View Full Version : Legamento crociato anteriore


Pagine : [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35

V|RuS[X]
07-08-2003, 18:51
Salve gente, ad inizi luglio facendo uno scatto durante una partita di calcio@5 ho sentito una fitta terribile al ginocchio, dopodiche sono crollato per terra come un sacco di patate.
Dopo un mese di tira e molla fra vari "dottorini" e presunti tali, grazie anche alla risonanza magnetica che ho effettuato, oggi il migliore specialista della zona, mi ha diagnosticato che il legamento crociato anteriore è partito del tutto, e che tutto ciò era stato causato da un evento traumatico causato ben 12 anni fa giocando a basket!
Ora il punto è che lui dice di aspettare qualche mese per osservare se il corpo reagisce a questa mancanza e ritrova un nuovo equilibrio, dato che come lui stesso affermava moltissima gente riesce ad avere una vita normale senza bisogno di un'operazione di ricostruzione del legamento anteriore stesso (mi ha citato il caso Donadoni per esempio che svolgeva attività professionistica).
Avete esperienze dirette in questo senso?

Murdoc
07-08-2003, 18:53
Boh io vivo da 10 anni con una gamba defrome, imho fregatene.

V|RuS[X]
07-08-2003, 19:20
Originariamente inviato da Murdoc
Boh io vivo da 10 anni con una gamba defrome, imho fregatene.

Questo intervento non mi è per nulla d'aiuto. Grazie lo stesso.

mrmic
07-08-2003, 19:26
Ciao, ho molti amici che hanno vissuto lo stesso tipo di infortunio,e posso consigliarti di:

- cercare il migliore ortopedico della tua zona, se puoi meglio ancora a Roma ce ne sono 2 molto bravi che posso consigliarti

-operati, fatti riattaccare questo legamento

-abbi mooolta pazienza e armati di grande forza di volontà, il recupero e la riabilitazione sono molto lunghi e dolorosi.

Io mi sono rotto solo una volta un legamento anche se minore, e non è per niente piacevole.

Er Paulus
07-08-2003, 19:36
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Salve gente, ad inizi luglio facendo uno scatto durante una partita di calcio@5 ho sentito una fitta terribile al ginocchio, dopodiche sono crollato per terra come un sacco di patate.
Dopo un mese di tira e molla fra vari "dottorini" e presunti tali, grazie anche alla risonanza magnetica che ho effettuato, oggi il migliore specialista della zona, mi ha diagnosticato che il legamento crociato anteriore è partito del tutto, e che tutto ciò era stato causato da un evento traumatico causato ben 12 anni fa giocando a basket!
Ora il punto è che lui dice di aspettare qualche mese per osservare se il corpo reagisce a questa mancanza e ritrova un nuovo equilibrio, dato che come lui stesso affermava moltissima gente riesce ad avere una vita normale senza bisogno di un'operazione di ricostruzione del legamento anteriore stesso (mi ha citato il caso Donadoni per esempio che svolgeva attività professionistica).
Avete esperienze dirette in questo senso?

non ho capito se si tratta di lesione o rottura.

se ti si era rotto avresti dovuto gridare dal dolore come un vitello e non potresti camminare..:confused:

Murdoc
07-08-2003, 19:37
Si ma cmq puoi sempre non usarla quella gamba e via.

V|RuS[X]
07-08-2003, 19:41
Originariamente inviato da Er Paulus
non ho capito se si tratta di lesione o rottura.

se ti si era rotto avresti dovuto gridare dal dolore come un vitello e non potresti camminare..:confused:


Pensavo lesione invece guardando le varie sezioni della risonanza stamane, si è visto che la sezione è quasi del tutto staccata, in più nella parte esterna sinistra della rotula, le cartilagini si sono visibilmente usurate.

Onestamente mi ha fatto male, e i primi giorni il dolore ha continuato, ma tutto sopportabile, le prime due settimane non camminavo, la terza con le stampelle, ed adesso anche senza, naturalmente mica posso piegarlo completamente.

V|RuS[X]
07-08-2003, 19:42
Originariamente inviato da Murdoc
Si ma cmq puoi sempre non usarla quella gamba e via.


Guarda il contenuto di questo thread e delle varie risposte mi interessa davvero, non spammare inutilmente per favore.

V|RuS[X]
07-08-2003, 19:44
Originariamente inviato da mrmic
-operati, fatti riattaccare questo legamento



Perchè dici ciò? praticamente con un parziale deficit negli ultimi 12 anni sono riuscito a fare tutto quello che il ginocchio destro faceva, capisco che se madre_natura ce l'ha donato deve esserci un motivo, ma proprio quello specialista mi ha detto che se si può evitare è meglio non usare i bisturi (o cosa per loro).
E questo tizio è anche colui che dovrebbe operare..

Er Paulus
07-08-2003, 19:47
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Pensavo lesione invece guardando le varie sezioni della risonanza stamane, si è visto che la sezione è quasi del tutto staccata, in più nella parte esterna sinistra della rotula, le cartilagini si sono visibilmente usurate.

Onestamente mi ha fatto male, e i primi giorni il dolore ha continuato, ma tutto sopportabile, le prime due settimane non camminavo, la terza con le stampelle, ed adesso anche senza, naturalmente mica posso piegarlo completamente.

se non vuoi vivere con delle limitazioni(motorie), ti consiglio di operarti, però possibilmente non da un chirurgo ortopedico:muro: :)

mrmic
07-08-2003, 19:57
E' vero ciò che dici, evitare sale operatorie è sempre meglio, e lo dicono tutti i bravi medici sani di mente. Per esperienza personale, ti dico che un mio amico ha anche lui aspettato a operarsi, tutte le volte che giocava a pallone il ginocchio gli si gonfiava, giù di impacchi col ghiaccio etc, fin quando questo handicap è diventato insopportabile: ti immagini la paura tutte le volte nel fare una torsione o un cambio di direzione? Dopo svariati mesi, quasi due anni di continue ricadute, lo stesso medico che gli aveva sconsigliato di operarsi gli ha suggerito di entrare in sala operatoria.
Tutto ciò vale per chi non può rinunciare alle partitelle tra amici quelle 3/4 volte al mese.
Se poi in campo sei Maradona che ti basta camminare e fare un tiro/un goal, beh, allora...:D

JarreFan
07-08-2003, 19:59
Ciao, io mi sono rotto il crociato anteriore 6 anni fa giocando a calcetto, una torsione improvvisa della gamba e STROK...per un annetto ho fatto senza ma sentivo il ginocchio che 'ballava', al che ho deciso di operarmi.

L'intervento ti viene fatto in anestesia totale, ti prendono una piccola parte di tendine rotuleo e lo mettono al posto del crociato 'partito', il tutto in artroscopia tranne una piccola incisione per prelevare una striscia di tendine rotuleo (in tutto una ventina di punti sparsi per il ginocchio ma dopo un annetto le cicatrici non le vedi più).

Fatto ciò, ti fai un mese con le stampelle e il tutore ed inizi subito la fisioterapia (che non è dolorosa, è faticosa perché la gamba ti diventa la metà dell'altra e devi faticare parecchio per rimettere su muscoli) che dura 6 mesi, e dopo stai meglio di prima.

Non avere paura a farti operare, è una passeggiata :)

V|RuS[X]
07-08-2003, 20:03
Originariamente inviato da mrmic
E' vero ciò che dici, evitare sale operatorie è sempre meglio, e lo dicono tutti i bravi medici sani di mente. Per esperienza personale, ti dico che un mio amico ha anche lui aspettato a operarsi, tutte le volte che giocava a pallone il ginocchio gli si gonfiava, giù di impacchi col ghiaccio etc, fin quando questo handicap è diventato insopportabile: ti immagini la paura tutte le volte nel fare una torsione o un cambio di direzione? Dopo svariati mesi, quasi due anni di continue ricadute, lo stesso medico che gli aveva sconsigliato di operarsi gli ha suggerito di entrare in sala operatoria.
Tutto ciò vale per chi non può rinunciare alle partitelle tra amici quelle 3/4 volte al mese.
Se poi in campo sei Maradona che ti basta camminare e fare un tiro/un goal, beh, allora...:D


..il finale non mi è piaciuto :(

V|RuS[X]
07-08-2003, 20:04
Originariamente inviato da JarreFan
Ciao, io mi sono rotto il crociato anteriore 6 anni fa giocando a calcetto, una torsione improvvisa della gamba e STROK...per un annetto ho fatto senza ma sentivo il ginocchio che 'ballava', al che ho deciso di operarmi.

L'intervento ti viene fatto in anestesia totale, ti prendono una piccola parte di tendine rotuleo e lo mettono al posto del crociato 'partito', il tutto in artroscopia tranne una piccola incisione per prelevare una striscia di tendine rotuleo (in tutto una ventina di punti sparsi per il ginocchio ma dopo un annetto le cicatrici non le vedi più).

Fatto ciò, ti fai un mese con le stampelle e il tutore ed inizi subito la fisioterapia (che non è dolorosa, è faticosa perché la gamba ti diventa la metà dell'altra) che dura 6 mesi, e dopo stai meglio di prima.

Non avere paura a farti operare, è una passeggiata :)


Minchia che commento ho letto con avidità tutto!

Praticamente si parlava proprio di questo stamattina, di questo fantomatico 'gioco' che il ginocchio fa quando dopo avermi tolto i calzoni (:D) mi ha visitato.

Ma anestesia totale?? possibile??

Murdoc
07-08-2003, 20:06
Mi sembra strano in totale, dovrò subire un intervento assurdo al gnocchio+femore sx e mi fanno la locale....mah

JarreFan
07-08-2003, 20:07
Sì sì totale...meglio eh, la cosa dura tipo un'oretta e mezzo :)

Invece il menisco si fa in anestesia locale...ricordo che quando mi sono operato io, nella stessa mattinata il chirurgo ha fatto 2 crociati + menisco, un crociato (io) e 2 menischi...

Murdoc
07-08-2003, 20:09
Ti repto, io ci starò 6-7 ore e mi fanno la locale. Al masismo mi fanno dormi un poco se voglio ma non mi hanno detto "devi far ela totale" e siccome si parla di legamenti, ossa e pezzi di ferro d apaizzarci (ovviamente detto cosi alla carlona) mi sembra strano che epr un legamento ti fanno la totale. Secondo me va espressamente richiesta.

mrmic
07-08-2003, 20:15
Originariamente inviato da V|RuS[X]
..il finale non mi è piaciuto :(

Perchè? Che ho detto di male?
Volevo solo dire che se non hai la necessità di fare sforzi eccessivi forse puoi evitare di operarti...:confused:

V|RuS[X]
07-08-2003, 21:51
Originariamente inviato da mrmic
Perchè? Che ho detto di male?
Volevo solo dire che se non hai la necessità di fare sforzi eccessivi forse puoi evitare di operarti...:confused:


Non hai detto nulla di male, hai solo pronunciato Tutto ciò vale per chi non può rinunciare alle partitelle tra amici quelle 3/4 volte al mese. ed uno come me che da qualche settimana muore dalla voglia di calciare una palla, è suonato come "Da domani il sesso è proibito" :O

Bunch
07-08-2003, 22:06
Originariamente inviato da Er Paulus
...
se ti si era rotto avresti dovuto gridare dal dolore come un vitello e non potresti camminare..:confused:

In realtà, anche con entrambi i legamenti crociati, è possibile camminare. I crociati antero-mediale e postero-laterale servono per evitare i movimenti "a cassetto".

Per quanto riguarda il tipo di anestesia, non c'è una regola "menisco locale - crociati totale", dipende da molti fattori, presi in esame dall'anestesista.
Un'anestesia locale, quando praticabile, è preferibile per i minori rischi ed effetti post-operatori collegati.
L'operazione ai legamenti crociati, in particolare, è più complessa rispetto a quella di asportazione/ricostruzione dei menischi, in quanto richiede il prelievo di tessuto (da utilizzare per il ripristino del legamento) da altri distretti (non solo il tendine rotuleo, ma anche il tendine calcaneale, per esempio).

V|RuS[X]
07-08-2003, 22:09
Originariamente inviato da Bunch
In realtà, anche con entrambi i legamenti crociati, è possibile camminare. I crociati antero-mediale e postero-laterale servono per evitare i movimenti "a cassetto".

Per quanto riguarda il tipo di anestesia, non c'è una regola "menisco locale - crociati totale", dipende da molti fattori, presi in esame dall'anestesista.
Un'anestesia locale, quando praticabile, è preferibile per i minori rischi ed effetti post-operatori collegati.
L'operazione ai legamenti crociati, in particolare, è più complessa rispetto a quella di asportazione/ricostruzione dei menischi, in quanto richiede il prelievo di tessuto (da utilizzare per il ripristino del legamento) da altri distretti (non solo il tendine rotuleo, ma anche il tendine calcaneale, per esempio).


Grazie delle preziosissime informazioni!

Rigo007
07-08-2003, 22:18
Ciao!E' capitato anche a me di rompermi il legamento crociato del ginocchio!Dolore...non intensissimo ma dolore al momento della rottura...ma già dopo una settimana riuscivo a camminare senza problemi...infatti si può vivere benissimo col legamento rotto:io riuscivo a far quasi tutto...è anche questione di una buona muscolatura!!
Cmq non riuscivo a giocare a calcio come prima...mi faceva male nelle torsioni e in movimenti bruschi...così ho deciso di operarmi!
Operazione in anestesia locale (non funzionava bene la maschera del gas per fare quella totale...partiamo bene ho pensato!)...un mese con una fasciatura rigida su tutta la gamba (ti avverto la gamba ti diventà la metà dell'altra!!) poi...fisioterapia...per nulla dolorosa...spera solo di non mettere sotto troppo sforzo il ginocchio della gamba sana (rischi danni al menisco) e fai molta attenzione a "tirar su" bene i muscoli della gamba operata (con un bravo fisioterapista non dovreisti avere problemi!).
Non mi sono pentito dell'operazione...però a un annetto sento che la gamba sana è + muscolosa (l'altra è ancora sotto tono) e facendo caso la utilizzo molto di +:è questione anche psicologica!
Ciao in bocca al lupo!!

V|RuS[X]
07-08-2003, 22:31
Originariamente inviato da Rigo007
...così ho deciso di operarmi!


Di che sesso sei adesso? :D

Apparte l'idiozia, anche la tua esperienza mi è servita, sto capendo che forse è solo questione di tempo perchè mi debba operare.

Intorno ai 13 anni, giocando a basket, ho preso una spinta mentre saltavo a prendere un rimbalzo, sono atterrato fuori dal campo direttamente sulla rotula del ginocchio in questione: allora camminai mi ricordo per due mesi zoppo, e per alcuni anni ogni volta che pigiavo la rotula sul motorino o dove capitava il dolore era forte.
Allora non mi diagnosticarono nulla, benchè io stessi male.. ora lo specialista di oggi dice che il danno era sicuramente avvenuto allora, anche se magari non era ceduto del tutto. Che ne pensate?

Pola
07-08-2003, 23:16
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Salve gente, ad inizi luglio facendo uno scatto durante una partita di calcio@5 ho sentito una fitta terribile al ginocchio, dopodiche sono crollato per terra come un sacco di patate.
Dopo un mese di tira e molla fra vari "dottorini" e presunti tali, grazie anche alla risonanza magnetica che ho effettuato, oggi il migliore specialista della zona, mi ha diagnosticato che il legamento crociato anteriore è partito del tutto, e che tutto ciò era stato causato da un evento traumatico causato ben 12 anni fa giocando a basket!
Ora il punto è che lui dice di aspettare qualche mese per osservare se il corpo reagisce a questa mancanza e ritrova un nuovo equilibrio, dato che come lui stesso affermava moltissima gente riesce ad avere una vita normale senza bisogno di un'operazione di ricostruzione del legamento anteriore stesso (mi ha citato il caso Donadoni per esempio che svolgeva attività professionistica).
Avete esperienze dirette in questo senso?

Mi dispiace Viruxino, accidenti .... purtroppo, non saprei darti ulteriori info. :sob:
Spero tanto che tu possa ritrovare l'equilibrio di cui ti ha parlato questo specialista: sono convinta che non siano da sottovalutare le potenzialità del corpo umano.

V|RuS[X]
07-08-2003, 23:18
Originariamente inviato da Pola
Mi dispiace Viruxino, accidenti .... purtroppo, non saprei darti ulteriori info. :sob:
Spero tanto che tu possa ritrovare l'equilibrio di cui ti ha parlato questo specialista: sono convinta che non siano da sottovalutare le potenzialità del corpo umano.


[mi_tocco_mode=on]

Oh mio dio.. prima di rompermi avevo parlato con te.. ricordi? :D

[mi_tocco_mode=off]


Poletta :smack:

Pola
07-08-2003, 23:21
Originariamente inviato da V|RuS[X]
[mi_tocco_mode=on]

Oh mio dio.. prima di rompermi avevo parlato con te.. ricordi? :D

[mi_tocco_mode=off]


Poletta :smack:

Ma smettilaaaaaaaaaaaaaa! :Prrr:
Sono una Paladina buona ... sono un angelo. :angel::bimbo:

V|RuS[X]
07-08-2003, 23:22
Originariamente inviato da Pola
Ma smettilaaaaaaaaaaaaaa! :Prrr:
Sono una Paladina bona... sono un angelo. :angel::bimbo:


Concordo! :oink:

Pola
07-08-2003, 23:29
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Concordo! :oink:

:fiufiu: :D :D

folken
08-08-2003, 00:56
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Grazie delle preziosissime informazioni!

A me successe una cosa identica alla tua.
Ricordo che diventai impotente.


Forzaa amico! :D

Bet
08-08-2003, 10:08
Ho sulla groppone tre operazioni al crociato. Premetto che non so quanto ti possiamo essere utili con questi post; ovvio che la cosa migliore è affidarsi nella mani di un ottimo specialista.
E' vero che con un crociato rotto si puo' fare vita normale. Ci sono anche sport come cicilismo e nuoto che non solo non mettono a rischio il ginocchio, ma anzi l'aiutano. Poi ci sono sport che mettono a seriamente rischio il ginocchio di forti traumi (calcio, sci, tennis): in quest'ultimo caso è possibile praticare lo sport solo a determinate condizioni, tipo muscolatura sviluppatissima e peso corporeo non eccessivo... insomma ci vuole un fisico molto atletico (mi pare che Gianluca Vialli avesse fatto qualche partita in campionato col legamento rotto, ma te lo ricordi che gambe aveva?). Cmq sulla base della mia esperienza, quello che è importante sottolineare è se pure è possibile condurre vita normale, puo' sempre capitare quell'imprevisto che determina nuovamente il cedimento del ginocchio; il classico esempio è scivolare su un pavimento lucidato a cera, scivolare su una pietra bagnata (purtroppo mi ha causato una nuova distorsione) o fare un salto abbastanza alto: queste sono situazioni che ad un ginocchio normale non fanno nulla, ma mettono a rischio un ginocchio instabile.
Se non ti operi c'è poi il rischio di assumere movimenti anomali, tipo abituarti a scendere dalle scale portando avanti la "gamba buona", saltare appoggiando sempre per prima la "gamba buona", che in genere portano a sviluppare maggiormente la muscolatura intorno al ginocchio sano.
Insomma, soprattutto nel caso in cui tu sia giovane, una operazione non la vedrei male... come ho detto all'inizio pero' quello che saprà valutare meglio la situazione è un ottimo specialista.

buster
08-08-2003, 10:24
Io ho avuto un infortunio simile sciando, ma era parecchi anni fa e il legamento si è in parte risaldato per i fatti suoi, fatta la dovuta ginnastica. Se vuoi ti posso dire in pvt il nome di uno specialista estremamente valido di Torino, ma non so di dove sei tu...:)

mrmic
08-08-2003, 11:05
Originariamente inviato da buster
Se vuoi ti posso dire in pvt il nome di uno specialista estremamente valido di Torino, ma non so di dove sei tu...:)

L'ha anche scritto:

08 CD 13 73 05 B9 FF FF 8A F1 66 0F B6 C6 40 66 0F B6 D1 80 E2 3F F7 E2 86 CD C0 ED 06 41 66 0F B7



:D :sofico:

pippicalzelunghe
08-08-2003, 11:30
ciao,

IO sono un fisioterapista, e posso darti qualche consiglio....

dunque:
il crociato anteriore è un legamento molto forte, che interviene in maniera sostanziale nella stabilità del ginocchio.
Giochi come il calcetto, sono proprio il terreno ideale per infortuno come il tuo.....:(

Sei giovane, e pieno di forze.....
L'intervento lo devi fare!

Se però decidessi di rinunciare all'attività sprtiva, forse si potrebbe evitare....

L'intervento checchè "Er paulus" dica, lo deve eseguire un buon ortopedico, in artroscopia, ed anestesia locale (solo le gambe).

Sicuramente non riprenderai subito a giocare a pallone, ma sappi che già dopo 10gg sarai in piedi, e potrai fare le cose di vita quotidiana....

Ci vorranno 4-5 mesi di riabilitazione giornaliera, per riportarti ad una condizione buone che ti permetta di rigiocare a calcio.

Per ogni informazione chiedi !

marcop
08-08-2003, 11:44
ne approfitto anche io non per dare consigli ma per chiedere. Sono reduce da una risonanza magnetica dopo che per due volte (la prima facendo jogging e la seconda giocando a calcetto) ho sentito un dolore al ginocchio sx con relativo bloccaggio della gamba. La risonanza ha evidenziato uno stiramento del crociato ... non ricordo quale (quanti ce ne sono?) e l'ortopedico mi ha detto di rinforzare i quadricipiti e fare molta bicicletta e nuoto, io riesco a piegre tranquillamente il ginocchio ma quando arrivo a fine corsa mi fa male sia davanti verso l'esterno sia in interno ginocchio. Devo dire che purtroppo peso la bellezza di 108 kg anche se ho una muscolatura abbastanza tonica (ok sono in sovrappeso di parecchio) . Ironia della sorte avevo iniziato a correre per smaltire peso ma :mad: mi son fatto male.

In bocca al lupo a chi sta sicuramente peggio del sottoscritto

Saluti

Marco

buster
08-08-2003, 12:03
Originariamente inviato da marcop
ne approfitto anche io non per dare consigli ma per chiedere. Sono reduce da una risonanza magnetica dopo che per due volte (la prima facendo jogging e la seconda giocando a calcetto) ho sentito un dolore al ginocchio sx con relativo bloccaggio della gamba. La risonanza ha evidenziato uno stiramento del crociato ... non ricordo quale (quanti ce ne sono?) e l'ortopedico mi ha detto di rinforzare i quadricipiti e fare molta bicicletta e nuoto, io riesco a piegre tranquillamente il ginocchio ma quando arrivo a fine corsa mi fa male sia davanti verso l'esterno sia in interno ginocchio. Devo dire che purtroppo peso la bellezza di 108 kg anche se ho una muscolatura abbastanza tonica (ok sono in sovrappeso di parecchio) . Ironia della sorte avevo iniziato a correre per smaltire peso ma :mad: mi son fatto male.

In bocca al lupo a chi sta sicuramente peggio del sottoscritto

Saluti

Marco

E' il nuoto che fa per te: niente peso sulla gamba e tanata attività motoria per tutto il corpo
:)

pippicalzelunghe
08-08-2003, 14:52
Per quanto riguarda il peso... inizia a mangiare meno rivolgendoti ad un dietologo.....

Pesare di più del normale, aggrava la situazione per tutte le articolazioni, specialmente per il ginocchio che regge dinamicamente il fulcro dell'arto inferiore....

Il nuoto è ottimo come sport, anche la pallanuoto, non è male, anche se decisamente più pesante!!!

V|RuS[X]
08-08-2003, 19:56
E' incredibile, miglioro giorno dopo giorno, sono appena tornato da fuori città, ho camminato tutto il giorno quasi come se non avessi nulla, solo le scale mi fregano, in un momento di maggiore sicurezza ho pure provato a scenderle normalemente, ma il dolore si è fatto sentire subito e mi sono bloccato terrorizzato.
Non ho paura dell'intervento (almeno non in questo momento) ma ho paura dei sei mesi che dovrò perdere (niente lavoro, niente sport, niente sesso :D, niente di niente) per recuperare.
Ma se faccio passare qualche settimana (mese) come mi hanno consigliato rischio di compromettere qualcosa?

Er Paulus
08-08-2003, 20:10
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Non ho paura dell'intervento (almeno non in questo momento) ma ho paura dei sei mesi che dovrò perdere (niente lavoro, niente sport, niente sesso :D, niente di niente) per recuperare.
Ma se faccio passare qualche settimana (mese) come mi hanno consigliato rischio di compromettere qualcosa?

ma che lavoro fai? e soprattutto come fai sesso te!?:D :sofico: ;)

Bunch
08-08-2003, 20:20
Originariamente inviato da V|RuS[X] ...
Non ho paura dell'intervento (almeno non in questo momento) ma ho paura dei sei mesi che dovrò perdere (niente lavoro, niente sport, niente sesso :D, niente di niente) per recuperare.
Ma se faccio passare qualche settimana (mese) come mi hanno consigliato rischio di compromettere qualcosa?

Assolutamente. Da quel che ho capito, inoltre, il tuo legamento non si è staccato del tutto, giusto? In questo caso, l'unico rischio sarebbe quello che si strappasse definitivamente...
Molti consigliano di non operarsi fintanto che l'evento non si è verificato, cmq dipende dalle tue esigenze.
Considera che un legamento "ricostruito" è generalmente indicato come più robusto di quello "originale" e che non dovrebbe incorrere in altri eventi di rottura (anche se a mio cugino, uno dei pochi casi in Europa, è successo di rompersi anche il legamento ricostruito).
Se pratichi il calcio, dopo l'intervento sono sconsigliati i campi particolarmente duri (es. calcetto).

Bunch
08-08-2003, 20:37
Originariamente inviato da marcop
...La risonanza ha evidenziato uno stiramento del crociato ... non ricordo quale (quanti ce ne sono?)...

2 Crociati per articolazione: Legamento Crociato Antero-Mediale (...detto anche Anteriore, per facilità) e Postero-Laterale (...Posteriore)

Originariamente inviato da marcop
... e l'ortopedico mi ha detto di rinforzare i quadricipiti e fare molta bicicletta e nuoto, io riesco a piegre tranquillamente il ginocchio ma quando arrivo a fine corsa mi fa male sia davanti verso l'esterno sia in interno ginocchio. Devo dire che purtroppo peso la bellezza di 108 kg anche se ho una muscolatura abbastanza tonica (ok sono in sovrappeso di parecchio) . Ironia della sorte avevo iniziato a correre per smaltire peso ma :mad: mi son fatto male.

In bocca al lupo a chi sta sicuramente peggio del sottoscritto

Saluti

Marco


Il muscolo Quadricipite Femorale, è sostanzialmente il principale muscolo dell'articolazione del ginocchio. Il suo tendine d'inserzione (tendine rotuleo) ingloba la rotula e si attacca sulla protuberanza tibiale (la sporgenza che si sente al tatto, subito sotto al ginocchio), di fatto avvolgendo anteriormente l'articolazione.
E' anche il principale muscolo addetto all'estensione della gamba.
E' normale quindi che un potenziamento del muscolo serva a "proteggere" l'articolazione, mantenendola in sede ed evitando movimenti strani.
Per quanto riguarda la risonanza, se è stato riscontrato uno stiramento, la lesione a carico del crociato non è certo da considerarsi operabile. Un controllo attento dell'attività fisica può bastare.
La corsa, in realtà, non è proprio molto indicata per questo tipo di problemi... Un'ottima soluzione potrebbe essere (come già suggerito in queste pagine) il nuoto, permette uno sviluppo ottimale della muscolatura senza gravare l'articolazione di un peso eccessivo. (...e con il caldo di questi giorni, una rinfrescata non penso ci stia poi così male...)

eternal
09-08-2003, 16:23
Ti posso dire che io mi opero il 25 agosto per il tuo stesso problema.

Di dove sei????

dove mi opero io c'è un dottore specializzato in ginocchi ed è bravissimo!!!

V|RuS[X]
10-08-2003, 09:41
Originariamente inviato da eternal
Ti posso dire che io mi opero il 25 agosto per il tuo stesso problema.

Di dove sei????

dove mi opero io c'è un dottore specializzato in ginocchi ed è bravissimo!!!


Ma quand'è accaduto il fattaccio?

Siamo un pò distanti, vedo che provieni dall'inferno..

V|RuS[X]
17-08-2003, 16:04
Facciamo un bell'up al thread.

V|RuS[X]
12-11-2003, 00:53
Ragazzi sono passati ben quattro mesi da quando ho avuto lo shock, e due mesi da quando cammino nuovamente senza stampelle sicuro. E' arrivato quindi il momento di capire cosa occorre fare, il ginocchio durante la giornata capita spesso che si faccia sentire ed anche in questo momento ho delle piccole fitte, ma che passano subito. Quello che mi preoccupa invece è il fatto di non sentirlo per niente affidabile, cammino sempre spaventato e noto che quando cammino non lo butto perfettamente ma tende a 'scivolare' ai lati.
Mi occorrono nuovi consigli, dicembre e la visita con lo scecialista per l'eventuale operazione si avvicinano..

