Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Fotografia digitale > Mondo Reflex

Intel Core i3-8350K: overclocker's dream?
Intel Core i3-8350K: overclocker's dream?
Con i test del modello Core i3-8350K si completa l'analisi delle CPU Intel Core basate su architettura Coffee Lake di ottava generazione. Rispetto al predecessore Core i3-7350K raddoppiano i core fisici, da 2 a 4, mantenendo una frequenza di clock elevata e la possibilità di intervenire facilmente in overclock agendo sul moltiplicatore sbloccato.
Recensione Fifa 18: cambia tutto
Recensione Fifa 18: cambia tutto
Il comportamento di EA, nei mesi precedenti al lancio di Fifa 18, era stato quantomeno ‘sospetto’. A differenza degli abituali proclami roboanti, dedicati a feature che - pad alla mano - si sarebbero rivelate tutt’altro che rivoluzionarie, quest’anno EA Canada è stata parca di informazioni sulle nuove feature del gioco. Il sentore, quindi, che la carne al fuoco fosse di più, rispetto alle ultime uscite, è cominciato molto presto e, dopo l’uscita del gioco, si è tramutato in certezza: Fifa 18 è semplicemente uno dei capitoli più rivoluzionari della saga calcistica di EA
Nokia 8 recensione: il primo nuovo top di gamma
Nokia 8 recensione: il primo nuovo top di gamma
Nokia 8 è il primo top di gamma della versione resuscitata del fu colosso finlandese. Dopo alcuni dispositivi di fascia medio-bassa e media HMD Global porta sul mercato un dispositivo che - sulla carta - non ha nulla da invidiare ai modelli più blasonati. Display Quad HD, SoC Snapdragon 835, 4 GB di RAM e 64 GB di storage. Ma com'è Nokia 8 nell'uso di tutti i giorni? La risposta nella nostra recensione completa!
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 16-03-2011, 12:39   #21
Raghnar-The coWolf-
Senior Member
 
L'Avatar di Raghnar-The coWolf-
 
Iscritto dal: Oct 2008
Messaggi: 6892
Ma Eurostar non ha postato immagini e una review dei suoi ultimi scatti con esposimetro esterno se non sbaglio O_o
Raghnar-The coWolf- è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-03-2011, 20:02   #22
giosimar
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2010
Messaggi: 582
Quote:
Originariamente inviato da Raghnar-The coWolf- Guarda i messaggi
Ma Eurostar non ha postato immagini e una review dei suoi ultimi scatti con esposimetro esterno se non sbaglio O_o
E' una domanda o una constatazione?
giosimar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-03-2011, 14:44   #23
Chelidon
Senior Member
 
L'Avatar di Chelidon
 
Iscritto dal: Aug 2006
Città: Parma
Messaggi: 2384
Quote:
Originariamente inviato da blade9722 Guarda i messaggi
Il tuo test sembra smentire la tesi, visto che la foto senza contattatura è sovraesposta rispetto all'altra
No, secondo me ti sbagli avevo già provato a prendere quella senza contatti di Stefano e per ottenere all'incirca lo stesso istogramma di quella coi contatti, si deve alzare di almeno +0,25 in modo da portare l'istogramma più a destra. Quindi la sottoesposizione sembrerebbe confermarla anche lui almeno in parte, anche se lo ripeto non mi torna il bilanciamento del bianco fra le due foto e non vorrei dipendesse dalla differenza d'illuminazione ambientale fra le due (se è stata fatta con illuminazione al tungsteno, comunque si nota la presenza di una fonte di luce ambientale e sembra avere un peso diverso fra i due scatti.. ).

