Lenovo Y710 Cube, PC gaming compatto con GeForce GTX 1080

Lenovo Y710 Cube, PC gaming compatto con GeForce GTX 1080

Il modello di computer ideacentre Y710 Cube racchiude tutta la potenza necessaria per i giochi di ultima generazione all'interno di uno chassis estremamente compatto, limitando anche consumi e calore prodotto. Le prestazioni garantite sono piuttosto elevate soprattutto in abbinamento al monitor (solo Full HD) Lenovo Y27Ga proposto dalla società come compagno ideale

di Nino Grasso pubblicato il nel canale Sistemi
Lenovo
 

Recensione Lenovo ideacentre Y710 Cube

Sono due le strade percorribili per l'acquisto di un PC da gioco. La prima è quella difficile, ovvero assemblarlo da sé scegliendo la componentistica da integrare; la seconda è invece quella semplice, acquistare un sistema già assemblato e con tutto il necessario per iniziare a giocare sin da subito. È chiaro che il primo modus operandi è anche il più economico, mentre per un sistema da gioco completo e già assemblato non è difficile superare le 1000 Euro, monitor escluso. Molti sistemi assemblati sono inoltre particolarmente vistosi sul piano estetico, caratteristica ricercata probabilmente dai più giovani o dai più estrosi, ma che mantiene a debita distanza i giocatori più attempati o quelli con gusti un po' meno esuberanti.

[HWUVIDEO="2264"]Lenovo ideacentre Y710 Cube, PC compatto con GeForce GTX 1080[/HWUVIDEO]

Non fa fede però a questa regola il nuovo Lenovo ideacentre Y710 Cube, sistema gaming con un design aggressivo ma con una certa sobrietà che lo rende ideale per più categorie di utenti. Dispone di un sistema a LED che può essere del tutto spento, ma si caratterizza per i materiali curati, l'ottima qualità costruttiva e, non da ultimo, una componentistica hardware che consente prestazioni estremamente elevate. Il tutto all'interno di uno chassis di dimensioni compatte in cui tutto viene stipato con notevole cura grazie all'uso di una scheda madre custom e ad un saggio sfruttamento degli ingombri. Il sistema ha un costo naturalmente superiore rispetto a quello di un computer con caratteristiche tecniche analoghe, ma riteniamo non sia semplice ottenere gli stessi risultati con componenti acquistabili nel mercato retail.

Oltre alle performance Y710 Cube offre un'estetica distintiva e dalle dimensioni invidiabili, difficilmente raggiungibili con componenti non ingegnerizzati per una soluzione unica. Tuttavia bisogna specificare che all'interno del computer Lenovo troviamo componenti con dimensioni standard, come la PSU da 450W o la GPU GeForce GTX 1080, che non è altro che la Founders' Edition di NVIDIA. Solo la scheda madre è custom, con dimensioni paragonabili allo standard mini-ITX.

Lenovo ideacentre Y710 Cube
OS Windows 10 Home 64-bit
Processore Intel Core i7-6700
Quad-core da 3.40GHz
Hyper-Threading
RAM 16 GB DDR4
GPU NVIDIA GeForce GTX 1080
Storage SSD: 256 GB
HDD: 2 TB
Connettività Killer LAN e Wi-Fi
4 x USB 3.0 SS
4 x USB 2.0
Audio analogico e digitale (ottico)
PSU 80 Plus Bronze - 450W
Dimensioni 393 x 252 x 314 mm
Peso 7,4 kg

Sul fronte delle specifiche tecniche Lenovo ideacentre Y710 Cube contiene componenti di fascia alta: la CPU è una Intel Core i7-6700 da 3,4GHz con supporto alla modalità Hyper-Threading supportata da 16GB di RAM DDR4, mentre sul fronte GPU troviamo modelli con GeForce GTX 1070 e 1080. Due le unità di storage integrate: il sistema operativo viene installato su una unità SSD da 256GB via piattaforma Serial-ATA III, mentre un disco meccanico da 2 terabyte (c'è anche una versione del sistema con un HDD da 1TB) si occupa dell'archiviazione di massa. Al computer possiamo collegare 8 periferiche USB attraverso altrettante porte di cui quattro possono caricare rapidamente smartphone o tablet. Non mancano i connettori audio, sia analogici che digitali.

