Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Recensione FiiO X3 III: qualità convincente e prezzo accessibile
Recensione FiiO X3 III: qualità convincente e prezzo accessibile
Il FiiO X3 III è un lettore musicale portatile che richiama un po' i vecchi iPod per forma e aspetto, ma che va ben oltre le possibilità di tali dispositivi mettendo a disposizione di appassionati e neofiti una qualità audio elevata, un'uscita bilanciata e una quantità notevole di impostazioni per personalizzare la propria esperienza d'uso. Non mancano, però, i difetti
iPhone X, un passo audace verso il domani
iPhone X, un passo audace verso il domani
Il nuovo smartphone della Mela prova a sparigliare le carte nel mercato smartphone con l'introduzione di un modo nuovo di interazione e autenticazione. Non è perfetto, ma la strada per il futuro sembra tracciata
Comparativa schede madri Z370 per processori Intel Coffee Lake
Comparativa schede madri Z370 per processori Intel Coffee Lake
A confronto 5 schede madri per processori Intel Core della famiglia Coffee Lake, basate su chipset Intel Z370: Gigabyte Z370 Aorus Gaming 7, MSI Z370 Godlike Gaming, MSI Z370 Gaming M5, ASRock Z370 Extreme 4 e ASUS ROG Strix Z370-F Gaming. Tutte schede complete, ma molto differenti per dotazione, accessori e prezzo
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 12-09-2017, 18:58   #61
arwar
Senior Member
 
L'Avatar di arwar
 
Iscritto dal: Nov 2007
Città: Catania
Messaggi: 3570
Quote:
Originariamente inviato da Rinz Guarda i messaggi
Sbaglio o si pensava di mantenere confinato il materiale per la fusione tramite campi elettromagnetici? Proprio per le alte temperature sviluppate, intendo...
Esatto, e' proprio quello che stanno sviluppando con ITER (e attualmente costruendo). Bobine immense
__________________
Clevo P560RE |i7 6700HQ 3.5Ghz |nvidia gtx 970m|Samsung 16Gb DDR4 (8x2)|Samsung 850 evo m.2 250Gb|Razer Deathadder|
arwar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-09-2017, 20:02   #62
rug22
Senior Member
 
L'Avatar di rug22
 
Iscritto dal: Jun 2004
Messaggi: 5325
Quote:
Originariamente inviato da Mparlav Guarda i messaggi
Magari hai fatto qualche conto, ma non partire dal presupposto che non sia sbagliato o su dati di partenza non certi, vedi riserve mondiali di Litio

(ti consiglio questa pubblicazione qui)

E non hai tenuto conto del riciclaggio
L'ho cercato in più punti e le stime erano dello stesso ordine di grandezza, in ogni caso anche fossero 50.000.000 non si può pensare di estrarlo tutto, poi diventa fortemente antieconomico.

Quote:
Originariamente inviato da TheDarkAngel Guarda i messaggi
Sono dati a disposizione di tutti, consumi delle auto elettriche, km annui, dati terna e calcolatrice.
Sono i conti della serva ma non differiscono di un ordine di grandezza dal reale.

Se poi vuoi il dimensionamento orario della rete elettrica per soddisfare l'ego del pilota italiano da semaforo e dire peste e corna delle auto elettriche, pagami e te li faccio. Tanto non cambierà nulla, nel 2040 le auto di oggi saranno nel museo degli orrori in ogni caso.
Perdonami, hai lo schema di tutto il sistema di distribuzione dell'energia?Anche una provincia, sapresti stimare il carico massimo?Perchè dalle mie parti con l'aria condizionata salta parecchie volte la corrente...e sicuramente le macchine sono una utenza più diffusa.

Tralasciando questo, evita certe confidenze che non ricordo di averti dato, pilota italiano da semaforo magari lo dici a qualcuno con cui sei più in confidenza.


Quote:
Originariamente inviato da AndreDZ Guarda i messaggi
Dalla risposta deduco che tu in Cina non ci sei mai stato e che parli per sentito dire e non per esperienza diretta. Rileggiti la definizione di Chiacchiere (magari ti ci ritrovi)

Per quanto riguarda i consumi, come dice !fazz, bisogna vedere i picchi di utilizzo e non la media
La tua è una osservazione interessante, vedo di fare due esempi.

