Galaxy Book 12: il 2-in-1 di Samsung che finalmente convince

Galaxy Book 12: il 2-in-1 di Samsung che finalmente convince

Con Galaxy Book 12 Samsung propone un tablet Windows 10 che si trasforma, in perfetta tradizione delle soluzioni 2-in-1, in un notebook dalle buone capacità complessive in termini di produttività. Cover con tastiera e penna S-Pen fornite in dotazione di serie, per un prezzo molto interessante rispetto a quanto proposto dalla concorrenza

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Portatili
SamsungGalaxyIntelCore
 

La nuova famiglia Galaxy Book, i 2-in-1 di Samsung

E' stato all'edizione 2017 del Mobile World Congress di Barcellona che Samsung ha presentato la gamma Galaxy Book, nome con il quale vengono indicati due nuovi tablet basati su sistema operativo Windows 10 e che grazie ad una serie di custodie con cover rientrano a pieno titolo nella categoria dei dispositivi 2-in-1. I prodotti che appartengono a questa tipologia possono facilmente adattarsi a due distinte modalità d'utilizzo: da un lato quella di tablet, dall'altro di notebook. Questo avviene utilizzando un design particolare, che di fatto permette a schermo e base con tastiera di svincolarsi tra di loro così da poter essere utilizzati assieme oppure servirsi del solo schermo quale tablet.

Con i due modelli Galaxy Book Samsung riprende lo stesso tipo di design introdotto con il modello Galaxy Tab Pro S, presentato nel mercato italiano poco più di 1 anno fa. Troviamo uno schermo con tutti i componenti del sistema integrati, abbinato ad una cover con tastiera che permette di estendere le modalità di utilizzo oltre che di sorreggere lo schermo quando questo viene appoggiato su una superficie di lavoro. La cover, quindi, assume la duplice funzione di sostegno per lo schermo oltre che di tastiera con una scelta di design che è differente ad esempio da quella portata avanti da Microsoft con i propri prodotti 2-in-1 della famiglia Surface Pro.

[HWUVIDEO="2404"]Galaxy Book 12: il 2-in-1 di Samsung ora convince[/HWUVIDEO]

Nel confronto con il modello che sostituisce, Galaxy Tab Pro S, la nuova gamma Galaxy Book introduce alcune importanti novità per quanto concerne la parte funzionale e nelle componenti interne. Innanzitutto Galaxy Book è una famiglia con due differenti dimensioni di schermo, 12 pollici e 10,6 pollici, contro il singolo modello Galaxy Tab Pro S con schermo da 12 pollici. Cambia anche la cover con tastiera, che pur mantenendo l'approccio di design originario espande le proprie possibilità di utilizzo risultando essere di gran lunga preferibile durante la digitazione e l'utilizzo di Galaxy Book come notebook tradizionale.

Vediamo in dettaglio le caratteristiche tecniche dei due nuovi modelli Galaxy Book 12 e Galaxy Book 10,6 a confronto con il predecessore Galaxy Tab Pro S.

Modello

Samsung Galaxy Book 12 Samsung Galaxy Book 10,6 Samsung Galaxy Tab Pro S
schermo 12 pollici
Super AMOLED
10,6 pollici
TFT
12 pollici
Super AMOLED
risoluzione 2.160x1.440 1.920x1.280 2.160x1.440
CPU Intel Core i5-7200U
dual core, boost clock 3,1GHz
Intel Core m3-7Y30
dual core, boost clock 2,6GHz
Intel Core M3-6Y30
dual core, boost clock 2,2GHz
connettività WiFi, 802.11ac WiFi WiFi, 802.11ac WiFi
LTE (versione specifica)
WiFi, 802.11ac WiFi
memoria di sistema 4-8GB 4GB 4GB
storage 128-256GB SSD 64GB 128GB SSD
batteria 5.070 mAh 4.000 mAh 5.200 mAh
O.S. Windows 10 Pro Windows 10 Pro Windows 10 Pro
peso 754gr 650gr 693gr
I/O 2xUSB 3.0 Type C
slot Micro SD
USB 3.0 Type C
slot Micro SD
USB 3.0 Type C
videocamera posteriore 13MP
frontale 5MP
posteriore no
frontale 5MP
posteriore 5MP
frontale 5MP
dimensioni 199,8 x 291,3 x 7,4 179,1 x 261,2 x 8,9 198,8 x 290,3 x 6,3

