View Full Version : la migliore bridge


abitofmp3
22-09-2007, 20:12
Quale comprereste?
Motivate la vostra scelta!

Hotmax
22-09-2007, 23:51
Se avessi preso una bridge avrei preso la Fuji s6500 oppure s9600.
Perchè per me son quelle che hanno il miglior rapporto qualità/prezzo.

Time Zone
23-09-2007, 00:03
Una canon, perchè mi piace abbastanza il trattamento delle immagini da parte del digic, rumorosette ad alti iso ma facilmente correggibili in pw, inoltre hanno lo stabilizzatore e sono abbastanza compatte.

nidic
23-09-2007, 00:06
fuji s6500fd:235,00 €uro,attualmente la migliore qualita'-prezzo!:D

hornet75
23-09-2007, 00:12
Fuji Finepix S6500FD.

Rapporto prezzo prestazioni imbattibili.

A dire il vero penso sia imbattibile anche senza riferimento al prezzo.

netsky3
23-09-2007, 01:13
fuji S6500 o 9600

Alexievic 81
23-09-2007, 02:47
Canon S5 IS, ti permette di fare tutto senza rinunciare a nulla. ;)

DIDAC
23-09-2007, 10:04
Fuji 6500. L'ho fatta prendere a mia sorella, bella macchina e sensore abbastanza grande.

Ciao

DIDAC

PS credo che qualcuno di voi sei qui sopra abbia detto fuji ma poi ha votato canon, perche da quello che c'è scritto solo 2 hanno sostenuto canon che però ha 3 voti.

karames
23-09-2007, 17:33
sono in corso sull'analisi del settore e sulle bridge le tre che ho trovato ottime sono la panasonic dmc-fz 50, la fujifilm s9600 e la s6500fd.
la fuji s6500fd è la migliore in rapporto qualità prezzo, per contro le fuji prive di stabilizzatore mi lasciano un pochino perplesso.
le canon ho trovato ottima la s3 is, la s5 is mi è sembrato imho un piccolo passo indietro...
cmq tra tutte voto la fz 50...;)

brown
23-09-2007, 19:01
ora come ora ho una fz7 .. foto splendide ..
se dovessi acquistare ora prendere la fz18
per quanto mi riguarda le foto sono qualitativamente migliore delle concorrenti
il rumore per me nn e' un difetto e solo segno di monor elaborazione della foto da parte della macchina [ in caso uso un software su pc che fa le cose 1000 volte meglio ]
ovviamente sono gusti personali ..

newreg
23-09-2007, 19:18
ora come ora ho una fz7 .. foto splendide ..
se dovessi acquistare ora prendere la fz18
per quanto mi riguarda le foto sono qualitativamente migliore delle concorrenti
il rumore per me nn e' un difetto e solo segno di monor elaborazione della foto da parte della macchina ...

La Fuji S6500 ha (molto) meno rumore delle concorrenti e va bene a ISO alti perchè ha il miglior sensore della categoria, il software antinoise non centra nulla...

albaluce
23-09-2007, 20:05
Come macchina penso la migliore si la FZ50 ma come rapporto qualità prezzo la Fuji 6500 è la migliore.... se la dovessi comprare io starei su quest'ultima.
Tra quelle di dimensioni più piccole FZ18.

ALb@luce

scaibe
23-09-2007, 21:06
anche secondo me la migliore scelta è una fuji...soprattutto la s6500 fd...ma nidic...dove l'hai trovata a 235€??

SAND
24-09-2007, 08:11
6500 a 235!

abitofmp3
24-09-2007, 10:55
Scusate, ma la sigla "fd" cosa significa?
Grazie

brown
24-09-2007, 10:59
La Fuji S6500 ha (molto) meno rumore delle concorrenti e va bene a ISO alti perchè ha il miglior sensore della categoria, il software antinoise non centra nulla...
per miglior intendi piu' grande o altro?
cmq imho preferisco le foto della pana .. poi son gusti

Principiante70
24-09-2007, 11:10
Panasonic FZ 18
Continuo a vedere sempre piu' foto sul web e mi piacciono molte.
E' molto compatta per tutto quello che ti da.
E' molto automatica ma permette anche di passare in manuale...non appena ne saro' capace di padroneggiare di piu' la materia...:sofico:
La posso prendere a 336 € :eek: :eek: :eek:
Ha il grandangolo....:cool:

....e qualcosaltro che ora non ricordo.... :rolleyes:

newreg
24-09-2007, 11:27
Scusate, ma la sigla "fd" cosa significa?
Grazie
face detection: riconosce i volti nell'inquadratura e mette a fuoco e espone in funzione di questo.

per miglior intendi piu' grande o altro?
cmq imho preferisco le foto della pana .. poi son gusti
Più grande e altro. Cmq la foto non è "creata" solo dal sensore, sono importanti anche altri elementi, quindi non metto in dubbio che in certe condizioni le foto della pana siano migliori, d'altra parte la pana dal canto suo ha sicuramente le bridge con le ottiche migliori.

nidic
24-09-2007, 11:48
io ho comprato una fz8 a marzo esattamente un mese dopo l'uscita (7 febbraio) e io dico la mia,è una bella macchina ma secondo me ora che ho la 6500 non ci sono paragoni la 6500 è altamente superiore,manca lo stabilizzatore?:muro: non vi create problemi anche con la fz8 in molti casi con lo stabilizzatore e comunque venivano mosse :doh: quindi...... per l'aquisto su ebay:pixmania-it,ho visto ora ne ha ancora 86 disponibili,io l'ho presa la è il secondo acquisto da pixmania-it e mi son trovato bene:)

ThabrisTheLastShito
24-09-2007, 12:22
Avendo avuto in mano un FZ8 Panasonic, una Canon S3IS, e essendo proprietario di una Fuji S6500fd posso dire: "s6500 tutta la vita!!!":D

La pana l'ho provata solo per un pomeriggio, con un amico, ma ho trovato troppo facile penalizzarla col rumore già a 200ISO. In più la mia Fuji m'è sembrata più veloce nella messa a fuoco, ma è una mia impressione forse.

La S3IS ce l'ha mio fratello. Allora, di notte lui non riesce a mettere a fuoco neanche oggetti vicini, che la luce d'aiuto AF illumina benissimo. La messa a fuoco risulta sempre più lenta della mia Fuji, abbiamo fatto delle prove puntanto verso lo stesso oggetto e usando le stesse impostazioni di misurazione e di messa a fuoco (continua, sullo scatto). Anche variando i parametri il risultato non cambia. Questione rumore non ne parliamo.

La mia Fuji mi soddisfa per il suo splendido 28-300, escursione focale versatilissima e di grande qualità, per la messa a fuoco rapida e precisa, per la comodità di un corpo così consistente (ho le mani grandi, ed è un vantaggio per me la dimensione), per l'ottima resa del sensore, per la possibilità di scattare in Raw, per i colori molto naturali, per il flash potente e ben usabile (per essere quello di una compattona), per la velocità d'accenzione, per lo zoom ad anello, etc...

Insomma, sono pienamente soddisfatto, e me la terrò stretta!(visto anche le ciofeche che stanno uscendo di recente dalla Fuji :doh: )

ciop71
24-09-2007, 14:34
Fuji 6500/9600.
Hanno un grandangolo decente che parte da 28 mm, quelle che partono da 35 mm in sù hanno un'ottica troppo limitante e già questo me le farebbe scartare.

abitofmp3
24-09-2007, 18:54
Qualcuno ha notizie circa la Kodak Z812 IS?

A proposito... chi è esperto di sigle, mi sa dire cosa significa "is"? :confused:

Thanx

Alexievic 81
24-09-2007, 19:54
A proposito... chi è esperto di sigle, mi sa dire cosa significa "is"? :confused:

Thanx

Obiettivo stabilizzato! ;)

angelodn
24-09-2007, 21:09
scusate, forse ne avete già parlato...
un amico deve prendere una bridge: meglio la canon s3is o fuji 6500? :stordita:

grazie mille

hornet75
24-09-2007, 21:11
scusate, forse ne avete già parlato...
un amico deve prendere una bridge: meglio la canon s3is o fuji 6500? :stordita:

grazie mille


mmm......questo è un sondaggio, dovresti essere tu a mettere una preferenza e non chiedere.

angelodn
24-09-2007, 21:16
mmm......questo è un sondaggio, dovresti essere tu a mettere una preferenza e non chiedere.

grazie per il consiglio :D

karames
24-09-2007, 21:24
su un sito ho visto il confronto tra la s6500 e la s9600....sono rimasto sconvolto vedendo i problemi di rumore della s9600 con i suoi 9mp e il sensore piccolo...mooooolto meglio la 6500
l'unico dubbio che ho è il mirino elettronico con una definizione piuttosto bassa...come sulla mia canon s1is e non vorrei che con la messa a fuoco manuale si vada poi "a caso"...un pochino come mi succede con la mia
in questo la fz50 ha una risoluzione del mirino doppia mi sembra....per il prezzo cmq la 6500 è da paura!

SAND
25-09-2007, 10:02
su un sito ho visto il confronto tra la s6500 e la s9600....sono rimasto sconvolto vedendo i problemi di rumore della s9600 con i suoi 9mp e il sensore piccolo...mooooolto meglio la 6500
l'unico dubbio che ho è il mirino elettronico con una definizione piuttosto bassa...come sulla mia canon s1is e non vorrei che con la messa a fuoco manuale si vada poi "a caso"...un pochino come mi succede con la mia
in questo la fz50 ha una risoluzione del mirino doppia mi sembra....per il prezzo cmq la 6500 è da paura!

In effetti la messa a fuoco manuale col mirino è poco utilizzabile.
E' utlilizzabile solo per vedere i parametri e per l'inquadratura.
Sarebbe meglio farla col display. Ma visto che il display lo uso solo per vedere le foto. Già la stessa foto scattata è impossibile valutarla dal mirino e devo passare al display.
Del resto. per 240 euri non si può avere tutto. Dubito anche che il mirino della fz50 possa essere utilizzato per mettere a fuoco visto che un digitale non si può minimamente avvicinare ad un'ottico anche basico e che anche sulle reflex entry level è difficile mettere a fuoco a mano.
Del resto la messa a fuoco automatica è buona e se impari ad usarla si può sacrificare quella manuale. Io la tengo quasi sempre su spot (quasi), metto a fuoco e poi compongo l'inquadratura, come penso facciano tutti!

ThabrisTheLastShito
25-09-2007, 10:10
scusate, forse ne avete già parlato...
un amico deve prendere una bridge: meglio la canon s3is o fuji 6500? :stordita:

grazie mille

Beh...comunque basta che ti leggi il mio post nella prima pagina, e avrai un confronto fra le due fatto da chi le ha usate entrambe. :read:

mike1964
25-09-2007, 12:05
Quale comprereste?
Motivate la vostra scelta!

Fuji s6500.

Perchè? be' una volta tanto lo dirò chiaro e tondo: perchè dal punto di vista della qualità fotografica, a tutti gli iso, è la miglior macchina non reflex presente sul mercato.

Anzi, lo era, perchè da poco è uscita di produzione.

Se qualcuno volesse comprarla si sbrighi finchè la trova ancora: le nuove uscite sono uno o due gradini sotto, purtroppo :rolleyes:

Bratac
25-09-2007, 12:54
Pana Fz18. Slurp!!!!!

marzacas
25-09-2007, 12:59
tra le bridge sicuramente il miglior rapporto qualità prezzo è della s6500.... ottima macchina direi, ero indeciso tra questa e la canon, ma poi leggendo le critiche ho optato per fuji e ne sono contento

SAND
25-09-2007, 13:01
Pana Fz18. Slurp!!!!!

Azz. Ma costa 50 euri in meno della fz50!

Secondo me il limite per una bridge sono 300/330 euri. IMHO.

Oltre conviene veramente aspettare e prendere una reflex entry level.

Per questo la 6500 sta vendendo un botto a 235 neuri!

deurylia
25-09-2007, 16:15
ne hanno già detto abbastanza:
la s6500 tt la vita soprattutto per il prezzo!
altrimenti pana fz50 o l'ultima casio exilim sarebbero concorrenti interessanti..

ugo84
26-09-2007, 16:22
Scusate la mia ignoranza ma la s6500 non è stabilizzata giusto? Non è importante lo stabilizzatore dato che ha anche 10x di zoom? In modo completamente automatico come si comporta? Qualcuno mi può dire anche con un mp dove posso trovarla a 235? Grazie

hornet75
26-09-2007, 16:40
Scusate la mia ignoranza ma la s6500 non è stabilizzata giusto? Non è importante lo stabilizzatore dato che ha anche 10x di zoom? In modo completamente automatico come si comporta? Qualcuno mi può dire anche con un mp dove posso trovarla a 235? Grazie

Il problema è che molte fotocamere che vantano lo stabilizzatore (alcune non tutte) non hanno uno stabilizzatore ottico ma semplicemente aumentano la sensibilità del sensore (leggi ISO) con risultati "pietosi", foto piene di rumore (leggi grana fotografica).

La S6500Fd grazie all'ottimo ccd HR di fuji permette di variare manualmente la sensibilità ISO con risultati accettabili (ovvio non è una reflex). Se invece lo stabilizzatore è di tipo ottico allora può risultare utile ma solo su soggetti statici perchè compensa il movimento del fotografo ma non quello del soggetto e comunque di sera niente può sostituire un'ottimo cavalletto perchè lo stabilizzatore miracoli non ne fa.

Se uno usa la fuji alla massima focale tele (300mm equivalente) deve anche avere l'accortezza di usare tempi di esposizione adeguati, diciamo in sicurezza 1/400 di sec. e vedrai che la foto non esce mossa.

Per l'acquisto a 235 euro dai un'occhio sul famoso sito di aste c'è un famoso negozio online che le vende col compralo subito nuove a quella cifra.

Bratac
26-09-2007, 17:40
Azz. Ma costa 50 euri in meno della fz50!

Secondo me il limite per una bridge sono 300/330 euri. IMHO.

Oltre conviene veramente aspettare e prendere una reflex entry level.

Per questo la 6500 sta vendendo un botto a 235 neuri!

La Pana Fz18 costa 380 euro su sanmarinophoto. :cool:
Poi, se ti pigli una reflex, per avere la stessa escursione ottica della Fz18( 28 - 504 mm rapportato alla pellicola 35mm) hai voglia a spendere in obbiettivi! ;)

La Pana Fz50 costa 480 euro, quindi la differenza e' di 100.

La Fuji 6500 ha qual prezzo ni quanto e' una 6Mp fuori produzione, con zoom 10x.

tommy781
26-09-2007, 18:15
Dubito anche che il mirino della fz50 possa essere utilizzato per mettere a fuoco


invece ti posso assicurare che con la fz50 metti a fuoco manualmente senza problemi grazie al fatto che ingrandisce la parte centrale dell'inquadratura durante questa operazione rendendo perfettamente fruibile il mirino elettronico per focheggiare manualmente. poi non so voi ma io anche con la E-500 che ha un mirino abbastanza piccolo focheggio perfettamente a mano.

karames
26-09-2007, 20:18
invece ti posso assicurare che con la fz50 metti a fuoco manualmente senza problemi grazie al fatto che ingrandisce la parte centrale dell'inquadratura durante questa operazione rendendo perfettamente fruibile il mirino elettronico per focheggiare manualmente. poi non so voi ma io anche con la E-500 che ha un mirino abbastanza piccolo focheggio perfettamente a mano.


anche la mia s1 ingrandisce la parte centrale per la messa a fuoco, ma il problema rimane a causa della bassa definizione, cmq penso che con la fz50 vad sicuramente meglio(se non addirittura sia perfetta!)ovviamente non ho la minima pretesa di ottenere le stesse prestazioni che si hanno con il mirino reflex...un paragone per ovvi motivi improponibile!
cmq io sto "rimuginando" per il fatto se valga la pena andare a risparmiare con la s6500 rinunciando però allo stabilizzatore, all'lcd rotante(sulla mia canon s1 è utilissimo) ma soprattutto al mirino migliore ed al fatto che usa le più diffuse ed economiche SD, oltre al pacco batteria proprietario con caricabatterie...la differenza di costo è circa 160€...dubbi su dubbi:help:

deurylia
27-09-2007, 09:07
da quando hanno messo fuori produzione la 6500 il prezzo è andato a 258€ (pixmania.it).. :(
Lo stabilizzatore lo ritengo utile ma non necessario o determinante per l'acquisto.:O
inoltre trovo comodissimo avere batterie AA: se mi dimentico di ricaricare le batte e sono in giro..nn c vuole niente a trovarle! (e non perdo foto...):D

Spero che fuji sforni una macchina migliore della 6500!

Time Zone
27-09-2007, 09:48
da quando hanno messo fuori produzione la 6500 il prezzo è andato a 258€ (pixmania.it).. :(
Lo stabilizzatore lo ritengo utile ma non necessario o determinante per l'acquisto.:O
inoltre trovo comodissimo avere batterie AA: se mi dimentico di ricaricare le batte e sono in giro..nn c vuole niente a trovarle! (e non perdo foto...):D

Spero che fuji sforni una macchina migliore della 6500!

Su pixmania shop--->ebay il prezzo è sempre 235 euro.
Lo stabilizzatore è come l'uva.
Le comuni batterie stilo non ricaricabili non durano un pippolo.

Bratac
27-09-2007, 13:13
Lo stabilizzatore è come l'uva. :D

Determinante forse no, ma meglio averlo, soprattutto con una macchina che arriva a 500mm di focale equivalente.

deurylia
27-09-2007, 15:30
Su pixmania shop--->ebay il prezzo è sempre 235 euro.
caspita...sul sito no!:mbe:

[/QUOTE]Lo stabilizzatore è come l'uva.[/QUOTE]:confused:


[/QUOTE]Le comuni batterie stilo non ricaricabili non durano un pippolo.[/QUOTE] grazie al "pippolo" che non durano, ma se sei senza batteria le compri ovunque e ti salvi!:help:

con altre dgt ti devi attaccare.....alla corrente con il caricabatterie..se ce l'hai con te!:mc:

fabrizio1970
27-09-2007, 17:52
Fuji 6500 fd per tutta la vita, ormai ce l'ho da qualche mese e credetemi, non ha nulla da invidiare a reflex di costo ben più alto...

Non ho trovato praticamente difetti a questo gioiello tecnologico..semmai qualche leggerissima miglioria che si potrebbe apportare per renderla unica ma credetemi, non c'è prodotto migliore in giro.

Time Zone
27-09-2007, 19:35
Fuji 6500 fd per tutta la vita, ormai ce l'ho da qualche mese e credetemi, non ha nulla da invidiare a reflex di costo ben più alto...

Non ho trovato praticamente difetti a questo gioiello tecnologico..semmai qualche leggerissima miglioria che si potrebbe apportare per renderla unica ma credetemi, non c'è prodotto migliore in giro.

