NVIDIA GeForce GTX 680M: Kepler anche per i notebook

NVIDIA GeForce GTX 680M: Kepler anche per i notebook

Al debutto la nuova scheda video top di gamma NVIDIA destinata ai notebook per enthusiast. per la prima volta viene utilizzata la GPU GK104 della famiglia Kepler anche in sistemi notebook, con un tangibile incremento prestazionale rispetto alle precedenti generazioni basate su chip con architettura Fermi

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Video
 

GeForce GTX 680M al debutto

La giornata odierna è quella che precede l'inaugurazione di due importanti eventi nel settore: ci riferiamo al Computex di Taipei e all'E3 di Los Angeles, incentrati il primo sul mondo della componentistica e dei PC in generale, oltre che su tutto quello che è legato al contesto mobile, e il secondo principale appuntamento annuale sul gaming. Non stupisce quindi vedere NVIDIA presentare proprio quest'oggi la nuova GPU top di gamma per sistemi mobile, modello GeForce GTX 680M.

Non è questo il primo annuncio di una GPU della famiglia GeForce 600M, ma si tratta di quello più importante per il segmento dei notebook di fascia più alta. Non solo GeForce GTX 680M è la GPU discreta per sistemi portatili più potente tra quelle in commercio: è anche la prima ad adottare la GPU GK104 basata su architettura Kepler, sino ad ora impiegata da NVIDIA per le proposte desktop GeForce GTX 680, GeForce GTX 690 e GeForce GTX 670.

logo_1.jpg (53952 bytes)

Quali sono le caratteristiche di questa nuova GPU per sistemi notebook di fascia alta? Le vediamo riassunte in questa tabella, a confronto con le soluzioni GK104 per sistemi desktop:

GeForce GTX 680 GeForce GTX 670 GeForce GTX 680M

GPU

GK104 GK104 GK104

processo produttivo

28nm 28nm 28nm

CUDA Core

1.536 1.344 1.344

clock GPU

1.006 MHz 915 MHz sino a 720MHz

clock Shader

1.006 MHz 915 MHz sino a 720MHz

clock memoria

6.008 MHz 6.008 MHz sino a 3.600MHz

bus di memoria

256-bit 256-bit 256-bit

bandwidth di memoria

192,2GB/s 192,2GB/s 115,2GB/s

quantitativo di memoria

2GB GDDR5 2GB GDDR5 4GB GDDR5

La declinazione di GPU GK104 utilizzata per questa componente mobile integra 1344 CUDA cores: si tratta dello stesso quantitativo presente nelle schede GeForce GTX 670 per sistemi desktop, con una ovvia riduzione della frequenza di clock così da mantenere sotto controllo il consumo complessivo. Per il chip video è indicata una frequenza di clock massima di 720 MHz, per quella che riteniamo sia la frequenza di clock base e non quella di boost clock. Dal versante memoria video troviamo quantitativo di ben 4 Gbytes, contro i 2 Gbytes abbinati alle soluzioni desktop GeForce GTX 680 e GeForce GTX 670, con bus da 256bit e frequenza di clock che raggiunge i 3.600 MHz effettivi. Al pari di quanto detto per la componente GPU anche per la memoria video NVIDIA è intervenuta a diminuire la frequenza rispetto alle proposte desktop, ferme restando le altre caratteristiche: per le schede GeForce GTX 680 e GeForce GTX 670 troviamo infatti memoria GDDR5 a 6.008 MHz di clock effettivo.

Quali saranno i primi notebook dotati di GPU GeForce GTX 680M a debuttare sul mercato? NVIDIA ne ha fornito questo elenco:

  • Alienware M17x: display da 17 pollici di diagonale, con risoluzione massima sino a 1920x1080 pixel; processore Intel Core i7 Ivy Bridge;
  • Alienware M18x: display da 18,4 pollici di diagonale, con risoluzione massima sino a 1920x1080 pixel; configurazione SLI a due GPU offerta come opzione; processore Intel Core i7 Ivy Bridge;
  • MSI GT70: display da 17,3 pollici di diagonale, con risoluzione massima sino a 1920x1080 pixel; processore Intel Core i7 Ivy Bridge;
  • Clevo P150EM: display da 15,6 pollici di diagonale, con risoluzione massima sino a 1920x1080 pixel; processore Intel Core i7 Ivy Bridge;
  • Clevo P170EM: display da 17 pollici di diagonale, con risoluzione massima sino a 1920x1080 pixel; processore Intel Core i7 Ivy Bridge.

Non abbiamo al momento attuale un sistema basato su GPU GeForce GTX 680M a disposizione per un'analisi prestazionale; dobbiamo quindi rifarci ad alcuni test comparativi che NVIDIA ha messo a disposizione.

benchmark_2.jpg (29875 bytes)

Nel confronto con le precedenti proposte top di gamma di NVIDIA notiamo un netto balzo in avanti con la GPU GeForce GTX 680M, prendendo quale riferimento il risultato del benchmark 3D Mark 11 in configurazione Performance. Rispetto alle due architetture della famiglia Fermi, GeForce GTX 480M e GeForce GTX 580M, la nuova GPU assicura un incremento medio consistente, dinamica che del resto abbiamo già avuto modo di verificare nell'analisi delle varie proposte desktop basate su chip GK104.

benchmark_1.jpg (39031 bytes)

Anche alla risoluzione di 1920x1080 pixel la nuova GPU, secondo quanto fornito da NVIDIA, permette di assicurare un livello prestazionale sempre molto elevato con i giochi più recenti; significativo tuttavia segnalare come questi valori siano stati ottenuti spingendo al massimo le impostazioni qualitative del gioco ma lasciando a 1x l'antialising.

 
Trova il regalo giusto