View Full Version : Giochi idioti per bambini deficienti


Lucio Virzì
18-01-2005, 11:18
Solo ora che sono padre mi rendo conto della pericolosità di quello che facevo da bambino... tralasciando stronzate tipo raccattare tutti i botti inesplosi dopo il primo dell'anno.... :rolleyes: ... la mia specialità era il climbing.. ma non ho disdegnato l'esplorazione di catacombe venute alla luce negli scavi di un albergo vicino casa, a 5 anni, così come, d'estate, un altra mia prodezza era l'arrampicata libera senza corda sul campanile del paese dove mi trovavo (un mio amico cadde senza conseguenze (per lui!!! :eek: ) su una macchina parcheggiata 10 metri sotto... poi mi divertivo a far "esplodere" del brecciolino mettendolo nella fessura fra il bordo e la pesa che c'era davanti un meccanico, mentre con il corpo la facevo muovere... scroooockkkk :D

Rabbrividisco al pensiero che mia figlia si possa cimentare in "imprese" del genere... voi, da piccoli, come facevate dannare i vostri genitori? :D

LuVi

jumpermax
18-01-2005, 11:22
da panico quando passi dall'altra parte della barricata vero? :D

Nevermind
18-01-2005, 11:23
Boia Luvi eri peggio di un terremoto da piccolo :D ma che ti davano da mangiare pane e cocaina?? :D

Saluti.

Harvester
18-01-2005, 11:23
io no :angel:

mi sono solo bruciato completamente le mani in un braciere (mio padre mi ha portato in spalle per 4 mesi), mi sono lanciato dal primo piano per scommessa a 13 anni, sciavo con un solo sci su piste ripide, scalavo qualunque cosa mi desse un minimo di appiglio, etc

Nicky
18-01-2005, 11:24
Non credo d'aver mai fatto nulla di troppo stupido..
L'unica cosa per cui ho fatto disperare mia mamma è che scappavo di casa quando ancora non sapevo camminare.
Aprivo la porta d'ingresso se mia madre era distratta e mi trascivano giù per le scale con il culo.. :D

madking
18-01-2005, 11:24
costruendo una rampa con dei mattoni vecchi e un'asse di legno (vi lascio immaginare la stabilità), poi mi ci lanciavo sopra a velocità smodata con la mitica bmx

oppure scendevo dal rivale del fiume per uno "stradello" di 30 cm con la mountain-bike (ho guardato giù dal quel punto circa un mese fa e mi sono detto che non forse capivo ancora meno di adesso :sofico: )

juninho85
18-01-2005, 11:27
a 2 anni ho avuto l intuito di abbassare il coperchio della cucina a gas(in vetro resina)mettere tutti i fornelli al massimo e scappare ridendo come un deficiente:D

Lucio Virzì
18-01-2005, 11:29
Originariamente inviato da jumpermax
da panico quando passi dall'altra parte della barricata vero? :D

TERRIBILE! :D

Speriamo sia una brava guagliona... :D Intanto stamane mi ha fatto il primo sorriso, e di colpo è tutto più bello :smack:

Originariamente inviato da Nevermind
Boia Luvi eri peggio di un terremoto da piccolo :D ma che ti davano da mangiare pane e cocaina?? :D

Saluti.

Effettivamente.... ne ho anche altre, mi vengono in mente man mano che ci penso... :D
Andare in bicicletta incrociando le braccia, andare al largo quando c'erano onde di 2 metri, salti dal fienile... caccia alle vipere... :D

LuVi

the_joe
18-01-2005, 11:29
Originariamente inviato da jumpermax
da panico quando passi dall'altra parte della barricata vero? :D
Lasciamo perdere và.......

Se penso che mio figlio possa fare le stesse cose che facevo io smetto di dormire ora fino alla fine dei miei giorni.

Lucio Virzì
18-01-2005, 11:30
Originariamente inviato da Nicky
Non credo d'aver mai fatto nulla di troppo stupido..
L'unica cosa per cui ho fatto disperare mia mamma è che scappavo di casa quando ancora non sapevo camminare.
Aprivo la porta d'ingresso se mia madre era distratta e mi trascivano giù per le scale con il culo.. :D

Però... esploratrice! :D

Originariamente inviato da madking
costruendo una rampa con dei mattoni vecchi e un'asse di legno (vi lascio immaginare la stabilità), poi mi ci lanciavo sopra a velocità smodata con la mitica bmx

oppure scendevo dal rivale del fiume per uno "stradello" di 30 cm con la mountain-bike (ho guardato giù dal quel punto circa un mese fa e mi sono detto che non forse capivo ancora meno di adesso :sofico: )

Io lo facevo con gli sci!!!! Preparavo un mucchio di neve, facevo una bella rampa e via giù a uovo! Una volta m'hanno raccolto dai rami di un abete! :D:D

Juninho.... no comment! :muro:

LuVi

Nevermind
18-01-2005, 11:32
Originariamente inviato da Lucio Virzì
...