Re_Lizard
12-11-2003, 00:59
Guarda io non ho avuto esperienze dirette come la tua, ma ho un paio di amici che hanno scelto subito di operarsi...e ora sono come nuovi, nel senso che è come se non fosse successo niente...
Uno di loro gioca di nuovo tranquillamente a calcio a 5, e per fino a calcio a 11....
Il mio consiglio (ripeto non basato sull'esperienza, ma sul ragionamento) è di operarti. So bene che l'idea che sia possibile evitare tutto questo ti tiri un po', ma se ci pensi bene...è meglio passare qualche altro mese col ginocchio fuori uso per poi ritornare a muoverlo come prima piuttosto che averlo sempre ballerino..
Il tutto ovviamente imho.
Ciao e in bocca al lupo ;)

V|RuS[X]
12-11-2003, 01:06
Grazie della testimonianza anche se indiretta :)

Bet
12-11-2003, 01:46
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Ragazzi sono passati ben quattro mesi da quando ho avuto lo shock, e due mesi da quando cammino nuovamente senza stampelle sicuro. E' arrivato quindi il momento di capire cosa occorre fare, il ginocchio durante la giornata capita spesso che si faccia sentire ed anche in questo momento ho delle piccole fitte, ma che passano subito. Quello che mi preoccupa invece è il fatto di non sentirlo per niente affidabile, cammino sempre spaventato e noto che quando cammino non lo butto perfettamente ma tende a 'scivolare' ai lati.
Mi occorrono nuovi consigli, dicembre e la visita con lo scecialista per l'eventuale operazione si avvicinano..

penso che nessuno meglio dello specialista ti potrà dire cosa sarà meglio fare...
cmq mi sembra che ti stia capitando quello che avevo previsto (in seconda pagina)... occhio, a causa del timore o di altro, a non assumere movimenti che poi ti portino scompensi. Se il legamento è veramente rotto e tu sei giovane, non penso che ci siano molte alternative all'operazione

V|RuS[X]
12-11-2003, 01:50
Sai che aspettavo la tua risposta? pensavo che arrivasse domattina :ciapet:

Si sono giovane Bet, ma mi fanno sempre paura questi sei mesi di stop, d'altronde così aspetto solo inutilmente non posso fare lavori pesanti ne giocare [quanto mi manca calciare una palla!].

Quello specialista lì mi aveva detto di attendere dai 6 ai 8 mesi.. ma così mi sento di perder solo tempo, mi sono sinceramente stufato.

V|RuS[X]
12-11-2003, 01:51
Quello che ho appena scritto sembra un'accozzaglia di controsensi, ma sono davvero confuso.

Jaguar64bit
12-11-2003, 01:55
Per Virus....ora ho capito perche ' sei cosi'........:D :D sei cascato e hai battuto la testa....:D :D

Bet
12-11-2003, 01:58
Originariamente inviato da V|RuS[X]
...

Quello specialista lì mi aveva detto di attendere dai 6 ai 8 mesi.. ma così mi sento di perder solo tempo, mi sono sinceramente stufato.

Ora non vorrei portarti ancora più confusione, d'altra parte ti premunisco dicendoti che non ho titoli sufficienti per portarti più confusione... :D cmq un dubbio mi rimane.
Come mai attendere dai 6 agli 8 mesi? Generalmente si aspetta che il ginocchio si disinfiammi per bene, poi il ginocchio è quello che è, e lo specialista dovrebbe essere in grado di decidere.
L'unica possibilità è che il legamento non sia proprio rotto... insomma non lo sia del tutto, nel qual caso una bella muscolatura potrebbe (condizionale) sopperire.
Ma se il legamento è rotto ci vogliono gambe da Rummenigge (non te lo ricordo eh? :D ) per essere quasi certi che non accada più niente.

V|RuS[X]
12-11-2003, 02:03
Originariamente inviato da Bet
Come mai attendere dai 6 agli 8 mesi? Generalmente si aspetta che il ginocchio si disinfiammi per bene, poi il ginocchio è quello che è, e lo specialista dovrebbe essere in grado di decidere.
L'unica possibilità è che il legamento non sia proprio rotto... insomma non lo sia del tutto, nel qual caso una bella muscolatura potrebbe (condizionale) sopperire.
Ma se il legamento è rotto ci vogliono gambe da Rummenigge (non te lo ricordo eh? :D ) per essere quasi certi che non accada più niente.


No difatti c'è solo un piccolissimo lembo che tiene ancora, se sapessi come romperlo lo farei io stesso :D
Io non ho gambe da RUmenigge [si che me lo ricordo, sono pure interista] ma di certo rispetto al mio fisico sono molto sviluppate, o perlomeno lo erano prima di questi mesi di nullafacenza.
Quello che in pratica mi stai dicendo è quello che aveva detto anche lui, come d'altronde lo avevo scritto quest'estate uscito dall'ospedale. Cazzarola vuol dire rinforzare? io non faccio corsa, palestra, lavoro, nulla di nulla, perchè quelle rare volte che ne ho avuto voglia ho sentito che non è del tutto apposto. Posso provare da domani a fare corsetta leggera e panca per rinforzare, ma più di questo..

kingvisc
12-11-2003, 02:12
azz, leggendo quello che ti succede mi viene il dubbio di avere un problema simile (spesso mi si infiammano i tendini del ginocchio, e ogni tanto lo sento ballerino, ma i 2 specialisti (uno dei quali aveva curato anche Ronaldo se non ricordo male)che ho visto mi hanno detto solo di rinforzare un po la muscolatura). parentesi a parte ti consiglio di fare l'intervento, almeno dopo questi mesi di riabilitazione sei come nuovo. un mio amico si è fatto operare ai primi di luglio e a ottobre era già apposto, tant'è che può giocare a basket. per risolvere il problema del tono muscolare gli hanno consigliato di andare in piscina e di utilizzare l'elettrostimolatore (naturalmente non un programma troppo energico) e in poco tempo è tornato in forma.

Bet
12-11-2003, 02:13
mah...

kingvisc
12-11-2003, 02:15
mi son scordato:

per rinforzare il quadricipite c'è un esercizio palloso ma utile: ti siedi per terra con le gambe allungate e metti una pallina morbida (tipo quelle antistress) sotto il ginocchio "incriminato" e provi a stendere la gamba (sempre tenendo il tallone a terra). dovresti farlo per 20minuti al giorno.

nb. non sono un medico e non so se ci siano modi migliori, però è quello che mi hanno detto gli specialisti

V|RuS[X]
12-11-2003, 03:39
kingvisc grazie per le preziose informazioni. Però c'è qualcosa che non mi convince.. ed è questo:

Originariamente inviato da Bet
mah...

Chissà cosa voleva dire.

Bet
12-11-2003, 09:48
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Chissà cosa voleva dire.

vuol dire tante cose e nulla :D

Nulla perchè, sinceramente, non credo che sia possibile dare dei consigli particolari non essendo dottore, senza avere in mano qualche referto, e con il solo scambio di poche info... al massimo si possono fare ipotesi. Hai parlato di "un piccolissimo lembo che tiene ancora": in termini medici non so cosa possa portare... bisognerebbe essere specialista, ed avere qualcosa sotto per poter dire qualcosa. Ma in termini di esperienza (mia e di altri che hanno avuto questo problema) ti posso dire che sono poche le persone che, con una parte di legamento attaccato, non hanno più avuto problemi... in genere sono arrivate altre distorsioni.
In genere sei mesi di inattività richiedono circa il doppio del tempo (un po' meno) di esercizi per tornare come prima... pero' proprio come prima non ci torni, perchè cmq avrai un legamento più debole: la faccenda è noiosa se pratichi sport non per divertimento... insomma richiede tempi veramente molto lunghi (col rischio di assumere movimenti condizionati non naturali).
Il fatto che ti abbiano detto di non ricorrere subito all'intervento potrebbe essere anche positivo: c'è chi ha troppa fretta di ricorrere ai ferri, pero' ti ripeto, di qui in avanti il tuo ginocchio sarà più facilmente soggetto a distorsioni se pratichi sport più "traumatici" (calcio, sci, rugby, wrestling :D )... ma anche se hai la sfiga di scivolare su qualcosa, e conosco veramente pochissime persone che senza intervento non abbiano avuto più problemi.
Non è questo il tuo caso, ma sappi che facilmente dopo i 30 anni il problema tende ad acutizzarsi se pratichi questi sport... parlo sempre per esperienza.
La prima volta che mi hanno operato le tecniche era più approssimative e i tempi di recupero molto lunghi: oggi le cose sono notevolmente migliorate e tutto sommato l'intervento è abbastanza banale e non porta noie particolari (vedi amico di kingvisc)
In definitiva: io (che non ho titoli) ho poca fiducia in un pieno recupero solo tramite rinforzo, perchè la gamba dovrebbe essere muscolarmente più robusta di prima e anche in questo caso, hai ormai un ginocchio soggetto a maggior rischi.
Di più non posso dirti... dovrei inventare e non mi sembra il caso :D

JarreFan
12-11-2003, 09:59
Guarda, come ti ho detto in prima pagina, sono stato un anno con il ginocchio "vacante", ma avevo sempre quel pensiero fisso, metti caso che ti capita un movimento brusco, uno scivolone, inciampi...quando cerchi di riprendere l'equilibrio e poggi sulla gamba infortunata, il dolore ti fa urlare, e poi non sei mai sicuro...

Perché non ti levi il pensiero, visto che è una cazzata (e te lo dico io che sono un fifone da record)?

prio
12-11-2003, 11:53
Originariamente inviato da V|RuS[X]
Non hai detto nulla di male, hai solo pronunciato Tutto ciò vale per chi non può rinunciare alle partitelle tra amici quelle 3/4 volte al mese. ed uno come me che da qualche settimana muore dalla voglia di calciare una palla, è suonato come "Da domani il sesso è proibito" :O

Puoi anche evitare l'intervento rinforzando (molto) preventivamente la muscolatura..
Dipende da quanto la lesione ti limita, dalla voglia che hai di essere operato e fare fisioterapia (bella tosta).. fondamentalmente dipende da te :)
Io l'ho lesionato un bel 15 anni fa e me lo sto tenendo cosi', ma tieni conto che (pur patendo parecchio dolore, a volte) riesco comunque a fare tutto (o meglio riuscivo. ormai mi sono parecchio imbolsito :D)

nazza
12-11-2003, 12:21
Ciao a tutti.

Premetto che sono nella stessa situazione di V|RuS[X]. Negli ultimi anni ho sempre giocato a caclio 1 - 2 volte la settimana.
Nel settembre - ottobre 2002 ho cominciato a sentire un forte dolore al ginocchio, che scompariva a "caldo" () dopo aver cominciato a giocare.
Ho fatto la risonanza magnetica e ho scoperto di avere una brutta lesione al crociato (però non è rotto).
Il medico ha detto che la decisione (operazione o no) sta a me.

Per il momento non mi sono operato, ma mi sono informato in lungo e in largo. Se non fai sport a livello professionistico, forse è meglio non operarsi. Il crociato ricostruito è comunque soggetto ad artrosi con il passare degli anni (10 - 15), e comunque non è come avere il legamento originale. Senza contare poi la lunga e pesante riabilitazione.
Bisogna solamente tenere d'occhio la cartilagine, che rischia di consumarsi. In quel caso l'operazione è obbligatoria.

Io riesco a fare un po' di tutto, anche se mi capita di sentire il ginocchio un po' lento. Ho dovuto rinunciare al calcio (peso sui 90 - 93, troppo), ma vado in piscina e in mountain-bike. In particolare dopo essere andato in bici il ginocchio sembra molto più stabile.

Chiedimi se vuoi sapere qualche altro particolare.

Scusate per la lunghezza e buona giornata a tutti.

Bet
12-11-2003, 12:37
E' vero quello che dice Nazza sul rischio di artrosi del ginocchio operato: è anche vero pero' che traumi ripetuti possono causare lo stesso problema.

nazza
12-11-2003, 12:52
Originariamente inviato da Bet
E' vero quello che dice Nazza sul rischio di artrosi del ginocchio operato: è anche vero pero' che traumi ripetuti possono causare lo stesso problema.

E' vero anche questo. La decisione è legata alla vita che si vuole fare e anche all'età.
Se decidessi di giocare nuovamente a calcio, mi opererei sicuramente.
Magari si può andare avanti solamente con la muscolatura, ma il rischio di prendere una brutta botta e rompersi tutto è troppo grande........

Bet
12-11-2003, 13:10
Originariamente inviato da nazza
La decisione è legata alla vita che si vuole fare e anche all'età.
...

giustissimo

andrea 250
12-11-2003, 13:33
io ora ho 19 anni (appena fatti)..

nel febbraio 2001 ho avuto un infortunio mentre ero in trasferta a giocare a basket (il mio piede è rimasto fermo per terra e la gamba ha ruotato di 180 gradi)...all'inizio un male allucinante.....tipo per il primo minuto ero a terra con la testa che mi girava...pensavo quasi di svenire... i 5 minuti dopo sono stati a molto dolorosi ...e così via..... diciamo che dopo 3/4 ore sentivo un leggero fastidio...solo che se appena appoggiavo la gamba per terra sembrava che mi mettessero un coltello dentro il ginocchio....

la gamba era stata fasciata al p.s.....
dopo 2 gg scopro che sono rotti nel ginocchio dx il menisco...il legamento crociato...e i laterali... DOH :mad:

aspetto 2 mesi...operazione...tutto bene....tranne un male i primi 2/3 gg...e poi inizio l'estenuante fisio-terapia....stendi.....metti i pesi....alza.... ecc ecc...

l'anno dopo ho ricominciato a giocare a basket...

quest'anno per via dell'università faccio nuoto e mountain-bike...per il resto...il ginocchio va benissimo....posso dire solo che l'unico inconveniente è la ciccatrice..

virus...se hai bisogno....privatizzami :D

ps: una mia carissima amica 2 settimane fa in allenamento (sciando) si è rotta il crociato...è andata in austria 2 giorni dopo...è stata operata....peccato perchè ha la mia età...ed avrebbe preso l'abilitazione a maestra di sci..ed avrebbe iniziato la stagione.... :( ...


ce ne sono tantissimi di casi...e virus....fidati...l'operazione ne vale la pena...ritorni come prima :sofico:

ChristinaAemiliana
12-11-2003, 14:39
Uhm, ti posso portare la testimonianza indiretta del caso del mio ex marito...non riguarda lo stesso problema, ma certo può dirti qualcosa sul dubbio mi opero/non mi opero...

Max si era fratturato la tibia della gamba destra durante una discesa in snowboard nel 1997. Per ricomporre la frattura gli avevano inserito una dozzina di "chiodi" (non conosco il termine tecnico!) nell'osso. Questi chiodi hanno fatto il loro dovere dopodiché, ovviamente, sono rimasti incorporati nella tibia stessa. A quel punto lì Max ha avuto il tuo stesso problema decisionale: i chiodi poteva lasciarli lì o rioperarsi per levarli. Come nel tuo caso, tutto dipendeva dall'attività sportiva che avrebbe inteso svolgere in futuro. Naturalmente l'operazione avrebbe comportato le scocciature del caso: degenza, stampelle, fisioterapia, recupero... D'altro canto lasciare i chiodi significava sopportare fastidi simili a quelli che patisci tu in questo momento: sensazione di gamba più debole, dolori se si compiono determinati movimenti... Quindi in buona sostanza tutto estremamente simile alla tua situazione.

Max ha cincischiato per anni sopportando la "gamba bionica" (come la chiamavamo scherzando!) perché non aveva voglia di affrontare il decorso post operatorio...ma quando ha ricominciato a giocare a basket a livello agonistico ha dovuto decidersi per forza e s'è fatto operare l'anno scorso.

Una cosa che forse potrà interessarti è che gli avevano consigliato l'anestesia totale ma lui assolutamente non l'ha voluta fare e così gli hanno praticato l'epidurale (della locale non se ne parlava proprio, dovevano aprirgli tutta la gamba e trapanargli l'osso). L'operazione è durata circa tre ore ed è stata...noiosa per lui, ma per varie ragioni ha scelto così.

Adesso sta benone e, come molti in casi simili, è li che dice "a saperlo mi operavo prima"...;)

medievalspawn
12-11-2003, 19:05
salve,
vi posso dire che la mia operazione al leg è andata al meglio (tendine rotuleo).
tutti mi sconsigliavano questo tipo di intervento perchè dicevano che la riabilitazione era più lunga......Io ho camminato e soprattutto ho piegato (COSA IMPORTANTISSIMA)subito bene il ginocchio, e tutto questo prima di 2 che si erano operati nel mio periodo conl il semitendinoso :) :) :) .
Cmq la strada per riabilitarsi è comunque lunga (circa 6 mesi)

P.S.: io ti consiglio vivamente di operarti e soprattutto di fare subito riabilitazione in palestra o in un centro con le pa@@e perchè è fondamentale!!!! FIDATI

Se non ti operi con il passare del tempo l'altro ginocchio ne risentirà perchè non accorgendotene sposti il peso su di esso quando cammini e nel mio caso mi sono accorto che camminavo con il baricentro avanti!!

Ciao e pensa a quello che ti ho detto ;) ;)

hannibalthecannibal
12-11-2003, 21:40
Originariamente inviato da mrmic
Ciao, ho molti amici che hanno vissuto lo stesso tipo di infortunio,e posso consigliarti di:

- cercare il migliore ortopedico della tua zona, se puoi meglio ancora a Roma ce ne sono 2 molto bravi che posso consigliarti

-operati, fatti riattaccare questo legamento

-abbi mooolta pazienza e armati di grande forza di volontà, il recupero e la riabilitazione sono molto lunghi e dolorosi.

Io mi sono rotto solo una volta un legamento anche se minore, e non è per niente piacevole. hai ragione, e se viene a roma c'è pippi, nonkè mio fratello, ke è un professionista serio:ben 110 e lode!

Hal2001
28-09-2004, 14:01
Scusate potete spostarlo in Scienza e tecnica? grazie.

Enzolino1987
02-10-2006, 15:49
Io ti posso portare la mia esperienza personale.
Settembre 2005 durante una partita di calcetto un mio avversario mi sale dritto sul ginocchio lo piega tutto verso l'esterno e setto rumore di rottura...grande dolore,arrivo a terra e comincio a sedermi tranquillizzandomi solamente perchè ho notato che riuscivo a piegare tutto il ginocchio...quindi in teoria danni gravi non ce ne sarebbero dovuti essere.Dopo un paio di ore,quando cioè il muscolo si è raffreddato ho cominciato a sentire dolore e ho provato a mettermi in piedi,bene la gamba era rigidissima,un pezzo di ferro che non si muoveva per niente al mondo.Corro(si fa per dire) in ospedale e l'ortopedico che mi controlla mi tocca la gamba e subito mi dice,ho paura che siano i legamenti.Faccio raggi e le ossa sono tutte a postissimo.Aspetto una settimana per fare sgonfiare leggermente il ginocchio che era piu grande del pallone col quale stavo giocando,e faccio la risonanza magnetica.Legamento CROCIATO Anteriore scomparso.Rottura totale.Il mio ortopedico mi consiglia di operarmi(18 anni quindi con una vita davanti era normale che mi sarei operato)ma la mia operazione è stata rinviata a dopo la scuola data che ero di esami.Nel frattempo fisioterapia per recuperare almeno le funzionalità basilari del ginocchio.In estate,giugno piu o meno io ero praticamente perfetto,sembrava che il ginocchio fosse perfetto,giocavo a beach in spiaggia saltellando e tutto il resto ma appena mettevo il ginocchio leggermente male sentivo il dolore tipico del vuoto dentro il ginocchio.Luglio 2006 precisamente il 19 finisco sotto i ferri.Io convintissimo di operarmi dato che VOGLIO giocare a pallone e vivere la mia vita come una persona normale.L'intervento(perfettamente riuscito) è durato piu o meno 3 ore e mezza(ecco spiegato il perchè dell'anestesia totale...Nei giovani la fanno totale per evitare traumi e perchè comunque reagiscono bene,nelle persone un pò piu anziane evitano).Il Dolore te lo giuro è stato assente,mi hanno tenuto un giorno intero con una flebo attaccata che non mi ha fatto sentire alcun tipo di dolore,niente.Il giorno seguente mi hanno staccato il drenaggio del sangue dalla gamba(fastidio perchè ti scorre un tubo all'interno) e dopo 2 giorni ero a terra che camminavo con il girello,faticavo,ma ero soddisfatto di quello che stavo facendo.Sinceramente il piu brutto viene quando torni a casa.Personalmente ho dormito poco per il primo mese subito dopo l'intervento ma una volta che passi questa fase il piu l'hai pratiucamente fatto.Adesso sono passati circa 3 mesi dall'intervento,io cammino normalmente o quasi,sto per finire i miei cicli di fisioterapia e forse tra non molto tornerò a corricchiare.Ho letto che hai perso la sicurezza sul ginocchio,la paura di farsi male ogni cosa che si fa.Ti capisco benissimo,ma guarda che la situazione va sempre migliorando.Fra veramente pochissimo io Tornerò a giocare a pallone dopo circa 1 anno,La soddisfazione piu grande sarà segnare di nuovo gol tranquillissimo perchè il mio è un ginocchio sano che prende botte e non sente nulla,non si gonfia e tutte queste cose che credo tu saprai bene dato che le stai vivendo.Quello che ti posso dire io,l'unica cosa è che se decidi di operarti devi avere una grandissima forza di volontà e non mollare mai.CI Sono tantissime difficoltà ma si superano.Il mio dottore mi ha detto,noi facciamo il 50% del lavoro,l'altro 50% lo puoi fare solo tu e la tua testa.Mi sono reso conto di non aver sentito mai parole piu sagge.

Mi scuso per la lunghezza...IN BOCCA AL LUPO ;)

jimmywarsall
03-10-2006, 18:35
Ciao, non ho letto il thread ma ti posto la mia esperienza personale.

3 anni fa, durante una partita amichevole a 11, faccio una frenata all'altezza del corner in zona d'attacco e il piede mi si impianta in una buca, il ginocchio va in torsione e sento "tloc", un schiocco, e una fitta di dolore :cry: .

Aspetto qualche minuto e, pensando ad una semplice distorsione :muro: , provo a riprendere... non c'è verso: MI FA MALE!!

Il giorno dopo mi reco da un amico fisioterapista che mi visita e stabilisce l'esistere della distorsione ma ovviamente mi riferisce che senza un esame più approfondito non può affermare che si tratti di solo questo. Mi dice di riposare una 15ina di giorni e vedee come il ginocchio reagisce.

Dopo 15 giorni mi fa ancora male (un po' meno, ma ancora). :mbe:

Prendo appuntamento con un ortopedico: visita e stessa diagnosi... aspetta 15 giorni e vediamo...

Idem dopo altri 15 giorni ma fa male molto meno (riesco a camminare normalmente... dopo un po' che sto in piedi però il dolore aumenta).

Aspetto ancora qualche giorno.

Il ginocchio non mi fa più male, provo a giocare a calcetto, durante le torsioni, i "cambi di direzione" sento che la gamba non è stabile come dovrebbe essere.

Altro controllo, altro ortopedico: "distorsione e allungamento collaterale interno"... "vai a correre per migliorare la muscolatura, ma non andare su terreni sterrati, con buche, ecc... per un mesetto poi riprova a giocare".

Eseguo. Dopo 1 mese riprovo a giocare a 11 (sempre amichevoli tra amici) e non c'è verso, ogni volta che faccio un brusco cambio di direzione (sono un dribblomane) sento la gamba "scappare".

Medico di famiglia: "fare risonanza magnetica"

Diagnosi: "rottura quasi completa legamento crociato anteriore ginocchio destro".

Torno dall'ortopedico (un altro... quello di prima :mad: )...

Opzioni:

1) Operazione: 2 giorni in Hospital + 15 giorni in stampelle + 3 mesi riabilitazione assistita + 2 mesi "vacci con calma"... poi torni come prima..

2) Tenerlo così: si può benissimo sopravvivere anche con un crociato rotto, ma si deve rinunciare agli sport anaerobici (tipo calcio, basket, tennis...) e rischio artrosi entro i 50 anni

QUINDI: ho deciso per l'operazione.

RISULTATO: molto dolore i primi giorni, riabilitazione dolorosa all'inizio, poi strada tutta in discesa.

FINE: ora gioco ancora a calcio (con cautela!!.. e anche un po' di paura... dovessi ripassare tutto ciò che ho passato...) e tennis...

ALTRO: il ginocchio è stabile come prima, ovviamente quando cambia il tempo SI SENTE....

CONSIGLIO SPASSIONATO: se sei giovane FATTI OPERARE, 20 anni fa il crociato era un'operazione complicata e "rischiosa" (nel senso che non sempre andava a buon fine e si doveva "aprire" il ginocchio in anestesia totale e 8-10 mesi per recuperare) oggi invece è un'operazione nella norma (in artroscopia e 99,99999% di successo e 4-6 mesi per recuperare a seconda dello stato muscolare e dell'età)

Spero di essere stato d'aiuto.

Ciao !

EDIT: oopsss... mi sono accorto ora che il thread era un po' :old: ... vabbè fa niente... :ops:

razziadacqua
03-10-2006, 19:36
GUarda nemmeno ho letto cosa ti hanno detto tutti in 4pagine di commenti ed esperienzae personali.
Io ti parlo da Fisioterapista e per Esperienza DIRETTA.

Detto da Fisioterapista:
FALLO.Col Semitendinoso no col Rotuleo(fà un male cane ed è dura la riabilitazione).Se non lo fai e continui a fare sport tra 20anni dovrai farti una protesi al ginocchio per artrosi.Fidati.Poi con l intervento dovrai farla tra 30forse :D ma tutto dipende da come continui e se continui attività sportiva...e quale

Esperienza personale:
Io campo di arti marziali da una vita e mi sono seccato il LCA in spiaggia per fare le parti acrobatiche.Operato dopo 7mesi e ho fatto 8mesi di riabilitazione e potenziamento muscolare generale.Dopo di che ho cominciato a fare Kung Fù Shaolin,pure a livello agonistico.
Ti dico: nonostante gli 8mesi di terapia ho avuto i miei problemi legati all incompetenza dei terapisti(al tempo ero ignorantone pure io) per lo più.
AD 1anno dall intervento ero al 95% delle mie normali vecchie capacità. Mi mancavano ancora 2cosette:la flessione totale attiva del ginocchio e le flessione passiva a freddo senza dolore.
Il primo problema me loo sono risolto da solo grazie all intervento manuale di un mio amico:avevo una calcificazione al muscolo da piangere dal dolore e non si contraeva in pratica...Risolto in 1mese...la flessione passiva a freddo senza dolore risolta dopo 1anno e mezzo
OGGI a quasi 2anni che ho comincianto Kung Fù e a 2anni e mezzo dall intervento SONO NUOVO,posso persino combattere senza problemi e paure,intercetto calci di tibia e ginocchio,faccio gare di forme...e vinco sempre :D Anche se ovviemente sto attento,ho dei limiti da rispettare e delle prassi da fare...non ne vado in cerca:si faccio la ruota senza mani,ma col CACCHIO che vado a fare una farfalla avvitata,dove si atterra a ginocchio flesso ed in torsione :sofico:
In Compenso rifaccio tranquillo la stessa cosa che mi ha seccato il crociato e ne ho imparate di altre :) Per seccamerlo in altri modi :°D


Ma ti dico...avessi saputo quella volta le cose che sò oggi e mi fossi impegnato di più su certe cose in 1anno avrei fatto tutto.

Considera che io cmq ti parlo di recupero perfetto e pignolo ;) Quando fai Kung Fù Shaolin se hai un muscolo fuori posto lo senti e si vede,ci teniamo sempre a punto noi :D
E tanto per tranquillizzarti ti dico che faccio tranquillamente Parkour(mi son tuffato quasi dal 2°piano senza problemi) e Progressioni su Roccia. Ho fatto senza problemi paracadutismo,bunjee Jumping,grotte...BASTA STARE un poco attenti e prevenire certe cose:il trucco è allenare sempre la propriocezione dell arto operato e i muscoli della coscia.

MA STO DISTANTE COME LA PESTE DALLO SCI
Se ti vuoi rispaccare il LCA nuovo vai a sciare °_°

razziadacqua
03-10-2006, 19:46
EDIT: oopsss... mi sono accorto ora che il thread era un po' :old: ... vabbè fa niente... :ops:
AhAhAHAH pure io :°D Vabbè dai fà sempre bene ritirare fuori argomenti in voga :°D

fantomas13
03-10-2006, 22:42
Esperienza personale con spirito critico: sono medico anche se non specialista in ortopedia.
Dieci anni fa sciando mi sono rotto due menischi, il collaterale mediano ed il crociato anteriore sx (qualcosina più della triade sfortunata dello sciatore).
Dapprima nessuna sensazione di dolore (tant'è vero che dopo il trauma ho continuato a sciare per mezz'ora).
Poi la sensazione spiacevole che doveva essere successo qualcosa (avevo sentito lo schiocco netto nel ginocchio).
Poi i dolorini della sera: al mattino TAC, diagnosi e decisione terapeutica.
Artroscopia, asportazione dei frammenti meniscali, crociato quasi completamente lacerato lasciato com'era (tanto a 40 anni non sarai mai più uno sportivo).
A parte la maledizione al collega (a 40 anni si fanno ancora tante cose) rapido ripristino della funzionalità articolare.
Ho smesso di sciare, fatto tanto trekking in montagna, potenziato la muscolatura della gamba che, dicono, tiene assemblata l'articolazione.
Sono andato bene per 5 anni, poi altri doloretti; la risonanza ha messo in evidenza altri residui meniscali.
Nuova artroscopia, rimozione degli stessi (in realtà il liquido sinoviale era lattescente).
Un pò bene ed un pò male, in realtà camminando adagio ed in piano il ginocchio tende a flettersi indietro causando usura delle cartilagini e dolore.
Camminando in montagna (salita o discesa che sia) la gamba è leggermente flessa e riesco a scalare l'Eiger senza fatica (magari l'Eiger no, però...)
Morale della favola: il crociato anteriore serve a stabilizzare il ginocchio in modo notevole.
L'intervento può effettivamente migliorare la situazione anche se non farai più una vita sportiva e probabilmente ti eviterà una usura precoce delle cartilagini dei piatti tibiali.
Tutto questo, ovviamente, in teoria, perchè ogni paziente ed ogni caso clinico, sono una realtà a sè stante.
Auguri!