Design esterno

Tutto l'hardware integrato è racchiuso in un piccolo cubo dalle dimensioni di 393 x 252 x 314 mm, dal peso di 7,4 chilogrammi. Quest'ultimo valore è importante perché ideacentre Y710 Cube si può trasportare in giro attraverso la maniglia posizionata sulla parte superiore, anche se il peso non contenutissimo non ne consente un trasporto agevole per lunghi tragitti. La parte estetica con design netto e lineare è comunque molto riuscita grazie ad un ottimo uso dei materiali e soprattutto grazie alle piacevoli finiture. La parte superiore è coperta da una superficie "soft-touch", gommata e gradevole al tatto, mentre alcune parti laterali riportano la tipica trama della fibra di carbonio. L'assemblaggio è ottimo e le plastiche di buona qualità. Non mancano i LED, ma il risultato finale non è pacchiano.

L'illuminazione è rossa e l'utente può personalizzarla in misura molto ridotta come vedremo in seguito. Tutti i lati sono coperti in maniera molto sagace da grosse feritoie protette da filtri parapolvere in modo da far defluire l'aria generata dall'hardware integrato. Nella parte superiore, a sinistra, c'è il pannello I/O frontale con due porte USB 3.0 con ricarica rapida e le porte da 3,5mm per cuffie e microfono. La maggior parte delle porte si trova logicamente dietro: sulla destra troviamo l'alimentatore, sulla sinistra una griglia per il passaggio dell'aria, e al centro il pannello I/O della scheda madre: qui ci sono, da sopra, porte audio analogiche e digitali, porta Ethernet, quattro porte USB, VGA, DVI, due porte USB e porta PS/2 per tastiera e mouse.

All'interno

A differenza di quanto accade su sistemi simili, Lenovo ideacentre Y710 Cube rende particolarmente semplice l'accesso alla componentistica integrata. Come su un case tradizionale è sufficiente sfilare 2 viti per accedere ad una parte del case, altre 2 viti per accedere all'altra parte. La scheda madre fa come da separatore fra le componenti (CPU e relativo dissipatore, GPU, RAM) e alimentatore, che si trova dalla parte opposta. Sulla CPU troviamo un dissipatore custom a torre con ventola di generose dimensioni particolarmente silenziosa, mentre la GPU NVIDIA GeForce GTX 1080 è la versione reference senza personalizzazioni. Le due unità di storage vengono installate su una gabbia abbastanza tradizionale e c'è spazio per una terza unità.

Internamente ideacentre Y710 Cube è molto meno curato rispetto alla parte esteriore, caratteristica che non pesa molto visto che non sono presenti finestre in plexiglass e normalmente non si ha la vista diretta dell'interno. Una scritta GeForce GTX con LED verdi, quella della scheda video, fa capolino attraverso le feritoie laterali con un risultato finale parecchio gradevole. I cavi interni sono sistemati in maniera piuttosto grossolana e la pulizia generale non è il massimo. Lenovo ideacentre Y710 Cube è tuttavia una macchina da utilizzare così come la si trova al primo avvio: il livello di espandibilità non è altissimo anche se comunque a livelli piuttosto elevati se consideriamo sistemi già pronti della concorrenza con dimensioni paragonabili.

Prestazioni e Nerve Center

Sul fronte delle prestazioni il computer di Lenovo non delude nella maniera più assoluta: la piattaforma hardware basata su Intel Core i7-6700 offre un'esperienza d'utilizzo estremamente piacevole durante gli incarichi di tutti i giorni e può offrire ottimi risultati in diversi ambiti anche non legati direttamente all'aspetto videoludico. La CPU può dare il meglio di sé ad esempio nell'editing foto e video, e in tutti gli ambiti in cui è richiesta una forte potenza computazionale e grandi capacità di calcolo in parallelo. I risultati che abbiamo ottenuto nei nostri test di benchmark rientrano nelle aspettative della CPU e non mostrano evidenti strozzature.

Inutile spendere parole per la GPU NVIDIA GeForce GTX 1080, ad oggi la migliore soluzione a singolo chip presente sul mercato e capace di offrire prestazioni elevatissime in Full HD ancora per molto tempo. Perché scegliere la risoluzione Full HD per valutare il sistema ideacentre Y710 Cube? Perché la stessa società propone il display Lenovo Y27g come compagno ideale per il sistema da gioco, un modello curvo R1800 che supporta nativamente proprio la Full HD. È ovviamente possibile collegare monitor più validi, con il sistema che è in grado di gestire anche risoluzioni più elevate spingendosi fino alla 4K per i titoli meno pesanti.