.....
Andare in bicicletta incrociando le braccia, ...
LuVi

Ne conosco uno peggio andava in bici incrociando braccia e gambe.....finchè ovviamente non si è schiantato alla grande.....tra l'altro con il nuovo vestito tirato after matrimonio :D :D

I suoi l'hanno linciato alla grande :D io e gli altri amici ancora ci ridiamo solo a pensarci :D

Saluti.

pippo76
18-01-2005, 11:39
la mia piu terribile.....ho bevuto l'acqua del water quando ancora gattonavo!!
mia mamma era al tel e sentiva succhiare.... è cors ain bagno e io avevo le braccia nel water e facevo dei gran sorrisi mentre mi succhiavo le mani!!!slurp!!:rolleyes:

dbpass
18-01-2005, 11:40
lucio hai vinto 1 punto stima perkè sei il primo qua dentro a cui ho visto scrivere deficienti con la i :D

massa di capre ignoranti...

juninho85
18-01-2005, 11:42
Originariamente inviato da dbpass
lucio hai vinto 1 punto stima perkè sei il primo qua dentro a cui ho visto scrivere deficienti con la i :D

massa di capre ignoranti...
Originariamente inviato da juninho85
a 2 anni ho avuto l intuito di abbassare il coperchio della cucina a gas(in vetro resina)mettere tutti i fornelli al massimo e scappare ridendo come un deficiente:D
:ciapet:

dbpass
18-01-2005, 11:46
l'hai scritto giusto solo perkè l'hai letto sopra...

:Prrr:

Lucio Virzì
18-01-2005, 11:48
Originariamente inviato da dbpass
lucio hai vinto 1 punto stima perkè sei il primo qua dentro a cui ho visto scrivere deficienti con la i :D

massa di capre ignoranti...

Per così poco :p
Pensavo per essere sopravvissuto alla mia fanciullezza :D

LuVi

dbpass
18-01-2005, 11:52
beh pensa ke io infilavo i raudi nel culo dei gatti

e a ripensarci adesso mi rendo conto della cazzata ke ho fatto :(












dovevo usarne di più, di raudi

juninho85
18-01-2005, 11:53
Originariamente inviato da dbpass
l'hai scritto giusto solo perkè l'hai letto sopra...

:Prrr:
sè sè....infatti c'è scritto pure"ultima modifica a opera di mej cojoni":asd:

Viking
18-01-2005, 11:58
Originariamente inviato da pippo76
la mia piu terribile.....ho bevuto l'acqua del water quando ancora gattonavo!!
mia mamma era al tel e sentiva succhiare.... è cors ain bagno e io avevo le braccia nel water e facevo dei gran sorrisi mentre mi succhiavo le mani!!!slurp!!:rolleyes:


superlol :rotfl:

Fabryzius
18-01-2005, 11:59
Io da piccolo insieme ad altri vendevo le cose che avevo in casa ai semafori, e mi piaceva fare pipì dal balcone di casa mia che stavo al 5° piano :D

RiccardoS
18-01-2005, 12:00
mi son rotto la testa ballando sul bidet, ho saltato dal primo piano a casa di mia zia, e bevevo tutti gli sciroppi e medicinali che trovavo nella cassetta del prontosoccorso... ma il mio forte erano gli intrugli di acido, candeggina, ammoniaca, alcool, insetticida ed altre cosucce che iniettavo negli insetti o nelle erbacce per vederli morire... una volta provando ad iniettarlo in un formicaio si deve essere riempito l'ago e mi è schizzato tutto in faccia... fortuna volle che probabilmente (l'ho capito anni dopo) devo aver mescolato una base con un acido, perciò non mi son fatto niente.... ma sul momento mi son cagato sotto e son corso a lavarmi urlando! :D

poi ero appassionato di elettricità e ne facevo di tutti i colori con le prese, in particolare, visto che con i cavetti attaccati al trasformatore del trenino si facevano le scintille, ho provato a farle più grosse tagliano un cavo ed attaccando i due terminali direttamente alla corrente di casa: mio papà continuava a chiedersi come mai scattasse il contatore, ed io di là in cantina a fare il mona con le scintillone! :asd:

Lucio Virzì
18-01-2005, 12:04
Originariamente inviato da RiccardoS
mi son rotto la testa ballando sul bidet, ho saltato dal primo piano a casa di mia zia, e bevevo tutti gli sciroppi e medicinali che trovavo nella cassetta del prontosoccorso... ma il mio forte erano gli intrugli di acido, candeggina, ammoniaca, alcool, insetticida ed altre cosucce che iniettavo negli insetti o nelle erbacce per vederli morire... una volta provando ad iniettarlo in un formicaio si deve essere riempito l'ago e mi è schizzato tutto in faccia... fortuna volle che probabilmente (l'ho capito anni dopo) devo aver mescolato una base con un acido, perciò non mi son fatto niente.... ma sul momento mi son cagato sotto e son corso a lavarmi urlando! :D

poi ero appassionato di elettricità e ne facevo di tutti i colori con le prese, in particolare, visto che con i cavetti attaccati al trasformatore del trenino si facevano le scintille, ho provato a farle più grosse tagliano un cavo ed attaccando i due terminali direttamente alla corrente di casa: mio papà continuava a chiedersi come mai scattasse il contatore, ed io di là in cantina a fare il mona con le scintillone! :asd:

GENIUS! :D:D:D :asd:
Questo mi ricorda un altra mia cosa, ma ero già grandicello...
mi facevo le basette degli stampati da solo, e usavo l'acido per squagliare il rame, un giorno mi sono voluto divertire a squagliare un po di alluminio ed a raccogliere con un imbuto invertito ed una fialetta il gas che usciva fuori.
Metodo sperimentale di individuazione di gas, prima prova, è infiammabile?