Non è che non ti voglio credere, la 6500 non l'ho mai provata personalmente, però dubito fortemente che possa competere con qualsiasi reflex. Nei test ne esce bene ma se si osservano le foto al 100% i limiti vengono fuori anche a bassi iso. Senza poi considerare l'eccessiva profondità di campo tipica di tutte le compattone 6500 inclusa, la velocità di risposta e di memorizzazione che in jpg non è confrontabile e se si usa il raw non ne parliamo...
Se poi andiamo sopra i 400 iso il distacco come qualità si fa evidente.
Cioè... di cose ne ha da invidiare parecchie secondo me anche se è vero che costa relativamente poco e che a livello amatoriale può comunque essere considerata soddisfacente.

newreg
27-09-2007, 20:20
Fuji 6500 fd per tutta la vita, ormai ce l'ho da qualche mese e credetemi, non ha nulla da invidiare a reflex di costo ben più alto...

Non ho trovato praticamente difetti a questo gioiello tecnologico..semmai qualche leggerissima miglioria che si potrebbe apportare per renderla unica ma credetemi, non c'è prodotto migliore in giro.
Fare affermazioni categoriche senza senso non aiuta nessuno, in particolare chi ha le idee un pò confuse...i dubbi ce li hanno anche quelli che hanno speso migliaia di euro per una Canon 1dMKIII...

deurylia
28-09-2007, 09:39
Sbaglio o si parlava di bridge?:read:

Non sarebbe meglio evitare confronti inutili con le reflex o le compatte? :uh:

fabrizio1970
28-09-2007, 10:00
infatti, per quanto mi riguarda, non ho fatto alcun paragone ne tantomeno confronti, con alcun modello di Reflex. Ho solamente scritto, che non ha nulla da invidiare a reflex di costo maggiore. Va da se, che questa mia affermazione, è riferita a reflex di fascia economica e non vuole certo riferirsi a mostri fotografici contro i quali nessuna bridge potrà mai competere. Chi non l'ha mai provata ( una 6500 ) prima di commentare, lo faccia, se la spupazzi per un po di giorni e poi alla fine, sempre tenendo a mente il suo irrisorio valore d'acquisto, tiri le proprie conclusioni...le più obbiettive possibili.

Ripeto, per me la miglior bridge in commercio.

giaccaz
29-09-2007, 12:03
salve a tutti
volevo prendere una 6500fd e leggendo i vostri post la trovate a 235 euri..che mi da un link per cortesia dove la posso trovare a quel prezzo...

p.s. ero possessore di un fz3 ..molto deluso...ho provato una 5700 e mi ha convinto di +

SENZA DSL DA UN MESE
29-09-2007, 20:25
Stamani sono passato da un megastore per vedere la 6500 fuji e la pana f18 ma quest'ultima non c'era.
Sabato prossimo la fuji è in otterta a 249 € e sinceramente non saprei se faccio bene ad acquistarla visto che la pana, che costa di più ma potrei sempre aspettare qualche mese per farla scendere di prezzo, mi attira per il suo zoom 18x al quale si aggiunge il digitale 4x invece del 10.7 e 2x della fuji oltre allo stabilizzatore e al peso-ingombro, di contro c'è il sensor fuji più grande :doh: e qui non so decidermi.
Ma voi che siete esperti pensate davvero che queste bridge sfornino foto molto più belle di una buona a640 canon per esempio?
Cioè, vale la pena prendersi una macchina più ingombrante?
Per esempio tu, newreg che vedo hai una powershot 640 e ho visto le tue belle foto, perchè non hai una bridge ?
Grazie

Time Zone
29-09-2007, 23:18
Ma voi che siete esperti pensate davvero che queste bridge sfornino foto molto più belle di una buona a640 canon per esempio?
Cioè, vale la pena prendersi una macchina più ingombrante?
Per esempio tu, newreg che vedo hai una powershot 640 e ho visto le tue belle foto, perchè non hai una bridge ?
Grazie

No, per niente. Il sensore è lo stesso ed anzi la canon ha un processore di immagine tra i più equilibrati. Per fare una prova basta prendere una foto ad 800 iso di una a640 e filtrarla alla meglio con noiseware... beh il risultato è una foto usabilissima e senza artefatti o grane fastidiose.
Se però ti serve lo zoomone puoi orientarti su una compatta panasonic, una nikon, una ricoh ecc ecc ed avrai una qualità di immagine equivalente con poco ingombro... anzi spesso queste macchinette sono superiori sotto alcuni aspetti come lo stabilizzatore, la facilità d'uso, l'occultabilità (utile per ottenere foto 'rubate'), alcune peccano nei comandi manuali.

SENZA DSL DA UN MESE
30-09-2007, 09:17
No, per niente. Il sensore è lo stesso ed anzi la canon ha un processore di immagine tra i più equilibrati. Per fare una prova basta prendere una foto ad 800 iso di una a640 e filtrarla alla meglio con noiseware... beh il risultato è una foto usabilissima e senza artefatti o grane fastidiose.
Se però ti serve lo zoomone puoi orientarti su una compatta panasonic, una nikon, una ricoh ecc ecc ed avrai una qualità di immagine equivalente con poco ingombro... anzi spesso queste macchinette sono superiori sotto alcuni aspetti come lo stabilizzatore, la facilità d'uso, l'occultabilità (utile per ottenere foto 'rubate'), alcune peccano nei comandi manuali.

Boh, non ci capisco più niente allora.
Quindi non esiste una scaletta compatte-bridge-reflex ?
Se io volessi fare una foto mettendo a fuoco solo il soggetto lasciando sfuocato il resto con uno zoom 3x una compatta non me lo permette se non in minimissima parte mentre una reflex lo fa, la bridge come si comporta?
Tanto per aiutarmi mi piacerebbe sapere il motivo per il quale c'è chi si compra la bridge con un prezzo almeno un pò superiore, con più l'ingombro e peso non indifferente nonostante alcune compatte offrano anche zoom ragguardevoli. Credevo che le ottiche alle bridge fossero migliori e quindi dessero foto più belle e naturali

Time Zone
30-09-2007, 10:27
Boh, non ci capisco più niente allora.
Quindi non esiste una scaletta compatte-bridge-reflex ?
Se io volessi fare una foto mettendo a fuoco solo il soggetto lasciando sfuocato il resto con uno zoom 3x una compatta non me lo permette se non in minimissima parte mentre una reflex lo fa, la bridge come si comporta?
Tanto per aiutarmi mi piacerebbe sapere il motivo per il quale c'è chi si compra la bridge con un prezzo almeno un pò superiore, con più l'ingombro e peso non indifferente nonostante alcune compatte offrano anche zoom ragguardevoli. Credevo che le ottiche alle bridge fossero migliori e quindi dessero foto più belle e naturali

Per lo sfocato ti serve un sensore grande, per avere una ridotta profondità di campo occorre una reflex e di quelle con almeno un sensore aps-c.
Le bridge sono un retaggio di tempi andati quando le reflex digitali più economiche costavano 15 milioni di lire... le bridge attuali derivano dalle panasonic lumix, dalle fuji 304, dalle minolta ultrazoom ecc tempi insomma dove l'interpolazione era accettata, le regolazioni iso spesso nemmeno c'erano o erano inutilizzabili ed i gusci delle macchine contenevano solo aria. Venivano comprate perchè la scelta era molto limitata, avere uno zoom 10x era un sogno ed i prezzi alti davano l'idea di avere qualcosa di professionale.
Già all'epoca il risultato ottenuto, zoom a parte, era identico o addirittura inferiore ad una compattina.... una canon a60 spesso aveva più comandi manuali di tante bridge e migliore qualità di immagine.
Resta nell'immaginario della gente che se una macchina fotografica somiglia ad una reflex debba per forza di cose essere superiore ad una grande la metà, ed invece non sempre è così. Anche nei prezzi, del resto, ci sono compattine che costano molto di più delle bridge.
Per venire fuori da questa confusione occorre leggere le schede tecniche, vedere la luminosità dell'obiettivo, le aberrazioni, la grana prodotta ad alti iso (non solo l'intensità che può essere fuorviante ma il tipo) ed altre caratteristiche accessorie altrettanto importanti come la presenza di uno stabilizzatore, la velocità di memorizzazione dei file raw che se lenta diventano praticamente inutilizzabili ecc.
Tutti questi ragionamenti vengono fatti di continuo in questo forum per evitare che nell'entusiamo si faccia l'errore di spendere una cifra pur sempre ragguardevole e rimanere delusi, in genere però sembra che si preferisca adottare punti di vista alternativi ed ecco che gli stabilizzatori non servono, le bridge diventano come le reflex e via dicendo. Del resto ci siamo passati tutti ed il mercato un po' ci gioca alimentando le leggende metropolitane per farci comprare di tutto di più... :rolleyes:

nidic
30-09-2007, 11:46
vai su ebay,trova PIXMANIA-IT .ciao:)

marchigiano
30-09-2007, 12:19
ho votato panasonic ma solo per la fz18 :D altrimenti dico pure io S6500 per qualità/prezzo

per la profondità di campo ci sono dei software che sfuocano le aree intorno al soggetto principale, certo non viene bene come una foto nativa ma in fondo non siamo professionisti

nidic
30-09-2007, 15:17
concordo pienamente:sofico:

thesaggio
30-09-2007, 15:43
Anch'io ho dato la mia preferenza alla pana fz18, considerando nel complesso
tutti gli aspetti possibili: qualità, prestazioni, peso, ingombro, mirino, formati salvataggio fotografie, impostazioni automatiche e manuali, velocità usb, prezzo, etc. etc.

SENZA DSL DA UN MESE
30-09-2007, 16:17
Per lo sfocato ti serve un sensore grande, per avere una ridotta profondità di campo occorre una reflex e di quelle con almeno un sensore aps-c.
Le bridge sono un retaggio di tempi andati quando le reflex digitali più economiche costavano 15 milioni di lire... le bridge attuali derivano dalle panasonic lumix, dalle fuji 304, dalle minolta ultrazoom ecc tempi insomma dove l'interpolazione era accettata, le regolazioni iso spesso nemmeno c'erano o erano inutilizzabili ed i gusci delle macchine contenevano solo aria. Venivano comprate perchè la scelta era molto limitata, avere uno zoom 10x era un sogno ed i prezzi alti davano l'idea di avere qualcosa di professionale.
Già all'epoca il risultato ottenuto, zoom a parte, era identico o addirittura inferiore ad una compattina.... una canon a60 spesso aveva più comandi manuali di tante bridge e migliore qualità di immagine.
Resta nell'immaginario della gente che se una macchina fotografica somiglia ad una reflex debba per forza di cose essere superiore ad una grande la metà, ed invece non sempre è così. Anche nei prezzi, del resto, ci sono compattine che costano molto di più delle bridge.
Per venire fuori da questa confusione occorre leggere le schede tecniche, vedere la luminosità dell'obiettivo, le aberrazioni, la grana prodotta ad alti iso (non solo l'intensità che può essere fuorviante ma il tipo) ed altre caratteristiche accessorie altrettanto importanti come la presenza di uno stabilizzatore, la velocità di memorizzazione dei file raw che se lenta diventano praticamente inutilizzabili ecc.
Tutti questi ragionamenti vengono fatti di continuo in questo forum per evitare che nell'entusiamo si faccia l'errore di spendere una cifra pur sempre ragguardevole e rimanere delusi, in genere però sembra che si preferisca adottare punti di vista alternativi ed ecco che gli stabilizzatori non servono, le bridge diventano come le reflex e via dicendo. Del resto ci siamo passati tutti ed il mercato un po' ci gioca alimentando le leggende metropolitane per farci comprare di tutto di più... :rolleyes:


Ti ringrazio, sei stato davvero esaustivo.

Questo mi fa pensare che quindi qui non c'è tanta gente che capisce molto di fotografia, da me per primo chiaramente, perchè non ha senso acquistare una bridge come stavo per fare io dato che la scelta di una compatta con le stesse caratteristiche porta solo vantaggi, uno su tutti l'ingombro.

marchigiano
30-09-2007, 16:30
ma che stai a dì!!!!!!! le bridge hanno i suoi vantaggi mica so fessi quelli che le comprano.

prendi la TZ3 (che non è poi così compatta) e prendi la FZ18 (che non è poi così grossa) e vedi che differenze di foto fai. il prezzo è più o meno simile però

l'ottica più grandina da sempre qualche vantaggio, per non parlare dei controlli manuali che le compatta non hanno quasi mai

SAND
30-09-2007, 16:39
Questo mi fa pensare che quindi qui non c'è tanta gente che capisce molto di fotografia, da me per primo chiaramente, perchè non ha senso acquistare una bridge come stavo per fare io dato che la scelta di una compatta con le stesse caratteristiche porta solo vantaggi, uno su tutti l'ingombro.[/QUOTE]

???

E le modalità manuali? Le lenti comunque migliori? Il RAW? Il fatto che se scatti con una bridge ti puoi permettere 2 stop in meno che con una compatta che tieni con 2 dita? (sfido a scattare a 1/8 o 1/16 con una supercompatta senza fare il mosso).
Se vuoi pensala comunque così. Ma è per tuo conforto, non per verità!

Quando una supercompatta potrà fare foto così:
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=191
ci penserò.
C'è una mano esagerata di mike1964 (mi perdoni se lo cito anche con le foto ma credo che sia quello che spreme di più la 6500 e le fuji in generale).

Attenzione. Osservate i valori di iso, focale e tempi e poi ditemi se con una tascabile ce li si può permettere!

newreg
30-09-2007, 17:05
E le modalità manuali? Le lenti comunque migliori? Il RAW? Il fatto che se scatti con una bridge ti puoi permettere 2 stop in meno che con una compatta che tieni con 2 dita? (sfido a scattare a 1/8 o 1/16 con una supercompatta senza fare il mosso).
Se vuoi pensala comunque così. Ma è per tuo conforto, non per verità!

Quando una supercompatta potrà fare foto così:
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=191
ci penserò.
C'è una mano esagerata di mike1964 (mi perdoni se lo cito anche con le foto ma credo che sia quello che spreme di più la 6500 e le fuji in generale).

Attenzione. Osservate i valori di iso, focale e tempi e poi ditemi se con una tascabile ce li si può permettere!
Sand, quello che hai detto però vale praticamente solo per la Fuji S6500 e S9600. Tutte le altre bridge soffrono dai 400 ISO in su come le compatte e il fatto di avere il raw non aiuta più di tanto. Solo la FZ50 riesce nonostante tutto a fornire ottime prestazioni a livello qualitativo grazie a un sensore non troppo piccolo, pari cmq a quello di tante compatte, e a un obiettivo eccellente. Tutte le altre, soprattutto le ultime, montano sensori minuscoli e il fatto di avere buone ottiche, non giova più di tanto.
Tu poi parlavi di settaggi manuali. Ci sono tante compatte, Canon in primis che permettono moltissime regolazioni manuali.
Le bridge in generale offrono più versatilità grazie allo zoom dal range molto esteso, ma una foto scattata con una bridge non ha una qualità superiore a una scattata con una buona compatta, tranne, come ho detto prima, se si sale di ISO e il confronto lo si fa con la Fuji S6500.

marchigiano
30-09-2007, 17:12
Ci sono tante compatte, Canon in primis che permettono moltissime regolazioni manuali.
Le bridge in generale offrono più versatilità grazie allo zoom dal range molto esteso, ma una foto scattata con una bridge non ha una qualità superiore a una scattata con una buona compatta, tranne, come ho detto prima, se si sale di ISO e il confronto lo si fa con la Fuji S6500.

questo è vero però considera che una powershot non è poi così più piccola di una bridge piccola, inoltre lo zoom esteso lo ritengo proprio un fattore essenziale per poter scattare di tutto

newreg
30-09-2007, 17:23
questo è vero però considera che una powershot non è poi così più piccola di una bridge piccola, inoltre lo zoom esteso lo ritengo proprio un fattore essenziale per poter scattare di tutto
Si, infatti non volevo dire che è meglio prendere una powershot che una bridge, ognuna ha vantaggi e svantaggi, per cui come al solito la scelta si fa in base alle esigenze. Poi c'è da considerare che un bridge di solito costa di più di una compatta di fascia medio-alta, però adesso che la S6500 è calata molto di prezzo chiaramente il discorso è diverso, se le dimensioni non sono un problema è più appetibile di qualsiasi compatta.

:)

SENZA DSL DA UN MESE
30-09-2007, 18:33
Si, infatti non volevo dire che è meglio prendere una powershot che una bridge, ognuna ha vantaggi e svantaggi, per cui come al solito la scelta si fa in base alle esigenze. Poi c'è da considerare che un bridge di solito costa di più di una compatta di fascia medio-alta, però adesso che la S6500 è calata molto di prezzo chiaramente il discorso è diverso, se le dimensioni non sono un problema è più appetibile di qualsiasi compatta.

:)


Tutti parlate della 6500 e un motivo ci sarà sicuramente ma quello che volevo chiederti-vi è : se la pana fz18 scendesse allo stesso prezzo della 6500 scegliereste sempre la 6500?

Time Zone
30-09-2007, 19:15
ma che stai a dì!!!!!!! le bridge hanno i suoi vantaggi mica so fessi quelli che le comprano.

prendi la TZ3 (che non è poi così compatta) e prendi la FZ18 (che non è poi così grossa) e vedi che differenze di foto fai. il prezzo è più o meno simile però

l'ottica più grandina da sempre qualche vantaggio, per non parlare dei controlli manuali che le compatta non hanno quasi mai

Le bridge non sono certo le più vendute... quelli che le comprano non sono fessi ma spero sappiano quello che comprano, molti purtroppo no. Se compri una bridge perchè ha lo zoom 10x allora sai quello che compri se la prendi sperando faccia foto migliori è semplicemente un' illusione.
L'ottica migliore? Dal diametro più grande forse e non sempre... la qualità è decisamente simile se non a volte inferiore... per qualità dell'ottica ovviamente ci si riferisce ad aberrazioni e distorsioni.

Time Zone
30-09-2007, 19:27
E le modalità manuali? Le lenti comunque migliori? Il RAW? Il fatto che se scatti con una bridge ti puoi permettere 2 stop in meno che con una compatta che tieni con 2 dita? (sfido a scattare a 1/8 o 1/16 con una supercompatta senza fare il mosso).
Se vuoi pensala comunque così. Ma è per tuo conforto, non per verità!

Quando una supercompatta potrà fare foto così:
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=191
ci penserò.
C'è una mano esagerata di mike1964 (mi perdoni se lo cito anche con le foto ma credo che sia quello che spreme di più la 6500 e le fuji in generale).

Attenzione. Osservate i valori di iso, focale e tempi e poi ditemi se con una tascabile ce li si può permettere!