Lucrezio
03-10-2006, 23:05
Mia madre si è rotta quasi tutto (menischi, legamenti, ... un vero disastro) in seguito a tre "incidenti" sciistici... si sottopose ad un intervento dopo il primo (crociati e un collaterale), con discreti risultati; dopo il secondo non fece nulla, dopo il terzo, non riuscendo più a camminare senza stampelle e comunque con forti dolori, si è sottoposta ad un intervento di ricostruzione "totale" (hanno buttato via la "poltiglia fradica" che aveva nelle ginocchia e l'hanno rifatta più o meno nuova). Ora non ha problemi a camminare, ma ha avuto delle lesioni ad un nervo quindi ha perso un po' di sensibilità e deve prendere un farmaco speciale per via di alcuni dolori molto forti.
E' un gran casino...

nazza
04-10-2006, 11:07
A questo punto vi aggiorno anche sulla mia situazione :D
Ho avuto una distrazione al LCA 4 - 5 anni fa giocando a calcetto, me ne accorsi perchè si infiammò la cartilagine e mi fece male per mesi.

Decisi di non operarmi perchè comuque il legamento era solo allungato non rotto, anche un mio amico ortopedico mi disse che non ne valeva assolutamente la pena.

Ho cominciato ad andare in piscina per tenere sempre allenato il quadricipite.

Da 6 - 7 mesi ho ricominciato a correre (non certo a giocare a pallone). Qualche dolorino qua e là lo avverto ogni tanto, probabilmente dovuto alla lassità.

Quello che più mi preoccupa è che correndo probabilmente sono esposto al rischio (o sicurezza) di artrosi prima o poi. E' il caso che mi faccia un controllo ogni X anni ?

Quello che mi tranquillizza è che le tecniche di riparazione della cartilagine sembra stiano facendo passi da gigante negli ultimi anni
http://www.tempomedico.it/news/615carti.htm
http://www.sportcliniccenter.it/ginocchio.htm
anche se non ho ben capito se con le tecniche di impianto si può sistemare anche l'artrosi o solo le lesioni......

razziadacqua
04-10-2006, 18:25
Esperienza personale con spirito critico: sono medico anche se non specialista in ortopedia.

Doc!

Dapprima nessuna sensazione di dolore (tant'è vero che dopo il trauma ho continuato a sciare per mezz'ora).

IDEM °_° ZERO DOLORE 30minuti dopo camminavo e correvo...ma col cavolo che facevo i salti mortali :D

Ho smesso di sciare, fatto tanto trekking in montagna, potenziato la muscolatura della gamba che, dicono, tiene assemblata l'articolazione.

Infatti Doc ho parlato anche della Propriocezione,dopo un LCA la cosa più importante è la stabilità del ginocchio e le reazioni della caviglia.A voglia ad avere un muscolo da 150Kg di squat quando poi con una buca ci si fà subito una storta.

Un pò bene ed un pò male, in realtà camminando adagio ed in piano il ginocchio tende a flettersi indietro causando usura delle cartilagini e dolore.

Iperestensione così visibile cavolo? :eek:

Morale della favola: il crociato anteriore serve a stabilizzare il ginocchio in modo notevole.

:asd: Eh si lo avevo capito pure io quando in quei 7mesi di attesa all intervento,mentre camminavo non facevo altro che cadere a terra come uno scemo :D.

L'intervento può effettivamente migliorare la situazione anche se non farai più una vita sportiva e probabilmente ti eviterà una usura precoce delle cartilagini dei piatti tibiali.

EH SI sport o no sport l intervento aiuta,anche solo per fare 1passeggiata in montagna a settimana.

Tutto questo, ovviamente, in teoria, perchè ogni paziente ed ogni caso clinico, sono una realtà a sè stante.
Auguri!
Già,pensa che conosco ragazzi più giovani di me che per motivi psicologici in pratica,sono rimasti invalidi dopo l intervento.A distanza di 1anno ancora non flettono o altro...chirurgicamente perfetti poi....

razziadacqua
04-10-2006, 18:29
Mia madre si è rotta quasi tutto (menischi, legamenti, ... un vero disastro) in seguito a tre "incidenti" sciistici...
E' un gran casino...
Ah ma tua madre è un politrauma...è diverso da una lesione singola di LCA...già solo in fatto in quanto donna(diversa struttura e natura dei legamenti)

razziadacqua
04-10-2006, 18:33
Quello che mi tranquillizza è che le tecniche di riparazione della cartilagine sembra stiano facendo passi da gigante negli ultimi anni
http://www.tempomedico.it/news/615carti.htm
http://www.sportcliniccenter.it/ginocchio.htm
anche se non ho ben capito se con le tecniche di impianto si può sistemare anche l'artrosi o solo le lesioni......

Solo le lesioni localizzate ed entro certe dimensioni,in certi punti dell articolazione...con l artrosi si fà la Protesi :)
Dovreste vedere l artrosi da calciatore di Serie A quando arrivano belli anziani...sono fantastiche!Ginocchia perfettamente ad X!dentro ci sono i sassi a momenti ;°D !

nazza
04-10-2006, 19:06
Solo le lesioni localizzate ed entro certe dimensioni,in certi punti dell articolazione...con l artrosi si fà la Protesi :)
Dovreste vedere l artrosi da calciatore di Serie A quando arrivano belli anziani...sono fantastiche!Ginocchia perfettamente ad X!dentro ci sono i sassi a momenti ;°D !
Io comunque sono moderatamente ottimista. Come dicevo i progressi sono notevoli di anno in anno, magari tra qualche tempo si potrà far ricrescere la cartilagine in maniera semplice, senza bisogno di protesi al ginocchio.
Ciao ciao

+liquid
08-11-2006, 02:31
Fatti operare prima possibile, il mio ginocchio ha subito TRE interventi , ricostruzione crociato anteriore, rimozione menisco ,l'ultima volta pulizia e limatina alla cartilagine e il crociato è scomparso , mah.......

Tutto questo nell' arco di 15 anni.Il problema principale nel mio caso è stata l'attesa nel fare l'operazione poichè all' ospedale hanno impiegato 2 anni per capire il mio problema.Nel frattempo ingessature e liquido ematico a gogo + indebolimento dell'altro arto per troppo carico sullo stesso.
Una ventina di giorni fa , lavorando ho fatto uno sforzo sulle gambe e indovinate un pò?
Il mio caro ginocchio si è gonfiato di nuovo.
Ora stò meglio ma stò moooolto attento anche camminando..............


Ti consiglio vivamente di fare l'operazione e cosa molto importante è mantenere una buona forma muscolare sia prima che dopo.

Auguri e Buonafortuna!!!

Cirolamaia
28-11-2006, 21:45
Salve ragazzi ho appena avuto il risultato della mia TAC al ginocchio SX.....
dice: legamento crociato anteriore di aspetto rigonfio ed ipodenso a livello della sua inserzione distale e scarsamente apprezzabile a livello della sua inserzione prossimale per lesione a suo carico.....!!!! che cazzo significa...??!!!!martedì ho l'incontro con l'ortopedico per discutere le lastre...ho ansia non c'è la faccio ad aspettare...qualcuno sa dirmi se mi sono rotto ?? se è na cosa grave?....rispondetemi vi prego

fantomas13
28-11-2006, 23:53
Significa che è parzialmente rotto.
Coraggio.
E' successo anche a me, proprio al ginocchio sinistro 10 anni fa.
Non è una sezione completa (l'ho visto sul monitor durante l'artroscopia), però è più o meno sfilacciato, non tiene più una mazza.
Consigliati con l'ortopedico, che sia bravo però, se sei giovane vale la pena di una ricostruzione del legamento.
Altrimenti tanta ginnastica per rafforzare la muscolatura del ginocchio.
Ed i menischi come sono?
:cry:

ChrisTs
30-11-2006, 19:30
proprio interessante!!!!!

dopo una sospetta distorsione al ginocchio giocando a calcio leggo la mia risonanza che dice:
"..il legamento crociato anteriore pur presentando continuità conservata presenta a livello del suo terzo intermedio sfumata alterazione dell'intenistà di segnale caratterizzata da iperintensità nelle sequenze pesate in T2 a cui si associa minimo assottigliamento dello stesso in un quadro caompatibile con lesione parziale dello stesso..."

ho visto che c'è qualche fisioterapista in giro :D a settimane mi farò vedere da uno specialista.....nel frattempo qualcuno sa dirmi se per lesioni parziali è consigliato l'intervento o solo un programma di rafforzamento (calcolando che ho 26 anni e vorrei giocare ancora un po' a calcetto) :doh:

fantomas13
03-12-2006, 12:38
proprio interessante!!!!!

dopo una sospetta distorsione al ginocchio giocando a calcio leggo la mia risonanza che dice:
"..il legamento crociato anteriore pur presentando continuità conservata presenta a livello del suo terzo intermedio sfumata alterazione dell'intenistà di segnale caratterizzata da iperintensità nelle sequenze pesate in T2 a cui si associa minimo assottigliamento dello stesso in un quadro caompatibile con lesione parziale dello stesso..."

ho visto che c'è qualche fisioterapista in giro :D a settimane mi farò vedere da uno specialista.....nel frattempo qualcuno sa dirmi se per lesioni parziali è consigliato l'intervento o solo un programma di rafforzamento (calcolando che ho 26 anni e vorrei giocare ancora un po' a calcetto) :doh:

Non sono specialista in ortopedia ma da medico ti posso dire che ci sono ortopedici di seria A e di serie B.
Quelli di serie A fanno qualunque cosa e tendono alla ricostruzione non solo nei giovani che intendono praticare sport ma anche nei meno giovani per prevenire gonatrosi tardive.
Ovviamente tutto dipende dalla entità della lesione e dalla tenuta dell'articolazione.
A 55 anni mi tengo, per il momento, il ginocchio così com'è, con i miei alti e bassi.
10 anni fa, quando me lo ruppi, ero già "vecchio" e con ambizioni sportive limitate.
Temo di andare verso la protesi di ginocchio se non inventano prima qualcosa che blocchi la erosione delle cartilagini.... :cry:

Hal2001
03-12-2006, 15:32
Assolutamente. Da quel che ho capito, inoltre, il tuo legamento non si è staccato del tutto, giusto? In questo caso, l'unico rischio sarebbe quello che si strappasse definitivamente...
Molti consigliano di non operarsi fintanto che l'evento non si è verificato, cmq dipende dalle tue esigenze.
Considera che un legamento "ricostruito" è generalmente indicato come più robusto di quello "originale" e che non dovrebbe incorrere in altri eventi di rottura (anche se a mio cugino, uno dei pochi casi in Europa, è successo di rompersi anche il legamento ricostruito).
Se pratichi il calcio, dopo l'intervento sono sconsigliati i campi particolarmente duri (es. calcetto).

Sono passati tre anni e mezzo dal mio post, non mi sono operato proprio come mi avevi consigliato, ma non sono più tornato quello di prima, mi sento pesante, sono molto più lento e prima di fare uno scatto ci penso due volte, ho sempre la paura di cadere per terra. A volte penso che mi conveniva operarmi.

bronzodiriace
30-03-2007, 21:11
ciao ragazzi

ho fatto visita al miglior ortopedico della campania ed oggi al numero due della campania.

Ho la rottura del legamento crociato anteriore ginocchio dex, il ricovero durerebbe tre giorni [un inferno strare tre giorni in ospedale] operazione in artroscopia

il recupero 5 mesi.


Pratico da oltre 10 anni Body Building, ho una massa muscolare molto ben sviluppata facendo BB a livello professionistico, mi ha fregato una partita di calcetto su sintetico, campo del caxxo, scivolosissimo, ho avuta una distorsione, cado a terra dal dolore, raggiungo una sedia a 4 zampe.
Visto che non vorrò assolutamente più mettere piede su un campo di calcio, comunque penso di operarmi visto che pregiudicherebbe la normale vita quotidiana ed il BB il tenersi un legamento rotto.

l'operazione su quale prezzo ammonterebbe?

laurami
17-04-2007, 16:29
Costo dell'operazione? Io mi sono rivolto ad un ortopedico luminare del ginocchio e, oltre alle visite private, non ho pagato altro. Nel caso voglia operarmi, lo farà in un ospedale pubblico, quindi nessun costo.

Il mio caso: 21 giorni fa, ricadendo da un salto in corsa giocando a basket, m'è uscito il ginocchio sul lato destro e poi l'ho inconsciamente, nel ricadere, riportato a posto.

RM: legamento ispessito, deflesso, allungato.

1° ortopedico luminare: "E' rotto, non c'è più nulla, ti opero a metà maggio".
[130 €]

2° ortopedico luminare: "Non è rotto del tutto. Per adesso ti fai un po' di fisioterapia (tecarterapia, hydrofor ed elettrostimolazione), ti si sgonfia e poi ritorni tra un mese, poi vediamo".
[150€]

Ma porc... Possibile che ho speso 280 € e non so ancora se il mio legamento crociato anteriore è rotto del tutto o no?

Cmq, per ho deciso di aspettare ad operarmi, faccio fisioterapia e sto per tornare dal 2° ortopedico (a detta di alcuni, più bravo del 1°). La cosa brutta è che vogliono piegarmi la gamba ma a me fa un male boia, mi tira in corrispondenza del crociato (a sinistra della rotula).
:help:

bronzodiriace
17-04-2007, 17:52
Costo dell'operazione? Io mi sono rivolto ad un ortopedico luminare del ginocchio e, oltre alle visite private, non ho pagato altro. Nel caso voglia operarmi, lo farà in un ospedale pubblico, quindi nessun costo.

Il mio caso: 21 giorni fa, ricadendo da un salto in corsa giocando a basket, m'è uscito il ginocchio sul lato destro e poi l'ho inconsciamente, nel ricadere, riportato a posto.

RM: legamento ispessito, deflesso, allungato.

1° ortopedico luminare: "E' rotto, non c'è più nulla, ti opero a metà maggio".
[130 €]

2° ortopedico luminare: "Non è rotto del tutto. Per adesso ti fai un po' di fisioterapia (tecarterapia, hydrofor ed elettrostimolazione), ti si sgonfia e poi ritorni tra un mese, poi vediamo".
[150€]

Ma porc... Possibile che ho speso 280 € e non so ancora se il mio legamento crociato anteriore è rotto del tutto o no?

Cmq, per ho deciso di aspettare ad operarmi, faccio fisioterapia e sto per tornare dal 2° ortopedico (a detta di alcuni, più bravo del 1°). La cosa brutta è che vogliono piegarmi la gamba ma a me fa un male boia, mi tira in corrispondenza del crociato (a sinistra della rotula).
:help:

se fai la risonanza magnetica hai un quadro esatto ;)

laurami
17-04-2007, 18:16
se fai la risonanza magnetica hai un quadro esatto ;)
L'ho già fatta e il referto dice (come ho già detto sopra): legamento ispessito, deflesso, allungato. Ma che vuol dire?!
Io lì per lì ho gioito non leggendo la parola "rotto".
Ma poi il primo ortopedico m'ha smontato, dicendo che è rotto. Il secondo invece è di un altro parere.
E hanno letto lo stesso referto e visto le stesse immagini!!! :mbe: :muro:

rox70
26-04-2007, 00:55
Salve a tutti, sono molto colpito di aver trovato tutte queste testimonianze sul LCA in un forum non certo di medicina . Comunque vi dico la mia .IL 3 Aprlie (data storica che mi rimarra sempre in testa) nella classica ormai decennale partita a calcio a 7 del martedi ,in un recupero difensivo non aspetto che la palla scenda salto molto alto e l'arpiono con il destro solo che sicuramente con molta foga al solito mio . la posizione in qui mi sono trovato (me ne sono accorto dopo) era obliqua quindi appoggio il piede destro in ricaduta mentre già mi stavo girando ,quindi piede fermo e ho sentito un crack al ginocchio come se uscisse e rientasse. Subito mi sono reso conto della gravità anche se non ho avuto un dolore fortissimo solo che non riuscivo assolutamente a mettermi in piedi e avvertivo una fita all'esterno sul collaterale . ( la mia prima frase è stata ok ragazzi portatemi in ospedale anche perche vedevo leggermente il ginocchio deviato verso destra ) gli amici pensavano o speravano che era una semplice distorsione o comunque niente di grave ma io sapevo che il danno era grosso non homai avuto incidenti simili e di botte alle gambe ne ho prese di tutti i colori, poi io sono un tipo che non ho mai levato la gamba in nessuna occasione e sono entrato sempre duro ( ora capisco chi ritorna a giocare dopo un serio infortunio che ha sempre un po di paura o non fa più certi interventi purtroppo rientro pure io oggi in questa categoria) Ritorno a casa a braccia notte passata con ghiaccio e gamba alta la mattina vado a fare una visita ortopedica ,io stoicamente e in maniera sconsiderata forse per cercare di minimizzare la gravità ho camminato come una lumaca senza stampelle .L'ortopedico dopo le varie prove ovviamente non mi ha potuto giudicare bene c'era del versamento sul collateale e sopra rotuleo ,quindi 1 settimana di antiinfiammatorio cerotti ghiaccio ecc ritorno verso il 10 situazione leggermente migliorata un po meno gonfio tono già scaduto il medico mi vede comunque una lassità congenita e dalla prova del cassetto non puo rendersi conto ,però mi dice di fare al piu presto una RSM ok. la faccio 3 giorni dopo il 12 subito il radiologo che conosco mi dice " e il crociato anteriore dovè" ok penso io e andata operazione , subito dopo mi dice con una sicurezza avallata anche da un medico ortopedico che il crociato non si era rotto il 3 aprile perche non ci sono segni di sofferenza ne i monconi , mi dicono che lo avrò rotto 4 5 10 anni fà bo , io non ricordo di aver avuto problemi al ginocchio dx per il resto HO UNA ELUNGAZIONE AL COLLATERALE ESTERNO CON DEL LIQUIDO POI UN MENISCO USURATO E ALTRO LIQUIDO SOPRA LA ROTULA.Quindi penso che se durante il trauma non avevo il crociato stavo giocando senza LCA chi sa da quanto e non ho mai avuto problemi quindi recuperando la distorsione dovrei tornare come prima??? mi sembra strano ma contenti loro per me va benissimo, torno per l'altra visita 3 giorni dopo e mi confermano che il crociato non cè ma chissa da quando il ginocchio e sempre un po gonfio ho dolore sul collaterale ed il tono e sceso cammino con una ginocchiera steccata ma carico poco .OVVIAMENTE mi prenoto per il 21 una visita dal luminiare diciamo della mia città vado visita molto breve spiegazione della dinamica prove sul ginocchio cassetto cè non evidentissimo ma ho lassità vede la rsm e per lui il quadro e chiaro LCA assente ma lesione fresca dovuta il 3 aprile dico cosa mi hanno detto prima e lui decisissimo mi invita a farla vedere ad un altro ortopedico non ha dubbi , mi dice di stare tranquillo di fare molta fisioterapia e fra 8 mesi 1 anno decidere se operarmi ok , domani faro vedere la RSM ad un altra pesona.LA MIA SITUAZIONE ATTUALE . il 23 ho iniziato seriamente a fare movimento ( prima solo isometrica) mi sono iscritto in palestra tapirulan, adduttori abuttori ischiocrurali ,non sono riuscito a fare leg statio e cyclette perche non riesco a flettere ancora bene ,poi nel pomeriggio elettrostimolazione. sotto l'aspetto dinamico non sto vedendo al momento miglioramenti spero per la caduta del tono muscolare nell'ultima settimana sono migliorato leggermente nel passo cioè se prima ero una formica ora sono una tartaruga ,VOLEVO APPUNTO SAPERE .. non è passato neanche 1 mese ed io già ovviamente vorrei stare bene mi aggiornate sui tempi di recupero solo ovviamente per un buon cammino , e poi se non mi opero posso camminare bene veloce come prima? e in caso delle partitelle piu softh con ginocchiera ?? penso sia una cosa soggettiva io penso che il ginocchio non tornerà mai più al 100% e spero che la senzazione di ora di instabilità sia data solo alla caduta del tono muscolare se cosi non fosse mi opererei in anestesia locale spero QUALCUNO DI VOI OPERATI O NON HA AVUTO LA SENZAZIONE CHE IL GINOCCHIO NON FOSSE COME PRIMA , PRINCIPALMENTE SOTTO L'ASPETTO PROPIOCETTIVO HO SENTITO DIRE CHE I RECETTORI CHE CI SONO NELL LCA UNA VOLTA ROTTO SI PERDONO E IL GINOCCHIO HA UNA SENSIBILITà DIVERSA CONFERMATE ...... ok domani faro l'altro consulto vi terro informati ....:muro: :muro:

Hal2001
26-04-2007, 02:37
QUALCUNO DI VOI NON OPERATI HA AVUTO LA SENZAZIONE CHE IL GINOCCHIO NON FOSSE COME PRIMA

Confermo. Ormai sono quattro anni che ho aperto la discussione, e posso dirlo con certezza ai giovani: se avete voglia di ritornare come prima:

Fisioterapia intensiva, anche se vi scoccia e vi fa male
Se occorre operatevi, e dopo fisioterapia
Cercate il miglior specialista anche se purtroppo vi toccherà pagare

Io purtroppo non sono più quello di prima. Ho paura sempre di cadere, sono diventato lento, ok non ero bravo con la palla, ma ero una scheggia. Fra l'altro spesso durante l'anno il ginocchio fa male senza motivo, specialmente quando il tempo sta per cambiare (se deve piovere lo so in anticipo :D).

Hal2001
26-04-2007, 02:41
da: http://it.wikipedia.org/wiki/Legamento_crociato_anteriore

Il legamento crociato anteriore (LCA) è uno dei quattro legamenti che contribuiscono alla stabilità del ginocchio. Sua funzione è limitare la rotazione interna della tibia e la tendenza alla sublussazione anteriore della tibia rispetto al femore. Ha origine posteriormente e medialmente al condilo laterale femorale e si fissa nella parte anteriore del plateau tibiale.

La rottura del LCA è molto frequente durante l'attività sportiva, il più delle volte a causa di una torsione anomala della tibia rispetto al femore.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/79/Legamenti_crociati.jpg

rox70
26-04-2007, 15:36
Confermo. Ormai sono quattro anni che ho aperto la discussione, e posso dirlo con certezza ai giovani: se avete voglia di ritornare come prima:

Fisioterapia intensiva, anche se vi scoccia e vi fa male
Se occorre operatevi, e dopo fisioterapia
Cercate il miglior specialista anche se purtroppo vi toccherà pagare

Io purtroppo non sono più quello di prima. Ho paura sempre di cadere, sono diventato lento, ok non ero bravo con la palla, ma ero una scheggia. Fra l'altro spesso durante l'anno il ginocchio fa male senza motivo, specialmente quando il tempo sta per cambiare (se deve piovere lo so in anticipo :D).

CIAO ,sono appena tornato dalla palestra sono riuscito a fletterlo bene fare cyclette e leg station .PERO ASCOLTA SPERO CHE PASSI CHE SIA UNA SENZAZIONE ,ME LO SENTO LIBERO VUOTO QUASI SENZA PESO .IO AL MOMENTO VORREI SOLO CAMMINARE BENE QUESTO ME LO CONFERMI CHE SI PUò CIAO( COMUNQUE NON è PASSATO NEANCHE 1 MESE )

Hal2001
26-04-2007, 15:47
Se sei già a questo punto vuol dire che stai recuperando benissimo.
Io fino a tre mesi dopo l'incidente avevo paura a scendere le scale e mi appoggiavo.
Il senso di vuoto che dici penso che ti durerà molto, e visto che il tuo si è rotto del tutto, forse ti durerà tutta la vita.
Comunque non disperare, siete in molti a svolgere una normale vita anche senza quel legamento.
Però se vuoi ritornare a giocare, mi sa che ti conviene operarti, altrimenti vedi come va.

bronzodiriace
26-04-2007, 15:57
per quanto riguarda l'attività con legamento crociato rotto

è possibile camminare
correre
fare leg extension
pressa


l'importante è non fare esercizi o movimenti rotatori sul ginocchio, abbassarti sempre stando sulle ginocchia e mai sulle gambe, puoi rompere anche i menischi.

ovviamente, quando si è giovani conviene operarsi sopratutto perchè è limitante avere il legamento rotto.


ovviamente è impossibile giocare a calcio, al minimo contrasto senti un dolore cane, idem nei cambi di direzione.

rox70
27-04-2007, 01:10
OK GRAZIE, MI CONFORTA DI ESSERE AVANTI CERTO MI STO IMPEGNANDO MOLTO PENSO SOLO AL RECUPERO SONO IN MALATTIA FINO AL 2 MAGGIO E VORREI RIENTRARE . STASERA ALTRO PASSO AVANTI PENSO MI SPIEGO, COME DICEVO FACCIO UN PO TUTTO MA ANCORA CAMMINO MALISSIMO COME UNA LUMACA STASERA MI SONO MESSO DI IMPEGNO ED HO NOTATO CHE LA GAMBA SENZA LCA NON RIESCE AD ANDARE IN IPERESTENSIONE QUINDI QUANDO FACCIO IL PASSO E BLOCCATO .ALLORA MI SONO MESSO DI IMPEGNO PER STIRARE IL BICIPIDE FEMORALE FACENDO STRACHING E DOPO UN PO LA GAMBA E INIZIATA A SCENDERE CON IL RISULTATO CHE IL PASSO E MIGLIORATO RIESCO A SPINGERE E LA POSTURA E PIù DRITTA , ERA UN ASPETTO CHE NON AVEVO ANCORA CONSIDERATO DOMANI CONTINUERò SPERO SOLO DI NON AVERE CEDIMENTI MA SE MI CONFERMATE CHE SI PUò CORRERE SIAMO A POSTO , POI COME DICEVO NEL MIO 1 POST, CHE ANCORA HO LA SPERANZA DI AVERE UNA CONFERMA CHE LCA SI POSSA ESSERE ROTTO NON NEL YRAUMA ULTIMO DEL 3 APRILE SE FOSSE COSI IO AVREI GIOCATO ALLA GRANDE SENZA MAI ACCORGERMENE ANCHE SE MI SEMBRA STRANO. DOMANI RIVEDRANNO LA MIA RSM IN OSPEDALE DOVE MI HANNO DETTO CHE LA ROTTURA ERA INVERTERATA VEDIAMO SE CONFERMANO O MENO E FAROò PURE LA VISITA NELLE 2 PRECEDENTI LA PROVA DEL CASSETTO ERA QUASI ASSENTE ANZI IL 1 ORTOPEDICO MI DISSE CHE IO HO UNA LASSITà CONGENITA E ANCHE L'ALTRO GINOCCHIO FACEVA UN PO GIOCO VEDREMO . CERTO IL 2 ORTOPEDICO PERò MI HA RIBALTATO TUTTO QUINDI ANCORA SONO IN ALTO MARE L'UNICA CERTEZZA E CHE HO LCA ROTTO A DOMANI

laurami
27-04-2007, 10:36
CIAO ,sono appena tornato dalla palestra sono riuscito a fletterlo bene fare cyclette e leg station .PERO ASCOLTA SPERO CHE PASSI CHE SIA UNA SENZAZIONE ,ME LO SENTO LIBERO VUOTO QUASI SENZA PESO .IO AL MOMENTO VORREI SOLO CAMMINARE BENE QUESTO ME LO CONFERMI CHE SI PUò CIAO( COMUNQUE NON è PASSATO NEANCHE 1 MESE )
Beato te!
Io mi sono fatto male il 27 marzo, riesco a camminare con il tutore ma ancora non riesco nemmeno a piegarlo, nonostante le fisioterapie. Se ci provo sento un fortissimo dolore a sinistra della rotula. Soffro un po', lo piego a fatica, ma poi non riesco a ristenderlo bene.
Considerati fortunato per ora.

Ma non c'è nessuno che si è rotto il LCA atterrando da un salto in corsa, giocando a basket? Io nel ricadere il ginocchio m'ha continuato a scivolare uscendomi e ancora c'ho il liquido.

nazza
27-04-2007, 11:37
Il senso di vuoto che dici penso che ti durerà molto, e visto che il tuo si è rotto del tutto, forse ti durerà tutta la vita.
Comunque non disperare, siete in molti a svolgere una normale vita anche senza quel legamento.


Io ho avuto una brutta distrazione al crociato, non mi sono operato, anche se l'ortopedico diceva che sarebbe stato più sicuro.

