AMD Radeon HD 7770 e 7750, l'ora di Cape Verde

AMD Radeon HD 7770 e 7750, l'ora di Cape Verde

A distanza di nemmeno due mesi dalla presentazione di Tahiti, la prima GPU caratterizzata dall'architettura GCN e dal processo produttivo a 28 nanometri, è ora la volta di Cape Verde, la GPU dedicata alla fascia media del mercato. Riuscirà a raccogliere la pesante eredità lasciata da Radeon HD 5770?

di Gabriele Burgazzi, Paolo Corsini pubblicato il 15 Febbraio 2012 nel canale Schede Video
 

Crysis 2, HawX 2 e Batman Arkham City

Gli ultimi tre titoli analizzati evidenziano la buona scalabilità che la GPU destinata alla fascia mainstream del mercato di AMD è in grado di garantire: oltre a permettere un interessante margine di lavoro in overclcock, l'incremento che permette di avere è sostanziale e sensibile. Ecco allora che le soluzioni overcloccate di fabbrica raggiungono i vertici dei grafici. In Crysis 2, uno dei titoli più pesanti tra quelli utilizzati in questa suite di benchmark, è la bandwidth maggiore messa a disposizione da Radeon HD 5770 a rappresentare il diretto vantaggio.