View Full Version : BeOS/Haiku: Thread ufficiale


Pagine : 1 2 [3] 4 5

A-ha
16-12-2007, 13:29
Salve ragazzi,

mi incuriosisce molto questo sistema operativo, però non vorrei ne emularlo(ne perderei le caratteristiche principali) ne installarlo sui miei pc principali(non mi va di creare altre partizioni e ho già xp e linux), avendo un vecchio pc 750mhz, 128mb di ram e una vecchissima scheda nvidia(TNT), pensate avrò problemi? Non esiste inoltre una guida introduttiva per principianti che ne descrive intallazione, passi iniziali ecc...

grazie in anticipo

prova qui:

www.haiku-os.it

dovresti trovare un pò di tutto

Bismark85
16-12-2007, 13:39
prova qui:

www.haiku-os.it

dovresti trovare un pò di tutto

Già visto... sembra un pò scarno... già che ci sono ne approfitto un pò... l'installazione com'é? una volta installato crea problemi con gli altri O.s. installati?, ha un bootloader in stile grub? Se parto da una partizione fat o ext3 viene riconosciuta e mi permette la formattazione con il file system utilizzato? La scheda di rete verrà riconosciuta al volo?

grazie mille...

Bismark85
16-12-2007, 15:44
Già visto... sembra un pò scarno... già che ci sono ne approfitto un pò... l'installazione com'é? una volta installato crea problemi con gli altri O.s. installati?, ha un bootloader in stile grub? Se parto da una partizione fat o ext3 viene riconosciuta e mi permette la formattazione con il file system utilizzato? La scheda di rete verrà riconosciuta al volo?

grazie mille...

Inoltre da quel sito sembrerebbe che non sia possibile installare nativamente haiku per ora...

Haiku è ancora in una fase di sviluppo, di conseguenza non ci sono ancora versioni rilasciate destinate agli utenti finali o immagini di CD disponibili per il download. Esistono però immagini di dischi e immagini per VMware che i tester e gli sviluppatori possono usare per riportare bachi o sviluppare codice.

Qualche conferma?

PatchWorKs
17-12-2007, 09:30
non vorrei né emularlo (ne perderei le caratteristiche principali) né installarlo sui miei pc principali (non mi va di creare altre partizioni e ho già xp e linux), avendo un vecchio pc 750mhz, 128mb di ram e una vecchissima scheda nvidia (TNT)

Haiku Live CD Script (http://paginas.terra.com.br/informatica/pauloestrela/)

o

Pingwinek (http://home.gna.org/pingwinek/)

Non esiste inoltre una guida introduttiva per principianti che ne descrive intallazione, passi iniziali ecc...

Il già citato haiku-os.it (dove puoi chiedere nel forum) oppure, naturalmente, il sito ufficiale dove trovi di tutto (in inglese):

www.haiku-os.org

:read:

Bismark85
17-12-2007, 14:29
Haiku Live CD Script (http://paginas.terra.com.br/informatica/pauloestrela/)

o

Pingwinek (http://home.gna.org/pingwinek/)



Il già citato haiku-os.it (dove puoi chiedere nel forum) oppure, naturalmente, il sito ufficiale dove trovi di tutto (in inglese):

www.haiku-os.org

:read:

Grazie...

pantapei
21-12-2007, 10:47
scusate chi mi spiega la situazione di zeta.........

è illegale o no ?


posso scaricarla da intenet-torrent......oppure devo acquistarla?se si dove?

grazie

Bismark85
23-12-2007, 11:31
Scusate l'ignoranza ragazzi ma come faccio ad ottenere un cd live? Sono andato nei siti che mi avete consigliato, e quando scarico ottengo due file .image e un file .cue. come devo masterizzarli? cioè cosa devo includere nel mio cd? tutti e tre i file? o cosa?
Una volta creato il cd live come faccio ad installare sull'hard disk?

grazie in anticipo!!!

Linux&Xunil
08-03-2008, 22:23
Io ho scaricato il file haiku.image.bz2 ma non so che farmene.

darkbasic
08-03-2008, 23:07
Io inizierei con l'estrarlo e caricarlo nella macchina virtuale :D

Linux&Xunil
09-03-2008, 08:12
Guardare qui:
http://www.zeta-os.com/cms/custom/lcd/indexe.php

Linux&Xunil
09-03-2008, 08:19
Io inizierei con l'estrarlo e caricarlo nella macchina virtuale :D
Non la ho installata.
Se lo masterizzo mi fa un disco di boot per istallare il SO oppure posso vederlo solo sotto un altro SO?

darkbasic
09-03-2008, 10:06
Haiku *non* si installa, in quanto non supporta alcun hardware esistente ad eccezione delle virtual machine. Quindi a me che tu non voglia crearti una toolchain e compilartela da solo (e non mi sembra proprio sia il tuo caso), l'unica soluzione è scaricare l'immagine di una virtual machine.
Ma una letta alle faq o anche solo alla descrizione del download nel sito ufficiale no eh? :rolleyes:

Bismark85
09-03-2008, 10:54
Haiku *non* si installa, in quanto non supporta alcun hardware esistente ad eccezione delle virtual machine. Quindi a me che tu non voglia crearti una toolchain e compilartela da solo (e non mi sembra proprio sia il tuo caso), l'unica soluzione è scaricare l'immagine di una virtual machine.
Ma una letta alle faq o anche solo alla descrizione del download nel sito ufficiale no eh? :rolleyes:

Certo che però lo sviluppo di questo o.s. procede molto a rilento... poi per carità è vero che sono in pochi a svilupparlo, però secondo me se non procedono con una live si diffonderà in maniera molto limitata...

Linux&Xunil
09-03-2008, 10:56
Haiku *non* si installa, in quanto non supporta alcun hardware esistente ad eccezione delle virtual machine. Quindi a me che tu non voglia crearti una toolchain e compilartela da solo (e non mi sembra proprio sia il tuo caso), l'unica soluzione è scaricare l'immagine di una virtual machine.
Ma una letta alle faq o anche solo alla descrizione del download nel sito ufficiale no eh? :rolleyes:
Tu hai creato una toolchain e la hai compilata?
Come ti sembra?
Dicci le tue opinioni.

darkbasic
09-03-2008, 11:14
Tu hai creato una toolchain e la hai compilata?
Non con Haiku (tral'altro una volta creata non è la toolchain che va compilata, ma non importa :D )

In ogni caso anche "installando" haiku in questo modo rimarresti comunque vincolato all'hardware delle macchine virtuali, che è l'unico supportato.

A quanto mi pare di capire, Haiku non è il genere di sistema che fa per te, perlomeno non allo stato di sviluppo attuale.

Linux&Xunil
09-03-2008, 12:55
Non con Haiku (tral'altro una volta creata non è la toolchain che va compilata, ma non importa :D )

In ogni caso anche "installando" haiku in questo modo rimarresti comunque vincolato all'hardware delle macchine virtuali, che è l'unico supportato.

A quanto mi pare di capire, Haiku non è il genere di sistema che fa per te, perlomeno non allo stato di sviluppo attuale.
Visto che la sai , fammi un SO Linux senza Distro:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1696541&page=2

agenio
09-03-2008, 14:17
Haiku *non* si installa, in quanto non supporta alcun hardware esistente ad eccezione delle virtual machine. Quindi a me che tu non voglia crearti una toolchain e compilartela da solo (e non mi sembra proprio sia il tuo caso), l'unica soluzione è scaricare l'immagine di una virtual machine.
Ma una letta alle faq o anche solo alla descrizione del download nel sito ufficiale no eh? :rolleyes:

Allura giusto per fare della giusta informazione, quello che dici è assolutamente falso, non è vero che Haiku non supporta alcun tipo di hardware al di fuori delle macchine virtuali, ok per ora i driver daranno pochini, ma ti posso assicurare che supporta molte schede di rete wired, schede video nvidia (con basilare accelerazione 3d), ati, matrox, s3.
Poi che la via più carta per provarlo sia quella di provarlo su una virtual machine, beh questo è assolutamente vero:):), ciò non toglie il fatto che lo si possa anche installare su macchine reali (al momento un po' macchinoso il procedimento).

Vi linko il video tutorial per provarlo su VMware (è una scioccheza ma io ve lo linko lo stesso) http://www.haiku-os.it/node/239


Ciauzzzzzzz

darkbasic
09-03-2008, 18:37
quello che dici è assolutamente falso, non è vero che Haiku non supporta alcun tipo di hardware al di fuori delle macchine virtuali, ok per ora i driver daranno pochini
Non seguo molto il progetto, ma almeno fino a poco tempo fa gli stessi sviluppatori affermavano che il supporto driver all'infuori degli ambienti di emulazione era estremamente limitato.

itjad
17-03-2008, 19:23
Io l'ho installato su una partizione.... funziona, ma non va molto d'accordo con la mia scheda di rete quindi è inutilizzabile :(

continuo con vmware....

agenio
17-03-2008, 19:35
Che marca e modello è?

Ciauzzz

itjad
18-03-2008, 15:30
Che marca e modello è?

Ciauzzz


Realtek RTL8201CL 10/100 Ethernet LAN PHY integrata.

E' possibile che sia io a non saper come farla funzionare....

ingenier
23-03-2008, 22:40
Idea.

Se io mi installassi un linux che gestisca solamente Audio, X e virtual machine, e installassi haiku in questa? oddio mi sa che ho bevuto

AleLinuxBSD
08-06-2008, 15:24
Info: Come utilizzare Haiku con VirtualBox 1.6
Scaricarsi l'immagine:
RAW hdd image

Convertire l'immagine in vdi:
VBoxManage convertdd haiku.image haiku.vdi

In VirtualBox ho specificato:
sistema operativo sconosciuto
nessun cd di avvio

Riporto pure le schermate.
http://www.mediafire.com/imgbnc.php/5b218e89bea9420bdf0038f633c6e64e2g.jpg (http://www.mediafire.com/imageview.php?quickkey=rsvxzigkpdt&thumb=4)

http://www.mediafire.com/imgbnc.php/f88e77e98b9d50f36addae0b5c3789d02g.jpg (http://www.mediafire.com/imageview.php?quickkey=d94ggufphxt&thumb=4)

http://www.mediafire.com/imgbnc.php/8505acda989e13c86117fec66a38ecb22g.jpg (http://www.mediafire.com/imageview.php?quickkey=nrzjtnrydm2&thumb=4)

La prima volta che ho sentito nominare questo sistema operativo (parlo di BeOs) è stata su una rivista scientifica (ebbene si non si trattava di una rivista di informatica).
Mi fà piacere che sia risorto considerando che era un progetto estremamente avanzato.

cagnaluia
28-06-2008, 10:14
ho provato a caricare l'immagine VMX di Haiku dentro a Vmware Fusion...

Ora sono sul desktop del S.O. ... ma effettivamente non so più cosa fare..

la rete sembra non funzionare.. su Fusion è impostata Bridge. Ma ifconfig di Haiku mi da un indirizzo balordo.

In più non ho strumenti per navigare...

E non so come installare qualsiasi cosa...

cagnaluia
28-06-2008, 10:23
ok, ho sistemato la rete.. posso accedere ad internet.. ma come faccio ora per installare qualcosa?

esiste un simil apt-get... etc?

cagnaluia
28-06-2008, 10:38
ho installato Opera... qualcosa ho capito..

è molto bello e veloce Haiku.. speriamo sviluppino seriamente.

fano
28-12-2008, 18:56
Dopo un po' di mesi ho ridato un'occhiata a Haiku o meglio "Senryu Personal Edition" che è un immagine per VmWare già pronto con un po' di software installato... (Firefox, Opera, Vnc, emulatori di vecchie consolle...)

Beh devo dire che ha fatto passi da gigante rispetto alla versione che avevo provato mesi fa (non è che si potesse fare molte cose in quella versione... non era possibile nemmeno installare programmi perché l'immagine era troppo piccola)!

La cosa credo più sorprendente è la velocità di boot... MOLTO superiore a Windows e a Linux direi sui 10 secondi :sofico: e senza scritte strane che appaiono su schermo (povero Linux :Prrr:)

Purtroppo mi sembra ci siano ancora molti problemi con l'installazione dei programmi: ho provato a scaricare con Firefox (!) Abiword sul sito haikuware e benché ci fosse il loghetto "Haiku compatibile" lo scarico e a parte che non c'è un installer (non so nemmeno se esistono per sto OS), ma è semplicemte un fle zippato... scompatto ( e qui il programma grafico per scompattare funziona sui vari Linux non son mai riuscito a farlo... devo sempre usare la shell :muro:) il binario lo lancio e non parte... vuol fare il debug :muro:

Leggo poi nelle note che nelle nuove versioni di Haiku hanno rotto la compatibilità binaria... spero sia dovuto al fatto che è una versione di sviluppo e che poi si stabilizzino... questo è IMHO il peggior difetto di Linux la non compatibilità binaria non solo tra distribuzioni diverse, ma tra una versione e l'altra!!!
Windows sarà pura fetenzia, ma se io prendo un programma realizzato per Windows 98 ho ottime probabilità che giri su Windows XP o Vista e a volte è vero l'incontrario!!!
La compatibilità binaria tra versioni è essenziale per il successo di un sistema operativo se vuol sostituire Windows... cioè se io vado sul sito di un programma oltre alla versione per Windows e Mac OSX DEVO poter trovare anche la versione per Haiku senza dover usare strani package manager che stanno ore a risolvere dipendenze :D

Comunque le potenzialità ci sono tutte... io spero un giorno possa nascere un bel Mediacenter per questo OS dopotutto ai tempi era stato creato per quello... certo bisognerà creare i vari codec (portarci ffdshow?) insomma ci vorrà del tempo... però io ci spero :D

fano

Herminatore
30-12-2008, 23:30
Il problema è che l'americano [non ricordo il nome ma ricordo che era una balena ::) ] a capo del progetto ha abbandonato il team... non so perxhè ma questo non lo ritengo un buon segnale....:rolleyes:

itjad
31-12-2008, 02:56
Il problema è che l'americano [non ricordo il nome ma ricordo che era una balena ::) ] a capo del progetto ha abbandonato il team... non so perxhè ma questo non lo ritengo un buon segnale....:rolleyes:

il fatto che il capo del progetto abbia lasciato non significa che haiku stia morendo.....
il tipo ha abbandonato la nave più di 1 anno fa, ma nell'ultimo anno ci sono stati degli enormi progressi!

Questo deve dar da pensare su progetti open-Source di una certa portata....

Herminatore
31-12-2008, 11:32
Beh dai allora resto fiducioso... spero in una alpha entro la fine del 2009...;)

fano
01-01-2009, 20:06
Già ora almeno in Vmware funzionicchia.. tanto per dire almeno c'è Firefox ed ho installato pure alcuni programmi tra cui il driver Vmware (con risultati devastanti: è bacato :D) cosa che non son riuscito a fare per dire con ReactOs... il browser che ti danno installato è una specie di clone di Explorer 3 :D che appunto è così ben riuscito che crasha ogni 2 per 3 :D

Di strada ovviamente ne ha ancora molto da fare per esempio ho ficcato dentro la mia chiavetta usb Fat32 e Haiku prima di tutto non l'ha montata automaticamente e poi quando gli ho detto di farlo ha creato un "drive" sul desktop cliccando sul quale il kernel si è suicidato... non è stato un bello spettacolo :mad:

Io comunque spero che la alpha esca un po' prima della fine del 2009...

Secondo voi quanto ci vorrà prima che sia completo e utilizzabile?

fano

khelidan1980
01-01-2009, 20:55
questo è IMHO il peggior difetto di Linux la non compatibilità binaria non solo tra distribuzioni diverse, ma tra una versione e l'altra!!!


:mbe: :mbe: :mbe:

walter sampei
01-01-2009, 22:01
:mbe: :mbe: :mbe:

l'avevo letto pure io... e ho pensato lo stesso :D

PatchWorKs
02-01-2009, 11:14
Che @@ ste macchine virtuali ! :doh:

Io preferisco sempre l'HW reale. :lamer:

Io l'ho provato con successo sui PC dell'ufficio, grazie a questa guida per installare Haiku su flash USB (http://www.haiku-os.it/node/295). :read:

Buon divertimento ! :cool:

Europa
02-01-2009, 12:01
Recentemente l'ho riprovata in "reale" sul mio computer. Tutto rilevato, tutto funzionante... TRANNE (come al solito), un piccolo problema.
Praticamente ho installato via dd, la Senryu Raw Image (l'ultima disponibile).
Dopo aver eseguito il makebootable (ricompilando il .c in eseguibile sotto linux, visto che uso SOLO linux), tutto funzionante al boot (tramite grub).
Ho testato tutto il sistema e sembrava adatto alle mie necessità attuali, se non per un problema che mi limita totalmente dall'utilizzarlo: non va l'ssh
Sebbene il package sia stato installato, non lo è stato fatto correttamente (come ho anche potuto scrivere su haikuware).
L'errore che viene generato effettuando un ssh ad un qualsiasi server è:
(rand child) Couldn't exec '/boot/home/config/bin/ssh-rand-helper': no such file or directory
Ovviamente l'openssh non è stato installato correttamente.
Reinstallo sempre da haikuware l'openssh e l'errore cambia in:
PRNG not seeded
Classico problema di random/urandom non agganciati correttamente all'ssh.
Ho provato pure aggiornando l'openssl che era in version 0.9.7j e l'ho portato all'ultima disponibile (0.9.8) ma non è cambiato nulla... sempre PRNG not seeded.
Senza ssh non posso lavorare, quindi è totalmente inutile allo stato attuale.
Mi servirebbe inoltre un client socks (stile "dante"), ma non mi sembra ne esistano per Haiku.
Resta quindi un po inutilizzabile per me adesso... stesse conclusioni che trassi un anno fa quando ci misi mani (e l'anno prima e l'anno prima ancora... uffa!)

Herminatore
02-01-2009, 14:40
Beh, ma un protocollo simile centra poco con Haiku... ricordiamoci che è un SO progettato per un uso più "fancazzistico" che lavorativo...

walter sampei
02-01-2009, 15:07
Beh, ma un protocollo simile centra poco con Haiku... ricordiamoci che è un SO progettato per un uso più "fancazzistico" che lavorativo...

e come aros e reactos... ma si spera sempre che escano da questo stato :D

bjt2
02-01-2009, 16:01
e come aros e reactos... ma si spera sempre che escano da questo stato :D

ReactOS è ancora in alpha. Eppure boota in 7-8 secondi, ci fa girare alcune applicazioni (fino a FF 2.0 e openoffice, mi pare la 2), e giochi opengl in rendering software...

Haiku in che stato è? beta?

Europa
02-01-2009, 17:19
Un protocollo c'entra poco con Haiku? Macchè vuol dire?!? L'SSH??
Poi non mi pare sia così fancazzista questo S.O....
Detto questo, ho risolto! Mi è bastato riavviare... (misteri della fede...)
Adesso funziona tutto... gradirei soltanto trovare un client socks (magari proverò a ricompilare dante x haiku) e dopodichè un qualche flash player che non mi mandi in botta firefox.

walter sampei
02-01-2009, 17:51
ReactOS è ancora in alpha. Eppure boota in 7-8 secondi, ci fa girare alcune applicazioni (fino a FF 2.0 e openoffice, mi pare la 2), e giochi opengl in rendering software...

Haiku in che stato è? beta?

ripeto: spero bene per loro e anche per molti altri :)

piu' concorrenza = prodotti migliori (lo ammetto, il mio sogno e' windows sul 60%, linux reactos e mac sul 10 a testa, l'ultimo 10% agli altri so... continuo a sognare :D )

fano
02-01-2009, 18:47
l'avevo letto pure io... e ho pensato lo stesso :D

Intendo dire che se voglio il programma Zuccabbubolo per Ubuntu devo usare il .deb, se voglio per una RedHat o similare necessito del .rpm... e (almeno a me capita così, sarò sfigato) se ho installato una debian like trovo l'rpm, mentre se installo una RedHat mi ritrovo il .deb :mad:

Ahh ovviamente se per disgrazia sul PC che ti hanno installato al lavoro hai RedHat 9 dopo un po' ti accorgi che gli RPM per la TUA versione di di distro non li fanno più e che dovresti aggiornare l'intero SO!
Se trovo un installer per Windows ho quasi la certezza matematica che mi giri sia Windows 2000 che su XP e se quel giorno sono particolarmente fortunato mi va anche sul 98 :D !

Lo so che poi al limite uno può compilarselo e installarselo però poi per disinstallarlo devo fare make unistall e ritrovare la directory in cui l'avevi compilato (se nel frattempo non l'hai cancellata!)... non puoi di certo disinstallarlo da GUI come avresti fatto se avessi usato synaptc o come si chiama per le RedHat like...

Guardati i poveri Cristi della Sun quante nmila versioni di Virtualbox hanno dovuto fare per Linux:

http://www.virtualbox.org/wiki/Linux_Downloads

Sapete quante versioni ci sono per Windows e MacOSX?
Una per ciascuna... e basta!
(... e ardentemente spero un giorno ce ne sarà UNA sola anche per Haiku ;) )

Ovviamente quanto cambia qualcosa nel Kernel Linux ed escano le nuove versioni delle distro costoro devono ricompilare tutto... insomma pagheranno uno apposta per ricompliare e seguire tutto sto ambaradan :D

Io non mi sento di prendermela con molte altre società che o non supportano Linux del tutto o ti cacciano il tarozzo da compilare e buona notte al secchio...

E mi dispiace perché l'idea di Linux è buona, ma è troppo anarchico tutto il sistema... molto volte vedi cose carine nella GUI per settare magari la rete e poi scopri che non vanno e che devi tornare ad usare il terminale :muro:

Per questo quando ho viso che anche su Haiku si inizia a parlare di incompatibilità tra una versione e l'altra del SO mi si son rizzati i peli sulla schiena... spero sia perché adesso il kernel è ancora in divenire e quindo stan cambiando tutto da una release e l'altra... ma poi quando le cose si saranno stabilizzate vorrei evitare il caso ipotetico che mi scarico l'eseguibile e scoprire che supporta solo Haiku 1.0 e non 2.0 :p
O peggio io son rimasto indietro ed ho ancora la versione 1.0 e non trovo più nessun programma da usare (come mi è successo con la mia povera Red Hat 9!)...

Spero di aver spiegato cosa intendevo con "assenza di compatibilità binaria" tra una distribuzione e l'altra (comprensibile, ma NON condivido) e tra una versione e la successiva di una stessa distro (assurdo!).

Ciao,
fano

walter sampei
02-01-2009, 19:16
ok, adesso e' piu' chiaro :)

fano
02-01-2009, 19:33
ReactOS è ancora in alpha. Eppure boota in 7-8 secondi, ci fa girare alcune applicazioni (fino a FF 2.0 e openoffice, mi pare la 2), e giochi opengl in rendering software...


Beh tu sei andato anche più avanti di me... con la versione che avevo provato
io non ero riuscito nemmeno a uscire fuori con il browser installato :muro:
I driver per Vmware non c'erano e quindi niente copia incolla tra host e guest e mi pare non fossi riuscito ad usare nemmeno ftp :cry:

Ma le versioni di Firefox e OpenOffice sono quelle per Windows (non sono ricompilate apposta per ReactOS)?
E funzionano anche?
Beh un lavoretto mica da poco... tra l'altro se non sbaglio il gruppo è molto più ristretto di Haiku (è uno solo?)...


Haiku in che stato è? beta?

Credo non sia nemmeno uscita la versione ALPHA, altro che BETA :D

Ciao,
fano

walter sampei
02-01-2009, 20:03
Beh tu sei andato anche più avanti di me... con la versione che avevo provato
io non ero riuscito nemmeno a uscire fuori con il browser installato :muro:
I driver per Vmware non c'erano e quindi niente copia incolla tra host e guest e mi pare non fossi riuscito ad usare nemmeno ftp :cry:

Ma le versioni di Firefox e OpenOffice sono quelle per Windows (non sono ricompilate apposta per ReactOS)?
E funzionano anche?
Beh un lavoretto mica da poco... tra l'altro se non sbaglio il gruppo è molto più ristretto di Haiku (è uno solo?)...


reactos e' un team... piccolo ma un team ;)

le applicazioni sono quelle native per windows, ecco perche' potrebbe diventare estremamente interessante in futuro... peccato che non si trovino sviluppatori :cry:

fano
02-01-2009, 20:50
Ambedue son molto interessanti come progetti! Haiku perchè usa un kernel innovativo e nativamente multithread (sempre più importante con i processori multicore che non sono per niente sfruttati nè fa Windows e nemmeno da Linux, temo!) e ReactOS potrebbe essere la speranza di avere un OS open con compatibilità binaria con Windows... pensate poi se si facessero porting per altri processori... per PowerPc per esempio o per CELL (usare applicazioni Windows su una PS3? :Prrr:)

fano

bjt2
02-01-2009, 20:53
Beh tu sei andato anche più avanti di me... con la versione che avevo provato
io non ero riuscito nemmeno a uscire fuori con il browser installato :muro:
I driver per Vmware non c'erano e quindi niente copia incolla tra host e guest e mi pare non fossi riuscito ad usare nemmeno ftp :cry:

Ma le versioni di Firefox e OpenOffice sono quelle per Windows (non sono ricompilate apposta per ReactOS)?
E funzionano anche?
Beh un lavoretto mica da poco... tra l'altro se non sbaglio il gruppo è molto più ristretto di Haiku (è uno solo?)...



Credo non sia nemmeno uscita la versione ALPHA, altro che BETA :D

Ciao,
fano

Sono quelle per windows. Attualmente FF3.0 non funziona, ma la 2.0 si.

Gli stessi identici eseguibili di windows.

Qui una lista completa:

http://www.reactos.org/support/

Ricordo che il software è ancora in Alpha e benchè sia basato anche su wine, il 50% del kernel circa ancora non è implementato (perchè wine non wrappa anche il kernel di windows). I drivers che funzionano sono pochissimi, ad esempio.

bjt2
02-01-2009, 20:55
Ambedue son molto interessanti come progetti! Haiku perchè usa un kernel innovativo e nativamente multithread (sempre più importante con i processori multicore che non sono per niente sfruttati nè fa Windows e nemmeno da Linux, temo!) e ReactOS potrebbe essere la speranza di avere un OS open con compatibilità binaria con Windows... pensate poi se si facessero porting per altri processori... per PowerPc per esempio o per CELL (usare applicazioni Windows su una PS3? :Prrr:)

fano

C'e il porting per ARM. Il porting per PPC è in stato di abbandono, ma l'idea c'era...

Nessuno vieta di fare un kernel altamente multithreading e i servizi altamente multithreading su reactos, in modo simile ad Haiku. Dal punto di vista delle applicazioni e dei drivers contano le API...

fano
02-01-2009, 22:17
Però a pensarci bene un ReactOs per architettura non X86 avrebbe davvero senso?

Gli applicativi per Windows sono X86 quindi anche se per ipotesi facessimo una versione PPC poi il Firefox per Windows mica ci girerebbe... a meno di non far un qualche emulatore sottostante (un rosetta all'inverso?)

La versione per ARM cosa fa girare?