Booomm... un botto secco di idrogeno dentro la cucina e la fialetta in mille pezzi, non so come non mi sono fatto nulla! :asd:

LuVi

RiccardoS
18-01-2005, 12:07
Originariamente inviato da Lucio Virzì
GENIUS! :D:D:D :asd:
Questo mi ricorda un altra mia cosa, ma ero già grandicello...
mi facevo le basette degli stampati da solo, e usavo l'acido per squagliare il rame, un giorno mi sono voluto divertire a squagliare un po di alluminio ed a raccogliere con un imbuto invertito ed una fialetta il gas che usciva fuori.
Metodo sperimentale di individuazione di gas, prima prova, è infiammabile?

Booomm... un botto secco di idrogeno dentro la cucina e la fialetta in mille pezzi, non so come non mi sono fatto nulla! :asd:

LuVi


L:DL! Io lo chiamerei piuttosto: "Metodo LuVi di individuazione del gas" :asd:

Apoc.it
18-01-2005, 12:17
Io e i miei cugini abitavamo in villette. Lo sport preferito verso gli 8/10 anni era prendere una latta di olio sintetio, versarla nel box triplo rivestito in gres e con un po' d'acqua rendere la superfiie viscida. Poi, con le mitiche saltafoss girare in cortile, prendere velocità, entrare nel box, frenare senza mettere giù i piedi e vinceva chi arrivava ontro il muro in fondo.

Un paio di volte non abbiamo pulito finito di giocare e mio zio sfondò il muro di fondo colla CX 2000 Pallas! :ops:

Lucio Virzì
18-01-2005, 12:21
Originariamente inviato da Apoc.it
Io e i miei cugini abitavamo in villette. Lo sport preferito verso gli 8/10 anni era prendere una latta di olio sintetio, versarla nel box triplo rivestito in gres e con un po' d'acqua rendere la superfiie viscida. Poi, con le mitiche saltafoss girare in cortile, prendere velocità, entrare nel box, frenare senza mettere giù i piedi e vinceva chi arrivava ontro il muro in fondo.

Un paio di volte non abbiamo pulito finito di giocare e mio zio sfondò il muro di fondo colla CX 2000 Pallas! :ops:

Fatto bene, odiavo la Pallas :asd:

LuVi

200011
18-01-2005, 12:26
Io ne ho combinate di tutti i colori quando ero piccolo
E anche nella mi adolescenza sono stato un tormento per i miei genitori
:D :D

Bondy
18-01-2005, 13:19
Da piccola ero una bambolotta:D , l ammore di mamma e papà:D

l unica cosa che mi ricordo di aver fatto a rischio di vita, è stata quella di sedermi, al sesto piano, sull'angolo del balcone ... volevo emulare una tipa che era la "super tutto" del condominio ...

Ho cominciato a dare seri problemi ai miei durante l adolescenza ... ma è acqua passata:O :p

Apoc.it
18-01-2005, 13:40
Originariamente inviato da Lucio Virzì
Fatto bene, odiavo la Pallas :asd:

LuVi

E poi in fase 'costruttiva' abbiamo fatto una 'capanna' con mattoni e cemento (c'erano i muratori nel cortile...) dietro l'angolo del cortile e poi ci siamo stufati di giocare. Dopo un pomeriggio estivo, mio zio torna a casa colla Jaguar nuova di tre settimane (s'era stufato anche lui della Pallas!) e girato l'angolo del cortile si trova davanti un muro... mattoni sul cofano... urla... fughe... Azz... me lo ricordo come fosse ieri!!!

Senza contare le 'prove di coraggio', tipo chi andava più vicino ad un alveare di gravelloni e io sono pure allergico...

RiccardoS
18-01-2005, 13:57
Originariamente inviato da Apoc.it
E poi in fase 'costruttiva' abbiamo fatto una 'capanna' con mattoni e cemento (c'erano i muratori nel cortile...) dietro l'angolo del cortile e poi ci siamo stufati di giocare. Dopo un pomeriggio estivo, mio zio torna a casa colla Jaguar nuova di tre settimane (s'era stufato anche lui della Pallas!) e girato l'angolo del cortile si trova davanti un muro... mattoni sul cofano... urla... fughe... Azz... me lo ricordo come fosse ieri!!!
.....

