Qualcomm Snapdragon 835: octa-core, 10nm e grandi ambizioni

Qualcomm Snapdragon 835: octa-core, 10nm e grandi ambizioni

Presentato ufficialmente oggi il nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 835, che verrà verosimilmente adottato in smartphone e tablet di fascia alta nei mesi a venire. Le ambizioni però non finiscono qui, poiché si parla anche di Realtà Virtuale, automotive ed altro ancora. Un SoC multiuso, insomma, che punta su potenza, bassi consumi e connettività

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Telefonia
QualcommSnapdragon
 

Sicurezza

Ormai per tutte le aziende attive nel settore tecnologico è indispensabile parlare di sicurezza, nonché offrire livelli sempre più accurati per garantirsi la fiducia di clienti e partner. Qualcomm conferma la piattaforma dedicata Haven, un mix di tanto hardware e diverso software che operano a basso livello per offrire sicurezza attiva all'autenticazione, ma anche un background che possa soddisfare le stringenti regole aziendali per la certiicazione dei dispositivi.

In fase di presentazione molto si è parlato di "voice print", ovvero la possibilità da parte del nuovo SoC di gestire in maniera accurata la traccia vocale dell'utilizzatore, usata come ulteriore prova di autenticazione. Non solo quindi lettori di impronte digitali e riconoscimento dell'iride da parte della fotocamera, ma anche il riconoscimento certificato delle caratteristiche vocali. Saranno poi le singole app o le suite dedicate a decidere se e quali di queste autenticazioni richiedere per la tale operazione, ma è indubbiamente un valore aggiunto saper di poter contare su tutte queste opzioni.

Schema della piattaforma Qualcomm Haven


Un esempio può venire dalle operazioni di home banking, quando in un futuro potenzialmente vicinissimo gli istituti bancari potrebbero rilasciare app utilizzabili senza scomodi codici e conferme via mail, sms o quant'altro. Basterà ad esempio l'impronta digitale e il riconoscimento vocale per accedere a tutte le operazioni, identificando unicamente l'avente diritto con possibilità di errore prossima allo zero. Senza password, senza codici che possono essere smarriti, senza altro che un dito e la propria voce. La tecnologia c'è, deve solo essere utilizzata a dovere da istituti, negozi e altri enti simili.

 
^