The Division
Qualità Ultra 92,8 fps

Deus EX: Mankind Divided
DX12 - Qualità Max 70,3 fps

Alien Isolation
Qualità Ultra, FXAA On 239 fps

Ashes of the Singularities
DX12, all batches 70,1 fps

Hitman
DX12, Qualità Ultra 60,2 fps

Middle Earth: Shadow of Mordor
  148 fps

Rise of the Tomb Raider
DX12, Qualità Molto Alta 128 fps

Il computer viene proposto con il software Nerve Center che consente di monitorare in maniera abbastanza capillare alcune delle caratteristiche hardware del sistema, come CPU, memorie e GPU, e anche di accedere all'interfaccia per la gestione delle reti Killer Ethernet e Wireless. Molto interessante la possibilità di personalizzare in ogni momento lo stato dei LED estetici dello chassis, anche se le possibilità sono davvero poche: Nerve Center dà infatti la possibilità di aumentare o meno la luminosità in tre stati differenti o di spegnere i LED, che rimangono comunque rossi. Altre soluzioni offrono diverse modalità di illuminazione e la possibilità di sfruttare LED RGB per offrire differenti risultati in differenti circostanze.

Monitor Lenovo Y27Ga

Spendiamo due parole anche per il monitor Lenovo Y27g, con curvatura R1800 e con supporto alla tecnologia NVIDIA G-Sync. Secondo il produttore è la soluzione ideale da abbinare al sistema sia per le caratteristiche tecniche del pannello, che per il carattere orientato al gaming estremo. Grazie al G-Sync vengono eliminati tearing e stuttering, mentre i tempi di risposta sono ridotti a 4ms. Il pannello fa uso delle tecnologie VA, che consentono di avere gli angoli di visione tipici di un IPS abbinati alle latenze di un pannello Tn, con un risultato finale molto gradevole che si presta bene sia per finalità multimediali, come la visione di un film, che per quelle ludiche.  La diagonale è di 27”, la risoluzione massima supportata la Full HD e le cornici ridotte, anche se per una configurazione multi-monitor potrebbero risultare troppo spesse soprattutto per i palati più raffinati.

Il monitor può essere collegato via HDMI 1.4 e Display Port 1.2, e integra anche due porte USB 3.0 con ricarica rapida per i cellulari. La qualità del pannello è piuttosto elevata con colori vivaci e fedeli all'originale. Anche il rapporto di contrasto è buono, tuttavia la risoluzione massima Full HD è un po' bassa per una diagonale da 27", con i singoli pixel che sono distinguibili l'uno dall'altro soprattutto in posizione ravvicinata. Di contro un monitor con una risoluzione non troppo elevata permette prestazioni superiori, fattore che rende sicuramente più duratura ed efficace nel tempo la GPU installata su ideacentre Y710 Cube consegnando prestazioni estremamente elevate con tutti i titoli, superando in quasi tutte le circostanze i fatidici 60fps.

Considerazioni finali

Di fronte ad una macchina del genere l'unica domanda che ci si deve porre è: consente di giocare senza problemi? E la risposta in questo caso è assolutamente sì, con Lenovo ideacentre Y710 Cube che consente di riprodurre tutti i videogiochi di ultima generazione ad elevato frame rate con le impostazioni al massimo. Soprattutto se abbiniamo al sistema un monitor Full HD, come consiglia anche Lenovo, che risulta addirittura ampiamente sottodimensionato rispetto alle potenzialità della GeForce GTX 1080 in versione Founders' Edition installata nativamente. È chiaro che un sistema simile si presta particolarmente anche a configurazioni multi-monitor, e può essere trasportato senza troppi problemi grazie ad un peso tutto sommato piuttosto contenuto e alla maniglia integrata. Lenovo propone in bundle anche una tastiera e un mouse, ma per giocare preferiamo altro.

