Centrino Hardware Control: portatili sotto controllo

Centrino Hardware Control: portatili sotto controllo

Centrino Hardware Control è un'utility che permette un controllo preciso dei parametri relativi a tensione di alimentazione e frequenza di clock su sistemi notebook dotati di tecnologia Intel Centrino. Il livello di intervento è mediamente più elevato rispetto alle utility proprietrie fornite con i prodotti.

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale Programmi
Intel
 

Conclusioni

status.gif

Abbiamo deciso di dedicare un certo spazio a questo piccolo programma proprio in virtù del gran numero di dati messi a disposizione e delle possibilità di intervento lasciate all' utenza più esperta.

A nostro avviso la possibilità di personalizzare la frequenza di clock della cpu con le relative soglie minime e massime sono funzionalità decisamente interessanti, come anche la possibilità di tenere sotto controllo la temperatura della cpu e dell'hard disk.

Ad avvalorare le qualità di questa utility va anche considerato che alcuni parametri a cui è possibile accedere con Centrino Hardware Control non sono configurabili con i software forniti in dotazione.
Alcuni controlli possono creare instabilità al sistema e vanno quindi utilizzati con cautela, ma dopo un iniziale periodo di apprendistato le potenzialità di Centrino Hardware Control permetteranno un pieno controllo del proprio sistema Centrino.

Volendo individuare possibili migliorie o espansioni al tool a nostro avviso sarebbe interessante implementare i controlli relativi alla luminosità del display ed alle interfacce wireless; con questi elementi Centrino Hardware Control permetterebbe di avere a disposizione una suite completa di strumenti per ottimizzare l'autonomia di funzionamento della batteria.
A questo indirizzo è disponibile un articolo dedicato ai principali parametri che influiscono sull'autonomia di funzionameno di un notebook con piattaforma Intel Centrino.

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sgabello27 Luglio 2005, 17:44 #1
"A questo indirizzo è disponibile un articolo dedicato ai principali parametri che influiscono sull'autonomia di funzionameno di un notebook con piattaforma Intel Centrino." Manca il link!
MasterGuru27 Luglio 2005, 19:22 #2
e per i turion? Spero che faranno un programma simile anche per la cpu mobile dell'AMD
zerothehero27 Luglio 2005, 19:44 #3
Originariamente inviato da: MasterGuru
e per i turion? Spero che faranno un programma simile anche per la cpu mobile dell'AMD



rightmark cpu clock utility..
nicgalla27 Luglio 2005, 20:18 #4
CHC è molto valido, lo uso da più di un mese sul mio Joybook 7000 e lavorando sui voltaggi della cpu (600 mhz a 0.7V e 1600 a 1.0V!!!) ho guadagnato una mezz'oretta in più di autonomia in media, raggiungendo così le 4 ore e mezzo con utilizzo basic....
Peccato che con i driver Intel Application Accelerator la sezione SMART non sia più accessibile
gr@z!27 Luglio 2005, 20:40 #5
Appena installata!
Bhe.. che dire.. Ottima utility!
Però nel mio notebook Centrino, un'Acer Aspire serie 1680, dotato di Dothan 1.5Gh/2mb cache/fsb400 e provvisto di Radeon 9700, non riesce ad accedere alle impostazioni della GPU.. e devo dire sarebbe stato quasi perfetta.

Vedo di cercare ulteriori info...

Cmq sia UTILITY CONSIGLIATISSIMA!!!
sirus27 Luglio 2005, 21:09 #6
prova a mettere gli Omega driver per la GPU così puoi impostare manualmente il clock
gr@z!27 Luglio 2005, 21:58 #7
Originariamente inviato da: sirus
prova a mettere gli Omega driver per la GPU così puoi impostare manualmente il clock


Hai sonno?

Non ho bisogno di mettere gli Omega.. adesso va tutto benissimo

Azz0027 Luglio 2005, 23:42 #8
Ma funzionerebbe anche sul mio celerno m 1.4Ghz? ho un acer aspire 3500
zani8328 Luglio 2005, 16:27 #9
già....e sui celeron come si comporta?
lucusta28 Luglio 2005, 17:00 #10
il celeron m e' in verita' un banias da 1MB, percio' e' probabile che lo digerisca..
non so' se sono state disabilitate le funzioni avanzate di alimentazione, ma mi sembrerebbe assurdo...
comunque se provi, al massimo non funziona!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^