Nuovi router entry-level Asus: prestazioni da top di gamma a prezzi convenienti

Nuovi router entry-level Asus: prestazioni da top di gamma a prezzi convenienti

Asus RT-AC1200G+ e Asus DSL-AC52U sono due router che si contraddistinguono per prestazioni degne di nota e soprattutto per prezzi convenienti. Entrambi operano in modalità dual band e supportano alcune funzionalità tipiche del software Asus molto apprezzate dagli utenti come Download Master. Sulla base dei nostri test si caratterizzano per un'ottima integrità della rete wifi anche a distanze significative rispetto all'epicentro della rete, pur con picchi velocistici non così consistenti rispetto a soluzioni più accessoriate ma anche più costose.

di Redazione pubblicato il nel canale Periferiche
ASUS
 

La moltiplicazione dei dispositivi che sono in grado di connettersi alle reti wifi e a internet ha sicuramente modificato le richieste dell'utenza nei confronti del sistema di connessione domestico. Non solo ci si aspettano velocità di trasferimento importanti, ma anche le latenze in diversi punti dell'ambiente domestico vengono prese in considerazione. Inoltre, router e modem oggi devono essere in grado di gestire una moltitudine di dispositivi senza rallentamenti, e tra questi non solamente i PC o le console, ma anche smartphone, tablet, smart TV e molto altro ancora. Come suggeriscono i test a corredo di questo articolo, sono ormai disponibili sul mercato diverse soluzioni di connettività interessanti sia in termini di velocità sia di stabilità del segnale anche su ambienti di lavoro o di intrattenimento di importanti dimensioni.

Asus DSL-AC52U

Asus RT-AC1200G+ e Asus DSL-AC52U dispongono di antenne regolabili e liberamente indirizzabili e si rivelano molto utili per prevenire il degrado dell'intensità del segnale su posizioni lontane rispetto all'epicentro della rete in cui è collegato il router
Le soluzioni dual band permettono di usare una delle due frequenze a disposizione, ad esempio, per i trasferimenti, mentre sull'altra frequenza si può giocare senza che la prima operazione faccia aumentare le latenze. I dispositivi Asus che qui recensiamo, seppure economici, riescono a gestire connessioni anche nello standard AC, il che consente di raggiungere velocità notevoli grazie alle caratteristiche della banda da 5,0 GHz. La quale non solo si caratterizza per throughput maggiore ma è anche generalmente meno congestionata, un fattore senz'altro cruciale nell'ottica della preservazione delle prestazioni in un'epoca in cui un numero sempre maggiore di dispositivi va a saturare i canali di comunicazione.

Asus RT-AC1200G+

Asus riesce a collocare in una fascia di prezzo decisamente abbordabile due dispositivi molto competitivi, che si contraddistinguono per prestazioni allineate alle soluzioni di molti concorrenti di fascia più elevata
Esteticamente i due router Asus ripercorrono le forme sobrie tipiche delle ultime soluzioni di connettività del produttore asiatico. Sono molto simili fra di loro e, all'interno della confezione, mettono a disposizione un cavo di rete RJ-45, l'alimentatore, la manualistica, il disco con i software e il dispositivo stesso. Sia Asus RT-AC1200G+ che Asus DSL-AC52U si caratterizzano per la presenza di quattro antenne, due per la banda da 2,4 GHz e due da 5,0 GHz. Le antenne sono regolabili e liberamente indirizzabili e si rivelano molto utili per prevenire il degrado dell'intensità del segnale su posizioni lontane rispetto all'epicentro della rete in cui è collegato il router. Come dimostrano i nostri test, infatti, da questo punto di vista le soluzioni Asus sono più competitive rispetto a dispositivi più costosi, ma privi di antenne esterne.

