Ultrabook Acer Aspire S3, promosso con riserva

Ultrabook Acer Aspire S3, promosso con riserva

La proposta Ultrabook di Acer si concretizza nella famiglia Aspire S3. Eccone i pregi e i difetti, oltre alle consuete misure prestazionali e di autonomia, dalle quali sono emerse cose interessanti

di Alessandro Bordin, Paolo Corsini pubblicato il nel canale Portatili
 

Ultrabook alla riscossa

Ultrabook è un termine molto ricorrente nell'ambito della tecnologia, venuto in auge in tempi recenti con uno scopo ben preciso: identificare una categoria particolare di notebook caratterizzata da un design accattivante, peso e dimensioni ridotte, il tutto accomunato da un prezzo non eccessivamente elevato.

Si tratta di parametri un po' generici e i più attenti potranno far notare che qualcosa del genere esiste già, da tempo; il riferimento non va solo ai MacBook Air di Apple, ma a tutta una serie di PC portatili che, prezzo a parte, da sempre vanno ad occupare la fascia alta di listino.  La tecnologia però evolve, e con essa si vanno a creare degli scenari di mercato che inducono a scelte differenti rispetto al passato, alla ricerca di qualcosa che possa incontrare nel miglior modo possibile le richieste della clientela.

Un esempio di queste dinamiche viene dai netbook: sebbene in calo, questo vero e proprio fenomeno di mercato ha tenuto testa a ben più blasonati prodotti per circa 3 anni, entrando nelle case di svariati milioni di persone con un prodotto che sulle prime non aveva convinto. Oggi è il momento dei tablet PC, ultimo oggetto del desiderio dell'appassionato di tecnologia, che sceglie questa tipologia di prodotto sia per le novità legate alla gestione full-touch, sia per l'aria nuova che porta nel panorama informatico.

Conseguenza diretta di questo nuovo mood è un mercato dei PC portatili in difficoltà, complice anche la crisi. Buona parte della clientela sceglie di tenersi il "vecchio" notebook, che fa ancora bene il proprio dovere, spendendo in prodotti tecnologici che possano fornire qualcosa di diverso.

Con gli Ultrabook, che ricordiamo essere un marchio registrato da Intel e per il quale sono stati investiti 300 milioni di Dollari USA, si cerca di rifare il look ai PC portatili tradizionali, al fine di riportare appeal verso il buon vecchio notebook, in una variante più moderna e trasportabile, senza scendere a compromessi in fatto di prestazioni.

Abbiamo parlato di parametri che un Ultrabook deve soddisfare per fregiarsi di questo titolo, all'inizio di questa pagina. Vediamoli brevemente nel dettaglio, almeno nella loro prima ondata:

Caratteristiche di un Ultrabook (prima generazione)

Spessore  inferiore ai 20mm
Peso inferiore a 1,4Kg
Storage Unità SSD
Unità ottica Assente
Processori Intel Sandy Bridge CULV (Consumer Ultra Low Voltage)
- Core i5-2467M (1.6 GHz)
- Core i5-2557M (1.7 GHz)
- Core i7-2637M (1.7 GHz)
- Core i7-2677M (1.8 GHz)
Sottosistema grafico Intel  HD 3000
Prezzo Intorno ai 1000 Dollari USA

Abbiamo parlato di caratteristiche di un Ultrabook, specificando che si tratta di prima generazione: torneremo nelle conclusioni sull'argomento. In questo articolo prenderemo in esame l'Ultrabook Acer Aspire S3, al fine di evidenziarne i pregi e difetti sia dal punto di vista prestazionale, sia costruttivo.