Quote:
Originariamente inviato da blade9722 Guarda i messaggi
No, è facile, solo che è difficile spiegarlo a parole, una di queste sere farò un esempio.
Fare l'esperimento a diversi diaframmi SICURAMENTE è facile, tanto che se ci fai caso è quello che hanno già fatto là e che ho già commentato..
(Guarda il link nella mia citazione che riprendo qui di seguito e capirai a cosa mi riferisco )
Il punto è che tutt'altra cosa è riuscire a trarre conclusioni sul fatto che la PdC vari come dovrebbe o meno visto che non c'è una proporzionalità diretta ma "già si riduce via via meno, di per sé" aprendo.
Quote:
Originariamente inviato da Chelidon Guarda i messaggi
Anch'io ci vedo una differenza (a dire il vero fra 1.2 e 1.4 noto molto prima la differenza nell'aberrazione cromatica che mi tenterebbe quasi a pensare che differenze di quell'ordine sullo sfocato pure un'aberrazione come la sferica forse potrebbe spiegarle), ma posso dire alla stessa stregua che mi sembra molto più rilevante il salto negli stop chiusi che nei primi (lo so che da 1.2 a 1.4 ce ne sta mezzo ); però se devo dirla tutta, so anche benissimo che l'andamento non è proporzionale con gli stop ovviamente (per quello dicevo in precedenza che sarà praticamente impossibile verificare qualcosa del genere sulla PdC).
Quote:
Originariamente inviato da Raghnar-The coWolf- Guarda i messaggi
Ma Eurostar non ha postato immagini e una review dei suoi ultimi scatti con esposimetro esterno se non sbaglio O_o
Come esempi da vedere là ci sono solo quelle dell'armadio e dell'HD di cui abbiamo già parlato (le seconde sembrerebbero confermare il comportamento della Canon sull'esposizione falsata), ma sul secondo tipo di confronto (quello con la pellicola di eurostar) hai perfettamente ragione, infatti mi ricito:
Quote:
Originariamente inviato da Chelidon Guarda i messaggi
in realtà ha solo dato anticipazioni di quanto ha visto per gli scatti digitali in quanto quella prova è ancora incompleta, dato che deve ancora sviluppare le pellicole per verificare l'altra metà del confronto
Però posso fare anche notare che guarda caso sta vendendo un 50/1.2 che aveva nel corredo da parecchio e non mi pare sia uno sprovveduto..
__________________
Vendo: DVD-sata, DDR2, CPU, HD, Ati9200
Ho concluso positivamente con: sozzimar, Twister7800gtx, altri (usate cerca)
Chelidon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-03-2011, 01:29   #24
giosimar
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2010
Messaggi: 582
Stasera non avevo molto da fare ed ho fatto questa prova.

ho preso la k7 e l' A 50mm f2 , montando quest'ultimo non in posizione "A" ma con scelta manuale dei diaframmi.
ho acceso la macchina, ho impostato la modalità manuale, ho poggiato la macchina sul tavolo, messo a fuoco un soggetto qualsiasi ed ho scattato 3 foto.

Una a f2 1/30 , un'altra a f2.8 1/15 , un'ultima a f2 1/25

Teoricamente le prime due dovrebbero essere esposte allo stesso modo, ma così non è. La foto a 1/30 di secondo è leggermente sottoesposta. D'altronde, almeno ai miei occhi, la differenza seppur palese è inferiore a 1/3 di stop, in quanto la foto a 1/25 di secondo è sovraesposta rispetto a quella scattata a f2.8

le foto qui non riesco a metterle, quindi metto il link alla discussione su pentaxiani.
http://www.pentaxiani.it/forum/viewt...rt=120#p547921
giosimar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-03-2011, 16:05   #25
Mercuri0
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2006
Messaggi: 4414
Sto usando un Hexanon 57mm f1.4 sulla GF1. Il problema non riguarda certamente il DOF che a f1.4 è senz'altro più stretto. Non fatto misure scentifiche né ne farò
(ma prima o poi posterò qualche foto, anche se finora a f1.4 ho scattato pochissimo, questa sarà sopra gli f2)



Ho notato, comunque, che con tale ottica in alcune condizioni la GF1 visualizza nei pochi secondi del primo preview della foto un risultato sottesposto, mentre la foto risulta poi correttamente esposta anche in macchina. Boh.

C'era un thread su dpreview in cui analizzavano a fondo la questione, dicendo che per alcuni aspetti la cosa non riguarda solo il digitale ma era fisiologica. (Discorsi di aperture equivalenti e robe simili)

E poi la trasmittività dove la mettiamo? Su dxomark tutti gli zoom f2.8 pare abbiano una trasmittività di un f3.3.

In realtà non mi sono interessato troppo della questione, troppe foto da fare e da organizzare per pensarci

Quote:
Originariamente inviato da ficofico Guarda i messaggi
Avevo già letto l'articolo....immagino come saranno contenti quelli del consorzio m4/3
I consorzisti immagino lo sapessero prima di scegliere i parametri del sistema, forse è anche per questo che Olympus per il 4/3 ha fatto ottiche telecentriche?

Noi utenti ci divertiamo un sacco come al solito (sempre con l'Hexanon)


Alcuni anche con il Voigtlander f0.95
http://vimeo.com/17062701
(qui ci sono anche gli zoom f2 4/3)
http://vimeo.com/18956665
__________________
flìckr

Ultima modifica di Mercuri0 : 24-03-2011 alle 16:08.
Mercuri0 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 25-03-2011, 17:46   #26
Mercuri0
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2006
Messaggi: 4414
Alla fine ho fatto delle prove

Con l'Hexanon a f1.4 + GF1 in M, l'esposimetro della macchina mi segnala una sottoesposizione di 1/6 di stop a f1.4, se dimezzo progressivamente il tempo di scatto a partire da f2.8. A f2 non noto nessun problema.

Visualmente, mi sembra torni, la foto è leggermente sottoesposta e se seguo le indicazioni della macchina ritorna correttamente esposta.

Almeno con l'hexanon la GF1 si direbbe non "bari" sull'iso, semplicemente misura la scena a secondo di quanta luce gli arriva.