I programmi per Windows CE?

fano

ezln
02-01-2009, 22:49
Recentemente l'ho riprovata in "reale" sul mio computer. Tutto rilevato, tutto funzionante... TRANNE (come al solito), un piccolo problema.
Praticamente ho installato via dd, la Senryu Raw Image (l'ultima disponibile).
Dopo aver eseguito il makebootable (ricompilando il .c in eseguibile sotto linux, visto che uso SOLO linux), tutto funzionante al boot (tramite grub).
Ho testato tutto il sistema e sembrava adatto alle mie necessità attuali, se non per un problema che mi limita totalmente dall'utilizzarlo: non va l'ssh
Sebbene il package sia stato installato, non lo è stato fatto correttamente (come ho anche potuto scrivere su haikuware).
L'errore che viene generato effettuando un ssh ad un qualsiasi server è:
(rand child) Couldn't exec '/boot/home/config/bin/ssh-rand-helper': no such file or directory
Ovviamente l'openssh non è stato installato correttamente.
Reinstallo sempre da haikuware l'openssh e l'errore cambia in:
PRNG not seeded
Classico problema di random/urandom non agganciati correttamente all'ssh.
Ho provato pure aggiornando l'openssl che era in version 0.9.7j e l'ho portato all'ultima disponibile (0.9.8) ma non è cambiato nulla... sempre PRNG not seeded.
Senza ssh non posso lavorare, quindi è totalmente inutile allo stato attuale.
Mi servirebbe inoltre un client socks (stile "dante"), ma non mi sembra ne esistano per Haiku.
Resta quindi un po inutilizzabile per me adesso... stesse conclusioni che trassi un anno fa quando ci misi mani (e l'anno prima e l'anno prima ancora... uffa!)

Ciao.

Intanto buon anno.:)

Poi, volevo chiederti un favore: mi spiegheresti come hai proceduto nell'installazione su disco fisso? Non ho ben capito i passaggi che hai riportato.
Ancora, che tipo di sistema ci si trova di fronte: per un normale utilizzo desktop o non funzionano ancora troppe cose?
E' possibile installare il bootloader di haiku nel primo settore della sua partizione? Io uso un bootloader alternativo, GAG, in pianta stabile nell'MBR, da cui riesco ad avviare più sistemi linux con grub o lilo nella root di ogni partizione. In teoria dovrebbe avviare pure BeOS, però non ho mai provato a fare esperimenti, dato lo stato di sviluppo dell'OS in questione. Tra l'altro mi pare che BeOS non sia più sviluppato e resti solo Haiku con le medesime caratteristiche...

Un grazie se avrai voglia di rispondermi.:)

Ancora auguri.

walter sampei
02-01-2009, 23:02
Però a pensarci bene un ReactOs per architettura non X86 avrebbe davvero senso?

Gli applicativi per Windows sono X86 quindi anche se per ipotesi facessimo una versione PPC poi il Firefox per Windows mica ci girerebbe... a meno di non far un qualche emulatore sottostante (un rosetta all'inverso?)

La versione per ARM cosa fa girare?

I programmi per Windows CE?

fano

tempo fa c'era windows nt anche per mac (ppc) ;)

PatchWorKs
03-01-2009, 15:33
Beh, ma un protocollo simile centra poco con Haiku... ricordiamoci che è un SO progettato per un uso più "fancazzistico" che lavorativo...

Mah, io sapevo che BeOS era un "multimedia OS"... spiace un po' che Haiku invece si stia orientando verso il "general purpose". :muro:

(lo ammetto, il mio sogno e' windows sul 60%, linux reactos e mac sul 10 a testa, l'ultimo 10% agli altri so... continuo a sognare :D )
Mah, a me sembra una stupidaggine; preferirei:
Linux sui (web)server
ReactOS come sistema OEM per i PC nuovi e negli uffici della PA
Mac nelle tipografie/studi grafici
Haiku negli studi a/v
Windows CE sui palmari (od EEE-like)
QNX et simila nelle macchine degli ospedali
OS/2 sui restanti server
KolibriOS sui lettori/registratori standalone
AROS et simila su XboX/PS3/Wii, ecc

Europa
03-01-2009, 16:04
Ciao.

Intanto buon anno.:)

Poi, volevo chiederti un favore: mi spiegheresti come hai proceduto nell'installazione su disco fisso? Non ho ben capito i passaggi che hai riportato.
Ancora, che tipo di sistema ci si trova di fronte: per un normale utilizzo desktop o non funzionano ancora troppe cose?
E' possibile installare il bootloader di haiku nel primo settore della sua partizione? Io uso un bootloader alternativo, GAG, in pianta stabile nell'MBR, da cui riesco ad avviare più sistemi linux con grub o lilo nella root di ogni partizione. In teoria dovrebbe avviare pure BeOS, però non ho mai provato a fare esperimenti, dato lo stato di sviluppo dell'OS in questione. Tra l'altro mi pare che BeOS non sia più sviluppato e resti solo Haiku con le medesime caratteristiche...

Un grazie se avrai voglia di rispondermi.:)

Ancora auguri.

Avevo fretta di farlo funzionare nativo, quindi ho usato questa modalità:
Scaricato l'immagine Senryu Developmente Raw Image
"dd if=senryu.image of=/dev/sda4" (ovviamente sda4 è la mia partizione da 800mb riservata ad Haiku)
Fatto questo, anche mettendo nel grub le righe "rootnoverify (hd0,3) e chainloader +1", non effettuava il boot ma dava un errore Os not loaded (o una cosa del genere...). Ho risolto facendo così: ho scaricato (http://stefanschramm.net/dev/makebootabletiny/makebootabletiny.c) il sorgente del makebootabletiny.c, dopodichè l'ho compilato in linux ("gcc makebootabletiny.c -o makebootable", bisogna avere gcc ovviamente!).
Generato l'eseguibile, lo lanci così: ./makebootable /dev/sda4
In questa maniera ti modifica i primi byte della partizione così come serve per farla bootare. Fidati, funziona al 100%.

P.s. Il discorso di Fano, nemmeno lo si dovrebbe commentare... qui si confonde rpm e deb manco fossero eseguibili! (tipico dei n00b) Stiamo parlando di container d'installazione... un eseguibile x86, ad esempio, funziona sia su redhat che su debian... quello che può dare problemi sono le dipendenze o i file di configurazione, non l'eseguibile in se!
L'esempio di VirtualBox è perfetto infatti! In RPM perchè nel mondo Redhat le interfacce di rete si configurano in un modo (ad esempio). In DEB perchè nel mondo Debian/Ubuntu si impostano in un altro.
Esistono inoltre dei convertitori, tipo "alien", che reimpostano un rpm in deb ad esempio. Programmi come il client di rete At&T senza alien te li potresti sognare nel mondo debian/ubuntu altrimenti...
Quindi non confondiamo gli eseguibili in se (x86/PPC/ARM) dai formati di installazione (DEB/RPM/BIN/PKG)

bjt2
03-01-2009, 18:04
Però a pensarci bene un ReactOs per architettura non X86 avrebbe davvero senso?

Gli applicativi per Windows sono X86 quindi anche se per ipotesi facessimo una versione PPC poi il Firefox per Windows mica ci girerebbe... a meno di non far un qualche emulatore sottostante (un rosetta all'inverso?)

La versione per ARM cosa fa girare?

I programmi per Windows CE?

fano

I programmi open source li ricompili.
Gli altri se te li fornisce il produttore... Se no ciccia...

ezln
03-01-2009, 18:48
Avevo fretta di farlo funzionare nativo, quindi ho usato questa modalità:
Scaricato l'immagine Senryu Developmente Raw Image
"dd if=senryu.image of=/dev/sda4" (ovviamente sda4 è la mia partizione da 800mb riservata ad Haiku)
Fatto questo, anche mettendo nel grub le righe "rootnoverify (hd0,3) e chainloader +1", non effettuava il boot ma dava un errore Os not loaded (o una cosa del genere...). Ho risolto facendo così: ho scaricato (http://stefanschramm.net/dev/makebootabletiny/makebootabletiny.c) il sorgente del makebootabletiny.c, dopodichè l'ho compilato in linux ("gcc makebootabletiny.c -o makebootable", bisogna avere gcc ovviamente!).
Generato l'eseguibile, lo lanci così: ./makebootable /dev/sda4
In questa maniera ti modifica i primi byte della partizione così come serve per farla bootare. Fidati, funziona al 100%.

P.s. Il discorso di Fano, nemmeno lo si dovrebbe commentare... qui si confonde rpm e deb manco fossero eseguibili! (tipico dei n00b) Stiamo parlando di container d'installazione... un eseguibile x86, ad esempio, funziona sia su redhat che su debian... quello che può dare problemi sono le dipendenze o i file di configurazione, non l'eseguibile in se!
L'esempio di VirtualBox è perfetto infatti! In RPM perchè nel mondo Redhat le interfacce di rete si configurano in un modo (ad esempio). In DEB perchè nel mondo Debian/Ubuntu si impostano in un altro.
Esistono inoltre dei convertitori, tipo "alien", che reimpostano un rpm in deb ad esempio. Programmi come il client di rete At&T senza alien te li potresti sognare nel mondo debian/ubuntu altrimenti...
Quindi non confondiamo gli eseguibili in se (x86/PPC/ARM) dai formati di installazione (DEB/RPM/BIN/PKG)

Grazie.:)

Proverò a fare come dici. E, scusa, in quanto a mero utilizzo, il sistema installato che ti permette di fare? C'è una copertura minima per un desktop o alla fine è solo un esperimento senza un fine di uso quantomeno decente? Insomma, in parole povere, sempre se ti va di rispondermi, che ci fai col sistema installato o, meglio, che ci puoi fare?

Grazie ancora.

fano
03-01-2009, 19:43
P.s. Il discorso di Fano, nemmeno lo si dovrebbe commentare... qui si confonde rpm e deb manco fossero eseguibili! (tipico dei n00b)


Nessuna confusione da parte mia tra cosa sia un exe di Windows e cosa sia
un .deb e un rpm :D

Uso Linux da anni sul lavoro... e il discorso .deb o rpm non l'ho mai digerito...
è un sitema di installazione contorto dai!!!


Stiamo parlando di container d'installazione... un eseguibile x86, ad esempio, funziona sia su redhat che su debian... quello che può dare problemi sono le dipendenze o i file di configurazione, non l'eseguibile in se!


E' proprio questo il problema di Linux (o per meglio dire delle distribuzioni Linux! Linux in realtà NON esiste...) ognuna è fatta come gli pare... e ci vuole un programma per risolvere le dipendenze... cioè per installare Firefox sta lì una mezz'ora a scartabellare e cercare dipendenze... sulla mia povera RedHat 9 dove yum non era stato ancora inventato era ancora più divertente!
Dovevi fartelo a mano: davi rpm -q*** stava lì venti minuti a scrivere #####
e poi ti diceva mi manca xyz.rpm lo scaricavo e facevo di nuovo rpm -q*** e mi diceva che questo a suo volta ne voleva un altro e così via... finché o si stufava lui o mi stufavo io...
Ora con synaptic e yum è già un po' meglio, ma solo se qualcuno si è preso la briga di metterlo nel DB delle dipendenze... se non l'ha fatto ti devi mettere a compilarlo o magari andare a ravanare nel sito per scoprire che devi aggiungere un repository... con un comando sempre da shell, ovviamente...

Se poi per disgrazia non lo trovi e riesci pure a compilarlo ovviamente ti resta l'amaro in bocca e ti chiedi, ma sti synaptic a cosa diavolo servono :confused:

... e ti chiedi, ma non c'era proprio modo per replicare un sistema di installer come fa Windows.

Non dico di certo che il sistema di installazione di Windows sia il migliore che ci sia... di fatto installare è facile, disinstallare un po' meno visto che rimangono cartelle sparse ovunque e chiavi di registro orfane!

Probabilmente il sitema migliore è quello di MacOsx con i suo .dmg: che di fatto l'immagine della cartella con tutte le librerie necessarie per farlo funzionare da metter dovo vuoi... e se vuoi disinstallarlo basta cancellarlo!
Senza registri sputtanati o dipendenze da risolvere!!!


L'esempio di VirtualBox è perfetto infatti! In RPM perchè nel mondo Redhat le interfacce di rete si configurano in un modo (ad esempio). In DEB perchè nel mondo Debian/Ubuntu si impostano in un altro.


Ed è proprio questo il punto perchè RedHat e Debian devono essere tanto diverse da essere difatto incompatibili?
Ragionando per assurdo per vedere girare lo stesso "eseguibile" su tutte e 2 di conviene installare wine ed usare l'.exe di Windows :D


Esistono inoltre dei convertitori, tipo "alien", che reimpostano un rpm in deb ad esempio. Programmi come il client di rete At&T senza alien te li potresti sognare nel mondo debian/ubuntu altrimenti...
Quindi non confondiamo gli eseguibili in se (x86/PPC/ARM) dai formati di installazione (DEB/RPM/BIN/PKG)

Ma dopo aver trasformato un rpm in .deb con alien poi per risolvere le dipendenze synapic o apt-gert funzionano normalmente?
Non credo esista però l'incontrario da deb a rpm...

Tornando IT come va Haiku su hardware nativo?
Hai trovato tutti i driver per le periferiche che hai installato nel sistema?

Io fin'ora l'unico modo che ho trovato per farlo incazzare è stato ficcando una chiavetta formatta fat32... mi è apparsa una shell di debug sopra al desktop :D
Possibile fosse colpa di VmWare?
Hai provato a vedere che succede sul tuo hardware nativo?

fano

walter sampei
03-01-2009, 20:50
Mah, io sapevo che BeOS era un "multimedia OS"... spiace un po' che Haiku invece si stia orientando verso il "general purpose". :muro:


Mah, a me sembra una stupidaggine; preferirei:
Linux sui (web)server
ReactOS come sistema OEM per i PC nuovi e negli uffici della PA
Mac nelle tipografie/studi grafici
Haiku negli studi a/v
Windows CE sui palmari (od EEE-like)
QNX et simila nelle macchine degli ospedali
OS/2 sui restanti server
KolibriOS sui lettori/registratori standalone
AROS et simila su XboX/PS3/Wii, ecc

ot: sei forart sul forum reactos, vero? :)

fano
03-01-2009, 21:50
PatchWorKs nella tua previsione futura io Haiku oltre che negli studi AV lo vedrei bene anche nei Mediacenter quindi anche per uso domestico :D

P.S. KolibriOS mi mancava :p

sasa83
03-01-2009, 23:29
certo che un menù per cambiare i colori così non l'avevo mai visto....

ezln
04-01-2009, 13:13
Grazie.:)

Proverò a fare come dici. E, scusa, in quanto a mero utilizzo, il sistema installato che ti permette di fare? C'è una copertura minima per un desktop o alla fine è solo un esperimento senza un fine di uso quantomeno decente? Insomma, in parole povere, sempre se ti va di rispondermi, che ci fai col sistema installato o, meglio, che ci puoi fare?

Grazie ancora.

@Europa,

ok, ho seguito la procedura: il sistema boota, si vede la schermata grafica di caricamento dell'os; il problema è che dopo un pò che s'è illuminata l'icona che rappresenta il disco fisso, nella parte superiore dello schermo appare la scritta PANIC seguita da alcune righe e quindi un prompt di kerneldebug>:confused: :muro:
A 'sto punto ho provato a leggere i comandi possibili dando help, ma alla fine non mi resta che rebootare.
Boh...adesso sto provando a compilarmi l'immagine sotto linux, come suggerito qui: http://www.haiku-os.org/documents/dev/building_haiku_on_ubuntu_linux_step_by_step

Il problema è che non so se cambi tanto....:confused:
Ho un intel core2 duo E6420 su chipset ICH7 e tre dischi fissi: 2 SATA e 1 ATA, il terzo (dev/sdc per intenderci); avevo provato ad usare una partizione di quest'ultimo....mah....semmai tenterò con una partizione nel primo SATA.:rolleyes:

sasa83
04-01-2009, 13:22
@Europa,

ok, ho seguito la procedura: il sistema boota, si vede la schermata grafica di caricamento dell'os; il problema è che dopo un pò che s'è illuminata l'icona che rappresenta il disco fisso, nella parte superiore dello schermo appare la scritta PANIC seguita da alcune righe e quindi un prompt di kerneldebug>:confused: :muro:
A 'sto punto ho provato a leggere i comandi possibili dando help, ma alla fine non mi resta che rebootare.
Boh...adesso sto provando a compilarmi l'immagine sotto linux, come suggerito qui: http://www.haiku-os.org/documents/dev/building_haiku_on_ubuntu_linux_step_by_step

Il problema è che non so se cambi tanto....:confused:
Ho un intel core2 duo E6420 su chipset ICH7 e tre dischi fissi: 2 SATA e 1 ATA, il terzo (dev/sdc per intenderci); avevo provato ad usare una partizione di quest'ultimo....mah....semmai tenterò con una partizione nel primo SATA.:rolleyes:

installa questa: http://haiku-files.org/raw/
a me funziona....

ezln
04-01-2009, 14:12
installa questa: http://haiku-files.org/raw/
a me funziona....

Ola, sasa, ogni tanto ci becchiamo...
vedo che pure tu non ti fermi nello stuprare i tuoi dischi...LOL
Mah, avevo provato proprio con l'ultima nightly-build.raw.image, quindi per installazione nativa e non per Vmware (non mi interessa emulare), però ho ottenuto l'"errore" postato poco sopra...
Una domanda: prima di copiare con dd, io ho formattato in ext3 usando Gparted da linux. Tu che hai fatto?

sasa83
04-01-2009, 14:36
Ola, sasa, ogni tanto ci becchiamo...
vedo che pure tu non ti fermi nello stuprare i tuoi dischi...LOL
Mah, avevo provato proprio con l'ultima nightly-build.raw.image, quindi per installazione nativa e non per Vmware (non mi interessa emulare), però ho ottenuto l'"errore" postato poco sopra...
Una domanda: prima di copiare con dd, io ho formattato in ext3 usando Gparted da linux. Tu che hai fatto?

io ho formattato con il filesystem di beos...però non penso faccia differenza.
ho copiato l'immagine, ho dato il makebootable e voilà, il sistema si è avviato...con mia grande sorpresa la ethernet funziona, per la wireless ho visto che esistono i ralink per le pci....attendo fiducioso quelli per le usb.

PatchWorKs
04-01-2009, 19:02
ot: sei forart sul forum reactos, vero? :) :fiufiu:

ezln
04-01-2009, 20:23
io ho formattato con il filesystem di beos...però non penso faccia differenza.
ho copiato l'immagine, ho dato il makebootable e voilà, il sistema si è avviato...con mia grande sorpresa la ethernet funziona, per la wireless ho visto che esistono i ralink per le pci....attendo fiducioso quelli per le usb.

Niente da fare sasa, avendo una scheda grafica pci-express nvidia 7300 GT, mi sa che non posso cavare un ragno dal buco.:muro:
Son riuscito a bootare, ma di desktop neanche l'ombra. Tra l'altro ho dovuto staccare il terzo disco fisso perchè rompeva (non ne so il motivo) i maroni.:cry:
Proverò l'installazione nativa su una macchina amd64 3000+ che giace inutilizzata ed ha una pietosa Geforce MX420 con 64 mega di ram AGP 8x.
Dovrei avere più fortuna: niente dischi SATA e configurazione hardware abbastanza comune.
Mah.....:muro: :muro: :muro:

sasa83
04-01-2009, 20:29
Niente da fare sasa, avendo una scheda grafica pci-express nvidia 7300 GT, mi sa che non posso cavare un ragno dal buco.:muro:
Son riuscito a bootare, ma di desktop neanche l'ombra. Tra l'altro ho dovuto staccare il terzo disco fisso perchè rompeva (non ne so il motivo) i maroni.:cry:
Proverò l'installazione nativa su una macchina amd64 3000+ che giace inutilizzata ed ha una pietosa Geforce MX420 con 64 mega di ram AGP 8x.
Dovrei avere più fortuna: niente dischi SATA e configurazione hardware abbastanza comune.
Mah.....:muro: :muro: :muro:

io ho una 8800 e lo schermo mi va a risoluzione nativa....non penso sia la scheda il problema.

ezln
04-01-2009, 20:43
io ho una 8800 e lo schermo mi va a risoluzione nativa....non penso sia la scheda il problema.

mah...allora non so proprio che fare...ho smanettato in tutte le salse con le varie opzioni di avvio in safe mode, ho fatto in modo di poter scorrere i messaggi di boot, ma, ad un certo punto, mi si blocca tutto. Dovrei fare una foto dello schermo e sottoporla all'analisi di qualcuno che ne sappia....boh...riproverò: certo che la sfiga ci vede e bene, porco demonio...vabbè, grazie per il supporto.:(
Ci si becca....;)

sasa83
04-01-2009, 20:51
mah...allora non so proprio che fare...ho smanettato in tutte le salse con le varie opzioni di avvio in safe mode, ho fatto in modo di poter scorrere i messaggi di boot, ma, ad un certo punto, mi si blocca tutto. Dovrei fare una foto dello schermo e sottoporla all'analisi di qualcuno che ne sappia....boh...riproverò: certo che la sfiga ci vede e bene, porco demonio...vabbè, grazie per il supporto.:(
Ci si becca....;)

bè dai, è una pre-alpha....magari + avanti il problema si risolve :mc: .
ps. ma per caso la schermata è: schermo tutto bianco con scritte nere incomprensibili?
no perchè a me lo fa dopo che ho montato un disco fat e cerco di entrarci :D

ezln
04-01-2009, 21:03
bè dai, è una pre-alpha....magari + avanti il problema si risolve :mc: .
ps. ma per caso la schermata è: schermo tutto bianco con scritte nere incomprensibili?
no perchè a me lo fa dopo che ho montato un disco fat e cerco di entrarci :D

No no, io parlo della sequenza di boot e delle righe che appaiono durante il caricamento del sistema; è possibile abilitare la visione dello scorrere dei messaggi di boot ravanando con le opzioni di boot in safe mode, alle quali accedi se, dopo aver scelto di caricare Haiku, premi un tasto funzione tra f9 e f12...di preciso non so perchè son sempre andato a caso per tentare di bloccare il boot automatico il più presto possibile...:D :stordita: :mbe:
Al montaggio dei dischi non son proprio arrivato, purtroppo...:rolleyes:

itjad
09-01-2009, 11:13
Comunque il miglior sito (in lingua italiana) per risolvere i vari problemi di haiku è questo (http://www.haiku-os.it)!

P.S. sta nascendo l'associazione italiana di haiku, se qualcuno è interessato....

PatchWorKs
09-01-2009, 16:27
Dovrei avere più fortuna: niente dischi SATA e configurazione hardware abbastanza comune.
Mah.....:muro: :muro: :muro:

Non capisco perché ci si debba complicare la vita: prendetevi una f0ttut1551m@ flash da 1/2 Gb (che costano 4-5 €uro) e, seguendo questa guida (http://www.haiku-os.it/node/298) installateci Haiku/Senryu (peraltro credo sia valida anche per l'installazione su HD). :read:

Poi lo potete provare su tutti i PC che volete senza "colpo ferire" a quello che c'è già.
Lo trovo pratico anche per mostrare il sistema anche agli amici/conoscenti sul proprio PC... :cool:

wisher
09-01-2009, 16:59
Se volessi provarlo su un PC che non supporta il boot da USB, è possibile fare un live cd?

PatchWorKs
09-01-2009, 17:06
Se volessi provarlo su un PC che non supporta il boot da USB, è possibile fare un live cd?

Certo (http://www.haikuware.com/view-details/utilities/command-line-&-shell/haikulivecdscript), ma non è la stessa cosa (ovviamente): un flash drive è un HD USB di ridotte dimensioni a tutti gli effetti (capace cioé di leggere/scrivere) un CD masterizzato finisce lì...

ezln
10-01-2009, 22:08
Non capisco perché ci si debba complicare la vita: prendetevi una f0ttut1551m@ flash da 1/2 Gb (che costano 4-5 €uro) e, seguendo questa guida (http://www.haiku-os.it/node/298) installateci Haiku/Senryu (peraltro credo sia valida anche per l'installazione su HD). :read:

Poi lo potete provare su tutti i PC che volete senza "colpo ferire" a quello che c'è già.
Lo trovo pratico anche per mostrare il sistema anche agli amici/conoscenti sul proprio PC... :cool:

Ciao.

Grazie, PatchWorKs, proverò come mi consigli tu.
Ho letto la guida e scaricato il necessario.

Speriamo che almeno in uno dei pc che ho riesca ad avviare 'sto sistema....ormai mi ha incuriosito la faccenda...:eek:

EDIT: conosci i Tindersticks? Perchè un loro grandissimo pezzo ha come titolo il tuo nickname (senza la "s", però).....o forse ho preso solo un granchio?:confused:

monkey island
11-01-2009, 01:05
EDIT: conosci i Tindersticks? Perchè un loro grandissimo pezzo ha come titolo il tuo nickname (senza la "s", però).....o forse ho preso solo un granchio?:confused:

http://it.wikipedia.org/wiki/Patchwork

Fine ot

ezln
11-01-2009, 20:14
http://it.wikipedia.org/wiki/Patchwork

Fine ot

[OT] Sapevo cos'era un patchwork....:) Grazie comunque [fine OT]

Dunque, ho fatto come mi hai consigliato, PatchWorKs.

Risultato: da windows con flashnul non son riuscito a rendere bootabile il sistema nella usb-flash....PERO', da linux, con makebootable, dopo aver formattato la chiavetta in fat32 e copiato l'haiku.img, ce l'ho fatta.
Magra consolazione: su due pc, il fisso e il notebook, non ce n'è uno che mi carichi 'sto benedetto sistema: schermata di haiku e blocco all'icona che rappresenta un disco fisso....ho aspettato ma niente da fare, porco demonio...proverò con altre immagini di haiku in seguito, chissà che bootino correttamente.....:muro: :muro: :muro: :confused: :confused: :mbe: :muro: :muro: :muro:

Europa
13-01-2009, 09:17
Ho fatto nuovi test...
Innazitutto ho provato la Zeta 1.2.0 che avevo nel cassetto (comprata anni fa). Che dire, un fulmine... eccessivamente più veloce di qualsiasi altro sistema presente oggi. Purtroppo ho un problema con il wireless in quanto la scheda di cui dispongo (una ACX111 tn1311 se non ricordo male) che dovrebbe essere supportata, viene vista tranquillamente dal sistema, ma non mi trova le reti wireless! Ho compreso che questa scheda lavora tramite "ndis", ho provato pure a sostituire il driver USR11G.SYS (quello utilizzato da quanto ho compreso dai vari file di configurazione) con il driver per win2k/xp .SYS rinominandolo in ugual maniera, ma la situazione è la stessa: non rileva reti wireless, purtroppo, sebbene sia vista perfettamente dal sistema.
Aggiornando Zeta alla 1.5 il problema resta immutato.

