AMD Radeon HD 7000M, 28 nanometri per i portatili

AMD Radeon HD 7000M, 28 nanometri per i portatili

AMD presenta sul mercato la nuova famiglia di GPU con architettura Graphics Core Next e caratterizzate da processo produttivo a 28 nanometri, completando così la propria offerta. Radeon HD 7900M, HD 7800M e HD 7700M sono i tre modelli che andranno a comporre la nuova famiglia di GPU London

di Gabriele Burgazzi pubblicato il nel canale Schede Video
 

Introduzione

In data odierna AMD introduce sul mercato la nuova famiglia di GPU destinate al mondo mobile: Radeon HD 7900M, HD 7800M e HD 7700M sono così le serie che vanno ad arricchire la gamma prodotto della nota azienda nord-americana.

Le tre nuove serie di GPU destinate al mondo notebook sono ovviamente caratterizzate dal processo produttivo a 28 nanometri e portano in dote tutte le principali novità già viste nel segmento desktop. Alla base delle nuove proposte troviamo pertanto l'architettura GCN (Graphics Core Next), in grado di supportare correttamente DirectX 11 così come Eyefinity, PowerGate e ZeroCore, tecnologie di cui andremo ad occuparci nel corso delle prossime pagine.

La serie di GPU con suffisso M, che indica il termine mobile, arriva in seguito al lancio da parte di AMD dell'intera offerta per il mondo desktop: se il mese di gennaio ha fatto da sfondo per Radeon HD 7950 e 7750, febbraio e marzo hanno visto arrivare 7770 oltre a 7850 e 7870. L'offerta di AMD si completa, dunque, con il lancio odierno.

Quattro anni che hanno visto l'arrivo sul mercato di quattro altrettante famiglie: se nel 2009 è stato la serie Radeon HD 4000M a giocare il ruolo di protagonista, essendo la prima serie prodotta a 40 nanometri, questo processo produttivo è stato utilizzato anche per le due generazioni a seguire, Radeon HD 5000M e HD 6000M. Radeon HD 7000M è, in questo senso, un importante passo in avanti per l'azienda nord-americana, che dimostra di aver raggiunto un buon livello produttivo con il processo a 28 nanometri. Ecco come sarà suddivisa la nuova serie di GPU AMD dedicate al mondo mobile:

Chelsea, Heatrow e Wimbledon compongono quella che viene identificata come London, il nome in codice della nuova famiglia. Chelsea è il modello destinato alla fascia media e rappresenta la GPU entry-level qualora si desiderasse optare per una proposta a 28 nanometri. Heatrow è invece la fascia medio/alta e dovrebbe rappresentare il rapporto prezzo/prestazioni. Wimbledon rappresenta invece il top di gamma delle GPU basate su architettura GCN e dedicate al mondo mobile.

Gli utenti più attenti, però, potrebbero giustamente puntualizzare un elemento non da poco: i modelli di cui stiamo parlando non sono certo le prime soluzioni Radeon HD 7000M. Già sul finire dello scorso anno, infatti, AMD aveva introdotto sul mercato Radeon HD 7450M, HD 7500M e HD 7600M: si trattava però di soluzioni prodotte ancora a 40 nanometri e basate su architettura di passata generazione. A conti fatti, dunque, un semplice rebranding. Procediamo allora oltre, andando ad osservare nei dettagli la nuova famiglia di soluzioni mobile sviluppate a 28 nanometri.