Le modalità manuali ce l'hanno anche tantissime compatte e comunque non sono quelle a fare la qualità della foto, una reflex in automatico fa foto migliori rispetto a qualsiasi compatta/bridge in manuale ad esempio.
Per le lenti migliori ho risposto sopra... chi dice che sono migliori? Hanno maggiore escursione focale ed un diametro in genere proporzionato tutto qui, in linea di massima ci sono bridge migliori di compatte come però anche l'esatto contrario dipende dai modelli non dalla tipologia.
Sul fatto dell'ergonomia hai ragione, le bridge in genere si impugnano meglio di molte compatte ma d'altro lato sono anche ingombranti e comunque la qualità è altra cosa.
la verità è questa ed è dimostrabile semplicemente evidenziando che sia le bridge che le compatte usano gli stessi sensori, le aberrazioni in genere sono equivalenti tranne che in rarissimi casi (pana fz50)
Di compatte super o meno che fanno foto come quelle ce ne sono e lo stesso mike ha comfrntato la sua 6500 con la f20 (mi pare) e le foto erano praticamente uguali zoommone a parte... (lo leggo anch'io photo4u :) ).

marchigiano
30-09-2007, 20:53
Tutti parlate della 6500 e un motivo ci sarà sicuramente ma quello che volevo chiederti-vi è : se la pana fz18 scendesse allo stesso prezzo della 6500 scegliereste sempre la 6500?

dipende da quello che ci devi fare: se ti serve una non tanto grande la pana, se ti serve il mega zoom la pana, se non vuoi purple fringing col sole la pana, se vuoi scattare a iso elevati la fuji, se vuoi lo zoom manuale la fuji, se vuoi spendere meno la fuji ecc...

in genere concordo col dire che le migliori bridge non fanno foto migliori delle migliori compatte a pari condizioni, però la loro versatilità ti permette di cogliere cose che la compatta a volte non può, spesso poi sono dotate di molte più funzioni delle compatte che a volte possono tornare utili.

hornet75
30-09-2007, 21:41
Scusate ma il titolo della discussione non era qual'è la miglior bridge? Ma che c'entrano tutte ste discussioni su meglio compatta o meglio bridge, poi tirate sempre in ballo lo stabilizzatore senza fare alcuna distinzione fra stabilizzatore ottico e stabilizzatore digitale di cui le varie case si guardano bene dallo specificare.

Punto fondamentale da capire è che la grandezza del sensore è fondamentale perchè è facile fare uno zoommone che sta davanti ad un sensore da 1/2,5" lo è molto meno farlo per un sensore da 1/1,7" oppure lo fai ma la qualità poi è quella che è oppure il costo è decisamente superiore.

Detto questo il titolo sta sempre li inutele parlare di qualità delle reflex delle compatte ecc.... aprite un thread apposito e discutetene, qui votate e dite la vosta su quella che ritenete la miglior bridge altrimenti si perde il senso del sondaggio.

hornet75
30-09-2007, 21:45
Tutti parlate della 6500 e un motivo ci sarà sicuramente ma quello che volevo chiederti-vi è : se la pana fz18 scendesse allo stesso prezzo della 6500 scegliereste sempre la 6500?

Esiste anche il fattore di rapporto prezzo/prestazioni e anche in base a quello uno può indicare che sia meglio una piuttosto che un'altra, in ogni caso la S6500FD l'avrei consigliata anche quando costava quasi 400 euro.

Time Zone
30-09-2007, 22:01
Scusate ma il titolo della discussione non era qual'è la miglior bridge? Ma che c'entrano tutte ste discussioni su meglio compatta o meglio bridge, poi tirate sempre in ballo lo stabilizzatore senza fare alcuna distinzione fra stabilizzatore ottico e stabilizzatore digitale di cui le varie case si guardano bene dallo specificare.

Punto fondamentale da capire è che la grandezza del sensore è fondamentale perchè è facile fare uno zoommone che sta davanti ad un sensore da 1/2,5" lo è molto meno farlo per un sensore da 1/1,7" oppure lo fai ma la qualità poi è quella che è oppure il costo è decisamente superiore.

Detto questo il titolo sta sempre li inutele parlare di qualità delle reflex delle compatte ecc.... aprite un thread apposito e discutetene, qui votate e dite la vosta su quella che ritenete la miglior bridge altrimenti si perde il senso del sondaggio.

Si va fuori tema perchè si cerca di rispondere alle domande degli utenti meno esperti, del resto è da un pezzo che l'argomento su più tread aperti è praticamente monotematico sul tipo: "acquista fuji 6500 punto" ed alla fine, a forza di ripetersi, diventa noiosa la cosa... meglio informare e ragionare anche partendo da posizioni diverse.

hornet75
30-09-2007, 22:21
Si va fuori tema perchè si cerca di rispondere alle domande degli utenti meno esperti, del resto è da un pezzo che l'argomento su più tread aperti è praticamente monotematico sul tipo: "acquista fuji 6500 punto" ed alla fine, a forza di ripetersi, diventa noiosa la cosa... meglio informare e ragionare anche partendo da posizioni diverse.

Non ho mica detto che bisogna per forza essere d'accordo però cerchiamo di rimanere nell'ambito del thread se uno dice è meglio la Panasonic piuttosto che la Canon espone le sue motivazioni, punto. E comunque non mi riferivo ai tuoi interventi che sono accompagnate da giuste osservazioni ma proprio a quelli che chiedono, ai cosidetti inesperti, perlomeno indirizziamoli su altri thread visto che ne sono così tanti.

marchigiano
30-09-2007, 22:27
mi dispiace rimanere OT ma secondo me non bisogna fossilizzarsi sulle dimensioni dei sensori... questi evolvono di continuo e un 1/2.5" di oggi fa bene come un 1/1.7" di 3 anni fa e in futuro miglioreranno ulteriormente

il sensore piccolo ha il vantaggio di poter usare ottiche piccole, quindi avere zoom molto estesi in macchine compatte e relativamente economiche, la contropartita è che oramai sempre più spesso la densità di questi sensori (pixel per cm2) è superiore alla effettiva risoluzione di queste lenti, quindi capita, come nella oly uz550 e fuji s8000, di avere immagini appannate quando le si osservano al 100%, questo non capita nella S6500 perchè il sensore è più grande e con meno pixel, non capita nella fz18 perchè ha lenti eccezionali

anche la S9600 soffre un po di questo problema... le lenti fuji non sono granchè

Time Zone
30-09-2007, 22:31
A me questa fz18 mi ha incuriosito parecchio, non mi aspetto miracoli ma spero facciano presto la recensione su dpreview, difficilmente la comprerei ma sembra interessante.

hornet75
30-09-2007, 23:33
mi dispiace rimanere OT ma secondo me non bisogna fossilizzarsi sulle dimensioni dei sensori... questi evolvono di continuo e un 1/2.5" di oggi fa bene come un 1/1.7" di 3 anni fa e in futuro miglioreranno ulteriormente

il sensore piccolo ha il vantaggio di poter usare ottiche piccole, quindi avere zoom molto estesi in macchine compatte e relativamente economiche, la contropartita è che oramai sempre più spesso la densità di questi sensori (pixel per cm2) è superiore alla effettiva risoluzione di queste lenti, quindi capita, come nella oly uz550 e fuji s8000, di avere immagini appannate quando le si osservano al 100%, questo non capita nella S6500 perchè il sensore è più grande e con meno pixel, non capita nella fz18 perchè ha lenti eccezionali

anche la S9600 soffre un po di questo problema... le lenti fuji non sono granchè

Peccato che il miglioramento dei sensori sia stroncato da risoluzioni che attirano l'acquirente ma che all'atto pratico peggiorano le prestazioni piuttosto che migliorarle. Il discorso sugli zoom è condiviso anche da me (vedi mio intervento) su un sensore da 1/2,5" metti uno zoomettino con focali da 4mm a 80mm ed eccoti un bel 20X ipercompatto.

SENZA DSL DA UN MESE
30-09-2007, 23:45
Perdonatemi la continuazione dell'OT ma il caos per me continua perchè se già voi che siete esperti non avete le stesse idee figuriamoci noi inesperti.
Io mi trovo di fronte al fatto che sabato potrei acquistare la 6500 fuji a 249€ ma se questa bridge mi darebbe le stesse foto di una buona compatta anche di 50-100 € più cara non la comprerei perchè avere una macchina più ingombrante senza avere benefici tangibili non è quello che voglio ma è anche chiaro che se al contrario ci fossero differenze sostanziali lo farei.

Abbiamo capito che a iso elevati risponde bene, ha un discreto zoom ed ha un sensore buono ma ha il suo ingombro, il suo peso e non ha lo stabilizzatore, il suo gruppo ottico non è dei migliori, le memorie sono le xd e inoltre ha il purple fringing ( sembrerebbe quasi una ciofeca tutto sommato ). Il tutto mi farebbe optare per il non acquisto a questo punto mentre potrei acquistare la pana f18 ma solo se avesse il sensore più grande e lo zoom manuale altrimenti a differenza di una buona compatta di positivo avrebbe lo zoom potente che cozzerebbe con l'ingombro ( pareggio e palla al centro ).
Capisco che non si può avere tutto ma qui non si tratta di acquistare un computer che bene o male a quasi parità di potenza e grandezza la differenza non si nota ed è per questo che speravo di avere da voi esperti un consiglio, comunque grazie lo stesso ;) evidentemente questo è un campo particolare che richiede esperienza e il resto viene comandato dalla passione e dall'istinto

hornet75
01-10-2007, 00:00
Perdonatemi la continuazione dell'OT ma il caos per me continua perchè se già voi che siete esperti non avete le stesse idee figuriamoci noi inesperti.
Io mi trovo di fronte al fatto che sabato potrei acquistare la 6500 fuji a 249€ ma se questa bridge mi darebbe le stesse foto di una buona compatta anche di 50-100 € più cara non la comprerei perchè avere una macchina più ingombrante senza avere benefici tangibili non è quello che voglio ma è anche chiaro che se al contrario ci fossero differenze sostanziali lo farei.

Abbiamo capito che a iso elevati risponde bene, ha un discreto zoom ed ha un sensore buono ma ha il suo ingombro, il suo peso e non ha lo stabilizzatore, il suo gruppo ottico non è dei migliori, le memorie sono le xd e inoltre ha il purple fringing ( sembrerebbe quasi una ciofeca tutto sommato ). Il tutto mi farebbe optare per il non acquisto a questo punto mentre potrei acquistare la pana f18 ma solo se avesse il sensore più grande e lo zoom manuale altrimenti a differenza di una buona compatta di positivo avrebbe lo zoom potente che cozzerebbe con l'ingombro ( pareggio e palla al centro ).
Capisco che non si può avere tutto ma qui non si tratta di acquistare un computer che bene o male a quasi parità di potenza e grandezza la differenza non si nota ed è per questo che speravo di avere da voi esperti un consiglio, comunque grazie lo stesso ;) evidentemente questo è un campo particolare che richiede esperienza e il resto viene comandato dalla passione e dall'istinto

Apri un nuovo thread e intitola "meglio fuji F6500, Pana FZ18 o una compattina da 100 euro". :read:

mike1964
01-10-2007, 08:04
Credo si parta da un presupposto sbagliato; cosa significa chiedere "le foto vengono meglio con una compattina tascabile o con una bridge?"

Se si parte dal concetto che il sensore montato sulle due macchine è il medesimo è chiaro che le foto avranno la stessa qualità; come potrebbe essere altrimenti?

Ma le foto non le fa solo il sensore; contano anche il corpo macchina, le lenti e il software della macchina.

E allora cominciamo col dire che, solitamente, le Bridge hanno questi vantaggi rispetto alle compattine:

- obiettivi più spinti (che siginifica poter utilizzare lo zoom analogico invece di quello digitale)
- lenti più luminose (che significa poter scattare - per fare un esempio - a 100 iso piuttosto che a 200 o 400)
- profondità di campo migliore, in ragione dei due punti precedenti
- flash più potenti
- impugnatura più ergonomica (unita al maggior peso significa poter scattare con tempi più lunghi senza micromosso, rispetto alle compattine)
- maggior presenza di tasti dedicati (significa accedere più facilmente e velocemente alle funzioni della macchina)
- obiettivi con filettatura (significa poter usare facilmente lenti macro o filtri di qualsiasi genere, come ad esempio un polarizzatore, oppure dei paraluce, con migliore qualità delle foto in controluce)
- comandi più completi (anche se qualche compattina ha comandi ugualmente completi)
- presenza del formato RAW (presente anche in alcune compattine, sempre di meno; in diminuzione, purtroppo, anche sulle bridge, ma le migliori ce l'hanno).

Il risultato pratiche è che se dobbiamo scattare una foto agli amici al mare verrà buona con entrambe le macchine (attenti al controluce, però: una bridge col paraluce sarà sicuramente avvantaggiata rispetto ad una compattina che non l'ha); alcuni tipi di foto, però, con la compattina non saranno possibili.

Provate a farlo con una compattina, ad esempio, questo ritratto:

http://img458.imageshack.us/img458/3172/ritrattop4ufp4.jpg

Pre facile, vero? ma senza una focale vicino ai 300, senza un formato RAW che mi permettesse di reggere 3200 iso e mi permettesse il bilanciamento del bianco sulla camicia (erano tutte luce artificiali, alle sette di sera), senza un corpo macchina "pesante" che mi permettesse di non tremare a 1/20 di secondo, dubito molto che l'avrei fatta... Certo, potevo sempre utilizzare una reflex.

Oppure questa:

http://img513.imageshack.us/img513/6087/albumpicez5.jpg

scattata con una vecchia Fuji s5000, ma tirando, in RAW, il sensore a 800 iso, circa 400 mm di focale; provateci pure, con una compattina...

O, ancora, queste due (che non sono mie - a quanto pare non sono poi l'unico a saper sfruttare questo tipo di macchine ;) ), realizzate con delle bridge a focale spinta e lente macro avvitata sulla filettaura:
http://img473.imageshack.us/img473/6256/albumpic493wo3.jpg

http://img473.imageshack.us/img473/8692/web37198vp7.jpg

Insomma, le bridge, rispetto alle compattine, qualche vantaggio ce l'hanno, a mio avviso ;)

:)

deurylia
01-10-2007, 09:34
Credo si parta da un presupposto sbagliato; cosa significa chiedere "le foto vengono meglio con una compattina tascabile o con una bridge?"

Se si parte dal concetto che il sensore montato sulle due macchine è il medesimo è chiaro che le foto avranno la stessa qualità; come potrebbe essere altrimenti?

Ma le foto non le fa solo il sensore; contano anche il corpo macchina, le lenti e il software della macchina.

E allora cominciamo col dire che, solitamente, le Bridge hanno questi vantaggi rispetto alle compattine:

- obiettivi più spinti (che siginifica poter utilizzare lo zoom analogico invece di quello digitale)
- lenti più luminose (che significa poter scattare - per fare un esempio - a 100 iso piuttosto che a 200 o 400)
- profondità di campo migliore, in ragione dei due punti precedenti
- flash più potenti
- impugnatura più ergonomica (unita al maggior peso significa poter scattare con tempi più lunghi senza micromosso, rispetto alle compattine)
- maggior presenza di tasti dedicati (significa accedere più facilmente e velocemente alle funzioni della macchina)
- obiettivi con filettatura (significa poter usare facilmente lenti macro o filtri di qualsiasi genere, come ad esempio un polarizzatore, oppure dei paraluce, con migliore qualità delle foto in controluce)
- comandi più completi (anche se qualche compattina ha comandi ugualmente completi)
- presenza del formato RAW (presente anche in alcune compattine, sempre di meno; in diminuzione, purtroppo, anche sulle bridge, ma le migliori ce l'hanno).

Il risultato pratiche è che se dobbiamo scattare una foto agli amici al mare verrà buona con entrambe le macchine (attenti al controluce, però: una bridge col paraluce sarà sicuramente avvantaggiata rispetto ad una compattina che non l'ha); alcuni tipi di foto, però, con la compattina non saranno possibili.

Provate a farlo con una compattina, ad esempio, questo ritratto:

http://img458.imageshack.us/img458/3172/ritrattop4ufp4.jpg

Pre facile, vero? ma senza una focale vicino ai 300, senza un formato RAW che mi permettesse di reggere 3200 iso e mi permettesse il bilanciamento del bianco sulla camicia (erano tutte luce artificiali, alle sette di sera), senza un corpo macchina "pesante" che mi permettesse di non tremare a 1/20 di secondo, dubito molto che l'avrei fatta... Certo, potevo sempre utilizzare una reflex.

Oppure questa:

http://img513.imageshack.us/img513/6087/albumpicez5.jpg

scattata con una vecchia Fuji s5000, ma tirando, in RAW, il sensore a 800 iso, circa 400 mm di focale; provateci pure, con una compattina...

O, ancora, queste due (che non sono mie - a quanto pare non sono poi l'unico a saper sfruttare questo tipo di macchine ;) ), realizzate con delle bridge a focale spinta e lente macro avvitata sulla filettaura:
http://img473.imageshack.us/img473/6256/albumpic493wo3.jpg

http://img473.imageshack.us/img473/8692/web37198vp7.jpg

Insomma, le bridge, rispetto alle compattine, qualche vantaggio ce l'hanno, a mio avviso ;)

:)

:read: finalmente i fatti!
spero che nessuno cominci a discorrere su:
una compatta farebbe lo stesso...c vorrebbe un confronto diretto...io non ci credo.......:muro:
A meno di non postare foto.;)

Time Zone
01-10-2007, 09:53
Credo si parta da un presupposto sbagliato; cosa significa chiedere "le foto vengono meglio con una compattina tascabile o con una bridge?"

Se si parte dal concetto che il sensore montato sulle due macchine è il medesimo è chiaro che le foto avranno la stessa qualità; come potrebbe essere altrimenti?

Ma le foto non le fa solo il sensore; contano anche il corpo macchina, le lenti e il software della macchina.

E allora cominciamo col dire che, solitamente, le Bridge hanno questi vantaggi rispetto alle compattine:

- obiettivi più spinti (che siginifica poter utilizzare lo zoom analogico invece di quello digitale)
- lenti più luminose (che significa poter scattare - per fare un esempio - a 100 iso piuttosto che a 200 o 400)
- profondità di campo migliore, in ragione dei due punti precedenti
- flash più potenti
- impugnatura più ergonomica (unita al maggior peso significa poter scattare con tempi più lunghi senza micromosso, rispetto alle compattine)
- maggior presenza di tasti dedicati (significa accedere più facilmente e velocemente alle funzioni della macchina)
- obiettivi con filettatura (significa poter usare facilmente lenti macro o filtri di qualsiasi genere, come ad esempio un polarizzatore, oppure dei paraluce, con migliore qualità delle foto in controluce)
- comandi più completi (anche se qualche compattina ha comandi ugualmente completi)
- presenza del formato RAW (presente anche in alcune compattine, sempre di meno; in diminuzione, purtroppo, anche sulle bridge, ma le migliori ce l'hanno).