:eek:

fossi stato tuo zio, non saresti qua ora! :D

Apoc.it
18-01-2005, 13:59
Originariamente inviato da RiccardoS
:eek:

fossi stato tuo zio, non saresti qua ora! :D

Infatti è quella la cosa pericolosa!!! :D

Ogni tanto mi chiedo com'è he le case sono ancora in piedi...

g_toni_70
18-01-2005, 14:43
1) Bicicletta:
Saltafoss..ho già detto tutto, andavo in una specie di pista da motocross vicino a casa e mi lanciavo a velocità folli...inutile dirlo che ho ancora le cicatrici sulle ginocchia..
2) Battaglie tra bande...si fa per dire...le armi erano delle specie di lance fatte con bastoni et similia...una volta a momenti ci rimettevo un occhio perchè una mi arrivo proprio sulla guancia..
3) Prove di coraggio: padellino del latte in ebolizione (..insomma più o meno..) da prendere con le mani - ho ancora una cicatrice sulla mano sinistra per questo; ....questa è bella: aprivo il palmo delle mani e invitavo qualcuno dei miei "amici" a sparare con la pistola ad aria compressa tra le dita a distanza non prorio ravvicinata...
E poi tutto il resto...arrampicarmi su tutto ciò che era a disposizione..costruire pericolose auto con i carrelli della spesa (...emmhh.....) da usare in caduta libera dagli scivoli dei garage...
Per adesso mi viene in mente questo, ma davvero penso di essere un "sopravvissuto"...
Ciao;)

g_toni_70
18-01-2005, 14:48
...aahh...mi ricordo di un'altra cosa terribile....si faceva in occasione del carnevale:
prendevo una bomboletta di schiuma da barba (o schiuma depilatoria:D...), l'erogatore veniva fuso e con un ago facevo un piccolo buco..la schiuma "sparava" ad almeno 6 o 7 metri per la gioia ed il divertimento di chi se la vedeva arrivare addosso (ovviamente il bello era spruzzarla addosso a gente non mascerata..). Facevamo a gara a chi produceva il getto più lungo..ma veramente dentro avevo un diavoletto!!!, ma vi posso assicurare che ero BUONISSIMO e che, al di là di questo, sono sempre stato un ragazzo tranquillissimo...
Adesso RABBRIVIDISCO solo a pensare che qualcuno (ad esempio uno dei miei -si spera- futuri figli) possa fare altrettanto!!!!

Lucio Virzì
18-01-2005, 14:49
Originariamente inviato da g_toni_70
Per adesso mi viene in mente questo, ma davvero penso di essere un "sopravvissuto"...
Ciao;)

Infatti o si sopravvive a quell'età... oppure no... :D

LuVi

porny^n
18-01-2005, 14:59
- prima ancora che il bungie jumping diventasse una moda mi lanciavo da un albero di cachi legato ad un ramo con una corda ed imbragato con il collare ascellare del cane.

- avevo la mania dei razzi. Una volta costruii un razzo con quattro tubetti degli smarties ricolmi di polvere da sparo. Fortuna che un santo in paradiso fece sì che andai a vantarmi della mia costruzione con mio padre. Quando vide l'Apelle (questo era il suo nome, il figlio dell'Apollo) rabbrividì e me lo sequestrò.

- a quattro anni salii su di un albero (non ricordo il nome, so solo che i rami sono fitti e bassi e dalle bacche nere si ricava un liquore) tentando di emulare Winnie the Pooh.

NEOS
18-01-2005, 15:01
Allora:

1° Con un mio amico imitavamo quelli che facevano lo Judo in tv... peccato che lo facevamo nel cortile di casa... IN CEMENTO

2° Lancio di sassolini, minuscoli dall'altro lato della strada, questo quando abitavo in germania in pieno centro, mai beccato nessuno, tranne uno col porsche...

3° Passione per l'elettricità... infilai un fil di ferro piegato nella presa della corrente, bella scossa e bel botto...

4° Caccia a serpenti e lucertole, li prendevo vivi, e li portavo a casa, nel cestello della colazione in disuso, ovviamente immaginate gli strilli di mia madre o di mia nonna

5° Tentai di scendere con la Bmx dalle scale, dovrebbero vietarle
:D , il risultato è facilmente immaginabile.

6° Quando ero molto piccolo ingoiavo tutto quello che mi capitava a tiro e che potesse sembrare una caramella... anche le purghe lo sembravano... :rolleyes:

7° Non chiedetemi perchè, ma quando avevo 5 o 6 anni prendevo lo sgabello, aprivo l'armadietto dei profumi e me li spruzzavo... in bocca però :eek:

8° Passione sfrenata per gli insetti, quanti nidi di vespe portavo in casa, peccato che dopo un pò le larve si sviluppavano, mia madre si è sempre chiesta come mai casa nostra fosse sempre piena di vespe e calabroni :D

9° Il Boomerang, l'adoravo, non tornava mai indietro ma l'adoravo... finchè non l'ho usato in casa, oh non ho mai beccato niente a parte il lampadario in salotto... un crash assurdo.


queste sono solo alcune perle, a parte arrampicate che i freeclimber se le sognano, lanci nel vuoto, vetri in frantumi, piante distrutte et similia... ah ero un'angioletto :sofico:

Lucio Virzì
18-01-2005, 15:07
Lo sapevo che venivano fuori belle storie malate :asd:

Thunderman
18-01-2005, 15:14
- Quando avevo 10 anni circa con un mio amico guardavo il Wrestling in tv e ci improvvisavamo lottatori e ci facevamo del male fisico non indifferente :D