Asus Download Master

La funzionalità di Download Master risulterà parecchio gradita soprattutto dall'utente tradizionale abituato a salvare i contenuti sulle risorse di memorizzazione locali e che gradiscono risparmiare corrente, o comunque tenere spento il PC, durante le operazioni di scaricamento
In entrambi i casi, sul retro dei router si trovano inoltre due fori che consentono il montaggio del dispositivo sul muro in senso verticale. Individuare la migliore posizione per l'epicentro della rete, sopraelevata rispetto ad altre possibili reti presenti nell'ambiente domestico, infatti può rivelarsi di fondamentale importanza. Dietro, invece, troviamo il pulsante di alimentazione, la porta USB 2.0, la porta Ethernet per connettere il dispositivo al servizio internet fornito dal provider, quattro porte Gigabit e il pulsante WPS per la connessione sicura e veloce. Da notare soprattutto la presenza della porta USB, perché i dispositivi Asus sfruttano attraverso di essa l'ottimo software Download Master fornito dallo stesso produttore asiatico.

Quest'ultimo, raggiungibile tramite l'indirizzo http://192.168.1.1:8081/downloadmaster, permette di accedere a una serie di differenti risorse di rete, come per esempio scaricare file dai servizi peer-to-peer, a PC spento, sfruttando appunto la porta USB per memorizzare i file su una chiavetta USB o su un hard disk esterno. A disposizione dell'utente diverse opzioni come la possibilità di pianificare l'orario di avvio dei download, scegliere la cartella nella quale memorizzare i file, cambiare la porta di connessione. Inoltre, esiste anche un'estensione di Chrome che permette di usare la funzionalità direttamente durante la tradizionale navigazione sul web. La funzionalità di Download Master, dunque, risulterà parecchio gradita soprattutto dall'utente tradizionale abituato a salvare i contenuti sulle risorse di memorizzazione locali e che gradiscono risparmiare corrente, o comunque tenere spento il PC, durante le operazioni di scaricamento.

Asus RT-AC1200G+

ASUS RT-AC1200G+ è basato sul processore Broadcom BCM47189 che opera alla frequenza di funzionamento di 900 MHz. Questo processore è molto interessante dal punto di vista dell'esigenza di mantenere bassi i costi e quindi di fornire il dispositivo a un prezzo decisamente conveniente per l'utente, perché integra all'interno dello stesso chip il modulo radio per la gestione del segnale 2x2 802.11ac, la CPU e lo switch Ethernet. Entrambi i router qui in esame sono poi dotati di 128 MB di memoria RAM e di 16 MB di spazio di storage locale.

Asus RT-AC1200G+

RT-AC1200G+ raggiunge un throughput massimo teorico di 867 Mbps per quanto riguarda la banda con frequenza di 5,0 GHz e di 300 Mbps per la banda da 2,4 GHz. La simultanea connettività dual-band di Asus DSL-AC52U, invece, consente di godere di 300 Mbps di velocità sulla frequenza di 2,4 GHz e fino a 433 Mbps sulla frequenza 5 GHz. Sono velocità massime teoriche raggiungibili esclusivamente in ambienti particolarmente asettici o all'aperto, a cui non è stato possibile avvicinarsi con i nostri test. I quali, però, registrano dati molto interessanti con velocità notevoli soprattutto sulla banda da 5,0 GHz, la quale non solo presenta caratteristiche fisiche interessanti dal punto di vista delle performance che si riescono a raggiungere, ma che si rivela anche notevolmente meno satura in un'epoca storica in cui i dispositivi che usano le reti wi-fi si ammassano negli uffici e nelle abitazioni domestiche, soprattutto sulla frequenza da 2,4 GHz, che è anche quella con cui è compatibile la maggior parte dei dispositivi.

Un altro fattore da tenere in  considerazione è che RT-AC1200G+ è un router puro, non integra il modem. Asus DSL-AC52U, nonostante sia meno performante rispetto al suo "fratello" maggiore per quanto riguarda le velocità di trasferimento sulla banda da 5,0 GHz, invece, è dotato di componentistica modem e quindi si sposa perfettamente con le tradizionali connessioni ADSL.