La cosa assurda è che ho portato questi cd in ufficio (Zeta 1.2.0 e upgrade a 1.5): ebbene ho installato Zeta 1.2.0 tranquillamente e va una fucilata, ma incomprensibilmente l'installazione dell'upgrade crasha dandomi un segment fault! (o qualcosa del genere...) Ma com'è possibile? A casa l'ho fatto senza problemi! (l'unica cosa che mi viene da pensare, è che a lavoro l'ho piazzato nella 4° partizione e a casa in una CF da 2gb, altrimenti l'unica differenza è la piattaforma, in quanto a casa uso un Athlon 700 e qui a lavoro un P4 2.0ghz)

È davvero un peccato abbiano totalmente abbandonato lo sviluppo di Zeta... è davvero vicinissimo ad essere un sistema perfettamente funzionante. Il boot a lavoro avviene in meno di 10 secondi!
A proposito, ecco le mie configurazioni di test:

Athlon 700Mhz + mobo Asus
256mb ram DIMM
CF2IDE da 2gb (una sola partizione primaria)
Scheda Video ATI 2mb PCI
Scheda Audio pci dell'anteguerra con chip soundblaster

P4 2.0ghz + mobo IBM
1gb di ram DDR
HD 40gb Maxtor (prime 3 partizioni Linux, quarta BeFS)
Scheda Video NVidia Geforce MX 440 (accelerazione hardware perfetta!)
Scheda Audio integrata Intel AC97 ICH4

deidara80
25-02-2009, 18:11
microkernel, interessantissimo:eek: !!!



aspetto con ansia, ancora in alpha... speriamo bene!

hexaae
15-04-2009, 16:25
Questo thread è defunto? Sarebbe un peccato...
Aspetto ancora con ansia un LiveCD decente di Haiku. :(

itjad
15-04-2009, 19:47
Questo thread è defunto? Sarebbe un peccato...
Aspetto ancora con ansia un LiveCD decente di Haiku. :(

Diciamo che in questo thread si è sempre postato poco :(

Cmq per il LiveCD dovrebbe mancare davvero poco. Nella roadmap dell'alpha rimangono solo 12 ticket, tra cui quello per il livecd!!!!

walter sampei
16-04-2009, 01:22
il progetto purtroppo e' poco conosciuto :(

una cosa che mi ha fatto molto piacere, spulciando qua e la ho letto di collaborazione e aiuti reciproci tra questo progetto e reactos. e questo non puo' che farmi piacere :)

hexaae
16-04-2009, 10:39
il progetto purtroppo e' poco conosciuto :(


Già... per questo serve un LiveCD di Haiku....

fano
27-04-2009, 09:53
Io ripongo molte speranze in questo OS!
E' un po' di tempo che sto provando le pre-alpha e sta facendo passi da gigante: il sistema è già stabile e si può senza problemi usare come unico OS... l'unico problema che avevo riscontrato con la chiavetta USB è stato risolto... sono pure riuscito a leggere dei video con VLC e udite, udite con il Mediaplayer di Haiku (quindi con i codec del SO non con quelli integrati in VLC).

Ho persino provato a create la USB bootabile, ma ho miseramente fallito i file son stati copiati (visto da Haiku su Vmware... Win vede la chiavetta vuota... essendo formatta in BFS), ma il PC non boota... è un vero peccato avrei voluto testarla sul mio hardware per vedere se mi ricosceva le varie periferiche ed apprezzarne le performance sul VERO hardware :D

Quello che mi sorprende ogni volta è la velocità di boot rispetto a Windows e Linux c'è un vero abisso... quanti saranno 3 secondi? Tra un po' ibernazione e standby con un OS del genere nemmeno servono :D

Speriamo che non si appesantirà in futuro come ha fatto Linux che è diventato un pachiderma :Prrr:

Poi mi affascina che tutti i processi son multithread e che i thread hanno un nome e li puoi vedere facendo ps (cosa che avrei voluto avere in linux, ma che purtroppo non esiste! E mi fa desistere dall'usarli nei miei programmi...).
interessantissimo il BFS... un vero DB filesystem... pensate che io ho passato la Domenica a leggermi il manuale sul BFS che si trova tra i doc di Haiku :p (che nerd!)

Spero che un giorno possa diventare un degno sostituto di Windows... soprattutto per l'uso HTPC dovrebbe essere una bomba... il problema sarà se si riusciranno a fare le stesse cose che si fanno con ffdshow e avisinth per migliorare la qualità dell'immagine... chissà se è possibile farne un porting :D

Se no finirebbe come l'HTPC su Linux: senza quei 2 mostri non è la stessa cosa... e alla fine conviene restare su Windows... anche se poi magari mentre ti vedi il film il "SO" decide di fare qualcosa di insondabile (ma a quanto pare irrimandabile) e ti va saltare un paio di frame :muro: :muro: :muro:

Speriamo che la alpha e il live CD escano presto... quello sì che sarebbe un bello passo avanti!

fano

guyver
27-04-2009, 15:09
nella pausa pranzo ho giusto reinstallato beos 5 max 3.1 quando tornao stasera lo riprovero :)

haiku a che punto è? ha già superato beos 5 come funzionalità?

ho un k6-2 550 con 384mb ram hd da 12gb e matrox 400 16mb, ho provato decine di distro linux (deli 0.8, dsl, puppy, absolute linux, debian netinst, ulite ecc ecc) ma alla fine sono quasi tutte pesanti... :(

quello che mi serve è archiviazione e gestione foto, supporto hd USB, internet, mail, msn e magari flash (magari youtube)

trapanator
27-04-2009, 15:40
Quello che mi sorprende ogni volta è la velocità di boot rispetto a Windows e Linux c'è un vero abisso... quanti saranno 3 secondi? Tra un po' ibernazione e standby con un OS del genere nemmeno servono :D

Beh io con ArchLinux e un portatile normale il boot dalla schermata POST a schermata di login grafica ci metto massimo 15 secondi... non è che devo morire per 10 secondi in più :sofico:

Speriamo che non si appesantirà in futuro come ha fatto Linux che è diventato un pachiderma :Prrr:

beh anche Linux se togli tutti i servizi non necessari e usi dei wm leggeri non è un pachiderma, altro che...

Spero che un giorno possa diventare un degno sostituto di Windows... soprattutto per l'uso HTPC dovrebbe essere una bomba... il problema sarà se si riusciranno a fare le stesse cose che si fanno con ffdshow e avisinth per migliorare la qualità dell'immagine... chissà se è possibile farne un porting :D

e l'accelerazione video hardware? e la possibilità di switchare sulla uscita TV? supporto HDMI? non mi risulta che Nvidia e ATI sviluppino su Haiku/Beos

pabloski
27-04-2009, 15:41
a livello di supporto dell'API Beos, Haiku ha ormai raggiunto il traguardo da oltre un anno, però permangono delle incompatibilità ovviamente http://www.haiku-os.org/documents/dev/application_level_api_incompatibilities_with_beos

oddio il grosso del software BeOS gira, ma ci sono alcuni software che non vanno

chiaramente non si può pretendere che Haiku sia BeOS

riguardo la pesantezza è impossibile che Haiku diventi pesante come gli altri...Linux ha un grande problema ed è Xorg....per esempio molto si è fatto per creare distro linux veloci al boot ma Xorg rappresenta lo scoglio più grande da superare e bisogna modificarlo pesantemente e tarparlo per ottenere risultati soddisfacenti

Haiku non diventerà mai così, anche dopo aver aggiunto feature, servizi e quant'altro....pensa che MacOS è molto più complesso e pesante di Linux in termini di stubs, layer tra sistemi diversi ( MacOS è composto da ben 3 unità differenti collegate tramite librerie varie ), eppure è molto veloce al boot

ma del resto lo stesso Linux può essere portato a 5-6 secondi

quindi per Haiku non c'è pericolo

piuttosto l'importante è che acquisisca popolarità così che comincerà il porting del software linux su Haiku

a quel punto sarà possibile portare tutta la famigliola ffmpeg/ffdshow....del resto il porting di vlc fa capire chiaramente come sia possibile e per nulla complicato portare software su Haiku

col vantaggio inoltre che Haiku offre maggiore stabilità dell'api, migliore coesione e coerenza tra i moduli e un'estensibilità pressochè infinita grazie alla sua architettura di sistema

in tutta franchezza se dovessi scommettere su un OS alternativo, scommetterei su Haiku piuttosto che Linux, anche se Linux ha l'appoggio dei pesi massimi dell'industria....non è detto che però Haiku non possa farli innamorare ;)

trapanator
27-04-2009, 15:43
interessantissimo il BFS... un vero DB filesystem... pensate che io ho passato la Domenica a leggermi il manuale sul BFS che si trova tra i doc di Haiku :p (che nerd!)

dov'è? mi interesserebbe :D

trapanator
27-04-2009, 15:46
Linux ha un grande problema ed è Xorg....per esempio molto si è fatto per creare distro linux veloci al boot ma Xorg rappresenta lo scoglio più grande da superare e bisogna modificarlo pesantemente e tarparlo per ottenere risultati soddisfacenti

anche se andiamo un po' OT: adesso sotto linux stanno svillupando il kernel mode setting, ossia che Linux si avvia direttamente in modalità grafica e non più in modo testo. La Intel l'ha dimostrato con Moblin e il suo obbiettivo è di arrivare al desktop grafico in 2 secondi.

Riguardo alla pesantezza di Xorg concordo con te; però ricorda che è un anche server grafico, ossia io mi posso collegare in remoto da un altro pc e usare Firefox e altri programmi con la grafica. Intanto la Redhat sta lavorando al progetto di un nuovo X più semplice e che includa solo le funzioni essenziali, staremo a vedere.

Comunque, rispetto alla comunità di Linux, Haiku è un vero miracolo. Ho provato varie pre-alpha e devo dire che ultimamente è migliorata molto.

pabloski
27-04-2009, 15:51
vero, Redhat col progetto Wayland sta cambiando le regole del gioco, speriamo vadano avanti

avere un display server con compositing integrato, piccolo e veloce è una manna per Linux, ovviamente accoppiato al kernel mode setting così la finiamo di avere il display che fluttua ogni volta che passiamo da un terminale virtuale all'altro :D

riguardo KMS è già attivo per schede intel, dal kernel 2.6.30 mi pare dovrebbero supportare anche le schede ATI e tra qualche mese rilasciare i nuovi radeon con supporto fino al R700

proprio ATI potrà aiutare molto Haiku, visto che si potrà attingere alle specifiche pubbliche per implementare i driver....NVidia dal canto suo non è mai stata a guardare, tant'è che fino ad oggi è l'unica a supportare pure Freebsd

trapanator
27-04-2009, 16:45
proprio ATI potrà aiutare molto Haiku, visto che si potrà attingere alle specifiche pubbliche per implementare i driver....NVidia dal canto suo non è mai stata a guardare, tant'è che fino ad oggi è l'unica a supportare pure Freebsd

per quanto riguarda la NVidia, ho una 5200 a casa, funzionerebbe sotto haiku? la tv/out via s-video?

pabloski
27-04-2009, 17:03
il chip nv34 è supportato dai driver tnt/geforce, ma difficilmente il tv out funziona

fano
27-04-2009, 17:04
Beh io con ArchLinux e un portatile normale il boot dalla schermata POST a schermata di login grafica ci metto massimo 15 secondi... non è che devo morire per 10 secondi in più :sofico:


Di sicuro no... però ArchLinux è fatto apposta per essere leggero (ed è cmq 10 secondi più lento!) Haiku è così di default...



beh anche Linux se togli tutti i servizi non necessari e usi dei wm leggeri non è un pachiderma, altro che...


Certo, ma è il concetto che è diverso io preferisco aggiungere le cose che mi servono DOPO che dover andare a spegnere a manina i servizi per me inutili...


e l'accelerazione video hardware? e la possibilità di switchare sulla uscita TV? supporto HDMI? non mi risulta che Nvidia e ATI sviluppino su Haiku/Beos

Certo ora ha gli stessi problemi che aveva Linux anni fa (e in alcuni casi ha ancora)... mancano i driver!
O meglio ci sono quelli per BeOs... ma è roba di 10 anni fa... come dice pabloski però i driver ATI sono open (almeno parzialmente) e NVIDIA magari il porting potrebbe pure farlo :D

E' ancora molto presto per pensare al discorso HTPC... per ora funziona in modalità VESA (e per essere in VESA va molto bene :D)!

Del resto come si diceva su la API di Haiku è più stabile e soprattutto Haiku è UNO non 100... questo potrebbe invogliare anche i produttori a fare driver... devono scriverne uno solo invece di 100 :p

fano

pabloski
27-04-2009, 17:23
il discorso dei servizi è molto relativo, perchè come si è visto con varie distribuzioni linux, il grosso del tempo di boot la cpu lo passa ad aspettare i comodi dell'i/o

e infatti con sreadahed ( cioè un sistema di prefetch dei file di configurazione e degli altri dati necessari al boot ), linux si riesce a bootare in 5 secondi

e infatti è proprio questo genere di ottimizzazioni che in Haiku così come in MacOS e nel fu BeOS sono presenti di default

però questo è possibile solo in un ambiente omogeneo, nel caso Linux non sai mai quanti e quali servizi partiranno al boot e quindi bisogna agire caso per caso....del resto oggi godiamo di stabilità dell'API, così che per Linux era impensabile fino a 3-4 anni fa, invece oggi è così

voglio dire, se si fa ordine e pulizia in casa ci si guadagna e si possono fare delle belle ottimizzazioni

solo che Linux ci è arrivato dopo 17 anni tribolando, Haiku parte già così

riguardo il vesa, beh, quello è la prova del nove circa l'ottimizzazione e le prestazioni di Haiku....trovatemi un altro sistema che con un driver vesa funziona così fluidamente....ricordate come va windows con i vesa vero? :D

guyver
27-04-2009, 17:29
io installai e usai beos 5 max su un p200 64 mb qualche anno fa... e devo dire che era abbastanza reattivo ma non fa testo :) stasera provo su un hardware un pò più performante e ampiamente testato con linux e xp vi informerò delle differenze...

cmq, conviene passare ad haiku o tanto vale restare a beos? almeno per ora

fano
27-04-2009, 17:38
Infatti l'idea di BeOS/Haiku è di essere già ottimizzato... certo Linux (così come Windows) hanno il porblema della retrocompatibilità.... il kernel Linux è compilato per essere compatibile per 386 :D

BeOs/Haiku invece è potuto partire da "pulito" e anche facendo tesoro degli errori fatti dagli altri... per esempio per fare diventare Linux multithread devi patchare il kernel (compilarlo con snmp mi pare?)... ma non penso proprio sia lo stesso risultato che otterrai con Beos/Haiku dove il multithead è NATIVO!

Windows (almeno XP) credo faccia solo finta... mi mostra due proci... ma poi la maggior parte dei programmi (e lui stesso) ne usano uno solo :mad:

pabloski
27-04-2009, 17:56
io installai e usai beos 5 max su un p200 64 mb qualche anno fa... e devo dire che era abbastanza reattivo ma non fa testo :) stasera provo su un hardware un pò più performante e ampiamente testato con linux e xp vi informerò delle differenze...

cmq, conviene passare ad haiku o tanto vale restare a beos? almeno per ora

beos ormai è vecchio, quindi non aspettarti granchè....Haiku è in alpha è vero, ma è stabile....potrebbero esserci problemi a farlo andare con l'hardware che usi, però superati quelli non ti dà sorprese sgradevoli....


Infatti l'idea di BeOS/Haiku è di essere già ottimizzato... certo Linux (così come Windows) hanno il porblema della retrocompatibilità.... il kernel Linux è compilato per essere compatibile per 386 :D

BeOs/Haiku invece è potuto partire da "pulito" e anche facendo tesoro degli errori fatti dagli altri... per esempio per fare diventare Linux multithread devi patchare il kernel (compilarlo con snmp mi pare?)... ma non penso proprio sia lo stesso risultato che otterrai con Beos/Haiku dove il multithead è NATIVO!

Windows (almeno XP) credo faccia solo finta... mi mostra due proci... ma poi la maggior parte dei programmi (e lui stesso) ne usano uno solo :mad:

non è il problema del 386, linux infatti ha proprio il pregio di essere ricompilabile per qualsiasi architettura....ad esempio arch è ottimizzato per i686, quindi parliamo dai pentium pro in sù....gentoo addirittura puoi ricompilarla tutta, dal kernel fino all'ultima utility

la retrcompatibilità è problematica perchè costringe ad avere più api, più codice, layer di compatibilità e altra roba che pesa sul sistema ed è un problema tipico di windows....linux anzi è stato criticato spesso per avere una politica troppo "tagliereccia" :D

per i thread, il punto è che haiku è multithread a partire dagli strati profondi del sistema, cosa che raramente capita per altri sistemi operativi

ad ogni modo windows ha il supporto al threading nel kernel e linux lo stesso tramite nptl

piuttosto il problema è capire perchè i thread di windows e linux sono 10 volte più pesanti di quelli di haiku....effettivamente se è per questo i thread di linux, in termini di performance, sono confrontabili con i processi di qnx

insomma Haiku è ottimizzato e pesantemente multithread e questo ovviamente gli permette di volare su hardware moderno e sulle cpu multicore

trapanator
27-04-2009, 18:10
non è il problema del 386, linux infatti ha proprio il pregio di essere ricompilabile per qualsiasi architettura....ad esempio arch è ottimizzato per i686, quindi parliamo dai pentium pro in sù....gentoo addirittura puoi ricompilarla tutta, dal kernel fino all'ultima utility

Arch è un misto di gentoo, i pacchetti in AUR sono tutti compilabili secondo i parametri che vuoi, proprio come gentoo.

per i thread, il punto è che haiku è multithread a partire dagli strati profondi del sistema, cosa che raramente capita per altri sistemi operativi

ad ogni modo windows ha il supporto al threading nel kernel e linux lo stesso tramite nptl

piuttosto il problema è capire perchè i thread di windows e linux sono 10 volte più pesanti di quelli di haiku....effettivamente se è per questo i thread di linux, in termini di performance, sono confrontabili con i processi di qnx

stai confrontando una mela con una banana ;) QNX è un sistema operativo REAL TIME, per sistemi altamente critici. Ma voglio vederti ad installare QNX sul tuo PC, poi ne parliamo :D

insomma Haiku è ottimizzato e pesantemente multithread e questo ovviamente gli permette di volare su hardware moderno e sulle cpu multicore

ricordo quando BeOS faceva sbavare mostrando il suo multitasking all'epoca...

fano
27-04-2009, 20:14
beos ormai è vecchio, quindi non aspettarti granchè....Haiku è in alpha è vero, ma è stabile....potrebbero esserci problemi a farlo andare con l'hardware che usi, però superati quelli non ti dà sorprese sgradevoli....


Sono d'accordo... io l'ho usato per il leggere il famoso PDF dentro VmWare e non ha avuto crash o altri casini... gli sviluppatori di Haiku lo usano per sviluppare lo stesso Haiku, quindi :D
Poi, in teoria, se avevi driver per BeOS dovrebbero andare anche su Haiku, no?


non è il problema del 386, linux infatti ha proprio il pregio di essere ricompilabile per qualsiasi architettura....ad esempio arch è ottimizzato per i686, quindi parliamo dai pentium pro in sù....gentoo addirittura puoi ricompilarla tutta, dal kernel fino all'ultima utility


Assolutamente vero... però, credo che almeno il kernel sia, di default compilato per 386... poi dipende dalle distro alcune sono magari ottimizzate per processori più moderni...


la retrocompatibilità è problematica perchè costringe ad avere più api, più codice, layer di compatibilità e altra roba che pesa sul sistema ed è un problema tipico di windows....linux anzi è stato criticato spesso per avere una politica troppo "tagliereccia" :D


Vero... intendevo retrocompatibilità "hardware" più che software... anzi direi che come dici tu dal punto di vista software la compatibilità su Linux sia un sogno... già tra una distro e l'altra ci possono essere problemi... tra un kernel e l'altro puoi patire sofforenze atroci... far girare gcc per Red Hat 6.2 su White Box 4 è da masochisti :D
Dall'altro lato la retrocompatibilità troppo spinta fino a supportare programmi a 16 bit come fa XP è davvero esagerata... del resto chissà se, tra qualche anno non saremo "bloccati" in qualcosa dalla retrocompatibilità con BeOS?


per i thread, il punto è che haiku è multithread a partire dagli strati profondi del sistema, cosa che raramente capita per altri sistemi operativi

ad ogni modo windows ha il supporto al threading nel kernel e linux lo stesso tramite nptl


Non so com'è su Windows, ma su Linux sembra un accrocchio... dopo tutto è una cosa che hanno aggiunto dopo... fino a pochi anni fa erano processi travestiti da thread... a me è venuto il panico quando ci siamo accorti che un software piuttosto vecchio che abbiamo dovuto ammodernare (e poi abbiamo buttato e riscritto :sofico: ) usava i thread finti (era stata creata con il kernel 2.4) e quindi siamo passati al kernel 2.6 e abbiamo deciso di usare i veri thread non gli piaceva più la libc... ve ne è una apposta per i thread!
Non vi dico i salti mortali che abbiamo fatto per farci stare anche quella bratta... in quella macchinetta con 32 MB totali di disco :p


piuttosto il problema è capire perchè i thread di windows e linux sono 10 volte più pesanti di quelli di haiku....effettivamente se è per questo i thread di linux, in termini di performance, sono confrontabili con i processi di qnx


Alla fine, almeno sotto Linux io preferisco usare processi separati... tanto secondo me un po' lo sono ancora... in più ai solo svantaggi:
- non puoi mandare segnali da shell ad ogni singolo thread
- non sai quante risorse occupa ogni singolo thread (psrt e /cat/proc danno i valori del "padre").... e anche se dessero valori diverso NON sai chi è chi quindi...
- anche come performance non è che ti cambi poi molto :eek:
- se poi devi accedere a risorse condivise devi impazzire con semafori, barriere, truschi varii...
- un sacco di funzioni presenti nell'API non fanno quello che promettono!


insomma Haiku è ottimizzato e pesantemente multithread e questo ovviamente gli permette di volare su hardware moderno e sulle cpu multicore

Non solo su hardware nuovo! E' scalabile: va bene su PC più vecchi e vola su multicore... su netbook per esempio potrebbe essere l'ideale ;)

fano

trapanator
27-04-2009, 20:36
Sono d'accordo... io l'ho usato per il leggere il famoso PDF dentro VmWare e non ha avuto crash o altri casini... gli sviluppatori di Haiku lo usano per sviluppare lo stesso Haiku, quindi :D
Poi, in teoria, se avevi driver per BeOS dovrebbero andare anche su Haiku, no?


Mi sembrava di sì, ad esempio i driver S3 di Beos funzionano sotto HAIKU.

Vero... intendevo retrocompatibilità "hardware" più che software... anzi direi che come dici tu dal punto di vista software la compatibilità su Linux sia un sogno... già tra una distro e l'altra ci possono essere problemi... tra un kernel e l'altro puoi patire sofforenze atroci... far girare gcc per Red Hat 6.2 su White Box 4 è da masochisti :D

Magari facendo girare programmi per Linux sotto Haiku... come fa già FreeBSD :D

[qupte]Dall'altro lato la retrocompatibilità troppo spinta fino a supportare programmi a 16 bit come fa XP è davvero esagerata... [/quote]

Sei sicuro di questo? Mi risulta che fa girare programmi scritti al massimo per Win95...

Non so com'è su Windows, ma su Linux sembra un accrocchio... dopo tutto è una cosa che hanno aggiunto dopo... fino a pochi anni fa erano processi travestiti da thread... a me è venuto il panico quando ci siamo accorti che un software piuttosto vecchio che abbiamo dovuto ammodernare (e poi abbiamo buttato e riscritto :sofico: ) usava i thread finti (era stata creata con il kernel 2.4) e quindi siamo passati al kernel 2.6 e abbiamo deciso di usare i veri thread non gli piaceva più la libc... ve ne è una apposta per i thread!

complimenti per la memoria :D

hexaae
27-04-2009, 22:44
riguardo il vesa, beh, quello è la prova del nove circa l'ottimizzazione e le prestazioni di Haiku....trovatemi un altro sistema che con un driver vesa funziona così fluidamente....ricordate come va windows con i vesa vero? :D

Infatti. È impressionante come se la cava con flussi multimediali in vesa: http://www.youtube.com/watch?v=jSMT8cM20m0

Riguardo a possibili implementazioni di desktop composition e utilizzo della GPU qualcosa si sta muovendo: http://www.haiku-os.it/node/544

guyver
27-04-2009, 23:13
salve sono su beos
decisamemte leggere :)
ho installato firefox2 da bebits ma non risco a far funzionare i programmi di im...
bemsn non mi fa il login.. ho preso la 1.6 netserver mentre msn++ non esiste più( link rotto) e gli altri necessitano di bone,,,,


anche haiku ha questi problemi?

cmq la navigazione è abbastanza più veloce che su linux /windows

fano
28-04-2009, 09:29
Purtroppo questo è il problema quando si installa un OS di 10 anni fa... credo non ci sia ancora niente dal punto di vista messenger su Haiku (comunque ho letto che vogliono fare un kit apposta IMkit che dovrebbe essere compatibile con tutti i protocolli possibili ed immaginabili :D) ... comunque hai provato a dare un'occhiata su Haikuware?

Lì hanno raccolto molto software vecchio per BeOs potresti trovare anche quello che cerchi :D

trapanator
28-04-2009, 09:32
Infatti. È impressionante come se la cava con flussi multimediali in vesa: http://www.youtube.com/watch?v=jSMT8cM20m0

Riguardo a possibili implementazioni di desktop composition e utilizzo della GPU qualcosa si sta muovendo: http://www.haiku-os.it/node/544

Mmmmmmmmmmmh.... vedo che non si avvia in 3 secondi come pubblicizzava qualcuno di prima...

e poi vorrei vedere l'uso della CPU...

hexaae
28-04-2009, 10:11
Mmmmmmmmmmmh.... vedo che non si avvia in 3 secondi come pubblicizzava qualcuno di prima...

e poi vorrei vedere l'uso della CPU...

Per mostrare i video etc.? Ben poca CPU credo (senza considerare vesa). Haiku è disegnato sin dalla base per gestire in multithreding i flussi multimediali, che privilegia. È uno dei suoi punti di forza.

Se proprio vuoi vedere un OS che boota in 3 secondi (e su HW vecchio come PPC a 667MHz) ti basta cercare MorphOS o AmigaOS4.1 ;) http://www.youtube.com/watch?v=usceTXybNbA
Per quanto mi riguarda non ritengo rilevante la velocità di boot purché si mantenga intorno/sotto i 30/40 secondi e non capisco neanche questa gara a chi boota prima... soprattutto se le funzioni avanzate di sospensione funzionano bene su di un OS evitando tutte le volte di rebootare da 0.

trapanator
28-04-2009, 10:28
Per mostrare i video etc.? Ben poca CPU credo (senza considerare vesa). Haiku è disegnato sin dalla base per gestire in multithreding i flussi multimediali, che privilegia. È uno dei suoi punti di forza.

Se proprio vuoi vedere un OS che boota in 3 secondi (e su HW vecchio come PPC a 667MHz) ti basta cercare MorphOS o AmigaOS4.1 ;) http://www.youtube.com/watch?v=usceTXybNbA
Per quanto mi riguarda non ritengo rilevante la velocità di boot purché si mantenga intorno/sotto i 30/40 secondi e non capisco neanche questa gara a chi boota prima... soprattutto se le funzioni avanzate di sospensione funzionano bene su di un OS evitando tutte le volte di rebootare da 0.