Uno storico specializzato nell'età romana, non potendo essere stato lì parla per sentito dire, si basa sulle chiacchere stando alla tua definizione.
Sono cose che ho studiato, se poi erano tutte cazzate questo non lo posso sapere, ma l'esperienza mi insegna che in questo forum c'è poca gente che abbia la testa sulle spalle, la maggior parte passa il tempo a sparare trollate.
__________________
I love old school pentium mmx 166@420 153% celeron 300@733 145% celeron 400@846 111%
celeron 1300@2471 mhz a-data 3200 bh-5@330 mhz cas 2 2 2 5 abit nf7-s fsb@274,1 mhz
I love homemade Tolotto per ram homemade Vaso dewar homemade Freezer cooling homemade -210,3° on LN2
rug22 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-09-2017, 20:20   #63
rigelpd
Senior Member
 
Iscritto dal: Feb 2010
Messaggi: 512
Quote:
Originariamente inviato da TheDarkAngel Guarda i messaggi
Sono dati a disposizione di tutti, consumi delle auto elettriche, km annui, dati terna e calcolatrice.
Sono i conti della serva ma non differiscono di un ordine di grandezza dal reale.

Se poi vuoi il dimensionamento orario della rete elettrica per soddisfare l'ego del pilota italiano da semaforo e dire peste e corna delle auto elettriche, pagami e te li faccio. Tanto non cambierà nulla, nel 2040 le auto di oggi saranno nel museo degli orrori in ogni caso.

L'elettrico sta' sfondando io mercato delle automobili con un'inerzia tale che non è pensabile che si blocchi. Nei prossimi anni l'italia dovrà comunque dotarsi di tutte le strutture necessarie, è inevitabile. Oramai tutte le aziende automobilistiche se ne stanno rendendo conto. Volkswagen
sta' investendo 70 miliardi di euro nell'auto elettrica di cui 50 miliardi solo per le batterie. Non è una questione di se ma solo di quando. E arriverà prima di quanto crediamo
rigelpd è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-09-2017, 21:43   #64
Erotavlas_turbo
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 504
Quote:
Originariamente inviato da TheDarkAngel Guarda i messaggi
Partiamo dal presupposto che più di 2 milioni di veicoli all'anno non si cambiano, con questo tasso di ricambio e le % che andranno a coprire le elettriche nel tempo, l'ultimissimo problema di cui curarsi è lo stato della rete nazionale oggi.
La rete risponderà a tutte le esigenze degli italiani come è ovvio che sia, in ogni caso il dato di 12kkm*12kwh/100km*numero veicoli fa capire di che energia parliamo e sinceramente non è la fine del mondo.
57twh se prendiamo un parco circolante di 40 milioni di veicoli, attualmente terna soddisfa 314twh, non parliamo di fantascienza, ecco tutto.
Ho fatto dei calcoli abbastanza precisi (siete invitati a riportarmi errori, assunzioni sbagliate, etc.) in merito considerando tutti i parametri stimabili. Una descrizione dettagliata l'avevo già riportata in un'altra discussione su questo forum.
Ho confrontato in modo accurato le auto endotermiche e le auto elettriche con particolare riferimento al rifornimento e alla ricarica, all’energia e potenze necessarie e al tempo di rifornimento.
Considerando la percorrenza media degli italiani 11000 km all'anno e 30 km al giorno (2015), l'attuale potenza installata, la potenza massima e quella media disponibile oltre all'energia richiesta e prodotta: se convertissimo il 100% dei 50 milioni di auto italiane avremmo bisogno di una potenza elettrica di 3.41 GW pari al 6.04% dell'attuale potenza disponibile e un'energia di 232 GWh pari allo 0.09% di quella disponibile (Nota: calcolo eseguito considerando punti di ricarica da 3.7 kW a casa, 11 kW extraurbano e 30 kW in autostrada. All'interno del foglio di calcolo potete cambiare anche questi valori che riducono il tempo di ricarica e aumentano la potenza elettrica richiesta).

Come hai fatto notare tu, con un tasso di rinnovamento del parco auto di 2 M all'anno ci vorrebbero 25 anni a cambiarlo tutto (supponendo di cambiare sempre auto diverse) e ci sarebbe il tempo per adeguare la rete elettrica.
Come spesso accade, si tratta di volere fare una cosa, non di poterla fare.

Quote:
Originariamente inviato da AndreDZ Guarda i messaggi
Fatto che, anche se fosse vero, non ti autorizzerebbe a fare il saccente. DarkAngel non puo scriverti "pilota italiano da semaforo" ma tu puoi tranquillamente dire ad altri che quello che scrivono sono "chiacchiere". Interessante.

Poi ci spiegherai un giorno il nesso tra "testa sulle spalle" e l'essere colti.

Ma anche no. Black list diretto
Lascia stare, ci ho già discusso più volte in passato, non ne vale la pena.