Asus Download Master

RT-AC1200G+ raggiunge un throughput massimo teorico di 867 Mbps per quanto riguarda la banda con frequenza di 5,0 GHz e di 300 Mbps per la banda da 2,4 GHz
Il software Asus, raggiungibile tramite 192.168.1.1 o http://router.asus.com, è molto semplice e funzionale, anche se l'interfaccia grafica presenta alcuni limiti e non è pulita e chiara come quelle di alcune soluzioni rivali (AVM Frit!Box da questo punto di vista è irraggiungibile). Ad ogni modo, la connessione è immediata e il wizard si occupa di mettere a posto ogni parametro, sia per quanto riguarda la rete interna e la scelta automatica del canale di comunicazione, che per la configurazione della connessione a internet. È sempre consigliato come prima cosa procedere all'aggiornamento del firmware, visto che il dispositivo appena estratto dalla confezione potrebbe avere pre-installata una versione precedente.

Asus RT-AC1200G+ può essere usato come tradizionale router wireless, ma anche come Access Point oppure impostato in modalità Bridge. In modalità router wireless/condivisione IP, il router si connette ad Internet via PPPoE, DHCP, PPTP, L2TP o IP statico e condivide la rete wireless con i client o i dispositivi LAN. In questa modalità, NAT, Firewall e server DHCP sono abilitati per impostazione predefinita. UPnP e DNS dinamico sono supportati per utenti SOHO e domestici. In Modalità Access Point, invece, il router funge sostanzialmente da ripetitore, connettendosi ad un router wireless tramite un cavo Ethernet allo scopo di estendere la copertura del segnale wireless ad altri client di rete. In questa modalità il Firewall, la condivisione IP e le funzioni NAT sono disabilitate per impostazione predefinita. Infine, la modalità Bridge multimediale necessita di due dispositivi e permette di configurarne uno come come stazione multimediale e l'altro come router.

Il software Asus, definito ASUSWRT, mette a disposizione molte altre funzionalità come la Rete ospiti, la quale fornisce la connessione ad Internet per gli ospiti, ma limita l’accesso alla rete Intranet. Molto importante, per tutti gli utenti con un minimo di esperienza che vogliono configurare il traffico attraverso la rete, il cosiddetto QoS (Quality of Service). Secondo le impostazioni predefinite del software Asus, le regole sono pensate per privilegiare il gioco online e la navigazione web, senza che vengano influenzati dai download di ingenti dimensioni come quelli veicolati dalle applicazioni P2P (peer-to-peer come BitTorrent). Il QoS Asus permette anche di dare priorità ad applicazioni e dispositivi di rete specifici.

Non manca la funzione di Controllo Genitori, che permette di impostare il limite di tempo per l'utilizzo della rete da parte di un client o di inibire l'accesso a specifiche risorse di rete. I router Asus possono essere configurati anche in modo da funzionare alla stregua di un server VPN (con codifica MPPE), mentre ASUS AiCloud 2.0 funziona attraverso un'app e permette di controllare in mobilità file, impostazioni e dati che sono stati catalogati e gestiti tramite il router Asus. Fa parte di quella suite di applicazioni sviluppate da Asus per consentire agli utenti di sfruttare al meglio il dispositivo, e della quale fa parte la già citata Download Master, oltre che AiDisk, la quale consente di condividere i file che risiedono nel dispositivo connesso alla porta USB tramite Internet.

Fra le applicazioni USB anche Servers Center per la configurazione di risorse di rete legate a UPnP, FTP e iTunes. Il server di stampa di rete, invece, supporta i metodi ASUS EZ Printer Sharing e LPR per condividere la stampante. L’impostazione 3G/4G consente inoltre di sfruttare questo tipo di connessioni, in presenza ovviamente di apposita chiavetta, nell'eventualità che la porta WAN risulti scollegata.

