Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Componenti Hardware > Processori

GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 3 - Gli strumenti di sviluppo essenziali
GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 3 - Gli strumenti di sviluppo essenziali
Guida pratica al più noto e diffuso software di sviluppo e gestione dei file RAW: Adobe Lightroom. Terza lezione, dedicata al cuore del programma: in questa puntata il modulo Sviluppo e la prima metà degli strumenti "indispensabili" dei pannelli Base e Dettagli.
Lego Life, il social network dei mattoncini
Lego Life, il social network dei mattoncini
Lego ha presentato l'applicazione Lego Life, un vero e proprio social network per bambini tra i 7 e i 12 anni che permette loro di condividere la passione per i mattoncini tramite foto e sfide di costruzione. L'applicazione, disponibile per iOS e Android, è pensata per il pubblico più giovane e permette ai genitori di avere il pieno controllo della situazione, pur lasciando libertà ai piccoli utenti.
Pugio: punto di riferimento per il gaming da Asus ROG
Pugio: punto di riferimento per il gaming da Asus ROG
Abbiamo provato esaustivamente il nuovo Asus ROG Pugio, una periferica rivolta ai videogiocatori che potenzia alcune delle caratteristiche già viste nello Spatha. Scopriamo nella recensione quali sono i suoi punti di forza e di debolezza, anche in video
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Discussione Chiusa
 
Strumenti
Old 06-03-2017, 22:22   #28001
DenFox
Senior Member
 
L'Avatar di DenFox
 
Iscritto dal: Feb 2005
Città: Brindisi
Messaggi: 5394
Ma non lo chiudiamo questo thread? È difficoltoso seguirli entrambi.
__________________
CPU AMD Ryzen 1700 COOLED BY Phanteks PH-TC14CS MOBO ASUS PRIME X370-PRO RAM G.SKILL Trident Z 2x8GB 3200MHz CAS 14 1.35V VGA ASUS GTX 970 STRIX AUDIO Logitech Z5500 MONITOR LG M2352D PSU CM Silent Pro Gold 600W CASE Fractal Design Define R4 SSD Crucial M550 512GB HDD Samsung HD204UI 2TB
DenFox è online  
Old 06-03-2017, 22:24   #28002
luca_pw
Senior Member
 
L'Avatar di luca_pw
 
Iscritto dal: Feb 2014
Messaggi: 2063
Quote:
Originariamente inviato da DenFox Guarda i messaggi
Ma non lo chiudiamo questo thread? È difficoltoso seguirli entrambi.
Veramente ce ne sono 3

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
luca_pw è offline  
Old 06-03-2017, 22:32   #28003
DenFox
Senior Member
 
L'Avatar di DenFox
 
Iscritto dal: Feb 2005
Città: Brindisi
Messaggi: 5394
Quote:
Originariamente inviato da luca_pw Guarda i messaggi
Veramente ce ne sono 3

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
Ma infatti. lo segnalo a qualche moderatore, tanto penso sia inutile tenerlo aperto.
__________________
CPU AMD Ryzen 1700 COOLED BY Phanteks PH-TC14CS MOBO ASUS PRIME X370-PRO RAM G.SKILL Trident Z 2x8GB 3200MHz CAS 14 1.35V VGA ASUS GTX 970 STRIX AUDIO Logitech Z5500 MONITOR LG M2352D PSU CM Silent Pro Gold 600W CASE Fractal Design Define R4 SSD Crucial M550 512GB HDD Samsung HD204UI 2TB
DenFox è online  
Old 06-03-2017, 22:34   #28004
Micene.1
Senior Member
 
L'Avatar di Micene.1
 
Iscritto dal: Mar 2005
Città: Napoli
Messaggi: 9073
si da chiudere
Micene.1 è offline  
Old 06-03-2017, 22:35   #28005
TRUTEN
Senior Member
 
L'Avatar di TRUTEN
 
Iscritto dal: Oct 2001
Città: Milano
Messaggi: 10371
Prima ci dica dove ha preso la motherboard poi chiudete pure
__________________
RYZEN 1700X / TAICHI X370 / NOCTUA D15 / 4*8GB DDR4 2133 / HD5850 / Samsung 840 250GB/ WD BLUE 1TB / Enermax Modu87+ 600W / Antec 1200 / Windows 10 / P2770H
TRUTEN è offline  
Old 07-03-2017, 01:50   #28006
von Clausewitz
Senior Member
 
Iscritto dal: May 2004
Città: Cagliari
Messaggi: 469
corollari che non ho fatto a tempo a rispondere a suo tempo ma che ho finito adesso