Ultima modifica di Erotavlas_turbo : 12-09-2017 alle 21:50.
Erotavlas_turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-09-2017, 22:06   #65
TheDarkAngel
Senior Member
 
L'Avatar di TheDarkAngel
 
Iscritto dal: Jun 2001
Città: Pavia
Messaggi: 22072
Quote:
Originariamente inviato da Erotavlas_turbo Guarda i messaggi
Ho fatto dei calcoli abbastanza precisi (siete invitati a riportarmi errori, assunzioni sbagliate, etc.) in merito considerando tutti i parametri stimabili. Una descrizione dettagliata l'avevo già riportata in un'altra discussione su questo forum.
Ho confrontato in modo accurato le auto endotermiche e le auto elettriche con particolare riferimento al rifornimento e alla ricarica, all’energia e potenze necessarie e al tempo di rifornimento.
Considerando la percorrenza media degli italiani 11000 km all'anno e 30 km al giorno (2015), l'attuale potenza installata, la potenza massima e quella media disponibile oltre all'energia richiesta e prodotta: se convertissimo il 100% dei 50 milioni di auto italiane avremmo bisogno di una potenza elettrica di 3.41 GW pari al 6.04% dell'attuale potenza disponibile e un'energia di 232 GWh pari allo 0.09% di quella disponibile (Nota: calcolo eseguito considerando punti di ricarica da 3.7 kW a casa, 11 kW extraurbano e 30 kW in autostrada. All'interno del foglio di calcolo potete cambiare anche questi valori che riducono il tempo di ricarica e aumentano la potenza elettrica richiesta).

Come hai fatto notare tu, con un tasso di rinnovamento del parco auto di 2 M all'anno ci vorrebbero 25 anni a cambiarlo tutto (supponendo di cambiare sempre auto diverse) e ci sarebbe il tempo per adeguare la rete elettrica.
Come spesso accade, si tratta di volere fare una cosa, non di poterla fare.



Lascia stare, ci ho già discusso più volte in passato, non ne vale la pena.
il procedimento è rigoroso, nulla da dire, le auto elettriche sono già il presente numeri alla mano, adesso bisogna smettere solo di far pubblicità di auto in mezzo al nulla, con paesaggi superfighi e mostrare la realtà del traffico, del rumore e del mezzo milione di persone che uccidono all'anno in Europa per l'inquinamento
Magari in questo modo avremo meno piloti da semaforo con le loro cariole da 100cv turbonafta
__________________
//\\ Vendo => Giochi PS4

Ultima modifica di TheDarkAngel : 12-09-2017 alle 22:10.
TheDarkAngel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-09-2017, 23:20   #66
rug22
Senior Member
 
L'Avatar di rug22
 
Iscritto dal: Jun 2004
Messaggi: 5325
Quote:
Originariamente inviato da AndreDZ Guarda i messaggi
Fatto che, anche se fosse vero, non ti autorizzerebbe a fare il saccente. DarkAngel non puo scriverti "pilota italiano da semaforo" ma tu puoi tranquillamente dire ad altri che quello che scrivono sono "chiacchiere". Interessante.

Poi ci spiegherai un giorno il nesso tra "testa sulle spalle" e l'essere colti.

Ma anche no. Black list diretto
Vero, molto spesso sono saccente, ma è perchè noto che dall'altra parte c'è uno sparare piuttosto che un ragionare.

Il discorso è un po' più complesso.

Fin quando si resta a scala di laboratorio, si può fare di tutto.

La produzione in grande serie, quella è una cosa più difficile...ma è quello che conta realmente; ora, te parli di quello che fanno in Cina,ok.
Al posto di installare un centinaio di nuove centrali a carbone, ne installeranno una cinquantina.

Qui leggo che il solare costa meno del carbone,ma allora sono tutti scemi questi cinesi no?

Mi dispiace che mi abbia messo in liste ignore,magari leggerai la risposta nei quote.

Quote:
Originariamente inviato da Erotavlas_turbo Guarda i messaggi
Ho fatto dei calcoli abbastanza precisi (siete invitati a riportarmi errori, assunzioni sbagliate, etc.) in merito considerando tutti i parametri stimabili. Una descrizione dettagliata l'avevo già riportata in un'altra discussione su questo forum.
Ho confrontato in modo accurato le auto endotermiche e le auto elettriche con particolare riferimento al rifornimento e alla ricarica, all’energia e potenze necessarie e al tempo di rifornimento.
Considerando la percorrenza media degli italiani 11000 km all'anno e 30 km al giorno (2015), l'attuale potenza installata, la potenza massima e quella media disponibile oltre all'energia richiesta e prodotta: se convertissimo il 100% dei 50 milioni di auto italiane avremmo bisogno di una potenza elettrica di 3.41 GW pari al 6.04% dell'attuale potenza disponibile e un'energia di 232 GWh pari allo 0.09% di quella disponibile (Nota: calcolo eseguito considerando punti di ricarica da 3.7 kW a casa, 11 kW extraurbano e 30 kW in autostrada. All'interno del foglio di calcolo potete cambiare anche questi valori che riducono il tempo di ricarica e aumentano la potenza elettrica richiesta).

Come hai fatto notare tu, con un tasso di rinnovamento del parco auto di 2 M all'anno ci vorrebbero 25 anni a cambiarlo tutto (supponendo di cambiare sempre auto diverse) e ci sarebbe il tempo per adeguare la rete elettrica.
Come spesso accade, si tratta di volere fare una cosa, non di poterla fare.