Avverto anch'io la sensazione che manchi qualcosa, ma riesco a correre benissimo. Non gioco a calcio, non sarei tranquillo.

rox70
28-04-2007, 00:23
ALLORA NEL POMERIGGIO HO RIVISTO IL 1 ORTOPEDICO CHE HA RIGUARDATO LA RSM E MI HA VISITATO , SINCERAMENTE MI HA FATTO I COMPLIMENTI PER IL TONO DELLA GAMBA ( MA STO LAVORANDO COME UN PAZZO ) POI HA RIFATTO LA PROVA DEL CASSETTO , E COME LA 1 VOLTA IL GINOCCHIO SANO FA PIù GIOCO DELL'ALTRO, QUINDI MI HA CONFERMATO LA MIA LASSITà E IL FATTO DI NON AVER BISOGNO DELL'INTERVENTO ,EFFETTIVAMENTE IL GINOCCHIO NON FA IL CASSETTO . IO OGGI HO LEGGERMENTE AUMENTATO IL PASSO MA NON HO SENTITO IL GINOCCHIO VUOTO MA BENSì DELLE FITTE IN CERTI MOVIMENTI AL MENISCO CHE EFFETTIVAMENTE E USURATO NEL CORNO POSTERIORE ,SPERò CHE PASSI ANCHE QUESTO SINTOMO MA ANCORA C'è DA LAVORARE DOMANI PALESTRA DALLE 12 ALLE 14 POI NIENTE ELETTRODI PER DOMANI .IL 2 E VICINO è SPERO DI ESSERE IN CONDIZIONE DECENTE ANCHE SE LA VEDO DURA QUESTO DOLORE AL MENISCO E TOSTO ORA CI METTO UN TRANS ACT

Hal2001
28-04-2007, 00:28
rox70 scrivi in minuscolo, scrivere in maiuscolo equivale ad urlare :)

rox70
29-04-2007, 00:57
Salve ,oggi ho rimesso per uscire la ginocchiera,vi dicevo dei progressi ma ora quando forzo un attimo il passo sento un dolore al menisco che dovrebbe essere usurato nel corno posteriore secondo la rsm quindi non faccio un passo completo diciamo che tiro la gamba per questo dolore. la cosa che però volevo sapere oltre il tempo per avere un buon cammino io fra 3 giorni faccio 1 mese dall'infortunio, se anche voi avete avuto problemi con l'estensione e se è giusto forzarla grazie

Trokji
29-04-2007, 00:59
spesso è sopravvalutata la lesione del crociato, che a volte si opera anche se non è rotto.. cmq affidatevi a medici esperti e state tranquilli

rox70
29-04-2007, 14:14
salve, oggi ma peggio insomma il dolore quando faccio un passo più lungo o uno spostamento imprevisto mi fanno partire il dolore al menisco spero sià solo infiammato cito il referto della rsm"BREVE SEGNALE ITERMENISCALE NEL CORNO POSTERIORE MENISCO MEDIALE NON SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI DELLA MORFOLOGIA E DELLA INTENSITà DI SEGNALE A CARICO DEL MENISCO ESTERNO" quindi non dovrebbe essere nulla di grave,ma penso che la rsm potrebbe trarre in inganno e più riscontrabilè la sintomatologia del pz . io penso che senza questo fastidio ero quasi a posto qualcuno di voi ha avuto qualcosa di simile ,premetto sempre che il 3 maggio e 1 mese dall'infortunio

rox70
30-04-2007, 14:00
spesso è sopravvalutata la lesione del crociato, che a volte si opera anche se non è rotto.. cmq affidatevi a medici esperti e state tranquilli

salve, ma parli cosi perchè sei un diretto interessato ,io non vorrei operarmi ma vorrei capire cosa riusciro a fare e quanto tempo ci vuole per tornare a camminare in maniera decente grazie

Gorgoglius
01-05-2007, 01:18
io sono fortunatissimo e mi son rotto entrambe le ginocchia con il calcio :D
L'ultimo è stato il sinistro: rottura di 3 legamenti (tutti tranne il crociato posteriore) e entrambi i menischi.. dopo un po' di settimane camminavo ugualmente: ovvio che ad ogni passo falso o sforzo mi faceva malissimo e si gonfiava, però ho resistito dei mesi prima dell'intervento. Adesso, passati 2 anni, non ho ancora recuperato del tutto, il ginocchio si gonfia ancora e ormai non sogno nemmeno più di giocare a pallone, non posso farlo e non potrò più farlo.. peccato perchè a 20 anni è brutto.
Comunque io in generale consiglio di operarsi se è rotto e soprattutto se si è giovani.. ricordatevi che avete una vita davanti e più passano gli anni più si accentuano i problemi! In bocca al lupo a tutti!!

Dami88
02-05-2007, 15:57
;1864880']Salve gente, ad inizi luglio facendo uno scatto durante una partita di calcio@5 ho sentito una fitta terribile al ginocchio, dopodiche sono crollato per terra come un sacco di patate.
Dopo un mese di tira e molla fra vari "dottorini" e presunti tali, grazie anche alla risonanza magnetica che ho effettuato, oggi il migliore specialista della zona, mi ha diagnosticato che il legamento crociato anteriore è partito del tutto, e che tutto ciò era stato causato da un evento traumatico causato ben 12 anni fa giocando a basket!
Ora il punto è che lui dice di aspettare qualche mese per osservare se il corpo reagisce a questa mancanza e ritrova un nuovo equilibrio, dato che come lui stesso affermava moltissima gente riesce ad avere una vita normale senza bisogno di un'operazione di ricostruzione del legamento anteriore stesso (mi ha citato il caso Donadoni per esempio che svolgeva attività professionistica).
Avete esperienze dirette in questo senso?


ciao
preciso fin da subito che non ho letto tutti i post nel topic...quindi regolatevi se dico cose strane o gia dette


io mi sono rotto insieme legamento crociato anteriore e menisco(una botta assurda)....dopo poco mi sono operato e adesso va tutto bene....

mio cugino se lo è rotto giocando a calcio ed è andato avanti per credo 5 anni....logicamente faceva riscaldamenti molto piu lunghi e poteva "osare" di meno con la gamba....

comunque ti consiglio di operarti....è una bazzecola(l'operazione)...l'unica cosa pesa è la riabilitazione....io ho avuto la sfortuna di capitare sotto le mani di un inesperto(all'inizio) e ho messo un po di mesi a camminare correttamente...
comunque con un po di impegno e di movimento(molto consigliata la piscina e la bicicletta)ci si mette poco a recuperare....
ciao

rox70
02-05-2007, 20:21
Salve ,oggi 1 girno di lavoro,male non vedo miglioramenti,nel senso il ginocchio e sgonfio ha una buona flessione ma non cammino assolutamente bene mi sono accorto che quando faccio il passo con la gamba offesa ruoto verso l'interno con conseguente poca stabilità e zoppia e passato un mese ma questo è l'aspetto principale che non riesco ad interpretare

Dami88
02-05-2007, 20:33
Salve ,oggi 1 girno di lavoro,male non vedo miglioramenti,nel senso il ginocchio e sgonfio ha una buona flessione ma non cammino assolutamente bene mi sono accorto che quando faccio il passo con la gamba offesa ruoto verso l'interno con conseguente poca stabilità e zoppia e passato un mese ma questo è l'aspetto principale che non riesco ad interpretare



ciao
hai provato a fare degli impacchi di ghiaccio e tenerli per una mezz'ora?...piu volte al giorno se possibile
e anche un po di stretching...se hai problemi a estendere completamente o piegare completamente

rox70
02-05-2007, 22:53
sicuramente cercherò una consulenza osteopatica penso è spero che siano problemi posturali

Zortan69
04-05-2007, 01:27
;1864880']Salve gente, ad inizi luglio facendo uno scatto durante una partita di calcio@5 ho sentito una fitta terribile al ginocchio, dopodiche sono crollato per terra come un sacco di patate.
Dopo un mese di tira e molla fra vari "dottorini" e presunti tali, grazie anche alla risonanza magnetica che ho effettuato, oggi il migliore specialista della zona, mi ha diagnosticato che il legamento crociato anteriore è partito del tutto, e che tutto ciò era stato causato da un evento traumatico causato ben 12 anni fa giocando a basket!
Ora il punto è che lui dice di aspettare qualche mese per osservare se il corpo reagisce a questa mancanza e ritrova un nuovo equilibrio, dato che come lui stesso affermava moltissima gente riesce ad avere una vita normale senza bisogno di un'operazione di ricostruzione del legamento anteriore stesso (mi ha citato il caso Donadoni per esempio che svolgeva attività professionistica).
Avete esperienze dirette in questo senso?

io mi son rotto crociato anteriore e collaterale mediale sciando.
2 mesi di tutore finchè non è passato il male, lista d'attesa per la ricostruzione al rizzoli a bologna (un anno...) intervento-->un mesetto e saltellavo finalmente col mio ginocchio STABILE e fisso.
Sì perchè restare un anno senza legamenti non è bello, il ginocchio è instabile e lo devi tenere sempre fermo coi muscoli, perciò mi si svilupparono lievemente di più i muscoli sulla gamba rotta, cosa utilissima durante il recupero. (2gg dopo l'intervento ho CAMMINATO, obbligato dal medico che mi ha operato)

EDIT: 5 giorni dopo operarono roberto baggio e il professore era quello che operò me !!! rimasi allibito a vederlo intervistato al TG5 !!!

EDIT2: dimenticavo. l'intervento è stato fatto in artoscopia ovviamente e in contemporanea mi hanno sistemato anche il menisco.

laurami
05-05-2007, 12:29
Ieri sono stato dall'ortopedico, dopo 2 mesi dall'infortunio.
In sostanza, a prescindere che tu sei uno sportivo o meno, occorre valutare quante possibilità ci sono che il tuo ginocchio ritorni sufficientemente stabile, senza l'operazione. Se rimane mobile, meglio operarsi.

Nel mio caso specifico, data anche la gravità dell'infortunio medio elevata, l'ortopedico, dopo avermi visitato, m'ha detto che se aspettassi, ci sarebbero cmq pochissime possibilità che il mio ginocchio torni sufficientemente stabile. Quindi, senza perdere tanto tempo, mi opero a fine maggio, dopo 2 mesi dall'infortunio. Questo non perchè voglio tornare a fare sport (non solo) ma perchè voglio vivere tranquillo.
Nel frattempo devo cmq preparare il ginocchio facendo cyclette, piscina ecc. Per ulteriori info riguardo a quanto consigliatomi rimando a questo link: http://www.acquaesalute.com/crociato.html
:)

rox70
06-05-2007, 20:49
Ieri sono stato dall'ortopedico, dopo 2 mesi dall'infortunio.
In sostanza, a prescindere che tu sei uno sportivo o meno, occorre valutare quante possibilità ci sono che il tuo ginocchio ritorni sufficientemente stabile, senza l'operazione. Se rimane mobile, meglio operarsi.

Nel mio caso specifico, data anche la gravità dell'infortunio medio elevata, l'ortopedico, dopo avermi visitato, m'ha detto che se aspettassi, ci sarebbero cmq pochissime possibilità che il mio ginocchio torni sufficientemente stabile. Quindi, senza perdere tanto tempo, mi opero a fine maggio, dopo 2 mesi dall'infortunio. Questo non perchè voglio tornare a fare sport (non solo) ma perchè voglio vivere tranquillo.
Nel frattempo devo cmq preparare il ginocchio facendo cyclette, piscina ecc. Per ulteriori info riguardo a quanto consigliatomi rimando a questo link: http://www.acquaesalute.com/crociato.html
:)
si effettivamente bisogna valutare caso per caso , ma tu a 2 mesi dall'infortunio mi fai un resoconto . cammini , carichi male hai dolore ,quanto lo fletti quanto lo estendi, lo senti molto instabile ecc io ad 1 mese e 5 giorni cammino molto male perche oltre a sentirlo molto instabile butto male il passo

laurami
07-05-2007, 00:00
Io ho ancora il ginocchio gonfio per via della grossa storta e di conseguenza lo piego a fatica. Cammino ancora zoppicando, un po' per il gonfiamento un po' per il fatto che ho perso la forza. Si, è parecchio instabile.

Locemarx
09-05-2007, 18:27
Ciao ragazzi..vi racconto la mia...il giorno di Pasquetta, in campagna con gli amici, giocando a pallone, ho la grande idea di fare un colpo di tacco volante...parto totalmente scoordinato e in aria il pallone si blocca tra le gambe...metto il piede destro a terra e sento un crack al ginocchio e dolore...la mia Pasquetta è finita...oggi ottengo il risultato della risonanza magnetica : menisco laterale rotto e crociato anteriore lesionato.... :doh:...
Ancora sono zoppicante...e il ginocchio tende a gonfiarsi appena sforzo la gamba...secondo voi anche la lesione e non rottura del legamento comporta la ricostruzione e dunque l'intervento??...
A quanto ho capito io il legamento lesionato non guarisce e non si cicatrizza...dunque o gamba sgummata o letto operatorio...

laurami
09-05-2007, 20:28
Ciao ragazzi..vi racconto la mia...il giorno di Pasquetta, in campagna con gli amici, giocando a pallone, ho la grande idea di fare un colpo di tacco volante...parto totalmente scoordinato e in aria il pallone si blocca tra le gambe...metto il piede destro a terra e sento un crack al ginocchio e dolore...la mia Pasquetta è finita...oggi ottengo il risultato della risonanza magnetica : menisco laterale rotto e crociato anteriore lesionato.... :doh:...
Ancora sono zoppicante...e il ginocchio tende a gonfiarsi appena sforzo la gamba...secondo voi anche la lesione e non rottura del legamento comporta la ricostruzione e dunque l'intervento??...
A quanto ho capito io il legamento lesionato non guarisce e non si cicatrizza...dunque o gamba sgummata o letto operatorio...
Si, anche la sola lesione potrebbe richiedere l'intervento, dipende da quanto il tuo ginocchio, dopo attenta valutazione del medico, risulterà stabile. Nel caso in cui il lca non è rotto del tutto, andrebbero a rinforzartelo.
Si, il lca non si ricostruisce da solo ed è l'unico che, se danneggiato, potrebbe richiedere l'intervento. Cosa che non serve per il legamento crociato posteriore e per i legamenti laterali del ginocchio.

The-Revenge
13-05-2007, 20:27
non ti posso essere d'aiuto, perchè io ho subito un operazione più grave e complicata, ma ti posso dire per la riabilitazione è la parte meno grave, quindi se hai fiducia in te stesso, perchè dipenderà da te, operati. Io mi sono rotto il tendine rotuleo a soli 11 anni, in una torsione dopo un terzo tempo a basket...probabilmente ho paggiato il piede quando ero ancora in torsione e la gamba ha ceduto....mi hanno operato mettendomi una vite e un filamento di ferro, poi stampelle per 3 mesi mi pare, tutore sempre per 3 mesi, poi per 6 mesi fisioterapia comprendente di ginnastica e di elettrostimolatore....il volume del muscolo della gamba si era decimato, ecco perchè ti dico di fare buona fisioterapia. Io ero piccolo e non aumentavo mai l'elettrostimolatore perchè era fastidioso, ma ti conviene sempre far edi più almeno le gambe tornano in parità di volume muscolare. Non so se ti sono stato d'aiuto, cmq ti conisglio vivamente di trovare un buon chirurgo, e questo è scontato, e dopo di avere forza di volontà nella riabilitazione e sopratutto trovar eun buon fisioterapista

MorkAlex
17-05-2007, 11:03
Salve, ho trovato questo forum per caso, cercando, per l'appunto, informazioni sul problema che da un po' di tempo mi assilla.
Due settimane fa, giocando a calcetto con i bambini dell'oratorio in cui faccio il Servizio Civile, nell'effettuare un tiro d'interno destro, ho sentito un "tac" al ginocchio destro e un forte dolore all'esterno del ginocchio stesso e sono stato costretto ad abbandonare il campo.
Il dolore è stato lancinante nei momenti immediatamente successivi a quel "tac" e riuscivo a flettere il ginocchio a fronte di un forte dolore.
Come mio solito (da stupido), ho minimizzato il problema, applicando ghiaccio e cerotti transdermici, tuttavia, una settimana dopo, lo stesso problema, con dolore altrettanto forte alla parte esterna del ginocchio e all'inserzione sulla tibia.
Sono andato proprio ieri dal dottore (non specialistico, ma medico sociale della squadra locale di basket e calcio) e, dopo visita, mi ha diagnosticato uno STIRAMENTO AL LEGAMENTO COLLATERALE ESTERNO.
Mi ha prescritto Deltacortene 5 mg da prendere mattina e sera per 5 giorni, applicare pomata a base di Ketoprofene e di andare nuovamente a visita mercoledì prossimo.
Voi che avete avuto lo stesso problema, che ne pensate? Vorrei, se possibile, avere qualche delucidazione anche dai fisioterapisti che navigano spesso su questo forum.

Vi ringrazio anticipatamente!! :)

DonD
21-05-2007, 02:01
Ciao, ho trovato questo forum su google!

Vengo al punto....

Circa nel 2001 mi sono rotto il crociato anteriore in palestra a scuola, poi per vari motivi (padre che non stava bene, finire gli studi.. etc..) ho deciso di non operarmi visto e considerato che cmq non praticavo sport e camminare ho sempre camminato senza nessun tipo di problema. Certo, ogni tanto mi "saltava" il ginocchio se poggiavo male la gamba o ci mettevo troppo peso o facevo strane torsioni.... fortunatamente però era solo un dolore momentaneo, quindi relativamente problematico.

Quindi tutto relativamente tranquillo fino a 4 settimane fa quando è successo il triste fatto che vado a raccontarvi:"In poche parole ho preso a cavalcioni un mio amico (circa 60kg di peso) e dopo qualche passo mi ha ceduto il ginocchio!"
La botta è stata bella forte, ma pensavo di riprendermi nel giro di una settimana o poco +... invece purtroppo devo aver rotto anche il menisco! Almeno da una prima analisi del dottore! Quindi sono a casa con le stampelle da 4 settimane, il ginocchio si è sgonfiato ma non mi regge assolutamente (ho provato molto prudentemente a metterci su un po' di peso, ma sento quella sensazione che si ha poco prima del cedimento, senza contare che la muscolatura è ormai dormiente) in + non riesco a stendere completamente la gamba, se sforzo un pochino per allungarla completamente sento un dolorino al menisco.

Adesso sono in attesa di una visita (30 maggio) da un Dott. specializzato in questo genere di cose (non ricordo il nome, cmq lavora all'ospedale di Omegna), quindi presumo dovrò poi fare una risonanza magnetica e quindi l'operazione (sempre all'Ospedale di Omegna).

Dopo tutta questa pappardella arrivo al punto vero e proprio:"Effettuata la quasi certa operazione al menisco, potrò poi operare anche il crociato anteriore a distanza di 6 anni dalla rottura?"

rox70
21-05-2007, 15:58
Ciao, ho trovato questo forum su google!

Vengo al punto....

Circa nel 2001 mi sono rotto il crociato anteriore in palestra a scuola, poi per vari motivi (padre che non stava bene, finire gli studi.. etc..) ho deciso di non operarmi visto e considerato che cmq non praticavo sport e camminare ho sempre camminato senza nessun tipo di problema. Certo, ogni tanto mi "saltava" il ginocchio se poggiavo male la gamba o ci mettevo troppo peso o facevo strane torsioni.... fortunatamente però era solo un dolore momentaneo, quindi relativamente problematico.

Quindi tutto relativamente tranquillo fino a 4 settimane fa quando è successo il triste fatto che vado a raccontarvi:"In poche parole ho preso a cavalcioni un mio amico (circa 60kg di peso) e dopo qualche passo mi ha ceduto il ginocchio!"
La botta è stata bella forte, ma pensavo di riprendermi nel giro di una settimana o poco +... invece purtroppo devo aver rotto anche il menisco! Almeno da una prima analisi del dottore! Quindi sono a casa con le stampelle da 4 settimane, il ginocchio si è sgonfiato ma non mi regge assolutamente (ho provato molto prudentemente a metterci su un po' di peso, ma sento quella sensazione che si ha poco prima del cedimento, senza contare che la muscolatura è ormai dormiente) in + non riesco a stendere completamente la gamba, se sforzo un pochino per allungarla completamente sento un dolorino al menisco.

Adesso sono in attesa di una visita (30 maggio) da un Dott. specializzato in questo genere di cose (non ricordo il nome, cmq lavora all'ospedale di Omegna), quindi presumo dovrò poi fare una risonanza magnetica e quindi l'operazione (sempre all'Ospedale di Omegna).

Dopo tutta questa pappardella arrivo al punto vero e proprio:"Effettuata la quasi certa operazione al menisco, potrò poi operare anche il crociato anteriore a distanza di 6 anni dalla rottura?"
Sicuramente, il legamento crociato anteriore fortunatamente puo essere operato senza problemi di tempi, quindi ti rimetteranno a posto finalmente

rox70
21-05-2007, 16:10
salve, ha quasi 2 mesi dalla rottura dell'lca aggiorno la mia situazione. fino a ieri sera , tuuto ok, ottimo tono ottima flessione ,discreta estensione , stavo curandocon più attenzione un aspetto posturale iperpronazione piede dx ,che mi comporta uno schiacciamento durante la fase del passo della volta plantare con conseguente intrarotazione della tibia facendomi rallentare il passo e perdendo la spinta. Quindi,fino a ieri sera come dicevo ero orientato solo a migliorare la postura ma appunto prendendo mio figlio in braccio e facendo inarvertitamente una rotazione con carico ho sentito un cedimento. subito ho sentito una sensazione strana brutta,stanotte non ho dormito e stamattina ho rimesso la ginocchiera steccata sentendo il ginocchio instabile. volevo sapere se questi cedimenti anche con un ottimo vasto mediale vengono lo stesso, e se queste distorsioni sono lunghe da guarire ancora mi sento il ginocchio instabile , ho quasi paura di fare il passo mi sa che siamo all'anticamera dell'intervento :mad: :mad:

DonD
21-05-2007, 16:36
Grazie mille per la rapidissima risposta :D
La cosa mi rallegra parecchio!

Un'altra curiosità... ho letto di molti che hanno rotto il menisco ma che cmq riescono a camminare! Allora ho trovato strano che io non riuscissi a camminare, come mai?
Prima ho inciampato con le stampelle facendo le scale e ho dovuto poggiare la gamba mettendoci su il peso, ho sentito subito quel senso di cedimento, ma non ho potuto tenere di + la gamba con sopra il peso per verificare bene la cosa inquanto ho avuto subito il riflesso di alzarla. Dopo l'accaduto cmq ho avuto per qualche secondo un po' di male al menisco.

Locemarx
22-05-2007, 09:49
Grazie mille per la rapidissima risposta :D
La cosa mi rallegra parecchio!

Un'altra curiosità... ho letto di molti che hanno rotto il menisco ma che cmq riescono a camminare! Allora ho trovato strano che io non riuscissi a camminare, come mai?
Prima ho inciampato con le stampelle facendo le scale e ho dovuto poggiare la gamba mettendoci su il peso, ho sentito subito quel senso di cedimento, ma non ho potuto tenere di + la gamba con sopra il peso per verificare bene la cosa inquanto ho avuto subito il riflesso di alzarla. Dopo l'accaduto cmq ho avuto per qualche secondo un po' di male al menisco.
Normale...ho il menisco laterale rotto..all'inizio non potevo neanche appoggiare il piede...ora riesco a camminare quasi normalmente...nel frattempo, prima che mi operi, sto facendo un po' di fisioterapia...

DonD
22-05-2007, 15:14
Normale...ho il menisco laterale rotto..all'inizio non potevo neanche appoggiare il piede...ora riesco a camminare quasi normalmente...nel frattempo, prima che mi operi, sto facendo un po' di fisioterapia...
+ o - quanto tempo è passato dalla rottura a quando sei riuscito a muovere i primi passi? Io sono a 4 settimane dalla rottura.

Locemarx
22-05-2007, 16:10
Senza stampella dopo 5 settimane, ma credo dipenda caso per caso...devi pensare che io ho però il crociato anteriore lesionato e non rotto..può darsi che dipenda pure da questo...

DonD
22-05-2007, 18:52
Grazie per le info :)
Adesso andrò il 30 maggio a fare una prima visita... poi vi farò sapere gli sviluppi!

rox70
23-05-2007, 01:30
Ciao ragazzi..vi racconto la mia...il giorno di Pasquetta, in campagna con gli amici, giocando a pallone, ho la grande idea di fare un colpo di tacco volante...parto totalmente scoordinato e in aria il pallone si blocca tra le gambe...metto il piede destro a terra e sento un crack al ginocchio e dolore...la mia Pasquetta è finita...oggi ottengo il risultato della risonanza magnetica : menisco laterale rotto e crociato anteriore lesionato.... :doh:...
Ancora sono zoppicante...e il ginocchio tende a gonfiarsi appena sforzo la gamba...secondo voi anche la lesione e non rottura del legamento comporta la ricostruzione e dunque l'intervento??...
A quanto ho capito io il legamento lesionato non guarisce e non si cicatrizza...dunque o gamba sgummata o letto operatorio...

ciao, se ho capito bene ti operi allora , ma farai menisco e legamento penso dato che sei di reggio e io di messina e qui da noi pure un intervento di lca può diventare complicato mettiamoci in contatto pure io sono dell'idea di intervenire solo non vorrei sbagliare chirurgo tu hai già le idee chiaredove fare il tutto?? ciao

MACC
27-05-2007, 14:45
Ciao ragazzi dopo una caduta in moto a pasqua mi hanno diagnosticato la rottura del crociato posteriore (LCP) :(
Mi hanno anche detto ed ho letto su parecchi siti in rete che è molto più difficile da operare dell'anteriore e con risultati non ottimi (70 / 75% interventi a buon fine rispetto +90% dell'anteriore).
Ho il ginocchio che letteralmente mi balla... ho paura a fare gran parte dei movimenti per paura di sentir dolore, anche se riesco anche a correre e a saltare.
Avrei preferito forse rompermi l'anteriore così almeno me lo sarei fatto operare piuttosto del posteriore che mi devo tenere così...
Ciao

laurami
27-05-2007, 15:48
Per quello che ne so io si opera solo il crociato anteriore ma non ti so dire il motivo.

MACC
27-05-2007, 22:18
Per quello che ne so io si opera solo il crociato anteriore ma non ti so dire il motivo.

Perchè è un'operazione con minor possibilità di riuscita in quanto per sua natura il posteriore non ha un'andamento "lineare" come l'anteriore (così mi è stato detto).
Comunque adesso dovrò prendere appuntamento a Lanzo d'Intevi dove c'è un grande specialista di ginocchia, anche se mi immagino già cosa mi potrà dire.... Spero solo che la medicina con gli anni migliori così da farmi operare magari + avanti...
Non me lo aspettavo però una danno così per una caduta del c@@o in moto... che tristezza :(

Fabbro76
29-05-2007, 12:53
Ciao, io mi sono rotto il crociato anteriore a causa di un incidente con la moto il 30 ottobre. Mi sono rotto anche un menisco (quello esterno).

Mi sono operato il 27 Aprile. Anestesia totale.
Ricostruzione LCA con semitendinoso e gracile (Zampa d'oca) e meniscectomia selettiva menisco esterno.
Devo dire che prima dell'operazione, correre o fare movimenti strani per me, era molto difficile.
Pensa che quando scendevo dall'auto, appoggiavo il sinistro fuori e poi mi giravo, magari con un piccolo scatto, zac! mi cedeva il ginocchio e andavo in terra (non sempre ma è capitato)

Non mi è servito nemmeno potenziare il quadricipite.

Ho fatto una visita da un noto Prof. che ha operato una valanga di calciatori e mi ha detto che sarebbe stato assolutamente necessario operare per evitare complicazioni in futuro.

Adesso sono in convalescenza. Venerdì dovrei buttare le stampelle ma non è che mi senta molto sicuro.

La cosa più pallosa, dolore post operatorio a parte, è la riabilitazione.

DonD
29-05-2007, 16:13
Ciao, io mi sono rotto il crociato anteriore a causa di un incidente con la moto il 30 ottobre. Mi sono rotto anche un menisco (quello esterno).

Mi sono operato il 27 Aprile. Anestesia totale.
Ricostruzione LCA con semitendinoso e gracile (Zampa d'oca) e meniscectomia selettiva menisco esterno.
Devo dire che prima dell'operazione, correre o fare movimenti strani per me, era molto difficile.
Pensa che quando scendevo dall'auto, appoggiavo il sinistro fuori e poi mi giravo, magari con un piccolo scatto, zac! mi cedeva il ginocchio e andavo in terra (non sempre ma è capitato)

Non mi è servito nemmeno potenziare il quadricipite.

Ho fatto una visita da un noto Prof. che ha operato una valanga di calciatori e mi ha detto che sarebbe stato assolutamente necessario operare per evitare complicazioni in futuro.

Adesso sono in convalescenza. Venerdì dovrei buttare le stampelle ma non è che mi senta molto sicuro.

La cosa più pallosa, dolore post operatorio a parte, è la riabilitazione.

Pure io con il LCA rotto se mettevo fuori la gamba SX dall'auto e poi mi giravo un po' di scatto mi saltava! Però mi è capitato solo i primi mesi dopo la rottura.
Una curiosità, l'operazione l'hai prenotata appena rotto e hai dovuto aspettare 6 mesi prima di farla? O l'hai prenotata dopo?

Fabbro76
29-05-2007, 21:26
Pure io con il LCA rotto se mettevo fuori la gamba SX dall'auto e poi mi giravo un po' di scatto mi saltava! Però mi è capitato solo i primi mesi dopo la rottura.
Una curiosità, l'operazione l'hai prenotata appena rotto e hai dovuto aspettare 6 mesi prima di farla? O l'hai prenotata dopo?

Ma guarda il mio è stato un caso strano.
Il 30 ottobre ho fatto l'incidente e sono stato fino a gennaio con un tutore per immobilizzare scapola e spalla.
Diciamo che per primo mi sono preoccupato di quello.

Inoltre poichè il ginocchio era gonfio, avevo un versamento rotuleo (oltre girarmi, il ginocchio l'ho battuto) e tante altre seghe ho dovuto aspettare perchè:
A) dai raggi si escludeva la rottura;
B) Dovevo farlo sgonfiare.

A febbraio, quando il versamento si era ridotto ho fatto la risonanza

Poi sono andato a parlare con questo prof. che mi ha messo in lista

Poi il 27 aprile mi sono operato.