Il risultato pratiche è che se dobbiamo scattare una foto agli amici al mare verrà buona con entrambe le macchine (attenti al controluce, però: una bridge col paraluce sarà sicuramente avvantaggiata rispetto ad una compattina che non l'ha); alcuni tipi di foto, però, con la compattina non saranno possibili.

Provate a farlo con una compattina, ad esempio, questo ritratto:

-

Pre facile, vero? ma senza una focale vicino ai 300, senza un formato RAW che mi permettesse di reggere 3200 iso e mi permettesse il bilanciamento del bianco sulla camicia (erano tutte luce artificiali, alle sette di sera), senza un corpo macchina "pesante" che mi permettesse di non tremare a 1/20 di secondo, dubito molto che l'avrei fatta... Certo, potevo sempre utilizzare una reflex.

Oppure questa:

-

scattata con una vecchia Fuji s5000, ma tirando, in RAW, il sensore a 800 iso, circa 400 mm di focale; provateci pure, con una compattina...

O, ancora, queste due (che non sono mie - a quanto pare non sono poi l'unico a saper sfruttare questo tipo di macchine ;) ), realizzate con delle bridge a focale spinta e lente macro avvitata sulla filettaura:
-

-

Insomma, le bridge, rispetto alle compattine, qualche vantaggio ce l'hanno, a mio avviso ;)

:)

Quello che dici sarebbe giusto se non venisse considerato che invece con moltissime compatte quello che elenchi lo puoi fare eccome...

-Ci sono compattine con zoom 10x ed ultracompatte con zoom 7x.
-Non sempre le lenti delle bridge sono più luminose in assoluto.
-Per la profondità di campo vale quanto detto sopra.
-Flash più potenti dove? Sulla 5600?? :muro:
-Per l'impugnatura più ergonomica te ne do atto, ma l'ingombro è penalizzante.
-tasti dedicati che in genere nemmeno si posso usare (tasti messa a fuoco, selezione raw all'interno di sottomenù... non mi sembra brillino in praticità).
-La filettatura si trova anche nelle canon serie A, in diverse olympus, in svariate nikon e in molte altre compatte. Per quelle che non ce l'hanno esistono aggiuntivi a giunzione magnetica e adesiva.
-Comandi manuali presenti anche in tantissime compatte.
-Raw, presente anche in molte compatte. Persino le canon, tanto vituperate per questa mancanza, ce l'hanno grazie agli smanettoni fai-da-te e comunque il raw in tutte le macchine non reflex è lentissimo ed inutilizzabile salvo in casi specifici.

Le foto che hai scattato sono ottime ma andando su pbase se ne trovano a migliaia di bridge e compatte e sono tutte praticamente indistinguibili.

La mia esperienza usando una bridge da parecchio è che è utilissima ai concerti dove bisogna usare forti ingrandimenti ma spesso rimane a casa perchè è ingombrante e pesante, tante volte uscendo con gli amici si potrebbero fare tante belle foto ma comparendo con la bridge mi sembra di essere lo scemo del villaggio e quindi rimane a casa... Senza considerare che con una exilim v7 o una ricoh r6 avrei 7x di zoom e potrei fare praticamente le stesse foto potendo tenere la fotocamera nel taschino e tirandola fuori con discrezione quando mi serve e se mi serve.
In spiaggia: l'estate scorsa ho portato la bridge per fare qualche foto rubata, niente di osè solo vita di spiaggia... beh con il cannone l'attenzione l'ho attirata ovviamente, con una panasonic Tz3 o meglio le nuove canon sx100 e sony dsc-h3 (zoom10x) avrei fatto le stesse foto senza nemmeno essere visto guadagnandoci in spontaneità... e a dirla tutta con la bridge non sono stato avvantaggiato per niente in fatto di qualità non avendo lo stabilizzatore, lo schermo orientabile, e sfornando foto che ho dovuto ripassare in pw per ripulirle dalla grana a 200 iso (sensibilità necessaria per fare degli scatti al volo senza stab. e comunque selezionata dalla macchina in auto).
Tutti questi vantaggi quindi non ce li vedo, piuttosto vedo un enorme svantaggio che è il rischio di lasciare la macchina troppe volte a casa perchè esageratamente ingombrante.
Dovessi comprare una digitale ora prenderei sicuramente una compatta ultrazoom (anche le nuove canon seguono questa linea) o una reflex, le bridge vecchia maniera sono superate.

IMHO.

newreg
01-10-2007, 09:58
:read: finalmente i fatti!
spero che nessuno cominci a discorrere su:
una compatta farebbe lo stesso...c vorrebbe un confronto diretto...io non ci credo.......:muro:
A meno di non postare foto.;)
Il "confronto" di cui si parlava era solo con compatte di un certo livello, sotto la voce compatta ci sono macchine molto diverse tra di loro.
Riguardo agli ISO, il discorso, come avevo già detto, è valido solo per la S6500, e in parte per la S9600, tutte le altre bridge in quanto a ISO sono al livello delle compatte migliori.
Per il resto ergonomia, migliore disposizione dei comandi e zoom più esteso sono tutti a vantaggio delle bridge.
Le macro che ha postato Mike sono fatte con l'aggiunta di lenti addizionali. Anch'io ho avvitato lenti addizionali (e addirittura il 50mm Nikon) tramite adattatore alla mia A640, il che mi ha permesso macro più spinte, anche se una bridge è avvantaggiata dall'avere una focale massima più lunga, quindi una macchina va sempre "spremuta" per avere i risultati migliori.

:)

SENZA DSL DA UN MESE
01-10-2007, 10:25
Apri un nuovo thread e intitola "meglio fuji F6500, Pana FZ18 o una compattina da 100 euro". :read



A dire il vero non parlavo di una compattina da 100€ ma di 300-350€ e non sono io ad aver detto che tutto sommato non ci sono differenze sostanziali fra compatte e bridge visto che chiedevo consiglio a voi.

Io ho due macchine fotografiche compatte, una olympus da 3 mpx di circa 5 anni fa e una samsung da 7 mpx di pochi mesi fa e le foto che riesco ad ottenere possono essere anche accettabili ma hanno molti limiti come potete vedere...

http://img458.imageshack.us/my.php?image=sl270853qs5.jpg
http://img529.imageshack.us/my.php?image=sl271020vm1.jpg
http://img73.imageshack.us/my.php?image=sl270959yy2.jpg
http://img68.imageshack.us/my.php?image=sl270956zg2.jpg
http://img112.imageshack.us/my.php?image=sl271442sx4.jpg
http://img70.imageshack.us/my.php?image=sl271267tc4.jpg
http://img457.imageshack.us/my.php?image=sl271587fe6.jpg

...ma è anche chiaro che non sono compatte a un certo livello ed è per questo che volevo sapere se valeva la pena prenderne una terza buona o passare ad un livello superiore, sempre che passare ad una bridge lo sia davvero.
Purtroppo quello che dice time zone lo condivido al 100% ed è per questo che sono indecisissimo perchè ho paura che la bridge resti a casa e continuerei ad usare le compatte che ho ora.

ThabrisTheLastShito
01-10-2007, 10:35
Quello che dici sarebbe giusto se non venisse considerato che invece con moltissime compatte quello che elenchi lo puoi fare eccome...

-Ci sono compattine con zoom 10x ed ultracompatte con zoom 7x.
-Non sempre le lenti delle bridge sono più luminose in assoluto.
-Per la profondità di campo vale quanto detto sopra.
-Flash più potenti dove? Sulla 5600?? :muro:
-Per l'impugnatura più ergonomica te ne do atto, ma l'ingombro è penalizzante.
-tasti dedicati che in genere nemmeno si posso usare (tasti messa a fuoco, selezione raw all'interno di sottomenù... non mi sembra brillino in praticità).
-La filettatura si trova anche nelle canon serie A, in diverse olympus, in svariate nikon e in molte altre compatte. Per quelle che non ce l'hanno esistono aggiuntivi a giunzione magnetica e adesiva.
-Comandi manuali presenti anche in tantissime compatte.
-Raw, presente anche in molte compatte. Persino le canon, tanto vituperate per questa mancanza, ce l'hanno grazie agli smanettoni fai-da-te e comunque il raw in tutte le macchine non reflex è lentissimo ed inutilizzabile salvo in casi specifici.

Le foto che hai scattato sono ottime ma andando su pbase se ne trovano a migliaia di bridge e compatte e sono tutte praticamente indistinguibili.

La mia esperienza usando una bridge da parecchio è che è utilissima ai concerti dove bisogna usare forti ingrandimenti ma spesso rimane a casa perchè è ingombrante e pesante, tante volte uscendo con gli amici si potrebbero fare tante belle foto ma comparendo con la bridge mi sembra di essere lo scemo del villaggio e quindi rimane a casa... Senza considerare che con una exilim v7 o una ricoh r6 avrei 7x di zoom e potrei fare praticamente le stesse foto potendo tenere la fotocamera nel taschino e tirandola fuori con discrezione quando mi serve e se mi serve.
In spiaggia: l'estate scorsa ho portato la bridge per fare qualche foto rubata, niente di osè solo vita di spiaggia... beh con il cannone l'attenzione l'ho attirata ovviamente, con una panasonic Tz3 o meglio la nuova canon sx100 (zoom10x) avrei fatto le stesse foto senza nemmeno essere visto guadagnandoci in spontaneità... e a dirla tutta con la bridge non sono stato avvantaggiato per niente in fatto di qualità non avendo lo stabilizzatore, lo schermo orientabile, e sfornando foto che ho dovuto ripassare in pw per ripulirle dalla grana a 200 iso (sensibilità necessaria per fare degli scatti al volo senza stab. e comunque selezionata dalla macchina in auto).
Tutti questi vantaggi quindi non ce li vedo, piuttosto vedo un enorme svantaggio che è il rischio di lasciare la macchina troppe volte a casa perchè esageratamente ingombrante.
Dovessi comprare una digitale ora prenderei sicuramente una compatta ultrazoom (anche le nuove canon seguono questa linea) o una reflex, le bridge vecchia maniera sono superate.

IMHO.

Purtroppo dipende dalle persone. Io non mi sento lo scemo del villaggio quando tiro fuori dalla borsa la S6500, ne mi pesa portarmi appresso la borsa con la fotocamera. Inoltre (ma a questo punto mi viene da pensare che sia merito della natura che mi ha dotato di una mano particolarmente ferma :D ) non ho mai sofferto per la mancanza di uno stabilizzatore. Anche usando nello stesso periodo la mia S6500 e la S3IS di mio fratello non ho visto tutto questo grande vantaggio nello stabilizzatore. Qualche volta aiuta, ma qualche volta!
Per la maggior potenza del flash, effettivamente il flash della 5600 fa un po' pena, quello della s6500 è decisamente superiore. Utilizzabile e potente (è il flash integrato di una fotocamera bridge, e considerando ciò è davvero molto potente)
Per il discorso compattissima 10x-7x contro bridge 10x, mi dispiace ma ci sono troppe differenze in termini di qualità d'immagine, risolvenza e nitidezza degli obiettivi. Continuo a credere, e non sono il solo, che non si possa pensare di considerare uguale in termini di qualità fotografica un obiettivo di dimensioni notevoli, montato davanti ad un sensore grande (per una bridge/compatta) contro un minuscolo obiettivo che vanta la stessa escursione focale montato su un sensore grande la metà.

Poi per il raw, chi compra una macchina con la possibilità di scattare in raw vuole fare pw per avere il massimo controllo sul suo scatto, altrimenti perchè comprarla?

Credo che una bridge sia destinata ad un pubblico diverso da chi vuole tenere la macchina sempre con se, ma senza portarsi dietro borse. Forse non è la scelta più adeguata per chi è interessato solo alle foto di feste e amici, e non vuole spendere un minuto photoshop et similia per tirare fuori il massimo dai propri scatti. Forse è per chi non ha paura delle dimensioni, vuole avere un'escursione focale sufficiente a soddisfare tutte le sue esigenze e future curiosità, e si diverte a lavorare in pw.

Non voglio assolutamente alzare polveroni, ma da che ti conosco, Time, leggo spesso lamentele verso la tua s5600, sopratutto riguardo a dimensioni e qualità del jpeg. Può darsi, e te lo dico con assoluto rispetto, che non sia la macchina fotografica che volevi. Forse ti aspettavi altro. Non hai pensato di cambiarla? Lo dico perchè, giustamente, de gustibus non disputandum est, e quindi ciò che per me ed altri è un ottimo prodotto potrebbe non soddisfare le esigenze e i gusti di altri.:)

mike1964
01-10-2007, 10:50
Non vedo quale sia il problema; se una macchina ingombrante da fastidio o ci mette in imbarazzo, sarà meglio comprare una macchina più piccola; in JPG la qualità sarà indistinguibile rispetto ad una prosumer più grossa e pesante, se ci si mantiene nel tipo di foto che è possibile scattare con entrambe; per le normali esigenze di scatto dell'utilizzatore medio una compattina con zoometto 3x andrà bene nel 90% dei casi :)

Non voglio assolutamente alzare polveroni, ma da che ti conosco, Time, leggo spesso lamentele verso la tua s5600, sopratutto riguardo a dimensioni e qualità del jpeg. Può darsi, e te lo dico con assoluto rispetto, che non sia la macchina fotografica che volevi. Forse ti aspettavi altro. Non hai pensato di cambiarla? Lo dico perchè, giustamente, de gustibus non disputandum est, e quindi ciò che per me ed altri è un ottimo prodotto potrebbe non soddisfare le esigenze e i gusti di altri.:)

Non posso che quotare.

Purtroppo la s5600 non era, probabilmente, la macchina adatta alle tue esigenze :( . Fossi in te la venderei e cercherei di prendere qualche altro apparecchio fotografico, più rispondente alle tue attese.

Il discorso, comunque, non era riferito ad un particolare tipo di macchina, ma era generale. E - in generale - io mi sento di ribadire le mie affermazioni di pochi post addietro :)

Time Zone
01-10-2007, 10:52
Purtroppo dipende dalle persone. Io non mi sento lo scemo del villaggio quando tiro fuori dalla borsa la S6500, ne mi pesa portarmi appresso la borsa con la fotocamera. Inoltre (ma a questo punto mi viene da pensare che sia merito della natura che mi ha dotato di una mano particolarmente ferma :D ) non ho mai sofferto per la mancanza di uno stabilizzatore. Anche usando nello stesso periodo la mia S6500 e la S3IS di mio fratello non ho visto tutto questo grande vantaggio nello stabilizzatore. Qualche volta aiuta, ma qualche volta!
Per la maggior potenza del flash, effettivamente il flash della 5600 fa un po' pena, quello della s6500 è decisamente superiore. Utilizzabile e potente (è il flash integrato di una fotocamera bridge, e considerando ciò è davvero molto potente)
Per il discorso compattissima 10x-7x contro bridge 10x, mi dispiace ma ci sono troppe differenze in termini di qualità d'immagine, risolvenza e nitidezza degli obiettivi. Continuo a credere, e non sono il solo, che non si possa pensare di considerare uguale in termini di qualità fotografica un obiettivo di dimensioni notevoli, montato davanti ad un sensore grande (per una bridge/compatta) contro un minuscolo obiettivo che vanta la stessa escursione focale montato su un sensore grande la metà.

Poi per il raw, chi compra una macchina con la possibilità di scattare in raw vuole fare pw per avere il massimo controllo sul suo scatto, altrimenti perchè comprarla?

Credo che una bridge sia destinata ad un pubblico diverso da chi vuole tenere la macchina sempre con se, ma senza portarsi dietro borse. Forse non è la scelta più adeguata per chi è interessato solo alle foto di feste e amici, e non vuole spendere un minuto photoshop et similia per tirare fuori il massimo dai propri scatti. Forse è per chi non ha paura delle dimensioni, vuole avere un'escursione focale sufficiente a soddisfare tutte le sue esigenze e future curiosità, e si diverte a lavorare in pw.

Non voglio assolutamente alzare polveroni, ma da che ti conosco, Time, leggo spesso lamentele verso la tua s5600, sopratutto riguardo a dimensioni e qualità del jpeg. Può darsi, e te lo dico con assoluto rispetto, che non sia la macchina fotografica che volevi. Forse ti aspettavi altro. Non hai pensato di cambiarla? Lo dico perchè, giustamente, de gustibus non disputandum est, e quindi ciò che per me ed altri è un ottimo prodotto potrebbe non soddisfare le esigenze e i gusti di altri.:)

Si, sto aspettando i prossimi ribassi, prenderò una reflex probabilmente che userò per piccoli lavori anche se di istinto mi piacerebbe la nuova sony h3 ma purtroppo dovendola usare a livelli semipro mi penalizzerebbe troppo una macchina con sensore non aps-c e quindi da usare a bassi iso e con troppa profondità di campo.
La 5600 è stata davvero una delusione, sono contento per te che sei passato direttamente alla 6500, decisamente un'altra macchina sotto molti aspetti... diciamo che la 6500 è la 5600 come se la immaginava la gente. :)

Time Zone
01-10-2007, 11:00
Non vedo quale sia il problema; se una macchina ingombrante da fastidio o ci mette in imbarazzo, sarà meglio comprare una macchina più piccola; in JPG la qualità sarà indistinguibile rispetto ad una prosumer più grossa e pesante, se ci si mantiene nel tipo di foto che è possibile scattare con entrambe; per le normali esigenze di scatto dell'utilizzatore medio una compattina con zoometto 3x andrà bene nel 90% dei casi :)



Non posso che quotare.

Purtroppo la s5600 non era, probabilmente, la macchina adatta alle tue esigenze :( . Fossi in te la venderei e cercherei di prendere qualche altro apparecchio fotografico, più rispondente alle tue attese.

