Nokia 8 recensione: il primo nuovo top di gamma

Nokia 8 recensione: il primo nuovo top di gamma

Nokia 8 è il primo top di gamma della versione resuscitata del fu colosso finlandese. Dopo alcuni dispositivi di fascia medio-bassa e media HMD Global porta sul mercato un dispositivo che - sulla carta - non ha nulla da invidiare ai modelli più blasonati. Display Quad HD, SoC Snapdragon 835, 4 GB di RAM e 64 GB di storage. Ma com'è Nokia 8 nell'uso di tutti i giorni? La risposta nella nostra recensione completa!

di Nino Grasso pubblicato il nel canale Telefonia
Nokia
 

Recensione Nokia 8

Riportare in vita un brand storico, quasi leggendario per noi europei, come lo è stato Nokia non è un lavoro semplice. Non basta apporre un logo su uno smartphone per riportare in vita le stesse sensazioni che si avevano anni fa quando si acquistava un dispositivo della compagnia finlandese. E non è una questione solo "romantica", perché da quando Nokia ruggiva da leader nel settore degli smartphone, e dominava anche la fascia alta, di cose ne sono cambiate, e ne sono cambiate davvero tante. Pur tuttavia una società chiamata HMD Global - co-fondata da alcuni ex di Nokia - ha deciso di prendersi in carico l'arduo compito, con Nokia 8 che è la soluzione ammiraglia fra quelle fin qui presentate.

Il nuovo top di gamma non è il primo smartphone della neo-Nokia, ma prima di lui sono arrivati altri dispositivi mediamente convincenti che hanno cercato di ricordarci quello che era Nokia a suo tempo. Non è la stessa Nokia, questo è chiaro a tutti, ma non è nemmeno più lo stesso mercato. È quindi comprensibile che Nokia 8 non ricordi il vetusto Nokia N95, ad esempio, ma non avrebbe nemmeno senso scendere nell'autocitazionismo più becero. Quello che vuole essere Nokia 8 è un top di gamma del 2017 caratterizzato dalle soluzioni migliori sul mercato per quanto riguarda il comparto hardware, software e sull'usabilità. Non dimenticando di seguire i trend del momento. E in questi obiettivi - lo anticipiamo - ci riesce.

Lo abbiamo provato per parecchi giorni e la nostra recensione di Nokia 8 è frutto di test empirici sul campo in abbinamento a test sintetici oggettivi. Ma prima parliamo del comparto tecnico: Nokia 8 è uno smartphone con display da 5,3 pollici a risoluzione Quad HD, quindi 2560x1440 pixel. A muovere l'esubero di pixel dello schermo c'è un processore Qualcomm Snapdragon 835, il migliore oggi disponibile sulla piazza, che viene abbinato ad un comparto memorie formato da 4 GB di RAM e 64 GB di storage integrato espandibile attraverso uno slot per micro SD esterne. Sulla carta la nuova creatura di HMD Global non fa rimpiangere nessun altro top di gamma della concorrenza.

Nokia 8

Ad impreziosire il tutto c'è una chicca: la nuova Nokia ha deciso di affidarsi ad Android nella sua versione più pura, qui nella release 7.1.1 Nougat con la promessa dell'arrivo di Andorid 8.0 Oreo in tempi brevi e di Android P in tempi ancora più brevi. Il display è di tipo LCD IPS, ma impelmenta anche funzionalità always-on senza impattare considerevolmente nel consumo energetico in stand-by del terminale. Si possono installare due Nano SIM contemporaneamente (il secondo slot è condiviso con la micro SD) ed è completa anche la disponibilità di connessioni, sia wireless (Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0), che via cavo (USB 3.1 su formato Type-C e porta audio da 3,5 millimetri). Sul fronte audio troviamo il supporto ai 24-bit a 192 kHz e l'audio direzionale Nokia OZO anche nei video, piuttosto d'impatto ma ovviamente non cinematografico.

