Sapphire Pure Black X58: la prima con chipset Intel

Sapphire Pure Black X58: la prima con chipset Intel

Sapphire debutta nel mercato delle schede madri basate su chipset Intel con una proposta, modello Pure Black X58, destinata al segmento enthusiast. Chipset Intel X58, controller accessori e funzionalità per l'appassionato di overclock da abbinare a un processore Intel Core i7 serie 900

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Madri e chipset
 

Introduzione

Sapphire è brand da sempre abbinato a tecnologie sviluppate da ATI prima e da AMD in seguito per le schede video. L'azienda di Hong Kong, tuttavia, è stata capace nel corso degli ultimi anni di diversificare la propria produzione spingendosi in segmenti collaterali a quelli delle schede video, tra i quali anche il mondo delle motherboad.

Per questa serie di prodotti Sapphire si è inizialmente limitata allo sviluppo di schede madri basate su chipset AMD, adottando anche modelli sviluppati in passato da ATI dotati di supporto a processori Intel. E' solo recentemente che Sapphire ha mostrato un rinnovato interesse per le soluzioni Intel, presentando due schede madri di fascia enthusiast particolarmente interessanti.

La prima è il modello Pure Black X58, oggetto della prova odierna. Come il nome lascia facilmente intendere si tratta di una scheda madre con socket 1366 LGA e chipset Intel X58, da abbinare quindi a processori Intel Core i7 della famiglia 900. La scheda, qui di seguito raffigurata, ha costruzione molto simile a quella delle altre proposte con medesimo socket presenti sul mercato: del resto diversamente non potrebbe essere, considerando la destinazione ad un pubblico enthusiast di questo prodotto e i vincoli nel design dati dalla struttura a doppio bridge di questo chipset.

scheda_1.jpg (95504 bytes)

La seconda novità targata Sapphire è il modello Pure Black P67, dotata di socket 1155 LGA per processori Intel della famiglia Sandy Bridge e di chipset Intel P67 abbinato a chip Lucid Hydra per la gestione di configurazioni multi GPU di tipo ibrido. Questa scheda è stata annunciata ma non verrà commercializzata sino a quando il chipset non verrà aggiornato alla revision B3, risolvendo quindi il bug hardware con il controller SATA 3 Gbps che Intel ha comunicato di aver scoperto in fase di testing interno. La tabella seguente raccoglie le principali caratteristiche tecniche della scheda Pure Black X58

Modello

Sapphire Pure Black X58
Form Factor ATX
Chipset Intel X58
Socket 1366 LGA
slot memoria 6, DDR3
slot PCI Express 16x 4
slot PCI Express 4x -
slot PCI Express 1x -
slot PCI 1
Compatibilità CrossFireX si
Compatibilità SLI no
porte USB onboard 10, 2 delle quali USB 3.0
Connenttore VGA no
Connenttore DVI no
Connenttore HDMI no
Connenttore DisplayPort no
Firewire si
eSATA 1 porta via controller ICH10R
Lan 1 Gigabit Marvell 88E8057
Audio Realtek ALC 892, 7.1 canali
SATA 5 canali SATA 3 Gbps via ICH10R
2 canali 6 Gbps Marvell 88E9128
EIDE si
Floppy no
Connettori ventole 5

Ben 4 slot PCI Express 16x sono presenti onboard, con i due ultimi montati uno accanto all'altro in modo tale da non permettere l'utilizzo di 4 schede video con sistema di raffreddamento a 2 slot. Controller USB 3.0 e SATA 6 Gbps, funzionalità non integrate in modo nativo all'interno del chipset Intel X58, sono presenti onboard grazie ad appositi chip di controllo; per sottosistema audio la scelta è caduta sul chip Realtek ALC 892, affiancato dalla scheda di rete Gigabit Marvell 88E8057.

Segnaliamo come sia presente il supporto alla tecnologia AMD CrossFireX sino ad un massimo di 3 schede video in parallelo, mentre Sapphire non abbia implementato supporto alla tecnologia SLI di NVIDIA non sottoponendo questa scheda al processo di validazione NVIDIA necessario per ottenere la certificazione. Questa scelta rappresenta un chiaro limite per la Sapphire Pure Black X58 quando confrontata con altre schede madri socket 1366 LGA in commercio, quasi tutte dotate di supporto SLI.

 
Trova il regalo giusto