Tutte le novità Microsoft fra Surface, gaming e mixed reality

Tutte le novità Microsoft fra Surface, gaming e mixed reality

Nella conferenza tenutasi a New York Microsoft ha annunciato Windows 10 Creators Update, il prossimo aggiornamento del proprio OS atteso nel corso della primavera 2017, assieme a nuove proposte hardware della famiglia Surface con il sistema all in one Surface Studio rivolto al pubblico dei professionisti

di Redazione pubblicato il nel canale Portatili
SurfaceHoloLensWindowsMicrosoft2-in-1
 

Le novità Microsoft

Windows 10 Creators Update: questa è la prima novità annunciata da Microsoft con la quale l'azienda americana apre il proprio evento incentrato sulle novità di Windows 10. Un nuovo importante aggiornamento per il proprio sistema operativo, atteso al debutto nel corso della primavera 2017 e incentrato su 3 importanti filoni di sviluppo.

Il primo è quello del 3D per tutti, approccio che andrà a soppiantare la tradizionale interazione degli oggetti su un piano bidimensionali. A questo è ovviamente collegato il tema di Hololens, prodotto che per Microsoft rappresenta una delle vie di sviluppo futuro sia come opportunità di business sia come interazione per gli utenti. Ma il tema del 3D si spinge anche verso il mondo della realtà virtuale, con la prima dimostrazione di un visore VR sviluppato da Microsoft e collegato ad un PC.

In contemporanea con il rilascio di Windows 10 Creators Update Microsoft e i partner produttori di hardware renderanno disponibili visori VR a 6 assi, che non richiederanno altri componenti per il setup nell'ambiente permettendo di muoversi in modo naturale nella stanza nella quale ci si trova.

I prezzi saranno particolarmente accessibili, a partire da 299 dollari tasse escluse in nord America. E' evidente la volontà di Microsoft di rendere l'accesso al mondo 3D sempre più a portata di tutti, sia in termini di funzionalità sia di hardware richiesto.

Microsoft ha poi dedicato una parte consistente al gaming, dicendo che Windows 10 Creators Update è dedicato in larga parte al mondo degli e-sport. La nuova major release di Windows permetterà di fare lo streaming di gioco tramite l'app Xbox, senza dover ricorrere ad app di terze parti. A tal scopo verrà sfruttata la tecnologia di Beam, la compagnia recentemente acquisita dalla stessa Microsoft.

Microsoft vuole sfruttare la tecnologia di Beam per creare una sorta di alternativa a Twitch. Ci sarà una barra in overlay mentre si è in-game che permetterà di iniziare immediatamente il broadcasting, mentre una serie di strumenti integrati all'app permetteranno di suggerire al giocatore qual è la migliore mossa da fare. Non manca ovviamente la chat integrata, mentre un piccolo riquadro mostra in tempo reale la sequenza di gioco che si sta trasmettendo. Xbox Live gestirà inoltre un sistema di notifiche che permetteranno di sapere quando qualcuno sta avviando una trasmissione in diretta.

La seconda novità relativa al mondo Xbox riguarda la possibilità di creare tornei personalizzati usando la nuova funzionalità Arena su Xbox Live. Si potranno creare con facilità tornei di tipo e-Sport che coinvolgono giocatori sia con Windows 10 che con Xbox One. Inoltre, Microsoft fa sapere che il bitstream audio passtrough, assieme al supporto Dolby Atmos, sarà disponibile per i Blu-ray su Xbox One, compresa ovviamente la nuova Xbox One S.

Sempre restando in ambito software e sempre in riferimento a Creators Update, uno degli annunci più rilevanti della serata è stato quello di Paint 3D, il quale avrà strumenti di ritaglio automatico e di "bacchetta magica" che riescono rapidamente a rimuovere lo sfondo e a esaltare gli oggetti tridimensionali, senza alcuna conoscenza specifica da parte dell'utente. I nuovi oggetti 3D di Microsoft potranno essere usati all'interno di diverse applicazioni come Facebook e Powerpoint. Per tutti i dettagli su Paint 3D consultate questo contenuto.

Non mancano le novità dalla divisione Surface, con annunci che del resto erano emersi come indiscrezione nei giorni scorsi. Nulla per quanto riguarda Surface Pro 4, che rimane invariato come specifiche tecniche con prezzi a partire da 899 dollari in nord America. Surface Book si estende invece con un nuovo modello top di gamma, Surface Book i7, che viene posizionato nel segmento di fascia più alta del mercato.

surface_book_i7_1.jpg

Il nome lascia chiaramente intendere come questa versione utilizzi una CPU Intel Core i7, ma Microsoft non ne ha specificato il modello pertanto tendiamo a ipotizzare si tratti di una proposta della famiglia Kaby Lake. Le prestazioni velocistiche della componente GPU discreta sono raddoppiate rispetto Surface Book: Microsoft indica una potenza di elaborazione pari a 1,9 TeraFLOPs senza però specificare di quale GPU NVIDIA si tratti.