Lascia stare, ci ho già discusso più volte in passato, non ne vale la pena.
Infatti,non ne vale la pena

Io resto sempre perplesso quando fai questi conti così precisi,addirittura prevedi che nel giro di 7 anni il prezzo delle batterie diminuisca ma l'andamento del prezzo del litio sembra pensarla in modo diverso.



Se poi riescono ad annullare la quantità di litio necessaria ben venga, ma come previsione mi pare un po' azzardata.
__________________
I love old school pentium mmx 166@420 153% celeron 300@733 145% celeron 400@846 111%
celeron 1300@2471 mhz a-data 3200 bh-5@330 mhz cas 2 2 2 5 abit nf7-s fsb@274,1 mhz
I love homemade Tolotto per ram homemade Vaso dewar homemade Freezer cooling homemade -210,3° on LN2
rug22 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 09:23   #67
Erotavlas_turbo
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 504
Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi
Vero, molto spesso sono saccente, ma è perchè noto che dall'altra parte c'è uno sparare piuttosto che un ragionare.

Il discorso è un po' più complesso.

Fin quando si resta a scala di laboratorio, si può fare di tutto.

La produzione in grande serie, quella è una cosa più difficile...ma è quello che conta realmente; ora, te parli di quello che fanno in Cina,ok.
Al posto di installare un centinaio di nuove centrali a carbone, ne installeranno una cinquantina.

Qui leggo che il solare costa meno del carbone,ma allora sono tutti scemi questi cinesi no?

Mi dispiace che mi abbia messo in liste ignore,magari leggerai la risposta nei quote.
Il risultato di qualunque studio dipende dalla variabili prese in considerazione. Se non analizzi le esternalità negative (inquinamento, cambiamento climatico, morti, smantellamento, etc.) allora fonti fossili e nucleare possono essere la scelta più economica rispetto alle energie rinnovabili.
Tuttavia, i cambiamenti climatici sono in corso, nonostante la confusione che alcuni scienziati corrotti avevano creato nella comunità scientifica e non (c'è stata una mega inchiesta del times sulla corruzione degli scienziati, non la trovo. Riporto questo.). Vogliamo andare avanti con fonti fossili e nucleare?

Inoltre, la International Energy Agency (IEA) ha pubblicato un rapporto dove dimostra che i sussidi ai combustibili fossili sono almeno 4 volte superiori ai sussidi per le energie rinnovabili fonte.
La International Renewable Energy Agency (IRENA) ha pubblicato dei rapporti dove dimostra la stessa cosa fonte.

Studio vite salvabili sostituendo il carbone con il solare.
L'ottima notizia del sorpasso del solare sul nucleare fonte.

Considerando tutte le variabili, si scopre che le energie rinnovabili costano meno delle energie fossili e nucleare...

Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi
Infatti,non ne vale la pena

Io resto sempre perplesso quando fai questi conti così precisi,addirittura prevedi che nel giro di 7 anni il prezzo delle batterie diminuisca ma l'andamento del prezzo del litio sembra pensarla in modo diverso.



Se poi riescono ad annullare la quantità di litio necessaria ben venga, ma come previsione mi pare un po' azzardata.
Non è una mia previsione, ci sono dati di ricerche di persone leggermente più esperte di noi utenti in questo forum.
Per esempio, la GM monta una batteria da 60 kWh nella Bolt o Ampera-e in Europa (a mio avviso sarà la prima auto elettrica di successo molto più della tesla model 3) che ha un costo di 145 $/kWh mentre la tesla ha un costo di 190 $/kWh fonte.
Per il 2020-2021 si ipotizza che il costo delle batterie scenderà sotto i 100 $/kWh.
Per quanto riguarda le batterie in generale, uno studio su di una autorevole ricerca scientifica riporta che il prezzo delle batterie è sceso del 14% all'anno nel periodo 2007-2014. Nel 2014 ha un valore di 400 $/kWh, considerando che siamo nel 2017 il valore è pari a 254 $/kWh e considerando la conversione euro/dollaro siamo a 215 €/kWh.
Tesla con le gigafactory prevede di scendere sotto 100 $/kWh nel 2020 fonte.
Vedremo...

Ultima modifica di Erotavlas_turbo : 13-09-2017 alle 09:25.
Erotavlas_turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 10:35   #68
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 13648
Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi
L'ho cercato in più punti e le stime erano dello stesso ordine di grandezza, in ogni caso anche fossero 50.000.000 non si può pensare di estrarlo tutto, poi diventa fortemente antieconomico.
No, di tutt'altro ordine di grandezza

Sul documento che ti ho postato, scopri che la stima dei 14M è uno studio dell'USGS basato su un numero limitato di giacimenti.
In quello che ti ho postato io, le stime sono 34M di t, a fronte dei 14M, basate su quasi tutti i giacimenti esistenti, quindi uno studio più ampio.
Quella stima potrebbe essere anche più alta, perchè per alcuni giacimenti è difficile una stima accurata (vedi Cina).