Non è che volevo un OS che si boota in 3 secondi :D era per un utente che aveva scritto che Haiku boota in 3 secondi.. che non è vero, da una prima misurazione sembrano 10-15 secondi dalla schermata del POST a quando si può fare qualcosa...

pabloski
28-04-2009, 11:02
quello che spessissimo si dimentica è il footprint del software

per esempio tempo fa Torvalds criticò aspramente i microkernel, ma è indubbio che i microkernel permettono di ottimizzare al meglio i vari moduli

quando si scrive software complesso è facile che si implementino routine non ottimizzate ( che poi nessuno andrà mai più ad ottimizzare ), che si appesantisca il tutto con inutili varianti di routine che potrebbero essere incorporate in una sola routine

il linking statico delle librerie è un altro problema, perchè volenti o nolenti quel codice va letto dal disco e rallenta il sistema

Haiku non è microkernel, ma il suo sviluppo è fortemente modularizzato e per certi versi fascistizzato....con loro non puoi sgarrare, lo sviluppo è sottoposto a regole severe che vanno rispettate

senza contare che lo sviluppo dei vari componenti procede in simbiosi, quindi si lavora su tutto il sistema come fosse un unico blocco...insomma niente gtk che va per fatti suoi, mentre Xorg sforna un nuova xserver e ATI si fa trovare impreparata con i driver

purtroppo i sistemi come linux, ma pure windows e macos se è per questo, soffrono di locking, necessari per far lavorare i thread in maniera coerente, mentre i sistemi come Haiku sono completamente concorrenti

il risultato è un miglior utilizzo della cpu, meno tempo in idle, codice più piccolo e quindi meno secondi per caricare i dati dal disco ( cosa che incide moltissimo nell'uso reale di un sistema )

guyver
28-04-2009, 11:07
condivido...
nei fatti internet vola
su un forum molto pesante (forumfree) windows xp + iron se la cavicchia, puppy+seamonkey è peggio, beos + firefox2 è quasi simile ad un pc più potente (il mio pc è un k6-2 550) certo manca flash e si impalla con alcuni script come intellitxt di hwupgrade...

come si fa ad installare haiku? mi pare che sono solo immagini da virtualizzare?

pabloski
28-04-2009, 11:37
può essere installato anche su hard disk http://www.haiku-os.org/documents/dev/installing_haiku_to_a_partition_from_linux

oddio è macchinoso ma funziona :D

c'è anche un installer alla buona http://www.zevenos.com/about/haiku-dd-installer

hexaae
28-04-2009, 11:48
per esempio tempo fa Torvalds criticò aspramente i microkernel, ma è indubbio che i microkernel permettono di ottimizzare al meglio i vari moduli
Torvalds critica spesso, un po' troppo spesso... ;)

Haiku non è microkernel, ma il suo sviluppo è fortemente modularizzato e per certi versi fascistizzato....con loro non puoi sgarrare, lo sviluppo è sottoposto a regole severe che vanno rispettate

senza contare che lo sviluppo dei vari componenti procede in simbiosi, quindi si lavora su tutto il sistema come fosse un unico blocco...insomma niente gtk che va per fatti suoi, mentre Xorg sforna un nuova xserver e ATI si fa trovare impreparata con i driver

Già, è questo il bello di Haiku :)
Haiku Kernel Architecture Questions (http://www.haiku-os.org/community/forum/haiku_kernel_architecture_questions_0)

Solo quando uscirà una LiveCD decente si potrà valutare le vere possibilità di penetrazione del mercato di Haiku. Se interesserà o meno agli utenti insomma...:sperem:

pabloski
28-04-2009, 12:21
se parliamo di mercato, qualunque OS parte battuto :D

all'utonto interessa quello che trova preinstallato

firefox è arrivato al 30% solo perchè il 30% e più del traffico web è generato da webmaster, web designer e tecnici IT, altrimenti IE avrebbe potuto dormire sonni tranquilli in eterno

purtroppo è così, senza accordi commerciali puoi creare il miglior OS del mondo ma comunque non arriverai da nessuna parte

pensa un pò ad Android e all'hype che lo circonda...che cavolo è Linux alla fin fine, ma solo perchè si chiama Android e dietro c'è Google, allora tutti a starnazzare ( e il bello è che tutto ciò avviene dopo aver bollato Linux come inadeguato )

hexaae
28-04-2009, 12:31
se parliamo di mercato, qualunque OS parte battuto :D

all'utonto interessa quello che trova preinstallato

firefox è arrivato al 30% solo perchè il 30% e più del traffico web è generato da webmaster, web designer e tecnici IT, altrimenti IE avrebbe potuto dormire sonni tranquilli in eterno

purtroppo è così, senza accordi commerciali puoi creare il miglior OS del mondo ma comunque non arriverai da nessuna parte

pensa un pò ad Android e all'hype che lo circonda...che cavolo è Linux alla fin fine, ma solo perchè si chiama Android e dietro c'è Google, allora tutti a starnazzare ( e il bello è che tutto ciò avviene dopo aver bollato Linux come inadeguato )

Sei troppo pessimista basandoti sui precedenti che ha avuto Linux (che ha una storia diversa) secondo me.
Credo che un OS free e open con le caratteristiche di Haiku, con il suo sviluppo omogeneo, e dotato di user-friendness sin dal suo concept abbia buone possibilità di riuscire là dove Linux non ha mai convinto...
Non è solo questione di accordi commerciali secondo me*... ah, cmq una società russa è interessata a preinstallare Haiku sui propri PC! :D
http://www.haiku-os.it/node/557

*un esempio può essere anche l'ultima PSX, che benché di Sony (e qui direi che di problemi di accordi commerciali non ce ne siano ;)) non ha mai decollato....

trapanator
28-04-2009, 13:14
firefox è arrivato al 30% solo perchè il 30% e più del traffico web è generato da webmaster, web designer e tecnici IT

su quali dati ti basi quello che dici? allora il mio vicino che fa il cuoco è un sistemista :D e molti miei amici che sono "niubbi" di informatica cosa sono? :sofico:

trapanator
28-04-2009, 13:22
cmq una società russa è interessata a preinstallare Haiku sui propri PC! :D
http://www.haiku-os.it/node/557

Sarò curioso di vedere come andrà a finire :D secondo me non andrebbe male nemmeno sugli eeebox come HTPC... se funzionasse il tv-out!

fano
28-04-2009, 14:43
Non è che volevo un OS che si boota in 3 secondi :D era per un utente che aveva scritto che Haiku boota in 3 secondi.. che non è vero, da una prima misurazione sembrano 10-15 secondi dalla schermata del POST a quando si può fare qualcosa...

L'utente ero io :D

La mia misurazione era a "spanne" e fatta con VmWare non su hardware fisico... su un vero HW c'è il bios, il post ecc... ma secondo me quello non lo devi contare... Haiku così come Linux e Windows partono quando appare la loro finestra con le barrette che si muovono (o nel caso di Linux le scritte strane...)

Poi che non fossero più di 3 secondi anche nel mio caso è possibile... però sicuramente meno di Windows e di Linux e poi molto più importante vedi come è subito pronto appena partito?
Windows continua ad avere la classidra per un bel po' di tempo dopo aver disegnato il desktop :D

Che poi è vero che ormai con standby o ibernazione non è che sia così tanto importante può essere vero... però le poche volte che devi riavviare è bello sapere che ci vorranno pochi secondi invece di minuti :p

trapanator aspettiamo che esca la alpha secondo me piano, piano si fa tutto... il progetto pare meglio impostato (fascistizzato :Prrr: ) rispetto a Linux secondo me si avranno buoni risultati!

Finalmente avremo il sistema ideale per HTPC :oink:

fano

trapanator
28-04-2009, 16:34
Poi che non fossero più di 3 secondi anche nel mio caso è possibile... però sicuramente meno di Windows e di Linux e poi molto più importante vedi come è subito pronto appena partito?

beh, è un sistema operativo single user :D anche se mi pare di aver sentito che hanno messo anche il supporto al multi-utente...

Windows continua ad avere la classidra per un bel po' di tempo dopo aver disegnato il desktop :D

:D

trapanator aspettiamo che esca la alpha secondo me piano, piano si fa tutto... il progetto pare meglio impostato (fascistizzato :Prrr: ) rispetto a Linux secondo me si avranno buoni risultati!

speriamo anche l'usabilità, che è l'aspetto più importante... non mi piaceva molto navigare tra mille menu e finestre aperte qua e la...

Finalmente avremo il sistema ideale per HTPC :oink:

TV-OUT a parte :D altrimenti è ben inutile...

guyver
28-04-2009, 17:27
beh sono convinto che per l end user evoluto haiku non avrà tanto futuro con tre competitor come seven, osx ,e ubuntu
haiku potrebbe ritagliarsi una fetta di mercato nel trashware e nei pc di basso profilo come i netbook... o magari, e sarebbe auspicabile, come soluzione free per i portatili senza windows... quello che ora fa dell con freedos....

hexaae
28-04-2009, 18:26
beh sono convinto che per l end user evoluto haiku non avrà tanto futuro con tre competitor come seven, osx ,e ubuntu
haiku potrebbe ritagliarsi una fetta di mercato nel trashware e nei pc di basso profilo come i netbook... o magari, e sarebbe auspicabile, come soluzione free per i portatili senza windows... quello che ora fa dell con freedos....

I sistemi succitati (eccetto il pinginuo) però li paghi 100-150€. Haiku sarebbe gratuito. Se le cose andassero come molti si augurano potrebbe diffondersi anche più di Linux, e meglio di questo porterebbe ad uno sviluppo più facile e omogeneo con tutti i vantaggi di una piattaforma ben definita e con rigide linee guida che all'opposto ha da sempre frenato il caotico pinguino... Insomma, di certo non si parla di insidiare Windows (oltretutto in netto miglioramento dal punto di vista tecnico da Vista in poi con una nuova generazione di kernel NT... lì dove era carente insomma. Seven farà drizzare le orecchie) che ha un supporto HW/software imbattibile, ma potrebbe potenzialmente arrivare là dove Linux non si è mai sognato, e magari prendersi dopo 20 anni la rivincita (http://www.haiku-os.it/node/50) su Steve Jobs che BeOS avrebbe meritato. E tutto a costo zero e open.

hexaae
28-04-2009, 18:46
beh, è un sistema operativo single user :D anche se mi pare di aver sentito che hanno messo anche il supporto al multi-utente...

Dopo la R2...

Kanon
28-04-2009, 18:57
Mi fa piacere che il topic sia tornato ad animarsi :D
Comunque non illudiamoci, Haiku va avanti a passetti da anni, ma per chi (come me in parte) già ha vissuto il periodo d'oro di BeOS 5 PE, sarà triste constatare che il fermento che c'era una volta è andato pian piano scemando.

Io ho sempre pensato che Haiku starebbe benissimo non tanto su un HTPC autocostruito, ma preninstallato sugli HD multimediali/Multimedia player avanzati. Sin dai tempi di BeOS, avrei voluto pilotare il sistema con un telecomando e balzare da una finestra all'altra...
Purtroppo è ancora presto per sovrapporre al sistema un'interfaccia da salotto, ma secondo me potrebbe essere l'unico spazio dove inserire Haiku :muro:

fano
28-04-2009, 20:27
Io non sarei così pessimista... dai!
Almeno come sostituto di Linux sul Desktop (Navigare, scrivere documenti con OpenOffice, scrivere codice... magari per Linux :D) potrebbe funzionare... e ANCHE come HTPC certo è presto per parlarne... molte cose mancano... ma io ci spero che riesca dove Linux ha fallito :cry:

Certo ci saranno campi dove Haiku non potrà mai andare... su un server o su una macchina stupida dove non necessito di GUI ci metterò sempre Linux... su Haiku non ci si può separare la GUI dall'OS... ma come sistema Desktop non vedo problemi :D

Ahh potrebbe andare anche su cellulari e PDA: stanno lavorando al porting per ARM :eek:

fano

trapanator
28-04-2009, 22:10
Una delle cose che non mi è mai piaciuta di Haiku è il file manager da una finestra per ogni cartella... poi il titolo della finestra è un po' troppo corto, scomodo per spostare la finestra :D

Kanon
28-04-2009, 22:28
Ahh potrebbe andare anche su cellulari e PDA: stanno lavorando al porting per ARM :eek:

fano

Palm comprò Be inc. (sviluppatore di BeOS) perché in quegli anni Symbian stava facendo dei gran passi, mentre PalmOS stava affossando. Non puntavano tanto su BeOS quanto su BeIA, una versione di decisamente più minimale ma appunto adatta ai palmari. Ovviamente non se n'è fatto di nulla sui palmari :rolleyes: . Dopo l'acquisizione Palm non ha rilasciato i sorgenti di BeOS, per cui Zeta è stato ritirato dal commercio, mentre Haiku è andato pian pianino avanti indisturbato.

Ci sei andato molto vicino :cool:

trapanator
28-04-2009, 22:37
guardate cosa ho scovato:

http://www.haiku-os.org/news/2009-01-31/haiku_finally_gets_a_native_gcc4_full_story_inside

Haiku Finally Gets a Native GCC4 - full story inside!

[...]

"Several existing Haiku porting projects already require GCC4 to proceed and/or update to latest versions: Firefox 3, Webkit, VLC, and more."

e aggiungerei nientepopomenoche.......... GNASH!!!

fin'ora Haiku compilava con GCC2... ecco perché molti pacchetti erano "vecchi"

hexaae
29-04-2009, 00:45
guardate cosa ho scovato:

http://www.haiku-os.org/news/2009-01-31/haiku_finally_gets_a_native_gcc4_full_story_inside

Haiku Finally Gets a Native GCC4 - full story inside!


Sì, come vedi ultimamente ci sono state novità importanti...
Basta seguire il sito italiano comunque: http://www.haiku-os.it/node/508

sanford
29-04-2009, 00:56
Sì, come vedi ultimamente ci sono state novità importanti...
Basta seguire il sito italiano comunque: http://www.haiku-os.it/node/508

tu che segui Haiku abbastanza assiduamente, sai se per caso hanno implementato i drivers 3DFX usando i sorgenti disponibili? da appassionato del marchio mi piacerebbe molto poter fare retrogaming con Haiku, un domani che sarà pronto e stabile al 100%...:)

AnonimoVeneziano
29-04-2009, 01:10
tu che segui Haiku abbastanza assiduamente, sai se per caso hanno implementato i drivers 3DFX usando i sorgenti disponibili? da appassionato del marchio mi piacerebbe molto poter fare retrogaming con Haiku, un domani che sarà pronto e stabile al 100%...:)


Retro di che?

Non mi risulta abbiano fatto giochi per il BeOS sinceramente ... :mbe:

sanford
29-04-2009, 01:22
Retro di che?

Non mi risulta abbiano fatto giochi per il BeOS sinceramente ... :mbe:

3DFX usava drivers Glide (nativi) e OpenGL...dato che su linux si possono usare Quake 3 e derivati, immagino che potrebbe essere possibile anche su Haiku...userà opengl per la grafica, oppure no?

a parte i giochi comunque, avere il supporto completo dell'hardware dovrebbe essere comunque un bel vantaggio, anche se già in VESA mi sembra che Haiku se la cavi benissimo...però, dato che ci sono i sorgenti, sarebbe saggio usarli secondo me.

trapanator
29-04-2009, 09:32
ho provato a mettere l'immagine di HAIKU di ieri su una penna usb... si avvia, poi va in crash con un kernel panic:

_mutex_lock() of 0x811965f0 by thread 44

chissà cosa vorrà dire :D

p.s. sul sito di Haiku c'è lo stato dell'alpha 1: http://dev.haiku-os.org/wiki/R1/AlphaStatus
vedo che ne mancano di cose da fare... :(

fano
29-04-2009, 09:33
Palm comprò Be inc. (sviluppatore di BeOS) perché in quegli anni Symbian stava facendo dei gran passi, mentre PalmOS stava affossando. Non puntavano tanto su BeOS quanto su BeIA, una versione di decisamente più minimale ma appunto adatta ai palmari. Ovviamente non se n'è fatto di nulla sui palmari :rolleyes: . Dopo l'acquisizione Palm non ha rilasciato i sorgenti di BeOS, per cui Zeta è stato ritirato dal commercio, mentre Haiku è andato pian pianino avanti indisturbato.

Ci sei andato molto vicino :cool:

No no io parlavo di una cosa attuale:
http://www.haiku-os.org/blog/pfoetchen/2009-04-21/porting_haiku_arm_architecture

Lasciamo la PALM a riposare nella sua tomba :D
Oltre che per palmari e cellulari non dimentichamo che quest'anno dovrebbero arrivare netbook con ARM!
... e lì probabilmente Windows non girerà MAI... quindi ci sarà solo Linux e forse Haiku :D

Dovrebbe esserci in sviluppo anche una versione per PowerPC (che magari in un futuro lontano si potrebbe ficcare sulla PS3!) e pure nuna per m68k :eek:
http://www.haiku-os.org/blog/mmu_man/2008-08-03/helping_on_m68k

trapanator
29-04-2009, 09:45
... e lì probabilmente Windows non girerà MAI... quindi ci sarà solo Linux e forse Haiku :D

Non ti dimenticare di Android. E non è robetta da poco.

guyver
29-04-2009, 09:50
Non ti dimenticare di Android. E non è robetta da poco.

si ma alla fine android è linux... o no?

pabloski
29-04-2009, 10:14
Android non è Linux, Android è il Linux di Google :D

basta guardare l'hype che lo circonda, al che viene giustamente da porre una domanda: "ma non è lo stesso sistema operativo che avete ritenuto inadeguato per i netbook? quello che voi dite ha perso il 100% di mercato nel confronto con xp?"

o forse il Linux gratuito è stato sabotato, mentre con Android se fanno cazzate Google li compra tutti il giorno dopo? cominciando da Acer e MSI che non sanno manco dove sta di casa Linux e lo dimostrano le pessime installazioni di Linux fornire con i loro netbook

riguardo Haiku ha indubbi vantaggi rispetto a Linux, partendo dalla mancanza di quella palla al piede chiamata Xorg....X è stato il più dibattuto dei problemi di Linux tanto da invogliare fork minimale ( il famigerato Y ) e display manager completamente nuovi come Wayland

X offre molte funzionalità, solo che il 90% sono inutili per l'utonto desktop

ed ecco che entra in gioco Haiku

però non dimentichiamo che lo scoglio da superare è l'inerzia, non tanto dell'utente, quello si abitua facilmente quando il sistema è facile da usare, ma delle software house e dei vari NVidia che resistono nelle loro posizioni closed source....tant'è che uno sviluppatore Haiku postò tempo fa sul forum di MSI chiedendo l'apertura di alcune specifiche e fu bannato dal forum...

aspetto l'arrivo dell'hardware opensource e dei chipponi stampabili su plastica e poi vedremo come faranno i paladini della proprietà intellettuale a restare sul mercato

trapanator
29-04-2009, 10:37
però non dimentichiamo che lo scoglio da superare è l'inerzia, non tanto dell'utente, quello si abitua facilmente quando il sistema è facile da usare, ma delle software house e dei vari NVidia che resistono nelle loro posizioni closed source....

Non servono solo i driver 3D accelerati ma anche eventualmente:

- supporto ai dischi SATA ed eventualmente ai RAID (HW)
- supporto alle schede TV
- supporto ai telecomandi
- supporto alle stampanti e scanner
- cpu frequency scaling (speedstep e cool'n'quiet) e regolazione luminosità monitor


riguardo alla "comodità" di uso, devo dire che trovo molto più comodi il menu di GNOME e il nautilus rispetto a quello del Tracker di Haiku e le 1000 finestre del suo "explorer" :D

pabloski
29-04-2009, 10:53
Non servono solo i driver 3D accelerati ma anche eventualmente:


vero


- supporto ai dischi SATA ed eventualmente ai RAID (HW)


ma le spec sono aperte e basta al massimo dare una sbirciata ai driver linux


- supporto alle schede TV


vabbè quelle sono a parte, visto che manco linux ne supporta una quantità sufficiente


- supporto ai telecomandi


anche qui il codice può venire da lirc


- supporto alle stampanti e scanner


faranno il porting di sane al 100% e per le stampanti, beh, è un problema anche per linux....epson ad esempio collabora, canon no


- cpu frequency scaling (speedstep e cool'n'quiet) e regolazione luminosità monitor


tutte specs aperte, è solo questione di scrivere il codice

Europa
29-04-2009, 12:47
vabbè quelle sono a parte, visto che manco linux ne supporta una quantità sufficiente

anche qui il codice può venire da lirc

faranno il porting di sane al 100% e per le stampanti, beh, è un problema anche per linux....epson ad esempio collabora, canon no

Linux non supporta una quantità sufficiente di schede tv? Ma che stai a dì? Ma ti sei mai fatto un giro su linuxtv? Vai nel mio sito (specialistico su schede tv sotto linux) e poi fammi sapere...
Ma poi stesso discorso per le stampanti. È pressochè impossibile trovare una stampante che non funzioni totalmente in linux... al massimo usi un driver generico gutenprint/gs e stampi...
Dimmi come lo fai in Windows o altri sistemi...
E per le schede tv stesso discorso... dimmi con quale sistema operativo, direttamente "kernel-inside" hai già i driver inclusi! (per non parlare dei mille siti con fork dei driver del kernel...)
Non facciamo disinformazione perfavore... O quantomeno se parlate di qualcosa cercate di essere pertinenti.
E te lo dice uno che vorrebbe tanto che Haiku prendesse piede (come puoi vedere anche dai miei post in questo thread...)

hexaae
29-04-2009, 13:58
tu che segui Haiku abbastanza assiduamente, sai se per caso hanno implementato i drivers 3DFX usando i sorgenti disponibili? da appassionato del marchio mi piacerebbe molto poter fare retrogaming con Haiku, un domani che sarà pronto e stabile al 100%...:)

In realtà lo seguo da poco... :)
No non so per le 3DFX. Retrogaming in che senso? Non c'è molto per Haiku tranne i soliti Quake, JazzJackRabbit etc. e qualcosina come questi:

http://www.haiku-os.it/immagini/news/wesnoth2p.jpg (http://www.haiku-os.it/node/454)
http://www.haiku-os.it/immagini/news/haiku_r29065_22_p.jpg (http://www.haiku-os.it/node/506)

Poi i soliti port del MAME etc. certo esistono...

sanford
29-04-2009, 14:05
In realtà lo seguo da poco... :)
No non so per le 3DFX. Retrogaming in che senso? Non c'è molto per Haiku tranne i soliti Quake, JazzJackRabbit etc. e qualcosina come questi:

http://www.haiku-os.it/immagini/news/wesnoth2p.jpg (http://www.haiku-os.it/node/454)
http://www.haiku-os.it/immagini/news/haiku_r29065_22_p.jpg (http://www.haiku-os.it/node/506)

Poi i soliti port del MAME etc. certo esistono...

ovviamente parlo di quello che può girare in OpenGL come già avviene sotto linux, non mi aspetto certo di giocare come su windows ma dato che 3DFX usava giochi Glide/OpenGL, nel caso in cui tali giochi girino già sotto linux dovrebbe essere possibile usarli anche con Haiku, a maggior ragione se viene implementato il codice sorgente nel sistema...il vecchio BeOs supportava già le Voodoo ma a quel tempo i sorgenti non erano ancora disponibili, quindi immagino si possa migliorare di parecchio sotto questo punto di vista.

trapanator
29-04-2009, 14:10
poi non capisco che senso ha discutere sul fatto che "Haiku boota in 3 secondi, 1 decimi, 5 centesimi e 9 millessimi, gli altri sistemi operativi fanno cagare!"...

agli utenti finali cosa importa di questo? ma vi rendete conto che il tempo di accensione di un PC è meno dello 0,1% del tempo totale che un utente medio passa al computer?

piuttosto, anziché pensare ai tempi di boot (sarei curioso cosa fa Haiku durante questo tempo...), bisognerebbe migliorare un pochino l'usabilità e cioè:

- un file manager degno di questo nome
- una specie di "start" menu
- aggiornare un bel po' di programmi
- supporto ai formati Flash et similia
- accesso a cartelle condivise SAMBA, ecc
- vari programmi che un utente medio si aspetta

Europa
29-04-2009, 15:20
Perchè cos'ha il menu attuale che non va bene?
Cmq, l'accesso a cartelle Samba non è che mi interessi più di tanto... (non ho windows installato in casa, quindi tra macchine condivido via NFS)
Alla stessa maniera dovrei lamentarmi che Windows non accede ad NFS o AFP (Mac Os X "share")...
Insomma, non mi pare caratteristica necessaria a "quest'utente medio"...
Linux ovviamente in questo discorso è fuoriconcorso... accede a tutto in qualsiasi forma! :D
Sul discorso "flash" sono d'accordo... e la cosa che invece a me davvero urta è l'assenza di uno stack wireless funzionante.
Su un pc fisso ho una ACX111 che da ZetaOS viene pure rilevata e vista come wireless... peccato che non scansioni e veda nessuna rete... quindi è inutilizzabile. Su portatile non esiste nulla (se non la intel 2100/2200 che cmq non mi funziona per la stessa motivazione!). Con Haiku nemmeno c'è il supporto wireless se non ricordo male...

trapanator
29-04-2009, 15:39
Su un pc fisso ho una ACX111 che da ZetaOS viene pure rilevata e vista come wireless... peccato che non scansioni e veda nessuna rete... quindi è inutilizzabile. Su portatile non esiste nulla (se non la intel 2100/2200 che cmq non mi funziona per la stessa motivazione!). Con Haiku nemmeno c'è il supporto wireless se non ricordo male...

ho trovato qualcosa :D

http://www.haikuware.com/bounties/wireless-network-stack-bounty

Deadline: September 24th, 2009


resta da vedere se ce la faranno :D

pabloski
29-04-2009, 15:41
Linux non supporta una quantità sufficiente di schede tv? Ma che stai a dì? Ma ti sei mai fatto un giro su linuxtv? Vai nel mio sito (specialistico su schede tv sotto linux) e poi fammi sapere...
Ma poi stesso discorso per le stampanti. È pressochè impossibile trovare una stampante che non funzioni totalmente in linux... al massimo usi un driver generico gutenprint/gs e stampi...
Dimmi come lo fai in Windows o altri sistemi...
E per le schede tv stesso discorso... dimmi con quale sistema operativo, direttamente "kernel-inside" hai già i driver inclusi! (per non parlare dei mille siti con fork dei driver del kernel...)


no per carità che disinformazione e te lo dice uno che usa linux 24 ore al giorno :D

però realisticamente i problemi con le stampanti, con le schede tv, con i lettori di smart card, con gli scanner ci sono

per esempio le stampanti multifunzione non vanno, moltissime stampanti inkjet hanno un supporto zoppicante, con gli scanner siamo in un limbo infinito ( basta dare un'occhiata alla lista dei driver per sane )....

insomma è vero che i driver sono inclusi nel kernel, però è pur vero che come numero non ci siamo....è vero che puoi usare driver generici, ma quante varianti di uno stesso hardware poi non vanno o creano problemi ( le schede wifi ralink che zoppicano, si connettono ma poi non trasmettono ).....

insomma non è proprio così florida come la dipingi tu la situazione

trapanator
29-04-2009, 20:40
no per carità che disinformazione e te lo dice uno che usa linux 24 ore al giorno :D

però realisticamente i problemi con le stampanti, con le schede tv, con i lettori di smart card, con gli scanner ci sono

per esempio le stampanti multifunzione non vanno, moltissime stampanti inkjet hanno un supporto zoppicante, con gli scanner siamo in un limbo infinito ( basta dare un'occhiata alla lista dei driver per sane )....

insomma è vero che i driver sono inclusi nel kernel, però è pur vero che come numero non ci siamo....è vero che puoi usare driver generici, ma quante varianti di uno stesso hardware poi non vanno o creano problemi ( le schede wifi ralink che zoppicano, si connettono ma poi non trasmettono ).....

insomma non è proprio così florida come la dipingi tu la situazione

Perché la situazione di Haiku com'è? Migliore? :D

hexaae
29-04-2009, 20:56
Con Haiku nemmeno c'è il supporto wireless se non ricordo male...