Ho trovato un post di Andy Westlake su dpreview che ha fatto una cosa simile con un Noctilux 50 f0.95 sempre sulla GF1
http://forums.dpreview.com/forums/re...ssage=36768003

L'effetto è rilevante per F# < f.1.2 e cmq avere una lente più aperta è comunque vantaggioso. O beh

edit: discussione fighissima sulle microlenti e su come limitano le ottiche aperte (che mai leggerò)
"'In summary, the microlens should have an f/# that is smaller than that of the imaging lens by a factor that depends on the desired concentration.' "
http://forums.dpreview.com/forums/re...ssage=36025858

Come Canon riscala l'istogramma, misurato nel 2008
http://www.pages.drexel.edu/~par24/r...awScaling.html
(i valori alti per i mezzi-iso penso significhino solo che questi iso sono fatti "in digitale")
__________________
flìckr

Ultima modifica di Mercuri0 : 25-03-2011 alle 18:03.
Mercuri0 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 25-03-2011, 20:21   #27
bart_simpson
Member
 
L'Avatar di bart_simpson
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 190
usando una vecchia ottica olympus 50 1.4, che non comunica con la macchina fotografica, ho notato che l'esposizione non risulta corretta.

ma tecnicamente come viene messo in pratica l'imbroglio?
la macchina chiude il diaframma?
se fosse così basterebbe fare una foto allo specchio, la macchina fotografa sè stessa col diaframma chiuso.
__________________
Ultima modifica di bart_simpson : Oggi alle 15:38.
bart_simpson è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-03-2011, 01:13   #28
giosimar
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2010
Messaggi: 582
la macchina aumenta il guadagno sul sensore, quindi sostanzialmente aumenta gli iso senza comunicarlo all'utente ed esponendo in base a quello che viene letto dall'elettronica della macchina.

mercuri0, ma tu usi una m4/3 ?!? O____o
mesà che il tuo caso è ancora differente...
Da quello che ho capito, il full format dovrebbe risentire maggiormente del problema, meno gli apsc, ancor meno le m4/3

e comunque, con un'ottica manuale non si avrà mai il problema dell'innalzamento degli iso, semmai la macchina segnalerà una sottoesposizione o imposterà tempi più lunghi di come dovrebbero essere.
La correzione nasce con ottiche in cui sono presenti almeno gli automatismi sull'apertura del diaframma.

Ultima modifica di giosimar : 26-03-2011 alle 01:21.
giosimar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-03-2011, 17:11   #29
Itachi
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2005
Messaggi: 747
Si ma la mia domanda é..... A questo punto la differenza tra un f/1.4 e un f/1.8 é quindi nella realtà minore di uno stop?


Per dire....una lente come il Canon 1.2,che già é dichiarato da tutti che sia qualitativamente persino inferiore all' 1.4,avrebbe un senso a questo punto?
Itachi è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-03-2011, 23:42   #30
giosimar
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2010
Messaggi: 582
Quote:
Originariamente inviato da Itachi Guarda i messaggi
Si ma la mia domanda é..... A questo punto la differenza tra un f/1.4 e un f/1.8 é quindi nella realtà minore di uno stop?


Per dire....una lente come il Canon 1.2,che già é dichiarato da tutti che sia qualitativamente persino inferiore all' 1.4,avrebbe un senso a questo punto?
attenzione, un f1.2 rimane comunque più luminoso di un f1.4, e così via.
Semmai la differenza in termini di luminosità non è quella che dovrebbe essere da dati di targa, per rispondere alla tua domanda.

Quanto sia la differenza, dipende dal formato, dall'ottica e dal sensore.
giosimar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-03-2011, 20:08   #31
Mercuri0
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2006
Messaggi: 4414
Quote:
Originariamente inviato da giosimar Guarda i messaggi
la macchina aumenta il guadagno sul sensore, quindi sostanzialmente aumenta gli iso senza comunicarlo all'utente ed esponendo in base a quello che viene letto dall'elettronica della macchina.

mercuri0, ma tu usi una m4/3 ?!? O____o
mesà che il tuo caso è ancora differente...
Da quello che ho capito, il full format dovrebbe risentire maggiormente del problema, meno gli apsc, ancor meno le m4/3
Non ho letto da nessuna parte che dipende dalle dimensioni del sensore, pare sia qualcosa che può avere a che fare con le microlenti.

Quote:
e comunque, con un'ottica manuale non si avrà mai il problema dell'innalzamento degli iso, semmai la macchina segnalerà una sottoesposizione o imposterà tempi più lunghi di come dovrebbero essere.
La correzione nasce con ottiche in cui sono presenti almeno gli automatismi sull'apertura del diaframma.
Non saprei, Itachi dice che il suo Olympus f.1.4 da foto sottoesposte. Siccome la mia macchina dà le foto correttamente esposte con le ottiche manuali a f1.4, mi viene da pensare - ma chiedo opinioni - che le reflex devono compensare una differente lettura dell'esposimetro rispetto a quello che verrà registrato dal sensore, mentre le EVIL semplicemente espongono direttamente sul sensore quindi, l'esposimetro già compensa di suo.

