View Full Version : Equivalenza "estera" laurea italiana?


Sturmenstrudel
18-12-2003, 11:44
Ciao, sto girando un po' per internet per fare un po' di domande per trovare lavoro. Mi sono imbattuto in qualche sito estero (inglese, francese, tedesco), e riguardo al titolo di studio universitario ho parecchi dubbi. Mi chiedo a che cavolo possa equivalere una laurea in ingegneria meccanica da 5 anni (vecchio ordinamento).
Finora credo di aver capito che in Francia sarebbe comparabile ad un "Bac+5". Giusto? E negli altri paesi?

Un'ulteriore domanda: all'estero come siamo "visti"?
A trasferirmi per un po' non avrei problemi (almeno in teoria); come lingue so l'Inglese e il Francese (poco), anche se mi serve un po' di allenamento sul campo per poter parlare e capire completamente chi mi parla: sarà un problema, oppure in genere hanno pazienza e ti lasciano impratichire?

Grazie a tutti, ciao!

P.S: quanto ci vuole ad imparare il Tedesco?:eek: :D

Gyxx
18-12-2003, 12:14
Originariamente inviato da Sturmenstrudel
Ciao, sto girando un po' per internet per fare un po' di domande per trovare lavoro. Mi sono imbattuto in qualche sito estero (inglese, francese, tedesco), e riguardo al titolo di studio universitario ho parecchi dubbi. Mi chiedo a che cavolo possa equivalere una laurea in ingegneria meccanica da 5 anni (vecchio ordinamento).
Finora credo di aver capito che in Francia sarebbe comparabile ad un "Bac+5". Giusto? E negli altri paesi?

Un'ulteriore domanda: all'estero come siamo "visti"?
A trasferirmi per un po' non avrei problemi (almeno in teoria); come lingue so l'Inglese e il Francese (poco), anche se mi serve un po' di allenamento sul campo per poter parlare e capire completamente chi mi parla: sarà un problema, oppure in genere hanno pazienza e ti lasciano impratichire?

Grazie a tutti, ciao!

P.S: quanto ci vuole ad imparare il Tedesco?:eek: :D

In tedeschia TUTTI anke i vecchietti parlano abbastanza bene l'inglese .... Il tedeschio è piuttosto macchinoso ed ostico ed io non l' ho mai imparato molto bene anche xchè riuscivo da subito a farmi capoire molto bene in inglese anche x fare la spersa dal fruttivendolo ....

la nostra laurea specialistica equivale alla loro laurea + master ....

.... spesso all' estero facciamo vedere i sorci verdi agli altri, anke xchè l' italiano che di solito "esce" è molto + motivato degli equivalenti esteri (teniamo molto di più alle nostre origini, e x quello spesso temono che tu te ne ritorni a casa.) .

Il lato negativo è che "mafia pizza mandolino" è ancora il pregiudizio + diffuso anche fra i medio alti, ma dopo un po ci fai l'abitudine e anzi li sfotti facendogli credere che veramente hai un mitra in camera, parenti malavitosi o similari ;) :D .....

.. la cosa + triste è passeggiare x le città e non riconoscere come tua la lingua che viene parlata, x quanto tu la possa conoscere bene .. è una specie di gelo che ti entra dentro e che ti fà ricordare l'italia molto + bella di quanto effettivamente sia (questo te lo raccontano in molti, non è solo la mia esperienza).

... come esperienza a breve medio termine IMHO ti fa crescere molto, e ti da un esperienza esicurezza che difficilmente potresti ottenere altrimenti. X quanto riguarda la scelta a lungo termine, io sono andato vicino a farla, x una serie di coincidenze poi all' ultimo momento le condizioni sono cambiate (in meglio qua, in peggio dove dovevo andare, a Stoccarda) e son rimasto ...

.. ancora oggi non so se è andata bene o male, ma ti posso dire che se non fossi stato pronto a andarmene non avrei trovato l'opportunità di lavorare dove sono ora.

Ok, penso di averti confuso + di prima.

Cmq prendi in consideranzione anche la Spagna.

E' anche quello un buon posto x vivere e lavorare. IMHO.