Il prezzo di Surface Book i7 è indicato in 2.399 dollari, con disponibilità da Novembre e possibilità di preordinarne uno da quest'oggi. Non abbiamo informazioni specifiche ma non sembra che questo prodotto verrà al momento messo in vendita anche nel mercato italiano. Importanti passi in avanti sono stati fatti anche per quanto riguarda l'autonomia con batteria: Microsoft dichiara un dato sino a 16 ore, ovviamente legato al tipo di utilizzo che si farà del prodotto.

surface_studio_1.jpg

Ultima novità della famiglia Surface è Surface Studio, il modello all in one del quale erano emerse varie indiscrezioni nelle ultime settimane. Display da 28 pollici dal rapporto prospettico di 3:2 con ben 13,5 milioni di pixel, per una risoluzione di 4.500x3.000 pixel e una densità di ben 192PPI. La dotazione hardware si completa con un processore Intel Core i7, 32 Gbytes di memoria di sistema, storage ibrido da 2 Terabyte di capienza e una scheda video NVIDIA GeForce GTX 980M nella versione top di gamma.

Lo schermo è montato su una base che integra la componentistica hardware, sulla quale lo schermo può venir angolato sino quasi a posizionarsi in modo parallelo rispetto alla base di appoggio. Assieme a Surface Studio Microsoft introduce Surface Dial, una nuova tipologia di periferica di input che può venir utilizzata appoggiata al piano o direttamente sullo schermo touch rendendo accessibili nuove modalità di interazione con i contenuti. Tutto questo a partire da 2.999 dollari, nel mercato nord americano.

Molte novità quelle presentate da Microsoft con l'evento odierno, ma chiara la direzione che l'azienda vuole seguire: dare ai propri utenti non solo strumenti e soluzioni per consultare dati ma sempre più lasciare uno spazio per la loro creazione. I dispositivi della famiglia Surface, e in particolare Surface Studio che si rivolge ad un pubblico di professionisti, puntano proprio a questo ma in generale l'interesse verso la realtà virtuale, la realtà aumentata e gli strumenti di interazione tra mondo reale e informazione virtuale sono chiari segnali di come Microsoft voglia sempre più porsi al centro di un mondo che è in continua e rapida trasformazione.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75026 Ottobre 2016, 17:31 #1
l'unica novità interessante sarebbe stata vedere dx12 su win7
AceGranger26 Ottobre 2016, 17:47 #2
Surface Studio è bellissimo;

è praticamente una All in One con integrata una pseudo Wacom Cintiq ma finalizzato ad un mercato piu vasto e non solo specifico nel mondo della grafica; mi piace poco il fatto che sia tutto integrato perchè normalmente la tavoletta dura piu del PC come un monitor; presumo costera un botto ma veramente bello.

Ottimo anche il digitalizzatore che sembrerebbe essere piu reattivo del precedente ed interessante anche la nuova periferica, sempre presa un po dal mondo della grafica, stile 3DConnexion o Wacom ExpressKey.
MadMax of Nine26 Ottobre 2016, 18:02 #3
Originariamente inviato da: AceGranger
Surface Studio è bellissimo;

è praticamente una All in One con integrata una pseudo Wacom Cintiq ma finalizzato ad un mercato piu vasto e non solo specifico nel mondo della grafica; mi piace poco il fatto che sia tutto integrato perchè normalmente la tavoletta dura piu del PC come un monitor; presumo costera un botto ma veramente bello.

Ottimo anche il digitalizzatore che sembrerebbe essere piu reattivo del precedente ed interessante anche la nuova periferica, sempre presa un po dal mondo della grafica, stile 3DConnexion o Wacom ExpressKey.