Quote:
Originariamente inviato da Itachi Guarda i messaggi
Si ma la mia domanda é..... A questo punto la differenza tra un f/1.4 e un f/1.8 é quindi nella realtà minore di uno stop?

Per dire....una lente come il Canon 1.2,che già é dichiarato da tutti che sia qualitativamente persino inferiore all' 1.4,avrebbe un senso a questo punto?
Probabilmente dipende dalla macchina. Le misure che ho letto (che per coincidenza riguardavano la mia) danno una piccola perdita a f1.2 e qualcosa di più a 0.95. La mia macchina ha misurato 1/6 di stop di perdita a f1.4 su una Hexanon 57mm f1.4

La lente aperta conviene sempre, se decente. Oggi è certo più facile alzare l'iso.
__________________
flìckr

Ultima modifica di Mercuri0 : 29-03-2011 alle 21:43.
Mercuri0 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-03-2011, 00:19   #32
giosimar
Senior Member
 
Iscritto dal: Apr 2010
Messaggi: 582
Quote:
Non ho letto da nessuna parte che dipende dalle dimensioni del sensore, pare sia qualcosa che può avere a che fare con le microlenti.
appunto. A parità di ottica, sensori differenti inquadrano angoli differenti. Il 50mm del full frame è il 75mm dell'apsc ed il 100 del m4/3. I raggi che arrivano sui sensori hanno angolazioni differenti nei tre casi, l'effetto "malevolo" dovrebbe diminuire con il diminuire dell'angolo inquadrato.
E' una mia supposizione, mi aspetto che chi ha un corredo con un corpo full frame ed uno apsc prima o poi faccia le sue brave prove.

Quote:
Itachi dice che il suo Olympus f.1.4 da foto sottoesposte. Siccome la mia macchina dà le foto correttamente esposte con le ottiche manuali a f1.4, mi viene da pensare - ma chiedo opinioni - che le reflex devono compensare una differente lettura dell'esposimetro rispetto a quello che verrà registrato dal sensore, mentre le EVIL semplicemente espongono direttamente sul sensore quindi, l'esposimetro già compensa di suo.
Anche la mia reflex dà foto correttamente esposte a f qualsiasi se gli faccio leggere la luce...
il problema è che il tempo segnalato è tale che non è la metà rispetto a quello che si ha chiudendo il diaframma di 1 stop, ma un po' più lungo, mentre se metto il tempo "teorico" sottoespone.
Questo avviene se lavoro in manuale, impostando manualmente i diaframmi sull'obiettivo. Al contrario, la stessa lente impostata in automatico dà un'esposizione anche leggermente sovraesposta a parità di diaframma, indice del fatto che è intervenuto qualcosa a correggere la lettura esposimetrica.


E comunque, concordo sul fatto che la lente aperta conviene sempre, anche se evidentemente meno rispetto al passato.
giosimar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-11-2011, 23:43   #33
yossarian
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2001
Messaggi: 7308
il test di dxolabs e la relativa spiegazione mi lasciano alquanto perplesso.
Inizio dal test. Prendo, ad esempio, canon: la 7d, la 550d hanno lo stesso sensore ma, a giudicare dai risultati di dxomark, la 550d è quella che si comporta meglio, seguita dalla 7d. Questo significa che la 7d dovrebbe alzare di più gli iso per compensare ma, all'atto pratico, la qualità di immagine e la quantità di rumore è praticamente identica. Peggio ancora va con nikon: il sensore della d300, secondo dxomark, riceve più luce di quello della d300s. La prima non ha microlenti gapless, la seconda si. La prima ha più rumore e meno gamma dinamica ad alti ISO. Stendo un velo pietoso sul confronto tra d200 e d300s o tra 20d e d200 (i 3200 iso della prima sonmo più puliti dei 1600 iso della seconda). Poichè con illuminazione scarsa, la quantità di luce che raggiunge ogni fotosito diventa un parametro vitale, se fossero veri i risultati di quel test, le fotocamere che "ricevono più luce" a parità di condizioni, dovrebbero comportarsi meglio.
Passiamo alla spiegazione, che riporto alla lettera: “We can suspect,” Guichard continued, “that sensors collect the incoming light all the more improperly, in that this light comes from a more oblique angle. Since faster lens have, by definition, a wider opening, they raise the proportion of oblique light, hence the proportion of lost energy which never lands on the pixels.”
Il discorso degli angoli obliqui vale anche per la pellicola e non solo per i sensori digitali. Ses la luce non arriva sulla superficie di un sensore non arriva neppure su quella della pellicola e, anzi, se arriva con un angolo "sbagliato" su un sensore digitale, ci sono le microlenti che ne correggono l'angolo di incidenza (cosa che non avviene sulla pellicola). L'unico elemento di disturbo "fisico" è il filtro antimoire ma allora questo discorso verrebbe a cadere con le macchine dotate di sensore privo di tale filtro.
yossarian è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-12-2011, 21:08   #34
Chelidon
Senior Member
 
L'Avatar di Chelidon
 
Iscritto dal: Aug 2006
Città: Parma
Messaggi: 2384
Approfitto del tuo intervento, anche visto che non avevo più letto il resto..

