Samsung serie 5, Ultrabook a buon prezzo

Samsung serie 5, Ultrabook a buon prezzo

La famiglia degli Ultrabook diventa sempre più grande, andando ad allargare l'offerta per il pubblico. In questo articolo prenderemo in esame la Serie 5 di Samsung, dotato si sottosistema storage ibrido HDD+SSD e una buona dotazione di porte di comunicazione.

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Portatili
 

Sotto la scocca

All'interno del Samsung Serie 5 troviamo una circuiteria ridotta ai minimi termini, come è possibile rendersi conto osservando l'immagine. Il gruppo CPU, chipset, memoria e sistema di raffreddamento va ad occupare solo un quarto dello spazio interno, mentre il resto è utilizzato per ospitare tastiera, diffusori acustici, collegamenti per le porte e via dicendo.

In questo particolare si può notare la memoria RAM installata on-board, oltre allo slot libero per l'eventuale espansione. La costruzione e l'assemblaggio ci sono sembrati particolarmente curati, con un design ordinato e ben studiato.

Una heat-pipe di forma appiattita va a costituire il fulcro del sistema di raffreddamento della CPU, incaricata di convogliare il calore verso il radiatore dell'aria in uscita. Si noti inoltre la ventola radiale posizionata in corrispondenza della CPU, dal design estremamente sottile.

Il disco rigido, già citato in precedenza, è marchiato Hitachi e prevede una capienza di 500GB, con un regime di rotazione di 5400 giri al minuto. L'interfaccia utilizzata è quella di tipo Serial ATA II, mentre il form factor è di tipo slim, più sottile dei normali 2,5 pollici.


Si noti, a destra, lo spessore del disco 2,5 pollici slim in dotazione, messo a confronto con una unità standard

 

La parte interessante della sottosezione storage è quella riprodotta in figura. Un quantitativo di memoria SanDisk da 16GB viene montata onboard, andando di fatto a costituire un SSD di cache per avvii molto rapidi, come in effetti abbiamo potuto riscontrare nell'uso del PC.