Google I/O 2012: Android 4.1 Jelly Bean e Google Nexus 7

Google I/O 2012: Android 4.1 Jelly Bean e Google Nexus 7

Nel corso della serata di ieri si Ŕ aperta la Google I/O Conference con un keynote nel corso del quale sono state annunciate molte importanti novitÓ, tra queste il primo tablet Google, ovvero Nexus 7 e la nuova versione di Android, la 4.1 nome in codice Jelly Bean

di Davide Fasola, Roberto Colombo pubblicato il nel canale Telefonia
 

Android 4.1 Jelly Bean (2)

Una importante revisione Ŕ stata anche riservata ai metodi di input. ╚ stato infatti introdotto un nuovo sistema di dettatura che funzionerÓ anche offline, permettendo quindi di sfruttare il riconoscimento vocale senza per forza di cose essere connessi al web, oltre a una nuova tastiera predittiva che migliorerÓ la velocitÓ di scrittura.

Come Ice Cream sandwich, anche Jelly Bean porta poi in dote una serie di importanti migliorie anche per quanto riguarda l'applicazione relativa alla fotocamera. Il design dell'interfaccia nella parte relativa alla fotocamera Ŕ stata infatti completamente rinnovata, con nuove animazioni e un sistema di swipe dalla fotocamera stessa alla galleria delle immagini molto pi¨ veloce.

Prendendo forse spunto da quanto visto il mese scorso sul nuovo Galaxy S III Ŕ stato poi anche introdotto il nuovo strumento Android Beam, un sistema di scambio dati tramite tecnologia Near Field Communication. Come accade per il nuovo top di gamma Samsung, avvicinando i due terminali in corrispondenza del chip NFC sarÓ possibile condividere foto e altri conenuti multimediali in maniera rapida e semplice.

A margine dell'annuncio del nuovo Jelly Bean e del Nexus Tablet sono poi state introdotte alcune migliorie anche riguardo le applicazioni principali preinstallate sui dispositivi equipaggiati con sistema operativo Android. In particolare, ad esempio, Chrome diventa ora il browser standard per tutti i terminali che porteranno in dote il nuovo Jelly Bean.

L'applicazione Maps Ŕ stata rivista in molte parti e potrÓ ora interagire in maniera pi¨ completa con alcuni componenti dei dispositvi, come ad esempio il giroscopio, attraverso cui sarÓ possibile navigare all'interno di una mappa semplicemente muovendo il proprio tablet. Le mappe saranno poi ora disponibili per essere scaricate e visualizzate anche in modalitÓ offline, in questo modo sarÓ quindi possibile accedere ad esse anche in aree prive di connessione WiFi o 3G.

Per finire, da ora in poi, le applicazioni si aggiorneranno sempre automaticamente ma in una maniera del tutto differente rispetto a quanto accadeva in passato, le stesse non verranno infatti completamente rimosse per poi essere sostituite con la nuova versione, ma saranno semplicemente cambiate solo le parti aggiornate. In questo modo gli utenti consumeranno meno traffico dati e il processo di aggiornamento richiederÓ molto meno tempo.

Android Jelly Bean verrÓ rilasciato intorno a metÓ del mese di Luglio, i primi dispositivi a ricevere il nuovo software saranno Motorola Xoom, Galaxy Nexus e Nexus S. Per tutti gli altri prodotti aggiornabili le tempistiche del rilascio dipenderanno direttamente dai produttori e eventualmente dalle personalizzazioni ch egli stessi vorranno applicare al software.