Ultrabook Acer Aspire S3, promosso con riserva

Ultrabook Acer Aspire S3, promosso con riserva

La proposta Ultrabook di Acer si concretizza nella famiglia Aspire S3. Eccone i pregi e i difetti, oltre alle consuete misure prestazionali e di autonomia, dalle quali sono emerse cose interessanti

di Alessandro Bordin, Paolo Corsini pubblicato il nel canale Portatili
 

Rendering e calcolo

La prima tipologia di applicazioni in analisi è quella legata al rendering e al puro calcolo scientifico; sono questi gli ambiti nei quali la presenza di un numero maggiore di core oltre che di tecnologie multithreaded quale quella HyperThreading permettono di ottenere un buon incremento prestazionale, grazie alla predisposizione di queste applicazioni a sfruttare la presenza di più core. Difficilmente questo sarà lo scenario d'uso di riferimento per un sistema Ultrabook, ma l'analisi di questi test ci permette di capire quali siano le prestazioni velocistiche della CPU Core i7-2637M rispetto a quella di altri processori della famiglia Core destinati all'utilizzo in sistemi notebook.

3dsmax.png (86493 bytes)

Nel test con 3ds max 2010 è stato misurato il tempo di rendering della scena max_benchmark.max alla risoluzione di 640x480 pixel, rilevando il tempo in secondi necessario per il rendering del primo frame della sequenza.

blender.png (87670 bytes)

Il rendering con blender è basato sulla scena flyingsquirrelblend, selezionando le impostazioni di default e cronometrando il tempo di elaborazione.

cinebench.png (89068 bytes)

Altro software standard da anni nella nostra suite di analisi, Cinebench simula il comportamento del proprio sistema nell'esecuzione di rendering, riprendendo in questo l'engine alla base del software commerciale Cinema 4D. Nello specifico abbiamo utilizzato la versione 11.5 del benchmark.

euler.png (75340 bytes)

Euler 3D è un tool utilizzato per analisi di fluidodinamica, dotato di una modalità di benchmarking integrata liberamente utilizzabile che sfrutta tutti i core e thread a disposizione del processore. Per ulteriori informazioni su questo test si rimanda alla pagina ufficiale, accessibile a questo indirizzo.

povray.png (89246 bytes)

Povray è un tradizionale tool di rendering gratuito; in questo caso è stata utilizzata la scena di benchmark integrata di default nel programma, in modalità multi CPU. A dispetto del nome, quello Core i7, il processore Core i7-2637M utilizzato nel notebook Acer Aspire S3 non brilla per pura potenza di calcolo. L'architettura è infatti dual core, con tecnologia HyperThreading abbinata, e non quad core come ci si potrebbe attendere con una CPU della serie Core i7. Non solo: la frequenza di clock, complice la necessità di contenere il consumo complessivo, è contenuta di default in 1,7 GHz, con un incremento via tecnologia Turbo Boost che è molto elevato in assoluto ma non al punto da raggiungere quello delle altre soluzioni della famiglia Core inserite a confronto.

In sintesi, con questa categoria di applicazioni la CPU Core i7-2637M fa registrare prestazioni mediamente superiori a quelle del modello Core i3-2310, ma non preferibili a quelle della CPU Core i5-2410M. Questo risultato di sintesi evidenzia come sia indispensabile, nel confronto tra processori per sistemi mobile, non prendere il solo nome quale unico indicatore delle prestazioni velocistiche (un nome di prodotto più elevato assicurerà prestazioni migliori) ma analizzarne anche le caratteristiche tecniche. Nel caso della CPU Core i7-2637M la scelta del brand Core i7 è giustificata dai livelli di consumo estremamente ridotti se confrontati con quelli di altre soluzioni mobile della serie Core, non da più elevate capacità prestazionali.

 
Trova il regalo giusto