'Computer più intelligenti degli umani': il 2029 anno della singolarità tecnologica

'Computer più intelligenti degli umani': il 2029 anno della singolarità tecnologica

Prendete un'intelligenza sopraffina e sommate un briciolo di follia: la risultante è in molti casi una personalità esuberante che spaventa ed entusiasma, divide e emoziona. Ray Kurtzweil, scienziato futurologo le cui previsioni si sono quasi sempre verificate, è perentorio: il 2029 sarà l'anno della singolarità tecnologica.

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Sistemi
 

Futurismo, cure, un buon bicchiere di vino

E' tempo per Ray di affrontare le malattie a modo suo: dopo aver consultato centinaia di medici, la sua scelta ricade su uno in particolare che dimostrò di avere il suo stesso approccio non convenzionale e pionieristico ai problemi. E' opinione di entrambi che la tecnologia sarà votata a migliorare la qualità di vita dell'uomo, a guarire malattie, ad allungare la vita e, perché no, a renderci immortali. O quasi.

Così, fra trattati di farmacologia, ipotesi bislacche, tecnologia e curiosità, Ray Kurtzweil va a crearsi una base di conoscenze che gli valsero poi l'appellativo di futurista. Una mente avida e curiosa che ama ipotizzare cosa succederà nel futuro, in cui la scienza sarà di aiuto all'uomo e gli permetterà di vivere molto più a lungo. Tutto si può mettere in discussione, ma non la sua percentuale di successo nelle previsioni: quasi il 90% di quello che ha previsto per ora si è verificato, con margini di errore tollerabili. Esiste addirittura una pagina Wikipedia con le sue previsioni. Si è fatto prendere la mano, perché queste previsioni spaziano anche in molti altri campi come la politica, ma spesso ha azzeccato anche quelle perché in qualche modo legate alla tecnologia.

Il suo primo libro, "The age of intelligent machines", 1990, è un concentrato di visioni e ipotesi affascinanti.

Il suo primo libro, "The age of intelligent machines", 1990, è un concentrato di visioni e ipotesi affascinanti. Prevede il disgregamento dell'Unione Sovietica (il muro di Berlino sarebbe caduto l'anno dopo, ma il disfacimento della "Grande Russia" sarebbe venuto dopo), proprio grazie alla tecnologia. In un'intervista del 2005, Mikhail Gorbachev affermò che una delle cause scatenanti fu proprio la decentralizzazione dei fax e la diffusione dei primi telefoni cellulari a minare alla base la propaganda di regime. Non più controllabili ed erogate dalla sola sede centrale, le informazioni non ufficiali furono la causa di una presa di coscienza di un mondo e di uno stato delle cose ben diverso da quello imposto dal governo.

Predisse l'esplosione del fenomeno internet nel corso degli anni '90, ovvero in un tempo molto vicino alla pubblicazione del libro e che ai tempi sembrava impossibile.

Sempre nello stesso libro viene previsto che un computer avrebbe sconfitto un campione di scacchi sicuramente entro l'anno 2000: successe in effetti per la prima volta nel 1997, quando Deep Blue di IBM battè Garry Kasparov. Ben più importante di tutte, predisse l'esplosione del fenomeno internet nel corso degli anni '90, ovvero in un tempo molto vicino alla pubblicazione del libro. Disse che tutti avrebbero potuto avere accesso da casa propria a una quantità inimmaginabile di documenti, foto e di base tutto il sapere possibile. All'epoca internet era ancora roba per militari, centri di ricerca facoltosi e qualche università, quindi furono in molti a dargli del pazzo. Però azzeccò tutto anche quella volta. Non pago, fece un accenno anche alla modalità di fruizione: internet, a partire dal nuovo millennio, sarà sempre più consultato attraverso apparecchi senza fili, wireless.

Nel frattempo, le "cure rivoluzionarie" a cui giungono Ray e il suo medico consistono in un cocktail di 250 principi attivi, la presenza costante nella dieta di vino rosso, l'esclusione di qualsiasi tipo di zucchero dalla dieta, 10 bicchieri di acqua alcalina e 10 tazze di té verde. Conseguenza? Il diabete è sparito, a sentir lui, ma non c'è modo di verificare visto che le cartelle cliniche sono giustamente dati sensibili. Ora Ray rivendica con orgoglio la volontà di vivere il più a lungo possibile con qualsiasi mezzo, convinto che nel futuro, grazie alla tecnologia, si potrà protrarre una qualità di vita ottimale per un tempo molto più lungo.

 
^