Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Networking e sicurezza > Networking > Networking in generale

Gli YouTuber devono pagare le tasse?
Gli YouTuber devono pagare le tasse?
Lo streaming online è ormai un fenomeno con diffusione elevatissima nella società moderna. Le statistiche sono chiare, YouTube è secondo soltanto al popolarissimo Facebook e vanta profilature con un range di età tra i 16 e i 60 anni. C'è chi lo sfrutta per crearsi un proprio business personale, ma in quali casi e come vanno pagate le tasse su questi introiti? Lo abbiamo chiesto a un professionista del settore, il dott. Valentino Spataro.
Tecnologia, in Italia la spesa più alta d'Europa, il doppio della Francia
Tecnologia, in Italia la spesa più alta d'Europa, il doppio della Francia
Secondo una ricerca voluta da Samsung l'Italia è il paese europeo in cui i cittadini spendono di più. La media è di 559 euro nel secondo trimestre 2014 contro i soli 223 euro della Francia, fanalino di coda della top 5
Dark Souls 2 Crown of the Sunken King: non tutte le strade portano alla morte
Dark Souls 2 Crown of the Sunken King: non tutte le strade portano alla morte
Il seguito di Dark Souls, benché realizzato in maniera eccelsa, è sempre stato messo al secondo posto dai fan della serie per una piccola serie di pecche. Il tutto si è accentuato dopo il teaser trailer di Bloodborne, visto da molti come il vero seguito, anche per il coinvolgimento diretto di Miyazaki. Vediamo se il primo dei tre DLC è in grado di dire la sua, e far ritornare gli appassionati dell’RPG giapponese nella terra di Drangleic.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 20-03-2008, 09:15   #1
NumberOne
Senior Member
 
L'Avatar di NumberOne
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: **** Termoli **** ------------------------------ >>E' NATO LORENZO!!<< ------------------------------ ------------------------------ >>E' NATA MARTINA!!<< ------------------------------
Messaggi: 5555
Quale cavo utp/ftp/cat5e/cat6???

Salve a tutti. Cercavo un cosiglio riguardo l'acquisto di un ottimo cavo ftp (devo usare purtroppo lo stesso corrugato occupato dai fili della corrente...).
Non so le differenze tra la cat. 5e e la cat. 6 e non so neanche quale marca segliere. Avete qualche consiglio da darmi? Il mio problema è questo:

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1703252
__________________
NumberOne è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 09:55   #2
alpiliguri
Member
 
Iscritto dal: Aug 2006
Messaggi: 228
Per un normale utilizzo fino a 1.000 Mb/s, nessuna differenza.
Compra quello che costa meno !
Ciao, alpiliguri.
alpiliguri è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 10:54   #3
BTS
Senior Member
 
L'Avatar di BTS
 
Iscritto dal: Apr 2006
Città: Forlì
Messaggi: 14886
beno o male son tutti uguali... cat5e
__________________

Microsoft?
MAI-crosoft!
BTS è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 11:30   #4
NumberOne
Senior Member
 
L'Avatar di NumberOne
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: **** Termoli **** ------------------------------ >>E' NATO LORENZO!!<< ------------------------------ ------------------------------ >>E' NATA MARTINA!!<< ------------------------------
Messaggi: 5555
Quote:
Originariamente inviato da alpiliguri Guarda i messaggi
Per un normale utilizzo fino a 1.000 Mb/s, nessuna differenza.
Compra quello che costa meno !
Ciao, alpiliguri.
Quote:
Originariamente inviato da BTS Guarda i messaggi
beno o male son tutti uguali... cat5e
Scusate, ma allora qual'è la necessità di avere cavi utp, ftp, stp??
__________________
NumberOne è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 12:00   #5
decoy
Utente sospeso
 
L'Avatar di decoy
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 617
non sono la stessa cosa, la differenza sta negli standard a cui rispondono.

cat5e è più che sufficiente per un uso domestico (e anche qualcosina in pù)

La Categoria 6 (Cat. 6) è stata ratificata come standard il 5 Giugno 2003 dal TIA (Telecommunication Industry Association), l'ente preposto alla definizione di nuove specifiche riguardanti il cablaggio strutturato.

