AMD Radeon HD 7770 e 7750, l'ora di Cape Verde

AMD Radeon HD 7770 e 7750, l'ora di Cape Verde

A distanza di nemmeno due mesi dalla presentazione di Tahiti, la prima GPU caratterizzata dall'architettura GCN e dal processo produttivo a 28 nanometri, è ora la volta di Cape Verde, la GPU dedicata alla fascia media del mercato. Riuscirà a raccogliere la pesante eredità lasciata da Radeon HD 5770?

di Gabriele Burgazzi, Paolo Corsini pubblicato il 15 Febbraio 2012 nel canale Schede Video
 

Radeon HD 7770 e 7750

AMD ci ha messo a disposizione due schede della famiglia Radeon HD 7700, basate sul reference design. Radeon HD 7770 e HD 7750 sono facilmente distinguibili per via di alcune scelte di costruzione: la prima utilizza sistema di raffreddamento a due slot d'ingombro, integrando un connettore di alimentazione PCI Express a 6 pin. Per Radeon HD 7750 il reference design propone un dissipatore di calore a singolo slot, senza necessità di utilizzare alimentazione supplementare oltre a quella fornita dallo slot PCI Express 16x.

radeon_hd_7770.jpg (42432 bytes)
Radeon HD 7770

radeon_hd_7750.jpg (61891 bytes)
Radeon HD 7750

Radeon HD 7770 è completamente ricoperta da un guscio plastico con la ventola di raffreddamento posizionata al centro; si nota parte della struttura di dissipazione, posizionata a diretto contatto con il chip video e non con i moduli memoria GDDR5. Design più semplice per il modello Radeon HD 7750: il dissipatore, con ingombro di 1 slot, integra al proprio interno la ventola estendendosi non sino a coprire l'intero PCB. Le dimensioni complessive sono tali da non creare problemi nell'installazione con entrambe le schede: Radeon HD 7770 ha PCB lungo esattamente come quello del modello Radeon HD 5770, risultando essere nel complesso leggermente più corta per via della particolare forma del guscio plastico di copertura utilizzato nella scheda Radeon HD 5770. Per il modello Radeon HD 7750 l'ingombro è tale da non creare problemi d'installazione anche in sistemi mini PC.

radeon_hd_7750_dissipatore.jpg (74238 bytes)
Radeon HD 7750

radeon_hd_7770_dissipatore.jpg (70095 bytes)
Radeon HD 7770

Il dissipatore di calore può essere facilmente rimosso intervenendo su 4 viti poste nel pannello posteriore; la struttura dissipante integra al proprio interno la ventola ed è fissata direttamente al guscio plastico che copre la parte superiore della scheda, celandone i componenti. Si distinguono chiaramente il chip video e i 4 moduli memoria GDDR5.

radeon_hd_7770_gpu.jpg (97249 bytes)

La GPU Cape Verde ha dimensioni molto contenute, grazie all'utilizzo di tecnologia produttiva a 28 nanometri. Abbiamo misurato lati pari a circa 12,5 x 10 millimetri, per una superficie che quindi è di poco superiore a 120 millimetri quadrati. I 4 chip memoria GDDR5 sono marchiati Hynix, certificati per operare sino alla frequenza di 5 GHz effettivi; il loro numero conferma l'utilizzo di un bus memoria da 128bit di ampiezza complessiva.

schede_7770_7750_posteriore.jpg (42724 bytes)

schede_7770_7750_connettori.jpg (49564 bytes)

Differenti le scelte per quanto riguarda il pannello delle connessioni video. Per la scheda Radeon HD 7770 troviamo connettore DVI Dual Link affiancato da uno HDMI e da due Mini Display Port; per quella Radeon HD 7750 la scelta è caduta su un connettore DVI Dual Link, uno HDMI e uno Display Port tradizionale.