C'è il BT ;)
http://www.haiku-os.it/node/528

AnonimoVeneziano
29-04-2009, 21:37
VM usate per haiku? Virtualbox mi crasha sia su windows che su linux se il sistema è sottosforzo. Ad esempio mentre scarico i sorgenti con SVN o compilo qualcosa dentro alla macchina virtuale. (oltre ad aver notato difetti grafici)

trapanator
30-04-2009, 07:55
avete notato che da 3 giorni stanno facendo le immagini compilate con GCC4? :D

trapanator
30-04-2009, 08:22
ho messo l'ultima immagine gcc4 su usb seguendo queste istruzioni: http://www.haiku-os.org/community/forum/how_to_install_haiku_to_usb_flash_drive_from_windows?page=1

adesso si avvia e abbiamo il desktop :D

hanno risolto quel bug di avvio...

hexaae
30-04-2009, 09:18
ho messo l'ultima immagine gcc4 su usb seguendo queste istruzioni: http://www.haiku-os.org/community/forum/how_to_install_haiku_to_usb_flash_drive_from_windows?page=1

adesso si avvia e abbiamo il desktop :D

hanno risolto quel bug di avvio...

Quindi funziona e riesci a bootare da chiavetta?
Ma alle partizioni NTFS dell'HD si accede poi in lettura?

Visto che ho un portatile, senza wireless, è un po' limitativo...

trapanator
30-04-2009, 09:30
Permesso che l'ho usata poco.

Quindi funziona e riesci a bootare da chiavetta?[/quota]

certo, sennò che postavo la guida a fare :D

[quote]Ma alle partizioni NTFS dell'HD si accede poi in lettura?

E' tra i file system supportati:

http://www.haiku-os.org/about/teams/file_systems

però non so come si accedda alla partizione, non ho provato. Quando ho provato ad accedere alla partizione ext2, l'uso della cpu è schizzato al 100% e non riuscivo a fare più niente se non a fare il reboot.

fano
30-04-2009, 09:33
Belin allora stasera riprovo a creare una chiavetta di boot... chissà se ora funziona anche il programma per Windows per crearla... in teoria sì dovrebbe usare llo stesso metodo di quello manuale postato sopra!

Voglio vedere come va in un vero hardware...

@AnonimoVeneziano io uso VmWare però c'è da dire che non mi sono spinto fino a scaricare sorgenti o compilare...

Speriamo che Haiku riesca ad avere meno problemi di driver... magari se resterà soltanto uno (e non iniziano a fare i fork e100 distribuzioni incompatibili!) con un modo semplice per creare i driver i produttori potrebbero anche farli i driver... certo se poi hanno contratti capestro con Microsoft che glielo impediscono categoricamente :muro:

Io sinceramente preferisco avere driver closed fatti dai produttori che driver reserse-enginereed a quali per forza di cose manca qualcosa... frega sega se i driver closed "taints the kernel" :Prrr:

fano

trapanator
30-04-2009, 09:38
Belin allora stasera riprovo a creare una chiavetta di boot... chissà se ora funziona anche il programma per Windows per crearla... in teoria sì dovrebbe usare llo stesso metodo di quello manuale postato sopra!

usa quello, è anche più semplice :D

Voglio vedere come va in un vero hardware...

la velocità da usb disk è notevolmente inferiore a quella di hd, occhio :D

Io sinceramente preferisco avere driver closed fatti dai produttori che driver reserse-enginereed a quali per forza di cose manca qualcosa... frega sega se i driver closed "taints the kernel" :Prrr:

beh i produttori non faranno mai driver per un sistema operativo in fase molto pre alpha, che non si sa fra quanti anni uscirà la finale, che avrà sì e no 1000 utenti fissi in tutto il mondo (e tantomeno si saprà quanti utenti avrà)... l'unica soluzione è scriverseli da sé i driver.

AnonimoVeneziano
30-04-2009, 10:59
Ciao, vi scrivo da Haiku da vero hardware :D

Devo dire che è più reattivo da virtual machine, probabilmente per via della chiavetta USB dove l'ho messo.

Per il momento sono rimasto sorpreso, mi ha preso subito la scheda di rete e connesso ad internet, mi vede tutti e due i processori , non ha problemi coi 3 giga e passa di memoria installata ... insomma impressione positiva :D

Non mi vede il mouse USB non so perchè, ma essendo su un portatile non è un grosso problema perchè uso il pad che invece funziona bene.

Ho installato il tutto su una chiavetta USB da 4 giga e ho creato due partizioni, una per Haiku sistema e l'altra per i dati (formattata BFS). Mo vedo che ci si può fare :D

Ciao

trapanator
30-04-2009, 11:08
Per il momento sono rimasto sorpreso, mi ha preso subito la scheda di rete e connesso ad internet, mi vede tutti e due i processori , non ha problemi coi 3 giga e passa di memoria installata ... insomma impressione positiva :D

per curiosità, come si fa a vedere la RAM? :D e se un pc ha 4 GB li vede tutti o Haiku è compilato per i 32 bit?

Non mi vede il mouse USB non so perchè, ma essendo su un portatile non è un grosso problema perchè uso il pad che invece funziona bene.

nel pc fisso avevo proprio il mouse usb e quella andava :D

p.s. dove si può scaricare OpenOffice per Haiku ? e le altre applicazioni ?

hexaae
30-04-2009, 11:27
p.s. dove si può scaricare OpenOffice per Haiku ? e le altre applicazioni ?

OO non c'è ancora per Haiku: molte parti di OO sono in Java (da qui la sua lentezza e pesantezza) che è anch'esso ancora latitante...
http://www.haiku-os.org/community/forum/openoffice_haiku_port

AnonimoVeneziano
30-04-2009, 11:41
Screenshottino del mio haiku on USB :D

http://f.imagehost.org/t/0806/screenshot2.jpg (http://f.imagehost.org/view/0806/screenshot2)

X trapanator : Per vedere la memoria max vai in "About system" nel menu principale e ti mostra le informazioni di sistema. L'uso corrente di CPU e memoria è presentato da delle barrette proprio sotto il menu principale.

Ciao

hexaae
30-04-2009, 11:54
Una delle cose che non mi è mai piaciuta di Haiku è il file manager da una finestra per ogni cartella...

E come dovrebbe essere?


- accesso a cartelle condivise SAMBA, ecc


http://www.haiku-os.it/node/56

fano
30-04-2009, 13:00
usa quello, è anche più semplice :D


Speriamo funzioni stavolta... la volta scrosa ci ero rimasto di marzapane :D


la velocità da usb disk è notevolmente inferiore a quella di hd, occhio :D


Eh lo so, lo so :D



beh i produttori non faranno mai driver per un sistema operativo in fase molto pre alpha, che non si sa fra quanti anni uscirà la finale, che avrà sì e no 1000 utenti fissi in tutto il mondo (e tantomeno si saprà quanti utenti avrà)... l'unica soluzione è scriverseli da sé i driver.

Se però poi non danno le specifiche... poi chissà tra 10 anni che succederà magari haiku avrà sostituito Windows :sofico:

hexaae
30-04-2009, 16:21
Quindi funziona e riesci a bootare da chiavetta?[/quota]

certo, sennò che postavo la guida a fare :D


La procedura comunque è vecchia come è scritta lì... la sintassi per l'ultimo flashnul è: flashnul F: -L haikuxxxxxxxxxxx.img (dove F: è ovviamente la chiavetta USB).

Niente da fare... sul mio portatile non boota da chiavetta USB... mi dà errore "OS Failed to load..." se provo da chiavetta. Portatile Pavilion dv5 1110el.
Come immagine ho usato 'haiku-alpha-gcc4.img'.

walter sampei
30-04-2009, 16:59
Screenshottino del mio haiku on USB :D

http://f.imagehost.org/t/0806/screenshot2.jpg (http://f.imagehost.org/view/0806/screenshot2)

X trapanator : Per vedere la memoria max vai in "About system" nel menu principale e ti mostra le informazioni di sistema. L'uso corrente di CPU e memoria è presentato da delle barrette proprio sotto il menu principale.

Ciao

scusa, ma non si vede... :confused:

AnonimoVeneziano
30-04-2009, 18:39
scusa, ma non si vede... :confused:
Mmm, credo sia il server di imagehost.org che abbia qualche problemino ...

hexaae
30-04-2009, 18:53
Si vede, si vede... Forse hai qualche blocco di rete che non permette connessioni a imagehost.org

walter sampei
30-04-2009, 23:14
Mmm, credo sia il server di imagehost.org che abbia qualche problemino ...

adesso si vede :)

1440 * 900... stessa risoluzione del mio monitor a casa... :sofico:

fano
01-05-2009, 18:19
Nulla da fare ho provato sia con la versione grafica che con la versione DOS... con la GCC, la GCC4 e la Raw di Senryu (una specie di distribuzione di Haiku con un po' di programmi in più rispetto alla versione "ufficiale")... ma nulla il BIOS "finge" di legge dalla chiavetta e poi dice che non è un disco di boot :cry:

Quindi chi ci è riuscito o è stato molto fortunato o non ha usato sto metodo!

... e non è colpa del mio povero BIOS... preso dallo sconforto ho provato a mettere Ubunto nella stessa chiavetta ed ha bootato senza problemi... poi si è pianto appena è partito X, ma quella è un'altra storia :eek:

Speriamo la live esca presto!

itjad
01-05-2009, 19:50
Se interessa, qui (http://www.haiku-os.it/node/561) parlano del cd avviabile.......

P.S. il post è di oggi ;)

fano
01-05-2009, 22:05
Provato, testato e rattristato... arrivo fino al missilino rosso e poi...................................................................................
NON SUCCEDE NULLA :mad:

In effetti leggendo i commenti dicono che non va a nessuno... karl dice che
la toglieranno :p

Vabbeh il SO è pre-alpha... il live cd non funziona ancora... pazienza :Prrr:

fano
02-05-2009, 00:37
Allora alla fine son riuscito a vedere Haiku sul mio PC usando il Live CD... è "parzialmente" bacato e non sa che deve bootare dal CD quindi per farlo andare dovrete premere barra spaziatrice prima che parta il bootloader di Haiku (nel mio caso mentre c'era il - lampeggiante) e dirgli di bootare da CD.

Purtroppo nulla di eccitante:

Dopo il razzo schermo NERO :cry: ! Reboot e si va in VESA :p
Scopro che il mouse senza fili non va... ma per fortuna va la tastiera...senza fili anch'essa! Come sia possibile non lo so... è attaccata allo stesso ricevitore... :confused:
E' lentissimo perchè legge da CD NON usa un ram disk!!!
Siccome come dicevo sopra non c'è nessun ramdisk le applicazioni che devono scrivere non posson farlo... quindi non mi parte Bezilla, nè Netsurf... manco processcontroller come repilcant posso avere...


In realtà è un installer più che un Live CD... se avete un PC da sacrificare per la causa questo è il vostro momento :D

fano

itjad
02-05-2009, 00:49
io per un periodo ho avuto un'installazione nativa sul mio pc....:D

il problema era che non riconosceva la scheda di rete (avevo già postato questo problema nel thread), per cui risultava abbastanza difficoltoso l'uso :(

comunque sono intenzionato a contribuire alla comunità quindi appena ho tempo riprovo, sperando che questa volta funzioni!

fano
02-05-2009, 13:20
Intanto karl ha rimosso il LiveCD (non ho ben capito perchè) quindi se non vi siete affrettati a scaricarlo... :p

itjad io fossi in te riproverei... tra una release e l'altra fanno passi da gigante :D

Ora sto provando a installare Senryu sulla mia chavetta USB dal LiveCD... magari con l'installer vero funzionerà!

Purtroppo sto LiveCD è un po' inutile senza poter scrivere...

fano

guyver
02-05-2009, 14:26
fano quando hai tempo potresti uploadare il live cd su megaupload e postare il link :)

fano
02-05-2009, 21:28
Sto mettendola su 4shared... ci vorrà qualche ora :p

Comunque temo non funzioni bene... gli ho fatto installare il SO sulla mia chiavetta dice di averla creata bootable... ma non boota una mazza!!!
Ora non dice più "no bootable disk", ma resta il - lampeggiante... per sempre :mad:

Anche lo stesso live cd usato come boot disk non sembra gradire la chiavetta da lui stesso creata... me la fa selezionare, ma poi "continue booting" viene grayato :muro:

Magari voi sarete più fortunati... d'altronde è un alpha ci sta pure che non funzioni una mazza :p

fano

itjad
02-05-2009, 23:21
é una pre-alpha ;)

Uno dei ticket ancora rimasti aperti è proprio quello del liveCD.

Quando tutti i ticket saranno stati completati verrà rilasciata l'alpha...

P.S. mancano solo 9 ticket all'alpha1 :D

fano
02-05-2009, 23:28
Appena sfornata dai server di 4shared
http://www.4shared.com/file/103039153/2d62545c/Senryu-LiveCD-r30522.html

Buoni test...

NLDoMy
05-05-2009, 19:03
salve scusate l'intromissione, vorrei provare haiku e ho alcune domande dato che il sito.it è in manutenzione:

1) quale .iso scaricare e dove?
2) quanto spazio richiede nel disco?
3) guida ita per capire un po' il sistema?

thx

hexaae
05-05-2009, 19:16
Appena sfornata dai server di 4shared
http://www.4shared.com/file/103039153/2d62545c/Senryu-LiveCD-r30522.html

Buoni test...

Sì ma, usa una RAM-disk? Sennò è ancora inusabile...

itjad
06-05-2009, 01:24
salve scusate l'intromissione, vorrei provare haiku e ho alcune domande dato che il sito.it è in manutenzione:

1) quale .iso scaricare e dove?
2) quanto spazio richiede nel disco?
3) guida ita per capire un po' il sistema?

thx

beh... se è solo curiosità, ti sconsiglio liveCD ed installazione...
La cosa migliore per provarlo è virtualizzato(che occupa 100mb).
Doc in italiano penso la trovi solo su www.haiku-os.it, ma non sono sicuro.....

fano
06-05-2009, 09:14
Sì ma, usa una RAM-disk? Sennò è ancora inusabile...

Purtroppo no come dicevo sopra :mad:

Infatti anche se ti da la possibilità di vedere il desktop poi:

E' di una lentezza esasperante
Puoi appunto solo "vedere" la maggioranza dei programmi ormai vogliono scrivere qualcosa prima di partire... Ma non possono scrivere su un CD :D


In realtà questo che chiamiamo Live CD è un installer... anche se almeno nel mio caso (installazione su chiavetta USB) non ha funzionato... ho tentato di compilarmi una mia versione con supporto ATA (forse così funziona con USB?) e ieri finalmente dopo una 20ina di versioni bacate ci sono riuscito a riottenere una versione che almeno bootava da CD... anche se poi non si vedevano icone sul desktop :doh:

Non ho ancora provato a vedere se con questa l'installazione su chiavetta va oppure no... ma ci spero poco:muro:

@NLDoMy

Anch'io ti consiglio di provare prima la versione Vmware la procedura di installazione è come vedi ancora da sistemare...

Le immagini per Vmware (che dovrebbero funzionare nche con Virtualbox se vuoi un'alternativa free) le trovi qui:

http://haiku-files.org/vm/index.php?dir=&sort=name&order=desc

Credo per ora sia meglio evitare le versioni gcc4 son ancora più pre-alpha delle pre-alpha :Prrr:

Quindi scaricati questa:
http://haiku-files.org/vm/haiku-pre-alpha-r30640-vm.zip

Esiste anche la Senryu che ha un po' più di programmi che trovi all'indirizzo:
http://www.haikuware.com/

Per la documentazione in italiano per quello che ne sapevo io si trovava solo su http://www.haiku-os.it/ che però da Domenica è scomparso... mi ero appena iscritto al forum :muro: :muro: :muro:

fano

NLDoMy
07-05-2009, 21:00
Purtroppo no come dicevo sopra :mad:

Infatti anche se ti da la possibilità di vedere il desktop poi:

E' di una lentezza esasperante
Puoi appunto solo "vedere" la maggioranza dei programmi ormai vogliono scrivere qualcosa prima di partire... Ma non possono scrivere su un CD :D


In realtà questo che chiamiamo Live CD è un installer... anche se almeno nel mio caso (installazione su chiavetta USB) non ha funzionato... ho tentato di compilarmi una mia versione con supporto ATA (forse così funziona con USB?) e ieri finalmente dopo una 20ina di versioni bacate ci sono riuscito a riottenere una versione che almeno bootava da CD... anche se poi non si vedevano icone sul desktop :doh:

Non ho ancora provato a vedere se con questa l'installazione su chiavetta va oppure no... ma ci spero poco:muro:

@NLDoMy

Anch'io ti consiglio di provare prima la versione Vmware la procedura di installazione è come vedi ancora da sistemare...

Le immagini per Vmware (che dovrebbero funzionare nche con Virtualbox se vuoi un'alternativa free) le trovi qui:

http://haiku-files.org/vm/index.php?dir=&sort=name&order=desc

Credo per ora sia meglio evitare le versioni gcc4 son ancora più pre-alpha delle pre-alpha :Prrr:

Quindi scaricati questa:
http://haiku-files.org/vm/haiku-pre-alpha-r30640-vm.zip

Esiste anche la Senryu che ha un po' più di programmi che trovi all'indirizzo:
http://www.haikuware.com/

Per la documentazione in italiano per quello che ne sapevo io si trovava solo su http://www.haiku-os.it/ che però da Domenica è scomparso... mi ero appena iscritto al forum :muro: :muro: :muro:

fano

gentilissimo provo subito :D

hexaae
17-05-2009, 12:53
...l'altro giorno stavo cercando di convincere altri amici ad informarsi e conoscere Haiku, parlandogli di AmigaOS prima, di BeOS dopo etc. e tutti, tutte le volte con la solita domanda: "ma è Linux?" :O
Che tristezza.... ma il mondo ormai crede che l'informatica esista solo da quando esiste Linux e Windows? O che Linux sia l'unico OS esistente (escludendo MacOS su HW dedicato) apparte Windows? Avvilente...
:sob:

pabloski
17-05-2009, 13:18
meno male, fino al 2003 ti avrebbero chiesto "ma è windows?" :D

è già molto che sappiamo dell'esistenza di linux, visto che nel '95 quando fu lanciato windows 95 la gente pensava che Gates avesse inventato il computer e pure internet

fano
19-05-2009, 10:31
Io alla fine son riuscito a fare la chiavetta bootabile... l'installer alla fine è finto :D e bisogna usare dd :eek:

Comunque alla fine il risultato è stato abbastanza deludente... dopo tutte le iconcine colorate al posto del desktop mi appare uno schermo nero e il monitor si spegne :cry:

L'unico modo per vedere il desktop di Haiku è di usare la modalità VESA... in questo modo, però, ho una risoluzione massima di 800*600... la risoluzione nativa del mio monitor è di 1280*1024 quindi immaginatevi che qualità orrida :mad:

Ho provato a segnalare il bug mi si limitano a chiudere tutto come "copia di qualcos'altro"... il mio bug è la copia di uno di 2 anni fa... mai risolto a quanto pare...

E pensare che la mia scheda video dovrebbe essere abbastanza diffusa: è una GeForce 6150 integrata... dovrebbero esserci un sacco di AM2 con quella scheda integrata Haiku deve supportarla!

Ahh anche il mio mouse senza fili microsoft non va mentre la tastiera sempre senza fili funziona... e sono collegati alla stessa base!!!

Misteri dell'informatica :D

trapanator
19-05-2009, 11:11
Ho provato a segnalare il bug mi si limitano a chiudere tutto come "copia di qualcos'altro"... il mio bug è la copia di uno di 2 anni fa... mai risolto a quanto pare...

Indirizzo? :D

Misteri dell'informatica :D

semmai misteri di Haiku :D

fano
19-05-2009, 14:32
L'indirizzo è http://dev.haiku-os.org/ lì puoi vedere i bug aperti e aprirne di nuovi... dopo esserti registrato e loggato, ovviamente!

Ho appena notato che forse c'è qualche possibilità per il mio mouse:
http://dev.haiku-os.org/ticket/3936

Se riescono almeno a far funzionare quello già sarebbe un po' meglio... dover usare il mouse con il filo solo per Haiku non è molto comodo :p

Peccato per il mancato supporto alla mia GPU :cry:

trapanator
19-05-2009, 14:41
Peccato per il mancato supporto alla mia GPU :cry:

beh che ci vuoi fare, potresti scrivere una mail agli sviluppatori di Nouveau chiedendo loro di sviluppare un driver per Haiku :D

fano
19-05-2009, 14:59
Mah in teoria stanno facendo un driver open per lo stesso Haiku... solo che probabilmente non gradisce la mia GPU... deve essere qualcosa di incasinato gestire una IGP... anche Ubuntu mi dato una schermata viola tutta pixellante...
almeno con Haiku ho potuto scegliere di andare in VESA... con Ubuntu mi è rimasta solo la modalità terminale :eek:

trapanator
19-05-2009, 15:42
Mah in teoria stanno facendo un driver open per lo stesso Haiku... solo che probabilmente non gradisce la mia GPU... deve essere qualcosa di incasinato gestire una IGP... anche Ubuntu mi dato una schermata viola tutta pixellante...
almeno con Haiku ho potuto scegliere di andare in VESA... con Ubuntu mi è rimasta solo la modalità terminale :eek:

teoricamente puoi usare la VESA anche sotto Ubuntu :D

fano
19-05-2009, 17:01
Ovviamente sì, ma devi smanettare con il file di configurazione di X... che poi vuol dire andare per tentativi :D

Molto più comodo il metodo di Haiku di scegliere dal bootloader... simile alla "Modalità provvisoria" di Windows :p

pabloski
19-05-2009, 17:08
no ma pure ubuntu c'ha la modalità grafica sicura che di fatto usa il driver vesa ed è selezionabile dalla schermata di boot

altro problema è attivare il driver vesa una volta installatolo sull'hard disk, in questo caso devi aprire xorg.conf e sostituire il driver in uso con vesa

trapanator
19-05-2009, 18:21
no ma pure ubuntu c'ha la modalità grafica sicura che di fatto usa il driver vesa ed è selezionabile dalla schermata di boot

altro problema è attivare il driver vesa una volta installatolo sull'hard disk, in questo caso devi aprire xorg.conf e sostituire il driver in uso con vesa

questa roba si faceva prima di ubuntu 9.04...

pabloski
19-05-2009, 18:25
questa roba si faceva prima di ubuntu 9.04...

intendi la modalità grafica sicura del livecd o la modifica di xorg.conf?

e perchè dici prima? cos'hanno cambiato?

trapanator
19-05-2009, 18:30
intendi la modalità grafica sicura del livecd o la modifica di xorg.conf?

e perchè dici prima? cos'hanno cambiato?

https://wiki.ubuntu.com/BulletProofX

pabloski
19-05-2009, 20:14
ma questa cosa era stata inserita a partire da ubuntu 7.10 però ricordo che causò un mucchio di problemi, in pratica funzionava una volta si e cinque no

fano
20-05-2009, 09:33
Bah se sta cosa doveva funzionare in automatico ha miseramente fallito... il mio schermo ha assunto una colorazione violacea e pixellante :p

Se riuscissero ad evitare di mostrare il terminale solo perché hai cambiato scheda grafica o monitor sarebbe già un bel passo avanti nell'usabilità di Linux :D

Certo mostrare una schermata come è apparso a me è anche peggio... per fortuna che io conoscevo il trusco per avere il terminale... un utente alle prime armi avrebbe pensato che manco era partito :D

pabloski
20-05-2009, 11:35
Se riuscissero ad evitare di mostrare il terminale solo perché hai cambiato scheda grafica o monitor sarebbe già un bel passo avanti nell'usabilità di Linux :D


non è il problema di cambio della scheda video, per quello il sistema si adatta automaticamente

il problema è che la nuova scheda grafica non è supportata

però ad onor del vero windows pure va nel pallone quando cambi scheda grafica e anzi succede perchè lui prova a caricare il driver per la vecchia scheda e ovviamente finisce in catastrofe, con blocco del sistema e schermata blu

fano
24-05-2009, 20:02
In ogni caso se volete ancora provare Hailu su hardware nativo e sieti magari così coraggiosi da provare ad installarlo ora c'è un sito che rilascia regolarmente i live cd:

http://factory.bluetechnoids.org/

Ops... quelli di Haiku se ne sono accorti!!!


We don't have the permission to build Haiku hybrids and livecd, because the Haiku's distro guidelines don't allow this, so we stopped them. The builds will be available soon under the name of StilNovo, a new Haiku distribution. Please Be Patient, thanks!


Boh io inizio a non capirli più... sta Live CD non esce, la fanno altri al posto loro e li fanno chiudere, gli segnali bug e li chiudono come copie (?)... vai a vedere quello di cui hai aperto una copia e scopri che il bug è lì da due anni :muro:

Boh speriamo bene... ste cose fan quasi passare la voglia :mad:

pabloski
24-05-2009, 20:31
beh che il team haiku ha un certo piglio fascista è noto :D

comunque a mio avviso haiku nonostante sia un buon passo in avanti, si può fare molto di più

secondo me un os attuale dovrebbe:

- essere microkernel o meglio exokernel
- utilizzare per l'os e per gli applicativi un bytecode compilato jit o aot a seconda delle necessità, magari basato su LLVM
- implementare un tipo di gui task-oriented, tipo la gui di moblin
- utilizzare un unico spazio di indirizzamento e un unico livello di privilegi, la sicurezza viene garantita dal codice managed e quindi dalla virtual machine
- implementare un database ad oggetti al posto del vetusto filesystem
- utilizzare le capabilities al posto dei permessi unix e delle acl
- implementare un rigido sistema di message passing stile objective c, il che permette l'implementazione di interfacce per l'api e quindi taglia di netto parecchi problemi legati alla difficoltà di mantenere la retrocompatibiltà, le versioni multiple delle librerie, ecc...

fano
24-05-2009, 21:36
beh che il team haiku ha un certo piglio fascista è noto :D
.

Già da un lato non è nemmeno sbagliato la troppa anarchia è ciò che ha fatto fallire Linux per uso desktop... però non è nemmeno il caso di esagerare dall'altro lato...


comunque a mio avviso haiku nonostante sia un buon passo in avanti, si può fare molto di più

secondo me un os attuale dovrebbe:

- essere microkernel o meglio exokernel


Haiku dovrebbe essere ciò che si avvicina di più ad un microkernel... anche se loro stessi lo definiscono un kernel ibrido


- utilizzare per l'os e per gli applicativi un bytecode compilato jit o aot a seconda delle necessità, magari basato su LLVM


A cosa potrebbe servire?
Se ho intuito bene permetterebbe di far girare OS e programmi su qualsiasi processore senza porting ricompilazione?

Non sarebbe affatto male...



- utilizzare un unico spazio di indirizzamento e un unico livello di privilegi, la sicurezza viene garantita dal codice managed e quindi dalla virtual machine


Pare che a sta cosa forse arriverà prima la Microsoft con Midori... se mai uscirà... se ne avranno le palle di tagliare completamente con il passato...
il SO e le applicazione saranno scritte in .NET!