I miglioramenti che questo nuovo sistema di cablaggio offre sono nella doppia larghezza di banda rispetto alla Categoria 5 Enhanced e un livello prestazionale superiore per tutti i parametri, soprattutto per minori tassi di errore e migliore protezione dal rumore.

quindi... (ovviamente) la categoria 6 dato ke rispetta standard più recenti è migliore della 5e...
se poi ti trovi alla mediaworld di lecce, dove evidentemente esistono degli ignorantoni, ti trovi a dover scegliere tra un cavo cat5e (1 metro) a 6,99 euro.... e uno cat6 (1 metro) a 4,99 (stessa marca)....
ardua scelta eh!!! hihihihihi

per qualche info in più ti rimando al sito:
http://www.sistelsrl.it/networking/net_passivo/cat6.htm

oppure basta cercare su google "cablaggio strutturato"
decoy è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 12:08   #6
alpiliguri
Member
 
Iscritto dal: Aug 2006
Messaggi: 228
Quote:
Originariamente inviato da NumberOne Guarda i messaggi
Scusate, ma allora qual'è la necessità di avere cavi utp, ftp, stp??
Veramente tu hai domandato quale cavo FTP tra cat 5e e cat 6, e ti abbiamo risposto che tra queste due categorie non c'è differenza.
La differenza tra UTP, FTP e STP c'è a livello di protezione dalle interferenze elettromagnetiche e la trovi qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Unshielded_Twisted_Pair
In ogni caso dubito che 50 Hz possano darti delle interferenze significative, ma ogni installazione è un caso a sè.
Ciao, alpiliguri.

Ultima modifica di alpiliguri : 20-03-2008 alle 12:12.
alpiliguri è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 12:10   #7
NumberOne
Senior Member
 
L'Avatar di NumberOne
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: **** Termoli **** ------------------------------ >>E' NATO LORENZO!!<< ------------------------------ ------------------------------ >>E' NATA MARTINA!!<< ------------------------------
Messaggi: 5555
Quote:
Originariamente inviato da decoy Guarda i messaggi
non sono la stessa cosa, la differenza sta negli standard a cui rispondono.

cat5e è più che sufficiente per un uso domestico (e anche qualcosina in pù)

La Categoria 6 (Cat. 6) è stata ratificata come standard il 5 Giugno 2003 dal TIA (Telecommunication Industry Association), l'ente preposto alla definizione di nuove specifiche riguardanti il cablaggio strutturato.

I miglioramenti che questo nuovo sistema di cablaggio offre sono nella doppia larghezza di banda rispetto alla Categoria 5 Enhanced e un livello prestazionale superiore per tutti i parametri, soprattutto per minori tassi di errore e migliore protezione dal rumore.

quindi... (ovviamente) la categoria 6 dato ke rispetta standard più recenti è migliore della 5e...
se poi ti trovi alla mediaworld di lecce, dove evidentemente esistono degli ignorantoni, ti trovi a dover scegliere tra un cavo cat5e (1 metro) a 6,99 euro.... e uno cat6 (1 metro) a 4,99 (stessa marca)....
ardua scelta eh!!! hihihihihi

per qualche info in più ti rimando al sito:
http://www.sistelsrl.it/networking/net_passivo/cat6.htm

oppure basta cercare su google "cablaggio strutturato"
Ok, ma io chiedevo perchè "inventare" cavi cat5e schermati e non (ftp e utp)?
__________________
NumberOne è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 12:38   #8
decoy
Utente sospeso
 
L'Avatar di decoy
 
Iscritto dal: Mar 2007
Messaggi: 617
Quote:
Originariamente inviato da NumberOne Guarda i messaggi
Ok, ma io chiedevo perchè "inventare" cavi cat5e schermati e non (ftp e utp)?
quello dipende dal disturbo elettromagnerico, in ambienti in cui ci sono molte interferenze elettromagnetiche è meglio prendere un cavo schermato (la schermatura è simile ad una maglia che ricopre il cavo, tipo quella dell'antenna della tv per capirci)...... un esempio di utilizzo può essere vicino la bobina del climatizzatore... o qualsiasi fonte di disturbo di una certa portata (micronde)

se invece non hai problemi di interferenze elettromagnetiche è meglio usare un cavo non schermato, altrimenti sarebbero più gli svantaggi ke i vantaggi

