Toshiba Tecra R950: Ivy Bridge dual core

Toshiba Tecra R950: Ivy Bridge dual core

Analisi in anteprima del nuovo portatile performance business Toshiba Tecra R950, che porta in dote un processore Intel della terza generazione Core, nome in codice Ivy Bridge

di Redazione pubblicato il 05 Giugno 2012 nel canale Portatili
 

Introduzione

Nella tarda serata del 3 giugno Intel ha ufficialmente annunciato una nuova serie di processori della famiglia Ivy Bridge, costruiti pertanto con tecnologia produttiva a 22 nanometri, tanto per sistemi desktop come per quelli notebook. Le nuove CPU si affiancano ai modelli introdotti sul mercato ad aprile al momento del lancio ufficiale della nuova architettura; alcune versioni sono complementari a quelle già sul mercato mentre altre rappresentano una vera e propria novità.

E' il caso in particolare delle soluzioni per sistemi portatili, sino ad ora disponibili con architettura Ivy Bridge unicamente in declinazioni quad core con valori di TDP variabili da 45 Watt sino a 55 Watt. Nel listino dei processori Intel compaiono ora processori Core i7 e Core i5 con architettura dual core e TDP di 35 Watt, accanto a due altri modelli della famiglia Ultra Low Voltage con TDP pari a 17 Watt destinati all'utilizzo in sistemi Ultrabook di seconda generazione. Nella tabella seguente abbiamo riassunto le specifiche tecniche dei processori Ivy Bridge per sistemi notebook ad oggi disponibili:

Modello Core Thread Cache L3 TDP Clock Prezzo
Core i7-3920XM 4 8 8MB 55W 2,9GHz $1.096
Core i7-3820QM 4 8 8MB 45W 2,7GHz $568
Core i7-3720QM 4 8 6MB 45W 2,6GHz $378
Core i7-3520M 2 4 4MB 35W 2,9GHz $346
Core i5-3360M 2 4 3MB 35W 2,8GHz $266
Core i5-3320M 2 4 3MB 35W 2,6GHz $225
Core i7-3667U 2 4 4MB 17W 2GHz $346
Core i5-3427U 2 4 3MB 17W 1,8GHz $225

Soffermiamo la nostra attenzione sul modello Core i7-3520M, in quanto è integrato nel notebook Toshiba Tecra R950 oggetto dell'analisi di queste pagine. Questa CPU, come già segnalato, è dotata di due core abbinati a tecnologia HyperThreading, con una cache di terzo livello o, per restare nella terminologia utilizzata da Intel, di ultimo livello in quantitativo di 4 Mbytes. Il TDP è pari a 35 Watt, valore che identifica questo processore come di tipo standard per sistemi notebook, mentre la frequenza di clock di default raggiunge i 2,9 GHz, ferma restando la possibilità di raggiungere i 3,4 GHz massimi con tutti i core occupati e i 3,6 GHz con un solo core in uso attraverso tecnologia Turbo Boost.

cpu_z.png (19479 bytes)

Un processore di questo tipo non può competere con le proposte Ivy Bridge quad core con quelle applicazioni che sfruttano tutti i core a disposizione; comportamento differente si verifica invece nel momento in cui il sistema viene utilizzato con applicazioni non di questo tipo, in quanto la frequenza di clock di default e i valori molto elevati raggiungibili via tecnologia Turbo Boost possono fare la differenza dal punto di vista prestazionale.

Oggetto dell'analisi di queste pagine è il notebook Toshiba Tecra R950, soluzione che abbina il processore Intel Core i7-3520M con una GPU discreta AMD Radeon HD 7570M. Onboard sono presenti ben 16 Gbytes di memoria DDR3-1600, mentre lo schermo da 15,6 pollici di diagonale ha risoluzione massima di 1600x900 pixel. Si tratta di un sistema che si posiziona nel segmento di fascia media del mercato, caratterizzato da una CPU dual core di buona potenza di calcolo complessiva che rinuncia al sottosistema video HD 4000 integrato nella CPU Intel preferendo a questo un chip video discreto di AMD, soluzione non di certo top di gamma ma indubbiamente preferibile dal punto di vista prestazionale e della compatibilità software con i giochi alla GPU Intel.