- implementare un database ad oggetti al posto del vetusto filesystem


Beh Haiku/BeOS questo lo ha... quasi BFS è il primo DB filesystem della storia :p


- implementare un rigido sistema di message passing stile objective c, il che permette l'implementazione di interfacce per l'api e quindi taglia di netto parecchi problemi legati alla difficoltà di mantenere la retrocompatibiltà, le versioni multiple delle librerie, ecc...

Se si riuscisse a risolvere le menate della retrocompatibilità con sto "trusco" non sarebbe male... comunque in Haiku una sorta di sistema di messaging c'è... è possibile per le applicazione parlarsi tra di loro od interagire con il sistema.

pabloski
25-05-2009, 09:53
il vantaggio di utilizzare una virtual machine e quindi bytecode + codice managed ( che è un corollario quasi obbligatorio ) permetterebbe all'OS di bypassare completamente i meccanismi di protezione della cpu accelerando moltissimo la piattaforma

poi ovviamente sarebbe possibile far girare il codice ovunque senza ricompilazione e usando sistemi evoluti come LLVM ( usato da Apple per l'ottimizzazione on fly del codice da inviare alle gpu ) si avrebbe un sistema che si adatta al volo alle caratteristiche della piattaforma su cui sta girando di fatto ottimizzandosi al massimo

senza contare che si potrebbe utilizzare la vm jit per diffondere ancora di più linguaggi come python che sono ottimi sono moltissimi punti di vista tranne la velocità e proprio quest'ultimo problema sarebbe risolto

senza contare che un vm di default nell'OS eviterebbe di averne altre mille, una per java, una per mono, una per chissà che altro

hexaae
25-05-2009, 19:41
Continua la piccola rivoluzione per Haiku grazie al nuovo GCC4
http://www.haiku-os.it/?q=node/577

trapanator
25-05-2009, 19:48
Continua la piccola rivoluzione per Haiku grazie al nuovo GCC4
http://www.haiku-os.it/?q=node/577

cito:
Penso che la presenza di qualche pacchetto server sia molto utile per consentire agli sviluppatori di soluzioni Web e database-based di lavorare sul proprio desktop/laptop senza bisogno di installare Linux :)

ne parliamo tra 10-15 anni, forse :D

fano
25-05-2009, 20:50
Avevo letto qualcosa sul forum riguardo a sostituire il vetusto gcc con llvm:
http://www.haiku-os.org/community/forum/any_non_gpl_compilers

Qui il sito ufficiale:
http://llvm.org/

Bisogna vedere se gli admin accetteranno mai di fare il grande passo... di sicuro ha un bel di po di feature interessanti!

Molto interessante anche clang il vero compilatore per llvm che andrà a sostituire gcc:
http://clang.llvm.org/

Magari gcc desse delle informazioni così utili quando da gli errori!

pabloski
25-05-2009, 21:07
intanto senza fanfare il team freebsd è passato clang/llvm, alla faccia dei talebani :D

trapanator
25-05-2009, 21:14
intanto senza fanfare il team freebsd è passato clang/llvm, alla faccia dei talebani :D

complimenti a loro :D

pabloski
26-05-2009, 11:00
scherzi a parte, il passaggio a llvm è fondamentale....

per il software compilato si hanno performance del 5-8% superiori, senza contare che ci si può creare una bella virtual machine per eventuali altri usi

Apple usa LLVM per compilare in jit gli shader, ma gli usi sono molto più ampi della semplice ottimizzazione o dell'opengl

temo che però Linus non accetterà mai un cambiamento del genere, così come rifiutò seccamente l'idea di un microkernel a suo tempo

trapanator
26-05-2009, 11:55
ecco una analisi prestazionale GCC 4.3 vs LLVM 2.5:

http://leonardo-m.livejournal.com/77877.html

il divario non è poi così ampio, anzi.

trapanator
26-05-2009, 11:57
e anche qui:

http://vmakarov.fedorapeople.org/spec/

pabloski
26-05-2009, 12:25
il punto è che llvm può essere usato per compilare e/o ottimizzare il codice al volo

e questo ovviamente permette di sfruttare ogni singola caratteristica della macchina su cui gira

è chiaro che nelle compilazioni statiche, llvm è alla pari con gcc

fano
26-05-2009, 14:55
temo che però Linus non accetterà mai un cambiamento del genere, così come rifiutò seccamente l'idea di un microkernel a suo tempo

Eh sì un altro dei problemi di Linux è proprio... Linus quando decide una cosa è molto difficile fargli cambiare idea... vabbhe se sto LLVM sarà così buono faranno un fork :p

Speriamo gli sviluppatori di Haiku siano un po' meno testardi da questo puntoo di vista e se davvero LLVM è tanto fico decidano di passarci senza meno :D

BeBarrett
15-07-2009, 16:04
Salve a tutto il forum, mi è stata segnalata questa discussione, perdonatemi se "resuscito" il post che è di un mese fa, ma è necessario chiarire alcune cose al fine di evitare confusioni : )

Riguardo llvm, ci penseremo seriamente, gcc è un tool decente e supporta 70 linguaggi ma neanche uno bene, di conseguenza useremo clang ed llvm probabilmente dopo la R1 (ma anche prima..forse..) sicuramente sostituiranno gcc anche perchè Haiku è in massima parte c++ (anche nel kernel ci sono frammenti di c++) e clang se la cava molto bene con il c++.

Passando alla scheda video GeForce 6150, ho dato uno sguardo ai ticket e sembra ci siano ancora problemi con questa scheda, anche se sarebbe opportuno provare..in ogni caso in realtà anche usando un driver nativo nella maggior parte dei casi la velocità non cambierebbe (riferito a un installazione su hw reale) perchè l'accelerazione grafica è stata disabilitata, si pensa infatti a Gallium3D per questo scopo, in modo da creare un interfaccia grafica accelerata, il developer del porting (aljen) mi ha infatti spiegato che questo è l'obiettivo quando si passerà totalmente al gcc4 per avere una gui moderna, in compenso la modalità VESA funziona benissimo, soprattutto se paragonata a windows o a gnu/linux stesso, la uso anche io.

Per quanto riguarda la nostra build-factory (bluetechnoids) purtroppo è da considerare tutto l'ambito della nostra community, è giusto che i developers abbiano il diritto scegliere la roadmap di Haiku, diciamo che seguiamo il vecchio motto della Be Inc. "Uscirà quando sarà pronto", e io in quanto developer concordo almeno in parte con loro, è una questione di rispetto verso la comunità per questo ho chiuso la factory, in realtà il mio scopo era quello di incrementare il testing verso le build gcc4 l'obiettivo è stato sostituito aggiungendo queste builds nella factory ufficiale, anzi vi anticipo, che si sta lavorando per aggiungere le builds ibride. Di conseguenza vi chiedo di essere comprensivi, Haiku per ora è rivolto agli sviluppatori e in quanto tale chi vuole provarlo deve sorbire le magagne che ne derivano cioè scaricare il sorgente e compilarsi da solo gli alpha-cd, oppure utilizzare l'installazione tramite DD, in ogni caso l'alpha è vicina credo arriverà prima della fine dell'anno. Di conseguenza la prima cosa che vogliamo evitare è la dispersione del lavoro, vogliamo essere una comunità Unita.

Il kernel di Haiku non è un microkernel "puro", anche se il design è quello, si è optato per una soluzione che garantisse elevate prestazioni e grande stabilità, infatti alcune parti girano in kernel space, come lo sono stati BeOS e Amiga prima, ma anche NextSTEP, uno dei punti forti del kernel di Haiku è probabilmente il real-time che lo rende molto reattivo, ma anche il FileSystem che come diceva un utente che è un vero e proprio database relazionale, senza parlare della modularità ma al contempo integrazione di tutti i componenti : ) che è poi uno dei pilastri del design.

Il sistema di Message passing esiste già comunque ; )

In definitiva spero di aver chiarito un pò, se avete bisogno di aiuto potete venire a trovarmi sulla mia stanza azzurra #haiku (spero non venga considerato come spam, se lo è perdonatemi) il mio obiettivo è quello di "formare" un team italiano per poter sviluppare una distro che aiuti lo sviluppo di Haiku, naturalmente non nel senso di linux distro, vogliamo rimanere legati al progetto e odiamo la mania dispersiva di linux.

Ciao

walter sampei
15-07-2009, 16:08
ciao bebarrett, molto interessante :)

una domanda un po' ot: da quanto si vede, ci sono ottimi rapporti tra lo staff di haiku e quello di reactos, con collaborazione tra i 2 mondi, cosa che trovo davvero positiva :cincin:

ci sono progetti per un wine su beos o qualcosa del genere? oppure piu' semplicemente gli staff si aiutano perche' i programmatori di quel livello sono pochi?

hexaae
15-07-2009, 16:17
Salve a tutto il forum, mi è stata segnalata questa discussione, perdonatemi se "resuscito" il post che è di un mese fa, ma è necessario chiarire alcune cose al fine di evitare confusioni : )


Perdonare niente... anzi :) Scrivi pure più spesso qui e teniamo vivo il thread per informare il mondo che non esiste solo Linux open e free come molti credono ma c'è anzi anche di meglio (e soprattutto più moderno ed evoluto, anche se giovane)! ;)

BeBarrett
15-07-2009, 16:30
ciao bebarrett, molto interessante :)

ci sono progetti per un wine su beos o qualcosa del genere? oppure piu' semplicemente gli staff si aiutano perche' i programmatori di quel livello sono pochi?

Chiamami Barrett : )

Riguardo i rapporti con ReactOS forse ti riferisci al linux Expo dove abbiamo condiviso lo stand, comunque si tratta in generale di una collaborazione amichevole, l'open è bello per questo, se si lavora insieme tutti ci guadagnamo, ti segnalo :

http://www.reactos.org/pipermail/ros-general/2009-March/002456.html

in passato ci sono stati progetti come BeWine e Win4Be ma si parla dei tempi di BeOS

Perdonare niente... anzi :) Scrivi pure più spesso qui e teniamo vivo il thread per informare il mondo che non esiste solo Linux open e free come molti credono ma c'è anzi anche di meglio (e soprattutto più moderno ed evoluto, anche se giovane)! ;)

Mi fa piacere l'interesse ; ) spero che qualche volta discuteremo via chat per confrontarci un pò : D

EDIT
Ci ho riflettuto solo ora...forse llvm non va così bene con il c++...sarebbe il caso di documentarsi..clang se non ricordo male di per se è ottimizzato per il c..forse qualcuno ne sa più di me? : D

walter sampei
16-07-2009, 01:13
grazie barrett :)

molto interessante il link, sono felice di vedere che si rema tutti dalla stessa parte :)

fano
20-08-2009, 22:28
Salve a tutto il forum, mi è stata segnalata questa discussione, perdonatemi se "resuscito" il post che è di un mese fa, ma è necessario chiarire alcune cose al fine di evitare confusioni : )


Ciao anche da parte mia... è bello averno un "interno" :D


Riguardo llvm, ci penseremo seriamente, gcc è un tool decente e supporta 70 linguaggi ma neanche uno bene, di conseguenza useremo clang ed llvm probabilmente dopo la R1 (ma anche prima..forse..) sicuramente sostituiranno gcc anche perchè Haiku è in massima parte c++ (anche nel kernel ci sono frammenti di c++) e clang se la cava molto bene con il c++.

Ottimo inutile restare legati alle tecnologie degli anni '80 se c'è qualcosa di meglio usiamolo... non facciamo come Linux :D


Passando alla scheda video GeForce 6150, ho dato uno sguardo ai ticket e sembra ci siano ancora problemi con questa scheda, anche se sarebbe opportuno provare..in ogni caso in realtà anche usando un driver nativo nella maggior parte dei casi la velocità non cambierebbe (riferito a un installazione su hw reale) perchè l'accelerazione grafica è stata disabilitata, si pensa infatti a Gallium3D per questo scopo, in modo da creare un interfaccia grafica accelerata, il developer del porting (aljen) mi ha infatti spiegato che questo è l'obiettivo quando si passerà totalmente al gcc4 per avere una gui moderna, in compenso la modalità VESA funziona benissimo, soprattutto se paragonata a windows o a gnu/linux stesso, la uso anche io.


Boh io ho provato ancora ieri facendo dd sulla mia bella chiavetta e continuava a non funzionare... comunque dici che non avrei alcuna accelerazione rispetto a usare VESA?
Comunque non è molto bello che faccia uno schermo nero :eek:

In ogni caso per consolarsi ho provato Ubunto e X è crashato in malo modo durante il boot con della robaccia colorata tutta sullo schermo :cry:
Sta scheda integrata deve essere proprio ostica!!!


Per quanto riguarda la nostra build-factory (bluetechnoids) purtroppo è da considerare tutto l'ambito della nostra community, è giusto che i developers abbiano il diritto scegliere la roadmap di Haiku, diciamo che seguiamo il vecchio motto della Be Inc. "Uscirà quando sarà pronto", e io in quanto developer concordo almeno in parte con loro, è una questione di rispetto verso la comunità per questo ho chiuso la factory, in realtà il mio scopo era quello di incrementare il testing verso le build gcc4 l'obiettivo è stato sostituito aggiungendo queste builds nella factory ufficiale, anzi vi anticipo, che si sta lavorando per aggiungere le builds ibride. Di conseguenza vi chiedo di essere comprensivi, Haiku per ora è rivolto agli sviluppatori e in quanto tale chi vuole provarlo deve sorbire le magagne che ne derivano cioè scaricare il sorgente e compilarsi da solo gli alpha-cd, oppure utilizzare l'installazione tramite DD, in ogni caso l'alpha è vicina credo arriverà prima della fine dell'anno. Di conseguenza la prima cosa che vogliamo evitare è la dispersione del lavoro, vogliamo essere una comunità Unita.


Sono perfettamente d'accordo su tutto... le distribuzioni sono il più gorsso difetto di Linux... manco la compatibilità binaria tra l'una e l'altra...
spero proprio che Haiku impari (e sembra di sì, fortunatamente) da questo errore...


Il kernel di Haiku non è un microkernel "puro", anche se il design è quello, si è optato per una soluzione che garantisse elevate prestazioni e grande stabilità, infatti alcune parti girano in kernel space, come lo sono stati BeOS e Amiga prima, ma anche NextSTEP, uno dei punti forti del kernel di Haiku è probabilmente il real-time che lo rende molto reattivo, ma anche il FileSystem che come diceva un utente che è un vero e proprio database relazionale, senza parlare della modularità ma al contempo integrazione di tutti i componenti : ) che è poi uno dei pilastri del design.

Il sistema di Message passing esiste già comunque ; )

Ciao

Già BeOS era un gioello di design già negli anni '90 probabilmente era troppo avanti per i suoi tempi e poi il fatto di essere a pagamento quando Windows era "gratis" su tutti i PC... Haiku è un miglioramento di quell'ottima base, quindi...

Speriamo che Haiku ce la faccia a diventare un'alternativa free a Windows... e, mi spiace dirlo, ma Linux ha fallito... e poi comunque non è nulla di innovativo come architettura (kernel monolitico che già all'epoca era obsoleto), poi ha quel filesystem incasinato, il casino terrificante per installare i programmi... insomma forse può andar bene su un server, ma su un Desktop non è la cosa più comoda di questo mondo usando un eufemismo :D

Solo che io lo vorrei ora non tra 10 anni... Windows (soprattutto le versioni successive a XP) sta diventando sempre peggio :muro:

trapanator
21-08-2009, 08:15
Sono perfettamente d'accordo su tutto... le distribuzioni sono il più gorsso difetto di Linux... manco la compatibilità binaria tra l'una e l'altra...
spero proprio che Haiku impari (e sembra di sì, fortunatamente) da questo errore...

Ho provato proprio l'altro ieri ad eseguire un programma con librerie compilato sotto SUSE SLES 10.1 a 32 bit su una macchina Ubuntu 9.04 a 64 bit. Risultato?

Girava!

Altro che incompatibilità binaria...

Già BeOS era un gioello di design già negli anni '90 probabilmente era troppo avanti per i suoi tempi e poi il fatto di essere a pagamento quando Windows era "gratis" su tutti i PC...

Dico sempre che i pc vanno venduti senza sistema operativo, poi uno se lo sceglie al momento dell'acquisto.

Speriamo che Haiku ce la faccia a diventare un'alternativa free a Windows... e, mi spiace dirlo, ma Linux ha fallito... e poi comunque non è nulla di innovativo come architettura (kernel monolitico che già all'epoca era obsoleto), poi ha quel filesystem incasinato, il casino terrificante per installare i programmi... insomma forse può andar bene su un server, ma su un Desktop non è la cosa più comoda di questo mondo usando un eufemismo :D

Beh se mi permetti, trovo 1000 volte più comodo usare Ubuntu rispetto ad Haiku...

fano
21-08-2009, 13:37
Ho provato proprio l'altro ieri ad eseguire un programma con librerie compilato sotto SUSE SLES 10.1 a 32 bit su una macchina Ubuntu 9.04 a 64 bit. Risultato?

Girava!

Altro che incompatibilità binaria...


Forse avevano lo stesso kernel... già se il kernel era diverso secondo me non andava una mazza (e l'assurdo è che un programma per Ubuntu 8 non va sulla stessa 9!).


Dico sempre che i pc vanno venduti senza sistema operativo, poi uno se lo sceglie al momento dell'acquisto.


Eh su questo sono assulatamente d'accordo per lo meno su un desktop se te lo fai assemblare puoi chiedere di non installarti nulla, la vera ingiustizia è sui portatili dove nemmeno questo è concesso... ti ci schiaffano Vista e tutto il crapware magari il portatile ha 512 MB di RAM e scheda video intel integrata :muro: :muro: :muro:


Beh se mi permetti, trovo 1000 volte più comodo usare Ubuntu rispetto ad Haiku...

Mah io in ufficio usavo i Linux della famiglia RedHat mi son fermato forse un po' troppo sul 9 (il più sfigato visto che poi RedHat ha abbandonato il supporto Desktop ed è nata Fedora da un lato e RHEL dall'altro)... ebbene:

- Flash era una versione di 30 anni fa (ed era impossibile aggiornarlo!)
- Acrobat Reader era anch'esso una versione vecchissima nel quale non
funzionava neppure la rotella del mouse... provato ad aggiornarlo, ma l'RPM
era per fedora (mi pare) mi son girate le balle ho forzato l'installazione...
Risultato? Acrobat non partiva più :muro:
- Ho provato Seamonkey (l'erede di Mozilla ovvero browser+e-mail integrato)
non era possibile aggiungere il dizionario italiano... su Windows funziona
senza problemi...
- Se li trovavi i plugin flash e java non riuscivi a scaricarli direttamente dal
browser come su Windows, ma dovevi scaricarteli, metterli in un posto a
caso e poi fare il link nella cartella mozilla (anche se avevi firefox :Prrr: )
- Un mio povero collegato è stato un giorno intero a convincere X ad andare
su 2 monitor mostrando 2 desktop diversi (in questo caso una derivata
RHEL).... poi una settimana dopoi un mio collega ed io siamo stati un
pomeriggio intero a convincere X che il secondo monitor non ci serviva più :p

Ora uso XP pure sul PC di ufficio.... e riesco ad usufriure dei server Linux con tanto di server X grazie a Ximing :D

Spero che Haiku riuscirà ad evitare queste piccole complicazioni tipiche di Linux... molte causate proprio dalle migliaia di distribuzioni altre proprio perché è incasinato di suo...

trapanator
21-08-2009, 14:59
Forse avevano lo stesso kernel... già se il kernel era diverso secondo me non andava una mazza (e l'assurdo è che un programma per Ubuntu 8 non va sulla stessa 9!).

il primo aveva il kernel 2.6.24, il secondo 2.6.30. Però il kernel non c'entra nulla, sono le librerie. Come sotto windows, per il resto. Un esempio? Windows XP liscio non vede filmati con Xvid. Mancanza delle librerie, per l'appunto.

- Flash era una versione di 30 anni fa (ed era impossibile aggiornarlo!)

adesso la Macromedia rilascia in contemporanea sia per Windows, per Mac che per Linux :D Tra l'altro per linux esiste l'unica versione a 64 bit...

- Acrobat Reader era anch'esso una versione vecchissima nel quale non
funzionava neppure la rotella del mouse... provato ad aggiornarlo, ma l'RPM
era per fedora (mi pare) mi son girate le balle ho forzato l'installazione...

Acrobat Reader sucks anche sotto Windows :D Io uso ad esempio Fine Reader... per linux c'è Evince che basta e avanca :D

- Se li trovavi i plugin flash e java non riuscivi a scaricarli direttamente dal
browser come su Windows, ma dovevi scaricarteli, metterli in un posto a
caso e poi fare il link nella cartella mozilla (anche se avevi firefox :Prrr: )

avevo provato, quando c'era ubuntu 8.04, ad installare il plugin flash dal browser e funzionava. Si collegava al sito della macromedia e lo scaricava...

- Un mio povero collegato è stato un giorno intero a convincere X ad andare
su 2 monitor mostrando 2 desktop diversi (in questo caso una derivata
RHEL).... poi una settimana dopoi un mio collega ed io siamo stati un
pomeriggio intero a convincere X che il secondo monitor non ci serviva più :p

questa è bella :D purtroppo quella dei monitor esterni è sempre stato opera dei driver fatti male

Ora uso XP pure sul PC di ufficio.... e riesco ad usufriure dei server Linux con tanto di server X grazie a Ximing :D

Io grazie a nxclient :D

Spero che Haiku riuscirà ad evitare queste piccole complicazioni tipiche di Linux... molte causate proprio dalle migliaia di distribuzioni altre proprio perché è incasinato di suo...

Beh al momento ci sono già 2 distribuzioni basate su Haiku :D e pensare che è in pre-alpha... non oso quando uscirà la finale :D

pabloski
21-08-2009, 15:39
il problema non sono le distribuzioni ma l'infrastruttura comune che offrono

per esempio molti winari si lamentano di cose banali come il fatto che i file di configurazione di apache a volte li trovi sotto /etc/httpd, altre volte sotto /etc/apache2

questo esempio banale se portato alle estreme conseguenze può creare problemi seri se il sistemi non offre un metodo di notifica di queste "personalizzazioni"

ad esempio un software che voglia offrire una gui per configurare apache deve avere le varie subdirectory hardcoded, oppure appoggiarsi a qualche entità di sistema che gli dica come stanno le cose

ovviamente l'ultima soluzione è praticamente inapplicabile, altrimenti andremmo a creare millemila utility e librerie il cui scopo è dire agli altri programmi dove si trovano questo o quel file di configurazione, ecc...

la soluzione migliore sarebbe mettersi intorno ad un tavolo e accordarsi preventivamente, ma ahimè la vedo dura :D

l'unica soluzione realistica per linux è quella già adottata attualmente e cioè ogni distribuzione fornisce i propri strumenti che ovviamente si adattano perfettamente alla distribuzione

del resto avendo i sorgenti di un ipotetica gui per la configurazione di apache non è difficile cambiare una stringa e ricompilare e poi includere il pacchetto nella propria distribuzione

i problemi veri sono stati risolti da un bel pezzo e riguardano la retrocompatibilità dell'abi, che è vitale per la scrittura di driver....del resto nvidia o ati non scrivono un driver per ogni versione di linux e ogni distribuzione, è sempre lo stesso impacchettato in modi differenti

chiaramente la retrocompatibilità non può essere eterna, soprattutto perchè linux non vuole fare la fine di windows e quindi capitano cose tipo i driver ati che non vanno con il kernel 2.6.29 e successivi ( problema risolto pochi giorni fa )

ma in quel caso il kernel è stato modificato per validissime ragioni, infatti proprio nel settore video c'è una rivoluzione in corso con gem, gallium, dri2 che mirano a sostituire la vecchia infrastruttura alla base della gestione della grafica sotto x/linux

questo significa che nei prossimi mesi avremo altri problemi, altri casini, ecc... ma non perchè linux fa pena o è sviluppato con i piedi, ma perchè le modifiche da fare sono radicali e non c'è modo di mantenere la retrocompatibilità

del resto il flop di vista è in buona parte dovuto al wddm che ha portato alla messa in commercio di vista senza driver grafici funzionanti

quindi non è un problema solo di linux

haiku ha il vantaggio di avere uno sviluppo più chiuso, tipo freebsd, quindi i panni sporchi si lavano in famiglia ( non vedremo mai quello che abbiamo visto con kde4 ad esempio )

però pure haiku passerà a gallium e allora bisognerà riscrivere tutti i driver grafici anche lì, solo che lo faranno a porte chiuse e noi nemmeno ce ne accorgeremo

forse il problema di linux è di essere troppo aperto, però è anche il suo punto di forza e del resto nessuno obbliga i vari fedora, suse e mandriva a preinstallare kde4 quando ancora non è pronto

forse bisognerebbe responsabilizzare un pò di più i signori delle distribuzioni

fano
21-08-2009, 21:12
il primo aveva il kernel 2.6.24, il secondo 2.6.30. Però il kernel non c'entra nulla, sono le librerie. Come sotto windows, per il resto. Un esempio? Windows XP liscio non vede filmati con Xvid. Mancanza delle librerie, per l'appunto.


Quelli li chiamerei più che altro codec... e poi Linux lo fa?
Non devi installare VLC o i codec (ffmpeg probabilmente) per il player che han deciso di adottare?

Poi ha fatto un esempio semplice... una cosa scritta per il kernel 2.4 va su una 2.6 senza ricompilarla?

Un programma scritto per Windows 2000 va su XP (e forse pure su quel catorcio di Vista)... almeno se non fa cose troppo esotiche... e a volte è vero persino il contrario!!!


adesso la Macromedia rilascia in contemporanea sia per Windows, per Mac che per Linux :D Tra l'altro per linux esiste l'unica versione a 64 bit...


A quell'epoca purtroppo non era così... su Windows erano tipo all'8 e Linux era alla versione 6... manco un filmatino su youtube potevo guardarmi :cry:


Acrobat Reader sucks anche sotto Windows :D Io uso ad esempio Fine Reader... per linux c'è Evince che basta e avanca :D


Ti ho detto che era una distro un po' sfigata (Red Hat 9 è stata abbandonata dall casa madre dopo pochi mesi!) di conseguenza dopo un po' gli RPM non si trovavano più... ti pare una cosa sensata?

Sul fatto che gli ultimi Acrobat siano una fetenzia (occupano CPU a quintali e l'installer è grossi 500 MB :eek: ) sono d'accordo... io su Windows uso PDF-XChange :p



avevo provato, quando c'era ubuntu 8.04, ad installare il plugin flash dal browser e funzionava. Si collegava al sito della macromedia e lo scaricava...