Il discorso, comunque, non era riferito ad un particolare tipo di macchina, ma era generale. E - in generale - io mi sento di ribadire le mie affermazioni di pochi post addietro :)

Non esistono solo le compatte con zoom 3x senza comandi manuali e da usare solo in determinate condizioni... quello che volevo evidenziare e che sembra non compreso è che esistono macchine compatte se non addirittura ultracompatte che hanno zoom 10x, che lavorano bene ad alti iso e che hanno i comandi manuali... e spesso pure alcuni plus come lo stabilizzatore ed automatismi più efficaci.
Forse è difficile da accettare perchè sono stati fino a poco tempo fa prodotti di nicchia e costosi, ora il mercato va in quella direzione, sia canon che sony hanno sfornato macchine piccole e prestanti che si affiancano alle 'vecchie' ricoh e alle panasonic... questo è quanto.
La 5600 è stata una macchina sbagliata per molti che hanno riversato su di essa aspettative esaudite in parte solo con l'uscita della 6500 non per niente la maggior parte l'ha già venduta ed è passato ad altro.
Sicuramente quindi passerò ad altra macchina anche se questa volta lo farò valutando la realtà come sto facendo evitando quindi di farmi condizionare dall'estetica 'pro' di questi oggetti. Persino la 6500, ottima macchina, ha limitazioni che ormai non mi sento di accettare.

mike1964
01-10-2007, 11:10
...esistono macchine compatte se non addirittura ultracompatte che hanno zoom 10x, che lavorano bene ad alti iso e che hanno i comandi manuali... e spesso pure alcuni plus come lo stabilizzatore ed automatismi più efficaci.
Forse è difficile da accettare perchè sono stati fino a poco tempo fa prodotti di nicchia e costosi, ora il mercato va in quella direzione, sia canon che sony hanno sfornato macchine piccole e prestanti che si affiancano alle 'vecchie' ricoh e alle panasonic... questo è quanto.

Credo di essere rimasto un po' indietro...

ma, ad esempio, qualche modello? anche a me servirebbe una macchina compatta da portare indietro nel taschino della giacca :)

ThabrisTheLastShito
01-10-2007, 11:16
Non esistono solo le compatte con zoom 3x senza comanti manuali e da usare solo in determinate condizioni... quello che volevo evidenziare e che sembra non compreso è che esistono macchine compatte se non addirittura ultracompatte che hanno zoom 10x, che lavorano bene ad alti iso e che hanno i comandi manuali... e spesso pure alcuni plus come lo stabilizzatore ed automatismi più efficaci.
Forse è difficile da accettare perchè sono stati fino a poco tempo fa prodotti di nicchia e costosi, ora il mercato va in quella direzione, sia canon che sony hanno sfornato macchine piccole e prestanti che si affiancano alle 'vecchie' ricoh e alle panasonic... questo è quanto.
La 5600 è stata una macchina sbagliata per molti che hanno riversato su di essa aspettative esaudite in parte solo con l'uscita della 6500 non per niente la maggior parte l'ha già venduta ed è passato ad altro.
Sicuramente quindi passerò ad altra macchina anche se questa volta lo farò valutando la realtà come sto facendo evitando quindi di farmi condizionare dall'estetica 'pro' di questi oggetti. Persino la 6500, ottima macchina, ha limitazioni che ormai non mi sento di accettare.

Giusto per curiosità, quali sarebbero le limitazioni? Perchè personalmente una volta arrivato a sentirmi limitato dalla S6500fd passerò ad una reflex. Non credo che le altre compatte ultrazoom o bridge siano così tanto superiori alla S6500fd. Io ho avuto fotocamere a pellicola e digitali di tantissime case (Nikon, Canon, Yashica, Kodak, Olympus), e non mi sento affatto un fanboy Fuji (anche perchè ultimamente sta davvero toppando alla grande con S5700 e S8000), penso perciò di essere abbastanza obiettivo, e nel prendere la S6500 ho valutato le foto, dell'estetica me ne sono fregato. Un Tz3(per esempio), e questo te lo potranno confermare, non ha affatto le stesse possibilità di impostazioni manuali di bridge quali S3IS, S6500, FZ8, Sony Hx o Kodak DX---- ,(se non erro non ha ne Manuale ne Priorità all'apertura o allo scatto) e anche la maggiorparte delle ultraslim sono limitatissime nelle funzioni. E sicuramente dubito che anche in jpeg una ultraslim abbia la stessa resa a partire da 200 ISO della maggiorparte delle bridge sopracitate. Le uniche fotocamere abbastanza compatte che mi vengono in mente e che abbiano escursioni focali sopra i 3x con possibilità di impostazioni manuali paragonabili alle bridge sono le Canon a700-720IS e A650IS. Ma non sono propriamente da taschino, e costano quasi quanto una bridge.
Se servisse, farò inviare via e-mail (abitiamo troppo distanti) un po' di foto della S3IS di mio fratello, le sue migliori nelle più svariate condizioni, confrontandole con le mie migliori nell più svariate condizioni. Ma credo che in troppi siano stufi di questi confronti. Tanto ognuno continua a vederci quello che vuole, e la dove io vedo delle foto nitide e pulite (relativamente ai soliti parametri di valutazione, fotocamera-ISO-condizioni di scatto), altri vedono solo artefatti e rumore. Quindi che ognuno si compri la fotocamera che più lo aggrada, e lasciamo parlare i nostri scatti! :)

Time Zone
01-10-2007, 11:24
Credo di essere rimasto un po' indietro...

ma, ad esempio, qualche modello? anche a me servirebbe una macchina compatta da portare indietro nel taschino della giacca :)

Li ho citati nei post sopra... compatte: sony h3, canon sx100, panasonic tz, ricoh ecc oltre a tutta una serie di macchine che non sono propriamente compatte ma nemmeno propriamente delle bridge come le canon s3-s5 ed alcune lumix...
Ci sono anche ultracompatte con zoom oltre i 6x una su tutte la exilim v7-v8 (zoom 7x) che come qualità di immagine non eccelle ma non ci ho visto grosse differenze con la mia ad esempio ed entra senza problemi in un taschino.
Non tutte queste che ho menzionato hanno tutte le caratteristiche citate sopra, non tutte hanno comnadi manuali avanzati ad esempio ma anche le bridge non hanno tutto quanto si vorrebbe... alcune non hanno lo stabilizzatore ad esempio.
C'è una cosa che comunque accomuna tutte e sono i medesimi sensori, ed in genere gli stessi limiti in fatto di qualità delle immagini, i vari pro e contro ovviamente hanno un riscontro soggettivo.

newreg
01-10-2007, 11:31
IMHO adesso si sta creando un pò di confusione, se qualcuno stava per chiarirsi le idee...

:)

Time Zone
01-10-2007, 11:37
Giusto per curiosità, quali sarebbero le limitazioni? Perchè personalmente una volta arrivato a sentirmi limitato dalla S6500fd passerò ad una reflex. Non credo che le altre compatte ultrazoom o bridge siano così tanto superiori alla S6500fd. Io ho avuto fotocamere a pellicola e digitali di tantissime case (Nikon, Canon, Yashica, Kodak, Olympus), e non mi sento affatto un fanboy Fuji (anche perchè ultimamente sta davvero toppando alla grande con S5700 e S8000), penso perciò di essere abbastanza obiettivo, e nel prendere la S6500 ho valutato le foto, dell'estetica me ne sono fregato. Un Tz3(per esempio), e questo te lo potranno confermare, non ha affatto le stesse possibilità di impostazioni manuali di bridge quali S3IS, S6500, FZ8, Sony Hx o Kodak DX---- ,(se non erro non ha ne Manuale ne Priorità all'apertura o allo scatto) e anche la maggiorparte delle ultraslim sono limitatissime nelle funzioni. E sicuramente dubito che anche in jpeg una ultraslim abbia la stessa resa a partire da 200 ISO della maggiorparte delle bridge sopracitate. Le uniche fotocamere abbastanza compatte che mi vengono in mente e che abbiano escursioni focali sopra i 3x con possibilità di impostazioni manuali paragonabili alle bridge sono le Canon a700-720IS e A650IS. Ma non sono propriamente da taschino, e costano quasi quanto una bridge.
Se servisse, farò inviare via e-mail (abitiamo troppo distanti) un po' di foto della S3IS di mio fratello, le sue migliori nelle più svariate condizioni, confrontandole con le mie migliori nell più svariate condizioni. Ma credo che in troppi siano stufi di questi confronti. Tanto ognuno continua a vederci quello che vuole, e la dove io vedo delle foto nitide e pulite (relativamente ai soliti parametri di valutazione, fotocamera-ISO-condizioni di scatto), altri vedono solo artefatti e rumore. Quindi che ognuno si compri la fotocamera che più lo aggrada, e lasciamo parlare i nostri scatti! :)

Le limitazioni che ci vedo, non avendola provata direttamente, sono queste:
Dimensioni eccessive, sembra una copia della canon 350d senza però averne le potenzialità.
Processore di immagine invasivo e non disattivabile se non usando il raw, c'è da dire comunque che in confronto alla 5600 è niente... almeno vedendo le foto on-line.
Assenza di stabilizzatore.
Dicono mirino a bassa risoluzione (non ho potuto verificare e comunque per me non sarebbe un grandissimo difetto vista la categoria di appartenenza).
Altro non so, sarebbe da provare.

La questione se esistono compattine in grado di avere tutte le funzioni della 6500 non so quanto sia utile, persino la 6500 manca di alcune opzioni presenti invece in altre macchine, non se ne uscirebbe quindi se non valutando quali di queste funzioni servono davvero e se per averle è indispensabile avere una macchina simil-reflex ma vuota all'interno.
Se si cerca una 10x non serve prendere una macchina ingombrante perchè ce ne sono di molto più piccole e questo vale anche per i comandi manuali. Cercare tutto in una macchina non è possibile nemmeno nella più grossa ed ingombrante bridge.

Time Zone
01-10-2007, 11:42
IMHO adesso si sta creando un pò di confusione, se qualcuno stava per chiarirsi le idee...

:)

Provo a fare una semplificazione:
Si cerca la qualità nelle immagini? tra compatte, ultracompatte e bridge c'è poca differenza. Non è la grandezza e l'aspetto della macchina a fare foto migliori è il motore (il sensore).
Le ottiche sono buone o pessime non in base alla tipologia di appartenenza della macchina.
Le opzioni presenti nelle macchine sono le più varie e non esclusive di una tipologia rispetto ad un'altra.

Non so... sicuramente siamo andati abbondantemente off-topic...
Qual'è la migliore bridge? Per prendere una bridge compro una reflex. :)

hornet75
01-10-2007, 11:51
Apri un nuovo thread e intitola "meglio fuji F6500, Pana FZ18 o una compattina da 100 euro". :read



A dire il vero non parlavo di una compattina da 100€ ma di 300-350€ e non sono io ad aver detto che tutto sommato non ci sono differenze sostanziali fra compatte e bridge visto che chiedevo consiglio a voi.

Io ho due macchine fotografiche compatte, una olympus da 3 mpx di circa 5 anni fa e una samsung da 7 mpx di pochi mesi fa e le foto che riesco ad ottenere possono essere anche accettabili ma hanno molti limiti come potete vedere...

http://img458.imageshack.us/my.php?image=sl270853qs5.jpg
http://img529.imageshack.us/my.php?image=sl271020vm1.jpg
http://img73.imageshack.us/my.php?image=sl270959yy2.jpg
http://img68.imageshack.us/my.php?image=sl270956zg2.jpg
http://img112.imageshack.us/my.php?image=sl271442sx4.jpg
http://img70.imageshack.us/my.php?image=sl271267tc4.jpg
http://img457.imageshack.us/my.php?image=sl271587fe6.jpg

...ma è anche chiaro che non sono compatte a un certo livello ed è per questo che volevo sapere se valeva la pena prenderne una terza buona o passare ad un livello superiore, sempre che passare ad una bridge lo sia davvero.
Purtroppo quello che dice time zone lo condivido al 100% ed è per questo che sono indecisissimo perchè ho paura che la bridge resti a casa e continuerei ad usare le compatte che ho ora.

Ci rinuncio! :muro:

Tanto ormai sto thread è partito per la tangente. Parto dal basso, se sei d'accordo al 100% con time zone la scelta mi sembra del tutto semplice, prendi una compatta di quelle da lui elencate, ho capito che l'elemento discrezione e portatilità sono fondamentali per te quindi lascia perdere le bridge è rimani su una compatta.

Nelle foto che hai postato i limiti, non me ne volere male, sono più nel fotografo che nella macchina, non dicono granchè sono discrete foto da turista niente di più, sarebbero venute uguali anche con una bridge.

thesaggio
01-10-2007, 12:00
PREMESSO che giudico la fuji 6500 un'ottima macchina (visto anche quanto costa oggi), per alcuni potrebbero essere delle "limitazioni":

il mirino elettronico scandaloso, a bassissima definizione
la mancanza di almeno 1 ghiera per la selezione dei tempi/diaframma
la mananza del bottone di rilascio del flash che si apre quando gli pare
la mancanza dello stabilizzatore
poca praticità nel rivedere foto scattata
lente buona ma non eccelsa
compressione jpeg spesso troppo invedente (foto pulite ma ovattate)
a volte mancanza di nitidezza
sportellino vano batterie fragile, idem quello della memory card
peso
ingombro
4 pile alcaline


E alcune di queste limitazioni non serve per forza passare ad una reflex per non averle (vedi mirino, peso, stabilizzatore, batteria....)

hornet75
01-10-2007, 12:03
Qual'è la migliore bridge? Per prendere una bridge compro una reflex. :)

Time, io non so se tu hai mai posseduto una reflex ma mi sembra di no la conclusione a cui sei arrivato è del tutto sbagliata. Se pensi che la differenza di costi fra una reflex e una bridge sia limitato a 200/300 euro ti sbagli di grosso.

Per tirare fuori le vere potenzialità di una reflex (altrimenti non avrebbe senso comprarla) ci vogliono investimenti sostanziosi su ottiche e accessori di qualità. Credi che il flash integrato di una reflex sia sempre rispondente alle tue esigenze?

La reflex nelle mani sbagliate ha maggiori probabilità di rimanere a casa di una bridge. Parli di discrezionalità, hai mai visto il più compatto dei telezoom di una reflex? Alla massima focale ed estenzione non passi inosservato nemmeno se stai a 300 metri dal soggetto.

newreg
01-10-2007, 12:06
Provo a fare una semplificazione:
Si cerca la qualità nelle immagini? tra compatte, ultracompatte e bridge c'è poca differenza. Non è la grandezza e l'aspetto della macchina a fare foto migliori è il motore (il sensore).
Le ottiche sono buone o pessime non in base alla tipologia di appartenenza della macchina.
Le opzioni presenti nelle macchine sono le più varie e non esclusive di una tipologia rispetto ad un'altra.

Non so... sicuramente siamo andati abbondantemente off-topic...
Qual'è la migliore bridge? Per prendere una bridge compro una reflex. :)
No, ma non volevo dire che tu ti sei spiegato male, è che come hai sottolineato adesso è il "mercato" a creare confusione per cui dovendo sintetizzare chi non ha le idee chiarissime su cosa vuole potrebbe essere disorientato.
Ne approfitto per rispondere a chi mi chiedeva un pò di post fa perchè non ho preso una bridge e se non ho preso una bridge perchè la mia compatta ha "prestazioni" simili. In parte la risposta si evince dai post successivi. Aggiungo che ho io avrei preso direttamente una reflex, ma per vari motivi non l'ho potuto fare, quindi ho preferito prendere una compatta che costasse cmq meno di una buona bridge e che mi consentisse di "giocarci" manualmente e che in molte situazioni ha un'ottima resa, ben consapevole però dei limiti che ha, in attesa (lunga :cry: ) di comprare la reflex.

Time Zone
01-10-2007, 12:10
Time, io non so se tu hai mai posseduto una reflex ma mi sembra di no la conclusione a cui sei arrivato è del tutto sbagliata. Se pensi che la differenza di costi fra una reflex e una bridge sia limitato a 200/300 euro ti sbagli di grosso.

Per tirare fuori le vere potenzialità di una reflex (altrimenti non avrebbe senso comprarla) ci vogliono investimenti sostanziosi su ottiche e accessori di qualità. Credi che il flash integrato di una reflex sia sempre rispondente alle tue esigenze?

La reflex nelle mani sbagliate ha maggiori probabilità di rimanere a casa di una bridge. Parli di discrezionalità, hai mai visto il più compatto dei telezoom di una reflex? Alla massima focale ed estenzione non passi inosservato nemmeno se stai a 300 metri dal soggetto.

Una reflex con obiettivo in kit ha comunque una qualità ad alti iso superiore a qualsiasi bridge e per avere questo bastano meno di 400 euro comprando online in germania, 450 comprando in italy.
Se ci devo fare un uso professionale allora servono ottiche rasoio da migliaiai di euro per un uso equivalente ad una bridge però può andar bene anche un 500mm a specchio da 150 euro che nonostante sia buietto ad 800 iso mi tira fuori foto migliori di quelle fatte con una bridge a 100.
Una refelx può essere sfruttata al 100% spendendo molto o al 50% ottenendo comunque foro migliori di una bridge di pari prezzo.
Con questo non voglio squalificare tutte le bridge, alcuni attrezzi da zoom hanno motivo di esistere per alcuni impieghi, solo che hanno una destinazione d'uso piuttosto di compromesso se usate come tuttofare.

Time Zone
01-10-2007, 12:14
No, ma non volevo dire che tu ti sei spiegato male, è che come hai sottolineato adesso è il "mercato" a creare confusione per cui dovendo sintetizzare chi non ha le idee chiarissime su cosa vuole potrebbe essere disorientato.
Ne approfitto per rispondere a chi mi chiedeva un pò di post fa perchè non ho preso una bridge e se non ho preso una bridge perchè la mia compatta ha "prestazioni" simili. In parte la risposta si evince dai post successivi. Aggiungo che ho io avrei preso direttamente una reflex, ma per vari motivi non l'ho potuto fare, quindi ho preferito prendere una compatta che costasse cmq meno di una buona bridge e che mi consentisse di "giocarci" manualmente e che in molte situazioni ha un'ottima resa, ben consapevole però dei limiti che ha, in attesa (lunga :cry: ) di comprare la reflex.

Avendo una bridge ti posso dire che secondo me hai fatto la scelta migliore.

SAND
01-10-2007, 13:24
[QUOTE=Time Zone;18947793]Non esistono solo le compatte con zoom 3x senza comandi manuali e da usare solo in determinate condizioni... quello che volevo evidenziare e che sembra non compreso è che esistono macchine compatte se non addirittura ultracompatte che hanno zoom 10x, che lavorano bene ad alti iso e che hanno i comandi manuali... e spesso pure alcuni plus come lo stabilizzatore ed automatismi più efficaci.

Nome/modello che la compro?

Sorry, già risposto. Lavorano bene ad alti iso intendi 200 max 400 vero?

SAND
01-10-2007, 13:31
PREMESSO che giudico la fuji 6500 un'ottima macchina (visto anche quanto costa oggi), per alcuni potrebbero essere delle "limitazioni":

il mirino elettronico scandaloso, a bassissima definizione

Concordo

la mancanza di almeno 1 ghiera per la selezione dei tempi/diaframma

Si, ma mi sembra un pò troppo su brigde no?

la mananza del bottone di rilascio del flash che si apre quando gli pare.

