AMD Radeon R9 290: la seconda scheda che viene dalle Hawaii

AMD Radeon R9 290: la seconda scheda che viene dalle Hawaii

Al debutto la seconda scheda video AMD basata su chip video Hawaii: Radeon R9 290 punta su un leggero contenimento delle prestazioni velocistiche della GPU abbinando questo ad un prezzo che è ancora più aggressivo di quanto non fosse quello della sorella maggiore Radeon R9 290X.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Video
AMDRadeon
 

Introduzione

Dopo il debutto della scheda Radeon R9 290X, nuova proposta top di gamma di AMD per la famiglia di prodotti desktop, giunge il momento del lancio della seconda scheda video basata su GPU Hawaii. Parliamo di Radeon R9 290, soluzione che riprende le specifiche tecniche di R9 290X oltre che il design della scheda riducendo leggermente la complessità della GPU così da avere un prezzo maggiormente aggressivo, senza tuttavia nulla cambiare dal versante della memoria video.

scheda.jpg (58705 bytes)

Eccoci quindi alle prese con una scheda che è esteriormente identica, quantomeno nel reference design, alla soluzione Radeon R9 290X: un voluminoso dissipatore di calore in alluminio e rame è posto a contatto con chip e memoria video, raffreddato da una ventola montata nella parte posteriore del PCB che soffia aria spinta verso l'esterno del case. Due connettori di alimentazione, a 8 e a 6 pin, assenza di connessioni CrossFire per via del nuovo approccio che prevede trasmissione dei dati tra le schede video presenti nel sistema direttamente attraverso connessione PCI Express 16x e switch per la selezione tra i due bios: questi gli elementi tecnici della scheda ben visibili dall'esterno.

scheda_2.jpg (86482 bytes)

Segnaliamo come Radeon R9 290, a differenza di Radeon R9 290X, abbia un solo bios programmato corrispondente alla modalità standard (ventola che si spinge al massimo al 47% della velocità di rotazione limite): manca pertanto la modalità "uber" presente nella sorella maggiore. Lo switch di selezione permette in questo caso di eseguire riprogrammazione di uno dei due bios avendo sempre a disposizione il secondo quale copia di backup, nel caso in cui l'operazione di aggiornamento non dovesse andare a buon fine.

CPU

Radeon R9 290X Radeon R9 290 Radeon R9 280X Radeon HD 7990 Radeon HD 7970
GHz Edition
Radeon HD 7970 Radeon HD 7950
tipo GPU Hawaii Hawaii Tahiti Tahiti Tahiti Tahiti Tahiti
stream processors 2.816 2.560 2.048 2x2.048 2.048 2.048 1.792
base clock GPU - - 850 MHz 950 MHz 1.000 MHz 925 MHz 800 MHz
boost clock GPU 1.000 MHz 947 MHz 1.000 MHz 1.000 MHz 1.050 MHz - 925 MHz
ROPs 64 64 32 2x32 32 32 32
TMU 176 160 128 2x128 128 128 112
clock memoria 5.000 MHz 5.000 MHz 6.000 MHz 6.000 MHz 6.000 MHz 5.500 MHz 5.000 MHz
dotazione memoria 4 Gbytes 4 Gbytes 3 Gbytes 2x3 Gbytes 3 Gbytes 3 Gbytes 3 Gbytes
bandwidth memoria 320 GB/s 320 GB/s 288 GB/s 2x288 GB/s 288 GB/s 264 GB/s 240 GB/s
bus memoria 512 bit 512 bit 384 bit 2x384 bit 384 bit 384 bit 384 bit
alimentazione 8pin+6pin 8pin+6pin 8pin+6pin 8pin+8pin 8pin+6pin 2x6pin 2x6pin

Radeon R9 290 è basato su una declinazione di GPU Hawaii dotata di 2.560 stream processors, o Radeon cores, contro i 2.816 di cui è dotata la scheda Radeon R9 290X: dalle 44 Compute Units integrate in R9 290X passiamo quindi a 40, con una conseguente riduzione nel numero di TMU che scende da 176 a 160. Cambia anche la frequenza di clock del chip video, che raggiunge quale massimo i 947 MHz in Radeon R9 290 contro i 1.000 MHz di Radeon R9 290X. Anche in questo caso si tratta della frequenza di clock massima, con la tecnologia di gestione dinamica che interviene continuamente a variare tale parametro in funzione del consumo istantaneo della scheda, dei requisiti di alimentazione, della temperatura della GPU e dell'impostazione della ventola di raffreddamento.

gpu_z_290.png (11793 bytes)

Dal versante memoria nulla cambia. troviamo 4 Gbytes di memoria GDDR5 con bus a 512bit di ampiezza alla frequenza di clock di 1.250 MHz (5 Gbps effettivi), per una bandwidth massima teorica sempre pari a 320 Gbytes al secondo. Alla luce di questi dati ci attendiamo per Radeon R9 290 prestazioni velocistiche leggermente inferiori rispetto a quanto messo a disposizione da Radeon R9 290X, con maggiore incidenza in quegli scenari d'uso nei quali le prestazioni sono più dipendenti dalla pura potenza di elaborazione della GPU e meno dalla bandwidth della memoria video.

Con Radeon R9 290X AMD ha stupito con un prezzo particolarmente aggressivo, pari a meno di 500€ IVA inclusa nel mercato nazionale. Questo ha costretto NVIDIA a correre ai ripari, con l'annuncio di un riposizionamento di prezzo delle schede GeForce GTX 780 e GeForce GTX 770 oltre che anticipando il prossimo debutto della scheda GeForce GTX 780Ti. Non sappiamo quale sarà il prezzo retail di GeForce GTX 780Ti ma conosciamo quello di Radeon R9 290: 399 dollari nel mercato nord americano e 289,00€ + IVA in quello europeo.

AMD Prezzo NVIDIA
999 USD GeForce GTX 690
999 USD GeForce GTX Titan
Radeon HD 7990 799 USD
699 USD GeForce GTX 780Ti
Radeon R9 290X 549 USD
499 USD GeForce GTX 780
Radeon R9 290 399 USD
329 USD GeForce GTX 770
Radeon R9 280X 299 USD
250 USD GeForce GTX 760
Radeon R9 270X 199 USD

Il prezzo della nuova scheda AMD, prendendo quale riferimento i listini nord americani espressi in termini di MRSP (Manufacturer's Suggested Retail Price), è a cavallo di GeForce GTX 780 e GeForce GTX 770 risultando essere estremamente aggressivo. In questa analisi dobbiamo però tenere in considerazione come le schede AMD Radeon R9 non siano almeno al momento attuale abbinate ad alcun bundle software, mentre per le schede NVIDIA è attivo il bundle The Way It's Meant To Be Played denominato 'Pirati, eroi e spie', che permette di ottenere acquistando una scheda GeForce GTX 780 Ti, GeForce GTX 780 e GeForce GTX 770 una copia di Batman: Arkham Origins, Splinter Cell: Blacklist e Assassin's Creed IV: Black Flag.

AMD Prezzo NVIDIA
950€ GeForce GTX 690
890€ GeForce GTX Titan
Radeon HD 7990 730€
stima: 630€ GeForce GTX 780Ti
Radeon R9 290X 499€ GeForce GTX 780
Radeon R9 290 350€
310€ GeForce GTX 770
Radeon R9 280X 290€
210€ GeForce GTX 760
Radeon R9 270X 190€

Rieseguiamo lo stesso confronto con i listini nazionali in Euro IVA inclusa, evidenziando per la scheda GeForce GTX 780Ti un prezzo stimato di 630€: Radeon R9 290X e GeForce GTX 780 sono di fatto vendute allo stesso prezzo, mentre Radeon R9 290 è ben più vicina a GeForce GTX 770 rispetto a GeForce GTX 780. Crediamo che nei prossimi giorni assisteremo a variazioni nei listini nazionali tanto per le schede AMD come per quelle NVIDIA, con una stabilizzazione verso listini simili a quelli praticati nel mercato nord americano.

 
^