Apple, le AirPods hanno venduto più del previsto. Tim Cook contento dei risultati natalizi

Apple, le AirPods hanno venduto più del previsto. Tim Cook contento dei risultati natalizi

L'amministratore di Apple, intervistato dalla CNBC, ha dichiarato di essere soddisfatto del successo delle nuove cuffie wireless di Apple. Le vendite sono andate meglio del previsto e le vacanze di Natale sono state "strepitose".

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 08:51 nel canale Apple
Apple
 

Le nuove AirPods di Apple hanno coonquistato il cuore degli utenti, almeno sentendo le dichiarazioni di Tim Cook sulle vendite dei prodotti della casa di Cupertino durante il periodo natalizio. Intervistato dalla CNBC durante una visita alla Borsa di New York, il CEO di Apple, ha espresso molta soddisfazione per i risultati ottenuti dalle sue prime cuffie wireless.

Durante l'intervistia, Tim Cook, ha espressamente dichiarato di non poter esternare alcun tipo di dato in merito a tali vendite ma ha comunque confermato come la stagione natalizia sia stata "grandiosa". Rispondendo su di una domanda sulle AirPods ha espresso gratitudine per tutti coloro che hanno deciso di acquistarle o di preordinarle confidando in questa nuova sfida dell'azienda di Cupertino. Le cuffie hanno ottenuto un "successo travolgente" superando qualsiasi tipo di aspettativa preventivata. Oltretutto, viste le 6 settimane di attesa per poterle ricevere al momento, Tim Cook, ha ribadito come le catene di produzione stiano facendo il possibile per ridurre al massimo tali tempi, accontentando i propri utenti.

 

Le nuove AirPods, ricordiamo, sono state annunciate durante lo scorso mese di settembre durante l'evento di presentazione dei nuovi iPhone 7 e 7 Plus. Nate sostanzialmente per non far sentire la mancanza del jack da 3.5mm eliminato dai nuovi terminali di Cupertino ma anche per cercare di trasmettere una nuova concezione di utilizzo dello smartphone nell'ascolto della musica o nelle conversazioni.

Le cuffie, con design praticamente identico alle EarPods, posseggono numerosi sensori che permettono alle stesse di capire quando sono indossate e di conseguenza di porre in pausa, di bloccare completamente la riproduzione musicale o di riprenderla. Oltrettutto le stesse posseggono un proprietario nuovo chip, il W1, che dà accesso alle interazioni con Siri come anche di offrire qualità audio ottimale. .

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AlexSwitch30 Dicembre 2016, 11:01 #1
Bhè visto il botto di iPhone 7, senza jack audio, era prevedibile il traino per queste cuffiette wireless!! Entusiasmo scontato Tim....
FirePrince30 Dicembre 2016, 11:14 #2
Che c'entra l'assenza del jack audio col successo delle cuffiette wireless? In ogni confezione di iPhone 7 esce gratuitamente un paio di cuffiette con filo da usare con la porta Lightning, e anche un adattatore qualora si vogliano usare cuffie o auricolari 3.5mm di cui già si era in possesso. Il successo delle Air Pod è solo dovuto al fatto che è un prodotto innovativo che piace alla gente.
Bisont30 Dicembre 2016, 11:27 #3
Ci vedo solo la necessità di Apple di blindare in modo definitivo il materiale musicale venduto da iTunes.

Rimuovendo l'audio analogico diventa possibile tracciare e criptare tutto il flusso audio fin dentro le orecchie di ascolta.

A cui si aggiunge l'opportunità di vendere costosissime cuffie come accessorio.

Non c'è ragione pratica per togliere il jack e ancor meno per delle cuffie wireless così progettate.

Apple purtroppo è costretta a incrementare i propri guadagni a sfavore dell'utente, dell'interoperabilità e del buon design.
Applicate questo concetto ai Macbook, alla radio sugli iPod, alle porte Firewire... etc.. torna sempre purtroppo :-(
Epoc_MDM30 Dicembre 2016, 11:36 #4
Beh se avevano previsto di venderne 10 e ne hanno vendute 11, certo che è meglio del previsto

Mettere i numeri mai, vero?

E sopratutto, non dovrebbe essere "qualcun altro", e non il CEO dell'azienda, a dire se le vendite siano andate bene o meno, magari anche esterno all'azienda stessa e imparziale?
AlexSwitch30 Dicembre 2016, 11:39 #5
Originariamente inviato da: FirePrince
Che c'entra l'assenza del jack audio col successo delle cuffiette wireless? In ogni confezione di iPhone 7 esce gratuitamente un paio di cuffiette con filo da usare con la porta Lightning, e anche un adattatore qualora si vogliano usare cuffie o auricolari 3.5mm di cui già si era in possesso. Il successo delle Air Pod è solo dovuto al fatto che è un prodotto innovativo che piace alla gente.