Vorrei farti notare, (ma sicuramente lo sai te per primo ) che la pellicola è un mezzo continuo (certo in approssimazione, perché ci sono i grani ma il senso resta), mentre il sensore è per principio discreto: i fotositi non sono contigui fra loro e prima dello strato assorbitore ci sono comunque strutture che limitano la penetrazione dei fotoni sia in profondità che fra un sito e quelli immediatamente contigui. Se lo vedi come un problema di prestazione come apertura della microlente-fotosito (pensando in termini di angolo di accettanza) che può limitare l'apertura massima del sistema ottico a monte, direi che sul principio del ragionamento resterebbe poco di cui discutere (guarda se hai tempo anche il link tecnico dal forum di dpreview che ha messo Mercurio).
Certo sulla rilevanza da dargli nella pratica si può avere qualsiasi opinione, ma se la cosa salta fuori da più parti in siti e tempi diversi in maniera indipendente ed è stata addirittura prevenuta a livello di progettazione dai produttori all'unanimità (palesemente già per via delle microlenti, senza citare l'escamotage dell'ISO scoperto ora): direi che per quanto riguarda il fenomeno è conclamato e noto almeno ai reparti tecnici (che quelli marketing non vogliano che la questione sia troppo pubblicizzata è ovvio, visto le campagne sostenute per convincere al passaggio dopo la pellicola).
Per dirti la fonte che ha citato Mercurio è del 2008, quindi escluderei la congiura dell'ultim'ora di DxO, anzi a me pare molto più strano che nessuna testata se ne sia mai accorta nei propri test e la cosa sembri sottaciuta. Lo stesso LL s'indigna per i produttori reflex, ma non azzarda a lamentarsi anche con la fascia ancora più alta del suo target: medioformato e Leica vengono anzi giustificate per avere sensori CCD, quando l'immunità al fenomeno dei CCD nelle reflex non è per niente affermata guardando i dati di DxO, (anzi ne soffrono ovviamente pure loro, tanto più che le microlenti ce le hanno tutti i sensori, e proprio Leica in primis considera un passo avanti il compromesso delle microlenti sfalsate ai bordi del sensore, per limitare i problemi coi loro grandangoli).

Sul discorso che fai fra 7D e 550D, c'è che la differenza fra le due è 0,1EV e dubito che si noterebbe visivamente se anche compensassero in maniera diversa (figuriamoci come rumore se compensassero per essere pari). Te dici che hanno lo stesso sensore, ma come facciamo a sapere che non ci siano differenze di batch dei sensori (se non versioni affinate o con diverse microlenti), o semplicemente di trasparenza del IRcut o tutto ciò che mettono davanti, per non dire che non sappiamo nemmeno l'incertezza delle misurazioni (come sempre in questi test ). Sulle altre di generazioni diverse può benissimo darsi che la miniaturizzazione del fotosito-microlente accentui il problema e spiegherebbe perché FF fanno meglio e nelle aps o forse più semplicemente dipende dall'accoppiata e dai suoi affinamenti comunque non mi sembra ci sia una variabilità altissima. Ma poi non ti seguo, non capisco cosa c'entri il rumore che vedi nell'immagine visto che con tecnologie differenti non ha senso trarre conclusioni, a prescindere dal fatto che il gain possa essere molto diverso (e non lo sarebbe comunque). In ogni caso il grafico del gain è l'ultimo quelli che citi si riferiscono al difetto di esposizione rispetto a quello previsto nominalmente dal diaframma (non fanno alcuna considerazione sul rumore, occhio! Anche perché le differenze sarebbero comunque molto meno influenti rispetto all'affinamento della tecnologia, guarda bene).

