Apple, con macOS 10.12.2 scompare la stima della durata della batteria

Apple, con macOS 10.12.2 scompare la stima della durata della batteria

Con l'ultimo aggiornamento di macOS, Apple, ha deciso di nascondere la stima in ore della durata della batteria. Il menu appare ora solo con la percentuale e la vecchia stima nascosta può essere richiamata tramite il Monitoraggio Attività.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 10:48 nel canale Apple
ApplemacOS
 

Durante la giornata di ieri Apple ha rilasciato alcuni aggiornamenti per i propri dispositivi. Dal nuovo iOS 10.2 per tutti gli iPhone e iPad che hanno l'abilitazione all'aggiornamento ma anche macOS che ha raggiunto la versione 10.12.2. Un aggiornamento quest'ultimo che ha subito riscosso qualche polemica da parte degli utenti in quanto Apple ha disattivato la funzione che appariva nel menu di stato della batteria e mostrava una stima della durata prevista della carica della stessa.

Da sempre nei Mac gli utenti hanno avuto la possibilità di tenere sotto controllo la durata della batteria proprio grazie alla stima della stessa calcolata dal portatile sulle attività eseguite nel momento specifico in cui il menu stesso si aggiorna. Con il nuovo macOS 10.12.2 non è più possibile vedere tale stima ma sulla barra del menu di stato apparirà soltanto la percentuale a sinistra dell’icona della batteria. Non tutto però è perduto visto che per fortuna l'azienda di Cupertino ha deciso solo di nascondere la funzione della stima della batteria.

Gli utenti che desiderano riaverla non dovranno fare altro che avviare il Monitoraggio Attività anche se chiaramente non potranno più visualizzarla nel menu della barra di stato solo tramite l’avvio dell'applicazione e dunque con un sistema decisamente meno funzionale rispetto a prima. Stando a quanto riporta The Loop, Apple avrebbe deciso di eliminare la durata stimata in ore e minuti in quanto l’esecuzione di alcune funzioni nel sistema non consentono di stimare con precisione la durata della stessa e dunque non permettono all'utente di avere la giusta informazione.

Oltretutto sono molti i processi eseguiti in background dai vari Mac, come la sincronizzazione dei servizi iCloud ma anche l'indicizzazione di Spotlight, e questi non consentono di stabilire con precisione quanto ancora durerà la batteria. Una soluzione per bypassare la restrizione di Apple, oltre a Monitoraggio Attività, potrebbe essere quella di stimare la durata della batteria utilizzando applicazioni di terze parti come ad esempio iStat Menus o su Mac App Store, iStat Mini.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Simonex8414 Dicembre 2016, 10:57 #1
L'indicazione non è mai stata molto precisa, ma addirittura nasconderla mi sembra troppo.
aqua8414 Dicembre 2016, 11:11 #2
Originariamente inviato da: Simonex84
L'indicazione non è mai stata molto precisa, ma addirittura nasconderla mi sembra troppo.

concordo, è davvero una stima abbastanza approssimativa.
in ogni caso potevano benissimo nasconderla ma lasciarla attivabile con una semplice spunta, proprio come si può fare con "Mostra percentuale"

immagino quindi che sia sparita anche la stima della ricarica completa della batteria.
recoil14 Dicembre 2016, 11:14 #3
dovrebbe essere ancora visibile in activity monitor anche se non è comodo come vedere la stima in alto a destra
non capisco perché toglierla, non fa danni...
comunque non è mai stata molto precisa, a me interessa solo vedere la percentuale di carica
AlexSwitch14 Dicembre 2016, 11:14 #4
Credo che nessuno abbia mai preteso una precisione al 90% della stima, proprio per le ragioni esposte nell'articolo ( tra l'altro comuni a tutti i dispositivi portatili con un OS installato )... E' una indicazione di massima utile per organizzare, quando necessario, il proprio lavoro sul notebook prima di collegarlo alla rete elettrica.
I motivi di questa decisione sono convinto che siano altri per Apple, ed hanno a che fare con l'autonomia effettiva dei nuovi MacBook Pro che in diversi casi si è rivelata al di sotto delle stime ( dichiarate da Apple ) in maniera sostanziale.
Non a caso ieri Apple ha dichiarato ufficialmente che non c'è nessun problema con le batterie dei MacBook Pro ( a parte il fatto di essere evidentemente sottodimensionate a causa dell'effetto " sottiletta " ).
Se davvero l'algoritmo che stima l'autonomia residua fosse così fallace od impreciso, per svariate ragioni, allora andrebbe eliminato definitivamente dal sistema, MA, visto che le versioni più recenti di OS X/macOS sfruttano la tecnologia App Nap che misura costantemente e gestisce l'impatto energetico di ogni singola app o processo ad esse correlato, trovo che Apple abbia fornito solamente una scusa di facciata.
s-y14 Dicembre 2016, 11:19 #5
se fosse cosi' sarebbe quantomeno questionabile...
TheDarkAngel14 Dicembre 2016, 11:23 #6
Originariamente inviato da: AlexSwitch
Credo che nessuno abbia mai preteso una precisione al 90% della stima, proprio per le ragioni esposte nell'articolo ( tra l'altro comuni a tutti i dispositivi portatili con un OS installato )... E' una indicazione di massima utile per organizzare, quando necessario, il proprio lavoro sul notebook prima di collegarlo alla rete elettrica.
I motivi di questa decisione sono convinto che siano altri per Apple, ed hanno a che fare con l'autonomia effettiva dei nuovi MacBook Pro che in diversi casi si è rivelata al di sotto delle stime ( dichiarate da Apple ) in maniera sostanziale.
Non a caso ieri Apple ha dichiarato ufficialmente che non c'è nessun problema con le batterie dei MacBook Pro ( a parte il fatto di essere evidentemente sottodimensionate a causa dell'effetto " sottiletta " ).
Se davvero l'algoritmo che stima l'autonomia residua fosse così fallace od impreciso, per svariate ragioni, allora andrebbe eliminato definitivamente dal sistema, MA, visto che le versioni più recenti di OS X/macOS sfruttano la tecnologia App Nap che misura costantemente e gestisce l'impatto energetico di ogni singola app o processo ad esse correlato, trovo che Apple abbia fornito solamente una scusa di facciata.


Non avevo notato le nuove autonomie, su notebookreview il nuovo 15" è semplicemente collassato, 55 minuti contro i 105 minuti sotto carico rispetto al vecchio 2015
Neppure i portatili gaming durano così poco
aqua8414 Dicembre 2016, 11:28 #7
per fortuna sono un felice possessore dell'ultimo MacBookPro 13" Retina, con ancora 2 porte USB3, uno slot SD, uscita HDMI (intera, non la miniHDMI) e, cosa ancora piu importante tecnicamente, la mela illuminata dietro al display.
Hal200114 Dicembre 2016, 11:50 #8
It's a feature!
Simonex8414 Dicembre 2016, 11:54 #9
Originariamente inviato da: Hal2001
It's a feature!


grazie per il contributo, se ne sentiva proprio la mancanza
brauncrack14 Dicembre 2016, 12:54 #10
In molti si sono lamentati della durata non proprio esaltante dei nuovi MacBook Pro 2016...Apple dunque ha risolto il problema togliendo la stima della durata della batteria!! Muahahaha!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^