- Dalla finestra di casa di questo mio amico si vedeva dall'altra parte della strada il balcone di casa di un altro nostro amico, ci mettevamo col super liquidator e carcavamo di colpirci dalle rispettive finestre (primo piano) inutile dire che beccavamo sempre e sistematicamente le pesone che passavano di stto, visto che il getto non era abbastanza potente da superare la strada :D

- Giocavamo a baseball con i sassi i il manico di una scopa, inutile dire che un giorno ho tirato il sasso e ho beccato il dente di un mio amico spaccandoglielo in due, fortuna che era ancora dente da latte :D

- Sempre giocando a baseball avevamo imparato la lezione dei sassi (:D ) quindi usavamo una palla da tennis, però sempre ol manico di scopa, io lancio la palla e un altro mio amico la ribatte, però si vede che era già mezza rotta, allora quando ha copito la palla si è rotta del tutto, è partita e sbattuto contro la mia fronte, e da li si è rotta in altr tre parti, l'impatto è stato violento, e per paura il mio amico è scappato per paura che poi gli menavo :sofico:
Però non gli ho fatto nulla, anche perchè li per li non ho sentito dolore, solo dopo mezz'oretta ho sentito forte dolore e un gran bernoccolo :D

Lucio Virzì
18-01-2005, 15:17
Ahaha :rotfl:
Una volta per fare il figo con una ragazza mi sono messo a fare breakdance per strada, sull'asfalto.. su una strada in discesa, ad un certo punto mentre facevo la "lumaca" mi sono cappottato facendo leva sull'orbita dell'occhio sinistro sull'asfalto :D:D
Ho ancora oggi un bozzo sull'occhio, era il 1987 :D

LuVi

mailand
18-01-2005, 15:20
io mi infilavo con la bmx prima e la mountain bike dopo negli anelli da pattinaggio (si, quegli ovali in cemento ad alta aderenza...)... la mia pelle l'aderenza ancora se la ricorda...:D
oppure di sera/notte in montagna si facevano 40-50 minuti a piedi in salita sulle stradine poco fuori il paese, e arrivati abbastanza in alto ci si lanciava giù con la slitta a velocità warp: quando si passava sopra gli scolmatoi dell'acqua dalla slitta di quello davanti si vedevano le scintille, e se il primo usciva di strada uscivano tutti perchè non si vedeva una cippa... adrenalina pura! :D

hikari84
18-01-2005, 15:20
Devo ammettere di aver fatto un po' disperare mia madre. Una delle cose che la facevano infuriare era quando, con alcuni amici del palazzo, andavamo a "perlustrare" le cantine e i garages sia nostri che di altri palazzi. Spesso lo facevamo al buio o con le pile. Ma una volta, che non scorderò mai dalle botte che ho preso, io e due miei amici andavamo sempre, nella pausa (all'elementari), dietro la scuola con i bastoncini di legno a catalogare tutti i mozziconi di sigarette. Dei ragazzi di una classa più piccola erano andati a fare la spia così l'avevano saputi tutti. Risultato: castigo da firmare dai genitori.

TheDarkProphet
18-01-2005, 15:20
Io mi son fatto numerosi elettroshock infilando ripetutamente le forcine per capelli nelle prese elettriche :asd:

Guadavo il fiume in piena con la Saltafoss a due metri dalle "rapidine" :eek:

Mi lanciavo dal muretto del cortile della scuola, alto tre volte me :asd:

Buttavo mega-gavettoni d'acqua dal balcono, riempiendo sacchi della spazzatura, mirando i vecchietti fuori al bar sotto :rotfl:

Sparavo con la pistola ad aria compressa e piombini in plastica da 20 gr sulla cabina telefonica sotto il balcone.. Ancora ora in paese qualcuno non mi saluta :D

Passavo sotto i camion fermi al semaforo, una volta a momenti mi schiaccian pure :eekk:


d!

Lucio Virzì
18-01-2005, 15:23
Originariamente inviato da TheDarkProphet
Passavo sotto i camion fermi al semaforo, una volta a momenti mi schiaccian pure :eekk:

Tu eri proprio da ricovero coatto! :rotfl:

TheDarkProphet
18-01-2005, 15:26
Originariamente inviato da Lucio Virzì
Tu eri proprio da ricovero coatto! :rotfl:


Il semaforo rimaneva rosso tipo un minuto e si faceva gara a chi passava più volte da una parte all'altra in quel tempo :D Ogni tanto quando cammino per strada e vedo un camion fermo al semaforo mi viene ancora lo schizzo, solo che ora son alto il doppio di quando avevo dieci anni :D


d!

hikari84
18-01-2005, 15:29
Originariamente inviato da Thunderman

- Giocavamo a baseball con i sassi i il manico di una scopa, inutile dire che un giorno ho tirato il sasso e ho beccato il dente di un mio amico spaccandoglielo in due, fortuna che era ancora dente da latte :D

A proposito di denti... ho un'altra perla da raccontare che risale alle medie. Alcune sere a settimana andavo con una mia amica a Pallavolo. Visto che di solito finivamo la scuola alle 17 non avevamo tempo di tornare a casa e poi ritornare per l'allenamento. Così, visto che la palestra era vicina, ci fermavamo li e intanto che aspettavamo l'allenatrice tiravamo fuori un po' di attrezzi e cominciavamo a "giocare". Una volta, non so per quale assurdo motivo, ci siamo messe a giocare con gli anelli (quelli appesi al soffitto). Ce li "passavamo", neanche fossero palloni. Fatto sta che la mia amica manca la presa e l'anello le va a finire su un dente davanti. Risultato: il dente vola via, la portano al pronto soccorso, e per me tante mazzate a casa.