E non tiene nemmeno conto di eventuali nuovi giacimenti.

L'estrazione mineraria è strettamente legata all'economicità: se aumenta la domanda ed il prezzo, aumentano anche i giacimenti: quelli che erano stati chiusi o sottosfruttati, vengono riaperti e sfruttati.
Quelli che non è stato conveniente andare ad aprire (magari è nel mezzo del deserto del Gobi), lo possono diventare in futuro.
E' sempre così, vale per il petrolio, per il gas naturale, per il platino dei catalizzatori, varrà anche per il Litio.

Ma alla fine della fiera, quello studio (sovvenzionato dalla Ford che tirerà fuori nei prossimi anni qualche miliardo di $ per la propulsione elettrica), stima che non ci saranno problemi di approvvigionamento fino alla fine del secolo.
Magari sbagliano, basterà solo per i prossimi 50 anni, ma questi studi hanno sempre un margine d'errore, e non sempre è in eccesso

C'è tutto il tempo dell'evoluzione tecnologica per di cambiare i catodi delle batterie Li-Po con altri materiali.
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 13:21   #69
rug22
Senior Member
 
L'Avatar di rug22
 
Iscritto dal: Jun 2004
Messaggi: 5325
Quote:
Originariamente inviato da Erotavlas_turbo Guarda i messaggi
Il risultato di qualunque studio dipende dalla variabili prese in considerazione. Se non analizzi le esternalità negative (inquinamento, cambiamento climatico, morti, smantellamento, etc.) allora fonti fossili e nucleare possono essere la scelta più economica rispetto alle energie rinnovabili.
Tuttavia, i cambiamenti climatici sono in corso, nonostante la confusione che alcuni scienziati corrotti avevano creato nella comunità scientifica e non (c'è stata una mega inchiesta del times sulla corruzione degli scienziati, non la trovo. Riporto questo.). Vogliamo andare avanti con fonti fossili e nucleare?

Inoltre, la International Energy Agency (IEA) ha pubblicato un rapporto dove dimostra che i sussidi ai combustibili fossili sono almeno 4 volte superiori ai sussidi per le energie rinnovabili fonte.
La International Renewable Energy Agency (IRENA) ha pubblicato dei rapporti dove dimostra la stessa cosa fonte.

Studio vite salvabili sostituendo il carbone con il solare.
L'ottima notizia del sorpasso del solare sul nucleare fonte.

Considerando tutte le variabili, si scopre che le energie rinnovabili costano meno delle energie fossili e nucleare...



Non è una mia previsione, ci sono dati di ricerche di persone leggermente più esperte di noi utenti in questo forum.
Per esempio, la GM monta una batteria da 60 kWh nella Bolt o Ampera-e in Europa (a mio avviso sarà la prima auto elettrica di successo molto più della tesla model 3) che ha un costo di 145 $/kWh mentre la tesla ha un costo di 190 $/kWh fonte.
Per il 2020-2021 si ipotizza che il costo delle batterie scenderà sotto i 100 $/kWh.
Per quanto riguarda le batterie in generale, uno studio su di una autorevole ricerca scientifica riporta che il prezzo delle batterie è sceso del 14% all'anno nel periodo 2007-2014. Nel 2014 ha un valore di 400 $/kWh, considerando che siamo nel 2017 il valore è pari a 254 $/kWh e considerando la conversione euro/dollaro siamo a 215 €/kWh.
Tesla con le gigafactory prevede di scendere sotto 100 $/kWh nel 2020 fonte.
Vedremo...
Le persone corrotte ci possono essere da entrambi i lati.
Se il fotovoltaico fosse realmente così conveniente, ci sarebbe una paurosa inversione di tendenza, che al momento non c'è.

Chi sarebbe quel pazzo che continua a costruire centrali a carbone?

Noto piuttosto una maniera molto sbagliata di veicolare l'informazione da parte dei green, come per enfatizzare cose che altrimenti sarebbero nella norma.

Titoli sensazionalistici, percentuali parecchio strane, etc

Quote:
Originariamente inviato da Erotavlas_turbo Guarda i messaggi
Non è una mia previsione, ci sono dati di ricerche di persone leggermente più esperte di noi utenti in questo forum.

Siamo alle solite, gli altri sono sempre più esperti e quelli del forum sempre più scarsi; racconto un piccolo episodio.

Uscita del mac pro, il "porta ombrelli", mi mostro perplesso sul sistema di raffreddamento.
Nice, lo scrivo..."eh,ma se sei tanto bravo vacci tu alla apple"
Un anno dopo salta fuori che c'erano problemi di termica.

Ovviamente gli utenti che mi avevano dato contro continuarono ad arrampicarsi sugli specchi e bla bla bla.



Quote:
Originariamente inviato da Mparlav Guarda i messaggi
No, di tutt'altro ordine di grandezza

Sul documento che ti ho postato, scopri che la stima dei 14M è uno studio dell'USGS basato su un numero limitato di giacimenti.
In quello che ti ho postato io, le stime sono 34M di t, a fronte dei 14M, basate su quasi tutti i giacimenti esistenti, quindi uno studio più ampio.
Quella stima potrebbe essere anche più alta, perchè per alcuni giacimenti è difficile una stima accurata (vedi Cina).

E non tiene nemmeno conto di eventuali nuovi giacimenti.

L'estrazione mineraria è strettamente legata all'economicità: se aumenta la domanda ed il prezzo, aumentano anche i giacimenti: quelli che erano stati chiusi o sottosfruttati, vengono riaperti e sfruttati.
Quelli che non è stato conveniente andare ad aprire (magari è nel mezzo del deserto del Gobi), lo possono diventare in futuro.
E' sempre così, vale per il petrolio, per il gas naturale, per il platino dei catalizzatori, varrà anche per il Litio.
34 e 14 sono lo stesso ordine di grandezza.

Senza dubbio ci sarà una piccola fetta di macchine full elettriche, ma il passaggio 100% elettrico con i numeri attuali è infattibile.

Anche fossero 34 000 000t,è proprio dura prenderli tutti...per poi cosa?usare i fossili nel turbogas?E allora metto il solare?E quanti KWH di batterie ci vogliono?

__________________
I love old school pentium mmx 166@420 153% celeron 300@733 145% celeron 400@846 111%
celeron 1300@2471 mhz a-data 3200 bh-5@330 mhz cas 2 2 2 5 abit nf7-s fsb@274,1 mhz
I love homemade Tolotto per ram homemade Vaso dewar homemade Freezer cooling homemade -210,3° on LN2
rug22 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 16:58   #70
Mparlav
Senior Member
 
L'Avatar di Mparlav
 
Iscritto dal: Dec 2005
Messaggi: 13648
Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi

34 e 14 sono lo stesso ordine di grandezza.

Senza dubbio ci sarà una piccola fetta di macchine full elettriche, ma il passaggio 100% elettrico con i numeri attuali è infattibile.

Anche fossero 34 000 000t,è proprio dura prenderli tutti...per poi cosa?usare i fossili nel turbogas?E allora metto il solare?E quanti KWH di batterie ci vogliono?

Ordine di grandezza che porta a risultati completamente diversi

Hai un parco circolante stimato in 2.3 miliardi di auto nel mondo
e se ne producono 70-80 M l'anno (con tutti i tipi di propulsori) ed attualmente circa l'1% sono full electric.

C'è tutto il tempo per arrivare a percentuali di auto elettriche vendute degne di nota, ma sono altri i problemi da gestire, non è il litio a rappresentare una limitazione.
__________________
Ormai Internet e' un territorio anarchico dove si puo' dire di tutto senza essere smentiti. Pero', se e' difficile stabilire se una notizia in rete sia vera, e' piu' prudente supporre che sia falsa. (cit. U. Eco R.I.P. 19/02/16)
Mparlav è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 21:49   #71
Erotavlas_turbo
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 504
Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi
Le persone corrotte ci possono essere da entrambi i lati.
Se il fotovoltaico fosse realmente così conveniente, ci sarebbe una paurosa inversione di tendenza, che al momento non c'è.

Chi sarebbe quel pazzo che continua a costruire centrali a carbone?

Noto piuttosto una maniera molto sbagliata di veicolare l'informazione da parte dei green, come per enfatizzare cose che altrimenti sarebbero nella norma.

Titoli sensazionalistici, percentuali parecchio strane, etc
Purtroppo non leggi ne quello che ho scritto ne gli articoli che ti ho riportato dove di parlava del vero costo delle varie fonti energetiche.
I costi del cambiamento climatico, oltre alla salute, come per esempio i costi di ricostruzione dovuti ai danni provocati dai recenti uragani nei Caraibi, Florida e Texas (stime di 100 miliardi di dollari), li ripagano solo coloro che hanno utilizzato e guadagnato grazie alle centrali basate su fonti fossili? Oppure li ripagano tutti anche coloro che hanno solo subito il danno?
Quando capirai che esistono le esternalità negative, capirai come stanno i fatti. Fino a quel momento non interverrò più...

Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi
Siamo alle solite, gli altri sono sempre più esperti e quelli del forum sempre più scarsi; racconto un piccolo episodio.

Uscita del mac pro, il "porta ombrelli", mi mostro perplesso sul sistema di raffreddamento.
Nice, lo scrivo..."eh,ma se sei tanto bravo vacci tu alla apple"
Un anno dopo salta fuori che c'erano problemi di termica.