Quote:
Originariamente inviato da Piedone1113 Guarda i messaggi
Cesare, onestamente ricordo bene le prestazione tra le cpu dell'epoca, voglio solo ricordarti che:
P4 3.0 ghz marzo 2003
Athlon 64 (3400+) settembre 2003.
Come avesse recuperato il p4 rispetto all'A64 di amd rimane un mistero (tranne che dall'uscita del 3.2 P4 di giugno 2003 fino appunto a settembre del 2003 possiamo parlare di un sostanziale pareggio medio durato soltando 3 mesi tra P4 ed Athlon Xp).
Gli A64 erano superiori in tutto ai P4, tranne che in alcuni bench sintetici (e ci sono molte recensioni in giro dove in piena era NF dual channel per gli Athlon Xp usavano ancora il chipset kt333A di via per testare i processori).
Ed onestamente non è che mi interessi molto capire quale cpu andasse meglio all'epoca (oggi tra xp e p4 northwood è preferibile la seconda per via dell'ht e sopratutto dell'sse2 implementate) e certamente tra P4 e Athlon Xp non c'erano differenze sostanzialmente marcate da far sembrare i P4 degli MMX nei confronti delle CPU Amd (a dire il vero P4 vs A64 dove la differenza era molto più marcata il primo ne usciva sconfitto in tutti i campi, ma non così distanziato come il ricordo del mito A64 tende a farci ricordare).
riprendo questo punto per confutare un assioma molto in voga (fra i fan AMD) e che non cessa di stupirmi, l'avevo già ripreso anni fa per cui riesumo un mio vecchio post appunto di anni fa con alcuni adattamenti
allora per capire l'impatto del Nortwood sul mercato cpu dopo l'impasse del Wilamette cominciamo dal momento della sua introduzione, quindi partiamo dalle quote del mercato che AMD deteneva in quell'anno, il 2001
ti rifaccio la cronistoria attingendo dal sito hwu
la percentuale di mercato di AMD in quell'anno sale sino al 20,2% rispetto al 16,7% dell'anno precedente, mentre di converso quella intel scende sotto l'80%
http://www.hwupgrade.it/news/cpu/quo...2001_5466.html
nonostante ciò i bilancio finanziario di AMD non può definirsi certo florido anche a causa della generale discesa della domanda di processori in quell'anno compensata solo in parte dall'aumento in percentuale delle vendite
http://www.hwupgrade.it/news/cpu/ris...-amd_5393.html
tuttavia la base di partenza può definirsi più che buona sempre pensando al monopolio di fatto detenuto da Intel sino a quel momento
ma a partire dal 1° trimestre 2002 le cose cominciano a cambiare con l'apparizione sul mercato appunto del Nortwood a cavallo fra il 2001 e il 2002
i primi due modelli di questa cpu a 2 e 2,2 ghz non sono stati recensiti da hwupgrade per cui rimando a una review di anandtech:
http://www.anandtech.com/show/866/13
da questa recensione si evince un sostanziale pareggio fra i processori AMD e Intel di punta testati con AMD che vanta un miglior prezzo e Intel una piattaforma più stabile (sulla piattaforma ritornerò più volte in proseguo)
qualche mese e Intel esce col Nortwood a 2,4 e hwupgrade lo recensisce qualche particolare sul processore:
http://www.hwupgrade.it/articoli/cpu...-4-ghz_12.html
"Conclusioni
I risultati dei benchmark eseguiti con le piattaforme di test hanno evidenziato un margine di vantaggio, in buona parte dei test, per la cpu Intel Pentium 4 2,4 Ghz: in media si può affermare che, al momento, questo processore sia il più veloce a disposizione, con un ulteriore guadagno in termini velocistici rispetto alla precedente versione a 2,2 Ghz di clock. Dai risultati, però, emerge altrettanto chiaramente che il processore Athlon XP 2100+, nonostante la frequenza di clock sia inferiore, riesca ad essere molto vicino al processore Pentium 4 2,4 Ghz, in alcuni casi riuscendo addirittura a distanziare il concorrente."

alla stessa pagina c'è anche un piccolo accenno anche alla questione delle rispettive piattaforme, dove si evidenzia una superiorità d'intel in quel campo, certo non è colpa di AMD, ma allora vogliamo dire che è un merito d'Intel?