Basileus88
18-01-2005, 15:54
be' io ho ed un mio amico abbiamo provato ad accendere un falo' con la benzina, peccato che nn ha preso il falo' ma la tanica e in 5 minuti c'erano fiamme alte 3 metri,ma la cosa bella che piu' acqua ci buttavamo piu' le fiamme si alzavano :D

Lucio Virzì
18-01-2005, 15:55
Originariamente inviato da Basileus88
be' io ho ed un mio amico abbiamo provato ad accendere un falo' con la benzina, peccato che nn ha preso il falo' ma la tanica e in 5 minuti c'erano fiamme alte 3 metri,ma la cosa bella che piu' acqua ci buttavamo piu' le fiamme si alzavano :D

EEKKK! :eek: Hai inventato il fuoco greco! :D

LuVi

mailand
18-01-2005, 15:58
una volta ho fritto delle mosche nell'olio delle patatine... mia madre si incazzò di maledetto ma le mosche erano belle croccanti! :D :Puke: :D

djgusmy85
18-01-2005, 16:11
Io e un mio amico avevamo rubato le chiavi a una panetteria del paese, con conseguente sgamo mentre cercavamo di aprirla di sera tardi, e valanga di botte da parte dei genitori (in questo paesino tutti conoscon tutti :p )...Le messe marinate la domenica mattina, quando invece andavamo in discarica a giocare con le bottiglie di vetro (se ne tirava una in aria, e poi la si doveva colpire al volo con un altra, peccato che molte volte sbagliavamo mira e le bottiglie volavano fuori dalle reti, in un cortile privato), le cassette di legno che tiravamo nel fiume (una volta insieme alla cassetta mi è volato nel fiume pure il portafoglio, sono entrato in acqua e alla fine l'ho ripreso, però era pieno inverno :rolleyes: FREDDDDDDDOOOO!! :eek: Poi ce ne sarebbero altre centinaia, tipo le cose rubate a scuola/in negozi/in case di amici ecc, le cazzate fatte in bici tipo attraversare un incrocio trafficato in piena velocità (è la mia via, era bello perchè formava una specie di chicane destra-sinistra in discesa, molto divertente da fare, se non fosse che c'è anche una via perpendicolare, che ha pure precedenza :D ) poi mi han centrato una volta e abbiamo smesso...Se devo elencare anche quelle più piccole mando in overflow il forum :D

Basileus88
18-01-2005, 16:22
con la bici mi faccio tirare da dietro,cioe' un mio amico mi spinge con il piede sul porta pacchi della bici e via a 70 sul cavalcavia della superstrada :D

Bilancino
18-01-2005, 16:24
A parte cose tranquille come andare a pesca di rane quando abitato a trecate o giocare a pallone mi divertivo con i raudi e facevo varie prove........tipo interrare una bottiglia di vetro e mettere un raudo dentro per vedere la potenza esplosiva........

Ciao

Basileus88
18-01-2005, 16:32
hai mai provato a farle fumare...?


vedrai come si gonfiano :D :sofico:

Di@bo[_Nik
18-01-2005, 16:33
ne ho combinate diverse. una delle più "originali" è stata quella di lanciarmi per la discesa di casa (che termina direttamente in strada) seduto su una sedia con le rotelle (quelle da ufficio). non mi sono fatto mai niente, tranne un'unica volta in cui, a causa di un leggero dislivello, la sedia mi ha proiettato in aria e mi ha lanciato sull' asfalto (per fortuna nessuna auto passava in quel momento); mi spellai un pò le chiappe, ma non so come, senza rovinare i vestiti. :D
se ci ripenso ora...

ciauz

Miky Mouse
18-01-2005, 16:34
da piccolo mi era venuta la mania dell'elettricista. ho cominciato a fare un circuito con una lampadina alla fine alimentata con la corrente di casa (la prima volta mandai in corto l'impianto.... ma poi funziono'!! :D).
un giorno ho infilato un uncinetto nella presa di corrente :sofico:

ah la volta della lampadina.... toccai il filo scoperto allattaco alla spina di corrente. stò ancora ringraziando i tizi che hanno progettato il salvavita di quella casa :sofico: :sofico: :sofico: :sofico: :sofico:


un'estate giocavamo a tuiffarci dagli scogli..... peccato che un giorno non ho visto che dove mi stavo tuffando c'era uno scoglio sotto la superficie che da sopra non si vedeva....
ah dimenticavo.... ci tuffavamo di testa :sofico: :sofico: :sofico:


stavo portando a spasso il cane (ero piccolo)..... la strada era di asfalto e poco trafficata. era piena estate quindi ero in calzoncini e magliettina. quando a un certo punto decido di mettermi a correre.
la strada stà finendo e mi fermo. ma il mio cane non capisce il messaggio :sofico: :sofico:
non so quantoi metri mi sono fatto sull'asfalto trascinato dal mio cagnetto :D :D :D

quando me ne vengono altre posto :D :D :D

rip82
18-01-2005, 16:34
Adoravo i cantieri, quando hanno costruito un nuovo aquedotto e depuratore dietro casa mi sentivo come a Gardaland!