Il mio collega ha installato UBUNTU e, ora non mi ricordo se era stato per il plugin JAVA o Flash, ma alla fine aveva dovuto fare il trusco del link con io che gli ridevo dietro come un pazzo :ciapet:

Ed Ubunto è già un passo avanti rispetto alle derivate Red Hat che prima eravamo costretti ad usare... ora sui desktop qualcuno usa Ubuntu (che a tendere dovrebbe diventare quella obbligatoria) e alcuni persino Windows ;)
... forse non se ne sono ancora accorti... noi nell'antic*sso avevamo un poster con scritto "Unix Feudus" :D :D :D


questa è bella :D purtroppo quella dei monitor esterni è sempre stato opera dei driver fatti male


Bah del resto X è roba degli '70 a cui hanno aggiunto pezze su pezze per renderlo compatibile con le schede video moderne... quell'affare (chiamarlo PC è un'offesa) aveva una semplice GPU integrata Intel nulla di esotico... eppure siamo impazziti a farla andare :D


Beh al momento ci sono già 2 distribuzioni basate su Haiku :D e pensare che è in pre-alpha... non oso quando uscirà la finale :D

Già, ma son distribuzioni in un senso diverso da quelle Linux (che son sistemi operativi completamente a se stanti... con file di configuazione in posti differenti, GUI diverse, incompatibilità varie...) alla fine è più un cambio di nome che altro... la compatibilità binaria sarà sempre garantita!

O almeno spero...

pabloski
21-08-2009, 21:35
Quelli li chiamerei più che altro codec... e poi Linux lo fa?
Non devi installare VLC o i codec (ffmpeg probabilmente) per il player che han deciso di adottare?


beh si quello è normale....senza codec non puoi guardare una cippa, qualsiasi sia l'OS


Poi ha fatto un esempio semplice... una cosa scritta per il kernel 2.4 va su una 2.6 senza ricompilarla?


impossibile che vada ma per un motivo più che valido e cioè che dal 2.4 al 2.6 hanno praticamente scritto un nuovo sistema operativo con tanto di libc

non si può pretendere che siano compatibili perchè le cose che hanno cambiato sono tantissime

del resto pure un software per windows 98 non gira su vista

voler mantenere a tutti i costi la retrocompatibilità non è una cosa furba

haiku ha il vantaggio di nascere così com'è, ma ne vedremo delle bella anche lì quando adotteranno gallium e llvm


Un programma scritto per Windows 2000 va su XP (e forse pure su quel catorcio di Vista)... almeno se non fa cose troppo esotiche... e a volte è vero persino il contrario!!!


perchè windows 2000=xp=vista

l'api non è cambiata di una virgola, tant'è che alla sun coniare il termine Windows No Technology :D

in sostanza ms cambia il colore delle finestrelle e poi aggiunge wrapper su wrapper per migliorare ( o meglio ci provano ) la sicurezza, ecc...

poi però dobbiamo sentirci dire che UAC e IL non costituiscono dei security boundaries, in sostanza vuol dire che l'api NT è bucabile con una facilità imbarazzante



Ti ho detto che era una distro un po' sfigata (Red Hat 9 è stata abbandonata dall casa madre dopo pochi mesi!) di conseguenza dopo un po' gli RPM non si trovavano più... ti pare una cosa sensata?


beh però diamo a Cesare quel che è di Cesare....il software va aggiornato, non fosse altro che per motivi di sicurezza

ostinarsi ad usare una vecchia distribuzione non ha senso, sarebbe come pretendere dei driver per windows 7 per una stampante fuori produzione da 8 anni....


Sul fatto che gli ultimi Acrobat siano una fetenzia (occupano CPU a quintali e l'installer è grossi 500 MB :eek: ) sono d'accordo... io su Windows uso PDF-XChange :p


e flash dove lo mettiamo? :D



Bah del resto X è roba degli '70 a cui hanno aggiunto pezze su pezze per renderlo compatibile con le schede video moderne... quell'affare (chiamarlo PC è un'offesa) aveva una semplice GPU integrata Intel nulla di esotico... eppure siamo impazziti a farla andare :D


X ha problemi a quintali, in tutti i sensi e da tutti i punti di vista

semplicemente X non è adatto ai moderni computer

io spero vivamente che venga spazzato via, anche se tra dri2, gallium e kms rimarrà vivo e vegeto, anche se non so quanto dell'X originale rimarrà :D


Già, ma son distribuzioni in un senso diverso da quelle Linux (che son sistemi operativi completamente a se stanti... con file di configuazione in posti differenti, GUI diverse, incompatibilità varie...) alla fine è più un cambio di nome che altro... la compatibilità binaria sarà sempre garantita!
O almeno spero...

in pratica sono inutili customizzazioni, tipo le distro che prendono ubuntu e cambiano lo sfondo

inoltre questo accentramento potrebbe essere un problema per la futura adattabilità di haiku....di questo passo non arriverà mai sui device embedded

la compatibilità binaria è garantita pure in linux, a patto di orientarsi verso un piccolo gruppo di versioni del kernel moderne....è chiaro che linux 2.6 non sarà mai compatibile col 2.4

fano
21-08-2009, 21:42
il problema non sono le distribuzioni ma l'infrastruttura comune che offrono


Di quale infrastruttura comune parli?


per esempio molti winari si lamentano di cose banali come il fatto che i file di configurazione di apache a volte li trovi sotto /etc/httpd, altre volte sotto /etc/apache2


Ahh questa :D
Un ottimo esempio di quello che non si dovrebbe fare :Prrr:

Spiegami un po' io povero programmatore magari pure un po' scazzato perché è Lunedì mattina (mica per altro... essere Lunedì è già sufficiente;) ) dovrei immaginarmi che sta in /etc/apache2 invece di /etc/httpd (e già capire che era lì la configurazione ce ne ho messo a scoprirlo)...


questo esempio banale se portato alle estreme conseguenze può creare problemi seri se il sistemi non offre un metodo di notifica di queste "personalizzazioni"

ad esempio un software che voglia offrire una gui per configurare apache deve avere le varie subdirectory hardcoded, oppure appoggiarsi a qualche entità di sistema che gli dica come stanno le cose

ovviamente l'ultima soluzione è praticamente inapplicabile, altrimenti andremmo a creare millemila utility e librerie il cui scopo è dire agli altri programmi dove si trovano questo o quel file di configurazione, ecc...

la soluzione migliore sarebbe mettersi intorno ad un tavolo e accordarsi preventivamente, ma ahimè la vedo dura :D


Eppure sarebbe il modo migliore per fare le cose... purtroppo temo sia contrario alla mentalità di chi sviluppa Linux... sembra che ognuno faccia quello che gli pare... e a loro va bene così :D


l'unica soluzione realistica per linux è quella già adottata attualmente e cioè ogni distribuzione fornisce i propri strumenti che ovviamente si adattano perfettamente alla distribuzione

del resto avendo i sorgenti di un ipotetica gui per la configurazione di apache non è difficile cambiare una stringa e ricompilare e poi includere il pacchetto nella propria distribuzione


Già però, se mi permetti, non è una soluzione elegante... c'è la GUI per Fedora, quella per RHEL, quella per UBUNTU... solo perché a loro piaceva mettere i file di configurazione in posti a caso?

Poi mi immagino che figata sarà sta GUI... ne ho provate molte (almeno sulle Red Hat e derivate) e o non facevano nulla (configuravi la rete e poi questa non andava... andavi a vedere i file e vedevi che non aveva cambiato nulla :muro: ) o mancava sempre qualcosa e poi ti toccava andare a cambiare il file a manella in /etc/* :D :D :D


i problemi veri sono stati risolti da un bel pezzo e riguardano la retrocompatibilità dell'abi, che è vitale per la scrittura di driver....del resto nvidia o ati non scrivono un driver per ogni versione di linux e ogni distribuzione, è sempre lo stesso impacchettato in modi differenti


Beh almeno sta cosa l'hanno capita... già chissà che entusiasmo hanno a scrivere i driver per Linux se devono scrive il driver per Ubuntu, poi quello per Mandriva... comunque anche se sono uguali che c'è sempre qualcuno che si deve sbattere ad impacchetarli in modo che appaiano nel package manager, vero?


chiaramente la retrocompatibilità non può essere eterna, soprattutto perchè linux non vuole fare la fine di windows e quindi capitano cose tipo i driver ati che non vanno con il kernel 2.6.29 e successivi ( problema risolto pochi giorni fa )


Ok Windows forse esagera dal lato opposto, però io ho l'impressione che Linux rompa la compatibilità troppo spesso... se ATI per assurdo non aveva voglia di sbattersi a rifare i driver?
Ecco che su Linux le schede video ATI smettevano di funzionare da un giorno all'altro :D


ma in quel caso il kernel è stato modificato per validissime ragioni, infatti proprio nel settore video c'è una rivoluzione in corso con gem, gallium, dri2 che mirano a sostituire la vecchia infrastruttura alla base della gestione della grafica sotto x/linux

questo significa che nei prossimi mesi avremo altri problemi, altri casini, ecc... ma non perchè linux fa pena o è sviluppato con i piedi, ma perchè le modifiche da fare sono radicali e non c'è modo di mantenere la retrocompatibilità


Si in questo caso potrebbe essere una rivoluzione a fin di bene in effetti...
X come dicevo sopra è anzianotto... rendere il tutto un po' più moderno non sarebbe male :D


haiku ha il vantaggio di avere uno sviluppo più chiuso, tipo freebsd, quindi i panni sporchi si lavano in famiglia ( non vedremo mai quello che abbiamo visto con kde4 ad esempio )

però pure haiku passerà a gallium e allora bisognerà riscrivere tutti i driver grafici anche lì, solo che lo faranno a porte chiuse e noi nemmeno ce ne accorgeremo

forse il problema di linux è di essere troppo aperto, però è anche il suo punto di forza e del resto nessuno obbliga i vari fedora, suse e mandriva a preinstallare kde4 quando ancora non è pronto

forse bisognerebbe responsabilizzare un pò di più i signori delle distribuzioni

Purtroppo, questa è la mia personale opinione, Linux pare allo sbando ognuno fa quello che gli pare... non sembra esserci un controllo centrale che possa dire "da domani la configurazione di Apache la mettiamo lì" o "in /usr/bin ci vanno solo i binari dell'utente non grep..." o mi*nchia "ma che vuol dire /etc? Ahh e dove mettiamo le configurazioni? Chiamamola /config, no?"

Se anche ci si provasse sai cosa direbbe chi non è d'accordo?
"E io faccio un fork :Prrr: "

Speriamo Haiku riesca a mantenere un controllo più forte sulle distribuzioni che sicuramente nasceranno, ma essendo opensource il rischio di sentirsi dire: "E io faccio un fork :Prrr: " ci sarà sempre... e allora saremo da capo... un'altra occasione sprecata :muro:

pabloski
21-08-2009, 22:20
Di quale infrastruttura comune parli?


organizzazione del filesystem, formato dei pacchetti

Ahh questa :D
Un ottimo esempio di quello che non si dovrebbe fare :Prrr:
Spiegami un po' io povero programmatore magari pure un po' scazzato perché è Lunedì mattina (mica per altro... essere Lunedì è già sufficiente;) ) dovrei immaginarmi che sta in /etc/apache2 invece di /etc/httpd (e già capire che era lì la configurazione ce ne ho messo a scoprirlo)...


vabbè dai non è così difficile, alla fine sempre in /etc stanno :D

e poi quale programmatore non sa che apache è un demone http e quindi /etc/httpd può essere la sua directory di configurazione

e poi non dimenticare che linux implementa sia lo standard bsd che quello sysv, motivo per cui abbiamo queste stranezze

se per esempio prendi archlinux sembra più un OS della famiglia bsd che un linux classico


Eppure sarebbe il modo migliore per fare le cose... purtroppo temo sia contrario alla mentalità di chi sviluppa Linux... sembra che ognuno faccia quello che gli pare... e a loro va bene così :D


no, è che si lascia libertà di implementazione

alla fin fine Torvalds ha ammesso candidamente di preferire la distribuzione che gli dà meno noie, segno che anche lui suggerisce di specializzarsi su una distribuzione e lasciar perdere il resto

ovviamente il programmatore che sviluppa l'ipotetica gui di configurazione di apache metterà una bella variabile contenente /etc/httpd e dirà ai mantainer delle distribuzioni di aggiustarla da sè laddove necessario


Già però, se mi permetti, non è una soluzione elegante... c'è la GUI per Fedora, quella per RHEL, quella per UBUNTU... solo perché a loro piaceva mettere i file di configurazione in posti a caso?


proprio a caso non sono....come ho detto sono i posti dettati dallo standard bsd o da quello sysv....nessun linaro oserebbe disubbidire a queste due Bibbie :D

la gui inoltre può essere la stessa, basta che poi i signori di ubuntu inseriscano /etc/apache2 al posto di /etc/httpd

ovviamente stiamo parlando di una gui che ha già fatto la scelta se essere gnome-dipendente o kde-dipendente


Poi mi immagino che figata sarà sta GUI... ne ho provate molte (almeno sulle Red Hat e derivate) e o non facevano nulla (configuravi la rete e poi questa non andava... andavi a vedere i file e vedevi che non aveva cambiato nulla :muro: ) o mancava sempre qualcosa e poi ti toccava andare a cambiare il file a manella in /etc/* :D :D :D


in quei casi è il software che è buggato....per esempio centos fa tutto tramite gui e funziona bene



Beh almeno sta cosa l'hanno capita... già chissà che entusiasmo hanno a scrivere i driver per Linux se devono scrive il driver per Ubuntu, poi quello per Mandriva... comunque anche se sono uguali che c'è sempre qualcuno che si deve sbattere ad impacchetarli in modo che appaiano nel package manager, vero?


fin dall'inizio è stato così, il problema è che prima l'abi cambiava ad ogni minor release, oggi cambia ad ogni morte di Papa

per i pacchetti bisogno ovviamente crearli, ma questo è compito di chi crea la distribuzione

ovviamente avere un solo formato farebbe comodo e infatti Packagekit serve proprio a questo


Ok Windows forse esagera dal lato opposto, però io ho l'impressione che Linux rompa la compatibilità troppo spesso... se ATI per assurdo non aveva voglia di sbattersi a rifare i driver?


il problema è che linux ad oggi sta cambiando molte cose, per cui non si può non rompere la retrocompatibilità, altrimenti si rischia di avere casini come con windows ( incompatibilità, bsod e codice bloated e pesante )

per esempio proprio ATI criticò furiosamente MS nel 2007 quando uscì vista, perchè la retrocompatibilità creò problemi immani allo sviluppo dei driver....il modello di driver era cambiato, ma ad alto livello c'era la solita API.....una situazione che noi linari stiamo vivendo oggi con Xorg...il risultato fu che ATI impiegò oltre un anno per venire a capo dei crash, instabilità, righe sullo schermo, ecc....

ovviamente tutto questo normalmente in casa MS avviene dietro le quinte, prima che l'OS venga messo in vendita....con vista non fu così e tutti noi avemmo la possibilità di assaggiare gli svantaggi della retrocompatibilità a tutti i costi

riguardo linux ATI ha semplicemente abbandonato, rilasciando le specifiche e passando la palla agli sviluppatori dei driver radeon opensource


Ecco che su Linux le schede video ATI smettevano di funzionare da un giorno all'altro :D


anche per colpa di ATI che ha sempre scritto i propri driver con i piedi....per esempio i driver NVidia funziona meglio e sono più performanti di quelli per windows

d'altro canto è vero che linux sta spiazzando questi signori, ma il motivo è il completo aggiornamento di Xorg, cosa che è necessaria e non si può rimandare.....provare a mantenere la retrocompatibilità porterebbe a spiacevoli conseguenze in stile windows vista

del resto credo che anche tu abbia sperimentato l'impossibilità di guardare un video mentre hai attivo il compositing....il motivo è proprio la presenza di tanti wrapper ( xvideo e opengl in questo caso ) messi lì per aggiungere una funzionalità ma non integrati nel resto del sistema

mantenere queste tecnologie accanto a dri2, significherebbe rendere Xorg una bomba ad orologeria, motivo per cui ad un certo punto Xorg taglierà tutto il vecchio e imporrà un passaggio forzato al dri2 e al kms


Purtroppo, questa è la mia personale opinione, Linux pare allo sbando ognuno fa quello che gli pare... non sembra esserci un controllo centrale che possa dire "da domani la configurazione di Apache la mettiamo lì" o "in /usr/bin ci vanno solo i binari dell'utente non grep..." o mi*nchia "ma che vuol dire /etc? Ahh e dove mettiamo le configurazioni? Chiamamola /config, no?"


non è un problema di controllo, quanto piuttosto di derivazione unix....unix ha sempre usato /etc per la configurazione e non si può dire a milioni di unixari di cambiare

l'importante è che ci sia compatibilità a livello di kernel e libc, il resto sono dettagli marginali che vanno a carico delle singole distribuzioni


Se anche ci si provasse sai cosa direbbe chi non è d'accordo?
"E io faccio un fork :Prrr: "


bisognerebbe vedere quanta gente però userebbe quel fork....alla fin fine, delle millemila distribuzioni, quelle realmente usate sono fedora, suse, ubuntu, mint, debian, mandriva, gentoo e archlinux


Speriamo Haiku riesca a mantenere un controllo più forte sulle distribuzioni che sicuramente nasceranno, ma essendo opensource il rischio di sentirsi dire: "E io faccio un fork :Prrr: " ci sarà sempre... e allora saremo da capo... un'altra occasione sprecata :muro:

in quel caso però che bisogno ci sarà di fare un fork distruttivo? ovvero io faccio un fork e cambio il package manager, ma a che pro? che ci guadagno?

quando nacquero deb e rpm, linux non aveva un metodo per distribuire il software, si usavano i .tar.gz di slackware e lì si che eravamo in presenza di un sistema di packaging hardcore

nel caso di haiku un fork potrebbe benissimo fallire miseramente

del resto sembra che nemmeno le distribuzioni linux piacciono poi così tanto, solo che quelle restano perchè ormai hanno una base d'installato ampia....non puoi dire ai sysadmin di migliaia di aziende di rimuovere debian dalle loro macchine e passare a fedora

ma haiku non ha mancanze, è un sistema chiavi in mano, linux era solo un kernel, a cui vennero aggiunte delle libc e il resto fu fatto separatamente da tanta gente, ognuno che lavorava nel proprio orticello

ma forkare un OS che ha perfino un tema grafico predefinito è assurdo

fano
21-08-2009, 23:54
organizzazione del filesystem, formato dei pacchetti


Forse il filesystem ora è quasi standardizzato in effetti, ma se non ricordo male anni fa SUSE era completamente diversa dalle altre... non so se è ancora così.

Per il formato dei pacchetti ognuno fa come vuole... Ubuntu/Debian hanno i .deb, Red Hat .rpm ecc... non esiste alcuna "organizzazione".


vabbè dai non è così difficile, alla fine sempre in /etc stanno :D

e poi quale programmatore non sa che apache è un demone http e quindi /etc/httpd può essere la sua directory di configurazione


Io la prima volta che ho dovuto giocare con apache ero alle prime armi... sinceramente /etc/htppd non mi diceva nulla... io cercavo /etc/apache o qualcosa del genere :D


se per esempio prendi archlinux sembra più un OS della famiglia bsd che un linux classico


E perché lo chiamano Linux allora?
Mi pare non c'entri nulla :rolleyes:


ovviamente il programmatore che sviluppa l'ipotetica gui di configurazione di apache metterà una bella variabile contenente /etc/httpd e dirà ai mantainer delle distribuzioni di aggiustarla da sè laddove necessario


Continuo a trovarlo inelegante... questione di gusti :Prrr:


proprio a caso non sono....come ho detto sono i posti dettati dallo standard bsd o da quello sysv....nessun linaro oserebbe disubbidire a queste due Bibbie :D


Boh io non penso sia bello seguire 2 bibbie contemporaneamente ne scegliessero una e basta :D


la gui inoltre può essere la stessa, basta che poi i signori di ubuntu inseriscano /etc/apache2 al posto di /etc/httpd

ovviamente stiamo parlando di una gui che ha già fatto la scelta se essere gnome-dipendente o kde-dipendente


Giusto avevo dimenticato anche Gnome e KDE le "applicazioni" scritte per una ovviamente non vanno sull'altra :D
... ahh ovviamente non ci si è limitato a solo 2 window manager ce ne sono 100 anche di quelli :p


in quei casi è il software che è buggato....per esempio centos fa tutto tramite gui e funziona bene


Ti faccio un esempio di GUI buggata... mi pare fosse White Box 4 o forse proprio CentOS (e no non possiamo cambiarla ci serve per compilare :doh: pensate che usiamo pure Red Hat 6.2 perché ha l'ambiente di cross-compilazione VxWorks :D ) una cosa essenziale la configurazione di rete... vado con il mio bel portatile presso il cliente e devo riconfigurare la rete... non ce n'ho voglia di perdere la mia configurazione di "casa" quindi dico usiamo i profili!
Sembra funzionare tutto bene... torno in ufficio lo attacco alla rete scelgo l'altro profilo precedentemente salvato... e sorpresa non va una mazza!!!
Vado a vedere cosa ha combinato e... sorpresa quando aggiunge un profilo cambia i file in /etc/network... quelli buoni non fa delle copie!!!
In pratica i "profili" sono finti puoi averne uno solo per volta... quindi mi è toccato fare dei file di testo con le configurazione delle varie reti e poi ogni volta vado lì a mano e vado di cp :mbe:

Cioè a sto punto cosa la avete messa a fare sta GUI se poi è finta?

Come si fa con Windows? Meno bello a vedersi forse, si va in connessioni e aggiungi un'altro indirizzo... il bello è che son validi tutti e 2 e non debbo cambiare nulla da "casa" a quando vado dal cliente...

Certo usassimo DHCP invece di avere gli indirizzi schiantati sarebbe tutto più semplice :ciapet:


il problema è che linux ad oggi sta cambiando molte cose, per cui non si può non rompere la retrocompatibilità, altrimenti si rischia di avere casini come con windows ( incompatibilità, bsod e codice bloated e pesante )


Sì in questo caso è meglio buttare tutto a mare son d'accordo che mantenere la retrocompatibilità sia male... comunque vedrai che ci sarà chi dirà a me X piaceva o "io voglio qualcosa di più esotico" e farà un bel fork :mad:


riguardo linux ATI ha semplicemente abbandonato, rilasciando le specifiche e passando la palla agli sviluppatori dei driver radeon opensource


Ahh andiamo bene... ma almeno gli da tutte le info o restano cose "non documentate" che saranno solo su Windows?


del resto credo che anche tu abbia sperimentato l'impossibilità di guardare un video mentre hai attivo il compositing....il motivo è proprio la presenza di tanti wrapper ( xvideo e opengl in questo caso ) messi lì per aggiungere una funzionalità ma non integrati nel resto del sistema


Certo wrapper su wrapper non sono il massimo... è venuta l'ora di cestinare tutto :D


non è un problema di controllo, quanto piuttosto di derivazione unix....unix ha sempre usato /etc per la configurazione e non si può dire a milioni di unixari di cambiare


Già questo può farlo solo Haiku che è di derivazione... BeOs :D
A parte gli scherzi ricominciare da capo a volte può essere l'unica soluzione quando ci si è troppo incasinati...


bisognerebbe vedere quanta gente però userebbe quel fork....alla fin fine, delle millemila distribuzioni, quelle realmente usate sono fedora, suse, ubuntu, mint, debian, mandriva, gentoo e archlinux


Ma son distribuzioni veramente o sono sistemi operativi che si assomigliano soltanto?
Quando si arriva a rompere la compatibilità binaria non so se usare il nome distribuzione è ancora applicabile :confused:


in quel caso però che bisogno ci sarà di fare un fork distruttivo? ovvero io faccio un fork e cambio il package manager, ma a che pro? che ci guadagno?


Non so perché il package manager di Haiku non ti piace (a me non piace proprio il package manager come concetto) e vuoi usarne un altro... per lo stesso motivo perché c'è deb e rpm e non uno solo...


quando nacquero deb e rpm, linux non aveva un metodo per distribuire il software, si usavano i .tar.gz di slackware e lì si che eravamo in presenza di un sistema di packaging hardcore


Ma era proprio necessario farne 2 totalmente incompatibili tra loro?
Io penso che se già esistesse un formato solo per distribuire i programmi potrei digerire meglio Linux... ma se cerco una cosa per RedHat e trovo solo i .deb o viceversa poi mi incazzo :muro:


nel caso di haiku un fork potrebbe benissimo fallire miseramente


Speriamo che se dovesse succedere fallisca... come dici tu non avrebbe molto senso...


del resto sembra che nemmeno le distribuzioni linux piacciono poi così tanto, solo che quelle restano perchè ormai hanno una base d'installato ampia....non puoi dire ai sysadmin di migliaia di aziende di rimuovere debian dalle loro macchine e passare a fedora


Perché credi da noi si continui a usare le Red Hat based (White Box, CentOS, RHEL) perché almeno un po' sappiamo metterci le mani :Prrr:
Magari usare Debian o Mandriva ci semplificherebbe la vita (magari la GUI funziona...) tolto il periodo iniziale in cui appunto ti devi riabituare al nuovo SO (o distribuzione se preferite :p )


ma haiku non ha mancanze, è un sistema chiavi in mano, linux era solo un kernel, a cui vennero aggiunte delle libc e il resto fu fatto separatamente da tanta gente, ognuno che lavorava nel proprio orticello


Non voglio che si pensi che non apprezzo l'opera immane di creare un sistema operativo quasi dal nulla... però proprio questa troppa "anarchia" e il fatto di mettere insieme anche pezzi che non c'entravano una sega a martellate non è proprio il massimo :D
Poi sta mania dei fork... è follia pura...

Cioè se invece di forkare come dei cavalli fossero tutti insieme collaborando non otterrebbero migliori risultati?

Spero che quei pochi che sviluppano per Haiku restino uniti... già ora probabilmente ci vorranno tempi biblici prima di avere qualcosa di usabile, se iniziano pure a fare i fork siamo nella bratta....

PatchWorKs
22-08-2009, 08:37
Boh io ho provato ancora ieri facendo dd sulla mia bella chiavetta e continuava a non funzionare...
Hai provato questo (http://www.haiku-os.it/?q=node/295) ?

Sta scheda integrata deve essere proprio ostica!!!
Mah, io ho provato Haiku su chiavetta ed a parte qualche configurazione davvero strana, và su praticamente ogni hw reale (ecco perché han capito che è ora di rilasciare l'alpha).

le distribuzioni sono il più gorsso difetto di Linux...
No, su questo non concordo: il problema non sono tanto le distro, quanto il target. A mio modo di vedere è profondamente sbagliato usare un sistema operativo server-oriented per il general purpose... purtroppo anche Haiku sta facendo questo errore: ambire al general purpose (pur essendo un sistema media-oriented) vuol dire semplicemente complicare le cose e "sprecare" energie su applicazioni/compatibilità solo per tentare di strappare utenti a Windows. In questo modo scontenti tutti: quelli come me (che fin dall'apparizione di BeOS hanno sognato un sistema open source ottimizzato per applicazioni multimediali quali editing a/v, fotoritocco, ecc) ma pure quelli che usano il navigatore e la videoscrittura, che - viste le complicazioni - finiscono per rimanere in Windows; insomma io sono contro il general purpose. Sarebbe molto meglio che le applicazioni fossero multipiattaforma, allora.

spero proprio che Haiku impari (e sembra di sì, fortunatamente) da questo errore...
Diciamo che loro da questo punto di vista si sono, come dire, chiusi un po'.
In sostanza le distro devono essere autorizzate...