Ovviamente gli utenti che mi avevano dato contro continuarono ad arrampicarsi sugli specchi e bla bla bla.
Si siamo alle solite, tu ti credi più capace e sapiente di scienziati che studiano la materia come lavoro. Se sei felice cosi, mi fa piacere per te.
Erotavlas_turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 23:36   #72
rug22
Senior Member
 
L'Avatar di rug22
 
Iscritto dal: Jun 2004
Messaggi: 5325
Quote:
Originariamente inviato da Erotavlas_turbo Guarda i messaggi
Purtroppo non leggi ne quello che ho scritto ne gli articoli che ti ho riportato dove di parlava del vero costo delle varie fonti energetiche.
I costi del cambiamento climatico, oltre alla salute, come per esempio i costi di ricostruzione dovuti ai danni provocati dai recenti uragani nei Caraibi, Florida e Texas (stime di 100 miliardi di dollari), li ripagano solo coloro che hanno utilizzato e guadagnato grazie alle centrali basate su fonti fossili? Oppure li ripagano tutti anche coloro che hanno solo subito il danno?
Quando capirai che esistono le esternalità negative, capirai come stanno i fatti. Fino a quel momento non interverrò più...



Si siamo alle solite, tu ti credi più capace e sapiente di scienziati che studiano la materia come lavoro. Se sei felice cosi, mi fa piacere per te.

Direi che il problema è proprio lì, tu pensi che i danni del tornato siano da imputare ai fossili.

A me sembra azzardato, fai ipotesi un po' troppo pesanti con certezze che non puoi avere...il mondo scientifico è spaccato in due su questo tema.

Non è che sono più capace, me ne frega poco e non do un parere di parte.
__________________
I love old school pentium mmx 166@420 153% celeron 300@733 145% celeron 400@846 111%
celeron 1300@2471 mhz a-data 3200 bh-5@330 mhz cas 2 2 2 5 abit nf7-s fsb@274,1 mhz
I love homemade Tolotto per ram homemade Vaso dewar homemade Freezer cooling homemade -210,3° on LN2
rug22 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-09-2017, 23:37   #73
alessio.91
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2015
Messaggi: 449
Teorie strampalate.
alessio.91 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-09-2017, 09:04   #74
rigelpd
Senior Member
 
Iscritto dal: Feb 2010
Messaggi: 512
Quote:
Originariamente inviato da rug22 Guarda i messaggi
Direi che il problema è proprio lì, tu pensi che i danni del tornato siano da imputare ai fossili.

A me sembra azzardato, fai ipotesi un po' troppo pesanti con certezze che non puoi avere...il mondo scientifico è spaccato in due su questo tema.

Non è che sono più capace, me ne frega poco e non do un parere di parte.
no, il mondo scientifico non è spaccato sul tema del riscaldamento globale infatti tutti gli articoli che lo sconfessano sono stati pagati dalle lobby del petrolio.
rigelpd è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 14-09-2017, 09:22   #75
Alodesign
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2008
Messaggi: 770
Che dite, qualche soldino sulle quotazioni del litio ce le butto in previsione di scalate future?
__________________
Mobo: Asus SABERTOOTH 990FX - CPU: FX8350 - FAN: Corsair Hydro 110i - RAM: Corsair Vengeance 4x4gb 1600 - HDD: Samsung 850 128gb - VGA: Sapphire R9 280x Vapor-X
Alodesign è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-09-2017, 09:52   #76
Erotavlas_turbo
Senior Member
 
Iscritto dal: Jun 2007
Messaggi: 504
Purtroppo siamo sulla strada del non ritorno e sembra che nessuno voglia preoccuparsi di cambiarla.
Nei seguenti articoli è spiegato tutto in dettaglio:
Erotavlas_turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-09-2017, 10:36   #77
blobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2009
Messaggi: 2991
Quote:
Originariamente inviato da AndreDZ Guarda i messaggi
Articoli sicuramente di attualità che fa sempre bene postare (anche se ion questo caso generici).
Dovremmo essere bombardati dalla mattina alla sera di notizie da siti come quelli della NASA, NATURE, National Geographic e molti altri.
Faccio notare che quest'anno e' successo anche

https://www.theguardian.com/world/20...rsen-c-iceberg

Agricoltura, Trasporti, Energia (solo per citarne alcuni) devono cambiare strada, ma quello che serve e' la consapevolezza di ognuno di noi che dobbiamo cambiare stile di vita (Ad esempio piantandola di mangiare carne rossa).

E in questo caso i governi hanno le più grosse responsabilità perché devono prendere anche decisioni impopolari perdendo pure voti se necessario (ad esempio vietare a chi piace il rombo dei motori di inquinare l'aria sua e altrui). E qui i media giocano un fattore fondamentale nel cambiare valori e mentalità della gente che guarda Grande Fratelli VIP.