  Nokia 8
OS Android 7.1.1 stock
Processore Qualcomm Snapdragon 835
4 x Kryo 280 @ 2,45 GHz
4 x Kryo 280 @ 1,90 GHz
RAM 4 GB
Display LCD IPS 5,3"
Risoluzione 2560 x 1440 (554 PPI)
Storage 64 GB
Espandibili via micro SD
Fotocamere Retro 13 + 13 MP f/2.0 OIS
Flash Dual-LED - PDAF / Laser
Video 4K @ 30fps
Fronte 13 MP f/2.0
Connettività 4G LTE-A
Wi-Fi 802.11ac dual-band
Bluetooth 5.0
GPS / A-GPS / GLONASS
NFC
Dual-SIM (slot condiviso)
Sensore d'impronte frontale
IP-54
Porte USB 3.1 Type-C
Audio da 3,5mm - 24-bit / 192 kHz
Batteria 3.090 mAh non rimovibile
Quick Charge 3.0
Dimensioni 151,5 x 73,7 x 7,9 mm
Peso 160 g

Il tutto viene gestito da una batteria da 3.090 mAh, ovviamente con supporto alla ricarica rapida con tecnologia Qualcomm Quick Charge 3.0. Abbiamo lasciato volutamente alla fine il discorso fotocamera, con un top di gamma Nokia che non può deludere su questo specifico ambito: la compagnia ha scelto un doppio modulo da 13 + 13 MP per il posteriore, con auto-focus sia laser che PDAF a rilevamento di fase e flash dual-tone. Il sistema degli obiettivi è progettato da Carl Zeiss, con una partnership storica che ricorda quella siglata dalla Nokia dei tempi che furono. L'apertura di diaframma delle lenti è in entrambi i casi f/2.0, mentre i due sensori sono uno RGB, l'altro monocromatico.

Per la parte frontale, invece, troviamo una fotocamera da 13 MP standard con autofocus PDAF. Entrambi i moduli registrano in 4K Ultra HD a 30 fps. Lo smartphone può usare entrambe le fotocamere contemporaneamente per realizzare foto e video chiamati "bothie" dallo stesso produttore. Si tratta di una funzionalità pensata per i più giovani su cui sta puntando tantissimo il marketing di questo dispositivo ponendo l'accento sulla possibilità di compiere live streaming con questa modalità. Una funzione carina, ma di certo non fondamentale per l'utente medio.

Ergonomia, design

Nokia 8 non ha cornici ridotte, né display particolarmente innovativi dal punto di vista del form factor. L'unità integrata viene incastrata all'interno di cornici piuttosto tradizionali, anche fin troppo voluminose per l'utente ormai abituato ai design innovativi di Apple, LG e Samsung. Rappresenta un problema sul piano dell'ergonomia? Naturalmente si tratta di un design che sa un po' di vecchio rispetto alle altre soluzioni border-less (o tri-bezel-less) sul mercato o in dirittura d'arrivo, ma sul piano ergonomico gli svantaggi non sono poi tanto evidenti. Soprattutto in considerazione del fatto che Nokia 8 è un dispositivo comunque leggero e ben bilanciato sul piano dei pesi, ma il numero dello screen-to-body ratio va contro Nokia.

Dati alla mano parliamo di un rapporto schermo-cornici del 69,4%, simile a quello di iPhone 8 Plus, ma ben distante dai valori di Galaxy S8 Plus (84%) o iPhone X (82,9%). Insomma sul piano estetico Nokia 8 è sobrio e bilanciato, ma risulta di una generazione dietro rispetto ad altri top di gamma. Il dispositivo occupa una superficie di 151,5 x 73,7 millimetri, con uno spessore di 7,9 millimetri all'interno di un peso complessivo di 160 grammi. Il display viene coperto da una lastra di Corning Gorilla Glass 5 con angoli arrotondati, il quale contiene al suo interno: in basso i tasti capacitivi per la navigazione su Android, con il tasto Home con sensore d'impronte leggermente incavato; in alto capsula telefonica, fotocamera frontale e i vari sensori.

Dietro lo smartphone fa un massiccio uso di alluminio per tutta la scocca, ad eccezione delle due corpose (ma ben nascoste) bande in plastica per le antenne e il grosso inserto centrale in vetro per le due fotocamere con flash LED e logo Zeiss in bella vista. Poco più giù troviamo la scritta Nokia con finitura lucida. I tasti presenti nella scocca sono quelli standard: bilanciere del volume e tasto d'accensione / spegnimento, lungo la parte destra, mentre a sinistra c'è il doppio slot per le SIM o per la micro SD esterna. Manca, e forse da un Nokia top di gamma ce lo saremmo aspettati, un tasto dedicato per l'accesso alla fotocamera e per lo scatto.

Nokia sostiene che per la lavorazione della scocca ogni modello passa sotto un processo di lavorazione composto da ben 40 strati, necessari per ottenere una monoscocca funzionale per integrare al suo interno tutte le componenti. Il retro è leggermente curvo ai bordi per migliorare la comodità nell'impugnatura, mentre le uniche fessure presenti sono: porta USB Type-C reversibile e griglie per altoparlanti e microfono sulla parte bassa; porta audio da 3,5 millimetri per quella alta, e altri piccolo fori per gli altoparlanti disposti lungo la scocca.

