Intel SSD 510, OCZ Vertex 3 e Crucial m4: sfida a 6Gbps

Intel SSD 510, OCZ Vertex 3 e Crucial m4: sfida a 6Gbps

Analisi comparativa fra tre dischi Solid State con interfaccia 6Gbps, nata per superare il collo di bottiglia costituito dalla SATA 3Gbps ormai stretta per questa tipologia di soluzione storage. Presi in esame i modelli Intel 510, OCZ Vertex 3 e Crucial m4

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Storage
 

Iometer test - lettura sequenziale

Abbiamo scelto di analizzare il comportamento prestazionale in differenti scenari utilizzando Iometer test. Il primo prende in esame la lettura sequenziale, impostando quindi il 100% di letture 100% sequenziali. Questo test ha richiesto un'impostazione abbastanza complessa dei pattern di utilizzo, in quanto abbiamo chiesto a Iometer di eseguire run differenti con pacchetti di 512B, 4k, 16K, 128K, 512K, 1M e 2M, ognuna delle quali con differenti queue lenght: 1, 2, 4, 8, 16 e 32. Ogni singolo disco analizzato in lettura sequenziale Ŕ stato quindi sottoposto a misurazioni in 42 scenari differenti, di cui riproponiamo un sunto (pacchetti da 512B, 4k, 128K, 512K, 1M e 2M queue lenght da 1, 8 e 32).

Iometer dato risultati che in parte confermano quanto osservato nel corso dei test precedenti. Prendendo in esame i valori ottenuti con queue singole, 8 queue e 32 queue, si nota come nel primo caso occorrano pacchetti da 2MB per spingere i dischi a dare il meglio di loro stessi. Si ripropone il disco OCZ Vertex 3 come migliore del lotto, seguito a distanza dall'Intel 510 e a seguire Crucial m4.

Aumentando il numero di queue a 8 giÓ con pacchetti da 128K si portano al limite gli SSD analizzati, che vanno ad esprimere il massimo che possono dare, ovviamente in questo test di lettura. Sale il carico di lavoro per il sottosistema dischi quindi, anche in corrispondenza di pacchetti pi¨ piccoli. Si noti come il valore massimo in lettura sia simile a quello ottenuto in precedenza dall'unitÓ OCZ, circa 525MB/s, seguita da Intel (480MB/s) e a chiudere il Crucial m4, 415MB/s.

Aggiungiamo a titolo informativo anche i risultati ottenuti in termini di IOPS nello scenario di lettura sequenziale 4k. Si noti come al crescere del carico l'unitÓ Intel, in questo particolare scenario, vada in crisi con 8 queue, mentre gli altri dischi riescano a fare di meglio, specie l'unitÓ OCZ Vertex 3.