Samsung Smart Station C23A750X: display da 23 pollici con link wireless

Samsung Smart Station C23A750X: display da 23 pollici con link wireless

Samsung Smart Station C23A750X mette a disposizione un display full HD da 23 pollici nella cui base è integrato un comodo hub con USB 3.0, ethernet e HDMI. Disponibile anche un link wireless per collegare la Smart Station al PC

di Fabio Boneschi pubblicato il nel canale Multimedia
 

Impressioni d'uso e Conclusioni

La soluzione Samsung Smart Station C23A750X presenta caratteristiche interessanti che in particolari situazioni possono rivelarsi molto utili, tenendo però ben presenti alcuni inevitabili limiti del prodotto. La Smart Station C23A750X offre massima flessibilità in termini di collegamenti, infatti l'utente potrà scegliere se utilizzare una delle soluzioni cablate per il collegamento video oppure avrà a disposizione l'opzione senza fili e oltre al collegamento video potrà beneficiare anche delle varie porte di comunicazione disponibili sull' hub.

Per un utilizzo in cui le prestazioni entertaiment non sono esasperate la connessione wireless si è dimostrata più che adeguata alla gestione del flusso video e all'utilizzo delle connessioni USB 2.0 per il trasferimento di file. Quindi, in uno scenario di questo tipo e nel quale si vogliano evitare cavi di collegamento l'utilizzo del dongle USB è particolarmente interessante.

Per definire meglio questo tipo di scenario suggeriamo una situazione in cui sul display vengano riprodotte presentazioni, oppure lo si utilizzi in sale riunioni o ambiti simili, oppure per lo slideshow di immagini, ben sapendo che anche un flusso video in alta definizione (come ad esempio quelli di TVtech.it) possa essere correttamente gestito. Per quanto riguarda invece il collegamento a un'eventuale LAN si tenga presente che Smart Station C23A750X mette a disposizione un adapter 10/100 e non una più performante scheda Gigabit.

Tra le caratteristiche interessanti si consideri poi anche la possibilità di impostare dall' hub la fonte di input per il segnale video, con l'eventuale possibilità di commutare con molta flessibilità tra due sorgenti diverse connesse via cavo o attaverso il link Wireless USB.

I limiti di questo prodotto sono evidenti e li abbiamo anche già descritti, ma vogliamo soffermarci su una delle caratteristiche a nostro avviso più critica: il link wireless ha per ovvie ragioni ha una larghezza di banda che non può garantire le prestazioni offerte da alcuni tipi di collegamenti via cavo. Quindi la disponibilità di porte USB 3.0 potrà essere ben sfruttata solo se l'hub viene collegato al PC con un cavo adeguato; in caso contrario sarà necessario accettare qualche compromesso in termini di prestazioni, in particolare per quanto riguarda il trasferimento di file di grandi dimensioni.

La Smart Station C23A750X viene fornita con un singolo dongle Wireless USB che per altro dovrebbe utilizzare una tecnologia di collegamento proprietaria; anche questo dettaglio va considerato in fase di scelta. Quanto realizzato da Samsung attraverso questa soluzione proprietaria è da tempo disponibile sul mercato attraverso le tecnologie Intel Wireless Display che prevedono un set-top-box connesso al PC in modalità wireless utilizzando l'hardware della schede Wi-Fi. Wireless display compare tra le caratteristiche dichiarate a livello di piattaforma da parte di Intel ma le implementazioni concrete sono molto rare anche se negli scorsi giorni da Toshiba abbiamo visto interessanti novità: praticamente tutta la nuova line up di notebook supporta tale tecnologia che inizia a essere integrata direttamente nei TV, senza quindi la necessità di installare un set top box dedicato.

Il prezzo di listino per questo prodotto è pari a 299 Euro IVA inclusa che per il solo pannello potrebbero sembrare non pochi, ma nel caso specifico va considerata anche l'utilità di avere a disposizione l'hub in modalità cablata o attraverso il dongle wireless. Inoltre, si consideri che per questo genere di prodotto le principali catene applicano forti sconti rispetto al prezzo di listino e in alcuni casi gli ecommerce propongono la Smart Station a quotazioni simili a quelle dei soli pannelli.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo16 Aprile 2012, 15:18 #1
Non ho capito quali sarebbero queste prove che avete fatto. Il monitor è Full HD. Avete provato lo streaming di un video full HD via wifi? La bandwith di una ethernet 10/100 non credo basti per lo streaming di un file video 1920x1080p con bit rate elevato. 300 euro per un monitor dozzinale con pannello TN da 23" per usarlo come schermo remoto da usare con powerpoint?
Fabio Boneschi16 Aprile 2012, 15:38 #2
bhe 300 euro no.. quello è a listino ma lo si trova a oltre 100 in meno. diciamo quindi che ci troviamo già in una certa fascia di prodotto. il collegamento wireless va inteso come una delle possibili soluzioni disponibili, ma solo in certe situazioni. Come scritto e come anche Samsung dichiara.. per entertainment meglio il cavo, come sempre.
redeagle16 Aprile 2012, 15:55 #3

@acerbo

100Mbps (anche solo teorici) sono più che sufficienti per un video 1080p con tanto di audio multicanale HD.
Nenco16 Aprile 2012, 16:13 #4
Originariamente inviato da: acerbo
Non ho capito quali sarebbero queste prove che avete fatto. Il monitor è Full HD. Avete provato lo streaming di un video full HD via wifi? La bandwith di una ethernet 10/100 non credo basti per lo streaming di un file video 1920x1080p con bit rate elevato. 300 euro per un monitor dozzinale con pannello TN da 23" per usarlo come schermo remoto da usare con powerpoint?