Display

Nokia 8 adotta un ottimo display da 5,3 pollici a risoluzione Quad HD che a nostro avviso rappresenta un ottimo compromesso fra dimensioni e usabilità del dispositivo in generale. La tecnologia utilizzata è la classica LCD IPS (in-plane switching), quindi ottima fedeltà cromatica garantita, ottimi angoli di visione, rapporto di contrasto accettabile (ma inferiore agli OLED), buona efficienza energetica. La definizione di questo pannello non arriva agli eccessi di Sony Xperia XZ Premium ma è comunque estremamente elevata a tal punto da non avere la possibilità di vedere il singolo pixel se non a distanze estremamente ravvicinate.

Sul piano dei numeri ci troviamo di fronte ad una risoluzione 2560x1440 pixel su una diagonale da 5,5 pollici, quindi una densità di 554 PPI. Sulla base dei test che abbiamo effettuato utilizzando un colorimetro professionale, Nokia 8 si è dimostrato particolarmente valido, con una luminosità massima di 486 cd/m² e un nero profondo 0,452 cd/m²: calcolatrice alla mano ci troviamo di fronte ad un rapporto di contrasto di 1075:1, secondo nell'intera categoria degli smartphone con display LCD IPS solamente ad LG G6. Lo smartphone "finlandese" (HMD Global si definisce un'azienda internazionale) non delude neanche sul piano degli angoli di visione, con variazioni minime nella luminosità.

Software ed esperienza d'uso

Quando una società sceglie di abbracciare l'esperienza di Android pura, non c'è molto da dire per quanto riguarda il software. Nokia 8 è uno smartphone estremamente efficiente ed efficace, senza fronzoli estetici e con tantissima concretezza. Grazie anche ad un comparto hardware decisamente valido, lo smartphone risulta fluido e reattivo in ogni frangente, capace di eseguire anche più operazioni contemporaneamente senza mai mostrare lag e impuntamenti. La purezza di Android è tradita solo dalla presenza di alcune funzioni o gesture aggiuntive, e da un'app fotografica che viene totalmente rivista per integrare alcune modalità di scatto in più rispetto a quelle proposte nativamente da Android.

Il launcher è anch'esso il predefinito di Android. Si può cambiare, ma sposa l'essenza del terminale e il suo essere privo di orpelli aggiuntivi e per molti inutili. Come vuole la tradizione, scorrendo orizzontalmente fra le schermate si ha accesso alle app più importanti (che possono essere rimosse dalla schermata principale ma non dal dispositivo) e ai widget, mentre la schermata posizionata sull'estrema sinistra dà accesso a Google Now. L'assistente virtuale può essere richiamato anche via voce e con il display spento, o naturalmente anche sulla schermata "Always-on". In ogni momento, infatti, il dispositivo ci offrirà alcune informazioni come data e ora o notifiche arrivate e non ancora gestite.

Come abbiamo detto poco sopra Nokia 8 utilizza tasti capacitivi per la navigazione fra le app, non personalizzabili e retroilluminati. Anche il tasto Home è capacitivo, con il sensore d'impronte affidabile e rapidissimo nel riconoscere le dita preregistrate. Insomma, Nokia 8 è un top di gamma a tutti gli effetti con alcuni guizzi d'eccellenza: la ciliegina sulla torta è in questo caso un engine aptico di alto livello, al pari di altri top di gamma come Galaxy S8 per quanto riguarda la qualità della sensazione tattile restituita.

Prestazioni e autonomia

Nokia 8 adotta una delle migliori piattaforme hardware disponibili su piazza, lo Snapdragon 835 di Qualcomm stampato con tecnologie Samsung 10LPE a 10-nm. Si tratta di una Mobile Platform - così la chiama Qualcomm - di ultima generazione basata esclusivamente su tecnologie proprietarie, come l'architettura Kryo 280 per i core della CPU. Sono 8 in totale i core, quattro Kryo 280 Performance con frequenza operativa di 2,45 GHz e quattro Kryo 280 Efficiency con frequenza operativa da 1,90 GHz. La GPU integrata nel SoC è anch'essa di fattura proprietaria, ed è il modello Adreno 540. Il SoC viene affiancato a ben 4 GB di RAM e da una memoria di 64 GB.