Già BeOS era un gioello di design già negli anni '90 probabilmente era troppo avanti per i suoi tempi
Se fossero partiti direttamente come alternativa OPEN a Linux credo che già da tempo avremmo avuto un OS davvero in grado di essere la 3°/4° voce sul campo (Windows, OSX, Linux, ...)
I prodotti software - specie i sistemi operativi - commerciali (closed, ovvimente) purtroppo hanno una "data di scadenza" e se la ditta termina il supporto sono destinati a spegnersi e dissolversi lentamente, fino alla loro scomparsa. In questo BeOS ha seguito le orme di OS/2 (altro ottimo OS che ha fatto una brutta fine), purtroppo...

Speriamo che Haiku ce la faccia a diventare un'alternativa free a Windows... e, mi spiace dirlo, ma Linux ha fallito... e poi comunque non è nulla di innovativo come architettura (kernel monolitico che già all'epoca era obsoleto), poi ha quel filesystem incasinato, il casino terrificante per installare i programmi... insomma forse può andar bene su un server, ma su un Desktop non è la cosa più comoda di questo mondo usando un eufemismo :D
Mah, speriamo di no, invece !!!
L'alternativa open a Windows deve essere ReactOS (http://www.reactos.org/)

Solo che io lo vorrei ora non tra 10 anni... Windows (soprattutto le versioni successive a XP) sta diventando sempre peggio :muro:
Mah, ho sentito diversi dire "eh, dopo 10 anni rilasciano l'alpha... chissà quando vedremo la final !" ma credo che sia un'affermazione errata.
La alpha di Haiku è anni luce più avanti a qualsiasi altra alpha di altri OS; credo anche che la beta arriverà nel giro di 1/2 anni e la final massimo in 5.
Però penso anche che potremo "daily usare" il sistema da settembre...


EDIT: comunque volevo sottolineare che tutti i discorsi su X, configurazione dirs di Apache, drivers, kernel ecc. all'utente "general purpose" non interessano - giustamente - neanche un po'.
Ecco la forza di Windows: è un sistema operativo mediocre che ha come obiettivo semplificare - talvolta anche esageratamente - l'uso da parte dell'utente, anche a costo di sacrificare performances. Ecco perché vince. Ve lo dico per esperienza diretta: in un ufficio è molto difficile cambiare anche solo da Word ad OpenOffice !!! Figuratevi per tutto il resto...

Poi certo, è ovvio che a noi utenti avanzati questo approccio non piace (vogliamo cioé avere il controllo totale del sistema, non che il sistema controlli noi), per cui dovremmo essere gli utenti obiettivo di tutti gli OS alternativi, che quindi dovrebbero evitare il general purpose come la peste, IMHO.

trapanator
22-08-2009, 10:48
La alpha di Haiku è anni luce più avanti a qualsiasi altra alpha di altri OS; credo anche che la beta arriverà nel giro di 1/2 anni e la final massimo in 5.

E' anni luce avanti perché? Perché ci ha messo appunto 10 anni, appunto. Però con il tempo che passa, anche gli altri sistemi operativi evolvono, mica si mettono a sedere.

Però penso anche che potremo "daily usare" il sistema da settembre...

- Haiku ha il supporto alla stampa? per adesso ho trovato solo questo http://www.haiku-os.org/about/teams/printing

- A che punto siamo con i driver per le schede video NVIDIA e ATI con accelerazione 3D senza essere costretti ad usare la VESA? Integrazione con Gallium3D?

- Esistono file manager alternativi a quello predefenito di Haiku? Non brilla molto per comodità e per interfaccia grafica.

- Il Tracker, ad esempio, non mi è mai piaciuto molto. E' possibile fare qualcosa tipo la barra di Windows oppure quella di KDE e GNOME orizzontale e in primo piano?


Sinceramente, io ritengo che tutt'ora Linux sia molto più completo ed usabile rispetto ad Haiku. Questa è la mia opinione.

PatchWorKs
22-08-2009, 12:15
E' anni luce avanti perché? Perché ci ha messo appunto 10 anni, appunto.
Puoi risponderti da solo: cita un altro OS in fase alpha al livello di Haiku.

- Haiku ha il supporto alla stampa? per adesso ho trovato solo questo http://www.haiku-os.org/about/teams/printing

- A che punto siamo con i driver per le schede video NVIDIA e ATI con accelerazione 3D senza essere costretti ad usare la VESA? Integrazione con Gallium3D?

- Esistono file manager alternativi a quello predefenito di Haiku? Non brilla molto per comodità e per interfaccia grafica.

- Il Tracker, ad esempio, non mi è mai piaciuto molto. E' possibile fare qualcosa tipo la barra di Windows oppure quella di KDE e GNOME orizzontale e in primo piano?
1. Non è un grosso problema, basta portare/implementare RedMon (http://pages.cs.wisc.edu/~ghost/redmon/)
2. Ma Gallium3D non è appunto per il 3D (aka giochi) ?
3 e 4. Mah, queste sono piccolezze. Comunque a me non dispiace...

In qualsiasi caso non sono queste tutte (o quasi) esigenze "general purpose" ?
Ribadisco, io non sono molto d'accordo su questo approccio...

Non mi interessa avere il supporto alla stampa, i videogiochi (vabbè anche ai rendering) od un file manager bellissimo.
Semmai mi interessa sfruttare la potenza del moderno hw a pieno, il che consentirebbe ad esempio di editare AVCHD 1080i anche con un PC da 3-400 €uro. Questo mi interessa (es. rinfaccierei ad Haiku di non avere ancora una versione 64bit).

Sinceramente, io ritengo che tutt'ora Linux sia molto più completo ed usabile rispetto ad Haiku. Questa è la mia opinione.
Il miglior OS general purpose per desktop rimane comunque, mi duole ammetterlo, Windows XP.

Nota OT: avete notato come Gates si sia defilato da M$ prima dell'uscita di Vista ? Mi sà che ha fiutato "puzza" di declino/sputtanamento e se n'é andato in pensione: e bravo Billy, sempre un'ottimo uomo di marketing.

fano
22-08-2009, 13:50
Hai provato questo (http://www.haiku-os.it/?q=node/295) ?


No, non hai capito son riuscito da tempo a mettere Haiku su pen (anche se quel metodo non aveva funzionato per niente... ci vuole Haiku o linux e bisogna usare dd).

Il problema è che di default cerca di usare i dirver della GPU e quindi dopo il boot appare un glorioso schermo nero e il monitor si lamenta che il segnale è "out of range" :mad:
Devi selezionare manualmente la modalità VESA...


Mah, io ho provato Haiku su chiavetta ed a parte qualche configurazione davvero strana, và su praticamente ogni hw reale (ecco perché han capito che è ora di rilasciare l'alpha).


Bah io credo che la mia GPU sia piuttosto diffusa (quasi tutte le schede madri AM2 Micro-atx la avevano) quindi non è nulla di esotico.
Poi ho un kit tastiera+mouse senza fili... funziona solo la tastiera il mouse o :muro:


No, su questo non concordo: il problema non sono tanto le distro, quanto il target. A mio modo di vedere è profondamente sbagliato usare un sistema operativo server-oriented per il general purpose... purtroppo anche Haiku sta facendo questo errore: ambire al general purpose (pur essendo un sistema media-oriented) vuol dire semplicemente complicare le cose e "sprecare" energie su applicazioni/compatibilità solo per tentare di strappare utenti a Windows. In questo modo scontenti tutti: quelli come me (che fin dall'apparizione di BeOS hanno sognato un sistema open source ottimizzato per applicazioni multimediali quali editing a/v, fotoritocco, ecc) ma pure quelli che usano il navigatore e la videoscrittura, che - viste le complicazioni - finiscono per rimanere in Windows; insomma io sono contro il general purpose. Sarebbe molto meglio che le applicazioni fossero multipiattaforma, allora.


Son d'accordo che Haiku dovrebbe focalizzarsi di più sulla parte multimedia, comunque credo che almeno un browser si debba avere e anche un editor di testi (che poi si spera sarà OpenOffice se il porting di java riesce)...



Diciamo che loro da questo punto di vista si sono, come dire, chiusi un po'.
In sostanza le distro devono essere autorizzate...


Sperando che, in questo modo, riescano a mantenere il controllo su di esse e non si arrivi agli eccessi di Linux...


Se fossero partiti direttamente come alternativa OPEN a Linux credo che già da tempo avremmo avuto un OS davvero in grado di essere la 3°/4° voce sul campo (Windows, OSX, Linux, ...)
I prodotti software - specie i sistemi operativi - commerciali (closed, ovvimente) purtroppo hanno una "data di scadenza" e se la ditta termina il supporto sono destinati a spegnersi e dissolversi lentamente, fino alla loro scomparsa. In questo BeOS ha seguito le orme di OS/2 (altro ottimo OS che ha fatto una brutta fine), purtroppo...


E' vero anche OS/2 doveva essere interessante come OS purtroppo IBM lo ha abbondonato ed è di fatto defunto... almeno rilasciassero i sorgenti così che gli appassionati possano continuare a svilupparlo... ma no "non ce ne facciamo nulla, ma a voi non lo diamo :Prrr: "

Quella di BeOs l'ho sempre considerata un'occasione sprecata... ora soprattutto che abbiamo ste CPU multicore un OS come BeOs sarebbe stato l'ideale visto che era multithread fin dall'inizio... Linux e Windows non saranno mai in grado di supportarli decentemente... andrebbero riscritti totalmente!!!


Mah, speriamo di no, invece !!!
L'alternativa open a Windows deve essere ReactOS (http://www.reactos.org/)


Sinceramente ReactOs mi sembra anche più indietro dello stesso Haiku (ed è in sviluppo da motlo più tempo!) l'ultima volta che l'ho provato ho installato Firefox e i font erano tutti sovrapposti... poi .Net non si installava e ormai molti applicativi Windows hanno bisogno di quella bratta per funzionare... se non la supporti NON stai emulando Windows...


Mah, ho sentito diversi dire "eh, dopo 10 anni rilasciano l'alpha... chissà quando vedremo la final !" ma credo che sia un'affermazione errata.
La alpha di Haiku è anni luce più avanti a qualsiasi altra alpha di altri OS; credo anche che la beta arriverà nel giro di 1/2 anni e la final massimo in 5.
Però penso anche che potremo "daily usare" il sistema da settembre...


Speriamo sia vero... io vorrei tanto sostiure Win dows con qualcos'altro... magari sull'HTPC... Haiku sarebbe l'ideale per uso HTPC, no?
La morte sua :D


EDIT: comunque volevo sottolineare che tutti i discorsi su X, configurazione dirs di Apache, drivers, kernel ecc. all'utente "general purpose" non interessano - giustamente - neanche un po'.


Il problema è che il povero utente "general purpose" su Linux anche se vuole fare una cosa all'apperenza banale come attaccare un altro monitor deve mettersi a ravanare con la configurazione di X... alla decima schermata nera gli girano le scatole e torna a Windows :p


Ecco la forza di Windows: è un sistema operativo mediocre che ha come obiettivo semplificare - talvolta anche esageratamente - l'uso da parte dell'utente, anche a costo di sacrificare performances. Ecco perché vince. Ve lo dico per esperienza diretta: in un ufficio è molto difficile cambiare anche solo da Word ad OpenOffice !!! Figuratevi per tutto il resto...


Ecco il mio sogno sarebbe avere il meglio dei 2 mondi:
- Sistema operativo opensource
- semplice da usare
- ma non mediocre
- ... e dove comunque l'utente ha il controllo! Non deve succedere che io
cerco di lanciare un programma e non succede nulla perché il sistema
operativo ha qualcosa di più importante da fare... non deve esistere nulla
di più importante di quello che digita come un pazzo sulla tastiera o clicca
alla rinfusa con il mouse! Egli deve essere DIO per lui....
(Magari se gli chiedo di cancellare / me lo può chiedere gentilmente
"se son proprio sicuro" non come Linux che magari lo fa anche :D )


Poi certo, è ovvio che a noi utenti avanzati questo approccio non piace (vogliamo cioé avere il controllo totale del sistema, non che il sistema controlli noi), per cui dovremmo essere gli utenti obiettivo di tutti gli OS alternativi, che quindi dovrebbero evitare il general purpose come la peste, IMHO.

Io mi considero abbastanza avanzato però alla fine mi rompo le scatole quando con Linux devo andare a ravanare nella shell... è tanto difficile fare delle GUI che funzionano?
Ci sente più fichi, elitarii a dover usare la shell?

Se Haiku mi chiederà di usare la shell per fare qualcosa avrà fallito :cry:

trapanator
22-08-2009, 15:19
Puoi risponderti da solo: cita un altro OS in fase alpha al livello di Haiku.

E che c'entra, scusa?

Volevo soltanto dire che gli sviluppatori hanno avuto taaaanto tempo per sviluppare Haiku nella versione pre-alpha. Se hanno deciso di fare così non è un problema mio.

1. Non è un grosso problema, basta portare/implementare RedMon (http://pages.cs.wisc.edu/~ghost/redmon/)

...che è solo per Windows, guarda caso. Citami un esempio di porting di driver scritti per windows a FreeBSD (senza cambiare molto codice)...

2. Ma Gallium3D non è appunto per il 3D (aka giochi) ?

Ma BeOS non è un sistema multimediale e quindi si occupa anche del 3D?

3 e 4. Mah, queste sono piccolezze. Comunque a me non dispiace...

Non è molto intuitiva come interfaccia, anzi è molto scomodo navigare tra menù e sottomenù...

Semmai mi interessa sfruttare la potenza del moderno hw a pieno, il che consentirebbe ad esempio di editare AVCHD 1080i anche con un PC da 3-400 €uro. Questo mi interessa (es. rinfaccierei ad Haiku di non avere ancora una versione 64bit).

Ti dimentichi un piccolissimo particolare. Il software di video editing. Mi puoi citare qualcuno usabile e opensource, nonché aggiornato?

pabloski
22-08-2009, 17:06
beh non mi pare che la situazione sia così tragica :D

da un lato c'è linux che è un kernel ed è bene ricordarlo, altrimenti si finisce per non capire il perchè di mille distribuzioni, delle due "Bibbie", ecc....

linux sta andando verso il modello proposto da patchworks e cioè quello delle appliances....avete notato cosa vuole fare google con chromeos? o cosa ha fatto intel con moblin?

quelli non si possono certo definire sistemi general purpose, ma hanno il vantaggio di basarsi su un kernel comune, il che vuol dire supporto hardware assicurato

le applicazioni ovviamente DEVONO essere diverse e i desktop environment non possono essere gli stessi....ce lo vedete l'utonto a smanettare con gnome su un display da 9 pollici?

haiku può benissimo seguire la stessa strada e anzi ha dalla sua vari vantaggi, tra cui l'essere erede di un os multimediale, il che vuol dire avere già alla base la predisposizione per tutte quelle tecnologie che stanno facendo sudare gli sviluppatori di linux e xorg

è un OS senza casini dovuti a retrocompatibilità, è molto stabile e ben progettato e soprattutto può avvalersi degli sforzi che oggi la comunità sta compiendo per linux

è stato citato gallium che è multipiattaforma, il che vuol dire che è possibile avere driver gallium su haiku senza problemi, quindi supporto a tutto l'hardware grafico supportato da linux

ok si potrebbe fare di meglio, ovvero usare finalmente efi per lo scopo per cui nacque e cioè l'estensione dinamica tramite driver os independent.....per le stampanti ad esempio sarebbe un gran bel colpaccio

haiku però deve aprirsi un pò e offrire un pò della "confusione" di linux, ovvero qualche DE di troppo, un pò di temi diversi ( perchè il tracker c'è a chi proprio non piace :D ) e soprattutto qualche sano fork per eventuali appliances specifiche

riguardo lo sviluppo non penso che ci vorranno altri 10 anni per vedere una beta, il problema dell'alpha è che per la comunità haiku alpha vuol dire beta 2 :D

fano
22-08-2009, 19:20
ok si potrebbe fare di meglio, ovvero usare finalmente efi per lo scopo per cui nacque e cioè l'estensione dinamica tramite driver os independent.....per le stampanti ad esempio sarebbe un gran bel colpaccio


Cioè con EFI si potrebbero scrivere driver indipendenti dall'OS?
E perchè non lo facciamo ancora? Che si aspetta?
Questo è il più grande problema dei SO non Win: mancano sempre i f**tuti
driver :muro:


haiku però deve aprirsi un pò e offrire un pò della "confusione" di linux, ovvero qualche DE di troppo, un pò di temi diversi ( perchè il tracker c'è a chi proprio non piace :D ) e soprattutto qualche sano fork per eventuali appliances specifiche


Questo è proprio quello che si deve evitare Haiku deve essere UNO e indivisibile... i fork SONO il male!

Non ti fossilizzare sul tracker attuale in futuro potranno fare di meglio...
dai un'occhiata qui per alcune idee sulle future GUI di Haiku:
http://www.haiku-os.org/tags/creative_design

trapanator
22-08-2009, 19:27
Cioè con EFI si potrebbero scrivere driver indipendenti dall'OS?
E perchè non lo facciamo ancora? Che si aspetta?
Questo è il più grande problema dei SO non Win: mancano sempre i f**tuti
driver :muro:


Veramente quando sono passati a Vista, driver per hardware non supportato non ce n'era...

Questo è proprio quello che si deve evitare Haiku deve essere UNO e indivisibile... i fork SONO il male!

Non ti fossilizzare sul tracker attuale in futuro potranno fare di meglio...
dai un'occhiata qui per alcune idee sulle future GUI di Haiku:
http://www.haiku-os.org/tags/creative_design

sempre idee sono, nulla di concreto e nemmeno un piano. Ci hai passato un forum... (tra l'altro MOLTO scarsamente aggiornato: l'ultimo post è di 2 settimane fa, gli altri 22 settimane e gli ultimi 2 anni fa. Auguri...)

fano
22-08-2009, 19:54
Bhe è il forum ufficiale di Haiku...

Per ora a loro interessa avere qualcosa che funziona poi il supporto ai temi, i "bell & wistless" si posson fare anche dopo...

Poi se devo essere sincero io essendo minimalista mi piace così... se poi per farmi i bottoncini colorati e sbrigolanti come Vista mi occupa 1 GB di RAM preferisco come ora...

fano
29-08-2009, 20:02
Reportage da OSCON e da Open Sorce World 2009:

http://www.haiku-os.org/blog/koki/2009-08-27/oscon_opensource_world_2009_double_report

Certi che sti tizi devono essere un po' matti (nel senso buono eh ;) )... visto che non se li c*gava nessuno hanno iniziato a girare per gli stand con una chiavetta con su Haiku per fare opera di evangelizzazione :D hanno beccato nello stand DELL un povero portatile con su Ubuntu con un filmato che andava a scatti e gli han detto:

<< Che brutto modo di pubblicizzare il vostro hardware... posso farvi vedere Haiku :ciapet: ? >>
... e gli sciagurati glielo hanno lasciato fare... in 5 minuti c'era Haiku che visualizzava 6 filmati in contemporanea... pare a quelli di DELL sia cascata la mascella :Prrr:

Cioè dove Ubuntu faceva fatica a visualizzarne 1 Haiku ne visualizzava 6!!!

Ovviamente dopo altri 10 minuti erano tutti allo stand DELL a vedere sto portatile su cui girava sto OS "esotico" :D

Devono essere soddisfazioni non da poco... e chissà che dopo aver impressione DELL riescono anche ad ottenere un qualche supporto da loro!

pabloski
29-08-2009, 20:47
certo che per far andare a scatti un video con ubuntu, il pc doveva essere proprio un catorcio :D

però è vero che haiku è molto più performante e faccio notare che al 90% la versione provata allo stand Dell usava il driver vesa ( perchè di driver video non è che ce ne siamo moltissimi per haiku )

walter sampei
30-08-2009, 00:57
5 o 6 filmati insieme???? :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv:

trapanator
30-08-2009, 09:29
5 o 6 filmati insieme???? :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv:

c'è qualche foto o video? :D

Johnn
30-08-2009, 16:01
5 o 6 filmati insieme???? :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv: :sbavvv:

Io l'avevo fatto su un pentium 2 400 Mhz e 128 mb di ram ai tempi di beos. :asd:

walter sampei
30-08-2009, 16:12
Io l'avevo fatto su un pentium 2 400 Mhz e 128 mb di ram ai tempi di beos. :asd:

come fa un x86 ad avere potenza sufficiente??? :confused: :confused: :confused:

cioe', sul mio portatile con sempron si 42 potrei vedermi dei 1080p come niente!!!

Johnn
30-08-2009, 16:15
come fa un x86 ad avere potenza sufficiente??? :confused: :confused: :confused:

cioe', sul mio portatile con sempron si 42 potrei vedermi dei 1080p come niente!!!

Ricordo che erano 4 video, non saprei dirti i codec usati. Il sistema era ancora fluido. Oltre iniziava a scattare. Come facesse, e come fa, non saprei dirlo.

fano
30-08-2009, 16:25
Facendo le debite proporzioni sì con Haiku potresti :D

Poi bisogna vedere che tipo di filmato erano se erano 6 a 320*240 magari anche il povero Ubuntu ci riusciva... Ubuntu magari stava facendo girare un filmato a 1080p :D

Sarebbe stato più fico se facevano giare 6 istanze del filmato che faceva "emozionare" Ubuntu... allora gli avrebbero tolto la sete col prosciutto :p

Speriamo che il mio sogno per un MediaCenter OS si realizzi Window e Linux non sono per nulla adatti allo scopo :cry:

walter sampei
30-08-2009, 16:27
Facendo le debite proporzioni sì con Haiku potresti :D

Poi bisogna vedere che tipo di filmato erano se erano 6 a 320*240 magari anche il povero Ubuntu ci riusciva... Ubuntu magari stava facendo girare un filmato a 1080p :D

Sarebbe stato più fico se facevano giare 6 istanze del filmato che faceva "emozionare" Ubuntu... allora gli avrebbero tolto la sete col prosciutto :p

Speriamo che il mio sogno per un MediaCenter OS si realizzi Window e Linux non sono per nulla adatti allo scopo :cry:

azz, se han fatto proprio quello c'e' da divertirsi :D

PatchWorKs
30-08-2009, 16:35
... e gli sciagurati glielo hanno lasciato fare... in 5 minuti c'era Haiku che visualizzava 6 filmati in contemporanea... pare a quelli di DELL sia cascata la mascella :Prrr:
C'è da dire che l'Ubuntu usato della Dell è da più parti stato criticato...

...visto che non se li c*gava nessuno...

Cioè dove Ubuntu faceva fatica a visualizzarne 1 Haiku ne visualizzava 6!!!

...ecco spiegato perché l'organizzazione dell'OpenSource World li ha "prudentemente" spostati in una stanza chiusa, "segregati" dalla mostra:

http://www.haiku-os.org/files/screenshots/100_8276.resized.thumbnail.jpg

Per fortuna che lo spirito d'iniziativa di Urias abbia prevalso...

pabloski
30-08-2009, 17:29
non c'è nulla di cui meravigliarsi

beos, qnx, amigaos e elate non sono nuovi a queste performance

è evidente che sono gli altri ad essere un pò scarsi :D

linux è un grande sistema operativo, ma xorg è una zavorra incredibile

walter sampei
30-08-2009, 17:45
non c'è nulla di cui meravigliarsi

beos, qnx, amigaos e elate non sono nuovi a queste performance

è evidente che sono gli altri ad essere un pò scarsi :D

linux è un grande sistema operativo, ma xorg è una zavorra incredibile

:eek: :eek: :eek: :eek:

non oso immaginare un haiku appositamente ottimizzato, magari su architettura power, per l'editing di video hd :eek: :eek: :eek:

fano
30-08-2009, 17:50
Anche per i ricevitori satellitare alla Dreambox che hanno Linux e si devono creare una GUI personalizzata (enigma) che poi ti trovi sempre tutta la RAM occupata da quel pachiderma... Haiku sarebbe la morte loro :D

Basterebbe una versione un po' modificata di Tracker e via :D

pabloski
30-08-2009, 19:13
:eek: :eek: :eek: :eek:

non oso immaginare un haiku appositamente ottimizzato, magari su architettura power, per l'editing di video hd :eek: :eek: :eek:

senza contare che nell'esempio mostrato all'oscon sicuramente haiku girava con un driver poco ottimizzato o addirittura col driver vesa, quindi tutto il carico spostato sulla cpu

fano
31-08-2009, 00:54
Infatti davvero una demo indovinata :D

Povero UBUNTU che figura di m**da :ciapet:

walter sampei
31-08-2009, 01:08
Infatti davvero una demo indovinata :D

Povero UBUNTU che figura di m**da :ciapet:

non e' neppure colpa del tutto sua... mi sa che e' piu' x che ormai e' un carrozzone medioevale :(

fano
31-08-2009, 17:00
Certo X ci mette del suo di certo però anche il kernel di Linux monolitico e monotrhead rispetto a quello di Haiku...

Haiku è multithread by design... su Linux i thread sono una cosa "relativamente" nuova ci sono solo dal kernel 2.6... nel 2.4 erano processi "travestiti" da thread :p

agenio
03-09-2009, 19:17
Hanno pubblicato la guida per l'utente :) ... è ancora in (work in progress) ma c'è quasi tutto se non tutto spiegato il potenziale di haiku :)

http://svn.berlios.de/svnroot/repos/haiku/haiku/trunk/docs/userguide/en/contents.html


P.S.: per rispondere all'utente che si lamentava della scomodità della barra del menù in alto a destra, beh si può spostare a proprio piacimento fino a farla diventare come in windows :)

Ciao

pabloski
03-09-2009, 23:00
beh in ogni caso è mostruoso

l'ho appena provato su una zotac ion ( atom 330 ), con i driver vesa ovviamente perchè non c'è modo di supportare le nuove schede nvidia della famiglia 9

ho notato che riconosce perfettamente tutto l'hardware tranne il wifi, però mi ha sorpreso che la scheda gigabit venisse riconosciuta e funziona perfettamente

ma la cosa incredibile sono i test opengl....la teiera fa 105 fps col processore al 60% :D

hexaae
04-09-2009, 01:11
non c'è nulla di cui meravigliarsi
beos, qnx, amigaos e elate non sono nuovi a queste performance
è evidente che sono gli altri ad essere un pò scarsi :D
linux è un grande sistema operativo, ma xorg è una zavorra incredibile

senza contare che nell'esempio mostrato all'oscon sicuramente haiku girava con un driver poco ottimizzato o addirittura col driver vesa, quindi tutto il carico spostato sulla cpu

Infatti davvero una demo indovinata :D

Povero UBUNTU che figura di m**da :ciapet:

non e' neppure colpa del tutto sua... mi sa che e' piu' x che ormai e' un carrozzone medioevale :(

Certo X ci mette del suo di certo però anche il kernel di Linux monolitico e monotrhead rispetto a quello di Haiku...

Haiku è multithread by design... su Linux i thread sono una cosa "relativamente" nuova ci sono solo dal kernel 2.6... nel 2.4 erano processi "travestiti" da thread :p

Quando la tecnica FA la differenza! http://forumtgmonline.futuregamer.it/images/smilies/snob.gif

PatchWorKs
04-09-2009, 08:02
Hanno pubblicato la guida per l'utente :) ... è ancora in (work in progress) ma c'è quasi tutto se non tutto spiegato il potenziale di haiku :)

http://svn.berlios.de/svnroot/repos/haiku/haiku/trunk/docs/userguide/en/contents.html

...oltre alla comunità di Haiku.it, c'è qualcuno che può postare questa news anche su eng2ita.net ?
:sofico: