Asus Transformer Prime TF201, largo ai quattro core

Asus Transformer Prime TF201, largo ai quattro core

Nell'analisi odierna andremo ad osservare Asus Transformer Prime, sigla identificativa TF201, il primo tablet ad arrivare sul mercato caratterizzato dalla presenza della piattaforma hardware NVIDIA Tegra 3. Dotato di 4 core e di una GPU rinnovata, la soluzione, rappresenta il nuovo riferimento prestazionale del segmento

di Gabriele Burgazzi pubblicato il nel canale Tablet
 

Autonomia operativa

Per andare ad analizzare l'autonomia operativa di Transformer Prime abbiamo portato, come da nostra procedura, il livello di luminosità al valore massimo. Abbiamo però disattivato la funzionalità IPS+ che porta la luminosità a livelli ancora più elevati, andando ad impattare direttamente sull'autonomia. Di questa particolare modalità ce ne occuperemo in un secondo grafico, sempre in questa pagina. A seguire i dettagli del test di navigazione:

  • Navigazione WiFi: test condotto tramite uno script di navigazione automatica, sviluppato internamente, sulle pagine di Hardware Upgrade, Corriere della sera, La Repubblica con un tempo di permanenza su ciascun sito casuale ma compreso tra 7 e 15 minuti ed un tempo di permanenza su ciascuna pagina tra 5 secondi e 2 minuti. Per ogni pagina è inoltre prevista un'operazione di scroll con una probabilità del 50%.

La soluzione di Asus fa registrare un'autonomia complessiva, se utilizzata solo come tablet superiore alla quattro ore e mezzo: ci troviamo di fronte ad un dispositivo quad core in grado di garantire il più alto livello prestazionale al momento disponibile, ecco allora che l'autonomia è da considerarsi più che adeguata. Il sistema operativo, inoltre, deve esser ancora ottimizzato al meglio, ed è quindi lecito attendersi, in futuro, miglioramenti sotto questo versante. Il grafico riporta anche l'autonomia, espressa in minuti, della soluzione collegata alla docking station con cui viene commercializzato: in questo caso si superano le 8 ore, andando quasi a raddoppiare l'autonomia normale. Ricordiamo che questo scenario di testing, che vede la navigazione WiFi al massimo della luminosità, è uno dei più dispendiosi per un dispositivo alimentato a batteria. Andiamo ora a vedere quanto il livello di luminosità IPS+ va ad incidere sull'autonomia complessiva:

La modalità IPS+ presente in Transformer Prime è stata sviluppata per consentire di utilizzare al meglio il dispositivo in scenari in cui l'illuminazione non può essere controllata e la fruizione dei contenuti, colpa riflessi fastidiosi, venga minata. Ecco allora che, aumentando il livello di illuminazione, si compensano i riflessi, garantendo così la possibilità di continuare eventuali letture o visioni di contenuti. Aumentare la luminosità comporta però, giocoforza, un maggiore consumo della batteria con diretto impatto sull'autonomia complessiva. Ecco allora che il solo tablet, non collegato alla docking station raggiunge in modalità IPS+ una autonomia di poco superiore alle 3 ore e 20 minuti, un valore inferiore di oltre un'ora se questa modalità è disattivata.

 
Trova il regalo giusto