I nostri benchmark parlano chiaro, con Nokia 8 che vanta prestazioni che, sulla carta, sono fra le più interessanti dell'intera categoria. Queste informazioni, abbinate ad Android stock, favoriscono performance molto elevate nell'uso di tutti i giorni: Nokia 8 non fa rimpiangere i dispositivi più performanti sul mercato, mostrandosi - per reattività e fluidità - in linea anche con i migliori: Galaxy S8, OnePlus 5, Xiaomi Mi 6, HTC U11 inclusi. L'accesso al terminale con sensore d'impronte non è istantaneo, anche se l'attesa richiesta è davvero minima e in linea con molte altre produzioni della concorrenza.

Neanche sul fronte dell'autonomia operativa Nokia 8 fa rimpiangere gli altri smartphone di pari prezzoo, riuscendo a sfiorare le 13 ore su una singola carica con il nostro test di navigazione Wi-Fi. Il nuovo dispositivo di HMD Global si posiziona nella metà alta della nostra classifica per quanto riguarda la navigazione via browser Chrome, in quella bassa in riproduzione video Full HD. Entrambi i test sono stati realizzati impostando come luminosità un valore di 200 nits, per poi eseguire uno script automatizzato che simula l'intervento umano con le pagine web sul browser di riferimento e un video alla risoluzione Full HD.

In quest'ultimo caso il valore inferiore è dovuto probabilmente al display integrato, meno parco nei consumi rispetto ad altri modelli LCD IPS e meno ottimizzato rispetto agli AMOLED per quanto riguarda la riproduzione di scene in movimento.

Fotocamera

La fotocamera principale di Nokia 8 utilizza un sistema che abbiamo già visto utilizzato da molti concorrenti: un doppio modulo con sensori RGB e monocromatico che, abbinando i dati raccolti, consente di eseguire diverse operazioni in post-produzione. Messa a fuoco "fittizia" configurabile anche dopo aver scattato la fotografia, foto monocromatiche vere e proprie e, in ogni caso, un miglioramento nel dettaglio di tutte le foto scattate. I due sensori hanno un computo di 13 MP e sono abbinati a obiettivi f/2.0 realizzati da Carl Zeiss, venendo infine supportati da un sistema di auto-focus ibrido a rilevamento di fase e al laser particolarmente efficace durante le nostre prove. Il campo di visione della fotocamera è di circa 80°, ed entrambi gli obiettivi adottano la stessa lunghezza focale. Il modulo è inoltre stabilizzato otticamente.

La registrazione di video avviene alla risoluzione 4K Ultra HD a 30 fps, mentre l'app fotografica nativa non è quella di Android stock ma è sviluppata per supportare appieno tutte le funzionalità hardware presenti. La fotocamera frontale, infine è da 13 MP con obiettivo f/2.0.

Clicca sulle immagini per ottenere un'anteprima della foto originale

La fotocamera di Nokia 8 è piuttosto valida, anche se non raggiunge la qualità dei dispositivi al top di questa generazione in questo particolare ambito. È affidabile in automatico, e sotto la luce del sole sforna immagini con colori leggermente esagerati, mentre il livello di dettaglio è buono anche senza esagerare con l'uso della maschera di contrasto in post-produzione. Nella nostra foto di prova le tapparelle sono ben esposte senza evidenti artefatti, anche se altri dispositivi riescono a generare un numero di dettagli superiore. Anche al buio Nokia 8 è piuttosto affidabile ma ancora una volta non raggiunge i livelli di altri top di gamma, pur avvicinandosi. Attivando il flash la situazione migliora, con lo smartphone che riesce a controllare in maniera ottimale l'esposizione. Di seguito anche un "bothie".

L'efficacia della stabilizzazione si mostra in maniera ancor più evidente con la registrazione dei video alla risoluzione Ultra HD 4K, di cui ne riportiamo un esempio. I video registrati con Nokia 8 hanno un frame rate stabile, una messa a fuoco veloce e affidabile, una regolazione dell'esposizione lineare ed efficace. La stabilizzazione è buona, ma anche in questo caso fanno un po' meglio altri dispositivi della concorrenza.

Conclusioni

Nokia 8 è il primo dispositivo di fascia alta dalla morte (e poi risurrezione) del colosso finlandese, un dispositivo che - lo diciamo subito - ci è piaciuto di più rispetto agli ultimi con Windows Phone (e Windows 10 Mobile). E qui, con Android stock, il passaggio si fa davvero evidente sfruttando il sistema operativo mobile di Google nella sua versione più fluida e performante. Se sul piano della fluidità e della reattività le due piattaforme non presentano più differenze sostanziali, su quello della versatilità Android batte a man bassa l'ecosistema Windows Mobile, almeno allo stadio attuale dello sviluppo.

