Intel Optane SSD 900P: un mostro per il gaming (e non solo) da 2500MB/s

Intel Optane SSD 900P: un mostro per il gaming (e non solo) da 2500MB/s

Intel presenta una nuova serie di SSD per il mondo desktop, finalmente con tecnologia Optane in tutto il suo potenziale, finora riservato ai modelli enterprise. Due le varianti differenziate per interfaccia, che può essere PCIe add-in 4X su scheda oppure U.2

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Storage
Intel
 

Intel Optane arriva sui desktop

Si chiama Intel Optane SSD 900P la nuova serie di Solid State Drive che Intel ha presentato nel corso di una videoconferenza nella giornata di ieri, tenutasi per la stampa di settore. Siamo di fronte a SSD decisamente insoliti sotto diversi aspetti, il primo dei quali è che viene integrata la tecnologia Optane vista fino ad oggi, nel pieno delle sue potenzialità, solo in soluzioni destinate al mondo enterprise. Occorre però una premessa: quanto presentato oggi è diverso concettualmente dalla Optane Memory già destinata ai desktop tradizionali, poiché in quel caso si tratta di un SSD di caching affiancabile a hard disk tradizionali. Oggi parliamo di SSD veri e propri, con la differenza che i chip sono realizzati con una tecnologia differente e già esposta più volte, come ad esempio in queste pagine.

Intel Optane SSD 900P è una nuova famiglia di SSD destinata ai PC desktop della clientela più esigente, con un occhio di riguardo verso i videogiocatori e chi lavora in ambito multimediale. Lo si capisce immediatamente dalla scheda tecnica, poiché la serie viene commercializzata con due interfacce molto veloci, ovvero PCIe 4X su scheda add-on oppure con form factor 2,5 pollici (non slim) abbinata alla connessione U.2, non proprio così diffusa.

La soluzione su scheda assomiglia ad altre declinazioni SSD, sia di Intel sia della concorrenza: appare come una scheda video ma in comune c'è solo il connettore PCI Express, che in questo caso è un 4X meccanico. In questa veste Intel SSD Optane 900P viene commercializzato già da oggi nei tagli di 280GB oppure 480GB.

Decisamente più insolita per il mondo desktop è la variante con interfaccia U.2, disponibile solo nel taglio da 280GB. Lo scopo è quello di proporre alla clientela una soluzione con ingombri minori, ma in grado di superare i limiti prestazionali imposti dalla connessione SATA 6Gbps comunemente utilizzata per il form factor 2,5 pollici. Intel Optane SSD 900P in versione U.2 è decisamente più spesso di un normale SSD SSATA 6Gbps, ma risulta comunque molto meno "invasivo" se collocato all'interno di un case, dove magari gli slot PCI Express sono già occupati da altro.

Ecco un esempio del connettore U.2 che si può trovare su alcune schede madri in commercio già da qualche tempo. Non diffusissima, ma c'è.

Non abbiamo avuto ancora fra le mani una qualsiasi unità Intel Optane SSD 900P, quindi possiamo riproporvi semplicemente quanto dichiara Intel ovvero valori di transfer rate di 2500MB/s in lettura e 2000MB/s in scrittura, latenze veramente ridotte grazie al tipo di tecnologia utilizzata (ben inferiori anche a quelle degli altri SSD PCIe) e valori di IOPS veramente elevati. Ultimo ma non certo per importanza il valore di endurance dichiarata, altro punto di forza della nuova tecnologia: 8760TBW per l'unità da 480GB sono davvero un'enormità. Si pensi che il Samsung 960 PRO da 512GB, preso a confronto in alcune slide, viene dato a 400TBW.

Sempre basandosi sui dati forniti da Intel viene citato uno scenario di rendering con il software Houdini; Optane SSD 900P ha fatto registrare un tempo di quasi 6 ore contro le oltre 17 della stessa postazione equipaggiata con Samsung 960 PRO, anche grazie ad una migliore allocazione delle risorse di sistema in primis la CPU. Meglio ripeterlo: sono scenari che Intel riporta a proprio beneficio e difficilmente replicabili, ma la differente tecnologia utilizzata in Optane SSD 900P sicuramente avrà vantaggi in determinati ambiti e molto meno in altri, che ovviamente non ci hanno mostrato.

Abbiamo parlato di mondo gaming non a caso, all'inizio di questo articolo. Intel sta collaborando da tempo con Chris Roberts e la Roberts Space Industries, oltre che fondatore della Cloud Imperium Games, quella di Star Citizen. La collaborazione fra le due realtà manda il messaggio chiaro che vi saranno vantaggi considerevoli in termini prestazionali nel giocare a Star Citizen su una macchina con Intel Optane SSD 900P grazie ad ottimizzazioni mirate nel codice, evidentemente sviluppato per sfruttare molto bene i punti di forza di questi particolari SSD.