Spero di esserti stato utile! :)

DonD
29-05-2007, 22:07
Ma guarda il mio è stato un caso strano.
Il 30 ottobre ho fatto l'incidente e sono stato fino a gennaio con un tutore per immobilizzare scapola e spalla.
Diciamo che per primo mi sono preoccupato di quello.

Inoltre poichè il ginocchio era gonfio, avevo un versamento rotuleo (oltre girarmi, il ginocchio l'ho battuto) e tante altre seghe ho dovuto aspettare perchè:
A) dai raggi si escludeva la rottura;
B) Dovevo farlo sgonfiare.

A febbraio, quando il versamento si era ridotto ho fatto la risonanza

Poi sono andato a parlare con questo prof. che mi ha messo in lista

Poi il 27 aprile mi sono operato.

Spero di esserti stato utile! :)

Quindi saranno passati circa 2 mesi?
Domani finalmente ho la visita privata dal chirurgo che poi dovrebbe operarmi! So già che mi girerà la gamba a destra e a manca provocandomi dolore :mad: Vabbè, sopporterò!
Il mio terrore è che dovrò aspettare mesi per l'operazione! Se camminassi aspetterei pazientemente, ma visto che sono a casa costretto alle stampelle da già un mese ho finito la pazienza :(

Fabbro76
29-05-2007, 22:44
Quindi saranno passati circa 2 mesi?

Si più o meno si. Due mesi per l'intervento.


Domani finalmente ho la visita privata dal chirurgo che poi dovrebbe operarmi! So già che mi girerà la gamba a destra e a manca provocandomi dolore :mad: Vabbè, sopporterò!


Se è bravo non senti nulla....solo un pò di fastidio. Io personalmente non ricordo grossi dolori.


Il mio terrore è che dovrò aspettare mesi per l'operazione! Se camminassi aspetterei pazientemente, ma visto che sono a casa costretto alle stampelle da già un mese ho finito la pazienza :(

Ti capisco! :(

Comunque abituati a pensare che è la riabilitazione quella che richiede pazienza e costanza....poichè lunga e dolorosetta.
Dovrebbe essere più veloce se ti ricostruisco l'LCA con il semitendinoso e gracile (chiamato zampa d'oca o roba del genere....siamo sui 3 mesi di recupero) mentre se ti cuccano il rotuleo, oltre ad avere una cicatrice più grossetta avrai anche una lunga riabilitazione (circa 6 mesi).

Il vantaggio del rotuleo è che è più resistente del semitendinoso e gracile che hanno fatto a me.

Così ho sentito dire...

Comunque questo venerdì dovrei finire di stampellare!!! Vedremo che mi dicono alla visita e che altre fisioterapie mi danno....

DonD
30-05-2007, 22:58
Oggi finalmente sono andato a fare la visita dal chirurgo e mi ha confermato la rottura del menisco.
Visto che ho l'articolazione bloccata ha detto che verrò passato come urgente! WOW

Purtroppo però a giugno andrà in vacanza e quindi sarò operato al menisco verso finie giugno/primi luglio (fra un mese).
L'operazione mi ha detto che avverrà di pomeriggio e che starò in ospedale circa un giorno e mezzo, poi sarò dimesso.

Per operare il LCA dovrò poi aspettare qualche mese, quindi sicuramente dopo il periodo estivo.

rox70
30-05-2007, 23:42
salve, vi aggiorno. io ho rotto lca il 3 aprile .non ho grande instabilità il ginocchio sembra migliorare cammino pure discretamente ,ho però deciso di farmi operare a fine giugno in ogni caso ,non credo molto nel conservativo dato che senza un lca sei sempre limitato ,l'unico dubbio è l'anestesia vedo che quasi tutti fanno una locale ,a me mi hanno proposto solo totale ,ed io vorrei farne a meno preferisco locale con tranquillanti in caso,pensate che sia un ostacolo insormontabile per il chirurgo la locale ,dato che è un usanza comune

DonD
31-05-2007, 02:34
salve, vi aggiorno. io ho rotto lca il 3 aprile .non ho grande instabilità il ginocchio sembra migliorare cammino pure discretamente ,ho però deciso di farmi operare a fine giugno in ogni caso ,non credo molto nel conservativo dato che senza un lca sei sempre limitato ,l'unico dubbio è l'anestesia vedo che quasi tutti fanno una locale ,a me mi hanno proposto solo totale ,ed io vorrei farne a meno preferisco locale con tranquillanti in caso,pensate che sia un ostacolo insormontabile per il chirurgo la locale ,dato che è un usanza comune

Per il legamento crociato io non so ancora niente, mentre per il menisco ha detto che mi anestetizzeranno dal bacino in giù. Questo perchè se i muscoli restassero in tensione potrebbero creare problemi ed allungare inutilmente la durata dell'operazione che dovrebbe essere sui 20 min circa. Per me va bene la cosa, l'unico terrore che ho è il catetere :(

Cmq quando mi ero informato per operare il LCA mi pare avesse detto che l'intervento sarebbe avvenuto in anestesia locale. In effetti è la prima volta che sento parlare di anestesia totale....

Fabbro76
31-05-2007, 11:37
Oggi finalmente sono andato a fare la visita dal chirurgo e mi ha confermato la rottura del menisco.
Visto che ho l'articolazione bloccata ha detto che verrò passato come urgente! WOW

Purtroppo però a giugno andrà in vacanza e quindi sarò operato al menisco verso finie giugno/primi luglio (fra un mese).
L'operazione mi ha detto che avverrà di pomeriggio e che starò in ospedale circa un giorno e mezzo, poi sarò dimesso.

Per operare il LCA dovrò poi aspettare qualche mese, quindi sicuramente dopo il periodo estivo.

Ma che vai sotto ai ferri due volte? Mah!

Strano di solito si fanno insieme!

Forse non ti vuol far saltare l'estate stando a fare riabilitazione!

Fabbro76
31-05-2007, 11:38
salve, vi aggiorno. io ho rotto lca il 3 aprile .non ho grande instabilità il ginocchio sembra migliorare cammino pure discretamente ,ho però deciso di farmi operare a fine giugno in ogni caso ,non credo molto nel conservativo dato che senza un lca sei sempre limitato ,l'unico dubbio è l'anestesia vedo che quasi tutti fanno una locale ,a me mi hanno proposto solo totale ,ed io vorrei farne a meno preferisco locale con tranquillanti in caso,pensate che sia un ostacolo insormontabile per il chirurgo la locale ,dato che è un usanza comune

Ho fatto la totale. Secondo me è meglio. Il chirurgo si muove come più gli aggrada e sistema meglio il tuo ginocchio....e poi stare sveglio e sentire comunque trafficare su di te non mi piace proprio.

Altra cosa....ho paura della lombare......mi piglia il panico a pensare che possano sbagliare e che possa rimanere paralizzato. Lo so.....è strano ma è così!

DonD
31-05-2007, 15:10
Ma che vai sotto ai ferri due volte? Mah!

Strano di solito si fanno insieme!

Forse non ti vuol far saltare l'estate stando a fare riabilitazione!

Al contrario io non ho mai sentito parlare d'operazione unica... :rolleyes:
Magari dipende dai vari casi.

Fabbro76
31-05-2007, 17:06
Boh! Dipenderà dai casi. A me hanno ricostruito il crociato e allo stesso tempo hanno fatto una meniscectomia selettiva.
Lo stesso è successo ad altri amici che conosco.

Dipenderà da caso a caso.

DonD
31-05-2007, 18:04
Boh! Dipenderà dai casi. A me hanno ricostruito il crociato e allo stesso tempo hanno fatto una meniscectomia selettiva.
Lo stesso è successo ad altri amici che conosco.

Dipenderà da caso a caso.

L'importante cmq è che venga fatto un buon lavoro :)

laurami
01-06-2007, 00:10
Ciao ragazzi, sono tornato a casa oggi dopo l'intervento fatto lunedì scorso.

Mi ero fatto male il 27 marzo e a distanza di due mesi, dopo parecchia riabilitazione per preparare l'intervento (tecarpteria, hydroforersi, compex e cyclette), sono stato operato.

L'intervento pensavo fosse una passeggiata ma mi sono dovuto ricredere: è semplice come tipo di intervento ma è pur sempre un intervento chirurgico che può richiedere, dopo, l'assunzione di antidolorifici. Il drenaggio di sangue che ti tengono attaccato per un altro giorno e mezzo non m'ha fatto dormire per 2 notti, inoltre io ho avuto pure febbre (c'è pur sempre una ferita interna che si deve rimarginare) fino a 37,9 e vomito (gli antidolorifici sono un po' aggressivi con l'intestino).

A me hanno fatto l'anestesia lombare (addormentato dall'ombelico in giù e smaltita totalmente nel giro di 6 ore, riuscendo anche ad urinare senza far uso del catetere - la vescica è l'ultima cosa che si risveglia), ho seguito l'operazione in diretta sul monitor "assistendo" il mio medico che mentre mi operava mi spiegava tutto (è stato veramente gentile) e devo dire che non ho sentito alcun dolore ma sentivo cmq "tagliare" la pelle e "perforare" femore e tibia (non abbiate paura, non fa male, ma se qualcuno potrebbe impressionarsi per questo fatevi fare l'anestesia totale). I buchetti nelle ossa sono serviti ad ancorare il nuovo legamento, preso dal semitendinoso e dal gracile, con un chiodino riassorbibile nel giro di un anno e una placchetta in lega di titanio che invece rimarrà.

Che il tendino rotuleo fosse più resistente e richiedesse più tempo per la riabilitaizone non lo sapevo, quello che mi hanno detto è che ora usano il semitendinoso e il gracile perchè più adatto agli sportivi che fanno parecchi salti (come nel mio caso).

Oggi, a distanza di 4 gg, tutta la gamba e non solo il ginocchio è gonfia ma è normale: il più comincia adesso.

Se avete domande chiedete.

DonD
01-06-2007, 02:53
Ciao ragazzi, sono tornato a casa oggi dopo l'intervento fatto lunedì scorso.

Mi ero fatto male il 27 marzo e a distanza di due mesi, dopo parecchia riabilitazione per preparare l'intervento (tecarpteria, hydroforersi, compex e cyclette), sono stato operato.

L'intervento pensavo fosse una passeggiata ma mi sono dovuto ricredere: è semplice come tipo di intervento ma è pur sempre un intervento chirurgico che può richiedere, dopo, l'assunzione di antidolorifici. Il drenaggio di sangue che ti tengono attaccato per un altro giorno e mezzo non m'ha fatto dormire per 2 notti, inoltre io ho avuto pure febbre (c'è pur sempre una ferita interna che si deve rimarginare) fino a 37,9 e vomito (gli antidolorifici sono un po' aggressivi con l'intestino).

A me hanno fatto l'anestesia lombare (addormentato dall'ombelico in giù e smaltita totalmente nel giro di 6 ore, riuscendo anche ad urinare senza far uso del catetere - la vescica è l'ultima cosa che si risveglia), ho seguito l'operazione in diretta sul monitor "assistendo" il mio medico che mentre mi operava mi spiegava tutto (è stato veramente gentile) e devo dire che non ho sentito alcun dolore ma sentivo cmq "tagliare" la pelle e "perforare" femore e tibia (non abbiate paura, non fa male, ma se qualcuno potrebbe impressionarsi per questo fatevi fare l'anestesia totale). I buchetti nelle ossa sono serviti ad ancorare il nuovo legamento, preso dal semitendinoso e dal gracile, con un chiodino riassorbibile nel giro di un anno e una placchetta in lega di titanio che invece rimarrà.

Che il tendino rotuleo fosse più resistente e richiedesse più tempo per la riabilitaizone non lo sapevo, quello che mi hanno detto è che ora usano il semitendinoso e il gracile perchè più adatto agli sportivi che fanno parecchi salti (come nel mio caso).

Oggi, a distanza di 4 gg, tutta la gamba e non solo il ginocchio è gonfia ma è normale: il più comincia adesso.

Se avete domande chiedete.

Beato tu che hai già passato l'operazione :)
In bocca al lupo per la riabilitazione e una rapida ripresa!

Fabbro76
01-06-2007, 12:47
Ciao ragazzi, sono tornato a casa oggi dopo l'intervento fatto lunedì scorso.

Mi ero fatto male il 27 marzo e a distanza di due mesi, dopo parecchia riabilitazione per preparare l'intervento (tecarpteria, hydroforersi, compex e cyclette), sono stato operato.

L'intervento pensavo fosse una passeggiata ma mi sono dovuto ricredere: è semplice come tipo di intervento ma è pur sempre un intervento chirurgico che può richiedere, dopo, l'assunzione di antidolorifici. Il drenaggio di sangue che ti tengono attaccato per un altro giorno e mezzo non m'ha fatto dormire per 2 notti, inoltre io ho avuto pure febbre (c'è pur sempre una ferita interna che si deve rimarginare) fino a 37,9 e vomito (gli antidolorifici sono un po' aggressivi con l'intestino).

A me hanno fatto l'anestesia lombare (addormentato dall'ombelico in giù e smaltita totalmente nel giro di 6 ore, riuscendo anche ad urinare senza far uso del catetere - la vescica è l'ultima cosa che si risveglia), ho seguito l'operazione in diretta sul monitor "assistendo" il mio medico che mentre mi operava mi spiegava tutto (è stato veramente gentile) e devo dire che non ho sentito alcun dolore ma sentivo cmq "tagliare" la pelle e "perforare" femore e tibia (non abbiate paura, non fa male, ma se qualcuno potrebbe impressionarsi per questo fatevi fare l'anestesia totale). I buchetti nelle ossa sono serviti ad ancorare il nuovo legamento, preso dal semitendinoso e dal gracile, con un chiodino riassorbibile nel giro di un anno e una placchetta in lega di titanio che invece rimarrà.

Che il tendino rotuleo fosse più resistente e richiedesse più tempo per la riabilitaizone non lo sapevo, quello che mi hanno detto è che ora usano il semitendinoso e il gracile perchè più adatto agli sportivi che fanno parecchi salti (come nel mio caso).

Oggi, a distanza di 4 gg, tutta la gamba e non solo il ginocchio è gonfia ma è normale: il più comincia adesso.

Se avete domande chiedete.

Benvenuto nel club degli artroscopizzati! :)

Leggendo il tuo messaggio sono ritornato al 27 di aprile, la data in cui mi hanno operato :(
Il momento del risveglio è stato terribile....dal dolore tremavo tutto....poi mi sono fatto due "dosi" di Toradol e mi è passato....

A differenza di te, io sono stato addormentato. Però come te mi hanno ricostruito il tutto con il semitendinoso e gracile.....

Per ciò che vale, posso darti la mia esperienza per quanto concerne la riabilitazione.
Faccio 6 ore di fisioterapia al giorno, dal giorno dopo che mi sono operato.
I primi giorni non ce la facevo a fare tutti gli esercizi prescritti e andavo avanti a punture di Toradol.
Poi via via ho cercato di eseguirli tutti per tutto il tempo che mi avevano detto.

Il 2 di maggio ho fatto un ulteriore controllo, nuova medicazione e fasciatura con garza elastica.
Il 18 Maggio alro controllo, via i punti e nuovi esercizi di kinesiterapia e potenziamento della gamba.

Oggi ho buttato via le stampelle e provo ad andare da me.....in realtà una stampella me la porto dietro....è un fatto psicologico ma ancora ho dolore e non mi sento sicuro.

La cosa che mi preoccupa è che se sto in piedi, e provo a flettere la gamba, ancora non ce la faccio....o meglio ce la faccio fino a 90° e poi stop.:(

Speriamo di recuperare nei prox. mesi....sennò mi sparo!!!:muro:

rox70
01-06-2007, 15:54
Ciao ragazzi, sono tornato a casa oggi dopo l'intervento fatto lunedì scorso.

Mi ero fatto male il 27 marzo e a distanza di due mesi, dopo parecchia riabilitazione per preparare l'intervento (tecarpteria, hydroforersi, compex e cyclette), sono stato operato.

L'intervento pensavo fosse una passeggiata ma mi sono dovuto ricredere: è semplice come tipo di intervento ma è pur sempre un intervento chirurgico che può richiedere, dopo, l'assunzione di antidolorifici. Il drenaggio di sangue che ti tengono attaccato per un altro giorno e mezzo non m'ha fatto dormire per 2 notti, inoltre io ho avuto pure febbre (c'è pur sempre una ferita interna che si deve rimarginare) fino a 37,9 e vomito (gli antidolorifici sono un po' aggressivi con l'intestino).

A me hanno fatto l'anestesia lombare (addormentato dall'ombelico in giù e smaltita totalmente nel giro di 6 ore, riuscendo anche ad urinare senza far uso del catetere - la vescica è l'ultima cosa che si risveglia), ho seguito l'operazione in diretta sul monitor "assistendo" il mio medico che mentre mi operava mi spiegava tutto (è stato veramente gentile) e devo dire che non ho sentito alcun dolore ma sentivo cmq "tagliare" la pelle e "perforare" femore e tibia (non abbiate paura, non fa male, ma se qualcuno potrebbe impressionarsi per questo fatevi fare l'anestesia totale). I buchetti nelle ossa sono serviti ad ancorare il nuovo legamento, preso dal semitendinoso e dal gracile, con un chiodino riassorbibile nel giro di un anno e una placchetta in lega di titanio che invece rimarrà.

Che il tendino rotuleo fosse più resistente e richiedesse più tempo per la riabilitaizone non lo sapevo, quello che mi hanno detto è che ora usano il semitendinoso e il gracile perchè più adatto agli sportivi che fanno parecchi salti (come nel mio caso).

Oggi, a distanza di 4 gg, tutta la gamba e non solo il ginocchio è gonfia ma è normale: il più comincia adesso.

Se avete domande chiedete.mi chiedevo come era andata, sapevo che ti avevano operato. quindi peggio sel previsto ,io giorno 8 giugno dovrei vedermi per fissare la data penso fine giugno, quindi consigli anestesia totale, io vorrei fare la locale ,ma che intendi che si sente tutto non hai preso tranquillanti!! io farei col rotuleo

laurami
02-06-2007, 00:12
mi chiedevo come era andata, sapevo che ti avevano operato. quindi peggio sel previsto ,io giorno 8 giugno dovrei vedermi per fissare la data penso fine giugno, quindi consigli anestesia totale, io vorrei fare la locale ,ma che intendi che si sente tutto non hai preso tranquillanti!! io farei col rotuleo

Diciamo che da come me l'avevano messa i medici (ne ho sentito più di uno), mi aspettavo un post operazione più tranquillo ma d'altronde, se spaventassero tutti quanti, si opererebbero molte meno persone.

Che intendo che si sente tutto? Sentivo quello che mi facevano (quando mi aprivano per prelevare i lembi di tendine, quando mi foravano femore e tibia) ma non provavo dolore. So che può sembrare strano ma è proprio così. Se ti potrebbe fare impressione, fatti fare l'anestesia totale.

Unica cosa è che non so se sia meglio:
- svegliarsi pian piano e accorgersi di avere un dolore cane alla gamba (ANESTESIA TOTALE);
- essere consci mentre si risveglia la parte inferiore del corpo e accorgersi pian piano di avere un dolore cane alla gamba (ANESTESIA LOMBARE O SPINALE).
L'ANESTESIA LOCALE invece è esclusa, da quello che so io non si fa.

X Fabbro76
In che senso 6 ore di fisioterapia al giorno? Così tanto? Io ho iniziato a fare il fisiotek 3 volte al giorno per un'ora (l'elasticità, ossia il piegamento della gamba, è la prima cosa su cui si lavora), a camminare con le stampelle con carico parziale. Un po' di elettrostimolazione leggera. Tanto ghiaccio 3/4 volte al giorno per 30 min. Appena toglierò i punti, farò fisioterapia in acqua.

Te cosa intendi per farli tutti? Quali e quanti? A me non sembrano che siano così tanti gli esercizi...
Altra cosa: ma a te s'è gonfiata la gamba? E t'è diventata nera per l'ematoma nella parte interna posteriore? A me hanno detto che sarebbe stato normale ma così tanto nera non me l'aspettavo...

DonD
02-06-2007, 01:49
Diciamo che da come me l'avevano messa i medici (ne ho sentito più di uno), mi aspettavo un post operazione più tranquillo ma d'altronde, se spaventassero tutti quanti, si opererebbero molte meno persone.


Penso pure io, infatti a leggere i resoconti la mia fifa sta aumentando! :D
Quando si tratta di ospedali io ho una fifa bestia! Premetto che fino ad ora fortunatamente non sono mai dovuto finire sotto i ferri.
Già adesso faccio fatica ad addormentarmi la notte pensando alla futura operazione :cry:

Se il prenotare un'operazione fosse tutto + rapido ci si penserebbe meno, così invece aumenta l'ansia e la paura. Per adesso a me toccherà il menisco, penso sia un'operazione + semplice rispetto alla ricostruzione del LCA, ma poi mi toccherà pure quello :mc:

rox70
02-06-2007, 16:59
Penso pure io, infatti a leggere i resoconti la mia fifa sta aumentando! :D
Quando si tratta di ospedali io ho una fifa bestia! Premetto che fino ad ora fortunatamente non sono mai dovuto finire sotto i ferri.
Già adesso faccio fatica ad addormentarmi la notte pensando alla futura operazione :cry:

Se il prenotare un'operazione fosse tutto + rapido ci si penserebbe meno, così invece aumenta l'ansia e la paura. Per adesso a me toccherà il menisco, penso sia un'operazione + semplice rispetto alla ricostruzione del LCA, ma poi mi toccherà pure quello :mc:

io giorno 6 alle 19 ho l'appuntamento col chirurgo per farmi rivedere e fissare la data che dovrebbe essere per i miei programmi fine giugno . il punto principale vertira sicuramente sulla anestesia dato che dove mi opero io tendono a fare atutti la totale pure per menisco. compatibilmente spero con le analisi che faranno ,se ci fossero allergie o altro ,io ad esempio ho un blocco di branca destro al cuore ,compensato ho sempre fatto tutto però non so appunto se può creare problemi ,in ogni caso cercherò a tutti i costi di farmi fare una locale magari poi mi possono dare 2 3 tranquillanti e mi addormento io mi da propio fastidio il fatto di perdere coscenza già a priori bo sarà un blocco mentale mio,ora il mio ginocchio va meglio sto facendo 2 3 volte acsett potenziamento in palestra e la muscolatura e discreta quasi quasi sarei tentato di non fare niente per il momento e aspettare ,però ho già programmato il lavoro e la famiglia andrebbe al mare quindi penso che alla fine mi farò operare

DonD
02-06-2007, 17:32
io giorno 6 alle 19 ho l'appuntamento col chirurgo per farmi rivedere e fissare la data che dovrebbe essere per i miei programmi fine giugno . il punto principale vertira sicuramente sulla anestesia dato che dove mi opero io tendono a fare atutti la totale pure per menisco. compatibilmente spero con le analisi che faranno ,se ci fossero allergie o altro ,io ad esempio ho un blocco di branca destro al cuore ,compensato ho sempre fatto tutto però non so appunto se può creare problemi ,in ogni caso cercherò a tutti i costi di farmi fare una locale magari poi mi possono dare 2 3 tranquillanti e mi addormento io mi da propio fastidio il fatto di perdere coscenza già a priori bo sarà un blocco mentale mio,ora il mio ginocchio va meglio sto facendo 2 3 volte acsett potenziamento in palestra e la muscolatura e discreta quasi quasi sarei tentato di non fare niente per il momento e aspettare ,però ho già programmato il lavoro e la famiglia andrebbe al mare quindi penso che alla fine mi farò operare

Non avendo mai fatto anestesie non so se in questi casi sia meglio una totale o meno! Sicuramente con la totale non si ha nessun tipo di sofferenza (anche emotiva) durante l'intervento , però mi da l'idea di un duro risveglio!
Per come la vedo io la trovo una bella soluzione per bypassare totalmente il momento dell'operazione, però a livello generale sento che avrei maggiore tranquillità stando conscio e vivendo tutto attimo per attimo. Cmq alla fine farò quello che mi consiglierà il dottore, quindi non totale.

Io cmq ti consiglio di farla l'operazione, è vero che potenziando la gamba si vive normalmente, però non puoi fare sport. Anche semplicemente se sei con gli amici in vacanza, decidono di fare due tiri a pallone (pallavolo, calcio, basket) tu non puoi! O magari anche cose + semplici, tipo un passeggiata in montagna, metti che ci sono terreni pericolosi hai sempre la possibilità che il ginocchio ceda...
Ti dico queste cose perchè io ho il LCA rotto dal 2001, quindi le ho vissute :D
Il rischio che ti ceda il ginocchio c'è sempre, quindi c'è il rischio permanente di rompere qualche cosa d'altro (vedi me... menisco).
Questi rischi poi aumentano anche perchè vivendo normalmente il ginocchio non ti cede mai, quindi acquisti sicurezza, inizi a non pensarci + e quando meno te l'aspetti TAC!

Anche solo se sei un po' bevutello il corpo si affloscia un po' e perdi riflessi! In questi casi a me è capitato qualche volta che mi cedesse il ginocchio semplicemente mettendoci su un po' di peso con la gamba leggermente girata!
Non è che fosse disattenzione mia, che avessi fatto chissà che cosa, semplicemente si era indebolita causa alcool.

In questi giorni mi sono veramente pentito di non averlo operato subito e se ci penso mi rendo conto che ho dovuto rinunciare a parecchie cose per il LCA rotto. Magari sono piccole cose, ma sommandole non vale la pena rinunciarci... meglio fare subito l'operazione. :)
Se l'avessi fatta subito adesso sarei tranquillo da anni e non avrei rotto anche il menisco! Invece sono qui, da un mese con le stampelle, due operazioni che mi attendono e un lungo recupero. E' valsa la pena non farmi operare? :mbe:

laurami
02-06-2007, 19:57
Operatevi, a meno che non ve ne freghi nulla di partitelle a calcetto, corsette, pallavolo o cos'altro.

DonD
02-06-2007, 20:51
Operatevi, a meno che non ve ne freghi nulla di partitelle a calcetto, corsette, pallavolo o cos'altro.

Operatevi anche se non ve ne frega nulla ;)
Meglio riparare oggi una cosa rotta che due domani!
Anche se non fate sport non potrete mai sapere se fra un TOT di anni sentirete il desiderio di intraprendere una qualsiasi attività sportiva.

Il corpo umano è come una macchina, se si rompe qualche cosa poi ne risente qualche cos'altro!
Il chirurgo che mi opererà mi ha spiegato che nel caso di LCA rotto il menisco è portato a lavorare di +... quindi è molto facile che prima o poi parta pure quello. :muro:

rox70
02-06-2007, 23:14
si in effetti penso che prevarrà l'intervento, non posso pensare di non poter più giocare a calcio o fare una partita a tennis ho 37 anni ma me ne sento e ne dimostro 25

rox70
03-06-2007, 13:24
Non avendo mai fatto anestesie non so se in questi casi sia meglio una totale o meno! Sicuramente con la totale non si ha nessun tipo di sofferenza (anche emotiva) durante l'intervento , però mi da l'idea di un duro risveglio!
Per come la vedo io la trovo una bella soluzione per bypassare totalmente il momento dell'operazione, però a livello generale sento che avrei maggiore tranquillità stando conscio e vivendo tutto attimo per attimo. Cmq alla fine farò quello che mi consiglierà il dottore, quindi non totale.

Io cmq ti consiglio di farla l'operazione, è vero che potenziando la gamba si vive normalmente, però non puoi fare sport. Anche semplicemente se sei con gli amici in vacanza, decidono di fare due tiri a pallone (pallavolo, calcio, basket) tu non puoi! O magari anche cose + semplici, tipo un passeggiata in montagna, metti che ci sono terreni pericolosi hai sempre la possibilità che il ginocchio ceda...
Ti dico queste cose perchè io ho il LCA rotto dal 2001, quindi le ho vissute :D
Il rischio che ti ceda il ginocchio c'è sempre, quindi c'è il rischio permanente di rompere qualche cosa d'altro (vedi me... menisco).
Questi rischi poi aumentano anche perchè vivendo normalmente il ginocchio non ti cede mai, quindi acquisti sicurezza, inizi a non pensarci + e quando meno te l'aspetti TAC!

Anche solo se sei un po' bevutello il corpo si affloscia un po' e perdi riflessi! In questi casi a me è capitato qualche volta che mi cedesse il ginocchio semplicemente mettendoci su un po' di peso con la gamba leggermente girata!
Non è che fosse disattenzione mia, che avessi fatto chissà che cosa, semplicemente si era indebolita causa alcool.

In questi giorni mi sono veramente pentito di non averlo operato subito e se ci penso mi rendo conto che ho dovuto rinunciare a parecchie cose per il LCA rotto. Magari sono piccole cose, ma sommandole non vale la pena rinunciarci... meglio fare subito l'operazione. :)
Se l'avessi fatta subito adesso sarei tranquillo da anni e non avrei rotto anche il menisco! Invece sono qui, da un mese con le stampelle, due operazioni che mi attendono e un lungo recupero. E' valsa la pena non farmi operare? :mbe:la tua analisi e semplicemente perfetta,e propio come la vedo io e mi conforta molto

Fabbro76
04-06-2007, 13:56
X Fabbro76
In che senso 6 ore di fisioterapia al giorno? Così tanto? Io ho iniziato a fare il fisiotek 3 volte al giorno per un'ora (l'elasticità, ossia il piegamento della gamba, è la prima cosa su cui si lavora), a camminare con le stampelle con carico parziale. Un po' di elettrostimolazione leggera. Tanto ghiaccio 3/4 volte al giorno per 30 min. Appena toglierò i punti, farò fisioterapia in acqua.