Collegare, dunque, un dispositivo USB all'apposita porta dei router Asus permette di ottenere istantaneamente un file server che si estende nel cloud tramite ASUS AiCloud. È anche possibile collegare una stampante USB a DSL-AC52U o a RT-AC1200G+ per creare un server di stampa, per la condivisione del dispositivo con più utenti. La porta USB può ospitare anche un dongle 3G/4G a banda larga per ospitare due connessioni ridondanti WAN su un solo router. Non manca il supporto al server DLNA, che permette di riprodurre contenuti multimediali presenti su unità di storage USB collegate al router su tutte le periferiche compatibili DLNA come PC, tablet, console e Internet TV. La porta, infine, può anche essere utilizzata anche per alimentare smartphone e tablet, e usata attraverso Download Master come già detto.

Asus DSL-AC52U

Le soluzioni Asus sono molto competitive nel mantenimento dell'intensità del segnale anche in quelle posizioni dell'ufficio distanti rispetto all'ubicazione del router
Per appurare il livello prestazionale delle soluzioni Asus abbiamo eseguito una serie di test all'interno della nostra redazione e abbiamo confrontato queste misure con quelle di altri sistemi di connessione che sono giunti nell'ultimo periodo nei nostri uffici. Prima di addentrarci nell'analisi dei test è però doveroso sottolineare come le reti wi-fi siano sensibili a una moltitudine di fattori e come la congestione, che si verifica soprattutto sulla banda da 2,4 GHz, nei nostri uffici non è l'ideale per esaminare nella maniera più imparziale possibile queste prestazioni. Un forno a microonde, l'accensione o lo spegnimento di una lampada al neon, la presenza di ostacoli e di porte, ma anche il semplice spostamento delle persone, sono tutti fattori che influiscono grandemente sulla distribuzione delle onde elettromagnetiche nell'ambiente, alterando le misure.

Al netto delle imprecisioni nella misura, però, dobbiamo rimarcare come le soluzioni Asus siano molto competitive nel mantenimento dell'intensità del segnale anche in quelle posizioni dell'ufficio distanti rispetto all'ubicazione del router. Per eseguire i test abbiamo posto il router nel nostro stanzino server, come potete verificare nell'illustrazione, e lo abbiamo collegato tramite cavo Ethernet al NAS redazionale che ospita due pacchetti di file. Il primo è popolato da un unico file di 3.190.663.168 byte e l'altro da un insieme di piccoli file per una dimensione complessiva di 1.026.929.513 byte. Come noto gestire un unico file di grosse dimensioni o tanti file di piccole è molto diverso per la rete, visto che nel secondo caso si produce grande instabilità.

Poi, con un computer portatile dotato di connessione wi-fi gestita tramite antenna esterna portatile USB-AC56 ci siamo spostati nei vari locali della redazione per misurare il degrado della qualità dela rete wi-fi. Un'antenna esterna di questo tipo, dotata di collegamento USB 3.0 capace di operare alla velocità di trasmissione dati wireless fino a 400 Mbit/s a 2,4 GHz e 867 Mbit/s a 5 GHz, ci ha consegnato ottime prestazioni e la possibilità di operare in assenza di colli di bottiglia.

I router Asus si contraddistinguono per la migliore stabilità del segnale, ma in termini di velocità pura solo AVM Fritz!Box 4040 è riuscito a superare i 600 Mbit/s, una velocità notevole che conferma ancora una volta l'imprescindibilità delle nuove reti con supporto AC quando si tratta di trasferire ingenti quantità di dati. I dati riportati nelle seguenti tabelle sono stati misurati con router, portatile e NAS tutti posizionati nello stanzino server. Questo dispositivo solo router di AVM può essere acquistato a 110/120 Euro a seconda dello store, mentre i dispositivi Asus sono più economici, con prezzi che si aggirano sui 70/80 Euro ancora una volta in funzione dello store.

