Intel SSD 510, OCZ Vertex 3 e Crucial m4: sfida a 6Gbps

Intel SSD 510, OCZ Vertex 3 e Crucial m4: sfida a 6Gbps

Analisi comparativa fra tre dischi Solid State con interfaccia 6Gbps, nata per superare il collo di bottiglia costituito dalla SATA 3Gbps ormai stretta per questa tipologia di soluzione storage. Presi in esame i modelli Intel 510, OCZ Vertex 3 e Crucial m4

di Alessandro Bordin pubblicato il 19 Maggio 2011 nel canale Storage
 

Iometer test - scrittura sequenziale

Il secondo test prende in esame invece la scrittura sequenziale, impostando quindi il 100% di scritture 100% sequenziali. Iometer ha eseguito run differenti con pacchetti di 512B, 4k, 16K, 128K, 512K, 1M e 2M, ognuna delle quali con differenti queue lenght: 1, 2, 4, 8, 16 e 32. Ogni singolo disco analizzato in scrittura sequenziale è stato quindi sottoposto a misurazioni in 42 scenari differenti, di cui riproponiamo un sunto (pacchetti da 512B, 4k, 128K, 512K, 1M e 2M queue lenght da 1, 8 e 32).

Lo scenario che ci si è presentato di fronte racconta più nel dettaglio quanto osservato con i test più approssimativi analizzati in precedenza, poiché viene analizzato il comportamento delle unità con differenti pacchetti e scenari diversificati in termini di queue. A primeggiare nella scrittura è l'unità Intel 510, con valori che raggiungono i 308MB/s. Crucial m4 e Vertex 3 Raggiungono scritture massime di 220MB/s e 245MB/s circa, valori decisamente inferiori a quanto osservato in precedenza.

La spiegazione potrebbe essere nella differente gestione dei dischi pieni da parte dei controller: Iometer test copia per tutta la capienza disponibile un particolare file usato per effettuare i confronti e per dedurre le prestazioni da parte del software. Alcuni cali riferibili a talune unità potrebbero essere causati proprio dalle unità riempite al 100% di dati.