Mah... se lo dici te... Prova a mettere in carica il telefono mentre ascolti della musica o devi indossare le cuffie.
Innovativo si, ma con dei bei compromessi: per aumentare o abbassare il volume devi prendere il telefono in mano, oppure ti devi affidare a Siri...
Per rimanere nell'entourage Apple, meglio le nuove wireless Beats X1 ( con chip W1), o come si chiamano, hanno il filo che collega un auricolare all'altro, ma almeno si possono compiere tutte le operazioni tradizionali ( controllo volume, stop/play/skip dei brani, accettare una chiamata... ). Purtroppo hanno subito un ritardo nella vendita... ( chissàperchè... ).
Epoc_MDM30 Dicembre 2016, 11:42 #6
Update if you’re looking for AirPods in San Diego. Most stores seem to have 10 units or less and sold out this morning.


Tweet di un essere umano qualsiasi... e non riforniranno prima di febbraio.
AlexSwitch30 Dicembre 2016, 11:48 #7
Originariamente inviato da: Bisont
Ci vedo solo la necessità di Apple di blindare in modo definitivo il materiale musicale venduto da iTunes.

Rimuovendo l'audio analogico diventa possibile tracciare e criptare tutto il flusso audio fin dentro le orecchie di ascolta.

A cui si aggiunge l'opportunità di vendere costosissime cuffie come accessorio.

Non c'è ragione pratica per togliere il jack e ancor meno per delle cuffie wireless così progettate.

Apple purtroppo è costretta a incrementare i propri guadagni a sfavore dell'utente, dell'interoperabilità e del buon design.
Applicate questo concetto ai Macbook, alla radio sugli iPod, alle porte Firewire... etc.. torna sempre purtroppo :-(


Queste sono solamente congetture prive di fondamento, alias bufala!!

Le AirPods sono compatibili anche con terminali non Apple ( anche se si perde il touch control ) e con quelli Apple più vecchi che mantengono il jack audio.

Cosa c'incastono poi l'ormai defunto STANDARD FireWire, supportato anche da Windows, i MacBook e la radio sugli iPod, lo sai solamente tu...
OvErClOck8230 Dicembre 2016, 12:37 #8
Originariamente inviato da: AlexSwitch
Mah... se lo dici te... Prova a mettere in carica il telefono mentre ascolti della musica o devi indossare le cuffie.
Innovativo si, ma con dei bei compromessi: per aumentare o abbassare il volume devi prendere il telefono in mano, oppure ti devi affidare a Siri...
Per rimanere nell'entourage Apple, meglio le nuove wireless Beats X1 ( con chip W1), o come si chiamano, hanno il filo che collega un auricolare all'altro, ma almeno si possono compiere tutte le operazioni tradizionali ( controllo volume, stop/play/skip dei brani, accettare una chiamata... ). Purtroppo hanno subito un ritardo nella vendita... ( chissàperchè... ).


vabbè scusa, espandi i tuoi orizzonti... è quella l'innovazione
NicoMcKiry30 Dicembre 2016, 13:26 #9
Originariamente inviato da: FirePrince
Che c'entra l'assenza del jack audio col successo delle cuffiette wireless? In ogni confezione di iPhone 7 esce gratuitamente un paio di cuffiette con filo da usare con la porta Lightning, e anche un adattatore qualora si vogliano usare cuffie o auricolari 3.5mm di cui già si era in possesso. Il successo delle Air Pod è solo dovuto al fatto che è un prodotto innovativo che piace alla gente.


concordo. senza contare che altre cuffie BT (ne ho un paio della Aukey) funzionano benissimo.
NicoMcKiry30 Dicembre 2016, 13:28 #10
Originariamente inviato da: AlexSwitch
Mah... se lo dici te... Prova a mettere in carica il telefono mentre ascolti della musica o devi indossare le cuffie.
Innovativo si, ma con dei bei compromessi: per aumentare o abbassare il volume devi prendere il telefono in mano, oppure ti devi affidare a Siri...
Per rimanere nell'entourage Apple, meglio le nuove wireless Beats X1 ( con chip W1), o come si chiamano, hanno il filo che collega un auricolare all'altro, ma almeno si possono compiere tutte le operazioni tradizionali ( controllo volume, stop/play/skip dei brani, accettare una chiamata... ). Purtroppo hanno subito un ritardo nella vendita... ( chissàperchè... ).


concordo. costano meno delle airpods e, secondo me, hanno anche qualità audio superiore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^