Asus Crosshair IV Formula: 890FX per gli enthusiast

Asus Crosshair IV Formula: 890FX per gli enthusiast

Una tra le prime socket AM3 basate su chipset AMD 890FX, la scheda Asus Crosshair IV Formula è proposta a videogiocatori e overcloccatori abbinando una ricca dotazione accessoria a funzionalità specifiche per il tweaking del sistema

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Schede Madri e chipset
 

Introduzione

Con il debutto della nuova serie di chipset AMD della famiglia 800, Asus ha aggiornato la propria proposta socket AM3 top di gamma, destinata agli utenti che ricercano una piattaforma con la quale spingere la propria cpu AMD ben oltre le specifiche di default. Crosshair IV Formula prende il posto del modello Crosshair III Formula, anch'esso appartenente alla famiglia di schede madri Asus R.O.G., Replublic of Gamers, serie di modelli che hanno quale target di riferimento sia il videogiocatore più appassionato sia l'overclocker. Sulla carta le schede della serie Formula sono specificamente sviluppate per i videogiocatori, mentre le proposte della serie R.O.G. Extreme sono destinate all'overclocking puro; in realtà è sufficiente un'analisi delle specifiche tecniche di questa scheda madre per capire come il pubblico di riferimento sia anche quello degli overclockers più esigenti.

Da questa tipologia di utenza di riferimento derivano alcune scelte tecniche peculiari che riguardano in generale tutte le schede madri Asus della famiglia R.O.G., proposte a prezzi ben superiori alla media di prodotti basati su socket e chipset identici ma che si distinguono proprio per l'unicità di alcune delle soluzioni tecniche. Vediamo quali siano le caratteristiche tecniche base di questa soluzione, riassunte nella seguente tabella:

Modello

Asus Crosshair IV Formula

Form Factor ATX
Chipset AMD 890FX + SB850
Socket AM3
slot memoria 4, DDR3
slot PCI Express 16x 4
slot PCI Express 4x -
slot PCI Express 1x -
slot PCI 2
Compatibilità CrossFireX si, anche con 3 schede
Compatibilità SLI no
porte USB onboard 8 (2 USB 3.0)
Connenttore VGA no
Connenttore DVI no
Connenttore HDMI no
Connettore DisplayPort no
Firewire si
eSATA si, 1 porta
Lan 1, Marvell 5059
Audio SupremeFX X-Fi, 8 canali
codec VIA VT2020
SATA 6 porte SATA 6Gb/s via south bridge SB850
1 porta SATA 3Gb/s via JMicron JMB363
1 porta eSATA 3Gb/s via JMicron JMB363
EIDE no
Floppy no
Connettori ventole 5
Dotazione in bundle

placca posteriore per il case
connettore CrossFire
staffa con 2 porte USB e 1 porta SATA
6 cavi SATA
cavo USB
DVD con driver e utility
manuale

Per questa scheda madre Asus ha scelto un layout standard tra le proposte top di gamma, dominato da un massiccio dissipatore di calore che collega i due bridge del chipset con la circuiteria di alimentazione del processore. La scelta cromatica è quella standard per le proposte R.O.G. di più recente introduzione sul mercato: spicca il contrasto tra rosso e nero, con i chiara evidenza i 4 slot PCI Express 16x per le schede video.

La dotazione onboard di questa scheda madre è particolarmente completa, grazie sia alle caratteristiche tecniche del chipset AMD 890FX sia ad alcune scelte fatte da Asus. Partiamo dall'espandibilità: sono presenti 4 slot PCI Express 16x per le schede video, con l'ultimo tuttavia dotato di un solo collegamento elettrico di tipo 4x. Asus ha scelto di non inserire altri slot PCI Express, integrandone due PCI tradizionali per estendere la flessibilità di configurazione del sistema. I 4 slot memoria accettano moduli DDR3, gestiti dal memory controller integrato nel processore.

scheda_1.jpg (61716 bytes)

Nella metà inferiore della scheda troviamo 6 connettori SATA, collegato al south bridge SB850 e quindi compatibili con il nuovo standard SATA 6Gb/s. Mancano connettori per periferiche EIDE e per floppy drive: Asus ha scelto di non fornire supporto a queste periferiche, di fatto non può commercializzate e tantomeno richieste in sistemi destinati all'utenza enthusiast. Accanto ai 6 connettori SATA troviamo anche un secondo controller, modello JMicron JMB363, dal quale dipendono un connettore SATA e uno eSATA, quest'ultimo posizionato all'altezza delle porte posteriori.

Il sottosistema audio è basato su codec VIA VT2020; appartenente alla famiglia SupremeFX X-Fi, è una proposta già incontrata in altre schede madri Asus anche della famiglia R.O.G. che non utilizza circuiteria montata su scheda dedicata ma è integrato completamente sul PCB della scheda madre. La scheda di rete è basata su chip Marvell 5059; a differenza di altre proposte concorrenti Asus ha scelto di montare solo un connettore di rete, giudicandolo sufficiente per gli utilizzi in ambiente domestico.

A completare la dotazione 8 porte USB, due delle quali sono collegate ad un controller NEC USB 3.0: abbinando questo chip e il south bridge SB850, pertanto, Asus ha fornito anche la scheda Crosshair IV Formula di due delle più recenti tecnologie implementate nelle schede madri di ultima generazione.

 
Trova il regalo giusto