Crucial m4 SATA 6Gbps, letture più rapide con firmware 0009

Crucial m4 SATA 6Gbps, letture più rapide con firmware 0009

Dopo essere stati contattati dall'ufficio stampa Crucial, che segnalava la disponibilità del nuovo fimrware 0009 per le unità Crucial m4, abbiamo svolto qualche test per capire se vi fossero differenze significative. La sorpresa arriva dalla velocità di lettura, ovvero l'unico aspetto che ci aveva lasciato qualche dubbio in fase di testing con il firmware 0001

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Storage
 

Iometer test - lettura sequenziale

Abbiamo scelto di analizzare il comportamento prestazionale in differenti scenari utilizzando Iometer test. Il primo prende in esame la lettura sequenziale, impostando quindi il 100% di letture 100% sequenziali. Questo test ha richiesto un'impostazione abbastanza complessa dei pattern di utilizzo, in quanto abbiamo chiesto a Iometer di eseguire run differenti con pacchetti di 512B, 4K, 16K, 128K, 512K, 1M e 2M, ognuna delle quali con differenti queue lenght: 1, 2, 4, 8, 16 e 32. Ogni singolo disco analizzato in lettura sequenziale è stato quindi sottoposto a misurazioni in 42 scenari differenti, di cui riproponiamo un sunto (pacchetti da 512B, 4K, 128K, 512K, 1M e 2M queue lenght da 1, 8 e 32).

Per comodità di lettura abbiamo inserito nel grafico a linee i soli risultati del disco m4 con le due versioni di firmware. Si nota molto chiaramente l'incremento delle velocità di lettura con le varie dimensioni di pacchetti analizzate, fatta eccezione per quelle più piccole di 512B e 4K.

Aumentando il numero di queue a 8 ritroviamo gli incrementi registrati anche in altri test, con valori di circa 100MB al secondo superiori rispetto a quanto osservato con il firmware 0001. A 32 queue otteniamo una ulteriore conferma.

Aggiungiamo a titolo informativo anche i risultati ottenuti in termini di IOPS nello scenario di lettura sequenziale 4K. Si può notare come come Crucial abbia lavorato per ottenere risultati migliori nel range di maggiore utilizzo negli scenari "reali", perdendo il picco della precedente versione in corrispondenza dello scenario 32 queue, più teorico che pratico. Risultati praticamente invariati invece per la scrittura sequenziale, che omettiamo.