(Devi usare il cavo schermato solo in ambienti che lo richiedono.
Per collegarlo devi stare attento che sia a massa da entrambi i lati,
altrimenti ottieni l'effetto contrario, cioe' la schermatura fara' da
antenna e catalizzera' tutti i disturbi all'interno del cavo.
Se devi fare percorsi lunghi con il cavo schermato stai attento che le
due estremita' della massa siano allo stesso potenziale (spesso succede
che impianti di terra diversi siano a diverso potenziale), altrimenti
si verifica un passaggio di corrente tra le due estremita' della
schermatura, ed e' una cosa da evitare.)
decoy è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 12:42   #9
OUTATIME
Senior Member
 
L'Avatar di OUTATIME
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Hill Valley
Messaggi: 4100
Quote:
Originariamente inviato da NumberOne Guarda i messaggi
Ok, ma io chiedevo perchè "inventare" cavi cat5e schermati e non (ftp e utp)?
Applicazioni industriali.
OUTATIME è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 13:19   #10
gionnico
Senior Member
 
L'Avatar di gionnico
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 2961
Quote:
Originariamente inviato da OUTATIME Guarda i messaggi
Applicazioni industriali.
Posso passare 25 metri di CAT5e UTP nella canaletta con la corrente elettrica?
Che dite, riscontrerò un calo di velocità ed un aumento di errori rispetto ad ora (ce l'ho esterno)?

Posso sempre riciclarlo, dunque se devo prenderne un'altro (consigliate un FTP?) lo prendo.
gionnico è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 13:26   #11
OUTATIME
Senior Member
 
L'Avatar di OUTATIME
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Hill Valley
Messaggi: 4100
Quote:
Originariamente inviato da gionnico Guarda i messaggi
Posso passare 25 metri di CAT5e UTP nella canaletta con la corrente elettrica?
Si.

L'unico vincolo è che tale impianto non sarebbe a norme di sicurezza, ma dal punto di vista informatico non ci saranno problemi....
OUTATIME è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 14:04   #12
NumberOne
Senior Member
 
L'Avatar di NumberOne
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: **** Termoli **** ------------------------------ >>E' NATO LORENZO!!<< ------------------------------ ------------------------------ >>E' NATA MARTINA!!<< ------------------------------
Messaggi: 5555
EDIT
__________________

Ultima modifica di NumberOne : 20-03-2008 alle 14:10.
NumberOne è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 14:06   #13
NumberOne
Senior Member
 
L'Avatar di NumberOne
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: **** Termoli **** ------------------------------ >>E' NATO LORENZO!!<< ------------------------------ ------------------------------ >>E' NATA MARTINA!!<< ------------------------------
Messaggi: 5555
Quote:
Originariamente inviato da alpiliguri Guarda i messaggi
Veramente tu hai domandato quale cavo FTP tra cat 5e e cat 6, e ti abbiamo risposto che tra queste due categorie non c'è differenza.
La differenza tra UTP, FTP e STP c'è a livello di protezione dalle interferenze elettromagnetiche e la trovi qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Unshielded_Twisted_Pair
In ogni caso dubito che 50 Hz possano darti delle interferenze significative, ma ogni installazione è un caso a sè.
Ciao, alpiliguri.
Hai ragione! Pensavo una cosa e ne ho scritta un'altra....
__________________
NumberOne è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 14:09   #14
NumberOne
Senior Member
 
L'Avatar di NumberOne
 
Iscritto dal: Jul 2004
Città: **** Termoli **** ------------------------------ >>E' NATO LORENZO!!<< ------------------------------ ------------------------------ >>E' NATA MARTINA!!<< ------------------------------
Messaggi: 5555
Quote:
Originariamente inviato da decoy Guarda i messaggi
quello dipende dal disturbo elettromagnerico, in ambienti in cui ci sono molte interferenze elettromagnetiche è meglio prendere un cavo schermato (la schermatura è simile ad una maglia che ricopre il cavo, tipo quella dell'antenna della tv per capirci)...... un esempio di utilizzo può essere vicino la bobina del climatizzatore... o qualsiasi fonte di disturbo di una certa portata (micronde)
Secondo te una elettro-valvola alimentata a 220v che mi comanda il collettore dell'impianto di riscaldamento, può essere fonte di disturbi di questo tipo?