RiccardoS
18-01-2005, 16:35
Originariamente inviato da Bilancino
A parte cose tranquille come andare a pesca di rane quando abitato a trecate o giocare a pallone mi divertivo con i raudi e facevo varie prove........tipo interrare una bottiglia di vetro e mettere un raudo dentro per vedere la potenza esplosiva........

Ciao


ma andare a pesca di rane non è pericoloso! :mbe: :D lo facevo anche io! :D


p.s: bellissimo 'sto thread!

Ork
18-01-2005, 16:42
madonna che malati che eravate/siete :D

ah cmq un corso di grammatica farebbe bene a molti :O

Basileus88
18-01-2005, 16:42
a 10 anni io e una certa persona, pestavamo un vicino di casa perche' rompeva le balle peccato che ad ogni cazzotto rideva invece di urlava, ed era bello perche' piu' urlava e piu' ti veniva voglia di fargli male... che tempi :D

kureal
18-01-2005, 16:52
La cosa più assurda che ho fatto quando ero piccolo è stata scappare da casa tutto nudo dopo aver fatto il bagno..........
( a Torino in periodo autunnale ) attraversare la strada e andare al parco della Pellerina......... il terrore che ho messo ai mie non ve lo dico........Per la cronaca a casa mi ha riportato la polizia dopo avermi trovato nel campetto di calcio a correre com un deficiente........
Un altra volta sono uscito dal condominio sfondando il portone in vetro( tuffandomi a capriola con gomitata) perchè non riuscivo ad uscire (ero abbastanza agitato)......da morire dalle risate a vedere la faccia della vecchia del primo piano!!!!! :D :D :D :D :D http://faccine.forumfree.net/roflmao.gif

Quiro
18-01-2005, 17:09
Beh, mi rincuora il fatto di non essere stato un bambino "troppo" agitato da piccolo.... la mia ragazza non riesce a capire ancora tutte le mie cicatrici.... ogni volta che attacco a spiegare cose del tipo "questa me la sono fatta quella volta che saltavamo dal tetto nella piscinetta gonfiabile..." mi guarda come se fossi matto.

Penso che ci sia una sorta di contrappasso: da piccolo hai fatto impazzire i tuoi genitori? Bene, ora tuo figlio/a farà impazzire anche te....

Brrrrrrr :muro:

buddace
18-01-2005, 17:10
- mettevo i rauti per terra e li coprivo con un secchio...l'effetto era quello di un razzo casareccio.Una volta h spaccato la grondaia di casa mia e poi mia madre spaccò me.

- mi ero costruito una pistola in rame che usava come proiettili i coni di carta. I proiettili venivano sparati grazie alal detonazine di uno o più miccette nell'apposita camera di scoppio.

- discese del paese in mezzo alle macchine con il calssico caretto realizzato con i cuscinetti a sfere... ci salivamo in 5.

- una volta volevo far fare più luce ad una piccola lampadina e senza esitare ne inserii i fili nella prese da corrente. Ricordo ancora il ronzio dell'eletricità chem i passava dalle spalle :sbavvv:

- un altra volta mentre stavamo mangiado della cioccolata com mia sorella non so per quali motivo usci uno strano insetto dall'imballaggio della stessa (abitavo vicino la compagna). Dissi a mia sorella dia prire la bocca per vedere se per caso aveva mangiato qualche insetto..gli dissi che uno stava passeggiando per la sua bocca. Incomincio apiangere e quasi vomitare..corse dalla nonna che senza perdere tempo mi fece assaggiare il bastone ;)

- un altra volta avevamo costruito un rifugio in cima ad un costone di argilla ed usavamo una ex rete di porta di calcio per arrampicarci. Mentre stavamo scendendo tutti e 4 il cespuglio a cui era lagata la corda si stacco ed insieme a lui incominciammo tutti a rotolare giu per circa 100m. Fortunatamente nessuno si fece niente.

- ogni tantno con gli arnesi di mio padre mi divertivo a fondere piombo rame etc...una volta del piombo fuso mi arrivo su una gamba ed avevo i pantaloncini...

djgusmy85
18-01-2005, 17:19
Originariamente inviato da rip82
Adoravo i cantieri, quando hanno costruito un nuovo aquedotto e depuratore dietro casa mi sentivo come a Gardaland!
Grande, pure io...Da matti! :D :D :D

walternet
18-01-2005, 22:22
Durante la ricreazione alle medie facevo lo sputafuoco con il gas degli accendini!
:sofico:

Ho smesso dopo che ad un amico che faceva lo stesso giochetto è capitato un ritorno di fiamma da paura che gli ha bruciato un po' di capelli facendo una puzza tremenda...
:nono:

