Comparativa schede madri P67, per CPU Sandy Bridge

Comparativa schede madri P67, per CPU Sandy Bridge

Abbiamo confrontato caratteristiche tecniche e prestazionali di 6 schede madri per processori Intel Sandy Bridge, basate su chipset Intel P67. Emerge chiaramente come, complice l'architettura della CPU, le differenze prestazionali siano molto ridotte

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Madri e chipset
 

Intel DP67BG

La scheda madre DP67BG è la nuova proposta Intel per processori Sandy Bridge, dotata di chipset P67; riprende nel design quanto sviluppato dall'azienda americana per le proprie schede madri di classe enthusiast, identificate come appartenenti alla famiglia Extreme. Il PCB di colore nero e un teschio serigrafato nella parte inferiore sono diventati segni distintivi per le schede madri appartenenti a questa famiglia, tutte originate per design dalla piattaforma Skulltrail a doppio socket che Intel aveva introdotto sul mercato alcuni anni fa.

intel_5.jpg (96040 bytes)

La disposizione dei componenti sul PCB è tradizionale: troviamo 4 slot memoria accanto al socket 1155 LGA per il processore, con dissipatori di calore passivi a contatto con la circuiteria di alimentazione della CPU. Nella metà inferiore della scheda trovano posto gli slot di espansione, PCI e PCI Express, oltre ad un dissipatore di calore sotto il quale è stato posizionato il chipset Intel P67. Le specifiche tecniche della scheda sono riassunte nella tabella seguente:

Modello

Intel DP67BG

Form Factor ATX
Chipset Intel P67
Socket 1155 LGA
slot memoria 4, DDR3
slot PCI Express 16x 2
slot PCI Express 4x -
slot PCI Express 1x 3
slot PCI 2
Compatibilità CrossFireX si
Compatibilità SLI si
porte USB onboard 8 USB 2.0
2 USB 3.0
Firewire si
eSATA si, 1
Lan 1 Gigabit Intel 82579
Audio Codec Realtek ALC892, 7.1 canali
SATA 4 canali SATA 3 Gb/s via chipset Intel P67
2 canali SATA 6 Gb/s via chipset Intel P67
1 canale eSATA via chip JMicron JMB362
EIDE no
Floppy no
Bios Standard
Connettori ventole 4
Dotazione in bundle staffa posteriore per il case
connettore SLI
manuale scheda madre
guida all'installazione rapida
software su DVD
cavi SATA
modulo Bluetooth / Wi-Fi

Buona dotazione accessoria quella della scheda Intel DP67BG, benché nel complesso non all'altezza di quanto messo a disposizione da alcune delle schede madri socket 1155 LGA di fascia enthusiast attualmente disponibili sul mercato. E' ad esempio presente una sola scheda di rete Gigabit, scelta tecnica che in ogni caso è più che sufficiente per la maggior parte degli utilizzi di un sistema desktop, mentre dal versante SATA sono messi a disposizione i canali 3 Gb/s e 6 Gb/s del controller integrato nel chipset Intel P67 unitamente ad un canale eSATA via chip JMicron JMB362. Non manca un controller USB 3.0, nella forma del classico chip NEC, con un massimo di 2 periferiche di questo tipo collegabili direttamente al sistema attraverso i connettori presenti nella parte posteriore.

intel_6.jpg (106121 bytes)

L'area attorno al socket 1155 LGA è sufficientemente sgombra di componenti; notiamo la presenza di dissipatori di calore passivi attorno al socket a raffreddare la circuiteria di alimentazione della CPU; la scelta di montare quale primo slot uno PCI Express 1x pone la scheda video ad una certa distanza dal socket del processore, scelta che potrebbe rivelarsi utile in caso di utilizzo di un sistema di raffreddamento particolarmente ingombrante da installare sul socket 1155 LGA.

intel_2.jpg (106444 bytes)

Intel ha integrato due slot PCI Express 16x meccanici, in grado di operare il primo con segnale 16x elettrico se il secondo resta libero oppure entrambi con segnale 8x elettrico se utilizzati contemporaneamente. La proposta Intel è compatibile con tecnologia AMD CrossFireX oltre a quella SLI di NVIDIA, per la quale è stata fornita apposita certificazione dall'azienda americana. Notiamo come la disposizione dei componenti sul PCB sia tale da non creare ostacoli nell'installazione di schede video a lunghezza intera.

intel_3.jpg (96377 bytes)

I 6 connettori per periferiche SATA sono montato nella parte inferiore della scheda, ruotati di 90 gradi rispetto al PCB; i connettori di colore blu sono quelli che gestiscono collegamento SATA 6 Gb/s mentre i 4 restanti sono tradizionali SATA 3 Gb/s; il dissipatore di calore visibile nell'immagine è a contatto con il chipset Intel P67, componente che non genera mai una quantità di calore elevata durante il funzionamento in quanto per architettura di fatto è equiparabile ad un tradizionale south bridge.

intel_4.jpg (88869 bytes)

Nella parte superiore destra della scheda madre troviamo i 4 slot memoria DDR3, accanto ai quali è stato installato un display a due cifre che riporta i codici errore della scheda madre, utile in fase di POST per evidenziare eventuali malfunzionamenti. Il connettore di alimentazione ATX a 24 pin è facilmente raggiungibile anche a scheda madre montata nello chassis, mentre il connettore a 8 pin supplementare è posizionato nel lato corto superiore della scheda in prossimità della circuiteria di alimentazione del processore. Intel ha scelto di integrare due pulsanti, per accensione e reset della scheda, facilitando in questo la fase di test del prodotto nel momento in cui si utilizza un banchetto di test o si analizza il sistema fuori da uno chassis.

intel_1.jpg (34519 bytes)

Il pannello delle connessioni posteriori presenta varie porte USB 2.0, le due porte USB 3.0, connettori analogici e digitali per l'audio onboard a 7.1 canali, connettore FireWire e eSATA. Notiamo anche un pulsante di colore bianco che comanda l'utilizzo della modalità di bios recovery, utile nel momento in cui si voglia entrare nel bios a modificare alcuni parametri e il sistema, proprio per colpa di alcuni parametri, non si avvii regolarmente.

Produttore: http://www.intel.com
Pagina web scheda Intel DP67BG

 
Trova il regalo giusto