Qualcomm Snapdragon 835: octa-core, 10nm e grandi ambizioni

Qualcomm Snapdragon 835: octa-core, 10nm e grandi ambizioni

Presentato ufficialmente oggi il nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 835, che verrà verosimilmente adottato in smartphone e tablet di fascia alta nei mesi a venire. Le ambizioni però non finiscono qui, poiché si parla anche di Realtà Virtuale, automotive ed altro ancora. Un SoC multiuso, insomma, che punta su potenza, bassi consumi e connettività

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Telefonia
QualcommSnapdragon
 

Connettività al top: X16 Gigalit class LTE modem e non solo

Una delle novità su cui Qualcomm ha posto l'accento è sicuramente quello della connettività in senso ampio. Snapdragon 835 vanta l'integrazione di un modem X16 LTE, che per la prima volta in sistemi di questo tipo porta la velocità di download massima a ben 1 Gigabit al secondo, con velocità in upload di 150 Megabit al secondo. Si tratta di velocità impressionanti, che ovviamente devono andare di pari passo con le infrastrutture in cui i dispositivi si troveranno e dalla disponibilità degli operatori.

Se oggi può sembrare un mero atto di forza da parte di Qualcomm, fra non molto vi saranno zone nel mondo in cui tali velocità potranno essere espresse; stando alle informazioni, già da metà 2017 saranno diversi gli operatori in grado di adattarsi a questi standard, motivo per cui l'uscita sul mercato apparentemente prematura di dispositivi X16 LTE potrebbe rivelarsi vincente fra qualche tempo.

Non solo di LTE si parla, comunque: in Snapdragon 835 troviamo anche un modulo di nuova generazione di tipo 2x2 11ac Multi User MIMO, dimezzato negli ingombri e che consuma il 60% in meno rispetto al modulo che troviamo su Snapdragon 820/821. A monte, la compatibilità con gli standard 802.11ad Multi-gigabit Wi-Fi, con picco di velocità teorico di ben 4,6 Gigabit al secondo. Novità anche sul fronte Bluetooth: per la prima volta in un modello commerciale troviamo Bluetooth 5 certificato, con un picco teorico di transfer rate di 2 Megabit al secondo.

La grandissima disponibilità di connessioni senza fili ad elevata velocità non deve stupire, se si pensa che Snapdragon 835 si propone anche al settore VR e automotive, dove lo scambio di dati da e verso le unità è davvero ingente. Non pensiamo quindi solo a smartphone e tablet, leggendo Snapdragon 835, ma come abbiamo già detto (e ripeteremo), il progetto è ben più ambizioso.

 
^