Kingston HyperX, SSD 6Gbps SandForce per utenti esigenti

Kingston HyperX, SSD 6Gbps SandForce per utenti esigenti

L'aggiornamento della gamma SSD da parte dei produttori è quasi del tutto caratterizzata dalla presenza di modelli top di gamma con interfaccia SATA 6Gbps e controller SandForce SF-2000. Kingston lo fa con il modello HyperX, di cui proponiamo la recensione in comparativa con i modelli precedentemente analizzati

di Alessandro Bordin pubblicato il 04 Agosto 2011 nel canale Storage
 

AS SSD - Lettura e scrittura

Partiamo con l'analisi prestazionale affidandoci a AS SSD Benchmark, concentrando l'attenzione sul il comportamento in lettura e scrittura sequenziale. Appena dopo, il comportamento con scenari che prendono in esame i pacchetti da 4k e 4k a 64 thread.

A titolo di confronto abbiamo inserito nella comparativa anche i test dei dischi analizzati nei precedente articoli sugli SSD, ovvero i modelli Intel 510, Crucial m4, Vertex 3, Patriot Wildfire e Samsung 470. Le prime indicazioni fornite da AS-SSD sono incoraggianti: i valori in lettura sequenziale sono nell'ordine dei 500MB al secondo, mentre non particolarmente sorprendenti quelle in scrittura, ferme a 245MB al secondo. Si tratta comunque di un primo scenario di test, in cui anche altre unità sono andate ben lontano dal dichiarato.

Prendendo in esame i pacchetti da 4k in lettura e scrittura, sia a singolo thread che a 64 thread, i risultati ottenuti dal modello Kingston HyperX sono molto vicini a quelli dell'OCZ Vertex 3, che prenderemo come riferimento e principale concorrente. Si notano già le differenze col modello Patriot Wildfire, nonostante l'utilizzo del medesimo controller.