"Il vero vantaggio della piattaforme Pentium 4 è, a mio avviso, quello della stabilità operativa: anche se la scheda madre Socket A KT333 utilizzata nei test non ha dato il benché minimo problema, è noto che la piattaforma Socket A sia in media più soggetta a problemi di stabilità operativa rispetto a quella Socket 478. I chipset Intel i845D e i850 hanno mostrato, in questi mesi, di aver raggiunto livelli di stabilità operativa e di affidabilità in impieghi critici realmente molto elevati. VIA, con le piattaforme KT266A, ha compiuto notevoli passi in avanti in questa direzione ma c'è ancora della strada da percorrere prima di arrivare ai livelli delle piattaforme Pentium 4. E' questo un vero peccato, in quanto così facendo si penalizzano in parte le ottime prestazioni velocistiche dei processori Athlon XP."

la diretta conseguenza di questi fattori è che da allora le quote di mercato di AMD cominciano a peggiorare così come i suoi bilanci, ecco una news in proposito riferita al primo trimestre 2002:
http://www.hwupgrade.it/news/cpu/ris...stre_6101.html

nel frattempo un articolo pubblicato da hwupgrade evidenzia come in determinate condizioni i processori AMD riescano ancora a spirare per il calore, nonostante la sbandierata protezione termica e la sigla C.O.P. sulla scheds madre, ora siccome i P4 non soffrivano di questo tipo di problematiche rispetto a qualunque scheda madre utilizzata, vogliamo dire che rispetto al K7, il P4 godeva di questo vantaggio tecnologico neanche tanto trascurabile, visto che i processori AMD in quei casi gli facevi ciao ciao con la manina, sarà stato un merito d'intel questo?

http://www.hwupgrade.it/articoli/skm...cop_index.html

proseguendo con l'anno intel, il 10 maggio 2002, rilascia i processori P4 con bus a 533 mhz, qualche particolare qua:
http://www.hwupgrade.it/articoli/cpu...33-ghz_10.html

"Conclusioni
La "guerra" tra Intel e AMD alle massime prestazioni velocistiche segna un netto punto a favore del primo produttore: l'introduzione del nuovo bus Quad Pumped a 533 Mhz di clock ha permesso di ottenere un interessante aumento delle prestazioni, unito al guadagno in termini di clock rispetto al precedente processore Pentium 4 2,4 Ghz. AMD, d'altro canto, non è stata in grado di presentare un nuovo taglio di clock per il processore Athlon XP, fermo ancora al modello 2.100+ con clock effettivo di 1.733 Mhz.
L'arma che AMD utilizzerà contro i nuovi processori Pentium 4 è il Core Thoroughbred a 0.13 micron, che dovrebbe fare il suo debutto sul mercato tra Maggio e Giugno. Con questo nuovo Core le frequenze di clock delle cpu Athlon sono destinate a crescere rapidamente, grazie al processo produttivo a 0.13 micron, anche se non è ben chiaro quali siano le rese produttive di AMD con questo nuovo processo."

poi si vedrà che l'introduzione di questi Thoro a 0,13 sarà più sofferta del previsto con l'introduzione di una prima versione la A sostituita un paio di mesi dopo da quella denominata B, per via di problematiche inerenti al raffreddamento di un die del processore dalle dimensioni eccessivamente ridotte
intanto gli acquirenti della versione A che non l'avranno certo pagato due lire, visto che si trattava di processori appena usciti, dici che hanno fatto un affare a comprarlo?

nel frattempo AMD fa registrare, nel secondo trimestre 2002, un netto calo delle vendite e un ulteriore peggioramento dei conti:
http://www.hwupgrade.it/news/cpu/ris...-amd_6804.html

intel invece va avanti per la sua strada a suon di mhz sfondando la barriera dei 3 ghz in data 14-11-2002, qualche particolare anche su questo processore:
http://www.hwupgrade.it/articoli/cpu...ionale_15.html

"Conclusioni
Il processore Pentium 4 3,06 Ghz stabilisce nuovi punti di riferimento, in termini prestazionali, nel panorama delle cpu per sistemi Desktop; grazie alla sua elevata frequenza di clock primeggia nella stragrande maggioranza dei test che sono stati eseguiti e del resto era difficile aspettarsi il contrario. Oltre ad essere il primo processore a superare la barriera dei 3 Ghz di clock, la nuova cpu Intel introduce per la prima volta la tecnologia Hyper-Threading. Come visto nei test specifici, Hyper-Threading permette di ottenere in alcuni ambiti applicativi marginali incrementi delle prestazioni, in altri più consistenti e in altri ancora un gap; del resto, è un andamento riscontrabile anche con soluzioni biprocessore, influenzato dal tipo di applicazione che viene utilizzato.
Il vero vantaggio di Hyper-Threading non è, però, tanto sul puro piano prestazionale; questa tecnologia permette infatti di meglio sfruttare la potenza di elaborazione del processore in tutti quegli ambiti applicativi nei quali si fa uso costante di due o più applicazioni. Vari test con software di utlizzo quotidiano hanno infatti mostrato come Hyper-Threading permetta di velocizzare ambiti d'impiego con applicazioni in primo piano (ad esempio, un foglio elettronico o un client di posta) e in background altri task in esecuzione (scanning di sistema da parte di un antivirus). E' questo più dei benchmark prestazionali il tipico ambito d'impiego nel quale Hyper-Threading mostra i suoi vantaggi, in modo molto simile a quanto sperimentabile utilizzando un sistema biprocessore con applicazioni di produttività personale."