Ciao, buona scelta ed in bocca al lupo ;) :D !!!

Gyxx

Gyxx
18-12-2003, 12:15
EDIT: Scusate, volevo modificare e ho quotato :( ...

BadMirror
18-12-2003, 12:17
Originariamente inviato da Sturmenstrudel


P.S: quanto ci vuole ad imparare il Tedesco?:eek: :D

Il tedesco è un bel casino, sto imparando le basi per fare qualche traduzione e :muro: continuamente. Orribile :(

;)

max1123
18-12-2003, 12:32
Originariamente inviato da Sturmenstrudel

Un'ulteriore domanda: all'estero come siamo "visti"?

Se sei capace, hai voglia di fare e soprattutto possiedi un grande spirito di adattamento, non dovresti incontrare grossi problemi.
È chiaro che ci sia sempre una sorta di pregiudizio (più o meno marcato a seconda delle persone che ti trovi di fronte, com'è logico) verso lo stranuiero, ma in genere gli ingegneri italiani - cito solo questi perché parlo per esperienza diretta :D - sono ben quotati, perché la preparazione è davvero ben fatta e si presta bene all'applicazione in più settori teoricamente diversi (chi ti scrive si occupa attualmente di sviluppo motori ma è ing elettronico / biomedico; per la cronaca mi sono occupato anche di strategie di prodotto / marketing / pianificazione logistica comm.le, quindi come vedi è facile adattarsi a diverse situazioni pur non avendo - in teoria ;) - il background necessario: nel nostro mondo, per fortuna, l'aggiornamento deve essere continuo, quindi se si ha acquisito un metodo non ci sono problemi ad occuparsi di subjects differenti in tempi accettabilmente brevi).
Comunque devo dire che gli ing tedeschi sono molto validi, anche dal punto di vista matematico.

A trasferirmi per un po' non avrei problemi (almeno in teoria); come lingue so l'Inglese e il Francese (poco), anche se mi serve un po' di allenamento sul campo per poter parlare e capire completamente chi mi parla: sarà un problema, oppure in genere hanno pazienza e ti lasciano impratichire?

Se credono in te, ti danno tutto il tempo a disposizione, perché comunque sei una risorsa preziosa e quindi è previsto un investimento iniziale per la tua formazione / sistemazione al meglio.
Tanto non ti preoccupare, che glieli tornerai indietro con gli interessi! :D

Una nota: quando sono partito per la mia avventura qualche anno fa (nell'ordine Uk+Belgio, Svizzera) credevo di sapere benissimo l'Inglese... la dura realtà mi ha fatto tornare con i piedi per terra. Un conto è parlarlo in una situazione colloquiale, un conto è lavorarci, specie al telefono o in conferenza.
Naturalmente, se il tuo livello è già buono, sarà sufficiente un breve periodo di full immersion direttamente sul campo.

Grazie a tutti, ciao!

P.S: quanto ci vuole ad imparare il Tedesco?:eek: :D

Tanto, porca miseria! :muro:
È già un anno che sono qui e ancora non ho una piena padronanza! :muro: Lo capisco e lo parlo, ma in una situazione strettamente professionale faccio fatica.
Per darti un'idea, meeting e presentazioni li conduco ancora in Inglese, perché altrimenti in tedesco saprei esprimere solo pochi concetti.

PS. Ovviamente, uno dei lati positivi è la differenza abissale di stipendio. ;)

Sturmenstrudel
18-12-2003, 16:42
Innanzi tutto: grazie!

Grazie anche perché le vostre risposte mi sono piaciute, e mi hanno dato un'iniezione di fiducia (tedesco a parte...:D).

Riguardo alla possibile durata della mia eventualissima esperienza all'estero, preferirei che non fosse troppo lunga (come mi suggerisce Gyxx). Questo perché amo l'Italia già ora, e starne lontano troppo tempo mi peserebbe (oltre al fatto che ho la ragazza qua). Farmi le ossa fuori, e tornare in Italia da "conquistatore", questo sarebbe bello!;)

Vediamo un po' quel che sarà...

Chissà se il lavoro all'estero ai militari (uff...) va bene lo stesso, per saltare la leva. Dovrò informarmi...

