MSI Vortex G65 6QF SLI, il Mac Pro dei videogiocatori

MSI Vortex G65 6QF SLI, il Mac Pro dei videogiocatori

Nella recensione trovate benchmark e la nostra analisi tecnica di MSI Vortex G65 6QF SLI, mini-PC per videogiocatori che abbina ad una scocca dal volume ridotto ben due schede video NVIDIA GeForce GTX 980 in SLI. Si caratterizza per un design unico nel suo genere, con un form factor cilindrico sullo stile di Mac Pro che lo rende unico nella categoria dei personal computer compatti per il gaming

di Nino Grasso, Paolo Corsini pubblicato il nel canale Sistemi
MSI
 

Introduzione e specifiche tecniche

"Can't innovate anymore, my ass", con questa frase di dubbio gusto Phil Schiller finiva di preannunciare Mac Pro nel mese di giugno 2013. Era un computer per professionisti pensato con un occhio di riguardo al design e non solo alle funzionalità rese disponibili. Una sorta di paradosso se consideriamo che chi lavora spesso preferisce spendere ogni centesimo per aumentare l'efficienza nel proprio lavoro e non per mostrare un pezzo di design sulla scrivania. Un approccio che ha provocato giudizi contrastanti da parte del pubblico della rete: come per ogni innovazione c'è stato chi lo ha accolto come un capolavoro, chi invece ne ha pesato negativamente ogni compromesso dovuto al particolare design.

[HWUVIDEO="2076"]Recensione MSI Vortex: il mini PC per il videogiocatore[/HWUVIDEO]

Critiche che sono state in qualche modo confermate dopo le prime prove sul campo: la soluzione professionale di Apple, quando sottoposta a stress computazionali molto elevati, si affidava al thermal throttling, cioè alla diminuzione dinamica delle frequenze operative dell'hardware integrato in caso di temperature elevate, per continuare ad operare senza problemi di sorta. Ma perché stiamo parlando di Mac Pro all'interno della recensione di un prodotto MSI? La risposta è semplice, così come il computer professionale di Apple, MSI Vortex G65 sfrutta un design cilindrico per stipare al suo interno componentistica hardware di alto livello, pensata però per il videogiocatore e non per il professionista.

MSI Vortex G65

MSI Vortex G65 è un personal computer per veri appassionati che non badano a spese, lo diciamo sin da subito. Non è una spesa che va affrontata a cuor leggero e non è nemmeno un personal computer pensato per chi spende con oculatezza i propri risparmi. È un sistema senza compromessi che si fa pagare non solo per la componentistica integrata, ma anche e soprattutto per la sua esclusività e complessità in fase di produzione. Ad un prezzo base di 2.599€ per la variante con due GeForce GTX 960 in SLI e 3.999€ per quella con due GeForce GTX 980, MSI Vortex G65 non è di certo un campione del rapporto qualità-prezzo: non è difficile assemblare un computer con specifiche simili ad una frazione del prezzo.

Così facendo però rinunciamo a determinate caratteristiche esclusive del mini-PC gaming di MSI, come il suo particolarissimo design cilindrico, la possibilità di disporre di un case così piccolo con ben due schede video top di gamma (anche se ad oggi non sono più di ultima generazione) e una qualità costruttiva decisamente interessante. La componentistica integrata su Vortex G65 è inoltre tutta orientata verso il gamer hardcore, e non solo per via delle due schede video collegate con tecnologia SLI. Iniziamo con il sottosistema di storage, che promette faville grazie alle due unità da 256GB totali su interfaccia M.2, passando per le opzioni di connettività. Non mancano infatti due Gigabit Ethernet, un adattatore Wi-Fi 802.11AC con un throughput massimo di oltre 1500 Mbit/s e supporto allo standard Bluetooth 4.1.

MSI Vortex G65
OS Windows 10 Home
Processore Intel Core i7 di 7° gen. su chipset Z170
RAM DDR4-2133, fino a 64GB
Storage SSD 256GB NVMe M.2 Super RAID 4
HDD 1TB SATA 7200rpm
GPU 2 x NVIDIA GeForce GTX 980 SLI
Audio Nahimic Audio Enhancer
Connettività 2 x Killer E2400 Gigabit Ethernet
Killer Wireless-AC 1535 (MU-MIMO)
Bluetooth 4.1
2 x HDMI 1.4
4 x USB 3.0 Type-A
2 x USB 3.1 Type-C
2 x Thunderbolt 3, interfaccia USB 3.1 Type-C
2 x mini-DisplayPort 1.2
Uscita audio SPDIF
Alimentatore Integrato da 450W 80 Plus
Dimensioni 191,7 x 278 x 202,5 mm
Peso 4 kg
Volume 6,5 litri

Nonostante le dimensioni ridotte dello chassis MSI ha cercato di introdurre quante più porte possibile su MSI Vortex G65: troviamo infatti quattro connessioni USB 3.0 Type-A, quella tradizionale, e due porte USB 3.1 Type-C con connettore reversibile. La scelta di integrare due porte Type-C rende Vortex G65 compatibile con la "prova del tempo", rendendolo un sistema che guarda anche al futuro senza costringere l'acquirente a giungere a compromessi su questo specifico fronte. Molto ampia anche la gamma di porte disponibili per la connessione a monitor esterni: è supportata la connessione Thunderbolt 3 attraverso le porte USB Type-C e abbiamo anche due mini-DisplayPort e due HDMI 1.4. Sul fronte audio possiamo collegare il sistema ad impianti con connessione ottica digitale SPDIF e in analogico.

Ad alimentare il tutto troviamo una PSU da 450W, stipata nello chassis cilindrico da 6,5 litri. Si tratta di uno dei più potenti mini-PC in circolazione sulla carta, anche se leggendo rapidamente la lista delle specifiche tecniche sorgono alcuni dubbi: la PSU da 450W non è sottodimensionata per un hardware di questo tipo? Come può un'unica ventola riuscire a mantenere sotto controllo CPU e due GPU al top della gamma? A queste domande risponderemo all'interno della nostra analisi tecnica completa nelle pagine successive. Insomma, MSI ha realizzato un piccolo miracolo con il nuovo Vortex G65 o si è trovata costretta a giungere a qualche compromesso di troppo?

 
^