Nexus 7, uno sguardo al nuovo tablet Google da 7 pollici

Nexus 7, uno sguardo al nuovo tablet Google da 7 pollici

Una analisi preliminare del nuovo tablet di casa Google, realizzato in collaborazione con la taiwanese Asus, caratterizzato dall'interessante form factor da 7 pollici e costruito attorno alla piattaforma hardware NVIDIA Tegra 3. Al debutto la nuova versione del sistema operativo Android 4.1 "Jelly Bean"

di Andrea Bai, Davide Fasola pubblicato il nel canale Tablet
 

Introduzione

E' arrivato in redazione da poche ore e sarà disponibile in commercio ufficialmente a partire da domani 1 settembre: stiamo parlando di Google Nexus 7, il nuovo tablet da 7 pollici che l'azienda di Mountain View ha annunciato e presentato in occasione della Google I/O Conference 2012 tenutasi a San Francisco alla fine dello scorso mese di giugno.

Seguendo un copione già adottato negli anni precedenti Google decide di affiancarsi ad un partner produttivo per la realizzazione del dispositivo che funge da palcoscenico per il debutto di una nuova versione del proprio sistema operativo Android. In questo caso il partner prescelto è la taiwanese Asus (dopo che negli anni precedenti la grande G si è appoggiata ad HTC per il Nexus One e a Samsung per il Nexus S ed il Galaxy Nexus), con il sistema operativo che giunge alla versione 4.1 nome in codice "Jelly Bean".

Singificativo il fatto che questa volta venga scelta espressamente una soluzione tablet da 7 pollici: si tratta infatti di un form factor che si sta diffondendo in maniera consistente sul mercato statunitense, grazie al successo di Amazon Kindle Fire, e che riceverà ancor più attenzione con l'arrivo sul mercato, ormai dato per scontato, di iPad mini nel corso delle prossime settimane o mesi. Google sceglie i 7 pollici per dare un segnale forte al mercato e a tutti i produttori partner, che non si faranno trovare impreparati alla mossa di Apple.

Chiaramente il form factor da solo non basta per decretare un successo di pubblico, ed ecco che Google e Asus decidono di commercializzare questa soluzione ad un prezzo di partenza di 199 dollari (tasse escluse) per la versione ad 8GB. Il prezzo ufficiale sul mercato italiano sarà di 249 Euro, IVA compresa, per la versione a 16GB dal momento che nel nostro Paese non verrà messa in commercio la versione ad 8GB. Il prezzo di base di 199 dollari non è casuale: è infatti identico all'esborso richiesto per Amazon Kindle Fire, che sta facendo segnare importanti volumi di vendita.

Diamo ora uno sguardo più da vicino a questa novità, con alcuni test prestazionali preliminari, l'analisi dello schermo e le prime impressioni a caldo. Pubblicheremo in un secondo momento, per ovvie ragioni di tempo, l'analisi sull'autonomia operativa e le considerazioni relative al nuovo sistema operativo Android 4.1.

 
Trova il regalo giusto