E con Snapdragon 835 i rimpianti rispetto al passato sono davvero pochi. Alla luce di queste considerazioni Nokia 8 risulta uno dei terminali più fluidi e veloci di questa generazione, supportato da una lista di applicazioni davvero sterminata. Tutto il comparto tecnico è curato in maniera ottimale: le memorie sono veloci, le due fotocamere posteriori svolgono con efficacia il loro compito sia con le foto che con i video, microfoni e altoparlanti sono ben bilanciati al punto che le chiamate in vivavoce sono fattibili anche in presenza di ambienti mediamente rumorosi. Insomna, sul piano tecnico non ci sono criticità davvero gravi.

Non mancano naturalmente i difetti, soprattutto per l'utente più critico ed esigente. Il più evidente è legato alle scelte di design: Nokia 8 risulta uno smartphone vecchio rispetto alle soluzioni border-less già presenti da un po' di tempo a questa parte sul mercato. Le cornici frontali sono parecchio evidenti e lo stile posteriore è minimalista, forse anche un po' troppo. Il design dello smartphone è a nostro avviso un po' anonimo, privo di un elemento distintivo rispetto ad altri modelli che fanno un uso più elegante degli stessi materiali.

Certo è che Nokia 8 offre un ottimo comparto tecnico e qualche compromesso sul fronte del design, riacquistando un po' di appeal con un prezzo che è molto inferiore rispetto ad altri top di gamma. Con un listino di 599 euro (comunque superiore a Xiaomi Mi 6 e OnePlus 5 che forse sono un po' superiori) fa ben sperare in uno street price particolarmente interessante nel giro di pochi mesi, quando Nokia 8 potrebbe rappresentare una delle soluzioni più interessanti del mercato.

PRO

  • Android stock!
  • Prestazioni elevate
  • Buona fotocamera
  • Display luminoso

CONTRO

  • Design sottotono
  • Ampie cornici frontali
  • La concorrenza offre qualcosa in più
24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Encounter19 Ottobre 2017, 17:00 #1
Bella mossa di Nokia
mindless19 Ottobre 2017, 18:58 #2
Se vende mi sorprende!
DukeIT19 Ottobre 2017, 20:14 #3
L'aspect ratio non è solo estetica, è innovazione, in quanto riduce gli ingombri. Proporre un top di gamma prescindendo da estetica ed ingombri, ho paura si rivelerà una mossa perdente, nonostante il prezzo, che non è comunque basso, visto che l'SD835 è ormai sul mercato da parecchio tempo.
le_mie_parole19 Ottobre 2017, 20:27 #4
é un lumia...
Lampetto19 Ottobre 2017, 22:02 #5
Originariamente inviato da: le_mie_parole
é un lumia...


Assolutamente no...
conosco i Lumia come le mie tasche e questo non lo è assolutamente.
Parlando di Top di gamma, i lumia erano di altra razza a partire dal 920 , 930 e 950.sia come design che come robustezza, questo è uno dei tanti Android in commercio, se togli il nome Nokia non c'è alcuna caratteristica che lo differenzi dagli altri.

I Lumia hanno un loro carattere esclusivo, (a prescindere che possa piacere o meno) hanno un sistema diverso e una riconoscibilità immediata.

Fotocamera, questi non sono neppure parenti dei sensori Pureview della serie 9.xx, per non parlare del 1020.
Possono avere un discreto successo sopratutto in Europa, ma la concorrenza è fortissima...
sdomenico58819 Ottobre 2017, 22:04 #6
È vecchio a vederlo, non ha un elemento distintivo, identico alla massa dei cinesoni con quelle enormi cornici.
Piuttosto mi prendo un g6 a 400 euro...ah... già ce l'ho...
Hackman20 Ottobre 2017, 07:16 #7
Io ho un Nokia 3 come muletto preso a 150€ per urgenza dopo la morte del mio telefono. A parte gli impallamenti frequenti non è performante come il Redmi note 4 di mia nipote pagato la stessa cifra. Non spenderei mai 599€ per un Nokia 8 quando, secondo me, si trova di meglio spendendo meno e con il dubbio che si impalli come il fratello minore.
Marko#8820 Ottobre 2017, 07:51 #8
Sperano di venderlo ai quattro gatti che si faranno abbindolare dal nome...
al13520 Ottobre 2017, 08:42 #9
qualcuno dica a nokia che gli unici telefoni belli con le cornici sono gli apple per piacere.
Marko#8820 Ottobre 2017, 08:58 #10
Originariamente inviato da: al135
qualcuno dica a nokia che gli unici telefoni belli con le cornici sono gli apple per piacere.




La trollata mattutina, bravo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^