Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Off Topic > Discussioni Off Topic > Scienza e tecnica

Dark Souls II: Crown of the Old Iron King, dopo il Re d'Avorio tocca al Re di Ferro
Dark Souls II: Crown of the Old Iron King, dopo il Re d'Avorio tocca al Re di Ferro
Ci siamo lasciati poco più di un mese fa con la speranza di un “bingo” da parte di From Software. Infatti, se ben ricordate, tutta la critica è rimasta piacevolmente colpita dal Re d’Avorio della prima espansione. Adesso tocca al Re di Ferro, con il suo peso, ma non fisico, a darci il benvenuto nelle sue terre.
AMD Radeon R9 285: è la volta della nuova GPU Tonga
AMD Radeon R9 285: è la volta della nuova GPU Tonga
Al debutto sul mercato la nuova famiglia di schede video di AMD destinate al segmento di fascia medio alta, con listini compresi tra 240 e 260 Euro nel mercato nazionale. L'architettura Graphics Core Next viene in parte evoluta, in attesa delle nuove proposte top di gamma. In test la scheda Sapphire R9 285 Dual-X OC: overclock di serie e sistema di raffreddamento custom
P.T. e Silent Hills: una geniale operazione di marketing
P.T. e Silent Hills: una geniale operazione di marketing
P.T. sta per Playable Teaser, e in realtà si tratta dell'introduzione pubblica di Silent Hills, il prossimo horror game co-diretto da Hideo Kojima e dal regista di Hollywood Guillermo del Toro. Giocabile sin da subito su PS4, P.T., secondo quanto annunciato da Sony al Tokyo Game Show, è già stato scaricato un milione di volte.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 26-11-2010, 09:29   #1
checo
Senior Member
 
L'Avatar di checo
 
Iscritto dal: Aug 2000
Messaggi: 39180
impianto di cogenerazione domestica

Spinto dalle ottime news che vorrebbero farci pagare il canone rai sulla bolletta dell' elettrricità, mi chiedevo se fosse possibile svincolari da un contratto di fornitura elettrica.

pensavo al progetto tedesco dove usavano dei motori vw per produrre energia, solo che diventa conveniente solo se il motore gira a regimi costanti e l'energia che non uso la vendi ad un gestore terzo.

è possibile quindi essere 100% slegati da ogni rete elettirca senza spendere di più?
__________________
.
checo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-11-2010, 10:58   #2
pindol
Senior Member
 
L'Avatar di pindol
 
Iscritto dal: Jan 2001
Messaggi: 3252
non penso sia molto conveniente la cosa,

sopratutto per un piccolo impianto.

primo perchè per produrre energia elettrica come dici tu, dovresti avere partita iva e fare tutte le carte per diventare produttore di energia elettrica, lo fanno già anche per gli impianti solari.

secondo non so quanto ti venga pagata l'energia prodotta da co-generatore.

terzo è vero che ti scarichi l'iva se compri il co-generatore come ditta (visto che sei produttore di energia) ma poi ci devi pagare le tasse sugli introiti derivanti dalla vendita, quindi non so quanto realmente convenga, bisognerebbe fare due conti.

Pindol
__________________
Nel mercatino, concluso positivamente con: Cloale, xdominique, pannox, GhinghinO, alecine, @recidivo@
pindol è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-11-2010, 07:47   #3
eddye5150
Junior Member
 
Iscritto dal: Nov 2010
Messaggi: 0
la cogenerazione puo' essere davvero conveniente laddove ci siano utenza condivise. mi spiego meglio: tu in casa installi un cogeneratore da 55kw di potenza massima come motore il quale girando al minimo e quindi consumando pochissimo metano di rete ti rende 4 kw ora di energia e il doppio come potere calorifico per la casa. un impianto cosi che ci creda o meno ha bassi costi ed e' competitivo in zone dove il freddo dura parecchi mesi perche' l'estate di siucro non sfruttando il caldo generare corrente diventa costoso.
calcola poi che un motore che deve girare sempre al minimo per scaldare casa se non usi corrente rivendi una quantita' enorme all'enel e cosi facendo ti ripaghi buona parte del metano. il top delle applicazioni e' in un piccolo capannone dove si vive e lavora. mentre scaldi il capannone e l'appartamento sopra che ci vivi usi la corrente per i macchinari, e mentre sono fermi l'inverter dell'impianto rivende all'enel. io di impianti cosi ne ho visti parecchi
eddye5150 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-11-2010, 15:13   #4
bjt2
Senior Member
 
L'Avatar di bjt2
 
Iscritto dal: Apr 2005
Città: Napoli
Messaggi: 4878
Seppur con scarso rendimento è possibile ricavare freddo da calore... Mi pare si chiami condizionatore ad assorbimento e la sua invenzione la si deve ad Einstein (e un altro di cui mi sfugge il nome)
__________________
La vita è troppo bella per rovinarsela per i piccoli problemi quotidiani...
DA QUESTO MOMENTO SONO UFFICIALMENTE RICERCATORE A TEMPO INDETERMINATO DEL CNR!!!
0 A.D. React OS
bjt2 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-11-2010, 16:09   #5
zappy
Senior Member
 