Lo studio è davvero un bel prodotto, non ho ben capito la risoluzione, un qualcosa tra i 4 e i 5K, molto interessante il controller tondo.
Però la 980M proprio non si può vedere
jepessen26 Ottobre 2016, 18:55 #5
Originariamente inviato da: ninja750
l'unica novità interessante sarebbe stata vedere dx12 su win7


Sicuramente... Tutto quello che hanno mostrato invece sono solo cavolate, la cosa importante sono le dx12 su win7... Guarda fossi stato Nadella avrei fatto una conferenza solo per quello per farti contento...
jepessen26 Ottobre 2016, 19:00 #6
Originariamente inviato da: AceGranger
Surface Studio è bellissimo;

è praticamente una All in One con integrata una pseudo Wacom Cintiq ma finalizzato ad un mercato piu vasto e non solo specifico nel mondo della grafica; mi piace poco il fatto che sia tutto integrato perchè normalmente la tavoletta dura piu del PC come un monitor; presumo costera un botto ma veramente bello.

Ottimo anche il digitalizzatore che sembrerebbe essere piu reattivo del precedente ed interessante anche la nuova periferica, sempre presa un po dal mondo della grafica, stile 3DConnexion o Wacom ExpressKey.


Mi piacerebbe vederne una versione con una scheda grafica professionale. Sarebbe perfetto per programmi professionali come Catia con la possibilita' di progettare partendo da schizzi a mano libera...

Immaginate questo fatto con il Surface Studio, con la palette degli strumenti gestita dal cilndrotto...

https://www.youtube.com/watch?time_...p;v=xXYCaabNHCo
mihos26 Ottobre 2016, 22:48 #7
Originariamente inviato da: jepessen
Mi piacerebbe vederne una versione con una scheda grafica professionale. Sarebbe perfetto per programmi professionali come Catia con la possibilita' di progettare partendo da schizzi a mano libera...

Immaginate questo fatto con il Surface Studio, con la palette degli strumenti gestita dal cilndrotto...

https://www.youtube.com/watch?time_...p;v=xXYCaabNHCo


Stupendo, CATIA è un software veramente strepitoso.

I Surface Studio sembrano dei prodotti fantastici, il prezzo mi sembra però in linea Apple cioé esageratamente alto.
jepessen26 Ottobre 2016, 22:53 #8
Originariamente inviato da: mihos
Stupendo, CATIA è un software veramente strepitoso.

I Surface Studio sembrano dei prodotti fantastici, il prezzo mi sembra però in linea Apple cioé esageratamente alto.


Puntano sul principale cliente che e' il professionista, se migliori la produttivita' i soldi spesi ti ritornano in fretta.. E se lo usi con certi software, come appunto Catia, il costo dell'hardware rispetto alle licenze e' quasi trascurabile... Sicuramente sarebbe sprecato (almeno nelle configurazioni non base) per un utilizzo da segretaria con office e web...

Per esempio anche se a me piace un casino non me lo comprerei perche' (soldi a parte) non soddisfa i miei requisiti.. Io a casa ho un desktop carrozzato di RAM e scheda video per I miei esperimenti di programmazione, che non potrei fare con questo.. Ad ognuno il suo, insomma....
AceGranger27 Ottobre 2016, 00:46 #9
Originariamente inviato da: mihos
Stupendo, CATIA è un software veramente strepitoso.

I Surface Studio sembrano dei prodotti fantastici, il prezzo mi sembra però in linea Apple cioé esageratamente alto.


hanno un monitor fantastico con un digitalizzatore che è quasi una Cintiq, è ancora sotto come qualita ma è una buona alternativa in molti ambiti;

io ho un monitor wide gamut 4096x2160 del valore di circa 1000 euro, quel monitor se dovessero farlo mai spearato costerebbe minimo 1600-1700 solo lui.
LordPBA27 Ottobre 2016, 09:22 #10
IMHO:

MS sul 3d: qui MS si gioca una bella partita, ma conoscendo il Padella se non vedra' subito ricavi abbandona tutto ancor prima che prenda piede, per cui io ci vado molto cauto (alla S.Tommaso, se non vedo/uso non credo)

Xbox: nulla di nuovo in pratica, piattaforma gia' buona di suo (qui gli hanno dato il tempo di svilupparsi e si vedono i frutti)

Surface Book: bello, costoso, ma ci sara' in Italia?

Surface Studio: molto specialistico per chi progetta/disegna, secondo me prodotto rischioso ma cmq ci sta, bello.

Surface Dial: la novita' piu' sottovalutata, questo device mi sembra davvero interessante, e' qualcosa di nuovo

Conclusioni:
Nulla di eclatante, strada molto cauta nel consolidare settori gia' rodati, rimane amaro in bocca per la validissima divisione mobile abbandonata, peccato

P.S. Alcuni punti di queste presentazioni sono sempre un po' patetici "the best of the word... we are excited... ecc..." e poi, cavolo, hanno tutti figli e marito/moglie (e' il marketing: l'idea di famiglia piace sempre e rende il prodotto vicino al pubblico...)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^