Forse hai fatto un po di confusione, questo monitor non sfrutta il wifi, ma una connessione proprietaria,
inoltre una 10/100 e piu che sufficiente per fare lo streaming di un file video hd, altra cosa è un flusso video hd non compresso, cioè quello che passa dal cavo hdmi, per il quale sono richiesti almeno 400 mbps per il solo video
pabernav16 Aprile 2012, 16:15 #5

interessante

ma sbaglio o mi ricorda vagamente le funzioni della appletv? O_o
volmar8716 Aprile 2012, 17:07 #6
Una 100Mbit non basta per un filmato fullhd? Ma scherziamo?
Io li vedo con il wifi N, portata effettiva di 9MB/s (quindi meno di una 100Mbit teorica).

Cmq secondo me questo è un prodotto pensato per essere affiancato a un portatile Samsung (in modo da sopperire alla mancanza della dock station, fondamentale per i professionisti che lavorano sia in giro che in ufficio) non per essere un monitor condiviso in sala presentazioni.

Poi ognuno chiaramente lo usa come vuole.
acerbo16 Aprile 2012, 17:36 #7
Originariamente inviato da: Nenco
Forse hai fatto un po di confusione, questo monitor non sfrutta il wifi, ma una connessione proprietaria,
inoltre una 10/100 e piu che sufficiente per fare lo streaming di un file video hd, altra cosa è un flusso video hd non compresso, cioè quello che passa dal cavo hdmi, per il quale sono richiesti almeno 400 mbps per il solo video


Era quello che chiedevo di fatti. Cosa hanno testato nella recensione? Come minimo la prima cosa che avrei fatto io era passare un mkv 720p, 1080p dal pc al monitor via cavo ethernet, altrimenti di cosa stiamo parlando?
acerbo16 Aprile 2012, 18:24 #8
Originariamente inviato da: volmar87
Una 100Mbit non basta per un filmato fullhd? Ma scherziamo?
Io li vedo con il wifi N, portata effettiva di 9MB/s (quindi meno di una 100Mbit teorica).

Cmq secondo me questo è un prodotto pensato per essere affiancato a un portatile Samsung (in modo da sopperire alla mancanza della dock station, fondamentale per i professionisti che lavorano sia in giro che in ufficio) non per essere un monitor condiviso in sala presentazioni.

Poi ognuno chiaramente lo usa come vuole.


Innanzi tutto lo streaming via Wifi N non è sempre possibile, dipende anche da che tipo di file devi leggere. Spesso non è stabile la connessione ed un file bello "cicciotto" con audio DTS HD e video a 10bit va a scatti clamorosamente. Detto questo io chiedevo appunto se era stato fatto questo test, ma non si capisce cosa hanno provato a fare nella recensione ...
gsorrentino17 Aprile 2012, 14:43 #9
X Acerbo

L'articolo è scritto abbastanza chiaramente, ma evidentemente non riesci a capire di cosa stiamo parlando. Proviamo così:

Hai un notebook con porta HDMI, poi hai un monitor con porta HDMI. Per collegarli puoi usare un cavo. Così facendo puoi vedere un film sul monitor del notebook, sul monitor esterno o su entrambi.

Ora, invece di un cavo, pensa di avere una chiavetta usb che sostituisce il cavo perchè la chiavetta comunica con il monitor con uno standard wireless proprietario, come fanno molte tastiere e mouse.

Quindi l'unico test che puoi fare è quanto scatta l'immagine rispetto al cavo fisico.

Tecnicamente la chiavetta di mette a disposizione anche il collegamento delle periferiche usb collegate al monitor ed una scheda di rete 10/100 sempre in formato USB.

Ricapitolando, la chiavetta ed il monitor (o solo il monitor se connesso via cavo usb) ti permettono di avere una docking station con alcune porte aggiuntive senza collegare una marea di cavi.

L'ambito principe è infatti quello lavorativo, dove metto questo monitor collegato alla rete, ad una tastiera ed un mouse (sfruttando le porte presenti alla base) e quando arrivo con il mio notebook, lo collego al cavo usb 3.0 (e se voglio qualcosa di più al cavo HDMI) e magicamente sono operativo sulla mia rete aziendale come se avessi un desktop (e se ho windows 7 senza neanche aprire lo schermo del portatile).
Arnalde17 Aprile 2012, 20:59 #10
299 Euro???

nei link sponsorizzati proprio di fianco all'articolo sta sui 180 euro...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.