Quote:
Originariamente inviato da decoy Guarda i messaggi
se invece non hai problemi di interferenze elettromagnetiche è meglio usare un cavo non schermato, altrimenti sarebbero più gli svantaggi ke i vantaggi

(Devi usare il cavo schermato solo in ambienti che lo richiedono.
Per collegarlo devi stare attento che sia a massa da entrambi i lati,
altrimenti ottieni l'effetto contrario, cioe' la schermatura fara' da
antenna e catalizzera' tutti i disturbi all'interno del cavo.
Se devi fare percorsi lunghi con il cavo schermato stai attento che le
due estremita' della massa siano allo stesso potenziale (spesso succede
che impianti di terra diversi siano a diverso potenziale), altrimenti
si verifica un passaggio di corrente tra le due estremita' della
schermatura, ed e' una cosa da evitare.)
Cioè devo collegare la maglia all'impianto di messa a terra esistente?
__________________

Ultima modifica di NumberOne : 20-03-2008 alle 15:16.
NumberOne è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 14:17   #15
gionnico
Senior Member
 
L'Avatar di gionnico
 
Iscritto dal: Jun 2005
Messaggi: 2961
Quote:
Originariamente inviato da OUTATIME Guarda i messaggi
Si.

L'unico vincolo è che tale impianto non sarebbe a norme di sicurezza, ma dal punto di vista informatico non ci saranno problemi....
Cambia qualcosa se lo passo dove passa la TV?
Per interferenze e norme di sicurezza?
gionnico è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 20-03-2008, 14:23   #16
OUTATIME
Senior Member
 
L'Avatar di OUTATIME
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: Hill Valley
Messaggi: 4100
Quote:
Originariamente inviato da gionnico Guarda i messaggi
Cambia qualcosa se lo passo dove passa la TV?
Per interferenze e norme di sicurezza?
Interferenze non succede niente.... la normativa non so....
OUTATIME è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Gli YouTuber devono pagare le tasse? Gli YouTuber devono pagare le tasse?
Tecnologia, in Italia la spesa più alta d'Europa, il doppio della Francia Tecnologia, in Italia la spesa più alta d...
Dark Souls 2 Crown of the Sunken King: non tutte le strade portano alla morte Dark Souls 2 Crown of the Sunken King: non tutte...
Paola Antonelli: vi spiego perché ho portato Pac-Man al MoMA di New York Paola Antonelli: vi spiego perché ho port...
4444: come 2048 e Threes, ma con i colori 4444: come 2048 e Threes, ma con i colori
Litio per gli anodi delle batterie? Ci p...
Piccolo aggiornamento hardware per MacBo...
Powershot SX520 HS e SX420 IS, due nuove...
Fifa 15: Creation Center non compatibile...
TouchPico, il proiettore che trasforma o...
Facebook elimina la chat dall'applicazio...
Windows Phone 8.1 Update GDR1, supporto ...
Lo smartphone Tizen di Samsung rimandato...
800 patate e mele per caricare un Lumia ...
L'Italia guida l'Europa in un settore te...
Hacker trasforma un bancomat in una macc...
VSN Mobil V.360: action camera che ripre...
Sono 12 i core integrati nella CPU Core ...
Il vero seguito 'spirituale' di Flappy B...
Nuovi HGST/WD Ultrastar SAS SSD enterpri...
AnyDVD HD
SmartFTP
AdwCleaner
SuperRam
BurnAware Free
Vista Codec Package
Skype
LibreOffice 4.3.0
Chromium
HWiNFO64
HWiNFO32
Supremo
Calibre
Process Lasso
Reg Organizer
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Ora sono le: 20:50.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www4v