Mah, premi la freccia a dx, lo inserisci, ripremi, lo disattivi... mai provata la 6500?

la mancanza dello stabilizzatore

concordo.

poca praticità nel rivedere foto scattata

??? perchè?

lente buona ma non eccelsa

Concordo, ma molto sopra la media. Superata solo dalle papa.

compressione jpeg spesso troppo invedente (foto pulite ma ovattate)

Ad alti iso si. Scatto in raw.

a volte mancanza di nitidezza

Perchè? Micromosso? Quando mancano di nitidezza?

sportellino vano batterie fragile, idem quello della memory card

Per ora mai saltato via.

peso

Si

ingombro

Concordo

4 pile alcaline

Per alcuni vantaggio, altri svantaggio. Io preferisco.


E alcune di queste limitazioni non serve per forza passare ad una reflex per non averle (vedi mirino, peso, stabilizzatore, batteria....)

OK, espresso ancora la tua opinione ma..
Il topic è un'altro, non reflex vs ultracompatta con in mezzo le bridge.

Migliore bridge. Quale è?

thesaggio
01-10-2007, 14:12
Bene, vedo che sand nel complesso concorda con me!

Qual'è la miglior bridge per me l'ho detto.

Rispondevo solo a chi giustamente per la sua esperienza diceva che la 6500 (che è una bridge), non avendo limitazioni, sarebbe la miglior bridge in un post che parla di qual'è la miglior bridge.

deurylia
01-10-2007, 14:36
Quello che dici sarebbe giusto se non venisse considerato che invece con moltissime compatte quello che elenchi lo puoi fare eccome...

-Ci sono compattine con zoom 10x ed ultracompatte con zoom 7x.
-Non sempre le lenti delle bridge sono più luminose in assoluto.
-Per la profondità di campo vale quanto detto sopra.
-Flash più potenti dove? Sulla 5600?? :muro:
-Per l'impugnatura più ergonomica te ne do atto, ma l'ingombro è penalizzante.
-tasti dedicati che in genere nemmeno si posso usare (tasti messa a fuoco, selezione raw all'interno di sottomenù... non mi sembra brillino in praticità).
-La filettatura si trova anche nelle canon serie A, in diverse olympus, in svariate nikon e in molte altre compatte. Per quelle che non ce l'hanno esistono aggiuntivi a giunzione magnetica e adesiva.
-Comandi manuali presenti anche in tantissime compatte.
-Raw, presente anche in molte compatte. Persino le canon, tanto vituperate per questa mancanza, ce l'hanno grazie agli smanettoni fai-da-te e comunque il raw in tutte le macchine non reflex è lentissimo ed inutilizzabile salvo in casi specifici.

Le foto che hai scattato sono ottime ma andando su pbase se ne trovano a migliaia di bridge e compatte e sono tutte praticamente indistinguibili.

La mia esperienza usando una bridge da parecchio è che è utilissima ai concerti dove bisogna usare forti ingrandimenti ma spesso rimane a casa perchè è ingombrante e pesante, tante volte uscendo con gli amici si potrebbero fare tante belle foto ma comparendo con la bridge mi sembra di essere lo scemo del villaggio e quindi rimane a casa... Senza considerare che con una exilim v7 o una ricoh r6 avrei 7x di zoom e potrei fare praticamente le stesse foto potendo tenere la fotocamera nel taschino e tirandola fuori con discrezione quando mi serve e se mi serve.
In spiaggia: l'estate scorsa ho portato la bridge per fare qualche foto rubata, niente di osè solo vita di spiaggia... beh con il cannone l'attenzione l'ho attirata ovviamente, con una panasonic Tz3 o meglio le nuove canon sx100 e sony dsc-h3 (zoom10x) avrei fatto le stesse foto senza nemmeno essere visto guadagnandoci in spontaneità... e a dirla tutta con la bridge non sono stato avvantaggiato per niente in fatto di qualità non avendo lo stabilizzatore, lo schermo orientabile, e sfornando foto che ho dovuto ripassare in pw per ripulirle dalla grana a 200 iso (sensibilità necessaria per fare degli scatti al volo senza stab. e comunque selezionata dalla macchina in auto).
Tutti questi vantaggi quindi non ce li vedo, piuttosto vedo un enorme svantaggio che è il rischio di lasciare la macchina troppe volte a casa perchè esageratamente ingombrante.
Dovessi comprare una digitale ora prenderei sicuramente una compatta ultrazoom (anche le nuove canon seguono questa linea) o una reflex, le bridge vecchia maniera sono superate.

IMHO.

prova su casio exilim EX-V7:220 € circa
ttp://www.dpreview.com/reviews/CasioEXV7/

su canon A640:280€ circa
http://www.dpreview.com/reviews/canona640/

e s6500fd: 235€
http://www.dpreview.com/reviews/fujifilms6000fd/

che ne dite?:read: :sborone:

Inoltre:
Vogliamo paragonare il flash della 5600 con quello della canon?
ecco le caratteristiche della 5500:
" Range (Auto ISO):W: 0.3– 5.0 m (1.0–16.4 ft ); T: 0.8– 4.5 m (2– 14.8 ft)" sempre dal sito di cui sopra.

Per il RAW: io lo uso pure con la 5600: ci mette un paio di secondi a registrare, ma lo uso solo x foto particolari (paesaggi o ritratti) dove non mi occore fare 20 foto al secondo! ovvio che la qualità è quel che è..ma rielaborandole la differenza si fa sentire rispetto al jpg.

Tante compatte hanno l'opzione manuale, ma spesso hanno scelte limitate (tipo due o tre f e tempi da 1/1000 a 2s).

poi, non mi vergogno di andare in giro con una bridge fosse pure grande il doppio...e non mi da fastidio portarmi la borsa a tracolla....ma queste sono pare personali che in un blog non stanno mai bene.

ThabrisTheLastShito
01-10-2007, 15:25
Le limitazioni che ci vedo, non avendola provata direttamente, sono queste:
Dimensioni eccessive, sembra una copia della canon 350d senza però averne le potenzialità.
Processore di immagine invasivo e non disattivabile se non usando il raw, c'è da dire comunque che in confronto alla 5600 è niente... almeno vedendo le foto on-line.
Assenza di stabilizzatore.
Dicono mirino a bassa risoluzione (non ho potuto verificare e comunque per me non sarebbe un grandissimo difetto vista la categoria di appartenenza).
Altro non so, sarebbe da provare.

La questione se esistono compattine in grado di avere tutte le funzioni della 6500 non so quanto sia utile, persino la 6500 manca di alcune opzioni presenti invece in altre macchine, non se ne uscirebbe quindi se non valutando quali di queste funzioni servono davvero e se per averle è indispensabile avere una macchina simil-reflex ma vuota all'interno.
Se si cerca una 10x non serve prendere una macchina ingombrante perchè ce ne sono di molto più piccole e questo vale anche per i comandi manuali. Cercare tutto in una macchina non è possibile nemmeno nella più grossa ed ingombrante bridge.

Già il fatto di non averla provata ti dovrebbe indurre ad essere più cauto. E comunque le limitazioni che tu vedi, fatta eccezione per il mirino, che è effettivamente troppo poco definito per una fotocamera uscita un anno fa, sono del tutto soggettive. Il senso del thread era la valutazione delle bridge di alcuni popolari brand. Comunque ti ripeto che non ho ancora trovato tra i vari siti dedicati alla fotografia una compattina da taschino (o quasi) con zoom 10x e tutte le caratteristiche di una bridge tipo S6500 o S3IS o FZ8, o almeno i controlli manuali più o meno completi (cioè apertura, tempo di scatto, ISO, correzione esposizione, compensazione flash, per lo meno). Per il resto qua il discorso è chiaro: io, Mike e altri siamo dei soddisfatti possessori di s6500, se la tua S5600 non soddisfa, cambiala. Esistono utenti che prediligono certe caratteristiche, e altri ne prediligono altre ancora. Per me ad esempio lo stabilizzatore non è fondamentale, e quindi se c'è va bene, se non c'è va bene uguale. Che poi sugli stabilizzatori bisogna fare un bel po' di luce. Ci sono moltissime persone convinte che gli stabilizzatori ottici d'immagine siano dei congegni di distorsione spazio-temporale in grado di congelare i soggetti in movimento. :sbonk:
Il marketing fa brutti scherzi (vedi anche megapixel e ISO), ma detto questo, capisco che ad alcuni possa far comodo lo stabilizzatore...ma a me no, visto la mano fermisssssssima!:sofico:

hornet75
01-10-2007, 16:41
Una reflex con obiettivo in kit ha comunque una qualità ad alti iso superiore a qualsiasi bridge e per avere questo bastano meno di 400 euro comprando online in germania, 450 comprando in italy.
Se ci devo fare un uso professionale allora servono ottiche rasoio da migliaiai di euro per un uso equivalente ad una bridge però può andar bene anche un 500mm a specchio da 150 euro che nonostante sia buietto ad 800 iso mi tira fuori foto migliori di quelle fatte con una bridge a 100.
Una refelx può essere sfruttata al 100% spendendo molto o al 50% ottenendo comunque foro migliori di una bridge di pari prezzo.
Con questo non voglio squalificare tutte le bridge, alcuni attrezzi da zoom hanno motivo di esistere per alcuni impieghi, solo che hanno una destinazione d'uso piuttosto di compromesso se usate come tuttofare.

Non c'è bisogno di ripeterlo sempre, l'abbiamo capito e io lo so bene che una reflex ha una qualità inarrivabile da qualsiasi brdige attualmente in commercio però con 450 euro se si fortunato ti tocca un 18-55 F3,5-5,6. L'obiettivo kit è corto e buio. Per avere qualcosa di paragonabile ad un 27-300mm hai bisogno almeno di un 55-200 (altri 200/250 euro). Un 500mm catadiottrico mi sembra evidente che non l'hai mai usato, costerà pure 150 euro ma è un F8 (F5,6 i più costosi) di luminosità fisso quindi o luce pieno giorno oppure amen! Inoltre nitidezza e colori lasciano molto a desiderare. Lo prenderei solo per fare foto dettagliate della luna poi non so se hai presente quanto è grande. Non è solo questione di fare foto migliori a parità di prezzo ma semplicemente che col 18-55 non puoi proprio fare foto che puoi fare con uno zoom esteso i una bridge. e allora magari esci con la tua bella reflex e non porti a casa la foto delle mongolfiere in volo mentre uno con la sua piccola bridge si.

max9000
01-10-2007, 16:41
... ma detto questo, capisco che ad alcuni possa far comodo lo stabilizzatore...ma a me no, visto la mano fermisssssssima!:sofico:

Come la mano del Ranger "Walker", che riesce a scattare a mano libera foto fermissime di paesaggi notturni con tempi di esposizione di 30 secondi , mentre con un calcio rotante elimina i suoi avversari :fuck:


ps: per chi ha la mano ferma appunto , la Samsung fa un modello compatto di classe e ben rifinito , copro in alluminio , controlli manuali , e zoom 5.4 x ( 35mm 190 mm eq ) Obiettivo Schneider,. La Nv 11 ;)

ThabrisTheLastShito
01-10-2007, 16:46
Come la mano del Ranger "Walker", che riesce a scattare a mano libera foto fermissime di paesaggi notturni con tempi di esposizione di 30 secondi , mentre con un calcio rotante elimina i suoi avversari ? :fuck:


Chi credi si nasconda dietro questo nickname? :Perfido:

mike1964
01-10-2007, 20:03
Li ho citati nei post sopra... compatte: sony h3, canon sx100, panasonic tz, ricoh ecc

sono andato a vedere, ed in effetti sono belle macchine.

Qualche caratteristica non mi piace; nessuna ha la filettatura per i filtri e i paraluce, nessuna ha il RAW, molte sono scure alla massima focale e tutte hanno un sensore grosso più o meno come quello della tua s5600, con il 60% circa di pixel in più. Mi sbaglierò, ma non mi aspetto grossi risultati quando cominceranno ad apparire le prove in rete.

Restano comunque macchine molto pratiche e versatili; se le dimensioni sono un problema un persiero è da fare assolutamente.

:)

hornet75
01-10-2007, 21:29
sono andato a vedere, ed in effetti sono belle macchine.

Qualche caratteristica non mi piace; nessuna ha la filettatura per i filtri e i paraluce, nessuna ha il RAW, molte sono scure alla massima focale e tutte hanno un sensore grosso più o meno come quello della tua s5600, con il 60% circa di pixel in più. Mi sbaglierò, ma non mi aspetto grossi risultati quando cominceranno ad apparire le prove in rete.

Restano comunque macchine molto pratiche e versatili; se le dimensioni sono un problema un persiero è da fare assolutamente.

:)

Quoto! Aggiungo che la sony e la Canon citate non hanno un vero obiettivo grandangolare.

Time Zone
01-10-2007, 22:27
Già il fatto di non averla provata ti dovrebbe indurre ad essere più cauto. E comunque le limitazioni che tu vedi, fatta eccezione per il mirino, che è effettivamente troppo poco definito per una fotocamera uscita un anno fa, sono del tutto soggettive. Il senso del thread era la valutazione delle bridge di alcuni popolari brand. Comunque ti ripeto che non ho ancora trovato tra i vari siti dedicati alla fotografia una compattina da taschino (o quasi) con zoom 10x e tutte le caratteristiche di una bridge tipo S6500 o S3IS o FZ8, o almeno i controlli manuali più o meno completi (cioè apertura, tempo di scatto, ISO, correzione esposizione, compensazione flash, per lo meno). Per il resto qua il discorso è chiaro: io, Mike e altri siamo dei soddisfatti possessori di s6500, se la tua S5600 non soddisfa, cambiala. Esistono utenti che prediligono certe caratteristiche, e altri ne prediligono altre ancora. Per me ad esempio lo stabilizzatore non è fondamentale, e quindi se c'è va bene, se non c'è va bene uguale. Che poi sugli stabilizzatori bisogna fare un bel po' di luce. Ci sono moltissime persone convinte che gli stabilizzatori ottici d'immagine siano dei congegni di distorsione spazio-temporale in grado di congelare i soggetti in movimento. :sbonk:
Il marketing fa brutti scherzi (vedi anche megapixel e ISO), ma detto questo, capisco che ad alcuni possa far comodo lo stabilizzatore...ma a me no, visto la mano fermisssssssima!:sofico:

Come al solito sembra ne facciate una questione personale... mi sembra di essere stato più che cauto, ho fatto una valutazione (perchè me l'hai chiesto) basandomi sulle foto che sono in rete e sulle recensioni, specificando che comunque non l'ho usata... più correttezza e cautela di questa. Purtroppo dopo otto ore di lavoro (turno 14-22) lascio ognuno alle sue convinzioni come è giusto che sia... del resto che me ne torna? ;)

Time Zone
01-10-2007, 22:30
Chi credi si nasconda dietro questo nickname? :Perfido:

Se pensi sia io ti sbagli di grosso, fattelo dire dai moderatori.

Time Zone
01-10-2007, 22:32
Non c'è bisogno di ripeterlo sempre, l'abbiamo capito e io lo so bene che una reflex ha una qualità inarrivabile da qualsiasi brdige attualmente in commercio però con 450 euro se si fortunato ti tocca un 18-55 F3,5-5,6. L'obiettivo kit è corto e buio. Per avere qualcosa di paragonabile ad un 27-300mm hai bisogno almeno di un 55-200 (altri 200/250 euro). Un 500mm catadiottrico mi sembra evidente che non l'hai mai usato, costerà pure 150 euro ma è un F8 (F5,6 i più costosi) di luminosità fisso quindi o luce pieno giorno oppure amen! Inoltre nitidezza e colori lasciano molto a desiderare. Lo prenderei solo per fare foto dettagliate della luna poi non so se hai presente quanto è grande. Non è solo questione di fare foto migliori a parità di prezzo ma semplicemente che col 18-55 non puoi proprio fare foto che puoi fare con uno zoom esteso i una bridge. e allora magari esci con la tua bella reflex e non porti a casa la foto delle mongolfiere in volo mentre uno con la sua piccola bridge si.

No, non so niente sai tutto tu... :rolleyes:
Quando si giunge a questi livelli di conversazione a che serve continuare... e soprattutto chissenefrega.

ThabrisTheLastShito
01-10-2007, 22:33
Se pensi sia io ti sbagli di grosso, fattelo dire dai moderatori.

Che non sei Chuck Norris? :D

Time Zone
01-10-2007, 22:39
sono andato a vedere, ed in effetti sono belle macchine.

Qualche caratteristica non mi piace; nessuna ha la filettatura per i filtri e i paraluce, nessuna ha il RAW, molte sono scure alla massima focale e tutte hanno un sensore grosso più o meno come quello della tua s5600, con il 60% circa di pixel in più. Mi sbaglierò, ma non mi aspetto grossi risultati quando cominceranno ad apparire le prove in rete.

Restano comunque macchine molto pratiche e versatili; se le dimensioni sono un problema un persiero è da fare assolutamente.

:)

Con te è un piacere confrontarsi mike e magari c'è la possibilità di accrescere le proprie conoscenze reciproche. Riguardo alle obiezioni riportate bisognerebbe andare nello specifico e comunque come dicevo stamattina anche molte bridge mancano di qualcosa, non hanno tutto in assoluto... non tutte le bridge hanno il raw, non tutte lo stabilizzatore, non tutte sono luminosissime, non a tutti serve il paraluce o i filtri, non tutte hanno pochi megapixel anzi...
A domani Mike, se la conversazione si farà più rispettosa (come avviene con te) magari continuerò a dire la mia, se torniamo come hai vecchi tempi dove la gente si 'offende' perchè gli si tocca la bridge mi asterrò da ulteriori commenti.

hornet75
01-10-2007, 23:00
No, non so niente sai tutto tu... :rolleyes:
Quando si giunge a questi livelli di conversazione a che serve continuare... e soprattutto chissenefrega.

Non capisco perchè te la sei presa :confused:

Se ti compri una reflex e poi come tele prendi un 500mm come quello che hai citato nulla in contrario ma non credo sia il massimo della praticità e della qualità:

http://www.photozone.de/8Reviews/lenses/tamron_500_8/index.htm

Poi fai come vuoi anche a me non importa, ma se vuoi far passare che col sensore di una reflex puoi metterci d'avanti qualsiasi vetro tanto il risultato sarà sempre migliore di una bridge, mi spiace ma non la penso allo stesso modo.

