Toshiba Tecra R950: Ivy Bridge dual core

Toshiba Tecra R950: Ivy Bridge dual core

Analisi in anteprima del nuovo portatile performance business Toshiba Tecra R950, che porta in dote un processore Intel della terza generazione Core, nome in codice Ivy Bridge

di Redazione pubblicato il nel canale Portatili
 

Costruzione

Il Toshiba Tecra R950 appartiene alla gamma professionale del produttore giapponese: in questo catalogo di prodotti sono disponibili notebook con caratteristiche particolarmente adatta all'utilizzo lavorativo, quindi con un particolare occhio di riguardo per la robustezza, le prestazioni anche a costo di sacrificare qualche dettaglio utile nel tempo libero. Il design del prodotto è sobrio, essenziale e l'assemblaggio delle parti ci è sembrato molto curato, aspetto che abbiamo potuto ben osservare anche smontando internamento il portatile.

La finitura del lid del display e dell'area poggiapolsi è realizzata con una sottile texture a righe con una finitura opaca, dettaglio che rende il Toshiba immune da ditate o graffi e si fa apprezzare anche al tatto per la buona presa che offre durante il trasporto. Il display da 15,6 pollici - risoluzione 1600x900 pixel con finitura antiriflesso - non permette di realizzare un prodotto particolarmente compatto, anche se lo spessore finale non è eccessivo; anche il peso di 2,4Kg e tutto sommato nella norma anche se il Tecra non è certo un peso piuma.

La tastiera è realizzata a elementi isolati, i singoli tasti hanno buone dimensioni fatta eccezione per i tasti freccia e la barra spaziatrice. Inoltre, le generose dimensioni del pannello hanno permesso di integrare sulla destra anche un piccolo tastierino numerico. La tastiera è resistente al versamento accidentale di liquidi.

Il touchpad è di ampie dimensioni, l'area sensibile è ben delimitata e sono disponibili due tasti di selezione. Al centro di questi elementi è collocato il lettore di impronte digitali mentre nella cornice lucida sono inseriti alcuni LED per il monitoraggio delle principali attività del notebook.

Per limitare lo spessore del portatile Toshiba ha integrato tutte le porte di espansione sui due lati: sono disponibili 2 porte USB 3.0, una USB 2.0 e una soluzione combo USB 2.0/eSata. Per il collegamento di un pannello esterno è disponibile una connessione Dysplayport, un'uscita D-sub 15 pin (VGA) e eventualmente viene offerto supporto anche al collegamento Wireless Display.

È anche disponibile un card reader in grado di supportare i più diffusi formati e vicino a questo componente è integrato un slot per XpressCard/34, formato ancora abbastanza utilizzato in ambito professionale. E non manca anche la porta ethernet Gigabit.