Quote:
Originariamente inviato da Mercuri0 Guarda i messaggi
Almeno con l'hexanon la GF1 si direbbe non "bari" sull'iso, semplicemente misura la scena a secondo di quanta luce gli arriva.
Per forza, è proprio quello il punto, la compensazione può intervenire solo se la macchina SA che l'apertura ha un valore definito e sotto la soglia preimpostata: che l'hexanon senza alcuna contattiera sia a 1.4 o a 8 non può determinarlo da una misura assoluta di esposizione della scena senza un riferimento. Ti accenno visto che hai ritirato fuori dopo il dubbio.
Le mirrorless quando usano lenti adattate (e quindi senza possibilità di comunicare) usano l'esposimetro come le reflex che possono lavorare anche senza contatti tipo le pentax, ma non possono determinare l'apertura. Infatti sicuramente dovrai rimisurare ogni volta che cambi diaframma sulla ghiera dell'obiettivo, mentre di solito un obiettivo che comunica permette di fare la misurazione una volta sola a TA e INVECE andare di conti, se IMPOSTI in macchina un altro diaframma, perché conosce il riferimento del diaframma TA comunicato dall'obiettivo . Adesso dovrebbe esserti chiaro come lavorano con l'esposimetro le reflex, la differenza fra una lente coi contatti isolati e perché questo a volte può dare dei problemi (ad esempio le canon EF non hanno l'attuatore del diaframma, ma il controllo è elettronico, come le u4/3 perciò coprendo i contatti potrei usarle solo a diaframma fisso.. e magari intuirai più chiaramente anche i problemi dei nikoniani con le lenti senza chip ..e perché invece i pentaxiani se ne possono sbattere che una lente sia attuale o meno e parlano di usare un tastino verde per l'esposizione se non ci sono i contatti.. ).


Quote:
Originariamente inviato da Itachi Guarda i messaggi
Si ma la mia domanda é..... A questo punto la differenza tra un f/1.4 e un f/1.8 é quindi nella realtà minore di uno stop?


Per dire....una lente come il Canon 1.2,che già é dichiarato da tutti che sia qualitativamente persino inferiore all' 1.4,avrebbe un senso a questo punto?
Il punto è che oltre una certa soglia (circa f/2) la differenza si riduce sempre di più a sentire le prove come se si fosse limitati comunque. Quindi in poche parole da 2 a 1.8 cambia poco 1.8 a 1.4 cambia meno, da 1.4 a 1.2 ancora meno
__________________
Vendo: DVD-sata, DDR2, CPU, HD, Ati9200
Ho concluso positivamente con: sozzimar, Twister7800gtx, altri (usate cerca)

Ultima modifica di Chelidon : 11-12-2011 alle 21:39.
Chelidon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-12-2011, 23:22   #35
yossarian
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2001
Messaggi: 7308
non discuto l'asserzione iniziale ma l'attendibilità, a livello quantitativo, dei test di dxomark e simili.
Partiamo dall'affermazione iniziale; come ha detto Raghnar, c'è da tener conto della trasmittanza di un obiettivo che non è mai pari ad 1. Questo significa che non tutta la luce che passa attraverso la lente frontale arriva a quella posteriore. Quindi, se una lente f/1.2 si comporta, nella realtà, come una f/1.4, questo vale sia che il supporto sia digitale che analogico (anche assumendo che la pellicola sia un mezzo continuo). La cosa non ha ripercussioni solo sulla sensibilità, ma anche sulla qualità dello "sfocato" che non è minimamente influenzato dal livello di sensibilità (reale o teorico), come si vede anche dalla seconda immagine di questo link http://forums.dpreview.com/forums/re...ssage=36768003 (già postato da Mercuri0).
Poi, c'è il supporto di tipo digitale, il che significa non continuità della superficie fotosensibile (e in questo ccd e cmos non fanno differenza). Per risolvere questo incinveniente, ci sono le microlenti, possibilmente gapless e ribassate; questo per cercare di raccogliere tutta la luce incidente sulla superficie del sensore e ridurre al minimo il rischio di interferenze distruttive tra percorsi differenti all'interno di ogni singola microlente.
Quello di cui i progettisti sono a conoscenza, da sempre, è sicuramente quello relativo alla trasmittanza; ma questo è un problema che affligge sia il digitale che l'analogico: una lente che nominalmente è un f/1.2 ma si comporta come un f/1.4 lo fa sia con un sensore che con la pellicola e questo influenzerà sia il bokeh che il livello del SNR. Alzare, col digitale, il valore degli iso, per "simulare" un f/1.2, può avere influenza sul SNR ma non sulla quantità di sfocato. Con la pellicola non è possibile intervenire neppure sul SNR e questa è l'unica differenza con il digitale.
yossarian è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-12-2011, 23:35   #36
MaraFonte
Member
 
Iscritto dal: Dec 2011
Messaggi: 73
In effetti perché usare lenti luminose quando l'iphone non le usa?
__________________
UomoLibero 0
MaraFonte è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-12-2011, 19:25   #37
Chelidon
Senior Member
 
L'Avatar di Chelidon
 
Iscritto dal: Aug 2006
Città: Parma
Messaggi: 2384
Aspetta, yossarian, lo so che è un bel casino capirla bene e un po' si parte prevenuti (anche io l'ho trovata piuttosto sconcertante), ma se mi rispondi così mi viene il dubbio che non hai intuito nel verso giusto la questione..