Mi divertivo anche a spruzzare la lacca su un accendino acceso...
Ho smesso dopo che un amico ha dato fuoco alla palma che aveva in giardino... sua madre ha chiamato i pompieri!
:asd:

Lucio Virzì
18-01-2005, 23:56
Originariamente inviato da walternet
Durante la ricreazione alle medie facevo lo sputafuoco con il gas degli accendini!
:sofico:

Ho smesso dopo che ad un amico che faceva lo stesso giochetto è capitato un ritorno di fiamma da paura che gli ha bruciato un po' di capelli facendo una puzza tremenda...
:nono:

Mi divertivo anche a spruzzare la lacca su un accendino acceso...
Ho smesso dopo che un amico ha dato fuoco alla palma che aveva in giardino... sua madre ha chiamato i pompieri!
:asd:

Si faceva sulle povere formiche... ricordo... :cry:

ozeta
19-01-2005, 13:53
Originariamente inviato da walternet
Durante la ricreazione alle medie facevo lo sputafuoco con il gas degli accendini!
:sofico:

Ho smesso dopo che ad un amico che faceva lo stesso giochetto è capitato un ritorno di fiamma da paura che gli ha bruciato un po' di capelli facendo una puzza tremenda...
:nono:

Mi divertivo anche a spruzzare la lacca su un accendino acceso...
Ho smesso dopo che un amico ha dato fuoco alla palma che aveva in giardino... sua madre ha chiamato i pompieri!
:asd:


lo facevo anche io :cry:

poi una volta ho esagerato e mi è andato in fiamme tutto il braccio :sofico: . non riesco nemmeno a tenere il conto delle cose che ho bruciato...

a 5 anni avevo una macchina a pedali, mi buttavo giù per la discesa del mio parco(è bella lunga, con tanto di curva a gomito alla fine) , a turno con gli amici. il bello era quando inchiodavo sui pedali e facevo il resto della discesa in testacoda:sofico:

poi a 13 anni sono passato al kart del mio amico:D ...a fare i testacoda dentro al parcheggio col pavimento fatto di ghiaia:D

mountain bike onnipresente... reduce dalle gare sprint con i miei amici...una volta ho tozzato con la ruota di dietro di 1 amico, ci siamo cappottati tutti e 2:sofico: . troppo bello lanciarsi dalla discesa sulla bicicletta con i freni mal funzionanti... e sperare di fermarsi prima del muro :sofico:

poi è arrivato il giorno in cui decisi di impennare:sofico:

imparai ad impennare con la ruota d'avanti e quella di dietro...

ero a torino,e una volta ho impennato troppo. mi sono trovato con la schiena a terra...bicicletta quasi sana, ma all'atterraggio i testimoni mi hanno detto di aver sentito un -clack- dalla mia schiena...

e sempre a torino, stavo vincendo una gara di guardie e ladri, stavo scappando saltellando qua e la su dei gradoni nel giardino del mio ex condominio... scivolai e finii con la tibia sullo spigolo...prima dolore terribile..poi mi cappottai e rotolai giù per tutti i gradoni..arrivato a terra toccai la gamba, era ancora intera..tutti i bambini a torno a guardarmi ed io a urlare<<che ha la gamba?? che ha la gambaaa???>> alzai la testa e mi sono trovato uno squarcio proprio a metà tibia..cominciava da una parte e finiva dall'altra :D andai sotto la fontanina e misi sotto la gamba..uscì tantodi quel sangue (rimasto anche sul pavimento del giardino) che buttai scarpe e calzettone di spugna (che era tutto inzuppato..)

ah quanti bei ricordi con i contadini in campagna...:sofico: una volta entrai nella terra con un mio amico , era sera... noi facevamo un bordello assurdo...poi uscì il contadino con il fucile...si fermò sull'uscio, era in ombra..ma la figura che si vedeva illuminata da dietro non si tradiva...era proprio il fucile......... corsa ancestrale per 20metri, poi salto all'olio cuore...ci siamo appesi non so dove e abbiamo scavalcato in 5 secondi un muro in mattoni di 3 metri :eek:

sempre in campagna, una volta giocai a guardie e ladri col mio amico dell'altra storia..solo che per fare le cose serie..ci vestimmo completamente di nero ed era notte.. (...) :sofico:

l'ultima che ho fatto assieme a lui è stata quella di scendere dal faito in mountain bike...veloticà media in discesa 45km/h, salita di 3 ore e ritorno in 15 minuti :sofico:

meglio che mi fermo...

superpap
19-01-2005, 14:24
Passavo di qua e avrei da raccontarvi qualcosa anche io:

1) Facevamo le discese libere a rotta di collo sui tornanti con le bici vecchie senza freni - avevo 12/14 anni

2) Ci dividevamo in bande e facevamo la guerra con i sassi. Mi hanno beccato uno in testa sopra l'orecchio e sanguinavo come una fontana. Ancora oggi ho la cicatrice e sono passati 25 anni!

3) Stavamo per strada e non sapevamo come rimediare il petrolio x una lampada, ho avuto la geniale idea di mettere benzina nel serbatoio e dal forneletto usciva una fiammata alta tre metri mentre intorno a noi circolavano le macchine.

Oggi ho due figli ma se ci ripenso mi viene un colpo! :D