Te cosa intendi per farli tutti? Quali e quanti? A me non sembrano che siano così tanti gli esercizi...
Altra cosa: ma a te s'è gonfiata la gamba? E t'è diventata nera per l'ematoma nella parte interna posteriore? A me hanno detto che sarebbe stato normale ma così tanto nera non me l'aspettavo...

Allora, ecco gli esercizi prescritti e da fare subito dopo l'intervento:

(leggo dal foglio di dimissioni) - "Ginnastica isometrica quadricipite sinistro 20' X 4/die"
"Esercizi di pompa venosa 5' ogni 1/2 ora"
"Crioterapia (ghiaccio) 20' X 4/die"

Questo l'ho incominciato il giorno 28, il giorno subito dopo l'operazione. L'ho continuato fino al 2 maggio giorno del primo controllo.


Ovviamente poichè il dolore era parecchio, soprattutto dopo gli esercizi, ci affiancavo Toradol o Co Efferalgan al bisogno e la sera punture sulla trippa di Clexane e la mattina una cp di Lansox (gastroprotettore)

Dal 3 di maggio all' 11 Maggio: "Ghiaccio 20' X 6 /die"
"Ginnastica Isometrica M. Quadricipite femorale a ruota dentata 30' X 6/die"
"Flessione ginocchio in posizione prona 20' X6 /die"

Dal 12 Maggio al 17 maggio: "Stretching passivo dei muscoli flessori 5' X6/die"
"Ginnastica Isometrica M. Quadricipite femorale a ruota dentata con rialzo di 10 cm sotto il tallone 30' X 6/die" (il rialzo serviva per spinger il ginocchio all'interno e stirare i legamenti evitando che il ginocchio con l'immobilità non assumesse una posizione perfettamente estesa)

Dal 17 Maggio in po (e ancora oggi fino a venerdi prox.) Stessi esercizi solo con ghiaccio (quest'ultimo 15' X4/die)

In pratica se fai due conti vedi la durata che è sulle 6 ore al giorno (anche se non da subito).

Da sabato poi ho incominciato a camminare senza stampelle e non mi posso lamentare....mi fa un pò male, sono ancora limitato nei movimenti però ho ripreso a guidare e a fare le scale (con cautela e lentamente)

Vedremo più avanti!

Adesso ho chiesto che mi fossero prescritte delle fisioterapie in acqua ma devo passare davanti alla commissione medica per il benestare

Fabbro76
04-06-2007, 14:29
X Fabbro76

Altra cosa: ma a te s'è gonfiata la gamba? E t'è diventata nera per l'ematoma nella parte interna posteriore? A me hanno detto che sarebbe stato normale ma così tanto nera non me l'aspettavo...

Avevo un livido dietro la coscia parte interna. Il Prof. mi ha spiegato che era fisiologico poichè era il punto di prelievo del tendine.....(sempre che abbia capito bene)

Comunque non era eccessivamente livido.....era normale, come dopo una botta.

Per il gonfiore, si il ginocchio era (e lo è un pò ancora) gonfiotto, ma non tanto. Soprattutto se metti le gambe unite e ti guardi i ginocchi vedi come quello operato (il mio è il sx) sia più "tondo" e sporgente rispetto a quell'altro.

bronzodiriace
05-06-2007, 15:08
ragazzi io mi sono rotto il legamento [L.C.D] a novembre 2006, penso di farmi operare a settembre o dopo settembre visto il caldo e viste le vacanze estive.

Il mio recupero spero che sia rapido visto che ho parecchia massa muscolare e le cosce molto muscolose [faccio Body Building da 10 anni]

In questo periodo pre operazione farò ancor di più potenziamento alle coscie.

Mi opererò a Napoli.

laurami
05-06-2007, 20:34
Avevo un livido dietro la coscia parte interna. Il Prof. mi ha spiegato che era fisiologico poichè era il punto di prelievo del tendine.....(sempre che abbia capito bene)

Comunque non era eccessivamente livido.....era normale, come dopo una botta.

Per il gonfiore, si il ginocchio era (e lo è un pò ancora) gonfiotto, ma non tanto. Soprattutto se metti le gambe unite e ti guardi i ginocchi vedi come quello operato (il mio è il sx) sia più "tondo" e sporgente rispetto a quell'altro.
Te un semplice livido, io sai cosa? Tutta la gamba nera, dall'inguine alla caviglia... Al centro fisioterapico si sono meravigliati!!! Il fatto è che ho sanguinato più della media e un po' del sangue è uscito e la parte restante è scivolata verso la caviglia e verso l'inguine. Il problema è che ora questo versamento mi provoca dolore e ho dovuto passare in secondo piano il ginocchio (ora infatti le mie terapie sono maggiormente focalizzate sul riassorbimento di quel versamento).

Quanto al sanguinamento, sarei curioso di sapere bene da cosa dipenda. Oggi il dottore m'ha detto che dipende dalla condizione del muscolo e io ce l'avevo in ottima forma (ore e ore di COMPEX alle spalle nonché piscina)...
Non vorrei che allenarlo troppo porti ad un massiccio sanguinamento post operatorio, te che dici BRONZODIRIACE?

Fabbro76
05-06-2007, 21:27
Te un semplice livido, io sai cosa? Tutta la gamba nera, dall'inguine alla caviglia... Al centro fisioterapico si sono meravigliati!!! Il fatto è che ho sanguinato più della media e un po' del sangue è uscito e la parte restante è scivolata verso la caviglia e verso l'inguine. Il problema è che ora questo versamento mi provoca dolore e ho dovuto passare in secondo piano il ginocchio (ora infatti le mie terapie sono maggiormente focalizzate sul riassorbimento di quel versamento).

:eek: MINCHIA!

Fabbro76
05-06-2007, 21:31
Comunque ho sentito diverse persone che dopo l'intervento sono andate a fare fisioterapia affidandosi a centri fisioterapici.

Io invece mi sa che sono l'unico (e come me anche tutti quelli che si sono affidati a questo Prof. dove sono andato io) che mi faccio le fisio-fai-da-te :)

Ora venerdi se alla visita mi dice di continuare sempre con gli stessi esercizi, anche per una sola settimana, gli taglio tutti i capelli!!! :D

Non ne posso più!!!!!

Comunque niente più stampelle, ho ripreso anche a guidare e fare le scale (ma non con scioltezza)

E questo ad un mese e qualche giorno dall'intervento.

personal
06-06-2007, 13:13
Ciao a tutti...
vi racconto ora la mia esperienza....
per quanto riguarda il menisco io ho subito un'operazione ancora nel 2001, in artroscopia e in anestesia locale... l'intervento è durato 18 minuti esatti... il tempo è volato seguendo l'intervento sul monitor e chiacchiarando un po' con gli infermieri presenti in sala operatoria... sinceramente non ho mai sentito parlare neppure io di anestesia totale per interventi di questo tipo.
ora invece dovrò subire un'operazione di ricostruzione del LCA, rotto circa 2 anni fa, ma mai operato un po' per mancanza di voglia e un po' per problemi con il lavoro... riesco cmq a camminare benissimo, il problema è che non posso fare sport..
adesso mi sono deciso, venerdì ho fatto l'ultima visita specialistica e sono quindi pronto per l'operazione.... devo solo decidere quando farla.. credo a metà luglio..
cmq a me è stato detto che se l'obiettivo mio è quello di tornare a solcare i campi di calcio, l'unico intervento adatto è la ricostruzione del LCA con tendine rotuleo.... e così vale per qualsiasi sport di squadra (calcio, basket, pallavolo, rugby, etc.....) mentre se si vuole riprendere attività sportive individuali (tennis, sci, etc....) è sufficiente la ricostruzione con semitendinoso/gracile.
con il rotuleo i tempi di recupero dell'attività sportiva sono più lunghi (8 mesi per tornare in campo), ma dopo 2 settimane si può tornare a lavorare, ovviamente se si tratta di lavoro impiegatizio...
in quanto all'anestesia a me non è stato neppure proposta la totale.... mi è stato detto che se si è un po' agitati basta comunicarlo all'anestesita che provvederà con una punturina che ti addormenta un po'.... io difatti credo che farò proprio così....
l'hanno già fatto 2 miei amici e credo che sia la cosa migliore..
per quanto riguarda il catetere non ne ho mai sentito parlare.... quando sono stato operato al menisco mi hanno dato il pappagallo, ma non essendosi riuscito (l'anestesia addormenta anche là.... ), mi sono alzato e sono andato in bagno, ovviamente accompagnato dall'infermiera...
Per quanto riguarda la rottura di menisco e LCA, anch'io so che di solito si operano menisco e LCA nello stesso momento evitando così la doppia operazione.

Spero di essere stato un po' utile con il mio racconto e....
in bocca al lupo a tutti... operati e operandi!!!
Ciao Ciao.
:)

rox70
06-06-2007, 16:18
Ciao a tutti...
vi racconto ora la mia esperienza....
per quanto riguarda il menisco io ho subito un'operazione ancora nel 2001, in artroscopia e in anestesia locale... l'intervento è durato 18 minuti esatti... il tempo è volato seguendo l'intervento sul monitor e chiacchiarando un po' con gli infermieri presenti in sala operatoria... sinceramente non ho mai sentito parlare neppure io di anestesia totale per interventi di questo tipo.
ora invece dovrò subire un'operazione di ricostruzione del LCA, rotto circa 2 anni fa, ma mai operato un po' per mancanza di voglia e un po' per problemi con il lavoro... riesco cmq a camminare benissimo, il problema è che non posso fare sport..
adesso mi sono deciso, venerdì ho fatto l'ultima visita specialistica e sono quindi pronto per l'operazione.... devo solo decidere quando farla.. credo a metà luglio..
cmq a me è stato detto che se l'obiettivo mio è quello di tornare a solcare i campi di calcio, l'unico intervento adatto è la ricostruzione del LCA con tendine rotuleo.... e così vale per qualsiasi sport di squadra (calcio, basket, pallavolo, rugby, etc.....) mentre se si vuole riprendere attività sportive individuali (tennis, sci, etc....) è sufficiente la ricostruzione con semitendinoso/gracile.
con il rotuleo i tempi di recupero dell'attività sportiva sono più lunghi (8 mesi per tornare in campo), ma dopo 2 settimane si può tornare a lavorare, ovviamente se si tratta di lavoro impiegatizio...
in quanto all'anestesia a me non è stato neppure proposta la totale.... mi è stato detto che se si è un po' agitati basta comunicarlo all'anestesita che provvederà con una punturina che ti addormenta un po'.... io difatti credo che farò proprio così....
l'hanno già fatto 2 miei amici e credo che sia la cosa migliore..
per quanto riguarda il catetere non ne ho mai sentito parlare.... quando sono stato operato al menisco mi hanno dato il pappagallo, ma non essendosi riuscito (l'anestesia addormenta anche là.... ), mi sono alzato e sono andato in bagno, ovviamente accompagnato dall'infermiera...
Per quanto riguarda la rottura di menisco e LCA, anch'io so che di solito si operano menisco e LCA nello stesso momento evitando così la doppia operazione.

Spero di essere stato un po' utile con il mio racconto e....
in bocca al lupo a tutti... operati e operandi!!!
Ciao Ciao.
:)Quindi ,ti sei deciso a fare lca io non vorrei prendere nessun altro consiglio di attendere o fatto una scelta di operarmi il prima possibilè spero fine giugno grazie anche ad una programmazione del lavoro e della famiglia . per l'anestesia totale che dicevo ieri ho avuto la conferma ma si tratta di questa blanda propio per dormire essendo un totale profano di anestesie per me totale e cosi ne sai di più ?

Dante_Cruciani
06-06-2007, 16:23
mi sono rotto l'lca al'età di 13 anni, mi sono operato ben 10anni dopo.In questi dieci anni ho fatto di tutto, sciato, giocato a calcetto e giocato a basket a discreti livelli.... il risultato è stato un ginocchio artritico a 23 anni, ora ne ho 26.

Il mio consiglio è di operarsi il prima possibile ;) non attendere, se ti rovini le ginocchia sei finito.

DonD
06-06-2007, 16:44
mi sono rotto l'lca al'età di 13 anni, mi sono operato ben 10anni dopo.In questi dieci anni ho fatto di tutto, sciato, giocato a calcetto e giocato a basket a discreti livelli.... il risultato è stato un ginocchio artritico a 23 anni, ora ne ho 26.

Il mio consiglio è di operarsi il prima possibile ;) non attendere, se ti rovini le ginocchia sei finito.

Ma era proprio rotto o solo lacerato?
Mi stupisco del fatto che sia riuscito a fare tutti quei vari sport con il LCA anteriore rotto O_O
Usavi un tutore?

Ti cedeva ogni tanto la gamba?

DonD
06-06-2007, 16:45
Ciao a tutti...
vi racconto ora la mia esperienza....
per quanto riguarda il menisco io ho subito un'operazione ancora nel 2001, in artroscopia e in anestesia locale... l'intervento è durato 18 minuti esatti... il tempo è volato seguendo l'intervento sul monitor e chiacchiarando un po' con gli infermieri presenti in sala operatoria... sinceramente non ho mai sentito parlare neppure io di anestesia totale per interventi di questo tipo.
ora invece dovrò subire un'operazione di ricostruzione del LCA, rotto circa 2 anni fa, ma mai operato un po' per mancanza di voglia e un po' per problemi con il lavoro... riesco cmq a camminare benissimo, il problema è che non posso fare sport..
adesso mi sono deciso, venerdì ho fatto l'ultima visita specialistica e sono quindi pronto per l'operazione.... devo solo decidere quando farla.. credo a metà luglio..
cmq a me è stato detto che se l'obiettivo mio è quello di tornare a solcare i campi di calcio, l'unico intervento adatto è la ricostruzione del LCA con tendine rotuleo.... e così vale per qualsiasi sport di squadra (calcio, basket, pallavolo, rugby, etc.....) mentre se si vuole riprendere attività sportive individuali (tennis, sci, etc....) è sufficiente la ricostruzione con semitendinoso/gracile.
con il rotuleo i tempi di recupero dell'attività sportiva sono più lunghi (8 mesi per tornare in campo), ma dopo 2 settimane si può tornare a lavorare, ovviamente se si tratta di lavoro impiegatizio...
in quanto all'anestesia a me non è stato neppure proposta la totale.... mi è stato detto che se si è un po' agitati basta comunicarlo all'anestesita che provvederà con una punturina che ti addormenta un po'.... io difatti credo che farò proprio così....
l'hanno già fatto 2 miei amici e credo che sia la cosa migliore..
per quanto riguarda il catetere non ne ho mai sentito parlare.... quando sono stato operato al menisco mi hanno dato il pappagallo, ma non essendosi riuscito (l'anestesia addormenta anche là.... ), mi sono alzato e sono andato in bagno, ovviamente accompagnato dall'infermiera...
Per quanto riguarda la rottura di menisco e LCA, anch'io so che di solito si operano menisco e LCA nello stesso momento evitando così la doppia operazione.

Spero di essere stato un po' utile con il mio racconto e....
in bocca al lupo a tutti... operati e operandi!!!
Ciao Ciao.
:)


Ciao, ho letto che ti sei operato al menisco...
fra poco toccherà a me! :D
Il post operazione l'hai trovato doloroso e difficile?

Dante_Cruciani
06-06-2007, 16:56
Ma era proprio rotto o solo lacerato?
Mi stupisco del fatto che sia riuscito a fare tutti quei vari sport con il LCA anteriore rotto O_O
Usavi un tutore?

Ti cedeva ogni tanto la gamba?

ahahahha era assente, è stato ricostruito con il rotuleo :p , il medico non ci credeva, il ginocchio era ormai stabile dopo anni di palestra.E pergiunta ero anche pesante, oltre i 110kg.
Adesso ad ogni cambio del tempo sento fastidio, se al cinema i sedili non sono molto distanti ho dei problemi a tenere le ginocchie piegate.é una palla non c'è che dire.

DonD
06-06-2007, 17:15
Allora ricapitolando... ti sei rotto il LCA a 13anni, dopo 10 anni l'hai operato (23 anni), ora ne hai 26 e nei 10 anni dai 13 ai 23 hai praticato sport con il legamento assente.

Può essere che tu sia riuscito a praticare sport nonostante il LCA rotto perchè la rottura era avvenuta in giovine età?

Perdonami, non è diffidenza nelle tue parole, solo curiosità perchè non ho mai sentito di qualcuno che sia riuscito a praticare sport con il LCA rotto :eek:

Dante_Cruciani
06-06-2007, 17:31
presente!!!! lo confermano le risonanze, e le artrocentesi subite, tutte dovute ai continui versamenti del ginocchio.
Te lo posso assicurare, anche se devo dire le distorsioni erano frequenti!!VAbbè infatti adesso il ginocchio è da buttare.

DonD
06-06-2007, 17:51
presente!!!! lo confermano le risonanze, e le artrocentesi subite, tutte dovute ai continui versamenti del ginocchio.
Te lo posso assicurare, anche se devo dire le distorsioni erano frequenti!!VAbbè infatti adesso il ginocchio è da buttare.

Allora posso solo dirti che sei stato un pazzo! :eek: :)
In età così giovine posso cmq capire che sia molto difficile rinunciare allo sport e al divertimento.
Come mai non ti eri fatto operare subito?

Dante_Cruciani
06-06-2007, 17:54
ero troppo giovane e coglione? asd

DonD
06-06-2007, 18:04
ero troppo giovane e coglione? asd
:)

Io ho rotto il LCA a 18 anni... da quel momento ho messo una "X" sulla parola "sport". Fortunatamente la mia passione è sempre stata la musica, quindi penso avrei cmq messo in secondo piano gli sport.
Adesso ho rotto anche il menisco e quindi preferisco ricostruire il LCA per evitare/diminuire la probabilità del verificarsi di peggiori eventi futuri.

laurami
06-06-2007, 18:21
...cmq a me è stato detto che se l'obiettivo mio è quello di tornare a solcare i campi di calcio, l'unico intervento adatto è la ricostruzione del LCA con tendine rotuleo.... e così vale per qualsiasi sport di squadra (calcio, basket, pallavolo, rugby, etc.....) mentre se si vuole riprendere attività sportive individuali (tennis, sci, etc....) è sufficiente la ricostruzione con semitendinoso/gracile...
con il rotuleo i tempi di recupero dell'attività sportiva sono più lunghi (8 mesi per tornare in campo), ma dopo 2 settimane si può tornare a lavorare, ovviamente se si tratta di lavoro impiegatizio...
Ecco, su questa cosa vorrei fare chiarezza.
A me il dottore ha detto l'esatto contrario, ossia per me che gioco a pallacanestro è molto meglio asportare il semitendinoso e il gracile. Boh!!! :confused: :mbe:

rox70
07-06-2007, 01:33
presente!!!! lo confermano le risonanze, e le artrocentesi subite, tutte dovute ai continui versamenti del ginocchio.
Te lo posso assicurare, anche se devo dire le distorsioni erano frequenti!!VAbbè infatti adesso il ginocchio è da buttare.

ok ora ci siamo, con versamento e distorsioni frequenti puoi pure giocare , ma il gioco non vale la candela penso te ne sia accorto sulla tua pelle . che dire peccati di gioventù

rox70
07-06-2007, 01:39
vi aggiorno sulla mia situazione. oggi ho avuto l'incontro col chirurgo e ho mostrato le mie intenzioni di operarmi per fortuna anche i miei tempi verranno rispettati la data è il 28 giugno per quanto riguarda l'anestesia poi sarà l'anestesista a decidere con me spero . il chirurgo consiglia una locale e una blanda totale io la blanda la vorrei evitare vedremo .

personal
07-06-2007, 12:19
Ciao, ho letto che ti sei operato al menisco...
fra poco toccherà a me! :D
Il post operazione l'hai trovato doloroso e difficile?

guarda... direi che nel complesso è andata bene, inizialmente ho avuto un po' di dolore, ma cmq sopportabile... ormai l'operazione al menisco è una passeggiata.... dopo 3-4 giorni puoi già abbandonare le stampelle.... cmq posso dire che negli anni non ho più avuto nessun minimo fastidio... ora ne sono passati 6... ho ripreso a fare qualsiasi tipo di sport... fino a quando non ho rotto LCA...
ti consiglio cmq di non sottovalutare la riabilitazione necessaria e di non voler saltare le tappe per riprendere prima...
ciao ciao.

personal
07-06-2007, 12:29
Ecco, su questa cosa vorrei fare chiarezza.
A me il dottore ha detto l'esatto contrario, ossia per me che gioco a pallacanestro è molto meglio asportare il semitendinoso e il gracile. Boh!!! :confused: :mbe:

io ho proprio una brochure dove è specificato tutto....
tra l'altro mi fido moltissimo di questo dottore (che tra l'altro mi ha già operato una volta) perchè nella mia città è molto rinomato ed operando un sacco di personaggi dello sport è specializzato in medicina sportiva.... opera in diverse strutture e praticamente solo al ginocchio...
ciao ciao :)

Fabbro76
07-06-2007, 13:31
io ho proprio una brochure dove è specificato tutto....
tra l'altro mi fido moltissimo di questo dottore (che tra l'altro mi ha già operato una volta) perchè nella mia città è molto rinomato ed operando un sacco di personaggi dello sport è specializzato in medicina sportiva.... opera in diverse strutture e praticamente solo al ginocchio...
ciao ciao :)


E' per caso di Perugia :)?

laurami
07-06-2007, 13:41
io ho proprio una brochure dove è specificato tutto....
tra l'altro mi fido moltissimo di questo dottore (che tra l'altro mi ha già operato una volta) perchè nella mia città è molto rinomato ed operando un sacco di personaggi dello sport è specializzato in medicina sportiva.... opera in diverse strutture e praticamente solo al ginocchio...
ciao ciao :)
Io gioco a basket e dici che il nuovo legamento fatto con il semitendinoso e gracile sia relativamente resistente?
Cmq non capisco la differenza di sollecitazione fra i sport di squadra e quelli individuali...

personal
07-06-2007, 14:02
E' per caso di Perugia :)?

no no, è nel veneto....
:)

personal
07-06-2007, 14:07
Io gioco a basket e dici che il nuovo legamento fatto con il semitendinoso e gracile sia relativamente resistente?
Cmq non capisco la differenza di sollecitazione fra i sport di squadra e quelli individuali...

sinceramente anch'io non capisco la differenza a livello di sollecitazioni.... l'unica cosa che mi viene da pensare è il possibile contrasto con altri...
sicuramente il rotuleo è più resistente.... è molto più robusto... il mio medico mi ha anche detto che l'intervento è più invasivo per il ginocchio...

rox70
08-06-2007, 01:01
Io gioco a basket e dici che il nuovo legamento fatto con il semitendinoso e gracile sia relativamente resistente?
Cmq non capisco la differenza di sollecitazione fra i sport di squadra e quelli individuali...

MIRLO,stai tranquillo la tecnica del semitendinoso e gracile raddoppiati e usata anche per sport di contatto tranquillamente se ti puo confortare un certo PROF MARIANI (villa steuart per intenderci) ha operato un mio amico a ottobre con questa tecnica anzi ti dirò di più sono 2 correnti di pensiero rotuleo e semitendinoso con i pro e i contro ma quest'ultima ultimamente sembra più preferita a me comunque metteranno il rotuleo avrò la cicatrice probbabilmente un dolorino spesso quando cambia il tempo e una riabilitazione più lunghetta

marco89
08-06-2007, 20:28
io nn volevo crederci... io nn voglio crederci! nn so piu je fare! mi serve qualkuno per sfogarmi! sto piangendo come un bambino! tt per colpa del mio ginokkio! si di nuovo il ginokkio! mi sono rotto di nuovo il legamento crociato anteriore! nn so piu ke fare! sto malissimo! ho soltanto 18 anni ed è la sekonda volta ke me lo rompo! a 16 anni il 15 dicembre 2005 mi sono rotto il crociato anteriore al ginokkio sinistro! un trauma1 so stato malissimo 1 annos enza giokare a pallone! io senza giokare a calcio nn ci riesko e il mio sogno o dato tt per il calcio e nn voglio ke finisca tutto! mentre skrivo sto piangendo sembro stupido pero kapitemi sto malissimO! oggi ho saputo ke anke il crociato del ginokkio destro ha ceduto! piangere mi aiuta ma nn voglio farlo piu! nn e giusto ke kapiti sempre a me!n voglio ke qualkosa debba finire nn per kolpa mia! io voglio giokare a calcio!!!!!!!!!!!sto troppo male! sono passati soltanto 9 mesi dall operazione al ginokkio sinistro e ora ne devo fare 1 altro!! e un incubo sto troppo male! fino ad ieri ero kontent oggi sono distrutto!e pensare ke quel giorno ke sono tornatoa giokare a calcioho anke segnato! ero troppo contento pensavo ke era finito tutto! invece no! ora e peggio perke so ke kon 1 ginokkio operato nn ero lo stesso avevo molto paura! nn riuscivo a fare tt i movimenti ke facevo prima! er era solo la passione per il calcio ke mi faceva andare aanti! ora di nuovo questo infortunio! nn so se riusco a resistere! so solo ke nn sono km gli altri! si lo so tt mi dicono ke ce di peggio in giro!ma dsaper di nn poter realizzare ijn parte il mio sogno nn per kolpa mia mi spezza il cuore! poi vedere i miei amici ke giokano tranquillamente oppure vedere uno ke giokava con me molto piu skarso di me , ke lui continua a giokare e io mi devo fermare nn mi va! nn lo accetto! nn lo voglioa ccettare!1 probabilmente ora avro scritto qualkosa di sbagliato nn so kosa, ma km sto adesso nn mi rendo konto di niente ho soltanto molta rabbia in me! e nn posso farci niente! continuero a piangere e a star male finke quest incubo nn finira del tutto! er fortuna ke ci sono i miei genitori al mio finako e sopratutto mia madre e mi dispiace da matti vederla star male per me!nn so ke fare sto troppo male...!

Locemarx
08-06-2007, 21:36
Compare...datti una regolata...la prima cosa che ti dico è di evitare di usare k al posto di ch perché è fuori regolamento e rende la lettura difficile..poi chi ha detto che hai smesso di giocare a pallone??..un mio amico si è rotto tibia e femore in una gamba, prima, si è operato e successivamente si è rotto tutti i legamenti nell'altra, si è rioperato...ebbene ora continua a giocare a pallone...anche meglio di prima...e dunque?? così affronti questo tipo di problemi??...diciotto anni?? Dovresti aprire il mondo in due e ti abbatti per queste cose??..mah...e poi il calcio l'unica passione..scusami un attimo ma che vita fai???..mi sembra un attimo troppo limitata...che vuol dire che non riesci ad andare avanti?? che fai ti butti dal balcone?? ma SMETTILA che sei RIDICOLO...affronta i problemi da uomo!! e combatti perché è la lotta che ci rende vivi...forse posso sembrarti duro ma è ciò che penso e preferisco la sincerità piuttosto che la commiserazione e le inutili pacche sulle spalle...

DonD
08-06-2007, 22:26
Mi spiace Marco, fai bene a sfogarti piangendo, beato tu che ci riesci! Però non ti devi abbattere in questo modo. E' vero, sei stato sfortunato a romperli tutti e due, ma nella vita ci sono cose molto molto molto peggiori, te lo assicuro!!!
Magari non ne hai mai vissute (e ti auguro di non viverne) quindi vedi questa cosa + enorme di quello che sia in realtà. Cerca di pensare +ttosto a tutte le altre cose belle che ti offre la vita, dubito ci sia solo il pallone.
Ognuno di noi cmq si comporta in modo differente, per es. tu con la tua sofferenza stai facendo soffrire anche la mamma... io al tuo posto, anche se soffro, cerco sempre di sdrammatizzare per non preoccuparla :)
Quindi ti consiglio di fare lo stesso, meno gente preoccupata c'è in casa e meglio riuscirai a vivere la cosa e con il tempo vedrai che tornerai a calcare i campi di calcio :)

rox70
09-06-2007, 01:22
io nn volevo crederci... io nn voglio crederci! nn so piu je fare! mi serve qualkuno per sfogarmi! sto piangendo come un bambino! tt per colpa del mio ginokkio! si di nuovo il ginokkio! mi sono rotto di nuovo il legamento crociato anteriore! nn so piu ke fare! sto malissimo! ho soltanto 18 anni ed è la sekonda volta ke me lo rompo! a 16 anni il 15 dicembre 2005 mi sono rotto il crociato anteriore al ginokkio sinistro! un trauma1 so stato malissimo 1 annos enza giokare a pallone! io senza giokare a calcio nn ci riesko e il mio sogno o dato tt per il calcio e nn voglio ke finisca tutto! mentre skrivo sto piangendo sembro stupido pero kapitemi sto malissimO! oggi ho saputo ke anke il crociato del ginokkio destro ha ceduto! piangere mi aiuta ma nn voglio farlo piu! nn e giusto ke kapiti sempre a me!n voglio ke qualkosa debba finire nn per kolpa mia! io voglio giokare a calcio!!!!!!!!!!!sto troppo male! sono passati soltanto 9 mesi dall operazione al ginokkio sinistro e ora ne devo fare 1 altro!! e un incubo sto troppo male! fino ad ieri ero kontent oggi sono distrutto!e pensare ke quel giorno ke sono tornatoa giokare a calcioho anke segnato! ero troppo contento pensavo ke era finito tutto! invece no! ora e peggio perke so ke kon 1 ginokkio operato nn ero lo stesso avevo molto paura! nn riuscivo a fare tt i movimenti ke facevo prima! er era solo la passione per il calcio ke mi faceva andare aanti! ora di nuovo questo infortunio! nn so se riusco a resistere! so solo ke nn sono km gli altri! si lo so tt mi dicono ke ce di peggio in giro!ma dsaper di nn poter realizzare ijn parte il mio sogno nn per kolpa mia mi spezza il cuore! poi vedere i miei amici ke giokano tranquillamente oppure vedere uno ke giokava con me molto piu skarso di me , ke lui continua a giokare e io mi devo fermare nn mi va! nn lo accetto! nn lo voglioa ccettare!1 probabilmente ora avro scritto qualkosa di sbagliato nn so kosa, ma km sto adesso nn mi rendo konto di niente ho soltanto molta rabbia in me! e nn posso farci niente! continuero a piangere e a star male finke quest incubo nn finira del tutto! er fortuna ke ci sono i miei genitori al mio finako e sopratutto mia madre e mi dispiace da matti vederla star male per me!nn so ke fare sto troppo male...!