si aspetta anche la risposta di AMD con i Barton che tarderanno ad arrivare e saranno una non-risposta, dalla stessa pagina:

"Intel continua a rendere disponibile la più veloce soluzione per sistemi desktop attualmente in commercio, distanziando ulteriormente la concorrente AMD con la versione a 3,06 Ghz di clock della cpu Pentium 4. La roadmap del produttore americano prevede nuove versioni dal clock più elevato per la prima metà dell'anno 2003, sino a quando non si passerà al processo produttivo a 0.09 micron e, di conseguenza, a nuovi livelli prestazionali.
Resta da vedere quello che AMD potrà mettere in commercio per contrastare questi processori, nell'attesa che le cpu Hammer vengano presentate nella prima metà del prossimo anno. Sarà interessante, a questo punto, scoprire se le piattaforme Socket A potranno far segnare nuovi livelli prestazionali con il Core Barton a 512 Kbytes di cache L2, avvicinando le performances dei processori Pentium 4 a 3 Ghz di clock, o se per raggiungere questi livelli bisognerà che AMD introduca la prima cpu X86-64."

nel corso dell'ultimo trimestre 2002 AMD recupera, grazie al taglio dei prezzi, una piccola pecentuale rispetto al trimestre precedente, precipitata all'11,6%, con il 13,8%, ma la riduzione rispetto all'anno prima delle vendite è netta e pari al 18%
http://www.hwupgrade.it/news/cpu/quo...-amd_9245.html

tutto ciò naturalmente non è senza conseguenze:

http://www.hwupgrade.it/news/7477.html
AMD, possibile taglio del personale

Andrea Bai

“La situazione dell'azienda dei processori Athlon non è particolarmente felice. AMD si vede costretta a ridurre le spese. ”

AMD non sta trascorrendo momenti particolarmente felici. La quota di market share si riduce lentamente, e la compagnia sta registrando una perdita di denaro da ormai 5 trimestri consecutivi, e quello in corso non fa eccezione.
Diverse sono le ragioni di questa infelice sitazione, ma il quesito più importante ora è cosa ne sarà del futuro di AMD. La compagnia ha certamente nuomerosi nuovi prodotti da offrire al pubblico, ma deve prendere in seria considerazione alcune strategie per tagliare le spese.
Purtroppo AMD si troverà costretta a dover effettuare ancora tagli alla forza lavoro, già praticati un anno fa con il licenziamento di circa 2300 dipendenti equivalenti al 15% dell'intera forza lavoro di AMD. Gli analisti prevedono ora un possibile taglio del 10-20% della forza lavoro. Non è stato ancora vociferato quali posizioni saranno toccate.
Nonostante queste operazioni, AMD non risulterà in attivo nei prossimi mesi, perchè tutti i soldi che effettivamente saranno guadagnati, saranno anche investiti per la ristrutturazione della compagnia.

http://www.hwupgrade.it/news/altre/a...nale_7915.html

AMD, ufficiale la riduzione di personale

Andrea Bai

“La notizia circolata la scorsa settimana è stata ufficializzata oggi dall'azienda”

La scorsa settimana avevamo parlato della difficile situazione finanziaria di AMD e del possibile taglio di personale che l'azienda dovrà effettuare. Nella giornata odierna AMD ha annunciato proprio questa soluzione, dichiarando che la forza lavoro sarà ridotta del 15% circa, a partire dal secondo trimestre del 2003. La situazione di AMD, comunque, non è così fuori dal comune: molte altre compagnie, infatti, sono state costrette, nell'ultimo anno, a tagliare la propria forza lavoro.
La misura sarà adottata sia negli States, sia in Europa e Asia. Hector Ruiz, CEO di AMD, ha affermato che la compagnia ha bisogno di essere ristrutturata per poter riguadagnare profitto. Per il prossimo semestre AMD intende rilasciare una buona quantità di prodotti e soluzioni che potranno permetterle di competere nei segmenti di mercato nei quali l'azienda non è ancora stata presente"

infine arriva un altra mazzata da Intel con l'introduzione dei nuovi chipset dual channel e dei P4 con bus a 800 mhz in data 14-04-2003 (guarda che a giugno è uscita solo la versione di clock superiore a 3,2 ghz):

http://www.hwupgrade.it/articoli/cpu...00-mhz_14.html

"Conclusioni
Grazie alla nuova frequenza di bus di 800 Mhz, il processore Pentium 4 stabilisce nuovi livelli prestazionali, al punto da distanziare abbastanza nettamente la cpu AMD Athlon XP 3.000+ sul piano delle pure performances velocistiche. Il chipset Canterwood, grazie al controller Dual DDR400 e alla tecnologia PAT, si candida quale ideale piattaforma di riferimento per i processori Pentium 4 da 3 Ghz di clock."

