CES 2008 - L'ultimo keynote di Bill Gates

CES 2008 - L'ultimo keynote di Bill Gates

Il Presidente di Microsoft protagonista del keynote di inaugurazione dell'edizione 2008 del Consumer Electronic Show di Las Vegas. E' l'ultimo keynote di Gates, che parla del secondo decennio della vita digitale e di come la casa di Redmond si sta preparando per fornire agli utenti tutto quanto di necessario per vivere al massimo questa nuova era tecnologica

di Andrea Bai pubblicato il nel canale Portatili
 

Il Keynote pre-CES

Bill Gates tiene banco, com'è ormai consuetudine, nel giorno precedente all'apertura dei cancelli della quarantunesima edizione della più importante fiera dedicata all'ambito Consumer Electronics, il CES di Las Vegas.

Nello scenario del lussuoso quanto pacchiano The Venetian Hotel, il patron di Microsoft tiene il proprio dodicesimo keynote al CES. A presentare al pubblico l'uomo che, nel bene o nel male, ha rivoluzionato la vita digitale di noi tutti è Gary Shapiro, presidente della Consumer Electronics Association.

Salendo sul palco Gates ricorda il suo primo keynote nell'ormai lontano 1994, anno che segnò l'ingresso nella cosiddetta "first digital decade" ovvero l'era in cui il personal computer e Internet iniziarono a diventare sempre più alla portata di tutti. Ma prima di continuare, Bill Gates conferma che quello di oggi sarà l'ultimo keynote che terrà in occasione del CES di Las Vegas.

A partire dal giugno dell'anno in corso, infatti, Gates si occuperà interamente delle attività della Bill & Melinda Gates Foundation, l'organizzazione umanitaria fondata otto anni fa assieme alla moglie. A tal proposito sugli schermi della sala viene proiettato un divertente e scanzonato video riguardante il fantomatico ultimo giorno di lavoro di Bill Gates presso la sua Microsoft, dove alcuni personaggi famosi dello sport, dello spettacolo, della politica e alcuni colleghi di Microsoft raccontano in modo ironico diversi aspetti del carattere di Bill.

Dopo la divertita parentesi si entra nel vivo della conferenza che tratteggia i contorni della second digital decade, ovvero una era "connected-experience" e "user-centric" e ciò di cui Microsoft si occuperà sarà realizzazione di piattaforme software che permetteranno agli utenti di soddisfare questo tipo di bisogni.

Secondo Gates saranno tre gli elementi chiave della secondo decennio digitale: la presenza capillare dell'alta definizione, su qualunque dispositivo; la diffusione di apparecchi che si baseranno fortemente sulla possibilità di connettersi a servizi centralizzati ed infine, non certo per importanza, la diffusione di nuove interfacce utente con sistemi basati su tecnologie touch, su riconoscimento di comandi vocali ed ionoltre provvisti di un qualche tecnologia di force-feedback, per fornire una migliore risposta d'uso all'utente.

Un passo importante per portare questo nuovo scenario nelle case di tutti è la diffusione dell'ultimo sistema operativo di casa Microsoft, Windows Vista, che Gates annuncia essere ormai correntemente utilizzato da oltre 100 milioni di utenti. E' l'ora dei lustrini: assieme ai 100 milioni di utenti che utilizzano Vista, vi sono 420 milioni di utenti che utilizzano il servizio Windows Live e oltre 20 milioni di persone che fanno uso della piattaforma Windows Mobile per periferiche quali smarphone e palmari.

 
Trova il regalo giusto