Non si mette in dubbio che ogni lente abbia un difetto di trasmissione (è connaturato alle leggi di rifrazione e per quanto esistano i trattamenti antiriflessi non sono perfetti), cioé la faccenda già accennata da Ragnar del T-number inferiore al F-number. Ma non è quello che hanno misurato nei grafici di DxO che stai citando (è vero che non sono chiarissimi a dire a quale esposizione si riferiscano, ma mi sembra che i dati si possano tranquillamente interpretare ). Una riduzione di trasmissione dovuta alle lenti rispetto a quella prevista dall'apertura infatti: SAREBBE COSTANTE con qualsiasi valore di diaframma, quindi anche a f/8 tu otterresti un'esposizione inferiore alla prevista (ovviamente stiamo assumendo che meccanicamente il diaframma abbia delle tolleranze trascurabili rispetto all'ordine di grandezza considerato, cosa in genere valida per gli obiettivi commerciali; non sto a metterti test che lo provano ma puoi fidarti che se avessero un delta di mezzo EV o giù di lì non arriverebbero sul mercato soprattutto per lenti di quel calibro).
Invece quello che nei grafici di DxO riportano come delta-EV è un fenomeno non costante ma dipendente dall'apertura ovvero a f/2,8 o meno è negligibile mentre si riscontra al di sopra: infatti il grafico riferito a f/1,4 in media riporta uno scostamento di 0,5 EV mentre a f/1,2 la media è attorno a 0,8 EV (che vuol dire che nei casi peggiori il sistema da 1,4 a 1,2 non "sentirebbe" la differenza); inoltre il fatto stesso che vari a seconda della fotocamera mi sembra la perfetta dimostrazione che non sia connaturato alla lente.
__________________
Vendo: DVD-sata, DDR2, CPU, HD, Ati9200
Ho concluso positivamente con: sozzimar, Twister7800gtx, altri (usate cerca)

Ultima modifica di Chelidon : 12-12-2011 alle 19:27.
Chelidon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-12-2011, 20:53   #38
yossarian
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2001
Messaggi: 7308
Quote:
Originariamente inviato da Chelidon Guarda i messaggi
Aspetta, yossarian, lo so che è un bel casino capirla bene e un po' si parte prevenuti (anche io l'ho trovata piuttosto sconcertante), ma se mi rispondi così mi viene il dubbio che non hai intuito nel verso giusto la questione..

Non si mette in dubbio che ogni lente abbia un difetto di trasmissione (è connaturato alle leggi di rifrazione e per quanto esistano i trattamenti antiriflessi non sono perfetti), cioé la faccenda già accennata da Ragnar del T-number inferiore al F-number. Ma non è quello che hanno misurato nei grafici di DxO che stai citando (è vero che non sono chiarissimi a dire a quale esposizione si riferiscano, ma mi sembra che i dati si possano tranquillamente interpretare ). Una riduzione di trasmissione dovuta alle lenti rispetto a quella prevista dall'apertura infatti: SAREBBE COSTANTE con qualsiasi valore di diaframma, quindi anche a f/8 tu otterresti un'esposizione inferiore alla prevista (ovviamente stiamo assumendo che meccanicamente il diaframma abbia delle tolleranze trascurabili rispetto all'ordine di grandezza considerato, cosa in genere valida per gli obiettivi commerciali; non sto a metterti test che lo provano ma puoi fidarti che se avessero un delta di mezzo EV o giù di lì non arriverebbero sul mercato soprattutto per lenti di quel calibro).
Invece quello che nei grafici di DxO riportano come delta-EV è un fenomeno non costante ma dipendente dall'apertura ovvero a f/2,8 o meno è negligibile mentre si riscontra al di sopra: infatti il grafico riferito a f/1,4 in media riporta uno scostamento di 0,5 EV mentre a f/1,2 la media è attorno a 0,8 EV (che vuol dire che nei casi peggiori il sistema da 1,4 a 1,2 non "sentirebbe" la differenza); inoltre il fatto stesso che vari a seconda della fotocamera mi sembra la perfetta dimostrazione che non sia connaturato alla lente.
se si tenesse conto solo delle trasmittanza il comportamento sarebbe uniforme a tutte le aperture. Di fatto, un'ottica si comporta come una guida d'onda, attraversata da radiazione incoerente e lungo la quale sono disseminati mezzi (le lenti o i gruppi di lenti, oltre che l'aria) che presentano un indice di rifrazione differente. Questo significa che i raggi luminosi sono deviati nel passaggio dall'aria ad una lente e viceversa e queste deviazioni, per quanto previste, non possono essere del tutto compensate (anche perchè la deviazione è differente a seconda delle componenti cromatiche). Quello che ipotizzo (è solo un'ipotesi, poichè non sono un esperto di ottica ma che può essere suffragata dal fatto che l'adozione del paraluce serve proprio a ridurre l'incidenza della radiazione "indesiderata") è che ad aperture maggiori (così come a focali più corte) corrispondano maggiori interferenze (e più problemi sugli angoli di incidenza della luce sulla superficie fotosensibile) tra le varie componenti della luce che attraversano l'obiettivo e che queste interferenze diano luogo ad una degradazione delle prestazioni dell'obiettivo stesso.
D'altra parte, l'argomento della discusisone mi pare sia il comportamento delle ottiche al variare dell'apertura e, solo di conseguenza, il comportamento del sensore e dell'elettronica della macchina (tra un cmos e un ccd non c'è differenza, a parità di formato, se si limita l'analisi alla quantità di luce che colpisce il singolo fotosito per unità di tempo). Il fatto che i valori registrati da dxomark varino ocn la fotocamera non lo riterrei un elemento attendibile, soprattutto alla luce del fatto che, secondo quelle stime, la d300s ha più necessità di correggere il valore rispetto alla d300, mentre, di fatto, la prima ha una QE superiore alla seconda. Se, poi, guardo il confronto tra d80 e d200 (praticamente lo stesso sensore, con l'unica differenza che uno ha 2 readout channel e l'altro 4), resto ancora più perplesso