L'Avatar di zappy
 
Iscritto dal: Oct 2001
Messaggi: 6897
Quote:
Originariamente inviato da eddye5150 Guarda i messaggi
la cogenerazione puo' essere davvero conveniente laddove ci siano utenza condivise. mi spiego meglio: tu in casa installi un cogeneratore da 55kw di potenza massima come motore il quale girando al minimo e quindi consumando pochissimo metano di rete ti rende 4 kw ora di energia e il doppio come potere calorifico per la casa. un impianto cosi che ci creda o meno ha bassi costi ed e' competitivo in zone dove il freddo dura parecchi mesi perche' l'estate di siucro non sfruttando il caldo generare corrente diventa costoso.
calcola poi che un motore che deve girare sempre al minimo per scaldare casa se non usi corrente rivendi una quantita' enorme all'enel e cosi facendo ti ripaghi buona parte del metano. il top delle applicazioni e' in un piccolo capannone dove si vive e lavora. mentre scaldi il capannone e l'appartamento sopra che ci vivi usi la corrente per i macchinari, e mentre sono fermi l'inverter dell'impianto rivende all'enel. io di impianti cosi ne ho visti parecchi
se il cogeneratore è da 55kw è ottimizzato per 55kw, non per 4. Insomma, non va fatto girare al minimo ma ad un regime ottimale.

4kw li genera il motore di un tagliaerba.
__________________
Zap
>> Zap is back!
zappy è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-11-2010, 02:05   #6
Bounty_
Senior Member
 
L'Avatar di Bounty_
 
Iscritto dal: Jun 2003
Città: Padova
Messaggi: 380
Quote:
Originariamente inviato da eddye5150 Guarda i messaggi
55kw di potenza massima
Il limite sopra al quale devi chiedere e pagare qualcosa come:
  1. Progetto di Ingegnere
  2. Ispezione ENEL
dovrebbe essere circa 20-30KW.

Sotto quel limite ti arrangi tu con l'elettricista.

Per il metano non so se ci voglia un tecnico.

Ciao
__________________
Lnk ReferendumCostituzionale Ho messo la croce sul NO! per adempiere al mio giuramento militare.

Ultima modifica di Bounty_ : 30-11-2010 alle 02:07.
Bounty_ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-11-2010, 19:20   #7
hibone
Senior Member
 
L'Avatar di hibone
 
Iscritto dal: Jan 2006
Città: Vergate Sul Membro (MI)
Messaggi: 16405
Quote:
Originariamente inviato da checo Guarda i messaggi
è possibile quindi essere 100% slegati da ogni rete elettirca senza spendere di più?
in linea di principio: no. gli impianti industriali introducono dei fattori di scala che permettono, in proporzione, di ridurre i costi all'aumentare del volume dell'energia prodotta.

se poi sei in italia, per non pagare il canone rai, finisci per pagare canoni ben più ridicoli: tipo l'obolo per la guerra di etiopia...
http://it.wikipedia.org/wiki/Accisa

magari il discorso può essere valido se puoi produrre da te il carburante. Assunto che in italia biodiesel e puttanate varie non possono essere autoprodotte ( magari mi sbaglio ), l'unica alternativa possibile è il metano, che si può ricavare per gassificazione da legna, o dai liquami di stalle e similari.

In tal senso ho visto che lo fanno ad esempio in trentino ( o alto adige ), come progetto di collaborazione tra un albergo e un imprenditore agricolo.

L'uso della legna ( per produzione di vapore da usarsi in una turbina ) veniva invece proposto sempre da quelle parti, come iniziativa dell'amministrazione locale in associazione con alcune imprese del settore, e l'impianto veniva sfruttato per smaltire scarti di produzione, sfalci e così via.
__________________
La favola dell'uccellino
Il lavoro debilita l'uomo
hibone è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-12-2010, 22:20   #8
Bounty_
Senior Member
 
L'Avatar di Bounty_
 
Iscritto dal: Jun 2003
Città: Padova
Messaggi: 380
Quote:
Originariamente inviato da hibone Guarda i messaggi
biodiesel e puttanate varie non possono essere autoprodotte ( magari mi sbaglio )
Ho visto questo per altra discussione, ma è inerente anche quì.