O Cavolo,sono solidale con te ,è normale lo sconforto sfido chiunque a non esserlo vedrai che troverai la forza per rifare l'intervento e riprenderti del tutto,d'altronde non ce altra soluzione.Inceve ci dici come è stato l'infortunio se è sempre lo stesso ginocchio e se è stato un brutto movimento di solito il crociato si rompe solo per casualità

rox70
09-06-2007, 01:23
Compare...datti una regolata...la prima cosa che ti dico è di evitare di usare k al posto di ch perché è fuori regolamento e rende la lettura difficile..poi chi ha detto che hai smesso di giocare a pallone??..un mio amico si è rotto tibia e femore in una gamba, prima, si è operato e successivamente si è rotto tutti i legamenti nell'altra, si è rioperato...ebbene ora continua a giocare a pallone...anche meglio di prima...e dunque?? così affronti questo tipo di problemi??...diciotto anni?? Dovresti aprire il mondo in due e ti abbatti per queste cose??..mah...e poi il calcio l'unica passione..scusami un attimo ma che vita fai???..mi sembra un attimo troppo limitata...che vuol dire che non riesci ad andare avanti?? che fai ti butti dal balcone?? ma SMETTILA che sei RIDICOLO...affronta i problemi da uomo!! e combatti perché è la lotta che ci rende vivi...forse posso sembrarti duro ma è ciò che penso e preferisco la sincerità piuttosto che la commiserazione e le inutili pacche sulle spalle...
sei tornato comè andata a finire a roma ti operi??

Locemarx
09-06-2007, 10:15
sei tornato comè andata a finire a roma ti operi??
Sì, mi opero a fine giugno...anche se ci sto ripensando per il troppo caldo...non lo so...magari faccio ora il menisco e a settembre il crociato..

marco89
09-06-2007, 13:50
bhe il primo infortunio al ginokkio destro è stato bruttissimo... ho saltato di testa, mentre stavo scendendo gia si era rotot qualkosa poi come sono ticaduto ho messo il piede nell unica buca che cera nel campo e si è girato... rottura legamenti menisco e collaterale. ho operato solo ilc rociato perche gli altri nn erano da operare! mi sono operato a perugia da cerulli! mentre 9 mesi dopo , con un cambio di passo o sentito un crack dentro il ginokkio destro... addirittura il fisioterapista del teramo mi ha detto: i crociati stanno apposto forse il meniscko e lesionato! invece erano solo il crociato anteriore rotto! pero ho letto anche su internet che in genere quando e solo il crociato anteriore e nn interessa menischi o altro dopo circa 10 minnuti ti rialzi e cammini tranquillamente.. infatti kosi mi e successo! invecew al primo infortunio nn riuscivo a muovermi! per il dopo infoortunio per quanto riguarda me , io faccio attività sportiva quindi diciamo ke i primi 2 3 mesi dopo i 5 6 mesi di fisioterapia , sono un po fatikosi, soprattutto mentalmente perche hai ancora paura!!! in genere hai paura di fare il movimento di quando ti sei rotto il ginocchio! infatti io nn saltavo mai! poi da circa 2 3 mesi fa riuscivo a fare quasi tt pero mi sentivo limitato! forse perche 8 - 9 mesi dopo l infortunio secondo me sono pochi! Ah una cosa! do raggion a tutti pero è il mio sogno giocare a calcio e penso sia logico rimanerci malissimo quando succeddono queste cose! ciao!

marco89
09-06-2007, 13:57
*** skusa , cambio di direzione nn di passo!

rox70
09-06-2007, 15:15
Sì, mi opero a fine giugno...anche se ci sto ripensando per il troppo caldo...non lo so...magari faccio ora il menisco e a settembre il crociato..

Fai tutto in una volta e ti levi il pensiero , pure io mi opero a fine giugno l'importante e trovare un bravo fisioterapista per riabilitare un crociato che non è semplice fidati

Locemarx
09-06-2007, 16:06
Fai tutto in una volta e ti levi il pensiero , pure io mi opero a fine giugno l'importante e trovare un bravo fisioterapista per riabilitare un crociato che non è semplice fidati
Per riabilitare il crociato non sempre è necessario un fisioterapista per molto tempo..magari ci vai due settimane per imparare gli esercizi ma poi puoi andare avanti da solo...proprio il tipo che si è rotto tutti i legamenti ci è andato un paio di volte ma poi ha continuato solo a casa..e ha recuperato anche in meno di tre mesi però impegnandosi molto...

DonD
13-06-2007, 17:42
è il mio sogno giocare a calcio e penso sia logico rimanerci malissimo quando succeddono queste cose! ciao!

Marco ti capisco :) Pensa che mio padre per via dei legamenti ha dovuto mollare il calcio mentre stava per entrare nella prima del Novara... si beh ora niente di che, ma ai tempi mi pare fosse addirittura in serie B!

Fabbro76
14-06-2007, 14:52
[QUOTE=marco89;17460822]mi sono operato a perugia da cerulli!
[QUOTE]

Anche io!!! Mi ha operato il 27 Aprile qui ad Arezzo....

marco89
18-06-2007, 12:09
1 settimana fa sono andato a perugia per un altra visita e il prof cerulli mi ha detto ke mi opererà! e vabbe la faccio volentieri quesata operazione perche ho voglia di ritornare a giokare a calcio anche se è la seconda volta consecutiva che salto l 'estate! mi ha detto che mi opera o ad arezzo o a perugia! poi volevo rrispondere ad un ragazzo pero nn rikordo il nome... in genere se ti rompi solo il crociato stiai per terra solo 10 minuti poi torni a camminare.. invece se si rompe la capsula attorno al crociato ce il blocco del ginokkio! vado ciau! xD

DonD
19-06-2007, 13:47
Ragazzi notizia fresca fresca! Finalmente ha chiamato l'ospedale!
Il 25 entro e il 26 mi operano!!! :D

rox70
23-06-2007, 16:32
pure io ho avuto conferma ,mi ricovero il 27 il 28 o 29 inervento ci aggirniamo quando rientro a casa a luglio comunque

laurami
26-06-2007, 14:40
Buona fortuna ragazzi! ;)

rox70
27-06-2007, 00:14
Buona fortuna ragazzi! ;)

io domani mattina mi ricovero, ci aggiorni sulla tua situazione il ginocchio va meglio

laurami
27-06-2007, 12:26
Ciao rox70
ho tolto le stampelle l'altro ieri, dopo 28 giorni, e la prox settimana inizio a fare un po' di palestra dopo aver fatto 3 settimane di ginnastica in piscina. E' ancora un po' gonfio ma il dottore dice che è normale, per sgonfiarsi del tutto bisognerebbe stare immobili ma questo non si può fare altrimenti si perde elasticità e tono muscolare, quindi l'ideale è un giusto compromesso tra le due cose.

ellepj
28-06-2007, 19:09
Ciao a tutti mi sono operato il 16 maggio 2007 al Crociato anteriore con tendine rotuleo ed ora, a 43 giorni dall'intervento, sto già molto bene.
La riabilitazione è impegnativa e ci vuole il tempo materiale per farla correttamente.Vi riassumo quello che ho fatto fino ad ora:
Prime due settimane per 6 ore al giorno ho fatto il Kinetech cioè una macchina che stende e piega la gamba di giorno in giorno maggiormente fino a 115°;importantissimi esercizi di estensione della gamba;nello stesso periodo ho camminato con stampelle.
Dal 15° giorno tolte stampelle e fino al 40° giorno piscina esercizi per ritrovo della funzionalità del ginocchio tutte le mattine;nel pomeriggio elettrstimolazione con programma atrofia quadricipite femorale, bicipite femorale, tibiale anteriore, polpaccio, e esercizi di isometria con pesi da 2Kg alla caviglia.

Ora ho iniziato in palestra da tre giorni facendo cyclette, pressa, leg extension, rotex con dei pesi minimi perchè i muscoli oltre ad essere più "scarichi" si affaticano velocemente, comunque le sedute che faccio sono di 1,5 ore al giorno, poi elettrostimolazione con programma forza massima nel pomeriggio per i muscoli già citati.
Ciao a tutti e non mollate perchè ne vale sicuramente la pena

rox70
01-07-2007, 12:35
intervento effettuato il 28, anestesia mista bik blok e totale ,ottima non si sente totalmente niente sembra un sogno ,ora sono al 3 giorno già a casa ,ancora un po stordito ma bene i punti li leverò venerdi il dolore c'è un po in basso ma ho fatto solo 2 toradol ,mi sono procurato un kinetek oggi sono a 40 gradi non voglio sforzare molto poi ghiaccio isometria e un po di elettro tutore in estensione e lieve carico sarà lunga e dura mi dite le stampelle quando si leveranno ciao a tutti non pensavo che superavo cosi l'intervento ma ora e dura

rox70
01-07-2007, 12:38
Ciao rox70
ho tolto le stampelle l'altro ieri, dopo 28 giorni, e la prox settimana inizio a fare un po' di palestra dopo aver fatto 3 settimane di ginnastica in piscina. E' ancora un po' gonfio ma il dottore dice che è normale, per sgonfiarsi del tutto bisognerebbe stare immobili ma questo non si può fare altrimenti si perde elasticità e tono muscolare, quindi l'ideale è un giusto compromesso tra le due cose.

ciao, finalmente ho fatto tutto pure io quindi dopo i punti sei andato subito in piscina??? il tono muscolare come va

rox70
01-07-2007, 12:43
Ciao a tutti mi sono operato il 16 maggio 2007 al Crociato anteriore con tendine rotuleo ed ora, a 43 giorni dall'intervento, sto già molto bene.
La riabilitazione è impegnativa e ci vuole il tempo materiale per farla correttamente.Vi riassumo quello che ho fatto fino ad ora:
Prime due settimane per 6 ore al giorno ho fatto il Kinetech cioè una macchina che stende e piega la gamba di giorno in giorno maggiormente fino a 115°;importantissimi esercizi di estensione della gamba;nello stesso periodo ho camminato con stampelle.
Dal 15° giorno tolte stampelle e fino al 40° giorno piscina esercizi per ritrovo della funzionalità del ginocchio tutte le mattine;nel pomeriggio elettrstimolazione con programma atrofia quadricipite femorale, bicipite femorale, tibiale anteriore, polpaccio, e esercizi di isometria con pesi da 2Kg alla caviglia.

Ora ho iniziato in palestra da tre giorni facendo cyclette, pressa, leg extension, rotex con dei pesi minimi perchè i muscoli oltre ad essere più "scarichi" si affaticano velocemente, comunque le sedute che faccio sono di 1,5 ore al giorno, poi elettrostimolazione con programma forza massima nel pomeriggio per i muscoli già citati.
Ciao a tutti e non mollate perchè ne vale sicuramente la pena
ciao, e durissima lo immaggino . io sono al 3 giorno ho il kinetek sono a 40 gradi non vorrei forzare per i punti tu che ne dici la 1 settimana a quanto sei arrivato che carico riuscivi a fare con le stampelle , l'antidolorifico pensi sia meglio prenderlo in ogni caso per un po io dopo i punti andro in palestra spero che in 1 mese abbia un po di autonomia ciao fammi sapere

laurami
01-07-2007, 23:55
ciao, finalmente ho fatto tutto pure io quindi dopo i punti sei andato subito in piscina??? il tono muscolare come va
Un paio di giorni dopo aver tolto i punti ho iniziato subito la riabilitazione in acqua. Un paio di giorni per questioni di sicurezza in quanto la ferita potrebbe sembrare del tutto chiusa ma di fatto potrebbe non esserlo (e in acqua in batteri partono subito).

Il muscolo l'ho ripreso un poco ma non ho fretta, anche se un bel elettrostimolatore a casa non avrebbe guastato per recuperare più in fretta. Per ora lo faccio solo 3 volte alla settimana, più qualche contrazione isometrica.

A te hanno fatto anestesia mista bik block? E che diavolo è? :confused:
Cmq sono contento che hai superato bene questa prima parte... Io non ho chiuso occhio per 2 giorni dal dolore, nonostante gli antidolorifici...

rox70
02-07-2007, 13:43
Un paio di giorni dopo aver tolto i punti ho iniziato subito la riabilitazione in acqua. Un paio di giorni per questioni di sicurezza in quanto la ferita potrebbe sembrare del tutto chiusa ma di fatto potrebbe non esserlo (e in acqua in batteri partono subito).

Il muscolo l'ho ripreso un poco ma non ho fretta, anche se un bel elettrostimolatore a casa non avrebbe guastato per recuperare più in fretta. Per ora lo faccio solo 3 volte alla settimana, più qualche contrazione isometrica.

A te hanno fatto anestesia mista bik block? E che diavolo è? :confused:
Cmq sono contento che hai superato bene questa prima parte... Io non ho chiuso occhio per 2 giorni dal dolore, nonostante gli antidolorifici...

L'anestesia ,è un blocco al nervo femorale con una cannula che ti inseriscono nell'inguine e ti iniettano l'anestesia ,e subito dopo ti addormentano del tutto ,usano cosi quà io avevo un po paura ma ti dico che è stata la cosa migliore . non senti niente mi sono risvegliato ed era tutto finito avevo il drenaggio e nessun dolore .i motivi di questa tecnica dicono sono 3 . 1 i muscoli si rirasciano tutti 2 al risveglio i dolori sono quasi nulli 3 non ti stressi assolutamente sinceramente ho un vuoto ricordo gli ultimi preparativi e dopo il risveglio avrei dovuto optare per una spinale in locale sennò ma me l'hanno sconsigliata comunque in 3 giorni sono a casa ed ho preso solo 2 punture di toratol ora faccio solo calciparina pensa che ho dormito tranquillamente . come ti dicevo ho il kinetek a casa oggi sono a 50 gradi ma mi fermo cosi per 2 giorni almeno poi sto facendo elettro e iso penso di essere avanti certo dopo i punti si vedrà

ellepj
02-07-2007, 14:52
ciao, e durissima lo immaggino . io sono al 3 giorno ho il kinetek sono a 40 gradi non vorrei forzare per i punti tu che ne dici la 1 settimana a quanto sei arrivato che carico riuscivi a fare con le stampelle , l'antidolorifico pensi sia meglio prenderlo in ogni caso per un po io dopo i punti andro in palestra spero che in 1 mese abbia un po di autonomia ciao fammi sapere

Ciao il giorno dopo l'operazione già in ospedale mi avevano messo il kinetech, a 50°...sembrava che si spaccasse tutto da quanto tirava!! Dopo una settimana dall'intervento caricavo con l'ausilio delle stampelle circa il 40% penso, e gli antidolorifici ed antinfiammatori li ho assunti per una decina di giorni perchè mi dava sempre fastidio, soprattutto la notte!!
Se mi permetti un consiglio, anche se immagino te l'abbiano detto i medici, prima della palestra è necessario che tu vada in piscina non tanto per rifarti la muscolatura ma per ritrovare la funzionalità del tuo ginocchio..
Per l'autonomia dal 20° giorno dovresti guidare senza problemi, calcola che un mio amico operato al crociato 5 giorni prima di me dallo stesso Ortopedico dopo soli 15 giorni non sembrava neanche che si fosse operato..
Te lo dico per farti capire che ogni caso è a sè, e i paragoni tra pazienti diversi non è corretto da farsi.
Ciao Lorenzo

rox70
02-07-2007, 23:29
ok, grazie oggi ero a 50 gradi per 4 ore nella giornata ,effettivamente mi fa un po male stasera e piu caldo ma domani vado piu sù noto comunque che il quadricipide e i flessori sono completamente andati sembrano paralizzati sarà stata l'anestesia domani provo altri programmi di elettro

laurami
02-07-2007, 23:37
ok, grazie oggi ero a 50 gradi per 4 ore nella giornata ,effettivamente mi fa un po male stasera e piu caldo ma domani vado piu sù noto comunque che il quadricipide e i flessori sono completamente andati sembrano paralizzati sarà stata l'anestesia domani provo altri programmi di elettro
Per la musculatura non preoccuparti, c'è tempo. La prima cosa su cui si lavora è l'elasticità del ginocchio, o come dice ellepj la funzionalità. Se poi riesci a non far andare troppo giù il muscolo, tanto meglio (ma è quasi impossibile).

rox70
03-07-2007, 13:12
Per la musculatura non preoccuparti, c'è tempo. La prima cosa su cui si lavora è l'elasticità del ginocchio, o come dice ellepj la funzionalità. Se poi riesci a non far andare troppo giù il muscolo, tanto meglio (ma è quasi impossibile).

infatti, il vasto mediale sembra paralizzato. sto facendo dei programmi specifici vediamo se si sveglia un po
il kinetek oggi 60 e sto flettendo la gamba attivamente dalla sedia penso una 40 di gradi . mi sono visto oggi dietro la coscia un ematoma livido , e normale ciao a tutti

ellepj
03-07-2007, 13:36
L'ematoma è normalissimo ciao

rox70
04-07-2007, 20:29
salve, oggi ho fatto l'ultima medicazione prima di togliere i punti venerdi, il ginocchio e sgonfissimo come l'altro sono quasi stupito , l'unico problema è l'insensibilità specie dove e stato fatto il prelievo ,mi dite quanto durerà con il kinetek sono a 70 gradi

DonD
05-07-2007, 12:21
Ragazzi, io per il menisco sono tornato a casa mercoledì scorso e fino ad ora sono rimasto a letto. Ginocchio gonfio e dolorante, ancora ora. Va un po' meglio ma non di molto. Il menisco aveva una rottura a manico di secchio e mi è stato tolto tutto.

L'operazione è andata bene, le uniche sofferenze per me sono state: togliere il drenaggio, i primi giorni post operazione bloccato a letto (mi ero un po' depresso) e le punture da fare in pancia! Non che siano dolorose ma è una cosa che proprio non sopporto a livello psicologico.


Dopo l'oprazione mi hanno detto di stare fermo a letto per 3gg e non poggiare la gamba per 1 settimana. Io sono stato fermo per una settimana e non la poggio tuttora. Mi hanno anche dato degli esercizi da fare, ma per il momento non se ne parla, è ancora troppo gonfio, non riesco a fletterlo.

rox70
05-07-2007, 13:21
Ragazzi, io per il menisco sono tornato a casa mercoledì scorso e fino ad ora sono rimasto a letto. Ginocchio gonfio e dolorante, ancora ora. Va un po' meglio ma non di molto. Il menisco aveva una rottura a manico di secchio e mi è stato tolto tutto.

L'operazione è andata bene, le uniche sofferenze per me sono state: togliere il drenaggio, i primi giorni post operazione bloccato a letto (mi ero un po' depresso) e le punture da fare in pancia! Non che siano dolorose ma è una cosa che proprio non sopporto a livello psicologico.


Dopo l'oprazione mi hanno detto di stare fermo a letto per 3gg e non poggiare la gamba per 1 settimana. Io sono stato fermo per una settimana e non la poggio tuttora. Mi hanno anche dato degli esercizi da fare, ma per il momento non se ne parla, è ancora troppo gonfio, non riesco a fletterlo.
cavolo, pensa che dovrai fare pure il legamento. non ti abbattere cerca da subito l'estensione ,se ti può confortare le punturine in pancia me le faccio da solo e non penso di essere piu coraggioso di te

DonD
05-07-2007, 13:40
cavolo, pensa che dovrai fare pure il legamento. non ti abbattere cerca da subito l'estensione ,se ti può confortare le punturine in pancia me le faccio da solo e non penso di essere piu coraggioso di te


Beh per ora sono contento che almeno il menisco è fatto, ora ho fin meno paura per il legamento perchè vedo che tutti vi riprendete prima di me che ho tolto tutto il menisco! Cmq credo lo farò fra molti mesi, mi devo riprendere psicologicamente! Adesso sono incaxxato come una iena che sto ginocchio non si sgonfia, porca miseria. Camminare, fare l'operazione e riprendere è dura, ma non camminare per 2 mesi, fare l'operazione e poi non riuscire ancora a muovere la gamba causa gonfiore e dolore è una mazzata! Sinceramente non ne posso +! Ho passato qualche giorno post operazione veramente infernale e non sono tipo da abbattersi, però nn sopportavo + la situazione. Ora mi sono ripreso psicologicamente, ma fino a quando il ginocchio non si sarà sgonfiato non starò bene con me stesso al 100%.

Mi aspettavo fosse una cosa + semplice il menisco, soprattutto da quello che ho sentito e letto. Questa cosa mi ha preoccupato e mi preoccupa, come mai io sono ancora messo così? forse perchè ho dovuto toglierlo tutto e negli altri casi erano fratture + lievi? boh!

DonD
07-07-2007, 11:21
Sono passati altri due giorni dal mio ultimo post, ma grosse novità non ci sono. Il ginocchio fa un pochino meno male, ma il gonfiore non si attenua.

rox70
10-07-2007, 22:07
salve ,sono a 12 giorni dall'intervento e al 2 giorno di fisioterapia in palestra . vi aggiorno . estensione completa , flessione attorno hai 80 cammino con 1 stampella con carico totale, il ginocchio si gonfia pochissimo tono muscolare discreto si inizia a vedere anche il vasto mediale , per il momento mi ritengo soddisfatto e fortunato ,dolore quasi nullo unico inconveniente mi sono procurato una tendinite al bicipide del braccio ,da non crederci prendo l'oki per il braccio

DonD
12-07-2007, 13:57
Oggi sono andato a togliere i punti e il dott. si è stupito che non riuscissi ancora a camminare!!!

Il ginocchio è ancora gonfio, cmq mi ha detto di iniziare a fare gli esercizi anche se non riesco a compiere i movimenti per intero. Il mio problema + che altro sta nel fare gli esercizi che partono da ginocchio flesso, è ancora gonfio e non riesco a piegarlo a 90°. Sarà lunghissima la ripresa :muro:

Sulla carta c'è scritto di fare gli esercizi una o due volte al giorno, io li faccio 2 volte al giorno... li farei anche tre se servisse a riprendersi prima!!! ma non vorrei che troppo sforzo faccia del male, quindi rimango sui 2 come segna la carta.

DonD
14-07-2007, 17:27
Sono tre giorni che ho iniziato a fare gli esercizi, molta fatica e un po' di dolore per riuscire a piegare la gamba, a mala pena raggiungo i 90° ma i miglioramenti si fanno sentire. Per stenderla completamente ci siamo quasi, ma nn ci riesco ancora del tutto... credo sia + che altro per muscoli dormienti!!!

Cammino sempre con le stampelle ma riesco a mettere peso sulla gamba, cosa fino a qualche giorno fa impossibile! Beh, inizio a riprendere un po' di fiducia, vedremo settimana prossima come andrà.

Lestat_vampire
16-07-2007, 11:25
Salve a tutti,
visto che "purtroppo" avete avuto a che fare con queste cose volevo chiedervi alcuni consigli e informazioni, ecco il mio caso:
A metà maggio, durante una partita di calcetto, sento la gamba piegarsi verso l'esterno, un dolore terribile e cado a terra come un sacco di patate.
Al pronto soccorso mi dicono che non è niente di serio e di tenerci del ghiaccio per qualche giorno e di usare le stampelle. Dopo una sett continuo a sentire dolore e per sicurezza vado da l'ortopedico della mia città (che per comodità chiameremo Mr. Buffone:muro: ). Mr.Buffone mi controlla un pò la gamba e poi mi dice che non ho niente, di riprendere pure a camminare senza le stampelle e che il ghiaccio non serve. Stupito ma felice per la diagnosi di Mr. Buffone inizio a camminare da solo anche se un piccolo dolorino resta sempre soprattutto quando cerco di piegare al massimo la gamba. Dopo qualche giorno per sicurezza decido di fare una risonanza magnetica (avevo chiesto già a Mr. buffone se poteva farmi l'impegnativa giusto per togliermi tutti i dubbi ma lui aveva detto che non ce n'era bisogno!) nella quale leggo "...incremento e disomogeneità del segnale del legamento crociato anteriore, la cui continuità sembrerebbe comunque conservata...". Decido allora di farmi visitare da un ortopedico più serio di un'altra città, il quale mi spiega che ho il l.c.a. che si è quasi "staccato", però potrei essere (molto) fortunato e allenando la gamba si potrebbe anche aggiustare da solo. Dice che ha bisogno di rivedermi tra 3 mesi per vedere come si è evoluta la situazione, in questi 3 mesi dovrò stare fermo e fare solo palestra e nuoto per rinforzare il muscolo che stava scendendo di tono. Se a settembre la situazione è uguale mi opererà in artroscopia. Ora è un mese che stò facendo palestra, ho chiesto consiglio al mio istruttore spiegandogli il problema e mi sta facendo allenare in isometria (esercizi con 10sec di sforzo e 20 di riposo...correggetemi se sbaglio).
Cosa ne pensate? Secondo voi devo allenarmi così o fare altro? Avete qualche consiglio da darmi?:confused:
Scusate per il post "interminabile"!

Locemarx
16-07-2007, 21:41
Salve a tutti,
visto che "purtroppo" avete avuto a che fare con queste cose volevo chiedervi alcuni consigli e informazioni, ecco il mio caso:
A metà maggio, durante una partita di calcetto, sento la gamba piegarsi verso l'esterno, un dolore terribile e cado a terra come un sacco di patate.
Al pronto soccorso mi dicono che non è niente di serio e di tenerci del ghiaccio per qualche giorno e di usare le stampelle. Dopo una sett continuo a sentire dolore e per sicurezza vado da l'ortopedico della mia città (che per comodità chiameremo Mr. Buffone:muro: ). Mr.Buffone mi controlla un pò la gamba e poi mi dice che non ho niente, di riprendere pure a camminare senza le stampelle e che il ghiaccio non serve. Stupito ma felice per la diagnosi di Mr. Buffone inizio a camminare da solo anche se un piccolo dolorino resta sempre soprattutto quando cerco di piegare al massimo la gamba. Dopo qualche giorno per sicurezza decido di fare una risonanza magnetica (avevo chiesto già a Mr. buffone se poteva farmi l'impegnativa giusto per togliermi tutti i dubbi ma lui aveva detto che non ce n'era bisogno!) nella quale leggo "...incremento e disomogeneità del segnale del legamento crociato anteriore, la cui continuità sembrerebbe comunque conservata...". Decido allora di farmi visitare da un ortopedico più serio di un'altra città, il quale mi spiega che ho il l.c.a. che si è quasi "staccato", però potrei essere (molto) fortunato e allenando la gamba si potrebbe anche aggiustare da solo. Dice che ha bisogno di rivedermi tra 3 mesi per vedere come si è evoluta la situazione, in questi 3 mesi dovrò stare fermo e fare solo palestra e nuoto per rinforzare il muscolo che stava scendendo di tono. Se a settembre la situazione è uguale mi opererà in artroscopia. Ora è un mese che stò facendo palestra, ho chiesto consiglio al mio istruttore spiegandogli il problema e mi sta facendo allenare in isometria (esercizi con 10sec di sforzo e 20 di riposo...correggetemi se sbaglio).
Cosa ne pensate? Secondo voi devo allenarmi così o fare altro? Avete qualche consiglio da darmi?:confused:
Scusate per il post "interminabile"!
Fai quello che ti hanno detto di fare, mi sembra giusta come cosa...rinforza il quadricipite (facendo leg extension, pressa, affondi...) e vedi come va...e tra 2 mesi torna dall'ortopedico( non Mr. Buffone, quell'altro...)...

Lestat_vampire
16-07-2007, 22:02
Fai quello che ti hanno detto di fare, mi sembra giusta come cosa...rinforza il quadricipite (facendo leg extension, pressa, affondi...) e vedi come va...e tra 2 mesi torna dall'ortopedico( non Mr. Buffone, quell'altro...)...

