MSI WindPad 100W, tablet con Windows

MSI WindPad 100W, tablet con Windows

In questo articolo andremo ad analizzare MSI WindPad, soluzione tablet sviluppata su sistema operativo Windows 7 e caratterizzata da un display con diagonale di 10". Un approccio diverso a quel segmento di mercato che si presenta come sicuro protagonista del 2011

di Gabriele Burgazzi pubblicato il 02 Febbraio 2011 nel canale Tablet
 

Introduzione

L'avvento dei tablet ha cambiato, in modo sensibile, gli equilibri del mercato. iPad di Apple è stato un fenomeno che ha colpito l'intero globo e ha lanciato un nuovo segmento; come era successo con i netbook alcuni anni fa i tablet iniziano oggi il loro cammino.

Non è stato un caso, infatti, che nel passato CES di Las Vegas ampio spazio sia stato proprio dedicato a questo nuovo e promettente segmento di mercato che, a conti fatti, caratterizzerà il 2011.

Con il termine tablet intendiamo un dispositivo portatile che fa del pannello con tecnologia touchscreen la propria periferica di input prinicipale. I primi esemplari hanno fatto la comparsa sul mercato all'inizio degli anni 2000: si trattava di veri e propri notebook, sviluppati per poter orientare lo schermo in modo da diventare utilizzabili con un pennino a mo' di palmare. Nelle loro prime versioni le soluzioni tablet sono state impiegate in scenari particolarmente verticali come ad esempio quello medicale.

È stata Apple con il proprio iPad a ridisegnare le regole, presentando una soluzione sviluppata in modo specifico per il mercato consumer: design accattivante e un marketplace di applicazioni decisamente vasto sono state le chiavi di volta con cui l'azienda di Cupertino ha sfondato sul mercato.

E sono rari i produttori di PC, ma non solo, che non hanno deciso di seguire la scia tracciata da Apple, decidendo di commercializzare quanto prima soluzioni tablet. Ed ecco così spazio ai diversi tipi di dispositivi, sviluppati su piattaforma Tegra 2 o Intel Atom e basati su sistema operativo Android o Windows.

In questo scenario si inserisce MSI Wind pad W100, il dispositivo oggetto della prova odierna. La nota azienda taiwanese, famosa per lo sviluppo di schede madri e schede video, tenta così di cavalcare l'onda del successo dei tablet, fornendo una proposta dotata di pannello LCD da 10" touchscreen con tecnologia capacitiva. A seguire le caratteristiche tecniche della soluzione di MSI:

 
MSI Wind Pad 100W
CPU

Intel Atom Z530

Memoria RAM

2 GB DDR2

Hard disk

32GB tecnologia flash

Schermo

10" LCD con tecnologia capacitiva

Risoluzione
1024x600 pixel
Dimensioni

274 x 173 x 18,5 mm

Peso

800 grammi

Connessioni Wireless

Wi-Fi 802.11 b/g/n

USB

1 (USB 2.0)

Fotocamera

anteriore (1.3 Mpixel) e posteriore

Bluetooth

Batteria

2 celle

GPS

Sistema operativo
Windows 7 Home premium

Per lo sviluppo della propria soluzione tablet MSI si è affidata ad un processore che abbiamo già visto impiegato su sistemi passati. Si tratta di una CPU Intel Atom Z530, processore single core capace di funzionare alla frequenza massima di 1,6GHz e dotato di una cache L2 da 512KB. Si tratta, come dicevamo, di una vecchia conoscenza, introdotta da Intel sul mercato nel secondo trimestre del 2008. Fabbricata con processo produttivo a 45 nanometri, questa CPU ha un TDP dichiarato di 2W ed è stato sviluppato per essere utilizzato sui sistemi MID, dispositivi su cui Intel aveva puntato molto negli anni passati.

Tra le caratteristiche che troviamo analizzando le specifiche tecniche è possibile notare come il sistema operativo su cui Wind Pad è sviluppato è una versione di Windows 7. MSI ha preferito così affidarsi al sistema operativo più diffuso al mondo per ricreare un ambiente familiare al normale utente PC. Non è un segreto il fatto che il sistema operativo di Microsoft, anche nella sua ultima versione, non sia particolarmente indicato ad un solo utilizzo touchscreen. Non è un caso infatti, che proprio Ballmer indicando la roadmap di Windows 8 oltre ad aver annunciato il supporto per architetture ARM, ha indicato come fondamentale la necessità di ricreare uno scenario che risultasse maggiormente adattabile a differenti modelli d'uso.