ThabrisTheLastShito
02-10-2007, 09:18
Come al solito sembra ne facciate una questione personale... mi sembra di essere stato più che cauto, ho fatto una valutazione (perchè me l'hai chiesto) basandomi sulle foto che sono in rete e sulle recensioni, specificando che comunque non l'ho usata... più correttezza e cautela di questa. Purtroppo dopo otto ore di lavoro (turno 14-22) lascio ognuno alle sue convinzioni come è giusto che sia... del resto che me ne torna? ;)

Guarda, non si è offeso nessuno. Io e Mike diciamo le stesse cose, e cioè che se gli ingombri per te sono un problema, se non usi tanto il formato raw, allora probabilmente la s5600 non è la macchina più adatta a te. Ma questo è solo quello che appare da ciò che scrivi, visto che non è la prima volta che ti lamenti della tua fotocamera. L'unico appunto che ti facevo è che se ti orienti verso la compattezza perdi in altre caratteristiche. Anche perchè se ti pesa portare una borsa per la S5600, ti peserà anche portare una borsa/borsetta per la H3 (non è molto più piccola di una S3 per esempio, e in tasca di sicuro non ci sta). Insomma, dicevo solo che al momento se si predilige la compattezza si perde in luminosità, risolvenza e (spesso) in funzioni manuali. Ma lo dico solo perchè dai tuoi post sembrava che tu stessi cercando una compattina con zoom spinto, ottima qualità di immagine, jpeg puliti, funzioni manuali e flash potente. E a quanto mi risulta una fotocamera così non l'ha ancora inventata nessuno.

Poi qui nessuno se la prende perchè "gli si tocca la bridge". Mi pareva di aver specificato : "De gustibus non disputandum est". :)


P.S. Hai provato imaging-resource (http://www.imaging-resource.com/IMCOMP/COMPS01.HTM) per comparare le fotocamere? Ci sono un sacco di modelli, e può risultare utile per compararli tra di loro. E' molto utile se non puoi provare le varie fotocamere che ti interessano, e penso sia anche abbastanza attendibile (ma qui non ho certezze)

deurylia
02-10-2007, 11:13
Per ThabrisTheLastShito
Grazie per il link postato: è molto utile avere le foto affiancate.
E devo dire che la 6500 è avanti fes!
L'ho confrontata con la pentax k100 (reflex economica con sensore da 6Mpx) forse sopra Iso 800 risulta + nitida della bridge!
Poi ho guardato la sony Alfa700 e la EOS 400....
A me sembra che la 6500 sia sempre più nitida e precisa almeno fino a 800 ISO..i colori sono + slavati, ma penso che si possano correggere facilmente al pc.

Che ne pensate?

newreg
02-10-2007, 11:32
Per ThabrisTheLastShito
Grazie per il link postato: è molto utile avere le foto affiancate.
E devo dire che la 6500 è avanti fes!
L'ho confrontata con la pentax k100 (reflex economica con sensore da 6Mpx) forse sopra Iso 800 risulta + nitida della bridge!
Poi ho guardato la sony Alfa700 e la EOS 400....
A me sembra che la 6500 sia sempre più nitida e precisa almeno fino a 800 ISO..i colori sono + slavati, ma penso che si possano correggere facilmente al pc.

Che ne pensate?
Ammesso che abbia senso continuare a fare questi confronti, dato che sulla nitidezza apparente influisce l'impostazione sulla macchina del relativo parametro e su colori, contrasto, ecc... l'elaborazione del jpeg da parte della macchina, il confronto andrebbe fatto partendo dal raw "sviluppato" in maniera "neutra".

ThabrisTheLastShito
02-10-2007, 11:50
Per ThabrisTheLastShito
Grazie per il link postato: è molto utile avere le foto affiancate.
E devo dire che la 6500 è avanti fes!
L'ho confrontata con la pentax k100 (reflex economica con sensore da 6Mpx) forse sopra Iso 800 risulta + nitida della bridge!
Poi ho guardato la sony Alfa700 e la EOS 400....
A me sembra che la 6500 sia sempre più nitida e precisa almeno fino a 800 ISO..i colori sono + slavati, ma penso che si possano correggere facilmente al pc.

Che ne pensate?

Beh, in una reflex la differenza la fa il vetro che ci metti davanti, l'obiettivo insomma. Purtroppo su imaging-resource non specificano quale obiettivo venga usato, quindi devo presumere sia quello del kit, che non è un gran obiettivo, anzi, gli addetti ai lavori lo chiamano il "ciofegon", ho detto tutto! :D

Time Zone
02-10-2007, 16:05
Per ThabrisTheLastShito
Grazie per il link postato: è molto utile avere le foto affiancate.
E devo dire che la 6500 è avanti fes!
L'ho confrontata con la pentax k100 (reflex economica con sensore da 6Mpx) forse sopra Iso 800 risulta + nitida della bridge!
Poi ho guardato la sony Alfa700 e la EOS 400....
A me sembra che la 6500 sia sempre più nitida e precisa almeno fino a 800 ISO..i colori sono + slavati, ma penso che si possano correggere facilmente al pc.

Che ne pensate?

Non so, o mi arrendo o provo a spiegare... credo però sia inutile parlare di filtri sharpening, dettaglio artificiale, foto elaborate pesantemente dalle macchine e foto praticamente solo compresse in jpg. Leggendo che la tua 5600 ci mette 2 secondi per registrare un file raw non ci provo neppure a dirti che forse e dico forse non è esattamente come credi.

Time Zone
02-10-2007, 16:26
Guarda, non si è offeso nessuno. Io e Mike diciamo le stesse cose, e cioè che se gli ingombri per te sono un problema, se non usi tanto il formato raw, allora probabilmente la s5600 non è la macchina più adatta a te. Ma questo è solo quello che appare da ciò che scrivi, visto che non è la prima volta che ti lamenti della tua fotocamera. L'unico appunto che ti facevo è che se ti orienti verso la compattezza perdi in altre caratteristiche. Anche perchè se ti pesa portare una borsa per la S5600, ti peserà anche portare una borsa/borsetta per la H3 (non è molto più piccola di una S3 per esempio, e in tasca di sicuro non ci sta). Insomma, dicevo solo che al momento se si predilige la compattezza si perde in luminosità, risolvenza e (spesso) in funzioni manuali. Ma lo dico solo perchè dai tuoi post sembrava che tu stessi cercando una compattina con zoom spinto, ottima qualità di immagine, jpeg puliti, funzioni manuali e flash potente. E a quanto mi risulta una fotocamera così non l'ha ancora inventata nessuno.

Poi qui nessuno se la prende perchè "gli si tocca la bridge". Mi pareva di aver specificato : "De gustibus non disputandum est". :)


P.S. Hai provato imaging-resource (http://www.imaging-resource.com/IMCOMP/COMPS01.HTM) per comparare le fotocamere? Ci sono un sacco di modelli, e può risultare utile per compararli tra di loro. E' molto utile se non puoi provare le varie fotocamere che ti interessano, e penso sia anche abbastanza attendibile (ma qui non ho certezze)

Capisco il tuo punto di vista ma partiamo evidentemente da presupposti diversi... io non scatto in raw non perchè non mi piace il raw ma perchè la macchina rallenta la memorizzazione in modo esagerato per sfruttare le caratteristiche salienti di una compatta (o bridge che sia) che non sono la qualità pura ma la praticità e l'iimediatezza d'uso.
La 5600 ce l'ho e ne ho lamentato i difetti e so che tu non condividi quello che penso, resta però che a quanto dici non hai una 5600 ma una 6500 macchina che ancora prima della presentazione ne auspicavo la realizzazione visto che la 5600 non aveva mantenuto le promesse fatte avendo tutt'altro sensore rispetto alle famose f10-f30.
Ricorderai che quando tutti osannavano la 5600 paragonandola alle reflex io dicevo che sarebbe stato meglio aspettare una sua evoluzione con sensore adeguato, quello della f10 appunto.
In questo momento mi sento di fare lo stesso... c'è gente che pensa (vedi sopra) che una bridge faccia foto migliori delle compatte, questo è sostanzialmente falso, paraluce o meno, impugnatura o meno, filtri o meno... C'è chi pensa che la bridge favorita faccia foto migliori delle reflex economiche, anche questo non è vero. Infine è idea diffusa che se si compra una reflex occorra spendere un patrimonio, anche questo non è completamente vero, dipende da quello che ci si deve fare con la reflex, se è per fare quello che in genere si fa con le bridge basta poco.
Per questo, per mia esperienza, partendo dai presupposti sopra detti mi permetto di suggerire strade alternative per un approccio creativo alla fotografia: una compattina, magari con zoom 7 o 10x, come qualità di immagine è simile o uguale e persino a volte migliore delle bridge, nello stesso tempo è più pratica, ci può accompagnare sempre o quasi e permette di cogliere avvenimenti imprevisti sopperendo alle carenze di qualità tipiche della categoria compatte (tutta). Per chi non ha problemi di ingombro invece perchè non passare ad una reflex economica con la quale si può ottenere una qualità molto più alta senza filtri aggressivi ed immagini artefatte, magari abbinando obiettivi economici e scuri ma che, aberrazioni a parte, non possono annullare il vantaggio tipico di tutti i sensori aps-c.
Tutto qui... il ragionamento è questo e immagino che molti di voi fra un anno passeranno alle reflex senza fare una piega... se posso risparmiare di spendere soldi a chi non è consapevole dei limiti intrinsechi di alcune macchine lo faccio volentieri.
Le bridge sono da buttare? No, per molti usi vanno bene, chi le sceglie però farebbe bene a vagliare le valutazioni fuorvianti ed entusiastiche che spesso non sono esattamente corrispondenti alla realtà e non farsi condizionare torppo dall'estetica pro di questi oggetti.

Imho :)

ThabrisTheLastShito
02-10-2007, 16:58
In questo momento mi sento di fare lo stesso... c'è gente che pensa (vedi sopra) che una bridge faccia foto migliori delle compatte, questo è sostanzialmente falso, paraluce o meno, impugnatura o meno, filtri o meno...

Qui direi che dipende dalla macchina. Ci sono compatte che tirano fuori ottimi scatti (a livello qualitativo) come la maggioranza delle bridge, e a volte anche più di ALCUNE bridge. Generalizzare non si può, visto che ci sono differenze qualitative abissali anche all'interno della stessa categoria.


C'è chi pensa che la bridge favorita faccia foto migliori delle reflex economiche, anche questo non è vero. Infine è idea diffusa che se si compra una reflex occorra spendere un patrimonio, anche questo non è completamente vero, dipende da quello che ci si deve fare con la reflex, se è per fare quello che in genere si fa con le bridge basta poco.



...cut...


Per chi non ha problemi di ingombro invece perchè non passare ad una reflex economica con la quale si può ottenere una qualità molto più alta senza filtri aggressivi ed immagini artefatte, magari abbinando obiettivi economici e scuri ma che, aberrazioni a parte, non possono annullare il vantaggio tipico di tutti i sensori aps-c.
Tutto qui... il ragionamento è questo e immagino che molti di voi fra un anno passeranno alle reflex senza fare una piega... se posso risparmiare di spendere soldi a chi non è consapevole dei limiti intrinsechi di alcune macchine lo faccio volentieri.


Allora, qui il discorso è ampio. Innanzitutto, molti non possono semplicemente permettersi una reflex. Io avevo bisogno di un 28-300 almeno,con almeno f/2,8 in grandangolo, e se avessi scelto la strada delle reflex avrei speso 400 euro per il corpo (Canon 400D), 150-200 euro per un tele decente ed economico come il Sigma 70-300 APO Macro, altri 400 per l'obiettivo grandangolare per coprire una focale fino a 50mm (senza contare il FOV si s'intende), tipo il 17-50 f/2,8 Tamron. Anche ipotizzando una spesa supereconomica con il kit e un 55-200 Canon di quelli economici (che risaputamente fa abbastanza cagare) avrei speso comunque 500-600 euro. Io per prendere la S6500fd ho speso 350 euro compresa la memoria, la borsa le batterie con caricabatterie e un filtro polarizzatore circolare.

Quindi per avere una qualità uguale o superiore alla s6500 avrei dovuto spendere quasi il doppio solo per fotocamera e ottiche. Il vantaggio delle reflex, IMHO, sta proprio nella versatilità offerta da un parco ottiche vasto e vario. Altrimenti esisterebbero reflex digitali con ottica fissa tuttofare, ma questo è un po' difficile.



Per questo, per mia esperienza, partendo dai presupposti sopra detti mi permetto di suggerire strade alternative per un approccio creativo alla fotografia: una compattina, magari con zoom 7 o 10x, come qualità di immagine è simile o uguale e persino a volte migliore delle bridge, nello stesso tempo è più pratica, ci può accompagnare sempre o quasi e permette di cogliere avvenimenti imprevisti sopperendo alle carenze di qualità tipiche della categoria compatte (tutta).
Le bridge sono da buttare? No, per molti usi vanno bene, chi le sceglie però farebbe bene a vagliare le valutazioni fuorvianti ed entusiastiche che spesso non sono esattamente corrispondenti alla realtà e non farsi condizionare torppo dall'estetica pro di questi oggetti.

Imho :)

E qui ritorna il consiglio mio e di mike. Guardare bene tra tutte le fotocamere offerte, e vedere se c'è una che soddisfa le nostre richieste. Ma stavolta trova un modo per testarla, cosi eviti di sicuro delle delusioni. ;)

hornet75
02-10-2007, 17:18
Infine è idea diffusa che se si compra una reflex occorra spendere un patrimonio, anche questo non è completamente vero, dipende da quello che ci si deve fare con la reflex, se è per fare quello che in genere si fa con le bridge basta poco.


Non è tanto questione di patrimonio o meno ma di motivazioni più o meno valide che spingono a passare alle reflex. Mi spiego, non è detto che chiunque voglia far fotografie prima o poi approdi ad una reflex.

Ti porto il mio esempio, il mio attuale corredo è costituito da Nikon D50 + AF-S 18-70 + 55-200VR + 50mm F/1,8. In se non è un corredo da far sbavare, sono tutte ottiche economiche eppure il valore del mio corredo attuale supera i 1000 euro. Se mi rendessi conto che uso tutto ciò per fare foto alla domenica o quando vado in ferie e stop non ci pensserei sue volte a vender tutto e comprare una compatta (o una bridge). Per passare ad una reflex devi anche avere un concetto diverso di quello che è la fotografia, fare uscite programmate, cercare i posti, scegliere l'orario migliore, cambia l'approccio.

E comunque per il mio modo di fotografare le ottiche attuali mi pongono in alcuni casi dei limiti e quindi prevedo un miglioramento o unampliamento del mio parco ottiche in futuro con altre spese anche più "importanti". Tutti sono disposti a questo genere di utilizzo? Poi ognuno è libero di comprare la reflex solo con l'ottica kit e di esserne contento ma a che pro comprare un sistema flessibile come quello refle e "castrarlo" ad un uso limitato delle potenzialità?

Time Zone
02-10-2007, 18:15
Non è tanto questione di patrimonio o meno ma di motivazioni più o meno valide che spingono a passare alle reflex. Mi spiego, non è detto che chiunque voglia far fotografie prima o poi approdi ad una reflex.

Ti porto il mio esempio, il mio attuale corredo è costituito da Nikon D50 + AF-S 18-70 + 55-200VR + 50mm F/1,8. In se non è un corredo da far sbavare, sono tutte ottiche economiche eppure il valore del mio corredo attuale supera i 1000 euro. Se mi rendessi conto che uso tutto ciò per fare foto alla domenica o quando vado in ferie e stop non ci pensserei sue volte a vender tutto e comprare una compatta (o una bridge). Per passare ad una reflex devi anche avere un concetto diverso di quello che è la fotografia, fare uscite programmate, cercare i posti, scegliere l'orario migliore, cambia l'approccio.

E comunque per il mio modo di fotografare le ottiche attuali mi pongono in alcuni casi dei limiti e quindi prevedo un miglioramento o unampliamento del mio parco ottiche in futuro con altre spese anche più "importanti". Tutti sono disposti a questo genere di utilizzo? Poi ognuno è libero di comprare la reflex solo con l'ottica kit e di esserne contento ma a che pro comprare un sistema flessibile come quello refle e "castrarlo" ad un uso limitato delle potenzialità?

Piacerebbe anche a me una bridge piuttosto che una reflex se però fosse in grado di fare foto non artefatte ed alterate dai filtri, pulite fino ad 800 iso ed utilizzabili anche a 1600, con una bella profondità di campo limitata che renda la giusta tridimensionalità alla foto e nello stesso tempo con un obiettivo piccolino e versatile come con le bridge... purtroppo non esiste e non esisterà mai probabilmente. La 'cosa' più simile a quanto detto sopra è una olympus e410 con ottica adeguata. La strada delle bridge è fatta di finzione software e macchine eccessivamente castrate, è questa la strada intrapresa... questo è quello che è stato scelto dalle aziende produttrici... avessero fatto bridge con sensori davvero proporzionati alle dimensioni del corpo macchina (vuoto) avrebbero avuto un senso, un tempo era così, oggi è fumo o software che dir si voglia e la formula funziona tanto bene che molti ci credono.
Una macchina come la vecchia nikon 5000 era davvero differente dalle compattine pur essendo comunque ragionevolmente piccola, la differenza non era dovuta all'aspetto ma alla sostanza: sensore grande (2/3), ottica di qualità pur senza zoommoni, posa B, corpo in metallo, immagini rumorose a 400 iso ma almeno non filtrate come se fossero acquarellate ed il raw si usava per lo scopo per il quale era stato creato: correggere l'esposizione ed eliminare gli artefatti jpg. Oltre a display orientabile, attacco flash esterno ecc ecc.
Questa è sostanza, così come le vecchie olympus 8***
La filosofia di molte attuali bridge è quella dei cornetti impacchettati dei supermercati, hanno l'aspetto ma dentro solo aria.

SAND
02-10-2007, 21:31
Piacerebbe anche a me una bridge piuttosto che una reflex se però fosse in grado di fare foto non artefatte ed alterate dai filtri, pulite fino ad 800 iso ed utilizzabili anche a 1600, con una bella profondità di campo limitata che renda la giusta tridimensionalità alla foto e nello stesso tempo con un obiettivo piccolino e versatile come con le bridge... purtroppo non esiste e non esisterà mai probabilmente. La 'cosa' più simile a quanto detto sopra è una olympus e410 con ottica adeguata. La strada delle bridge è fatta di finzione software e macchine eccessivamente castrate, è questa la strada intrapresa... questo è quello che è stato scelto dalle aziende produttrici... avessero fatto bridge con sensori davvero proporzionati alle dimensioni del corpo macchina (vuoto) avrebbero avuto un senso, un tempo era così, oggi è fumo o software che dir si voglia e la formula funziona tanto bene che molti ci credono.
Una macchina come la vecchia nikon 5000 era davvero differente dalle compattine pur essendo comunque ragionevolmente piccola, la differenza non era dovuta all'aspetto ma alla sostanza: sensore grande (2/3), ottica di qualità pur senza zoommoni, posa B, corpo in metallo, immagini rumorose a 400 iso ma almeno non filtrate come se fossero acquarellate ed il raw si usava per lo scopo per il quale era stato creato: correggere l'esposizione ed eliminare gli artefatti jpg. Oltre a display orientabile, attacco flash esterno ecc ecc.
Questa è sostanza, così come le vecchie olympus 8***
La filosofia di molte attuali bridge è quella dei cornetti impacchettati dei supermercati, hanno l'aspetto ma dentro solo aria.

quindi? ci dici qual'è la migliore bridge per te?