alla fine cmq a suon di taglio di prezzi AMD recupera qualcosa in quote del mercato sino al 15,8%, ma con riflessi sempre negativi sui suoi bilanci:
http://www.hwupgrade.it/news/cpu/sit...x86_11161.html

http://www.hwupgrade.it/news/cpu/per...amd_10420.html


Tornando sul discorso di piattaforma ti posso raccontare la mia esperienza, a quel periodo avevo un duron 1600@1900 su mobo ECS, ora accadde che un filo della ventola parte ma io me ne accorgo non appena vedo sfarfallare il computer e lo spengo, aperto il case mi accorgo del problema e sostituisco la ventola (il dissipatore bollente) e riprendo a usarlo normalmente fino a che nel giro di qualche mese il duron muore, evidentmente il calore di generato a ventola fuori uso gli aveva accorciato la vita, poco male mi son procurato un athlon xp 1800 usato a due lire, ma il problema con una piattaforma Intel non si sarebbe presentato, e non tutti hanno piacere di fare questo tipi di armeggi (e men che meno rivolgersi a un tecnico dietro dindini), ah inoltre nel tentativo di rianimare il duron con estenuanti montaggie rimontaggi sono riuscito a scheggiargli leggermente il die del core in un angolino (da qui la placcheta metallica sugli athlon 64, che i P4 però avevano sin dall'inizio), tanto per rimarcare che le prestazioni non sono tutto e che comunque nel caso del nortwood non sono dalla parte diAMD
il succo del discorso era che i K7 sono stati competitivi solo all'inizio per qualche mese, ma già dall'introduzione del P4 2,4 il distacco cominciò a farsi sentire sia per market-share che per i bilanci, altro che tre mesi di pareggio (finali) semmai iniziali come da te prospettato e guarda che ho postato anandtech e hwupgrade citando tutti gli articoli e news inerenti, mica toms eh, il pareggio AMD lo otterrà con l'Athlon64 e darà il la inoltre alla gara a chi l'ha più lungo con Intel con le varie versioni FX, extreme ecc. ma quella è un altra storia, vedi sotto


http://www.hwupgrade.it/forum/showth...8581&page=1136

http://www.hwupgrade.it/forum/showth...48581&page=368


Quote:
Originariamente inviato da fabius21 Guarda i messaggi
Guarda che non è diffamatorio il ragionamento di paolo , è la verità, e ha tratto una sua opinione , secondo te cercare di far fuori la concorrenza è normale? e non con dei meriti, ma slealmente, tipo quando giochi online e usi i cheat . Gli effetti di questa pratica non potranno mai svanire e negli ultimi 5 anni si è vista la stessa architettura dal 32nm al 10 nm? , alla fine il progetto di zen (fonte b&c) nn è costato tantissimo ..... per un'azienda del genere è ridicola come spesa
Poi nell'aria c'è troppo buonismo e si pensa che il tutto nn sia molto grave ..... Ti devo postare il video di bill gates in commissione per capire la gravità di questo tipo di azioni ??
non si discute se il comportamento d'Intel fosse illegittimo ma i termini in cui paolo oliva lo fa che sono chiaramente denigratori che sfociano in diffamazione (ma lo fa per ogni aspetto non solo per la sanzione inflitta a Intel), vedi sotto


Quote:
Originariamente inviato da paolo.oliva2;
Intel ruba, Intel ladra, Intel perde il pelo ma non il vizio, e il reato e il dolo e chi più ne ha piu ne metta ecc. , cut
ora visto che sei andato da subito sul penale e con questa litania non hai mai smesso ti faccio sommessamente notare che:

