MSI GS43VR 7RE Phantom Pro: piccolo ma potente

MSI GS43VR 7RE Phantom Pro: piccolo ma potente

Il notebook MSI GS43VR 7RE Phantom Pro strizza l'occhio all'appassionato di videogiochi che cerca un sistema facilmente trasportabile, ma che non vuole scende a compromessi in termini di prestazioni e potenza di calcolo. Grazie all'abbinamento tra GPU GeForce GTX 1060, schermo da 14 pollici con risoluzione Full HD e processore Intel Core i7 il risultato è ottenuto.

di Paolo Corsini pubblicato il nel canale Portatili
IntelMSINVIDIACoreGeForce
 

CPU, storage e autonomia

Il notebook MSI GS43VR 7RE Phantom Pro è abbinato ad un processore Intel Core i7-7700HQ, modello basato sull'architettura Kaby Lake. Questi processori sono caratterizzati da prestazioni velocistiche che, a parità di frequenza di clock, sono allineate a quelle dei modelli di precedente generazione basati su architettura Skylake. Dove le CPU Kaby Lake si differenziano è nella frequenza di clock superiore, con un margine medio di 200-300 MHz a seconda delle versioni che permette di ottenere un interessante incremento nelle prestazioni velocistiche.

cpuz.png (66354 bytes)

Tra le varie versioni di processore Core i7 della famiglia Kaby Lake riteniamo molto probabile che quella Core i7-7700HQ sarà adottata nella maggior parte dei sistemi notebook in commercio. Si tratta infatti della CPU che assicura il miglior compromesso tra costo e prestazioni velocistiche, offrendo 4 core con tecnologia HyperThreading con frequenze di clock base e turbo che non sono molto lontane dalle proposte top di gamma. Rispetto al modello Core i7-6700HQ, CPU della famiglia Skylake che ha raccolto notevole successo commerciale con la precedente generazione di notebook gaming, la frequenza di base clock è di 200 MHz superiore mentre il picco massimo via tecnologia Turbo Boost è di 300 MHz superiore.

CPU

Core Threads Clock Turbo max GPU Clock GPU L3 TDP

Core i7-7920HQ

4 8 3,1GHz 4,1GHz HD630 350/1100 8M 45W

Core i7-6920HQ

4 8 2,9GHz 3,8GHz HD530 350/1050 8M 45W
Core i7-7820HQ 4 8 2,9GHz 3,9GHz HD630 350/1100 8M 45W
Core i7-6820HQ 4 8 2,7GHz 3,6GHz HD530 350/1050 8M 45W
Core i7-7820HK 4 8 2,9GHz 3,9GHz HD630 350/1100 8M 45W
Core i7-6820HK 4 8 2,7GHz 3,6GHz HD530 350/1050 8M 45W
Core i7-7700HQ 4 8 2,8GHz 3,8GHz HD630 350/1100 6M 45W
Core i7-6700HQ 4 8 2,6GHz 3,5GHz HD530 350/1050 6M 45W
Core i5-7440HQ 4 4 2,8GHz 3,8GHz HD630 350/1000 6M 45W
Core i5-6440HQ 4 4 2,6GHz 3,5GHz HD530 350/950 6M 45W
Core i5-7300HQ 4 4 2,5GHz 3,5GHz HD630 350/1000 6M 45W
Core i5-6300HQ 4 4 2,3GHz 3,2GHz HD530 350/950 6M 45W
Core i3-7100H 2 4 3GHz - HD630 350/1000 3M 35W
Core i3-6100H 2 4 2,7GHz - HD630 350/1000 3M 35W

Per valutare le prestazioni velocistiche ottenibili con la CPU Core i7-7700HQ utilizzata nel notebook MIS GS43VR 7RE Phantom Pro abbiamo eseguito i benchmark prestazionali proposti nelle più recenti recensioni di notebook gaming pubblicate sulle pagine di Hardware Upgrade ottenendo i seguenti risultati, abbinando modelli per videogiocatori dotati di architettura quad core per la componente CPU con versioni Skylake e Kaby Lake.

7-zip.png (54063 bytes)

cinebench.png (43173 bytes)

handbrake.png (45431 bytes)

proshow_gold.png (43880 bytes)

winrar.png (44315 bytes)

x264_bench.png (50377 bytes)

Le prestazioni velocistiche ottenute sono molto vicine a quelle del modello Core i7-7820HK, proposta che si differenzia per un lieve incremento nelle frequenze di clock e per la cache L3 di dimensioni superiori, 8 Mbytes contro i 6 Mbytes della CPU Core i7-7700HQ. In generale la potenza di elaborazione messa a disposizione dal notebook GS43VR 7RE Phantom Pro è molto elevata, tale da rendere questo prodotto adatto non solo al gaming di fascia alta ma anche ad applicazioni di produttività personale che richiedano una potenza di calcolo elevata da parte della componente CPU.

crystaldiskmark.png (32235 bytes)

Lo storage onboard vede l'abbinamento tra un SSD da 128 Gbytes di capacità e un hard disk da 1 Terabyte: in questo modo MSI punta ad abbinare le prestazioni ottenibili con un SSD alla capacità di archiviazione tipica dell'hard disk meccanico. La capacità dell'SSD è limitata a 128 Gbytes, quantitativo adatto per il sistema operativo ma che offre poco spazio per numerose installazioni e sicuramente non per i giochi; questi ultimi, e i dati in generale, vengono gestiti dall'hard disk meccanico. Le prestazioni dell'SSD sono complessivamente molto valide: l'interfaccia M.2 è di tipo PCI Express e da questo si ricavano velocità di lettura sequenziale che superano i 2 Gbytes al secondo, con un dato di scrittura sequenziale che sfiora i 700 Mbytes al secondo nel test con CrystalDiskMark.

autonomia.png (49645 bytes)

L'autonomia del notebook utilizzando la batteria integrata è complessivamente valida: abbiamo raggiunto un tempo di 4 ore e mezza nel test di navigazione web, dato che è sceso a poco meno di 3 ore in quello di riproduzione di video. Questi dati lasciano intendere come il notebook MSI non sia in assoluto un campione di autonomia nel funzionamento con batteria, ma permetta di lavorare in produttività per un buon quantitativo di ore anche senza alimentatore collegato. Si tratta di un risultato più che valido considerando la dotazione hardware e l'utilizzo di una batteria a 4 celle da 61 Wh di capacità complessiva.

 
^