View Single Post
Old 02-09-2007, 16:37   #868
code010101
Senior Member
 
L'Avatar di code010101
 
Iscritto dal: Oct 2005
Città: Blue Planet
Messaggi: 7324
recensione: Nikkor AF-S DX 18-200mm VR f/3.5-5.6G IF-ED

Ad un anno dall'acquisto del Nikkor AF-S DX 18-200mm VR f/3.5-5.6G IF-ED , posso proporvi una recensione
più assennata dello stesso, che va ad aggiungersi alle prime prove che avevo postato (qui e qua).



La caratteristica saliente dell'obiettivo è evidentemente l'ampio intervallo di focali (11.1x),
equivalente ad un 27-300mm nel formato full-frame, nonchè la sua relativa compattezza:
9.5cm alla minima estenzione (18mm) e 16.0cm tutto fuori (200mm).

L'obiettivo si presenta con una bella lente frontale di 72mm di diametro,
fatto che si traduce però anche in un certo aumento del costo dei filtri.
Io ci porto sempre montato un filtro UV con un buon trattamento antiriflesso
(Hoya super HMC pro1) a mo' di protezione per sporco, piccoli urti e ditate.

E' costruito con 16 lenti, divise in 12 gruppi, e risulta ben protetto da aloni e riflessi parassiti,
che mi è capitato di poter notare solo scattando direttamente verso una forte sorgente luminosa.

Il barilotto è in materiale plastico, ma l'impressione che si ha nel maneggiarlo è quello
di un oggetto solido e ben curato, senza particolari giochi e scricchiolii, mentre l'attacco
è in metallo.

La ghiera dello zoom è ampia e comoda da usare anche con il paraluce montato rigirato,
il movimento è fluido con una resistanza leggermente maggiore tra 50 e 135mm. Il tubo raddoppia
quasi la sua lunghezza alla massima focale, cosa che va tenuta presente quando si scatta con il flash
integrato nel corpo macchina, in quanto viene a crearsi un'ampia zona d'ombra (cosa che è indipendente
dall'obiettivo in se).

Nel mio, il tubo tende a muoversi sotto il proprio peso a meno che non sia a fondo corsa (18 o 200mm).
Documentandosi su internet si evince che non tutti i 18-200VR ne sono affetti e che l'inconveniente
può essere eventualmente risolto mandandolo in assistenza (cosa che mi guardo bene dal fare).
Personalmente in fase di scatto sostengo sempre l'obiettivo con la mano sinistra tenendolo per la ghiera
dello zoom, per poi riportarlo alla minima focale dopo aver scattato (ingombra meno e riduco al minimo
il rischio di sbatterlo), quindi in realtà io non lo trovo un difetto poi così rilevante, anche se immagino
che possa dar fastidio a chi è abituato altrimenti.

La ghiera della messa a fuoco è circa la metà della precedente e dotata di frizione,
ovvero continua a girare giunti a fine corsa. La messa a fuoco è interna (IF) e azionata
da un motore Silent Wave (AF-S) e risulta veloce e silenziosa. La distanza minima di messa a fuoco è di 50cm,
il che consente di effettuare decenti scatti macro/close-up.
La lente frontale non ruota ne fuocheggiando ne zoommando, cosa utile nel caso si utilizzi un filtro
polarizzatore o a densità variabile.
Sul barilotto è presente un interruttore per passare dal fuoco automatico con precedenza manuale (M/A)
a quello manuale (M), il che sta a significare che si può fuocheggiare in manuale in ogni momento semplicemente
agendo sulla ghiera. E' necessario posizionare l'interruttore su M solo quando la macchina non riesce a
fuocheggiare e si stà utilizzando la modalità AF-S (single autofocus), perchè in tal caso la macchina non
scatta se non riesce a determinare il fuoco.

Il sistema di compensazione delle vibrazioni di seconda generazione VRII può essere settato su tre posizioni:
Normal, Active e OFF. Quando è in funzione produce un leggerissimo ronzio, a cui dopo poco non si fa più caso.
A detta della Nikon, il VRII è capace di riconoscere ed ignorare il movimento uniforme dovuto al panning
(io non ho fatto prove in tal senso) ed quindi anche in questa circostanza va quindi tenuto su Normal.
La modalità Active è da utilizzarsi esclusivamente quando si scatta da veicoli in moto.
Va detto che la presenza del sistema VRII, che viene dato per un guadagno fino a 4 stop, compensa la relativa
scarsa luminosità dell'obiettivo alla massima focale (f/5.6) e consente di scattare con luce bassa anche senza
dover esagerare con gli ISO o ricorrere al treppedie (che tra l'altro non porto mai con me).

Purtroppo, non avendo altri obiettivi con cui fare paragoni oggettivi, tutto quel che posso dire dal punto
di vista della resa fotografica è che trovo che questo obiettivo consente di scattare buone foto con una
leggera tendenza ad essere più morbido alle lunghe focali.

Ai 18mm è affetto da una discreta distorzione a "botte" che si annulla attorno ai 24mm,
mentre sulle lunghe focali c'è una moderata distorzione a "cuscino", dove inizia a palesarsi
anche una caduta di luminosità negli angoli.

A titolo d'esempio, riporto una semplice statistica sui circa duemila scatti (2018) che
ho effettuato quest'estate:



come si può vedere, le corte focali sono (evidentemente) le più utilizzate, seguite poi
da una distribuzione che decresce fino a circa ai 160mm per poi risalire andando alla massima
focale. E' interessante notare come dopo circa i 50-70mm, la distribuzione sia relativamente
piatta, indicando come tutte le focali intermedie siano sfruttate più o meno in ugual misura.

Indipendentemente da altre considerazioni possibili, trovo impareggiabile il fatto di
poter passare istantaneamente da grandangolo a tele, con un singolo obiettivo compatto:
unica alternativa equivalente - che fa molto PRO - è quella di avere 2 corpi macchina
con su uno zoom "corto" ed uno "lungo", un'opzione moOolto più costosa, nonchè ingombrante.

Morale: per il mio modo di vivere la fotografia e la mia propensione a minimizzare le cose
che mi porto dietro, uno zoom come il 18-200VR, aumenta nel complesso la possibilità di
effettuare foto e quindi indirettamente anche la probabilità di ottenere dei buoni scatti.
Lo consiglio a tutti coloro che non intendono andarsene in giro con il borsone e che sono
disposti a spendere un 750-850 euri (il prezzo nell'ultimo anno è leggermente aumentato invece
che scendere). Per la cronaca, a Bangkok lo vendavano un 200 euro in meno, senza garanzia italiana ovviamente...

bye, Ste

PS: visto che sono stato bravo, mi linko in 1a pagina
__________________
Nikon D300 D70s SB-600 Sigma 10-20 Nikkor 24-85 70-300VR 18-200VR
fai un salto su F o T o N i

Ultima modifica di code010101 : 02-09-2007 alle 16:40.
code010101 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso