Gigabyte GTX 680 Super Overclock: grossa e veloce

Gigabyte GTX 680 Super Overclock: grossa e veloce

Dimensioni a dir poco imponenti per la scheda video Gigabyte GeForce GTX 680 Super Overclock: ben 5 ventole abbinate a un dissipatore di calore da 3 slot d'ingombro, componenti grazie ai quali le frequenze di clock sono overcloccate di default

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Video
 

Introduzione

Presentata ufficialmente lo scorso 22 Marzo, la scheda NVIDIA GeForce GTX 680 non solo è stata la prima basata su architettura Kepler a debuttare sul mercato ma ha anche rappresentato per NVIDIA un vero e proprio riscatto, reduce dalla difficile esperienza commerciale delle architetture della famiglia Fermi e per questo desiderosa di mettere sotto maggiore pressione competitiva la storica rivale AMD.

Il confronto tra NVIDIA GeForce GTX 680 e AMD Radeon HD 7970 vede le due schede avvantaggiarsi sulla concorrente in funzione del tipo di titolo utilizzato; è evidente come le due architetture differiscano sensibilmente nel comportamento con alcuni giochi, portando ad un quadro medio che è sostanzialmente livellato ma che varia anche in misura significativa da un titolo all'altro. A limitare in parte le schede GeForce GTX 680 nel confronto con le proposte concorrenti AMD la scelta di integrare 2 Gbytes di memoria video contro 3 Gbytes, questo in funzione dell'architettura scelta per il bus memoria (256bit per la scheda NVIDIA e 384bit per quella AMD). Negli scenari di utilizzo tipici 2 Gbytes di memoria video sono un quantitativo più che adeguato ma alle risoluzioni estremamente spinte che possono essere ottenute utilizzando 3 schermi in parallelo questo potrebbe, con alcune impostazioni qualitative, diventare un collo di bottiglia.

Solo in rari casi i partner AIB di NVIDIA hanno sviluppato schede video GeForce GTX 680 dotate di un quantitativo di memoria video pari a 4 Gbytes; per la maggior parte di loro una dotazione di 2 Gbytes è stata considerata più che adeguata. A questa analisi è giunta anche Gigabyte, che per la propria scheda GeForce GTX 680 Super Overclock ha mantenuto il quantitativo di memoria di 2 Gbytes intervenendo a differenziarsi dalla reference board in pressoché ogni ambito possibile.

scheda_8.jpg (39846 bytes)

Già osservando la scheda spicca il massiccio sistema di raffreddamento, nonché l'ingombro di 3 slot sul PCB della scheda madre; su questi elementi torneremo in dettaglio nella prossima pagina, analizzando la costruzione e le scelte tecniche portate avanti da Gigabyte. Con una struttura di questo tipo non poteva mancare un overclock di serie, ben testimoniato dalla schermata di GPU-Z:

gpu_z_default.gif (32410 bytes)

La GPU è stata spinta a 1.137 MHz di clock contro i 1.006 MHz di default per il reference design NVIDIA: si tratta di un incremento di poco superiore al 13%. Dinamica simile anche per la frequenza di Boost clock, che passa dai 1.058 MHz delle specifiche NVIDIA a 1.202 MHz: anche in questo caso l'incremento è di poco superiore al 13%. Gigabyte è intervenuta anche sulla memoria video: in questo caso i chip GDDR5 sono stati portati da 1.502 MHz (6.008 MHz effettivi) a 1.550 MHz (6.200 MHz effettivi), per un incremento finale di poco più del 3% che è contenuto in senso assoluto ma comunque non disprezzabile.

scheda video

GeForce
GTX 660 Ti
GeForce
GTX 670
GeForce
GTX 680
Gigabyte
GTX 680
Super Overclock
GeForce
GTX 690
tipo GPU GK104 GK104 GK104 GK104 GK104
n° GPU 1 1 1 1 2
CUDA cores 1.344 1.344 1.536 1.536 2x1.536
base clock GPU 915 MHz 915 MHz 1.006 MHz 1.137 MHz 915 MHz
boost clock GPU 980 MHz 980 MHz 1.058 MHz 1.202 MHz 1.019 MHz
ROPs 24 32 32 32 2x32
TMU 112 112 128 128 2x128
clock memoria 6.008 MHz 6.008 MHz 6.008 MHz 6.200 MHz 6.008 MHz
dotazione memoria 2 Gbytes 2 Gbytes 2 Gbytes 2 Gbytes 2x2 Gbytes
bandwidth memoria 144,2 GB/s 192,2 GB/s 192,2 GB/s 198,4 GB/s 384,4 GB/s
bus memoria 192 bit 256 bit 256 bit 256 bit 2x256 bit
alimentazione 2x6 pin 2x6 pin 2x6 pin 2x8 pin 2x8 pin

La scheda GeForce GTX 690 continua a rimanere la proposta top di gamma nell'attuale gamma di prodotti NVIDIA per sistemi desktop basati su architettura Kepler, per via della presenza di due GPU montate sullo stesso PCB. Nel momento in cui il titolo utilizzato non sfrutta questa tecnologia una proposta a singola GPU come la scheda GeForce GTX 680, e a maggior ragione la scheda Gigabyte viste le frequenze di clock incrementate, è preferibile in virtù delle migliori prestazioni che assicura.