L'allenamento che sto facendo ora comprende:

10 min di ellitica
leg press 3 (a 110°) 5 (a 90°) 10" di sforzo e 20" di riposo
leg press orizzontale 4 (a 110°) 4 (a 90°) 10" di sforzo e 20" di riposo
leg extension 4 (a 110°) 4 (a 90°) 10" di sforzo e 20" di riposo
leg curl 4 (a 110°) 4 (a 90°) 10" di sforzo e 20" di riposo
calciate 25Kg 12 rip x 3 serie
calf in piedi con manubrio da 6Kg 12 rip x 3 serie
10 min di ellitica

Secondo voi come allenamento va bene per rinforzare il quadricipite?
O si rinforza di più facendo gli esercizi sopra elencati normalmente (non in isometria)?
E soprattutto il legamento può veramente aggiustarsi "da solo" senza bisogno di intervento?
Da mister Buffone ci torno dopo l'operazione...per vedere se tiro bene i calci volanti come una volta!:mad:

DonD
20-07-2007, 14:03
Attualmente cammino senza stampelle da qualche giorno, va decisamente meglio e il muscolo si sta svegliando! Inizio a fare qualche piccola passeggiata e questa sera finalmente credo che uscirò con gli amici.
L'unico problema che ho ancora è il ginocchio leggermente gonfio, migliora sempre di giorno in giorno ma manca nacora un pochino per tornare alla normalità. Altro piccolo problemuccio è che non riesco a piegare completamente la gamba, massimo 90° circa, ma migliora anch'essa giorno dopo giorno anche se purtroppo lentamente. Bisogna avere pazienza :D

Lestat_vampire
20-07-2007, 14:08
Attualmente cammino senza stampelle da qualche giorno, va decisamente meglio e il muscolo si sta svegliando! Inizio a fare qualche piccola passeggiata e questa sera finalmente credo che uscirò con gli amici.
L'unico problema che ho ancora è il ginocchio leggermente gonfio, migliora sempre di giorno in giorno ma manca nacora un pochino per tornare alla normalità. Altro piccolo problemuccio è che non riesco a piegare completamente la gamba, massimo 90° circa, ma migliora anch'essa giorno dopo giorno anche se purtroppo lentamente. Bisogna avere pazienza :D

Sono contento per te!
Piuttosto qualcuno può darmi qualche consiglio?
Ieri ho provato ad allenare le gambe normalmente (in movimento) facendo un pò di pressa, leg extension e leg cur...ovviamente caricando poco e sembra che non ci siano problemi...

DonD
20-07-2007, 16:01
Sono contento per te!
Piuttosto qualcuno può darmi qualche consiglio?
Ieri ho provato ad allenare le gambe normalmente (in movimento) facendo un pò di pressa, leg extension e leg cur...ovviamente caricando poco e sembra che non ci siano problemi...

Grazie :)
Mi spiace ma riguardo al tuo caso non saprei darti consigli...
ho il LCA rotto ma non sono mai andato in palestra a fare esercizio per potenziare il muscolo, solo 5 o 6 sedute da un fisioterapista. Per quanto ne so posso solo consigliarti (oltre a quello che già fai) nuoto e bicicletta.

rox70
24-07-2007, 00:31
salve, ragazzi a quasi 1 mese dall'intervento (28) vi aggiorno. lavoro 3 ore al giorno in palestra e da oggi faccio pure piscina , tono muscolare buono sia flessori che estensori flessione attiva intorno ai 100 gradi ,cammino con tutore abbondonate stampelle . unica cosa che non va , e questa rigidità (poca elasticità che non mi permette di flettere bene il ginocchio ) sotto la rotula che mi fa camminare male . vorrei sapere dagli operati se la mia sensazione e normale isomma se la avete avuta anche voi ,e d'avvero seccante spero passi presto

ellepj
25-07-2007, 10:54
Il fastidio sotto la rotula è normale, infatti è tra la rotula e la tibia che è stato eseguito il prelievo del "nuovo legamento", e poi c'è anche il fastidio delle aderenze provocate dalle cicatrici.No problem

Lestat_vampire
25-07-2007, 14:55
Secondo voi allora come dovrei preparami per un eventuale operazione a settembre?

DonD
25-07-2007, 19:49
Oggi sono andato a farmi vedere dal chirurgo che mi ha operato al menisco...
visto che non ho ancora la completa mobilità dell'arto e i muscoli tardano a saltar fuori mi tocca andare a far riabilitazione, nuoto e bici. Poi ad ottobre mi rivisiterà e vedrà se sarò pronto per rovinare tutto il lavoro che ho fatto ed operarmi anche al LCA.

Locemarx
25-07-2007, 21:41
Ciao DonD...anche io mi sono fatto il menisco...mi hanno tolto parte del menisco laterale destro, anche io rotto a manico di secchio, ma com'è che a a te l'hanno tolto tutto??...chissà perché non ce l'hanno ricucito invece di toglierlo...mah...io ora sono al quattordicesimo giorno post operatorio...la gamba riesco a raddrizzarla quasi tutta, mi manca pochissimo, mentre a piegarla supero appena i 90°..riesco a camminare con una stampella e dolore non ne avverto...tranne quando faccio gli esercizi 3-4 volte al giorno....ma perché non ti sei fatto menisco e LCA tutto in una volta?

@Lestat_vampire: potenzia il quadricipite, è molto importante..fai esercizi come leg extension, pressa...

DonD
26-07-2007, 02:15
Ciao DonD...anche io mi sono fatto il menisco...mi hanno tolto parte del menisco laterale destro, anche io rotto a manico di secchio, ma com'è che a a te l'hanno tolto tutto??...chissà perché non ce l'hanno ricucito invece di toglierlo...mah...io ora sono al quattordicesimo giorno post operatorio...la gamba riesco a raddrizzarla quasi tutta, mi manca pochissimo, mentre a piegarla supero appena i 90°..riesco a camminare con una stampella e dolore non ne avverto...tranne quando faccio gli esercizi 3-4 volte al giorno....ma perché non ti sei fatto menisco e LCA tutto in una volta?

@Lestat_vampire: potenzia il quadricipite, è molto importante..fai esercizi come leg extension, pressa...

Guarda, non ti allarmare... vai già bene rispetto a me... al 14° giorno ero ancora fermo a letto e se mi alzavo il ginocchio diventava una palla e faceva un male cane. Credo me l'abbiano tolto tutto, almeno così avevo capito!!! Però in ospedale ero un po' "out" quindi magari ho capito male.
Menisco e LCA insieme credo non me l'abbiano fatto perchè prima di operarmi sono andato 2 mesi con le stampelle (non riuscivo a camminare) quindi non avevo tono muscolare e non ce l'ho neanche ora... solo qualche piccolo accenno. Cmq ste ginocchia sono una menata terrificante, + che altro perchè dopo l'operazione ci si deve "sbattere" come pochi.
A me gli esercizi che hanno dato da fare sono per 1 o 2 volte al giorno, quindi + o - 2 ore al giorno di esercizi... però adesso se devo andare al centro a fare riabilitazione non sarà + necessario eseguirli (così mi ha detto il chirurgo).
Oggi è passato un mese esatto dall'operazione e come ho detto precedentemente cammino senza stampelle anche se a fatica e zoppico ancora, a volte + a volte -, dipende se sono stanco.

rox70
26-07-2007, 21:58
Il fastidio sotto la rotula è normale, infatti è tra la rotula e la tibia che è stato eseguito il prelievo del "nuovo legamento", e poi c'è anche il fastidio delle aderenze provocate dalle cicatrici.No problem

si lo so che è la zona del trapianto e del prelievo. ma questa tensione che non mi permette di camminare bene non si modifica e sempre la stessa e passato 1 mese , tu l'hai avuta ,in quanto tempo si è allentata grazie

ellepj
27-07-2007, 14:09
Ciao Rox ora sono a 70 giorni dall'intervento e il fastidio sotto la rotula anche se è poco c'è ancora;ieri parlavo con un ragazzo in palestra che anni fa si operò di crociato, mi ha detto che lui anche se ha ripreso a giocare a calcio dopo 5 mesi dall'intervento senza problemi, per i vari fastidi e dolorini attorno al ginocchio ci sono voluti 2 anni perchè scomparissero.
Continua con la ginnastica e i risultati arriveranno,vai tranquillo!!!

rox70
27-07-2007, 22:58
Ciao Rox ora sono a 70 giorni dall'intervento e il fastidio sotto la rotula anche se è poco c'è ancora;ieri parlavo con un ragazzo in palestra che anni fa si operò di crociato, mi ha detto che lui anche se ha ripreso a giocare a calcio dopo 5 mesi dall'intervento senza problemi, per i vari fastidi e dolorini attorno al ginocchio ci sono voluti 2 anni perchè scomparissero.
Continua con la ginnastica e i risultati arriveranno,vai tranquillo!!!

grazie mille, solo che questa tensione sotto la rotula è terribile io sono a 30 giorni e non ti nascondo che mi stanno venendo paranoie tipo trapianto troppo teso o aderenze , per il resto vado benissimo sia come tono muscolare che come flessione attiva tu il 1 mese come camminavi ??' ciao e grazie

Lestat_vampire
28-07-2007, 14:11
Ciao DonD...anche io mi sono fatto il menisco...mi hanno tolto parte del menisco laterale destro, anche io rotto a manico di secchio, ma com'è che a a te l'hanno tolto tutto??...chissà perché non ce l'hanno ricucito invece di toglierlo...mah...io ora sono al quattordicesimo giorno post operatorio...la gamba riesco a raddrizzarla quasi tutta, mi manca pochissimo, mentre a piegarla supero appena i 90°..riesco a camminare con una stampella e dolore non ne avverto...tranne quando faccio gli esercizi 3-4 volte al giorno....ma perché non ti sei fatto menisco e LCA tutto in una volta?

@Lestat_vampire: potenzia il quadricipite, è molto importante..fai esercizi come leg extension, pressa...

Ok grazie, ora faccio pressa, pressa orizz, lex extension e leg curl 3 volte alla settimana, caricando non troppo e cercando di far lavorare più la sinistra (che è quella da operare---forse!:rolleyes: ). Secondo voi è troppo 3 volte alla settimana?

Locemarx
28-07-2007, 14:26
Ok grazie, ora faccio pressa, pressa orizz, lex extension e leg curl 3 volte alla settimana, caricando non troppo e cercando di far lavorare più la sinistra (che è quella da operare---forse!:rolleyes: ). Secondo voi è troppo 3 volte alla settimana?
No, minimo 3 volte alla settimana lo devi fare...

ugox@
07-08-2007, 15:09
Anche io son dei vostri sfortunatamente :D

Comunque a fine aprile ho fatto una partitela con amici, ed ho preso una storta al ginocchio, un dolore abbastanza forte ma che non mi ha impedito (stupidatamente) di continuare a giocarci sopra...il giorno dopo non riuscivo a caminnare, sono andato dall'ortopedico che mi ha detto di aver subito una brutta distorsione, e vai di pomata e cerotti....mi ha detto di aspettare 1-2 mesi per vedere se guariva altrimenti facevo la risonanza...guarito!!!:)

A luglio mentre tutti i miei parenti giocano a pallone io evito, però non riuscendo a resistere faccio tre minuti contati, e me ne devo andare a casa a mettere del ghiaccio :( , e da all'ora ogni tanto lo sento....quindi vai con la risonanza magnetica effettuata settimana scorsa....ecco il risultato :mc:

dall'ortopedico ci devo andare venerdi, stamattina sono andato a lavoro ( ma facendo l'idraulico(apprendista :fagiano: ) devo stare abbastanza piegato sulle ginocchia...) ecco ora sto al computer col "entrambe" le ginocchia che mi fanno male...



ecco che c'è scritto...

l'esame è stato eseguito con sequenze TSE e STIR mediante scansione assiali, coronali e sagittali dipendenti da DP, T1e T2
Si rileva area di iperitensità di segnale in STIR in corrispondenza del piatto tibiale laterale sul versante esterno, come da edema post-traumatico dell'osso spongioso, in relazione al recente trauma riferito dal paziente
Segni di degenerazione del corpo posteriore del menisco mediale
Non sono apprezzabili alterazioni a carico della fibrocartilagene meniscale laterale, del legamento crociato anteriore e dei collaterali
Il legamento crociato anteriore, apprezzabile in tutto il suo decorso, presenta iperintesità lineari in corrispondeza della sua inserzione tibiale
Regolare il corpo adiposso di Hoffa
Modesto versamento fluido in sede articolare
Rotula in asse nei gradi di flessione dell'esame


Ora so che devo aspettare il mio ortopedico, ma se qualcuno sa darmi qualche info ben venga.....

Lestat_vampire
07-08-2007, 20:00
Anche io son dei vostri sfortunatamente :D

Comunque a fine aprile ho fatto una partitela con amici, ed ho preso una storta al ginocchio, un dolore abbastanza forte ma che non mi ha impedito (stupidatamente) di continuare a giocarci sopra...il giorno dopo non riuscivo a caminnare, sono andato dall'ortopedico che mi ha detto di aver subito una brutta distorsione, e vai di pomata e cerotti....mi ha detto di aspettare 1-2 mesi per vedere se guariva altrimenti facevo la risonanza...guarito!!!:)

A luglio mentre tutti i miei parenti giocano a pallone io evito, però non riuscendo a resistere faccio tre minuti contati, e me ne devo andare a casa a mettere del ghiaccio :( , e da all'ora ogni tanto lo sento....quindi vai con la risonanza magnetica effettuata settimana scorsa....ecco il risultato :mc:

dall'ortopedico ci devo andare venerdi, stamattina sono andato a lavoro ( ma facendo l'idraulico(apprendista :fagiano: ) devo stare abbastanza piegato sulle ginocchia...) ecco ora sto al computer col "entrambe" le ginocchia che mi fanno male...



ecco che c'è scritto...

l'esame è stato eseguito con sequenze TSE e STIR mediante scansione assiali, coronali e sagittali dipendenti da DP, T1e T2
Si rileva area di iperitensità di segnale in STIR in corrispondenza del piatto tibiale laterale sul versante esterno, come da edema post-traumatico dell'osso spongioso, in relazione al recente trauma riferito dal paziente
Segni di degenerazione del corpo posteriore del menisco mediale
Non sono apprezzabili alterazioni a carico della fibrocartilagene meniscale laterale, del legamento crociato anteriore e dei collaterali
Il legamento crociato anteriore, apprezzabile in tutto il suo decorso, presenta iperintesità lineari in corrispondeza della sua inserzione tibiale
Regolare il corpo adiposso di Hoffa
Modesto versamento fluido in sede articolare
Rotula in asse nei gradi di flessione dell'esame


Ora so che devo aspettare il mio ortopedico, ma se qualcuno sa darmi qualche info ben venga.....

Mi dispiace che anche tu sia dei nostri!:(
Se ti può essere di aiuto io ho il legamento crociato anteriore lesionato e nella risonanza c'era scritto tutt'altra cosa riguardo al legamento!

ugox@
07-08-2007, 20:56
Mi dispiace che anche tu sia dei nostri!:(
Se ti può essere di aiuto io ho il legamento crociato anteriore lesionato e nella risonanza c'era scritto tutt'altra cosa riguardo al legamento!

tornato adesso dall'ortopedico...tutto quello che c'è scritto nella risonanza non centra niente....

mi ha fatto varie prove, e mi ha fatto un'infiltrazione di medicinale, se in dieci giorni non mi peggiora e non mi fa male, ha detto che non c'è da preoccuparsi, altrimenti potrebbe essere una lesione del menisco...e si vede in artroscopia!!!

comunque ci dobbiamo risentire fra 10 giorni!!

Lestat_vampire
08-08-2007, 17:11
tornato adesso dall'ortopedico...tutto quello che c'è scritto nella risonanza non centra niente....

mi ha fatto varie prove, e mi ha fatto un'infiltrazione di medicinale, se in dieci giorni non mi peggiora e non mi fa male, ha detto che non c'è da preoccuparsi, altrimenti potrebbe essere una lesione del menisco...e si vede in artroscopia!!!

comunque ci dobbiamo risentire fra 10 giorni!!

io invece sono stato rimandato a settembre...sob:(

ugox@
08-08-2007, 17:51
io invece sono stato rimandato a settembre...sob:(

oggi porco mondo mi fa male...tipo ad aprile....non riesco a stendere tutta la gamba per bene, mi ha detto che è normale dopo l'infiltrazione!! :mbe:

Lestat_vampire
08-08-2007, 22:06
oggi porco mondo mi fa male...tipo ad aprile....non riesco a stendere tutta la gamba per bene, mi ha detto che è normale dopo l'infiltrazione!! :mbe:

Io a 3 mesi dalla caduta riesco a distendere la gamba ma non ancora a piegarla del tutto (mancano una decina di centimetri per far toccare il tallone con l'osso sacro!)..chissà cosa ci sarà...:confused:

surfino
02-10-2007, 15:25
Riesumo questo topic che tanto mi ha aiutato in questi mesi (molto piu' di quelli di medicina!) poichè dopodomani vado all'ospedale e il 5 mi opero in anestesia locale!!! Crociato e forse menisco...
Chi l'avrebbe mai detto che anche io avrei fatto parte del "diario" dei legamenti? Mi sento quasi quasi uno fortunato :stordita: :stordita:

ugox@
02-10-2007, 15:33
Riesumo questo topic che tanto mi ha aiutato in questi mesi (molto piu' di quelli di medicina!) poichè dopodomani vado all'ospedale e il 5 mi opero in anestesia locale!!! Crociato e forse menisco...
Chi l'avrebbe mai detto che anche io avrei fatto parte del "diario" dei legamenti? Mi sento quasi quasi uno fortunato :stordita: :stordita:

io sabato ho la visita...vediamo questo altro ortopedico cosa dice!

DonD
03-10-2007, 15:18
Riesumo questo topic che tanto mi ha aiutato in questi mesi (molto piu' di quelli di medicina!) poichè dopodomani vado all'ospedale e il 5 mi opero in anestesia locale!!! Crociato e forse menisco...
Chi l'avrebbe mai detto che anche io avrei fatto parte del "diario" dei legamenti? Mi sento quasi quasi uno fortunato :stordita: :stordita:

Ah solo locale! Una volta sentivo che dicevano tutti locale, poi leggendo qua pareva che nessuno facesse + solo locale O_O

Io dovrò andare fra qualche settimana a fare la visita per vedere quando operare, ma credo ci vorrà ancora un po' di mesi... il muscolo non è ancora a buoni livelli.

Per ora il ginocchio (mi ero operato al menisco) va bene, ogni tanto però da ancora fastidio e leggerissimo dolorino.
Ad agosto ho finito la fisioterapia (durata un mese) ed il fisioterapista mi aveva detto di ripassare dopo che mi aveva visitato il chirurgo che mi dovrà operare, mi ha anche detto di andare a nuotare. Dato che non pratico sport da anni il nuoto l'ho trovato una valida alternativa (visto che cmq sono abbastanza amante dell'acqua) quindi attualmente vado 3 volte la settimana in piscina e nuoto un'oretta filata a stile libero.... sperando che possa anche servire per la gamba O_O

ugox@
07-10-2007, 12:58
ragazzi ieri sono andato da un'altro ortopedico...questo (sembra davvero bravo, cura un paio di giocatori del Palermo so)...comunque mi ha fatto la visita, e mi ha detto che non centrano niente ne menisco ne legamenti...il problema è la cartilagine (effettivamente anche io mi ero accorto del rumore che si sente ogni tanto), devo lasciare il kung fu, il lavoro (idraulico stando sempre piegato) e devo fare delle punture per far irrobustire la cartilagine...che ne pensate

nazza
08-10-2007, 09:39
ragazzi ieri sono andato da un'altro ortopedico...questo (sembra davvero bravo, cura un paio di giocatori del Palermo so)...comunque mi ha fatto la visita, e mi ha detto che non centrano niente ne menisco ne legamenti...il problema è la cartilagine (effettivamente anche io mi ero accorto del rumore che si sente ogni tanto), devo lasciare il kung fu, il lavoro (idraulico stando sempre piegato) e devo fare delle punture per far irrobustire la cartilagine...che ne pensate

Ciao, praticamente chi ha problemi alle ginocchia, prima o poi ha a che fare con la cartilagine.
Io prendo un integratore di glucosamina, mi sembra che funzioni. Il ginocchio mi da molto meno fastidio.

Tu che iniezioni fai per irrobustire la cartilagine ?

ugox@
10-10-2007, 23:15
Ciao, praticamente chi ha problemi alle ginocchia, prima o poi ha a che fare con la cartilagine.
Io prendo un integratore di glucosamina, mi sembra che funzioni. Il ginocchio mi da molto meno fastidio.

Tu che iniezioni fai per irrobustire la cartilagine ?

ciao..scusa se rispondo ora! :)

Oggi ho fatto la prima puntura ( non pensavo fosse cosi dolorosa, mi sono stordito dal dolore per 5 minuti :asd:..), si chiama hyalubrix, mentre le prossime punture sono di Hyalgan...

ho letto in giro, e ne ho sentito parlare molto bene...speriamo

da venerdi devo iniziare a irrobustire le gambe attraverso qualche esercizio che mi ha dato:)

razziadacqua
11-10-2007, 15:10
ragazzi ieri sono andato da un'altro ortopedico...questo (sembra davvero bravo, cura un paio di giocatori del Palermo so)...comunque mi ha fatto la visita, e mi ha detto che non centrano niente ne menisco ne legamenti...il problema è la cartilagine (effettivamente anche io mi ero accorto del rumore che si sente ogni tanto), devo lasciare il kung fu, il lavoro (idraulico stando sempre piegato) e devo fare delle punture per far irrobustire la cartilagine...che ne pensate

Peccato che non ho letto prima il tuo intervento perchè ti avrei subito detto che il tuo crociato non era rotto e dall esito della risonanza si leggeva più che chiaramente :) Come del restto della botta che ha preso la tua cartilagine a livello tibiale.

Chiarisco inoltre il fatto che i rumori che sentivi alle tue ginocchia(che in pratica sentono tutti) non erano e sono assolutamente segno di una lesione o di una degenerazione delle cartilagini.Gli scrosci articolari sono una cosa normale,specie negli sportivi e chi ha problemi alle cartilagini ha gonfiori,infiammazioni e dolori notturni ed in particolari gradi di flessione del ginocchio(a seconda di dove sia la lesione).

Le infiltrazioni che fai sono per sfiammare e favorire la riscrescita della cartilagine e ci stanno tutte...anche se io meno si buca un ginocchio meglio è.Mi capirai quando tra 2-3anni al primo brusco cambiamento climatico vedrai il tuo ginocchio gonfiarsi senza alcun motivo apparente.

Sicuramente Kung Fù non ti aiuta adesso come adesso(Che stile fai?Io Shaolin tradizionale :) )Vuoi per le posizioni basse,per i calci e le posizioni di equilibrio...stressi parecchio il ginocchio e vai a rompere le scatole sulle superfici cartilaginee infiammate e/o lesionate.
Come disicuro anche l idraulico :S
Magari più avanti cerca di lavorare seduto,portati dietro uno sgabellino e per alzarti e sederti cerca sempre di aggrapparti da qualche parte.è vero che devi curarti il ginocchio ma devi anche lavorare appena puoi,quello che ti ho dato è un compromesso ragionevole se è vero che i tuoi menischi sono "sani"

Gli esercizi che dovresti fare adesso come adesso sono pochi:
solo esercizi ISOMETRICI,ovvero contrazioni a gamba rigida,niente movimento articolare,solo contrazioni muscolari senza spostamento di gamba o coscia.
ES.
Puoi fare i calci a gamba tesa:frontale teso,esterno,interno,ovviamente appoggiando sulla gamba sana :)
Ti sconsiglio la posizione del cavaliere,che seppure è una posizione prettamente isometrica,và cmq a sollecitare parecchio il piatto tibiale.
Esercizi in piedi,in equilibrio sulla gamba sana,tenendo alzata la gamba "malata" all altezza della cintura.
Come potresti PIU AVANTI fare esercizi di equilibrio anche sulla gamba malata,questo per aiutare la propriocezione del piede e del ginocchio,la quale dopo un periodo fermo sarà un pò sfasata.
Ancora più avanti dovresti fare esercizi su tavolette propriocettive,per allenare al meglio la tua gamba e sollecitare al meglio i legamenti collaterali del tuo ginocchio.Ricordati che e riesci a sfiammare sto ginocchio e sistemare la cartilagine,avrai bisogno del massimo della stabilità dalla tua gamba,sia dal piede/caviglia e specie nel ginocchio.QUindi esercizi da ballerina di danza classica sulla gamba malata non ti faranno male di sicuro.

Del resto fai Kung Fù,non giochi solo a calcio,e nelle arti marziali bisogna essere a puntino come una Ferrari prima del gran premio,altrimenti alla minima sollecitazione meccanica di troppo l'auto fà fuori pista :)

Intanto ti ho dato un infarinata,per darti un idea,per ulteriori delucidazioni e chiarimenti io son sempre qui :)

Niki Giada
Laureando in Fisioterapia ad Ancona
Assoldato nell esercito dei Crociati :D
(praticante di Kung Fù Shaolin Tradizionale e da una vita di arti marziali ;))

ugox@
11-10-2007, 16:29
Peccato che non ho letto prima il tuo intervento perchè ti avrei subito detto che il tuo crociato non era rotto e dall esito della risonanza si leggeva più che chiaramente :) Come del restto della botta che ha preso la tua cartilagine a livello tibiale.

Ciao innanzitutto ti ringrazio per la spiegazione!! :mano:
Come hai letto ho cambiato il mio ortopedico, visto che questo anche leggendo la risonanza ancora era convinto che era un problema del menisco..e se continuava a farmi male dovevo operarmi..!


Chiarisco inoltre il fatto che i rumori che sentivi alle tue ginocchia(che in pratica sentono tutti) non erano e sono assolutamente segno di una lesione o di una degenerazione delle cartilagini.Gli scrosci articolari sono una cosa normale,specie negli sportivi e chi ha problemi alle cartilagini ha gonfiori,infiammazioni e dolori notturni ed in particolari gradi di flessione del ginocchio(a seconda di dove sia la lesione).

questo punto mi rassicura, ma oltre al rumorino se ci appoggio una mano sopra mentre (esempio guido) si sente strusciare anche se piano


Le infiltrazioni che fai sono per sfiammare e favorire la riscrescita della cartilagine e ci stanno tutte...anche se io meno si buca un ginocchio meglio è.Mi capirai quando tra 2-3anni al primo brusco cambiamento climatico vedrai il tuo ginocchio gonfiarsi senza alcun motivo apparente.

Uao, sta cosa mi ha buttato giù....:( anche con delle semplice punture si va incontro a questi problemi, mi@@@@ ha 25 anni già avrò di questi problemi :cry: .....ma da come ho capito non c'è altra cosa da fare..!


Sicuramente Kung Fù non ti aiuta adesso come adesso(Che stile fai?Io Shaolin tradizionale :) )Vuoi per le posizioni basse,per i calci e le posizioni di equilibrio...stressi parecchio il ginocchio e vai a rompere le scatole sulle superfici cartilaginee infiammate e/o lesionate.
Come disicuro anche l idraulico :S
Magari più avanti cerca di lavorare seduto,portati dietro uno sgabellino e per alzarti e sederti cerca sempre di aggrapparti da qualche parte.è vero che devi curarti il ginocchio ma devi anche lavorare appena puoi,quello che ti ho dato è un compromesso ragionevole se è vero che i tuoi menischi sono "sani"

Pratico Kung fu vietnamita (thieun lam) da due anni (ho aperto anche il topic ufficiale, link (http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1439547):-)), ma propiò martedì sera sono andato a parlare con il mio maestro (che è un'infermiere) e mi insisteva che la mia è una fissazione :mbe:, e dovevo continuare ad allenarmi..(l'altro giorno solo con la corsetta iniziale me ne sono dovuto scendere :( )...infatti anche l'ortopedico mi ha detto che per 1 anno lo devo abbandonare (anche se a malincuore )
Per il lavoro ho dovuto abbandonare l'idraulico e ora sto cercando qualche altra cosa... :mc:


Gli esercizi che dovresti fare adesso come adesso sono pochi:
solo esercizi ISOMETRICI,ovvero contrazioni a gamba rigida,niente movimento articolare,solo contrazioni muscolari senza spostamento di gamba o coscia.
ES.
Puoi fare i calci a gamba tesa:frontale teso,esterno,interno,ovviamente appoggiando sulla gamba sana :)
Ti sconsiglio la posizione del cavaliere,che seppure è una posizione prettamente isometrica,và cmq a sollecitare parecchio il piatto tibiale.
Esercizi in piedi,in equilibrio sulla gamba sana,tenendo alzata la gamba "malata" all altezza della cintura.
Come potresti PIU AVANTI fare esercizi di equilibrio anche sulla gamba malata,questo per aiutare la propriocezione del piede e del ginocchio,la quale dopo un periodo fermo sarà un pò sfasata.
Ancora più avanti dovresti fare esercizi su tavolette propriocettive,per allenare al meglio la tua gamba e sollecitare al meglio i legamenti collaterali del tuo ginocchio.Ricordati che e riesci a sfiammare sto ginocchio e sistemare la cartilagine,avrai bisogno del massimo della stabilità dalla tua gamba,sia dal piede/caviglia e specie nel ginocchio.QUindi esercizi da ballerina di danza classica sulla gamba malata non ti faranno male di sicuro.
Del resto fai Kung Fù,non giochi solo a calcio,e nelle arti marziali bisogna essere a puntino come una Ferrari prima del gran premio,altrimenti alla minima sollecitazione meccanica di troppo l'auto fà fuori pista :)


Gli esercizi che devo iniziare settimana prossima in palestra (non pratico più calcio) attualmente facevo kung fu e palestra, ora avendo abbandonato momentaneamente il kung fu, mi dedico alla palestra....

come riscaldamento posso fare tranquillamente un pò di cyclette, mentre per rafforzare la gamba mi è stato detto di fare leg extension....gli altri esercizi me li da mercoledi quando ritorno per la seconda puntura (madonna che dolore :fagiano: )


Intanto ti ho dato un infarinata,per darti un idea,per ulteriori delucidazioni e chiarimenti io son sempre qui :)

Niki Giada
Laureando in Fisioterapia ad Ancona
Assoldato nell esercito dei Crociati :D
(praticante di Kung Fù Shaolin Tradizionale e da una vita di arti marziali ;))

Ti dico ancora grazie ;) :mano:

ps ti ho aggiunto a msn...!

:)

DonD
17-10-2007, 23:07
Oggi sono andato dal chirurgo... in questi mesi dovrò esaltare il muscolo e poi a marzo sarò operato al LCA :rolleyes:
Non vedo l'ora che sia ottobre dell'anno prossimo, bello funzionale!