Ultima modifica di yossarian : 13-12-2011 alle 00:42.
yossarian è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-12-2011, 09:42   #39
Donagh
Senior Member
 
L'Avatar di Donagh
 
Iscritto dal: Dec 2001
Città: Trento
Messaggi: 2887
Quote:
Originariamente inviato da Itachi Guarda i messaggi
Si ma la mia domanda é..... A questo punto la differenza tra un f/1.4 e un f/1.8 é quindi nella realtà minore di uno stop?


Per dire....una lente come il Canon 1.2,che già é dichiarato da tutti che sia qualitativamente persino inferiore all' 1.4,avrebbe un senso a questo punto?
per lo sfocato...
io sto ammirando pure le caratteristiche di bokeh del 50 1.0...
ho notato anche io negli anni nella pratica che scattando a 1.4 con il 50 1.4 o a 1.2 con l 85 1.2 la macchina certe volte mi sottoespone...
(5d) pero sia ben chiaro lo sfocato in termini di resa cambia ai vari stop...
__________________
Un mac e tanta fantasia... Le mie foto: WEB - SELEZIONE SU FLICKR
Donagh è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-12-2011, 12:51   #40
yossarian
Senior Member
 
Iscritto dal: Mar 2001
Messaggi: 7308
Quote:
Originariamente inviato da Donagh Guarda i messaggi
per lo sfocato...
io sto ammirando pure le caratteristiche di bokeh del 50 1.0...
ho notato anche io negli anni nella pratica che scattando a 1.4 con il 50 1.4 o a 1.2 con l 85 1.2 la macchina certe volte mi sottoespone...
(5d) pero sia ben chiaro lo sfocato in termini di resa cambia ai vari stop...
questo potrebbe confermare la mia teoria, secondo cui il problema non è legato alla tipologia di sensore ma alla trasmissione della luce attraverso l'ottica. Il fatto che a TA ci sia la tendenza ad alzare gli ISO rispetto a quelli nominali potrebbe solo essere un tentativo di correggere l'esposizione.

p.s. come ti trovi con l'85 f/1.2 su FF?
yossarian è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Intel Core i3-8350K: overclocker's dream? Intel Core i3-8350K: overclocker's dream?
Recensione Fifa 18: cambia tutto Recensione Fifa 18: cambia tutto
Nokia 8 recensione: il primo nuovo top di gamma Nokia 8 recensione: il primo nuovo top di gamma
Rivoluzione Lightroom: ora è cloud-based, affiancato da Lightroom Classic Rivoluzione Lightroom: ora è cloud-based,...
KRACK, la vulnerabilità che ha messo in ginocchio WPA2 KRACK, la vulnerabilità che ha messo in g...
Scarsa la domanda per iPhone 8: Apple di...
Problemi di persistenza delle immagini s...
Leagoo S8 Pro a soli 249,99 dollari: 50 ...
La Amerigo Vespucci passa all'elettrico
Huawei Mate 10 Pro meglio di iPhone 8 Pl...
Cooler Master, dissipatori AIO per CPU s...
I mouse da gioco Razer in offerta su Gee...
NeoGAF: forum chiuso dopo accuse di mole...
MSI, due nuovi mini-PC fanless: Cubi 3 S...
Getac aggiorna S410, il notebook semi ru...
Google annuncia 1000$ di ricompensa per ...
Alphabet investe in Lyft, la principale ...
C'è anche un giradischi USB tra l...
Surface Pro con connettività LTE ...
Memorie DDR4 per overclock: ora anche in...
Intel Processor Identification Utility
Trillian
VLC Media Player
Chromium
AIDA64 Extreme Edition
IObit Uninstaller
Cpu-Z
DivX Play
PowerDVD
ICQ
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
K-Lite Codec Pack Update
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 12:47.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v