P.S: max, ma tu lavori alla Bosch o me lo sono sognato?

Marci
18-12-2003, 16:52
secondo voi è facile trovare all'estero lavoro come Architetto? è meglio ingegneria?

gtr84
18-12-2003, 17:04
Originariamente inviato da Sturmenstrudel


P.S: quanto ci vuole ad imparare il Tedesco?:eek: :D

Tanto. :D

se hai fatto latino al liceo parti già da un gradino più alto.
Però è lungo.

Solo il fatto di dover pronunciare quei paroloni di 38 lettere mi fa rabbrividire...:eek:

max1123
18-12-2003, 17:08
Originariamente inviato da Sturmenstrudel
Innanzi tutto: grazie!

Grazie anche perché le vostre risposte mi sono piaciute, e mi hanno dato un'iniezione di fiducia (tedesco a parte...:D).

Riguardo alla possibile durata della mia eventualissima esperienza all'estero, preferirei che non fosse troppo lunga (come mi suggerisce Gyxx). Questo perché amo l'Italia già ora, e starne lontano troppo tempo mi peserebbe (oltre al fatto che ho la ragazza qua). Farmi le ossa fuori, e tornare in Italia da "conquistatore", questo sarebbe bello!;)

Vediamo un po' quel che sarà...

Chissà se il lavoro all'estero ai militari (uff...) va bene lo stesso, per saltare la leva. Dovrò informarmi...

P.S: max, ma tu lavori alla Bosch o me lo sono sognato?

Io invece credo che continuerò ancora per un bel periodo all'estero (precisamente qui in Svizzera).
Credo che sarebbe difficile regredire mostruosamente dal punto di vista economico (in Italia percepirei neanche un terzo scarso di quello che guadagno qui, sempre come quadro).
Per fortuna Francesca, la mia ragazza, è intenzionata a raggiungermi (ormai sono quasi quattro anni che viviamo così... salvo sei mesi in cui lei è venuta a vivere con me in Belgio).

Comunque l'esperienza è impareggiabile, non solo dal punto di vista professionale, ma anche da quello dell'arricchimento culturale (e poi se vuoi impari un sacco di lingue).

No, non lavoro per Bosch, bensì per Iveco; di Bosch sono cliente nonché co-sviluppatore di soluzioni (sistemi di iniezione, ECU software). Più in generale, lavoro per il Gruppo FIAT (il famigerato programma FIAT Gra.De. :eek: ), in precedenza infatti ho lavorato anche per CNH. Ma credo che mi fermerò qui perché sto benissimo (è un centro ricerche, quindi posso spaziare abbastanza senza gli assilli quotidiani del prodotto).

ilnave
18-12-2003, 17:13
Ciao Sturmen, siamo quasi colleghi....

In inglese la laurea del vecchio ordinamento (5anni) in ingegneria è un Master of Science (abbreviato M.Sc.), e poi specifichi che ingegneria.
Per me per esempio è Master of Science - Aerospace Engineering.

ciao

max1123
18-12-2003, 17:29
Originariamente inviato da ilnave
Ciao Sturmen, siamo quasi colleghi....

In inglese la laurea del vecchio ordinamento (5anni) in ingegneria è un Master of Science (abbreviato M.Sc.), e poi specifichi che ingegneria.
Per me per esempio è Master of Science - Aerospace Engineering.

ciao

Goeienamiddag Navè!!! Hoe gaat het met jij? :)

È vero, nella foga di fare lo sborone mi sono dimenticato di rispondere anche a quella domanda (che forse era la più importante... :muro: ), comunque ci ha pensato bene il nostro prossimo ING!!! ;)

Più completamente, nel caso degli ingegneri:

Laurea breve ==> Bachelor of Science (B.Sc.)

Laurea specialistica (e 5 anni VO) ==> Master of Science (M.Sc.)

Dottorato ==> Philosophy Doctor (Ph.D.)