Dalle specifiche tecniche emerge in modo netto una prima differenza tra Galaxy Book 12 e Galaxy Tab Pro S: i connettori USB Type-C diventano due nel nuovo modello, offrendo in questo modo maggiore flessibilità nel collegamento con periferiche esterne. Questi connettori assolvono anche il compito di collegare il tablet all'alimentatore fornito in dotazione e questo ha storicamente rappresentato un forte limite per Galaxy Tab Pro S in quanto la presenza di una sola porta USB Type-C non permette di utilizzare periferiche esterne e contemporaneamente ricaricare la batteria a meno di non utilizzare un hub di qualche tipo.

porte_usb_c.jpg (56102 bytes)

Samsung ha inoltre implementato anche un lettore per schede Micro SD con un design che è identico a quello degli slot per schede SIM nei telefoni cellulari: in questo modo è possibile installare una scheda memoria sino a 256 GB di capacità come storage supplementare ma di fatto non è pratico utilizzare questo slot per scaricare abitualmente foto e video contenuti nella scheda Micro SD di una videocamera digitale. La scelta è quindi in questo speculare a quanto portato avanti da Microsoft con la propria gmma Surface Pro.

slot_micro_sd.jpg (71558 bytes)

Detto questo, un hub rimane un acquisto pressoché obbligato anche con Galaxy Book 12, e a maggior ragione con Galaxy Book 10,6 che integra una sola porta USB Type-C, così da offrire accesso al collegamento a periferiche USB Type-A oppure ancora ad un lettore di schede memoria di tipo tradizionale. La maggior parte dei dispositivi 2-in-1 di tipo detachable spicca proprio per offrire un numero molto limitato di porte di connessione e in questo i prodotti Samsung non sono di certo da meno; con Galaxy Book 12 il quadro migliora quantomeno in parte ma sarebbe stato preferibile avere a disposizione un lettore per schede memoria SD e una porta USB 3.0 Type-A al posto di una delle due Type-C così da offrire maggiore flessibilità di collegamento già di serie.

side_1.jpg (41146 bytes)

side_2.jpg (31158 bytes)

side_3.jpg (32600 bytes)

side_4.jpg (42302 bytes)

Galaxy Book 12 è offerto da Samsung in due differenti versioni: la prima replica la dotazione di Galaxy Tab Pro S con 4 Gbytes di memoria di sistema e 128 Gbytes di capienza per l'SSD. La seconda raddoppia a 8 Gbytes e 256 Gbytes, dotazione che è la stessa dei principali concorrenti in questo segmento di mercato e che rappresenta a nostro avviso il compromesso ideale tra caratteristiche e costo. Per Galaxy Book 10,6 troviamo invece una sola configurazione con 4 Gbytes di memoria di sistema e 64 Gbytes di spazio di storage: la presenza di uno slot per schede Micro SD, al pari del modello Galaxy Book 12, permette di espandere lo storage locale con un massimo di 256 Gbytes addizionali e crediamo che vista la ridotta capacità dello storage onboard sia pressoché scontato operare in questa direzione con il modello Galaxy Book 10,6.

Galaxy Book 10,6 viene offerto anche in una configurazione con connettività LTE oltre all'immancabile WiFi; per Galaxy Book 12 questa eventualità è disponibile solo per versioni specificamente alle utente commercial attraverso appositi contratti di fornitura instaurati con Samsung e non agli utenti consumer attraverso i tradizionali canali di vendita retail.

book_vs_tab.jpg (84971 bytes)
Galaxy Tab Pro S a sinistra; Galaxy Book 12 a destra