il reato è sempre personale e qui evidentemente non si applica, prima perchè siamo in materia civile e non penale e secondo perchè Intel non è una persona fisica bensì giuridica, di eventuali reati commessi in nome e per conto della società rispondono personalmente i suoi amministratori (come avvenne per esempio 15 anni fa nei confronti del vicepresidente di Olidata che aveva messo su un giro di evasione IVA in violazione di norme penali tributarie e fini per questo agli arresti)
posto che siamo in campo civilistico anche nel civile ovviamente esiste la nozione del dolo intesa come intenzionalità del soggetto agente, ma anche questa nozione non si applica alle persone giuridiche nella forma di società di capitali come Intel evidentemente
i contratti stipulati a suo tempo da Intel erano perfettamente legali e vincolanti non essendo di natura illecita (in violazione di norme imperative) o illegale (in violazione di norme ordinative come quelle che presiedono alla formazione del contratto)
quello per chi Intel è stata condannata è la posizione dominante o meglio il suo abuso, una volta che l'autorità preposta al controllo ha rilevato un possibile effetto distorsivo del mercato dell'attore Intel rispetto a tutti gli altri concorrenti (non solo AMD, ma anche volendo Cyrix altri attori potenziali ecc. insomma tutti) che avrebbe potuto limitare le capacità concorrenziali di altri attori appunto
ripeto il rilevamento anche solo potenziale dell'effetto distorsivo tanto basta a prescindere dai danni causati a terzi limitanti la loro capacità di competere di difficile quantificazione e misurazione
per questo esistono le sanzioni, giustamente inflitte a Intel, dal mio punto di vista hanno fatto bene e costretto Intel a rimboccarsi le maniche e a fare concorrenza seriarinunciando a questi mezzucci
da lì parte il core duo e tutto quello che ne è seguito da dieci anni a questa parte (a cominciare dal taglio dei listini da parte di AMD dei suoi athlon 64 dell'ordine anche del 70/80% altro che i tuoi tanto decantati tagli Intel...)
e vediamo come sarà ryzen speriamo bene che la concorrenza porta sempre buone cose (ps questa frase l'ho scritta prima che uscisse, ryzen va bene, anche se il discorso oc e/o temperature rimane problematico per quello che si è visto sinora)
rimane il fatto che va bene il tifo, va bene il fanboysmo nel nome della concorrenza (concorrenza che cmq porta benefici), ma il tuo fanboysmo è parossistico oltre che diffamatorio come più volte ti è stato fatto notare..


Quote:
Originariamente inviato da Gigamez Guarda i messaggi
AMD, che piaccia o meno, durante la sua storia ha sempre portato innovazione in un mercato che altrimenti sarebbe stato completamente gestito in maniera monopolista da Intel. Esempi ce ne sono tanti: ha presentato il primo vero processore x86 multi-core (non MCM), ha presentato il primo processore in grado di raggiungere il ghz (athlon 1ghz, appunto), ha proposto in ambito x86 il primo processore quad monolitico (non MCM), se non erro è stata la prima ad introdurre la cache L3 ed il memory controller integrato.. per non parlare del X64! Insomma, AMD ha da sempre (o perlomeno, prima del "tracollo") investito pesantemente in R&D.

Poi c'è il discorso ATI. Vero: la hanno stra-pagata. Immagino che al tempo dell'acquisto AMD abbia valutato bene quella mossa rischiosa. Al tempo grazie alle sue architetture innovative era in forte ascesa ed acquistare ATI la avrebbe posta (come ancora oggi è) come l'unica azienda produttrice di chip in grado di competere ad alto livello prestazionale sia in campo CPU che GPU, intuendo fin da allora come questi due componenti con tempo si sarebbero verosimilmente fusi in un solo componente (il progetto Fusion è roba ormai quasi "vecchia", mai venuta alla luce come probabilmente avrebbe dovuto per.. mancanza di fondi?)

Nota personale: l'architettura bulldozer con FPU condivise sui core integer a mio parere (e non solo mio) sarebbe potuta essere una ottima base per poi andare a sostituire le FPU con delle vere GPU. Avere il know-how di ATI serviva a questo, non tanto a fare solo concorrenza ad Nvidia

AMD ha sempre scommesso sull'innovazione tecnologica, specialmente in quegli anni dove era davvero avanti: probabilmente tutto sarebbe potuto andare secondo i piani se a fronte degli enormi investimenti avesse ricevuto i legittimi introiti che si aspettava.

Così non è stato.

Sappiamo tutti perchè. E non parlo solo di partner pagati per non vendere processori AMD, ma parlo ad esempio anche di compilatori truccati (storia molto più recente: esiste anche un topic stickato in questa sezione.. guardare per credere).

Sappiamo tutti poi che AMD di fronte ad un mercato totalmente "drogato", incapace di ripagarla di quegli enormi sforzi tecnologici entrò in profonda crisi.

Vendette le fabbriche ed il progetto Bulldozer fu un fallimento.

Intel nel frattempo, grazie agli enormi introiti dati dalla sua posizione ormai dominante ed incontrastata aveva tutte le carte in regola per investire tempo e soldi (guadagnati grazie a quelle pratiche) in quella ricerca che le permise di proporre davvero ottime architetture.

AMD smise di essere leader tecnologica e diventò "follower".

Da qui ritardi, problemi economici.. SLIDE
..ma siamo sicuri che sia sempre e solo colpa di AMD?

