Nokia Lumia 800, autonomia ora all'altezza?

Nokia Lumia 800, autonomia ora all'altezza?

Presentato nel corso dell'ultimo mese di ottobre e definito come "il primo vero Windows Phone", Nokia Lumia 800 porta sulle sue proprie spalle delle aspettative non indifferenti. Aspettative in parte deluse da una gestione dell'autonomia non proprio ottimale che Nokia ha cercato di riparare

di Davide Fasola pubblicato il nel canale Telefonia
 

Nokia Lumia 800

Nel corso del mese di febbraio dello scorso anno, Nokia e Microsoft, in occasione del Mobile World Congress di Barcellona annunciarono di aver stipulato un accordo di collaborazione che avrebbe, di li a breve, portato sul mercato le prime soluzioni Nokia equipaggiate con il sistema operativo del colosso di Redmond, ovvero Windows Phone. Da quel momento fino al mese di ottobre dell'appena conclusosi 2011, gran parte dell'attenzione dei media specializzati del settore si è concentrata proprio sul nuovo binomio e su quelli che sarebbero stati i frutti di questa unione.

Frutti colti proprio all'inizio dell'ultimo trimestre del 2011 quando, in occasione del Nokia World di Londra il colosso finlandese ha mostrato per la prima volta al mondo Lumia 800 e Lumia 710. Tra le due soluzioni quella che da subito ha destato maggiore interesse è senza ombra di dubbio stata Lumia 800, introdotta nel corso dell'evento come "il primo vero Windows Phone". Definizione, quest'ultima, che evidenzia quanto Microsoft abbia almeno apparentemente investito nella partnership con Nokia tanto da permettere al produttore di fregiare il proprio terminale di una definizione così importante.

Le aspettative di Nokia nei confronti delle proprie soluzioni Windows Phone sono senza dubbio importanti tanto da rappresentare secondo molti la vera opportunità per la compagnia nord-europea di tornare a veder risalire le proprie quote di mercato. Nonostante la ancora salda prima posizione nella classifica dei maggiori produttori di terminali a livello globale, infatti, nell'ultimo periodo il colosso scandinavo ha perso un importante numero di consensi, per il quale si è anche vista costretta a tagliare un considerevole numero di dipendenti.

Nonostante la dotazione hardware molto simile, le due soluzioni Nokia, Lumia 710 e Lumia 800, si differenziano tra loro principalmente per un design di livello differente. Indubbiamente molto più curata la veste di Lumia 800 che, infatti, si attesta tra i due a un livello più alto del mercato, tanto da essere considerato l'attuale top di gamma nell'offerta Nokia. Proprio per questo motivo, le maggiori aspettative da parte dell'utenza sono state sin da subito riposte in questa soluzione che ha avuto immediatamente gli occhi della critica puntati su di sé.

A testimonianza di tutta l'attenzione e la fiducia posta da Nokia nella propria soluzione di punta non abbiamo certamente potuto fare a meno di notare negli ultimi mesi la massiccia campagna promozionale, dimostrazione tangibile della necessità da parte del produttore di rilanciare la propria immagine.