I router Asus si contraddistinguono per la migliore stabilità del segnale e, oltre a questo, sono anche più economici se rapportati alla concorrenza di pari caratteristiche, con prezzi che si aggirano sui 70/80 Euro a seconda dello store
Netgear Nighthawk AC1900 WiFi 4G LTE è invece un dispositivo con caratteristiche sensibilmente differenti, pensato per coniugare la potenza e la versatilità delle moderni reti 4G LTE alla stabilità delle connessioni cablate, ma che allo stesso tempo conferma la consistenza delle tecnologie di connessione Netgear, pur senza raggiungere risultati particolari nel test sul picco di velocità.

In definitiva, le prestazioni di Asus RT-AC1200G+ e Asus DSL-AC52U si sono rivelate senz'altro solide. Si tratta di ottimi prodotti per l'ambiente domestico, che oltre a garantire la connessione a internet, permettono di trasferire file e togliersi ben più di una soddisfazione in ambito gaming con impostazioni specifiche. L'interfaccia utente potrebbe essere più chiara, ma restano a disposizione dell'utente evoluto tutte le caratteristiche e le impostazioni richieste dal target di riferimento. Un esempio viene dall'interessante Download Master, di cui abbiamo già parlato. Tranne che in sporadici casi, comunque, le soluzioni qui esaminate si contraddistinguono per prestazioni solitamente ad appannaggio di dispositivi più costosi.

Insomma, Asus riesce a collocare in una fascia di prezzo decisamente abbordabile due dispositivi molto competitivi, che si contraddistinguono per prestazioni allineate alle soluzioni di molti concorrenti di fascia più elevata. Come abbiamo visto nei test Asus RT-AC1200G+ raggiunge velocità considerevoli sulla rete da 5,0 GHz, mentre Asus DSL-AC52U, che è modem-router a differenza del modello precedente, è particolarmente competitivo nelle reti da 2,4 GHz. Grazie alle antenne esterne le reti erogate da queste soluzioni sono più solide rispetto a quelle di cui sono capaci i dispositivi concorrenti analizzati, soprattutto sulle distanze più importanti rispetto alla posizione in cui è collocato il router.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bagnino8910 Gennaio 2017, 11:58 #1
In molti forum ho letto pareri negativi sui router Asus, critiche un po' su tutto: interfaccia ostica, prestazioni scarse, blocchi frequenti...

Qualcuno ha esperienze da riportare?
bonzuccio10 Gennaio 2017, 12:40 #2
Originariamente inviato da: bagnino89
In molti forum ho letto pareri negativi sui router Asus, critiche un po' su tutto: interfaccia ostica, prestazioni scarse, blocchi frequenti...

Qualcuno ha esperienze da riportare?


Direi proprio che la mia esperienza va contro i suddetti pareri, sono apparecchi che hanno segnato il passo rispetto ai vari netgear&CO circa 6 o 7 anni fa non ricordo da quando ce l'ho uno di questi ASUS, il mio è rock solid da sei mesi quando andò via la luce firmware e GUI sono ottimi, open e sempre aggiornati non capisco da dove possano venire tali pareri.
embassy8110 Gennaio 2017, 12:56 #3
ciao tutti... due domandine...
ho fastweb .. a fibra
la necessità primaria è di estendere la wifi ... dato che il router fastcaz.. fa pietà .. e di avere qlc controllo/configurazione in più (del nulla del fastcaz)

non pentendo eliminare il suddetto router, avendo la fibra, opterei per il RT-AC1200G+

la domanda cruciale è :
ci sono incompatibilità particolari con fastweb/fibra ottica??
... è una spesa "intelligente"? o c'è di "meglio" a meno?

grazie a tutti
francesko9410 Gennaio 2017, 14:13 #4

punti morti?