Certo, Intel fu punita.. ma quello che non viene detto è che chi prese i soldi della multa non fu AMD! Intel dovette pagare agli stati sovrani le multe per concorrenza sleale, per aver truffato i consumatori.

Quello che ci fu con AMD fu un accordo (storia molto recente, altro che 10 anni fa) dove sostanzialmente dopo 10 anni di pratiche scorrette che hanno modificato completamente la situazione di mercato e soprattutto dopo aver messo in ginocchio quella che al tempo era la vera azienda innovatrice nel settore x86 Intel ha pagato ad AMD una penale per ritirare le accuse ancora pendenti (se non sbaglio sui compilatori) in modo da chiudere la cosa una volta per tutte.

AMD fu costretta ad accettare: in caso contrario sarebbe fallita; Intel ne uscì formalmente meno "sporca" e quindi.. tutti felici e contenti.

O no?

Ma quello che davvero ha dell'incredibile (ammesso che i leak siano veri, ovvio) è che una AMD da sempre innovatrice, poi "stuprata", derisa da molti utenti, senza più fab, quasi fallita, salvata strumentalmente (per l'antitrust) dalla sua stessa aguzzina.. invece di "sopravvivere senza rompere più di tanto", potrebbe essere riuscita a presentare un qualcosa che (sempre che sia tutto vero) rivoluzionerebbe la scena del settore.

So che tu sei un vero appassionato, per questo mi sono esposto nel dirti quella che è la mia visione personale della cosa.

Secondo me tutti noi ora dovremmo fare il tifo per AMD, indipendentemente da quello che poi compreremo per noi stessi (io negli ultimi anni ad esempio ho acquistato anche vari processori Intel, compresi un paio di Xeon).

Perchè? AMD stupisce da sempre. Per la sua forza nel crederci comunque, per la sua tenacia nel volerci sempre e comunque provare.

Non è una questione di Bandiera, per me è una questione Etica, una questione che ogni appassionato vero di tecnologia non può non considerare.


Buonanotte a tutti!
giga
Alla fine però il tuo discorso appare di bandiera e per questo sbagliato perchè tende ad assolvere AMD dai suoi errori che pure ha fatto
precisando che il primo memory controller è stato appannaggio della Cyrix (lo so perchè ho avuto la cpu che lo integrava, il Cyrix media gx..) che l'antesignano del dual core e multicore seguente è stato l'hyper-threading d'Intel (quando il ceo Andy Grove esclamò: servono più core!), che i 64 bit Intel li aveva già (Itanium, progetto che non ha avuto successo) e che non era refrattaria ai 64 bit per l'utenza consummer, tanto che li implemento ben presto, solo che li riteneva prematuri (e visto che decollarono solo con windows 7 non aveva tutti i torti), passiamo al perche dell'arrancare da AMD negli ultimi 10 anni a cominciare dai suoi bilanci
da cronaca risulta che la percentuale massima di share nel mercato AMD la ebbe nell'ultimo quarto del 2006 unito però, paradossalmente, a un profondo rosso di bilancio
questo perche AMD fu costretta a tagliare i suoi listini dei suoi athlon 64 dell'ordine anche del 70/80% e a non avere una risposta pronta ai core duo Intel che avevano del tutto rivoluzionato i parametri prestazionali e costretto AMD suo malgrado a riposizionarsi drasticamente
A mio parere a mettere AMD in quella posizione fu il suo ceo dell'epoca Hector Ruiz che negli anni di splendore dell'athlon 64, 2004-2006 fece vasti programmi di espansione futura della sua azienda in ascesa, il 33% nel 2010, addirittura il 50% nel 2012 e così via, ma non aveva tenuto ben conto le capacità di reazione della rivale che col nortwood per esempio come riportato sopra riuscì a sfornare una cpu netburst che relegò AMD in posizione di rincalzo, ma ormai l'archittetura netburst era alla fine (l'ultima versione a 65 nm pur migliorata uscì slo per pochi mesi ormai Intel aveva preso la strada della massima efficienza prendendo a prestito le sue cpu per portatili e adattandole al desktop
Quanto al caso dell'abuso della posizione dominante l'ho trattato sopra rimane da parlare del risarcimento che si può giudicare come si vuole ma non bisogna omettere che almeno come livello di vendita AMD negli anni dell'athon 64 (fino all'arrivo del core duo salvo un paio di trimestri per inerzia del mercato) fu quasi costantemente al limite delle sue capacità produttive e determinò quello che con un inglesismo criticato da molti qui su hwupgrade fu denominato shortage
shortage che unita al prezzo di lancio molto elevato da parte di AMD (ricordiamo il dual core 4800+ 939 sopra i 1000€ al lancio, un record per processori non extreme, solo per fare un esempio) tenne il prezzo degli athlon 64 a livelli non certo di processori per le masse (mi sono andato a vedere una comparativa su hwupgrade del periodo e fra i primi 10 processori per prezzo/prestazioni ben 7 erano Intel)
La concorrenza è salutare ma volevo sottolineare che Intel in questi anni l'ha fatta, AMD molto meno con flop come l'archittetura Barcellona o dei mancati sviluppi dei successori di Buldozzer per evidenti svantaggi rispetto alle pari Intel (questo per via di frequenze irragiungibili a tdp umani, unpo' come il fu P4)
La suddtta concorrenza serve quindi in ambedue i sensi, altrimenti non avremmo ryzen e magari avremmo dei semplici athlon 64 quad core a 2000€...
Qualunque altra considerazione suona come un discorso più o meno velatamente di bandiera, ciao
von Clausewitz è offline  
Old 07-03-2017, 05:08   #28007
ConteZero
Senior Member
 