Anche qui ovviamente siamo nel campo del dichiarato. Al netto della propaganda a cui nessuna azienda rinuncia, possiamo considerare l'arrivo di Intel Optane SSD per il mondo desktop come un'ottima notizia. Oltre ad offrire un'opzione in più fra gli SSD top di gamma ad elevate prestazioni, Intel Optane SSD 900P ha sicuramente tutte le carte in regola per non deludere affatto chi lo acquisterà.

Veniamo ora ai prezzi: Intel dichiara 599 Dollari USA per il modello da 480GB e 389 Dollari USA per il modello da 280GB, a prescindere dall'interfaccia. Difficile fare un confronto Dollari USA-Euro: sono cifre da prendere con le pinze poiché potrebbero mancare tasse e l'applicazione di conversioni di cambio più o meno fantasiose, oltre a balzelli locali in grado di far lievitare ulteriormente la spesa. Proprio nella giornata di oggi potrebbero arrivare prezzi più precisi per il nostro mercato, e in quel caso aggiorneremo l'articolo.

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz27 Ottobre 2017, 15:36 #1
Mparlav27 Ottobre 2017, 16:13 #2
Una recensione:
https://www.anandtech.com/show/1195...ssd-900p-review

il prezzo/GB è elevato, visto che un Samsung 960 Pro 512GB viene 280 euro circa contro i 620-650 euro circa del 900p 480GB.

Ma è inferiore a quello dei 16/32GB, ma questo è facile, e MOLTO inferiore a quello dell'Intel P4800X 375GB che offre quel livello prestazionale a 1500 euro.

Peccato che manchi un modello m.2, ipotizzo che abbia a che fare con un discorso consumi e/o dissipazione di calore *, visto che anche il modello 2.5" u.2 è alto 15 mm, tale da precludergli i notebook.

*: valori dichiarati da Intel 280/480 GB:
8W Read
13W Write
14W Burst
5W Idle
TheDarkAngel27 Ottobre 2017, 16:28 #3
e poi nel workflow va come tutti gli altri
sgrinfia27 Ottobre 2017, 18:32 #4
Originariamente inviato da: Bivvoz


Telstar27 Ottobre 2017, 18:49 #5
Piccolissimi i tagli
Io aspetto quelli da 1tb e la risposta di Samsung
bagnino8927 Ottobre 2017, 20:06 #6
Originariamente inviato da: Telstar
Piccolissimi i tagli
Io aspetto quelli da 1tb e la risposta di Samsung


Non ti basta un rene mi sa, qualche altro organo serve sicuro
Bestio27 Ottobre 2017, 20:14 #7
Ma nell'utilizzo pratico i vantaggi di un optane rispetto ad un "normale" M.2 come 960pro/evo quali sarebbero?
coschizza27 Ottobre 2017, 21:51 #8
Originariamente inviato da: Bestio
Ma nell'utilizzo pratico i vantaggi di un optane rispetto ad un "normale" M.2 come 960pro/evo quali sarebbero?


Le prestazioni elevatissime nei carichi ultra pesanti
songohan27 Ottobre 2017, 22:23 #9
Originariamente inviato da: coschizza
Le prestazioni elevatissime nei carichi ultra pesanti


Un documento Word con molte immagini, ad esempio.
imsims2227 Ottobre 2017, 22:39 #10
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
e poi nel workflow va come tutti gli altri


si si preciso uguale, solo 1/10 della latenza del top ssd 960 pro e 6 volte
la velocita sui 4k

preciso uguale.

non sapete di cosa parlate

Link ad immagine (click per visualizzarla)

http://www.tomshardware.com/reviews...int,5292-2.html

[B][COLOR="Red"]We've never experienced a system that felt as fast and responsive as our workstation with the 900P as the operating system drive[/COLOR][/B], and that’s largely due to the explosive random read performance at low queue depths. At QD1, the 900P is nearly 4x faster than the Samsung 960 EVO 1TB.

You will see and feel a performance benefit just by using the Optane SSD 900P as your operating system drive. The feel of the system changes even if you’re replacing a high-performance NVMe SSD. [B][SIZE="4"]You will notice the increased responsiveness immediately [/SIZE][/B]and then gradually become accustomed to it. In our experience, you will take the performance for granted until you work on a slower PC.[B][SIZE="4"] Then you'll wish it had an Optane SSD[/SIZE][/B]

preciso uguale al 960pro. x6 pero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^