La velocità di trasmissione alle brevi distanze non è un problema per nessun router, penso che quello che veramente importa è la capacità di mantenere una connessione stabile nei punti morti, test che non avete effettuato.
Totix9210 Gennaio 2017, 14:41 #5
io ho da due mesi un DSL-AC56U preso per sostituire il vecchio tp-link td-w8970v1 che improvvisamente ha deciso di abbandonarmi.
Sulla mia linea i modem/router con chipset Mediatek si sono sempre comportati un po da schifo ma questo ac56u invece è stata una sorpresa in positivo, stabile e nessuna disconnessione, valori migliori del tp-link e in linea più o meno con il vecchio dgn2200v4 che ho ancora funzionante come router di scorta.
Petterhino10 Gennaio 2017, 14:42 #6
Riporto la mia con il nuovo ASUS RT-AC1200G+, utilizzato solo come access point di un TPLINK D2 su telecom 20mb.
Il WiFi prende decisamente di più del TPLINK 841N che è andato a sostituire, nei punti più ostici sono passato da 2mb instabili a 10mb stabili in download, tuttavia se ci sono più dispositivi wifi collegati (streaming, download), le prestazioni ne risentono soprattutto sui dispositivi con minor ricezione, riportandomi alla situazione di partenza.
Oltretutto, almeno una volta al giorno, si riavvia da solo. Provato anche l'ultimo firmware, stessi problemi.
L'ho rimandato indietro.
DjLode10 Gennaio 2017, 15:09 #7
Originariamente inviato da: Petterhino
Riporto la mia con il nuovo ASUS RT-AC1200G+, utilizzato solo come access point di un TPLINK D2 su telecom 20mb.
Il WiFi prende decisamente di più del TPLINK 841N che è andato a sostituire, nei punti più ostici sono passato da 2mb instabili a 10mb stabili in download, tuttavia se ci sono più dispositivi wifi collegati (streaming, download), le prestazioni ne risentono soprattutto sui dispositivi con minor ricezione, riportandomi alla situazione di partenza.
Oltretutto, almeno una volta al giorno, si riavvia da solo. Provato anche l'ultimo firmware, stessi problemi.
L'ho rimandato indietro.


Io ho un RT-AC68U usato solo come AP e non ho di questi problemi. Lo spengo quando vado a letto, ma nelle ultime settimane tra ferie e malattie rimaneva acceso parecchio, senza problemi di riavvii. Penso si parli però di un dispositivo più costoso e più vecchio, quindi forse più stabile.
Raven10 Gennaio 2017, 18:16 #8
Io ho il DSL-AC52U da alcuni mesi e ne sono davvero soddisfatissimo (venivo da 2 DSL-n55u, il primo l'ho regalato e l'altro è stato bruciato da un fulmine)... roccioso, veloce, grande wifi e pieno di opzioni e con un'ottima interfaccia...
Il chip mediatek si combina alla perfezione con entrambi i dslam testati (marconi-texas instruments e Infineon-Lantiq)... ogni tanto passa in offerta su amazon sui 70 euro, prezzo a cui non si può proprio trovare di meglio!
speyer10 Gennaio 2017, 18:46 #9

LPR

LPR: ottimo per condividere in rete stampanti usb senza il bisogno di software aggiuntivi, spesso propietari e non disponibili su Linux
*Pegasus-DVD*10 Gennaio 2017, 19:39 #10
Originariamente inviato da: bagnino89
In molti forum ho letto pareri negativi sui router Asus, critiche un po' su tutto: interfaccia ostica, prestazioni scarse, blocchi frequenti...

Qualcuno ha esperienze da riportare?


io li ho provati tutti, ora ho un rt88u pagato 350euro .........

mai bloccati, prestazioni circa come tutti gli altri, Wifi come tutti gli altri (non ho misurato i metri esatti di copertura wifi), interfaccia bellissima, tantissime statistiche/opzioni, app bellissima, esteticamente molto tamarri, snr e ping nella norma.
ho avuto dei problemi con l'hdd collegato al router, si continuava a disconnettere sulla mia tv, poi ho risolto collegandola via cavo. piu o meno faccio ogni tipo di test. ma adesso penso di aver trovato quello definitivo.

ho provato anche i vari netgear, fritzbox, tim, dlink top di gamma e secondo me asus sono i migliori

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^