Galaxy Book 12 propone lo stesso tipo di design esterno adottato in Galaxy Tab Pro S: finitura in alluminio, con una cornice di colore nero attorno allo schermo che non è particolarmente contenuta ma di fatto nella norma per prodotti di questo tipo. Aumenta leggermente lo spessore passando da 6,3 a 7,4 millimetri: rimane in ogni caso molto contenuto in assoluto ma crediamo che questa scelta sia legata sia alla integrazione di 2 porte USB Type-C e del lettore Micro SD, sia della necessità di gestire al meglio la dissipazione termica della CPU Intel Core i5-7200U. Ricordiamo infatti che il TDP di questo processore è pari a 15 Watt, contro i 4,5 Watt del modello Core M3-6Y30 utilizzato in Galaxy Tab Pro S. Lo spessore superiore ha permesso di meglio integrare la fotocamera posteriore, che ora fuoriesce di pochissimo dalla parte posteriore e che invece in Galaxy Tab Pro S era più pronunciata. Due griglie sui lati permettono agli altoparlanti di farsi sentire, mentre nella parte superiore è presente una terza griglia per l'evacuazione dell'aria calda; nella parte destra sono presenti le due porte USB Type-C assieme al connettore jack per le cuffie.

fotocamera_posteriore.jpg (62177 bytes)

Samsung ha implementato un miglior comparto fotografico con Galaxy Book 12: la fotocamera posteriore passa a un sensore da 13 MP rispetto a quello da 5 MP adottato in Galaxy Tab Pro S, mentre quella frontale rimane invariata a 5 MP. Per la versione con schermo da 10,6 pollici di diagonale è presente la sola fotocamera frontale da 5 MP.

La cover con tastiera di Galaxy Book 12 implementa un design molto più efficace rispetto a quello dell'accessorio abbinato a Galaxy Tab Pro S. I tasti ad isola sono ora spaziati tra di loro, con una risposta che è complessivamente discreta e che fornisce un feedback di gran lunga preferibile a quella del modello abbinato a Galaxy Tab Pro S. E' collegata al tablet attraverso una serie di connettori presenti nella parte inferiore dello schermo e implementa supporto NFC, grazie al quale è possibile operare l'autenticazione al sistema operativo avvicinando il proprio smartphone Samsung abilitato allo scopo.

La cover con tastiera è agganciata magneticamente al tablet: la forza di serraggio è tale da non far staccare la cover dal tablet, ma non da permettere di sollevare il tablet tenendolo dalla sola cover. La parte posteriore è stata rivista in modo da fornire differenti angoli di inclinazione rispetto alla superficie di appoggio: non è questo un design con kickstand come in Surface Pro che permette la possibilità di angolare lo schermo rispetto al piano senza soluzione di continuità ma si tratta di un passo in avanti rispetto a quanto offerto in Galaxy Tab Pro S.

cover_side_1.jpg (49836 bytes)

cover_side_2.jpg (52234 bytes)

cover_side_3.jpg (49310 bytes)

cover_side_4.jpg (39893 bytes)

Le 4 modalità implicano un angolo sempre più chiuso tra schermo e superficie d'appoggio, sino alla quarta posizione che è proposta per poter interagire con la S-Pen simulando il comportamento che si potrebbe avere usando il tablet come un blocco per la scrittura. Per la versione da 10,6 pollici di diagonale di Galaxy Book la cover può assumere non 4 ma 3 livelli di inclinazione.

Lo schermo di Galaxy Tab Pro S aveva sorpreso per la qualità complessiva oltre che per la scelta tecnica di un rapporto di 3:2 tra i lati a incrementare la produttività personale. Galaxy Book 12 riprende le stesse caratteristiche in termini di diagonale, 12 pollici, di risoluzione, pari a 2.160x1.440 pixel, e di tipologia di pannello, AMOLED, con una qualità che è molto elevata e che abbiamo analizzato in seguito in dettaglio.

penna.jpg (72050 bytes)

La cover con tastiera è fornita come accessorio di serie con Galaxy Book 12, accanto a S Pen: si tratta di un pennino capace di un massimo di 4.096 differenti livelli di pressione attraverso il quale il tablet può essere utilizzato per scrivere, prendere note e disegnare simulando i tradizionali blocco e penna. Come sempre in questi casi l'utilizzo di S Pen sarà molto legato alle preferenze personali del possessore di questo tablet: per alcuni un pennino è un accessorio che rimane inutilizzato, mentre per altri è il dispositivo di input preferenziale da usare non appena possibile. Da apprezzare, al contrario di quanto fatto da Microsoft con Surface Pro, l'integrazione di S Pen come della cover con tasti nella dotazione di serie di Galaxy Book 12 (ma lo stesso vale per Galaxy Book 10).

 
^