L'Avatar di ConteZero
 
Iscritto dal: Dec 2006
Città: Trapani (TP)
Messaggi: 3020
Itanium lasciamolo fuori.
Era un progetto per server destinato ai server.
Ricordo che al tempo dei 32 bit tutti guardavano ad Intel e lei c'ha praticamente sputato in faccia con "x86 morirà a 32 bit".
Non fosse stato per AMD con le sue AMD64 x86 sarebbe ancora fermo a 32 bit, o più probabilmente MORTO e tutti noi migrati su architetture proprietarie intel ultracare.
__________________
A casa ho almeno sette PC, in firma non ci stanno
ConteZero è offline  
Old 07-03-2017, 06:13   #28008
Forum Rift
Member
 
L'Avatar di Forum Rift
 
Iscritto dal: Aug 2016
Messaggi: 177
Quote:
Originariamente inviato da moob1 Guarda i messaggi
dove l'hai presa?
Quote:
Originariamente inviato da TRUTEN Guarda i messaggi
Dove hai preso la Gigabyte?
Quote:
Originariamente inviato da Sasaa Guarda i messaggi
che ram ci monti?
drako

corsair vengeance 3200mhz 16gb
Forum Rift è offline  
Old 07-03-2017, 08:00   #28009
Lins
Moderatore
 
L'Avatar di Lins
 
Iscritto dal: Aug 2000
Città: Nei dintorni di BO Console: Steam, 360, DS Trattative concluse : Tante
Messaggi: 8149
Thread chiuso, si continua qui : http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2807446
__________________
VPR: Sony VPL-HW55ES - TV: Sony KDL-46D3000e - Netbook: EeePC 1000H Archlinux - Tablet: Google Nexus 7
Grancio: PRIME X370-PRO - AMD Ryzen 5 1600X - Scythe Mugen 5 - 2x8GB DDR4 Crucial CT8G4DFD8213 2133@2400 CL14 - PNY GTX 1060 6GB - SSD Crucial MX200 500GB - SSD Crucial M550 256GB - EVGA SuperNOVA 650 G2 - Fractal Design Core 3000
Lins è offline  
 Discussione Chiusa


GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 3 - Gli strumenti di sviluppo essenziali GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 3 - Gli strumenti di sv...
Lego Life, il social network dei mattoncini Lego Life, il social network dei mattoncini
Pugio: punto di riferimento per il gaming da Asus ROG Pugio: punto di riferimento per il gaming da Asu...
Clash Royale spiegato da uno dei più forti Clan al mondo Clash Royale spiegato da uno dei più fort...
Dell XPS 13, 2-in-1 tra i più compatti Dell XPS 13, 2-in-1 tra i più compatti
Nokia 3310 edizione 2017 ancora indistru...
Wifi.italia.it: il nuovo progetto per la...
John Romero rivela l'identità del Marine...
Microsoft, fatturato di quasi 100 miliar...
Lo smartwatch Huami Amazfit Bip Lite in ...
Smartphone alla guida, sospensione immed...
Blizzard smette di supportare Windows XP...
Vodafone Italia: chiuso il trimestre con...
Smartphone modulari, anche Facebook espl...
Intel presenta Movidius, una chiavetta U...
Ulefone Gemini Pro, il teardown ufficial...
iPhone 8, torna l'incubo del sensore d'i...
Hyperloop da New York a Washington: Elon...
Uno studio parla chiaro: in molti non ri...
Spyzie, l'app per monitorare tutti i dat...
Uranium Backup
GPU Caps Viewer
BitDefender Internet Security
BitDefender Antivirus Plus
Internet Download Manager
SuperRam
Zoom Player Free
HWiNFO64
DivX Play
HWiNFO32
Process Lasso
IObit Malware Fighter
K-Lite Mega Codec Pack
Comodo Internet Security
K-Lite Codec Pack Full
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 11:47.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www2v