Time Zone
02-10-2007, 21:52
L'ho scritto nella prima pagina, una canon s3-s5 mi sembra abbastanza equilibrata come rapporto dimensioni-prestazioni, ha il display orientabile, lo stabilizzatore. Non è come la vorrei perchè presenta comunque i difetti citati prima, è alla fine una compatta un po' più grande e con prestazioni da compatta ma almeno abbastanza sostanziosa...
Ovviamente pescando tra quello che c'è.

mike1964
02-10-2007, 23:59
Torno in topic pure io, e rispondo senza mezzi termini: dal punto di vista della qualità globale d'immagine la miglior prosumer è senz'altro la Fuji s6500, che tra l'altro è pure quella che costa meno (o meglio, costava meno, visto che ormai è fuori produzione); l'altra regina è la Panasonic FZ50. Le due migliori sulla piazza sono loro.

Con la mia Fuji ultimamente sto facendo foto che non credevo possibili, in RAW a 3200 iso; cose da pazzi.

Ma non è solo il sensore; anche l'ottica è molto buona, inferiore solo a quella della Panasonic. Ha pure lei i suoi bravi difetti, che ho rimarcato parecchie volte in giro per la rete, ma sostanzialmente credo sia comunque la macchina più equilibrata della categoria.

Anche il prezzo aveva un senso; io l'ho pagata poco meno di 300 euro, con scheda di memoria da 250, ed è rimasta su prezzi simili per molto tempo; non è tanto per quel che offre.

Su una cosa debbo concordare con Time Zone: avrebbero potuto farla un po' più piccola; l'ottica è bella grossa ed ingombrante, ma il corpo macchina sarebbe uscito bene anche con qualche centimetro in meno.

deddy881
03-10-2007, 00:32
salve ankio sarei intenzionato ad acquistare la fuji,ke schede di memoria mi consigliate?vorrei almeno 2gb,conviene andare oltre?grazie.Dite ke notero' la differenza di foto tra la mia canon ixus 75 e la fuji s6500?

mike1964
03-10-2007, 07:16
Dite ke notero' la differenza di foto tra la mia canon ixus 75 e la fuji s6500?

Scusa se te lo chiedo, ma la discussione fino ad ora l'hai letta? ;)

ThabrisTheLastShito
03-10-2007, 09:24
Anch'io concordo con mike, al momento attuale le migliori bridge sono la Fuji S6500fd e la Pana FZ50(anche se io preferisco la FZ20 ;) ).

Time Zone ha inquadrato perfettamente il problema. Il trend delle case produttrici è davvero diametralmente opposto a quello che l'utente che se ne intende vorrebbe. Noi chiediamo sensori più grandi e ottiche più nitide, quindi maggiore qualità. E il mercato risponde con zoommoni sempre più spinti, sensori sempre più piccoli e affollati di megapixel. Anch'io vorrei una bridge con posa B, sensore 2/3 o magari aps, corpo solido e un ottica che punta più sulla qualità che sul numero da mettere davanti ad una "x" (anche se c'è da dire che le ottiche di Pana FZ50 e Fuji s6500 sono davvero ottime), ma mi sa che ci dovremmo accontentare. Anche per questo prenderò una reflex dopo aver spremuto la mia fuji.

Per quanto riguarda la S3, anche a me sulla carta sembrava ottima, e per questo ne ho consigliato l'acquisto a mio fratello per sostituire la sua S2 (rotta). Lui si aspettava, giustamente, una sostituta della S2 con tutti i pregi della S2, qualche difetto in meno, e qualcosina in più. Invece si è trovato di fronte ad una fotocamera, e questo l'ha notato lui stesso, con AF lento e impreciso (con poca luce spesso non mette a fuoco neanche soggetti vicini e perfettamente illuminati dalla luce di aiuto AF), e con più rumore della S2 già a 200 ISO.

max9000
03-10-2007, 10:15
Per quanto riguarda la S3, anche a me sulla carta sembrava ottima, e per questo ne ho consigliato l'acquisto a mio fratello per sostituire la sua S2 (rotta). Lui si aspettava, giustamente, una sostituta della S2 con tutti i pregi della S2, qualche difetto in meno, e qualcosina in più. Invece si è trovato di fronte ad una fotocamera, e questo l'ha notato lui stesso, con AF lento e impreciso (con poca luce spesso non mette a fuoco neanche soggetti vicini e perfettamente illuminati dalla luce di aiuto AF), e con più rumore della S2 già a 200 ISO.

Ho letto che la S5 in questo senso ( velocita' operativa e messa a fuco anche in condizioni non ottimali di luce ) ha dei considerevoli miglioramenti rispetto alla S3.

Penso che fra le 2 per questo motivo sceglierei la S5 .

Ciao

ps: la s5 l'ho pure tenuta in mano e ci ho giochicchiato un po' , le varie operazioni come l'accensione , e la zoommata sono molto veloci , la macchina si mostra bella reattiva , il mirino (efv) rispetto ad altre bridge avute in mano in quella sede mi e' sembrato piu' bello(le altre compattone erano le kodak 710 e 712 e la Olympus SP-510 UZ ).
Direi che se la gioca con la Pana Fz8 come mirino il quale rimane probabilemtne il piu' bello di quelli testati .

deurylia
03-10-2007, 12:55
Non so, o mi arrendo o provo a spiegare... credo però sia inutile parlare di filtri sharpening, dettaglio artificiale, foto elaborate pesantemente dalle macchine e foto praticamente solo compresse in jpg. Leggendo che la tua 5600 ci mette 2 secondi per registrare un file raw non ci provo neppure a dirti che forse e dico forse non è esattamente come credi.

:confused: Ma con chi c**zo stai parlando?

nel penultimo mio post o detto che la qualità del raw della s5600 "è quel che è"; quindi, fai poco il figo.

nell'ultimo chiedevo "cosa ne pensate" della comparazione delle foto sul link postato da ThabrisTheLastShito. Le hai viste? hai commentato a riguardo? ... NO! o almeno non in maniera civile; quindi: hai di nuovo fatto "il figo".

Se ne sai di + e vuoi elargire la tua sapienza, fallo in maniera civile; altrimenti, evita di rispondermi con post annoiati, saccenti o stizziti.

Grazie.

Time Zone
03-10-2007, 16:09
:confused: Ma con chi c**zo stai parlando?

nel penultimo mio post o detto che la qualità del raw della s5600 "è quel che è"; quindi, fai poco il figo.

nell'ultimo chiedevo "cosa ne pensate" della comparazione delle foto sul link postato da ThabrisTheLastShito. Le hai viste? hai commentato a riguardo? ... NO! o almeno non in maniera civile; quindi: hai di nuovo fatto "il figo".

Se ne sai di + e vuoi elargire la tua sapienza, fallo in maniera civile; altrimenti, evita di rispondermi con post annoiati, saccenti o stizziti.

Grazie.

Non mi sembra di aver usato espressioni come 'ca**zo', 'figo', 'saccente' e simili quindi prova a moderarti.
La risposta, che comunque ho dato, riportava una domanda retorica sul fatto se valga o meno la pena perdere tempo con chi dice intenzionalmente cose inesatte... mi sembra non ci sia inciviltà o saccenza... c'è solo lo stupore nel leggere che delle compatte (la 5600!!!) impiegano 2 secondi a registrare un raw o che una 6500 faccia foto migliori di una k100. E' consentito? Se poi disinformare è 'civile' allora va bene, chiedo venia, chi comprerà la 5600 chiederà a te perchè non ci mette 2 secondi ma il triplo, non c'è problema.
Calmino però, fino a quando non insulto nessuno, cosa non avvenuta da parte mia, c'è libertà di parola ed espressione da queste parti... ancora.

Time Zone
03-10-2007, 16:19
Anch'io concordo con mike, al momento attuale le migliori bridge sono la Fuji S6500fd e la Pana FZ50(anche se io preferisco la FZ20 ;) ).

Time Zone ha inquadrato perfettamente il problema. Il trend delle case produttrici è davvero diametralmente opposto a quello che l'utente che se ne intende vorrebbe. Noi chiediamo sensori più grandi e ottiche più nitide, quindi maggiore qualità. E il mercato risponde con zoommoni sempre più spinti, sensori sempre più piccoli e affollati di megapixel. Anch'io vorrei una bridge con posa B, sensore 2/3 o magari aps, corpo solido e un ottica che punta più sulla qualità che sul numero da mettere davanti ad una "x" (anche se c'è da dire che le ottiche di Pana FZ50 e Fuji s6500 sono davvero ottime), ma mi sa che ci dovremmo accontentare. Anche per questo prenderò una reflex dopo aver spremuto la mia fuji.

Per quanto riguarda la S3, anche a me sulla carta sembrava ottima, e per questo ne ho consigliato l'acquisto a mio fratello per sostituire la sua S2 (rotta). Lui si aspettava, giustamente, una sostituta della S2 con tutti i pregi della S2, qualche difetto in meno, e qualcosina in più. Invece si è trovato di fronte ad una fotocamera, e questo l'ha notato lui stesso, con AF lento e impreciso (con poca luce spesso non mette a fuoco neanche soggetti vicini e perfettamente illuminati dalla luce di aiuto AF), e con più rumore della S2 già a 200 ISO.

E' il percorso fatto da molti, alla fine chi persevera in questa passione finisce con il comprare una reflex... fino a poco tempo fa ho cercato anch'io di farne a meno ma il mercato non offre alternative e il ribasso dei prezzi delle reflex invita all'acquisto.

hornet75
03-10-2007, 17:14
E' il percorso fatto da molti, alla fine chi persevera in questa passione finisce con il comprare una reflex... fino a poco tempo fa ho cercato anch'io di farne a meno ma il mercato non offre alternative e il ribasso dei prezzi delle reflex invita all'acquisto.


Ho paura che tutto ciò porti ad una situzione analoga per le reflex, se diventa accessibile a tutti diventerà un prodotto consumer come una compattina e allora gli "esperti" del marketing faranno terra bruciata della qualità e cominceranno a propinarci zoom 18-5000mm e sensori da 50MPX. E' di qualche giorno fa l'annuncio di Pentax del suo nuovo (io direi vecchio visto che è il Tamron rimarchiato) zoom 18-250mm.

Time Zone
03-10-2007, 19:57
Torno in topic pure io, e rispondo senza mezzi termini: dal punto di vista della qualità globale d'immagine la miglior prosumer è senz'altro la Fuji s6500, che tra l'altro è pure quella che costa meno (o meglio, costava meno, visto che ormai è fuori produzione); l'altra regina è la Panasonic FZ50. Le due migliori sulla piazza sono loro.

Con la mia Fuji ultimamente sto facendo foto che non credevo possibili, in RAW a 3200 iso; cose da pazzi.

Ma non è solo il sensore; anche l'ottica è molto buona, inferiore solo a quella della Panasonic. Ha pure lei i suoi bravi difetti, che ho rimarcato parecchie volte in giro per la rete, ma sostanzialmente credo sia comunque la macchina più equilibrata della categoria.

Anche il prezzo aveva un senso; io l'ho pagata poco meno di 300 euro, con scheda di memoria da 250, ed è rimasta su prezzi simili per molto tempo; non è tanto per quel che offre.

Su una cosa debbo concordare con Time Zone: avrebbero potuto farla un po' più piccola; l'ottica è bella grossa ed ingombrante, ma il corpo macchina sarebbe uscito bene anche con qualche centimetro in meno.

Il sensore della 6500 lo conosciamo ormai ed è il più prestante in assoluto, il filtro c'è e si nota ma resta una bella cosa poter avere 800 iso decenti e costanti.
Ora parlo però in generale e non tanto della fuji...
Onestamente quello che mi irrita è che facciano 'sboccare' per avere quello che uno si aspetterebbe di trovare sin da subito... quante generazioni di macchine dobbiamo passare per averne una usabile al 100% senza troppe carenze? Sembra di dover montare quei gadget che si trovano in edicola con la differenza che in questi casi occorre cambiare macchina di volta in volta.
Una macchina con un bel sensore (perchè no, quello della 6500), equipaggiata da un corpo adeguato (non imitazioni reflex, che ce ne facciamo di queste cineserie), uno stabilizzatore, un filtro disattivabile, un attacco per il flash (un contatto da dieci euro...) e qualche altra caxxatina avrebbe concesso a tanti fotografi di avere uno strumento completo,,, invece è un continuo inseguimento alla versione successiva che a volte riesce a soddisfare un po' di più altre volte per niente per poi tornare a concedere il nuovo zuccherino...
Che me ne faccio del raw, mettessero dei jpg decenti e amen, perchè devo spendere il doppio per avere un attacco per il flash... perchè 'sto display orientabile lo trovo sulle compattine e troppo spesso non lo mettono nelle compattone, il bello poi che sarebbe l'unico vantaggio reale rispetto alle reflex.
Se hanno tutto costano un'esagerazione e magari si perdono sul sensore... oppure hanno un 'bel' sensore e nient'altro...
Questo giochetto ha stancato, almeno me.
O fanno una macchina seria o passo ad altro (compattina o reflex, niente vie di mezzo), almeno non dovrò giustificarmi con gli amici ogni volta dopo aver speso 250 euro (ed immagino quelli che ne hanno spesi il doppio): "servirebbe il flash ma non ho l'attacco", "le foto fanno schifo ma sai è pur sempre una compattona", "non l'ho acquarellate escono così", "sono mosse ma sai senza cavalletto...", "non vado ad un matrimonio porto sempre questo accrocchio con me..." ecc.

Ciao :stordita: :)

Time Zone
03-10-2007, 19:57
Ho paura che tutto ciò porti ad una situzione analoga per le reflex, se diventa accessibile a tutti diventerà un prodotto consumer come una compattina e allora gli "esperti" del marketing faranno terra bruciata della qualità e cominceranno a propinarci zoom 18-5000mm e sensori da 50MPX. E' di qualche giorno fa l'annuncio di Pentax del suo nuovo (io direi vecchio visto che è il Tamron rimarchiato) zoom 18-250mm.

Sicuramente andrà così. :( ;)

thesaggio
03-10-2007, 20:58
Scusatemi in anticipo se mi permetto di uscire un pò fuori tema, ma mi riallaccio agli ultimi messaggi.

Se alcuni di voi sapessero le alleanze segrete che sul mercato esistono (da sempre) tra TEORICI concorrenti diretti, si metterebbero le mani nei capelli.

In tutti i settori più disparati (vedi, solo per citare due esempi a caso, tariffe telefoniche e prezzo della benzina ) compresi quelli dell'informatica, dell'elettronica e della fotografia.

Se le panasonic risolvessero il problema del rumore, avrebbero qualche rivale sul mercato?
E voi siete proprio sicuri che quelli della panasonic dopo 20 anni non siano in grado di risolvere questo problema?

Casualmente esce la pana 18x e casualmente il giorno dopo anche olympus e fuji hanno già belle che pronte le loro 18x.

La macchina perfetta che vorrebbe Time Zone non uscirà mai (casualmente!).

Time Zone
03-10-2007, 21:06
Scusatemi in anticipo se mi permetto di uscire un pò fuori tema, ma mi riallaccio agli ultimi messaggi.

Se alcuni di voi sapessero le alleanze segrete che sul mercato esistono (da sempre) tra TEORICI concorrenti diretti, si metterebbero le mani nei capelli.

In tutti i settori più disparati (vedi, solo per citare due esempi a caso, tariffe telefoniche e prezzo della benzina ) compresi quelli dell'informatica, dell'elettronica e della fotografia.

Se le panasonic risolvessero il problema del rumore, avrebbero qualche rivale sul mercato?
E voi siete proprio sicuri che quelli della panasonic dopo 20 anni non siano in grado di risolvere questo problema?

Casualmente esce la pana 18x e casualmente il giorno dopo anche olympus e fuji hanno già belle che pronte le loro 18x.

La macchina perfetta che vorrebbe Time Zone non uscirà mai (casualmente!).

E' verissimo, ci tengono sempre come l'asino e la carota... :muro:

sirbaf79
11-12-2008, 12:01
Riprendo questa discussione..allo stato attuale e vista la concorrenza di bridge come Pana f28,Sonyh50,Canon 10is,Oly 570 è ancora buona la fuji 6500fd? Dopo tutto le altre macchine menzionate hanno sensori più piccoli,molti megapixel e nuove funzioni.Ma la qualità?

SAND
11-12-2008, 12:21
Riprendo questa discussione..allo stato attuale e vista la concorrenza di bridge come Pana f28,Sonyh50,Canon 10is,Oly 570 è ancora buona la fuji 6500fd? Dopo tutto le altre macchine menzionate hanno sensori più piccoli,molti megapixel e nuove funzioni.Ma la qualità?

Indubbiamente f6500fd. Difatti sto pensando di venderla ma sono mooooooolto titubante... chiaramente dalla 6500 non passi mai ad altra bridge ma solo a reflex. Certo che il buon compromesso tra praticità del 28/300, ottima qualità per bridge, basso rumore basso costo e basso prezzo non la trovi nè su reflex nè su altre bridge.

Ottima per imparare con meno di 200 euri!

sirbaf79
16-12-2008, 10:23
Allora ci faccio un pensierino..

salado81
16-12-2008, 10:50
quindi la panasonic fz50 è meglio della fz28???io vorrei comprare la senconda ma ho forti dubbi,con l'ingombro che hanno tanto vale prendere na reflex...quindi mi sto orientando verso una tz5...

nidic
17-12-2008, 12:39
sicuramente ,ma la reflex spendi molto di piu' e devi fare i conti anche con l'acquisto di vari obiettivi che cambieresti,mentre con le bridge no ,quindi se lil tuo cerchio è questo devi prendere la decisione :se vuoi una compatta la pana tz5 è ottima e conveniente(232€su pixmania),lo stesso +o- anche per la fuji f100,sulle bridge invece la pana fz50 è ottima come anche la fuji s100.vediti le recensioni e decidi con calma in base anche ai consigli di chi gia' la possiede.

Giolupe
02-07-2009, 00:25
Io ho una fz 28 da un paio di mesi e devo dire che è veramente una gran macchina, dimensioni accettabili ( da vera bridge) modalità di scatto che soddisfano dal principiante all'utente più smaliziato e foto veramente belle... con tanto di filmati in hd.
Per meno di 300 euro come la si trova in giro vale proprio la spesa ;) ;)

Merlinx1
03-07-2009, 19:12
ho appena preso una sony hx1...aspetto ancora ke arrivi ma è davvero una ottima macchina...