Consiglio per l'ennesima volta di guardarsi
https://it.wikipedia.org/wiki/Punto_...fore_the_Flood
Perché dobbiamo smettere di mangiare carne rossa?
blobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-09-2017, 10:37   #78
blobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2009
Messaggi: 2991
Quote:
Originariamente inviato da AndreDZ Guarda i messaggi
Articoli sicuramente di attualità che fa sempre bene postare (anche se ion questo caso generici).
Dovremmo essere bombardati dalla mattina alla sera di notizie da siti come quelli della NASA, NATURE, National Geographic e molti altri.
Faccio notare che quest'anno e' successo anche

https://www.theguardian.com/world/20...rsen-c-iceberg

Agricoltura, Trasporti, Energia (solo per citarne alcuni) devono cambiare strada, ma quello che serve e' la consapevolezza di ognuno di noi che dobbiamo cambiare stile di vita (Ad esempio piantandola di mangiare carne rossa).

E in questo caso i governi hanno le più grosse responsabilità perché devono prendere anche decisioni impopolari perdendo pure voti se necessario (ad esempio vietare a chi piace il rombo dei motori di inquinare l'aria sua e altrui). E qui i media giocano un fattore fondamentale nel cambiare valori e mentalità della gente che guarda Grande Fratelli VIP.

Consiglio per l'ennesima volta di guardarsi
https://it.wikipedia.org/wiki/Punto_...fore_the_Flood
Perché dobbiamo smettere di mangiare carne rossa?
blobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-09-2017, 10:42   #79
arwar
Senior Member
 
L'Avatar di arwar
 
Iscritto dal: Nov 2007
Città: Catania
Messaggi: 3570
Quote:
Originariamente inviato da blobb Guarda i messaggi
Perché dobbiamo smettere di mangiare carne rossa?
Gli enormi allevamenti di mucche emettono CH4 (metano). Una molecola di metano e' 4 volte piu' inquinante (in termini di riscaldamento atmosferico) di una di CO2.

Da medico dico che bisognerebbe ridurne il consumo e magari mangiare piu' pollo rispetto al manzo (che ha bisogno di meno risorse per essere allevato ed incide meno sul riscaldamento globale).
__________________
Clevo P560RE |i7 6700HQ 3.5Ghz |nvidia gtx 970m|Samsung 16Gb DDR4 (8x2)|Samsung 850 evo m.2 250Gb|Razer Deathadder|
arwar è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-09-2017, 10:47   #80
blobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2009
Messaggi: 2991
Quote:
Originariamente inviato da arwar Guarda i messaggi
Gli enormi allevamenti di mucche emettono CH4 (metano). Una molecola di metano e' 4 volte piu' inquinante (in termini di riscaldamento atmosferico) di una di CO2.

Da medico dico che bisognerebbe ridurne il consumo e magari mangiare piu' pollo rispetto al manzo (che ha bisogno di meno risorse per essere allevato ed incide meno sul riscaldamento globale).
Le coltivazioni di riso emettono più metano degli allevamenti vietiamo anche il riso?
Un conto é limitare il consumo di carne rossa dove mi
trovi d'accordo un voto é abolitlo
blobb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Recensione FiiO X3 III: qualità convincente e prezzo accessibile Recensione FiiO X3 III: qualità convincen...
iPhone X, un passo audace verso il domani iPhone X, un passo audace verso il domani
Comparativa schede madri Z370 per processori Intel Coffee Lake Comparativa schede madri Z370 per processori Int...
Total War Warhammer II, ora il più completo degli RTS Total War Warhammer II, ora il più comple...
Nikon D7500, compatta e versatile reflex APS-C con prestazioni insospettabili Nikon D7500, compatta e versatile reflex APS-C c...
Annunciati nuovi contenuti gratuiti per ...
Doogee: il nuovo display curvo porter&ag...
Motorola Moto X4: la recensione del nuov...
Athena presenta a “G! come giocare” il g...
Le migliori offerte GearBest del week-en...
Polaroid e Fujifilm: è battaglia ...
Fastweb annuncia le offerte Mobile per i...
HTC annuncia le offerte del Black Friday...
iOS è ancora il sistema operativo...
TomTop propone coupon, giochi a premi e ...
I requisiti di sistema per la versione P...
Nintendo Switch ancora meglio di PS4 e X...
OnePlus 5 riceverà la Open Beta d...
Le 16 offerte GearBest da non perdere og...
Prossimi iPhone con modem 5G: Apple e In...
Intel Solid State Drive (SSD) Toolbox
Norton Internet Security
Norton Antivirus
Opera 49
Opera Portable
Dropbox
Chromium
Radeon Software Crimson ReLive Edition
HWiNFO64
HWiNFO32
Media Player Classic Black Edition
CCleaner Portable
CCleaner Standard
The Bat! Home Edition
Trillian
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 09:44.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v
1