Sturmenstrudel
18-12-2003, 18:35
Originariamente inviato da max1123
Io invece credo che continuerò ancora per un bel periodo all'estero (precisamente qui in Svizzera).
Credo che sarebbe difficile regredire mostruosamente dal punto di vista economico (in Italia percepirei neanche un terzo scarso di quello che guadagno qui, sempre come quadro).
Per fortuna Francesca, la mia ragazza, è intenzionata a raggiungermi (ormai sono quasi quattro anni che viviamo così... salvo sei mesi in cui lei è venuta a vivere con me in Belgio).


Siete stati davvero forti a resistere a distanza, complimenti! Mi auguro che nell'eventualità anche io e la mia ragazza potremo essere così forti!


Comunque l'esperienza è impareggiabile, non solo dal punto di vista professionale, ma anche da quello dell'arricchimento culturale (e poi se vuoi impari un sacco di lingue).

No, non lavoro per Bosch, bensì per Iveco; di Bosch sono cliente nonché co-sviluppatore di soluzioni (sistemi di iniezione, ECU software). Più in generale, lavoro per il Gruppo FIAT (il famigerato programma FIAT Gra.De. :eek: ), in precedenza infatti ho lavorato anche per CNH. Ma credo che mi fermerò qui perché sto benissimo (è un centro ricerche, quindi posso spaziare abbastanza senza gli assilli quotidiani del prodotto).

Come ci sei "finito" dove sei? Avevi fatto domanda a Fiat e ti hanno "smistato" lì? Scusa le domande un po' personali (sei liberissimo di non rispondere, ci mancherebbe!), ma mi piace sentire le esperienze di gente giovane del mio settore che è riuscita ad avere successo. ;)

Sturmenstrudel
18-12-2003, 18:36
Originariamente inviato da ilnave
Ciao Sturmen, siamo quasi colleghi....

In inglese la laurea del vecchio ordinamento (5anni) in ingegneria è un Master of Science (abbreviato M.Sc.), e poi specifichi che ingegneria.
Per me per esempio è Master of Science - Aerospace Engineering.

ciao

Very useful, thanks!:D

ilnave
18-12-2003, 18:43
Originariamente inviato da Sturmenstrudel
Very useful, thanks!:D

non ho capito..... :D Traduci per favore?? :D :D


Ciao anche a max1123, va tutto bene e me ne manca solo uno pappappero...... :sofico:

ilnave
18-12-2003, 18:45
Sturmen a fabriano c'è la merloni, non so se interessa...
Assumono (stage in vista di assunzione) nell' ambito della progettazione di elettrodomestici....
Ho un amico che si sibzzarrisce a progettare i tasti delle lavatrici... :p

Sturmenstrudel
18-12-2003, 18:49
Originariamente inviato da ilnave
Sturmen a fabriano c'è la merloni, non so se interessa...
Assumono (stage in vista di assunzione) nell' ambito della progettazione di elettrodomestici....
Ho un amico che si sibzzarrisce a progettare i tasti delle lavatrici... :p

La merloni la conosco fin troppo bene, ci lavora mio padre!:D
E proprio per questo non posso essere assunto, c'è un regolamento interno che lo vieta. Altrimenti è una bella azienda, con la possibilità anche di andare all'estero in qualche consociata.

max1123
18-12-2003, 18:52
Originariamente inviato da Sturmenstrudel
Come ci sei "finito" dove sei? Avevi fatto domanda a Fiat e ti hanno "smistato" lì? Scusa le domande un po' personali (sei liberissimo di non rispondere, ci mancherebbe!), ma mi piace sentire le esperienze di gente giovane del mio settore che è riuscita ad avere successo. ;)

Hanno fatto tutto loro. Io ero in bilico tra accettare la proposta di fare il dottorato e scegliere altre strade professionali, quando arrivò la famigerata telefonata. All'inizio pensavo avessero sbagliato persona (mi chiedevo cosa c'entrassi con il settore automotive, e per di più in un programma formazione managers che non sapevo neanche esistesse!), poi alle selezioni andai lo stesso... fuori una, fuori due... ed eccomi qua. :D
Ovviamente si poteva anche fare domanda (uso l'imperfetto in quanto le assunzioni sono chiuse, per problemi di numero - non è che possano assumere millemila potenziali dirigenti :D - e per problemi di budget legati alle attuali vicissitudini finanziarie).