Dal sito della guardia di finanza:
http://www.gdf.gov.it/repository/con...pdf?download=1
Quote:
biodiesel, si può
dedurre che l'olio vegetale puro:
- non sia soggetto ad accisa o ad imposizioni
fiscali particolari e quindi non sia necessario
produrlo o stoccarlo in regime di deposito fiscale,
se utilizzato per gli usi diversi dall'autotrazione;
- tra tali usi si ritiene che vi possano rientrare:
. la produzione di energia elettrica, sia con finalità
di autoproduzione, sia con finalità di
scambio di energia a terzi;
. la produzione di energia meccanica;
- sia soggetto ad imposta indiretta sui consumi,
ex art. 61 del D.L.vo 504/1995 cui fa esplicitamente
rimando l'art. 21, 6° comma, se destinato
al riscaldamento;
- sia soggetto ad accisa se destinato all'alimentazione
di macchine semoventi.
In sintesi:
  1. ci vuoi far andare l'auto, devi produrlo in regime di deposito fiscale
    sei obbligato a miscelarlo al gasolio in percentuale stabilita e ci và molto più
    gasolio che biodiesel, e ci devi pagare la parte di accisa
    che manca al raggiungimento di un prezzo uguale a quello di un gasolio
    normale (in sintesi scordati un vantaggio economico).
    Così è la legge attuale e, come viene interpretata.

    Però, secondo mè, sarebbe giuridicamente sostenibile il fatto che:
    coltivo direttamente e mi produco direttamente:
    il mezzo attraverso cui l'energia solare fà andare avanti la mia macchina;
    (ad esempio una macchina a pannelli solari e batterie non è sottoposta ad accise).

    Spoiler:
    Il che è molto diverso da chi si fà il pozzo di petrolio
    e la raffineria. In questo caso è produzione di carburante.
    Come dico sopra è invece solo un mezzo.
  2. ci fai cogenerazione domestica, e vendi anche la corrente,
    sicuramente nessuna tassa sul biodiesel (come si vede sopra),
    (conosco una ditta che ha fatto un impianto per un'ospedale
    e mi ha confermato che non sussite accisa)
    forse accisa sulla produzione di corrente (quest'ultima devo verificare).

Ciao
__________________
Lnk ReferendumCostituzionale Ho messo la croce sul NO! per adempiere al mio giuramento militare.

Ultima modifica di Bounty_ : 03-12-2010 alle 01:07.
Bounty_ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-12-2010, 23:15   #9
Bounty_
Senior Member
 
L'Avatar di Bounty_
 
Iscritto dal: Jun 2003
Città: Padova
Messaggi: 380
Quote:
Originariamente inviato da Bounty_ Guarda i messaggi
Il limite sopra al quale devi chiedere e pagare qualcosa come:
  1. Progetto di Ingegnere
  2. Ispezione ENEL
dovrebbe essere circa 20-30KW.

Sotto quel limite ti arrangi tu con l'elettricista.
Verificato, il limite è di 20KW
http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/...aqURPit#accise
e sopra di esso devi pagare anche le accise.

Ciao
__________________
Lnk ReferendumCostituzionale Ho messo la croce sul NO! per adempiere al mio giuramento militare.

Ultima modifica di Bounty_ : 03-12-2010 alle 02:09.
Bounty_ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 03-12-2010, 02:09   #10
Bounty_
Senior Member
 
L'Avatar di Bounty_
 
Iscritto dal: Jun 2003
Città: Padova
Messaggi: 380
Trovato normativa di riferimento.

Trovato normativa di riferimento.
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps...08bbc065cef0e8

Ciao
__________________
Lnk ReferendumCostituzionale Ho messo la croce sul NO! per adempiere al mio giuramento militare.
Bounty_ è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Dark Souls II: Crown of the Old Iron King, dopo il Re d'Avorio tocca al Re di Ferro Dark Souls II: Crown of the Old Iron King, dopo ...
AMD Radeon R9 285: è la volta della nuova GPU Tonga AMD Radeon R9 285: è la volta della nuova...
P.T. e Silent Hills: una geniale operazione di marketing P.T. e Silent Hills: una geniale operazione di m...
Industry Empire: lo spirito capitalista in un nuovo gestionale Industry Empire: lo spirito capitalista in un nu...
Leica T: in prova l'inedita mirrorless tedesca Leica T: in prova l'inedita mirrorless tedesca
VIRO: il primo smartphone che non richie...
Mighty No 9: nuovi video mostrano il gam...
Prezzo in calo per la scheda video AMD R...
Al debutto i processori AMD FX della ser...
Capcom annuncia Resident Evil Revelation...
Gionee Elife S5.1 è lo smartphone...
iPhone 6: tutti i dettagli del design in...
Rivelato Haunted House Cryptic Graves, u...
Microsoft OneDrive: eliminato il limite ...
Alone in the Dark Illumination: Atari ri...
Foto di celebrità rubate, Apple i...
Cardboard: la realtà virtuale di cartone...
Google annuncia un evento per il 15 sett...
Continua a crescere il mercato smartphon...
Creator CI20, Imagination Technologies s...
AnyDVD HD
Google Chrome Portable
ICQ
Opera 24
K-Lite Codec Pack Update
Media Player Classic Home Cinema
WinRAR
Firefox 32
AIDA64 Extreme Edition
pdfFactory
SuperRam
BitTorrent Windows
CrystalDiskInfo
uTorrent
The Bat! Professional Edition
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Ora sono le: 20:55.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www5v