Anche la qualità costruttiva è ad elevati livelli, anche se i LED dislocati lungo lo chassis non possono essere personalizzati. Un problema che a nostro avviso non pregiudica il giudizio finale, ma che potrebbe dare fastidio ai gamer più giovani e creativi, abituati da tempo a soluzioni senz'altro più vistose. Durante le sessioni di gioco Lenovo Y710 Cube rimane sempre piuttosto silenzioso e le componenti integrate non raggiungono mai soglie preoccupanti per le temperature, e alla fine è questo quello che conta. Naturalmente proibitivo il prezzo, ma sappiamo bene che con soluzioni del genere con hardware senza compromessi e già pronte per l'uso è indispensabile mettere mano al portafogli. I gamer meno esigenti possono comunque affidarsi al modello con GeForce GTX 1070, che ci sembra più equilibrato per una risoluzione Full HD, fermando la spesa a circa 1.500 Euro, ma chi vuole il massimo dovrà aggiungere circa 500 Euro per godere della più potente GTX 1080.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
monster.fx06 Marzo 2017, 21:39 #1
Sinceramente è brutto fuori, sporco dentro.
Specifiche Top, ma prestazioni non al pari delle analoghe configurazioni.
Certo per 1500€ e 2000€ si ha configurazione completa per il gaming. O sbaglio?
Io preferisco decidere che metterci dentro.
Tra l'altro upgrade futuro inesistente.

Ma poi 450w di PSU non sono pochini? Ok che è mini itx, ma sempre piccino per una gtx1070/1080 ,2 hdd(anche se uno ssd), e n periferiche USB.
Marco Z.06 Marzo 2017, 21:46 #2
D'accordo con l'utente sopra. Conviene percorrere la via "difficile" (che poi è la più interessante) e farselo da soli.. 450W bastano anche per la 1080.. ma 550 non guastano

cmq prezzo elevatissimo
Bartsimpson07 Marzo 2017, 02:46 #3
Ovvio che sarebbe meglio farselo da soli ma 1500 non mi pare così esagerato per la versione con 1070, vedendo cosa costano gli altri preassemblati con caratteristiche analoghe ma marchiati Asus, Msi, ecc... Se non altro non è una tamarrata esagerata
Schaduw07 Marzo 2017, 02:48 #4
non è nemmeno tanto difficile farselo da soli visto che basta seguire una qualsiasi guida in un forum per scegliere i pezzi andando sul sicuro ( facendo solo un post in cui si segna il proprio budget/necessità e facendolo montare in uno shop se proprio non ci si voglion mettere le mani sopra.

E una configurazione auto-assemblata di pari prezzo ad uno da negozio sarà sempre come minimo qualitativamente migliore e più longeva.

X3n007 Marzo 2017, 07:56 #5
potevano sprecarsi un po' di più nella gestione del cablaggio.
saxo_vts07 Marzo 2017, 10:01 #6
Basta per me il mio PC mini itx con i7 6700k 4.6ghz e GTX 1070 oc con corsair link leggo un consumo massimo di 230watt
chichino8407 Marzo 2017, 13:04 #7
Interessante la posizione della scheda video, una vga con dissipatore blower in quella posizione sembra una scelta azzeccata per smaltire al meglio il calore, così come anche la "scatoletta" per la cpu che fa da dissipatore custom. La posizione dei dischi però fa sprecare un sacco di spazio, visto che mi pare di intuire l'assenza di ventole nella parte frontale. Potevano sprecarsi un po' di più sull'alimentatore; non tanto per la potenza ma, ad oggi, un alimentatore certificato gold (o silver) di dimensioni atx non costa tantissimo, a 1500 € l'avrei dato per scontato.
Estetica a parte (brrr....) concordo con chi sostiene la via del fai da te, ho scoperto che assemblarsi da soli un mini itx dà una soddisfazione grandissima!
zerothehero07 Marzo 2017, 14:04 #8
Esteticamente è inguardabile.
Per soluzioni compatte si può benissimo prendere una mini-itx e una 1080gtx mini con un bel case.
Antonio2307 Marzo 2017, 15:27 #9
Originariamente inviato da: zerothehero
Esteticamente è inguardabile.
Per soluzioni compatte si può benissimo prendere una mini-itx e una 1080gtx mini con un bel case.


*

stavo pensando la stessa cosa. minchia se e' brutto.

questi mini itx dovrebbero essere messi in soggiorno, mia moglie ad una cosa del genere la tira direttamente fuori dalla finestra se gliela metto in vista in soggiorno.
Nightingale07 Marzo 2017, 15:56 #10
Originariamente inviato da: Antonio23
questi mini itx dovrebbero essere messi in soggiorno, mia moglie ad una cosa del genere la tira direttamente fuori dalla finestra se gliela metto in vista in soggiorno.


Assolutamente! Succederebbe anche a me..

Sinceramente non ce la metterei mai nemmeno io quella roba in vista, tanto meno in soggiorno.

Le 1080 mini pero' non sono ancora disponibili sul mercato vero?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^